bruce willis, biografia, filmografia, galleria fotografica
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

BRUCE WILLIS

BRUCE WILLIS
Vero Nome: Walter Bruce Willis
Data di nascita: 19/03/1955
Luogo di nascita: Idar-Oberstein - Germania
altezza m 1,83

Virile ma vulnerabile, grezzo ma autoironico, spavaldo ma sincero; questo Ŕ Bruce Willis, nato in Germania nella base militare di Idar-Oberstein dove suo padre lavorava come meccanico. Dalla Germania, la sua famiglia, composta dal padre David, dalla madre Marlene Kassel, di origini tedesche, e da due fratelli e una sorella, si trasferisce a Penns Grove, una cittadina operaia, economicamente depressa del New Jersey.
Angustiato dall'acne e dall'apparecchio per i denti, afflitto da una fastidiosa balbuzie, al punto da essere soprannominato 'Buck, buck', vive un'adolescenza difficile e piena di complessi, tanto che, come reazione, impara ben presto a menare le mani.
Al College della sua cittÓ per˛, si trasforma in allievo modello fino ad essere eletto capoclasse e presidente del consiglio studentesco, e contemporaneamente fa il camionista per lo stabilimento Du Pont (l'unico esistente di Penns Grove).
Accortosi che durante le recite scolastiche, riesce a controllare la balbuzie, si iscrive al Montclaire State College di Arti Drammatiche per seguire un corso di recitazione e dove, nel '96 riceverÓ una laurea ad honorem.
Durante la frequenza al college, partecipa a numerose rappresentazioni studentesche, recitando, tra l'altro, nel dramma di Tennesse Williams "La gatta sul tetto che scotta".

Folgorato dall'interpretazione di AL PACINO ne "Il Padrino" decide di tentare la via del teatro e si trasferisce a New York. I primi tempi nella grande metropoli, per il giovane Bruce, sono duri e faticosi, si installa in un piccolo appartamento di Hell's Kitchen a Manhattan dove vive, per sette anni, insieme a tanti amici e anche qualche topo e, in attesa di qualche ruolino off-Broadway, si adatta a fare i pi¨ svariati mestieri come il cameriere, il barista o l'autotrasportatore per le distillerie Seagram (da dove verrÓ licenziato perchŔ sorpreso a guidare in stato di ebbrezza).
Sono stati, quelli di New York, anni difficili e dissoluti, fatti di brevi amori, grandi bevute, notti in bianco e anche qualche arresto per rissa; ma sono stati anche anni che hanno contribuito alla formazione del Bruce di oggi, che ha smesso di bere, non fuma, non fa palestra, ma si mantiene in forma concedendosi lunghe passeggiate e un po' di jogging tra i boschi dell'Idaho dove vive.

Quando finalmente ottiene le prime scritture, fra l'80 e l'82, per i film "DELITTI INUTILI" e "IL VERDETTO", le sue apparizioni sono talmente brevi che non viene nemmeno accreditato tra gli interpreti.
Si trasferisce allora, a Los Angeles dove spera di venir scritturato dalla regista Susan Seidelman per il film con Madonna "Cercasi Susan disperatamente". Non avendo ottenuto la parte, torna a fare il barista, ed Ŕ proprio dietro il bancone del bar dove lavora, che lo adocchia un produttore e gli assegna un piccolo ruolo nel serial televisivo "Miami Vice", piccola cosa ma sufficiente a farlo conoscere nell'ambiente tanto che, quando si propone per il ruolo di David Addison, il detective brillante e un po' scapestrato del telefilm "Moonlighting" viene subito assunto.
Il repentino successo trasforma il bellimbusto rissoso e un po' cafone in una star adorata da 50 milioni di telespettatori, ma rallenta la sua carriera di attore cinematografico. Determinato a sfondare sul grande schermo, non demorde e, nell'87 arriva il primo vero ruolo da coprotagonista a fianco, addirittura, di Kim Basinger nel divertente "Appuntamento al buio" di B. Edwards, seguito l'anno dopo da un altro ruolo di rilievo, Ŕ Tom Mix , il celebre attore-cow boy del muto, nel film "Sunset - INTRIGO A HOLLYWOOD".
Il secondo colpo grosso Willis lo mette a segno, sempre nell'88, con il ruolo del detective John McClane, nello spettacolare "DIE HARD - TRAPPOLA DI CRISTALLO", il primo di una trilogia fracassona ma divertente che ridefinisce i canoni dell'action-movie e stravolge il ruolo dell'attore protagonista: infatti, la sua canottiera sporca e sudata, i suoi muscoli guizzanti in bella mostra, il suo correre e zigzagare fra le pallottole, lo fanno trionfare ai botteghini di tutto il mondo e lo fanno diventare una star richiesta e contesa .

Dopo il successo planetario di "Die Hard" la formula del successo di Willis rimane pressochŔ costante, anche se non mancano disgressioni colte come nell'ingiustamente sottovalutato "Il fal˛ delle vanitÓ" di B. De Palma o nel fantastico "LA MORTE TI FA BELLA" o, ancora, nel malinconico "LA COLAZIONE DEI CAMPIONI"; comunque, nonostante le ottime prove negli ambiziosi "Vietnam - veritÓ da dimenticare" e "LA VITA A MODO MIO" o ancora, nell'onestamente brutto "IL COLORE DELLA NOTTE" (in cui si concede un clamoroso 'full frontal'), il suo personaggio funziona appieno, solo quando viene riproposto nella sua prosaica integritÓ come nell'irresistibile "L'utimo boy scout", assolutamente superbo nei panni dell'investigatore indistruttibile, o nel poliziesco di routine "IMPATTO IMMINENTE", oppure nel giallo "L'OMBRA DEL TESTIMONE", unico suo ruolo da cattivo.
E' semplicemente perfetto nel celebrato "PULP FICTION", affronta con sicurezza, dando un'ottima prova di attore drammatico, il suggestivo "L'ESERCITO DELLE 12 SCIMMIE", il fantascientifico "IL QUINTO ELEMENTO" ed anche il visionario "IL SESTO SENSO", il catastrofico "ARMAGEDDON" ed il wester-noir "ANCORA VIVO"

Non mancano, peraltro, alcune incomprensibili cadute di stile come nelle commedie commerciali di puro stile americano come "FBI - Protezione testimoni" o "FACCIA A FACCIA" o, ancora "BANDITS".
Recentemente lo abbiamo visto nel bellico "SOTTO CORTE MARZIALE", che dietro l'alibi antirazzista cela l'apologia della guerra (in sintonia con l'era Bush) con l'esaltazione del senso dell'onore e dell'eroismo.

Nel 1987 Ŕ stato premiato con un Golden Globe e un Emmy Award come miglior attore protaginista nel telefilm "Moonlighting", nel '99 ha conquistato il Blockbuster come miglior attore protagonista per "ARMAGEDDON" e come miglior attore non protagonista per "ATTACCO AL POTERE".
Nel '92 si Ŕ aggiudicato il Razzie Awards come peggior sceneggiatore per il film "Hudson Hawck" e, nel '99 come peggior attore nei film "ARMAGEDDON", "CODICE MERCURY" e "ATTACCO AL POTERE".

Dal 1998 fa parte del WALK OF FAME, il celebre marciapiede di Hollywood dedicato esclusivamente alla stars pi¨ celebri.
Willis Ŕ un grande appassionato di blues e suona bene l'armonica a bocca; nell'87 nell'89 ha inciso due album rivisitando brani celebri della black-music e del rock'n roll che hanno avuto un lusinghiero successo commerciale e si Ŕ addirittura costruito una vera e propria concert hall personale nell'Idaho.

Il 21 novembre 1987 ha sposato al Golden Nuggett di Las Vegas l'attrice Demi Moore dopo solo quattro mesi di fidanzamento, strappandola al collega Emilio Estevez all'epoca suo fidanzato. Dal matrimonio, durato 11 anni sono nati tre figli, Runner Glenn, Scott Larne, Tallulah Bell. Dopo il divorzio gli sono stati attribuiti diversi flirt anche se attualmente Ŕ single.
Nel '97 Ŕ entrato nella clasifica, della rivista Empire, delle 100 star pi¨ importanti della storia del cinema.

FILMOGRAFIA

1980 - DELITTI INUTILI regia di Brian G. Hutton
1987 - APPUNTAMENTO AL BUIO (1987) regia di Blake Edwards
1988 - DIE HARD - TRAPPOLA DI CRISTALLO regia di John McTiernan
1988 - INTRIGO A HOLLYWOOD regia di Blake Edwards
1989 - SENTI CHI PARLA regia di Amy Heckerling
1989 - THAT'S ADEQUATE regia di Harry Hurwitz
1990 - DIE HARD II - 58 MINUTI PER MORIRE regia di Renny Harlin
1990 - IL FALO' DELLE VANITA' regia di Brian De Palma
1991 - BILLY BATHGATE - A SCUOLA DI GANGSTER regia di Robert Benton
1991 - HUDSON HAWK - IL MAGO DEL FURTO regia di Michael Lehmann
1991 - L'OMBRA DEL TESTIMONE regia di Alan Rudolph
1991 - VIETNAM: VERITA' DA DIMENTICARE regia di Norman Jewison
1992 - LA MORTE TI FA BELLA regia di Robert Zemeckis
1992 - L'ULTIMO BOYSCOUT regia di Tony Scott
1992 - I PROTAGONISTI regia di Robert Altman
1993 - IMPATTO IMMINENTE regia di Rowdy Herrington
1994 - PULP FICTION regia di Quentin Tarantino
1994 - LA VITA A MODO MIO regia di Robert Benton
1994 - IL COLORE DELLA NOTTE regia di Richard Rush, George P. Cosmatos
1994 - GENITORI CERCASI regia di Rob Reiner
1995 - L'ESERCITO DELLE 12 SCIMMIE regia di Terry Gilliam
1995 - DIE HARD III - DURI A MORIRE regia di John McTiernan
1995 - FOUR ROOMS regia di Alexandre Rockwell, Robert Rodriguez, Quentin Tarantino, Allison Anders
1996 - ANCORA VIVO regia di Walter Hill
1997 - IL QUINTO ELEMENTO regia di Luc Besson
1997 - THE JACKAL regia di Michael Caton-Jones
1998 - LA COLAZIONE DEI CAMPIONI regia di Alan Rudolph
1998 - ATTACCO AL POTERE regia di Edward Zwick
1998 - ARMAGEDDON regia di Michael Bay
1998 - CODICE MERCURY regia di Harold Becker
1999 - IL SESTO SENSO regia di M. Night Shyamalan
1999 - STORIA DI NOI DUE regia di Rob Reiner
2000 - FBI: PROTEZIONE TESTIMONI regia di Jonathan Lynn
2000 - UNBREAKABLE - IL PREDESTINATO regia di M. Night Shyamalan
2000 - FACCIA A FACCIA regia di Jon Turteltaub
2001 - BANDITS regia di Barry Levinson
2002 - SOTTO CORTE MARZIALE regia di Gregory Hoblit
2003 - L'ULTIMA ALBA regia di Antoine Fuqua
2004 - FBI: PROTEZIONE TESTIMONI 2 regia di Howard Deutch
2005 - HOSTAGE regia di Florent Emilio Siri
2005 - SIN CITY regia di Frank Miller, Robert Rodriguez
2006 - SOLO DUE ORE regia di Richard Donner
2006 - SLEVIN - PATTO CRIMINALE regia di Paul McGuigan
2006 - LA GANG DEL BOSCO regia di Tim Johnson, Karey Kirkpatrick
2006 - ALPHA DOG regia di Nick Cassavetes
2007 - PERFECT STRANGER regia di James Foley
2007 - GRINDHOUSE - PLANET TERROR regia di Robert Rodriguez
2007 - DIE HARD - VIVERE O MORIRE regia di Len Wiseman
2008 - ASSASSINATION OF A HIGH SCHOOL PRESIDENT regia di Brett Simon
2008 - DISASTRO A HOLLYWOOD regia di Barry Levinson
2009 - IL MONDO DEI REPLICANTI regia di Jonathan Mostow
2010 - POLIZIOTTI FUORI regia di Kevin Smith
2010 - RED (2010) regia di Robert Schwentke
2011 - SETUP regia di Mike Gunther
2012 - LA FREDDA LUCE DEL GIORNO (2012) regia di Mabrouk El Mechri
2012 - I MERCENARI 2 regia di Simon West
2012 - MOONRISE KINGDOM - UNA FUGA D'AMORE regia di Wes Anderson
2012 - LOOPER - IN FUGA DAL PASSATO regia di Rian Johnson
2013 - DIE HARD - UN BUON GIORNO PER MORIRE regia di John Moore
2012 - G.I. JOE - LA VENDETTA regia di Jon Chu
2012 - FIRE WITH FIRE regia di David Barrett
2012 - UNA RAGAZZA A LAS VEGAS regia di Stephen Frears
2013 - RED 2 regia di Dean Parisot
2013 - THE PRINCE - TEMPO DI UCCIDERE regia di Brian A. Miller
2014 - SIN CITY - UNA DONNA PER CUI UCCIDERE regia di Robert Rodriguez
2014 - ALTMAN regia di Rob Mann
2014 - VICE (2014) regia di Brian A. Miller
2015 - ROCK THE KASBAH regia di Barry Levinson
2016 - PRECIOUS CARGO regia di Max Adams
2015 - EXTRACTION regia di Steven C. Miller
2011 - CATCH.44 regia di Aaron Harvey

Clicca il nome del film per visualizzarne la scheda

Galleria Fotografica


Biografia a cura di luisa75 - ultimo aggiornamento 16/01/2004

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


958643 commenti su 37526 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net