al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Gli ultimi 20

media film 6,13 (4 commenti)MIRAI

Kyo_Kusanagi @ oggi alle 12:00:49
   5 / 10

media film 6,76 (57 commenti)TENET

Jumpy @ oggi alle 11:23:53
   6 / 10

media film 6,75 (59 commenti)THE HUMAN CENTIPEDE 2 - FULL SEQUENCE

Alpagueur @ oggi alle 11:19:41
   4 / 10
Locandina del film THE HUMAN CENTIPEDE 2 - FULL SEQUENCENel mio commento del primo, ehm, segmento della serie "Human Centipede" di Tom Six, ho affermato che era un film molto difficile da recensire perché è intrinsecamente destinato ad alienare e disgustare quindi come giudicarlo in modo uniforme? Ma non ho avuto questi problemi con "The Human Centipede II" ("Full Sequence") in quanto non solo conserva (e amplifica) la nausea e la ripugnanza dell'originale, ma strappa via qualsiasi fascino contorto, tensione, buone performance e stile umoristico che hanno reso "First Sequence" migliore di quanto avesse la pretesa di essere. Questo sequel è senza arte, senza umorismo, noioso, senza stile (beh, è in bianco e nero, quindi deve essere di alta classe), scopo o intelligenza, ed è generalmente scoraggiante, ma mai ossessionante o duraturo. L'unico scopo sembra essere nella mente di Tom Six, in quanto voleva superare se stesso. Ha avuto successo nel campo di applicazione, ma ha fallito in ogni altro aspetto. La scena di apertura ci rivela che l'intero primo film era proprio questo: uno sforzo cinematografico. Stacco su Martin, un parcheggiatore solitario e infinitamente sconvolto che diventa ossessionato dal film e ulteriormente ossessionato dalla creazione della sua mostruosità umanoide con dodici vittime (un'aggiunta di nove elementi rispetto al primo film). Vedete, queste persone sfortunate saranno attaccate chirurgicamente dalla bocca all'ano, collegando così il sistema gastrico, dando alla luce un millepiedi umano. Il suo piano prevede di sparare ai suoi bersagli a una gamba, picchiarli con un piede di porco, lanciarli nel retro del suo furgone e guidarli in un magazzino sgangherato in attesa del loro destino. Questa parte prolungata del film procede lentamente mentre Martin raccoglie i suoi soggetti in un ritmo monotono e ritmico senza alcun senso di timore imminente o compassione per le sue vittime. La telecamera sembra crogiolarsi in queste dinamiche solo per il gusto di farlo. Mentre l'originale ha beneficiato di una performance deliziosamente squilibrata di Dieter Laser nei panni del dottore tedesco pazzo, qui Martin (Laurence R. Harvey) non parla mai, è grottesco nel suo aspetto e nei suoi manierismi e non ha motivi o retroscena interessanti tranne che è stato apparentemente abusato sessualmente da suo padre. In effetti l'intera seconda metà del film non contiene dialoghi, poiché a questo punto tutte le bocche dei personaggi sono altrimenti piene. Quando la cacca scorreva, ero sia annoiato che altrimenti desensibilizzato dai precedenti eventi grotteschi e volevo semplicemente che l'esperienza finisse. Uno degli obiettivi ambigui di Six potrebbe essere stato quello di creare un film che nessuno potesse sopportare, e ci è riuscito, ma non nel modo in cui probabilmente intendeva. Sentivo che il mio tempo veniva sprecato, non che fossi scioccato a nuovi estremi. Le uniche persone a cui potrei raccomandare questo film sarebbero quelle come me a cui è piaciuto il primo e sono curiose del seguito, ma dovrei aggiungere alla dichiarazione di non responsabilità che rimarranno delusi e la visione potrebbe persino diminuire il bizzarro fascino di il primo. Ma suppongo che se ami veramente la materia fecale, la chirurgia dietro le quinte, il sangue, la tortura, le parolacce, gli abusi sui minori e (ovviamente) i millepiedi, sarai nella beatitudine cinematografica. p.s. il b/n NON è garanzia di alta qualità nel cinema, i migliori film horror che io ricordi sono stati a colori (a parte rare eccezioni come "Night of the living dead" di Romero, "Psycho" di Hitchcock e pochi altri ) e con ottime colonne sonore. Il b/n è spesso e volentieri una 'corsia preferenziale' (chiamiamola così) quando si è a corto di idee, un modo per cercare di shockare lo spettatore con immagini cupe ma il più delle volte fini a se stesse (il primo che mi viene in mente è il rivoltante "Eraserhead" di Lynch che fa la concorrenza a questo).

media film 6,14 (38 commenti)PIRATI DEI CARAIBI: LA VENDETTA DI SALAZAR

XYX324 @ oggi alle 11:13:05
   5 / 10

media film 6,90 (98 commenti)RANGO

daniele64 @ oggi alle 11:10:44
   7½ / 10
Locandina del film RANGOAnimazione digitale di alta qualità in salsa Western ... Un camaleonte domestico si smarrisce nel deserto di Mojave e finisce in un villaggio , popolato da strambi animali , in cui il bene più prezioso è l' acqua ... Animazione digitale di alta qualità in una pellicola simil-western che credo piaccia più ai grandi che ai piccini . Questo per il tipo di umorismo abbastanza da adulti e per le tante citazioni dei classici del genere Western ( e non solo di quello ! ) , che culminano con l' apparizione di Clint Eastwood , con tanto di poncho leoniano , nella parte dello " Spirito del West " . Molto riuscite le caratterizzazioni di quasi tutti i personaggi , anche quelli secondari , e tante gags divertenti , specialmente per chi riesce a notare i frequenti rimandi cinefili . In sottofondo poi c' è l' importante messaggio ecologista sulla fondamentale importanza dell' acqua nel mondo ( " Chi controlla l' acqua , controlla tutto ! " ). Gli abitanti dello squallido villaggio non sono certo i classici animaletti della Disney , sono brutti , sporchi e quasi tutti cattivi , nel più tipico stile Spaghetti Western . E pure il protagonista non è certo una bellezza , con quel suo collo sghembo e sottile e quel carattere da inveterato fanfarone . Gore Verbinski vince la sua personale scommessa , agli Oscar ma anche al box office , con questo bel film di animazione prodotto al di fuori delle majors del settore , aiutato in ciò anche dal doppiaggio originale , affidato ad una lunga serie di bei nomi del Cinema in carne ed ossa . Bella colonna sonora di Hans Zimmer e molto carino il contrappunto musicale delle quattro civette iettatrici in versione mariachi . Una pellicola non straordinaria ( la trama ricorda un po' " Shark's tale " e la parte centrale è un po' moscia ) ma divertente , da 7,5 .

media film 4,75 (2 commenti)THE TAX COLLECTOR

wicker @ oggi alle 08:16:48
   4½ / 10

media film 3,00 (2 commenti)IL TALENTO DEL CALABRONE

Scuderia2 @ oggi alle 07:53:17
   4 / 10

media film 7,00 (2 commenti)DONNE AI PRIMI PASSI

Gruppo COLLABORATORI Compagneros @ oggi alle 01:29:52
   7 / 10

media film 4,83 (3 commenti)VOCES

Gruppo COLLABORATORI Compagneros @ oggi alle 01:17:23
   5½ / 10

media film 5,83 (6 commenti)OVERBOARD

DankoCardi @ oggi alle 00:05:10
   6 / 10

media film 6,48 (33 commenti)SEVEN SISTERS

Buba Smith @ 02/12/2020 23:43:51
   6 / 10

media film 7,92 (90 commenti)LE MELE DI ADAMO

130300 @ 02/12/2020 23:37:08
   8½ / 10

media film 5,61 (32 commenti)THE LEGEND OF TARZAN

Buba Smith @ 02/12/2020 23:36:16
   3½ / 10

media film 6,22 (75 commenti)THE HUMAN CENTIPEDE

Alpagueur @ 02/12/2020 21:52:09
   6½ / 10
Locandina del film THE HUMAN CENTIPEDENon male, ma avrebbe avuto bisogno di un finale migliore. Proprio come i film di Hostel, anche questo mira a scioccare, terrorizzare e respingere e proprio come un incubo, implori che finisca il più in fretta possibile. Questo film violento alza il livello quando si tratta di mixare grottesco e malesseri di stomaco, ed è una nuova folle svolta nel genere horror, ma ha elementi simili ad altri film come "Martyrs", "Hostel", "Pig", "Vacancy", etc. Che non lo fanno sentire così originale come avrebbe dovuto essere e ha finito per essere un loro rimaneggiamento anzichè superarli, ma sono felice di dire che non ha fatto schifo come i primi due sopraccitati e con quell'orrendo maiale che ci ha fatto arrabbiare, infastidire e frustrare a più non posso. Ho pensato che Dieter Laser interpreta qui un fantastico psicopatico e mi ha raffreddato fino alle ossa ed è un cattivo che potrebbe dare a chiunque incubi, ottimo lavoro! Inoltre essendo l'attore effettivamente teutonico, ha potuto calarsi perfettamente nel ruolo. Il cast di supporto era OK, ma a volte ha recitato in modo eccessivo, ma devo dargli atto di aver reso la loro orribile situazione cruda e non un contesto comico come avrebbe potuto essere. Il finale è stato un po' deludente ed anticlimax, davvero non pensavo che questo regista olandese sarebbe andato fino in fondo, ma ha confermato sicuramente il suo titolo, ad ogni modo porta un secchio per ogni evenienza! Hanno girato un sequel di questo film, nel 2011, diretto e sceneggiato sempre da Tom Six, che semplicemente non ha avuto senso dal momento che la storia non è proseguita dal finale di questo. Nel complesso non l'ho amato o disprezzato, ho solo pensato che fosse uno 'shocker' interessante, ben fatto, più audace della maggior parte dei film horror distribuiti nelle sale di Hollywood in questi giorni e do i miei complimenti al cast e alla troupe per questo. Sebbene "The Human Centipede" sia ambientato in Germania, le riprese principali si sono svolte nei Paesi Bassi a causa dei paesaggi simili dei paesi vicini. La casa di Heiter, dove si svolge la maggior parte della storia, era una villa nei pressi di Amsterdam trovata dal team di produzione. La proprietà era in una zona residenziale e non circondata da boschi come appare nel film, ma da altre case. Ciò significava che i realizzatori avevano qualche difficoltà a garantire che le altre case non apparissero nelle riprese. Prima delle riprese sono avvenute alcune trasformazioni della proprietà, come una sala cinema che è stata convertita nella sala operatoria del seminterrato di Heiter, con veri letti d'ospedale e flebo endovenosi affittati da un ospedale locale. I dipinti di gemelli siamesi che sono stati esposti in tutta la casa sono stati dipinti da Tom Six, che secondo lui ha contribuito all'atmosfera della casa. La scena della camera d'albergo all'inizio del film è stata girata in una suite d'albergo in un luogo vicino ad Amsterdam. Il film è stato girato quasi interamente in sequenza, cosa che secondo la Yennie (Jenny) avrebbe aiutato gli attori a sviluppare i loro personaggi durante il film. La scena iniziale, che comprendeva solo Laser e de Wit (il camionista), è stata girata l'ultimo giorno di riprese. Concludendo, anche se questo film mi è discretamente piaciuto, non gli ho dato un punteggio più alto solo perché a volte i dialoghi sono stati un po' troppo prevedibili e i poliziotti piuttosto stupidi. Ma vale la pena provarlo. OK, è un film di serie B ma, se stai cercando qualcosa di raccapricciante, sei nel posto giusto! [SPOILER]All'inizio ci sono due belle ragazze americane in un hotel ed è abbastanza chiaro che sono in vacanza e in cerca di divertimento. Decidono di uscire in un locale ma si perdono. Noleggiare un'auto in un paese straniero (siamo in Germania) è una cosa piuttosto stupida se sei una ragazza e usarla di notte per andare in un club è ancora peggio ma il danno è fatto. Camminano molto e trovano la bella (isolata) casa di un chirurgo che offre loro aiuto. Certo, il chirurgo è uno psicopatico e droga le ragazze. Si svegliano in una sorta di ospedale con un uomo che viene presto ucciso dal chirurgo. Dopo un po' un ragazzo giapponese diventa ostaggio del chirurgo e finalmente scopriamo cosa sta succedendo: il chirurgo vuole creare un centopiedi umano legando la testa di un ostaggio con l'ano di un altro ostaggio. Una delle ragazze ci prova. scappa ma fallisce miseramente. All'inizio l'operazione sembra abbastanza riuscita (anche se il ragazzo giapponese passa il tempo a gridare) e il chirurgo inizia ad addestrare il millepiedi umano come un cane. Due poliziotti vengono a chiedere della scomparsa di persone nel quartiere ma il dottore li allontana. I ragazzi legati insieme cercano di scappare ma il giapponese rovina tutto suicidandosi. I poliziotti sono tornati ma il dottore uccide uno di loro mentre l'altro viene ucciso pochi minuti dopo, anche se uccide contemporaneamente il dottore (abbastanza confuso dalle parole, lo so). Le due ragazze vengono lasciate sole ma una muore di infezione e l'altra rimane sola a urlare e piangere.

media film 6,00 (1 commenti)LA ARANA VAMPIRO

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt @ 02/12/2020 21:23:14
   6 / 10

media film 6,50 (1 commenti)SUPER SIZE ME 2: HOLY CHICKEN!

alex94 @ 02/12/2020 21:02:22
   6½ / 10

media film 6,27 (11 commenti)SCOMODI OMICIDI

VincVega @ 02/12/2020 21:00:07
   6 / 10

media film 2,00 (2 commenti)BATTLE OF LOS ANGELES

alex94 @ 02/12/2020 19:54:41
   2 / 10

media film 5,07 (7 commenti)GAME OF DEATH

alex94 @ 02/12/2020 19:14:49
   5 / 10

media film 6,25 (2 commenti)GIULIO CESARE (2002)

alex94 @ 02/12/2020 19:06:41
   6½ / 10
Carica altri 20 commenti
Caricamento in corso...

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1011114 commenti su 44513 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net