si alza il vento regia di Hayao Miyazaki Giappone 2013
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

si alza il vento (2013)

 Trailer Trailer SI ALZA IL VENTO

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli! Condividi su Facebook

Seleziona un'opzione

locandina del film SI ALZA IL VENTO

Titolo Originale: KAZE TACHINU

RegiaHayao Miyazaki

Interpreti: -

Durata: h 2.06
NazionalitàGiappone 2013
Genereanimazione
Al cinema nel Settembre 2014

•  Altri film di Hayao Miyazaki

Trama del film Si alza il vento

Jiro Horikoshi si presenta al pubblico in sogno, a bordo di un aereo di fantasia in un idillio minacciato da un bombardiere; è un ragazzo con la passione degli aeroplani che nelle sue proiezioni oniriche incontra il proprio idolo, il conte Caproni, grande progettista italiano, a cui confida di voler diventare anch'egli progettista. Durante l'università assisterà al terribile terremoto del '22 e poi troverà lavoro alla Mitsubishi. Studiando la più avanzata tecnologia tedesca cercherà di mettere a punto qualcosa di ancora più innovativo, in grado non solo di colmare il gap che separa il Giappone dagli altri paesi ma anche di superarli. In questi viaggi incontrerà l'amore della sua vita, la donna che lo accompagnerà nel processo creativo.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,05 / 10 (22 voti)8,05Grafico
Voto Recensore:   10,00 / 10  10,00
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Si alza il vento, 22 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Rollo Tommasi  @  22/10/2014 00:10:13
   7 / 10
Non posso fare a meno di commentare l'ultimo film del maestro Miyazaki.
Chiusura degna di un mangaka straordinario, ma il film dispensa troppe citazioni o autocelebrazioni e poca magia, troppa aeronautica leziosa e poco incanto.
Un cartone non può mai perdere il senso della propria funzione: divulgare messaggi con leggerezza; invece, risulta a tratti pesante come il piombo (mi chiedo se le bambine in sala si siano divertite..).

Il voto è di stima e perchè lo Studio Ghibli rasenta sempre la perfezione nella qualità dei disegni e delle tavolozze di colore.

Ho visto tutti i film del Maestro, e penso di parlare con cognizione di causa, quando sostengo che Si Alza il Vento rappresenti un documentario grafico più che un cartone, quasi un testamento letterario nostalgico, poco originale e non particolarmente ispirato, da aggiungere alla collezione ma con apatica freddezza.

Chi sostiene che questo sia un progetto unico e visionario ha ragione, ma dimentica che quasi tutti gli ingredienti più innovativi del film (il dialogo con il costruttore Caproni, la fusione tra sogno e realtà...) erano già stati ampiamente sviluppati nei precedenti lavori, come in Porco Rosso, Laputa e Principessa Mononoke.



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

sagara89  @  29/09/2014 13:40:22
   8½ / 10
Un altro capolavoro di Miyazaki. Visivamente spettacolare. Il dettaglio portato all'estremo. Colonna sonora eccellente. La storia si discosta dai precedenti film xke si basa su una storia vera ma riesce comunque a dargli il suo tipico timbro fantastico e onirico

Larry Filmaiolo  @  26/09/2014 16:06:15
   7 / 10
non capisco e non capirò mai l'alone di leggenda intorno a miyazaki. questo è un film più che decoroso, dai toni melodrammatici, con la sua bella forza immaginifica e le sue cadute stucchevoli. certo splendida animazione, dopotutto so giappi. piaghe del doppiaggio a parte, rimane un buon film e nulla più, qualcuno mi spieghi perchè la platea si deve sentire in dovere di applaudire a fine film in sala, se fosse un film di stokazzeki chanaki nessuno se lo cagherebbe.

11 risposte al commento
Ultima risposta 17/10/2014 22.44.01
Visualizza / Rispondi al commento
Paniko23  @  22/09/2014 11:48:35
   5½ / 10
Vabbè che appena provi a criticare un attimo Miyazaki, apriti cielo.
Ad ogni modo, che noia.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento Sil.blue  @  22/09/2014 00:57:14
   8 / 10
Carino, non il migliore di Miyazaki ma alla sua altezza.. Bei paesaggi, bei personaggi, bella storia!

Manticora  @  17/09/2014 17:42:18
   9 / 10
L'ultimo film di Miyazaki ha il sapore delle storie moderne, dove passione, sogno e fantasia si fondono in maniera completa. Il regista nipponico riesce ancora una volta a raccontare una storia completa, innovativa e bellissima, certo i suoi capolavori secondo me rimangono la città incantata, il castello errante e principessa mononoke, qui miyazaki sfiora la perfezione, semplicemente la storia è ben radicata nella realtà, infatti rappresenta il film più ADULTO del regista, è ciò lo rende comunque speciale, perchè c'è la desolazione della guerra, inoltre miyazaki cita se stesso, da porco rosso, a howl, fino a nausica. Probabilmente il testamento cinematografico del più grande regista vivente di animazione è questo, lasciato per dare l'ennesima lezione, al cinema sono importanti le storie. Bellissime le scene aeree, Jiro è un alter-ego del regista e si vede, la storia d'amore è delicata e passionale, i personaggi sono tutti perfetti, i disegni poi, alcuni sfondi sono acquerelli, sublimi! La ricostruzione del giappone anteguerra è perfetta in tutti i dettagli,la colonna sonora e delicata, coinvolgente,e assiste la storia perfettamente, spero che miyazaki ci ripensi e dopo il manga che stà disegnando ci regali un altra storia immortale, non importa quanto ci vorrà, il cinema è immortale, e le sue storie vivranno per sempre!

ZioMestre  @  17/09/2014 15:19:32
   6½ / 10
A distanza di un giorno dalla visione mi trovo a commentare questa ultima opera del mio regista di cartoni preferito, purtroppo non posso essere soddisfatto, la storia non mi ha mai preso ed a tratti pure annoiato, un po' troppo pesante e lento nella narrazione, la totale mancanza dell'elemento fantasy per concludere non ha giovato. Nel complesso supera la sufficienza però per me si colloca nell'ultimo posto dei cartoni marchiati "ghibli".
Speriamo in un ripensamento del regista...

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  17/09/2014 11:54:39
   7½ / 10
Il testamento artistico di Miyazachi, così sembra. Una storia particolare tra la purezza di un sogno, fabbricare aerei, e l'ossessione nel volerlo realizzare anche tra le evidenti contraddizioni tra le intenzioni del suo stesso creatore all'uso che ne vogliono fare della sue creazioni. Mantenendo pressochè intatta tale purezza, Miyazachi comunque rimarca i lati oscuri dell'ossessione. L'abnegazione al lavoro, la dedizione al sogno di Jiro ne comporta anche un certo volontario isolamento che ne limita le relazioni sociali.
Un ritratto minimalista realizzato in maniera eccellente, tenendo presente tuttavia lo sfondo storico di riferimento di un Giappone ancora arretrato ma desideroso di emergere. L'ossessione quindi ad un livello più collettivo porta a conseguenze catastrofiche ed il vento della guerra è alle porte.
E' un bel film senza dubbio, ma ritengo che opere come Totore, Mononoke o la Citàà incantata siano superiori.

gianni1969  @  16/09/2014 12:38:22
   10 / 10
Undicesimo e purtroppo ultimo capolavoro del sommo myazaki. Nella storia del cinema quanti autori possono contare su 11 capolavori? Mah, forse hitchcock e pochi altri, o forse nessuno. Chapeau

antoeboli  @  16/09/2014 01:42:34
   6 / 10
Trascinato al cinema è stato il primo film di Miyazaki che ho visto , e non so altri che film hanno guardato o solo perchè è un film giapponese debba essere da 10 stelle Michelin .
Semplicemente un bellissimo film sul lato tecnico , musiche comprese , ma dove il tema degli aeroplani non decolla mai (battuta fantastica ) , come certi momenti del film mortissimi.
Personaggi che spuntano solo per aprire e chiudere il film , dove tu aspetti siano la chiave di tutto ma scopri non è così .
Non dico che momenti emozionanti ne mancano , anzi ce ne sono diversi specie sul finale , che forse è la parte migliore dell intero film .

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

9 risposte al commento
Ultima risposta 10/10/2014 20.29.07
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR pier91  @  16/09/2014 01:20:40
   10 / 10
Rigettare le aggressioni di una vita esposta al vento, cullarsi nell' immunità di sogni intentati, lontani anni luce dalla volgarità del tattile, dall' ottusità delle menti, dalla consunzione della carne.
Oppure vivere.
Accogliere il sogno tra le crepe di strade squassate dal terremoto, sulle linee pulite di grafite attraverso mille notti insonni, nel calore di un corpo tremante destinato alla morte, nel prodigio di aeroplani splendidi destinati alla distruzione.

Finora Miyazaki ha sempre voluto sospendere i suoi racconti, mai concluderli. Stavolta ha continuato a scrivere, lo ha fatto sino in fondo. Sembra davvero giunto ad una liberazione irreversibile, e ad un altro, l' ultimo?, film bellissimo.

2 risposte al commento
Ultima risposta 21/09/2014 21.42.36
Visualizza / Rispondi al commento
TheShadow91  @  15/09/2014 23:45:44
   8 / 10
Si sente l'assenza dell'elemento fantastico in questo film,tassello di innegabile importanza delle produzione di Myazaki,ma il lato emotivo e culturale è invece presente come al solito.Stavolta il protagonista è un adulto,che ha un dono che pochissimi adulti hanno,ma che condivide con tutti i bambini: inseguire i propri sogni.Partendo da questo presupposto Myazaki ci rappresenta la biografia di questo giovane,condendola sia con l'autentica realtà cruda(ma non del tutto pessimista) dell'epoca,sia ovviamente con l'amore.Tra le varie cose che lasciano il segno

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER. Sicuramente non raggiunge vette d'eccellenza viste in Spirited Away e Mononoke,ma proabilmente ciò è dovuto al fatto che con questo ultimo film Myazaki doveva solo confermare lo stile che ormai già conosciamo tutti e non certo azzardare qualcosa di inutile

horror83  @  15/09/2014 10:29:56
   8 / 10
Anche questa ultima opera del grande Maestro giapponese, Miyazaki, mi è piaciuta molto. Tecnicamente impeccabile, disegni e colori superbi, la storia mi è piaciuta molto, e come racconta le storie Miyazaki non ce ne sono altri. Ti trasporta nel suo mondo e non puoi fare altro che finirci dentro. C'erano certe immagini dove rimanevo a bocca aperta (per i disegni, i dettagli, e i colori), paesaggi bellissimi, interni delle case, tipiche giapponesi, fatti con molta cura, (e che io adoro), vestiti tipici di quel periodo, ecc. Mi sono piaciuti molto anche i sogni del protagonista, che ogni tanto interrompevano la realtà. La sequenza del terremoto è stata stupenda (penso che sia la scena che mi è piaciuta di più). Poi in questo film è menzionata l'Italia per via degli aeroplani e dell ingegnere Caproni. Ecco, l'unica pecca che ci ho trovato è che secondo me doveva far vedere un pezzettino di guerra. Per il resto tutto molto bello, anche se ho preferito altri titoli di Miyazaki (a me piace di più la magia, mentre questo film parla di realtà, una triste realtà),

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER Di solito nei suoi film la protagonista è una ragazza, mentre in questo film è un ragazzo, ma questo personaggio maschile l'ho trovato all'altezza delle protagoniste femminili. Grazie come sempre alla Lucky Red che distribuisce in Italia questi bellissimi film. Ci tengo anche a dire che, secondo me, l'Oscar se lo meritava di più "Si alza il vento" in confronto a Frozen, e lo dico anche se Frozen mi era piaciuto, però questo di Miyazaki è più bello! Una frase molto bella del film è: "si alza il vento, bisogna tentare di vivere".
Un gran bel film, e una degna chiusura di carriera...... di una strepitosa carriera!

Ps: gira voce che questo non sia l'ultimo film del Maestro, prima della pensione, ma che stia già lavorando ad un altro film (poi non so se la voce sia fondata o meno), io ci spero in un altro suo film, perchè al solo pensiero che non ne faccia più mi viene la tristezza!

Grazie Maestro per i bellissimi film che ci hai regalato....Arigatou!

2 risposte al commento
Ultima risposta 13/10/2014 14.42.55
Visualizza / Rispondi al commento
Lory_noir  @  15/09/2014 01:20:51
   7 / 10
Il tema degli aeroplani non mi ha entusiasmato molto, e occupa veramente tanto tempo. La storia però è molto bella, poetica. Il finale è veramente d'effetto. Ho preferito altri lavori di Miyazaki, ma comunque non si smentisce.

WowGoo  @  14/09/2014 20:15:05
   10 / 10
Capolavoro finale del maestro, dal valore immenso.
Mai si erano visti panorami così vividi, luoghi così pieni di vita, che spaziano dal verde del Giappone primaverile al nevoso inverno prima di sbocciare infine in un ultima primavera dove i fiori di ciliegio fanno la loro comparsa prima che sia tutto finito.

Troviamo un Miyazaki puro, un Miyazaki che si confessa in tutti i suoi sentimenti più vivi, tenuti prima celati dietro uno scudo di fantasia e immaginazione.

Ciao Hayao, ci mancherai.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR jack_torrence  @  14/09/2014 02:34:02
   10 / 10
"Perché realizzare un'opera, quando è così bello sognarla soltanto?" dice Pasolini, allievo di Giotto, alla fine del suo Decameron.
Miyazaki sembra rispondere che nessun sogno è veramente tale se non s'intreccia alla vita. La vita si alimenta di sogni e nessun sogno è solo un sogno: i dolori che ha causato son lì a testimoniarlo almeno quanto la bellezza cui ha dato vita. Il sogno è pneuma, soffio vitale, vento: e quando il vento si leva, occorre tentare di vivere. Come dice Paul Valery nel verso che Miyazaki ha scelto come proprio epitaffio.

Vedi recensione

1 risposta al commento
Ultima risposta 16/09/2014 01.23.59
Visualizza / Rispondi al commento
NutriaDanzante  @  14/09/2014 00:18:10
   8 / 10
Speravo che Miyazaki non concludesse così il suo viaggio nel mondo del cinema e della regia d'animazione. Ormai è un maestro e nulla gli si può dire. E' ed ormai rimarrà una garanzia per me. Non credo che Si Alza il Vento sia uno dei suoi migliori film, ma sono contento di vederne uno in cui la figura della ragazzina forte e coraggiosa sempre protagonista degli altri capolavori e l'elemento magia in questo caso vengano meno, facendo così emergere quel lato umano che c'è in ognuno di noi lasciando aperto il mondo onirico dove possiamo sempre rifugiarsi e trovar luogo di pace e gioia, come d'altronde lascia presagire l'ultima battuta.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  13/09/2014 20:45:21
   7 / 10
Con questo film Miyazaki ha terminato purtroppo la sua carriera. Si tratta di un cartone, preceduto da un suo stesso fumetto, ispirato dalla biografia di un famoso progettista di aerei giapponesi. La biografia ha spunti autobiografici: il padre di Miyazaki costruiva componenti dello Zero (l'aereo più importante progettato dal protagonista) e la madre soffrì di tubercolosi (altro tema del film). Tutta la pellicola è un nostalgico ricordare il Giappone di un tempo, ed i sogni del protagonista. Un film sul bilancio di una vita (non a caso, appunto, l'ultimo della carriera del regista) in cui l'amarezza e, probabilmente, il rimpianto, oscurano i pochi momenti di gioia del protagonista. La storia procede in maniera poco uniforme, spostandosi varie volte, lasciando sospeso più di un discorso. Mi è parso riprendere molti dei film precedenti di Miyazaki (con un curioso uso della voce umana, soprattutto per i suoi degli aerei). E'un bel film, ma molto lento e soprattutto molto triste.

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  13/09/2014 19:06:46
   9 / 10
Eccellente. Lo reputo tra i migliori film di inizio decennio.

faluggi  @  12/03/2014 07:10:38
   10 / 10
Ennesimo capolavoro del maestro! Ovviamente a chi hanno dato l'oscar gli americani? A questo? No ovviamente, ma a quella cacata interstellare di Frozen.

Invia una mail all'autore del commento kampai  @  16/09/2013 22:52:32
   8 / 10
un film diverso dal solito fiabesco miyazaki, qui a parte le scene oniriche, la trama si basa su fatti reali romanzati.un film che potrebbe benissimo essere recitato da attori reali.il film parla di aviazione ( passione di famiglia miyazaki), amore, morte, destino. visivamente perfetto manca un pò di quel quid che contraddistingue tutti i suoi precedenti film. un film superiore alla media dei film d'animazione ( ma al di sotto dei suoi standard) per concludere una strepitosa carriera

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  11/09/2013 18:36:55
   7 / 10
Un film minore di Miyazaki è sempre superiore al novanta per cento del cinema d'animazione mondiale. Il risultato è celebrativo, invitante, ma a tratti un po' prolisso ed enfatico. Certo è il suo film più ambizioso, e anche il più ambiguo (suppongo che ai giapponesi non sia andata giù la storia degli aerei fabbricati e lo strano rapporto con la Germania...) e dal punto di vista tecnico potrebbe essere tranquillamente essere annoverato tra i suoi migliori, l'animazione è a livelli d'eccellenza. Piuttosto suscita un certo disagio il soggetto, con Horikoshi sospeso tra realtà e fantasia (bellissime, ma se ci fossimo in un film con persone in carne e ossa si userebbe l'aggettivo "didascalico", che non sempre è discriminante), e la sua ambizione/determinazione a volte oppressa da un grande bisogno affettivo. Ma questa richiesta non è evidenziata come avrebbe dovuto, in certi spunti. La parte sentimentale non la trovo stucchevole, semmai proprio il contrario: manca il supporto necessario a renderla finalmente realista, in un film che professionalmente mostra diversi momenti di autentica freddezza. Comunque al di là del suo manierismo, "Si alza il vento" mostra comunque qualche personaggio memorabile, come Kurosawa (?!) e perfino qualche punto in contatto con un classico del cinema, "Casablanca" (il tedesco ricorda Claude Rains). Impressioni o congetture reali? Comunque bello, sì, ma resta l'amaro in bocca

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 T
...e fuori nevica! (2014)
 T
amore, cucina e curry
 T
amoreodio
 T
anime nere
 T
annabelle
 T
arance e martello
 T
barbecue
 T
bastardi in divisa
 T
belluscone, una storia siciliana
 T
boxtrolls - le scatole magiche
 NEW T
boyhood
 NEW T
buoni a nulla
 T
capitan harlock - l'arcadia della mia giovinezza
 T
class enemy
 T
colpa delle stelle
 T
comportamenti molto... cattivi
 T
cristiada
 T
everyday rebellion
 T
frances ha
 T
fratelli unici
 NEW T
guardiani della galassia
 T
i due volti di gennaio
 HOT T
i mercenari 3
 T
i nostri ragazzi
 T
il giovane favoloso
 T
il regno d'inverno - winter sleep
 NEW T
il sale della terra
 T
io sto con la sposa
 T
jimi: all is by my side
 T
joe
 T
la banda dei supereroi
 T
la buca
 T
la moglie del cuoco
 T
la nostra terra
 T
la preda perfetta
 T
la trattativa
 T
la zuppa del demonio
 T
l'ape maia
 R T
le due vie del destino
 T
l'incredibile storia di winter il delfino 2
 HOT T
lucy
 T
maze runner - il labirinto
 T
medianeras, innamorarsi a buenos aires
 T
necropolis - la citta' dei morti
 T
party girl
 T
pasolini
 T
perez.
 T
piccole crepe, grossi guai
 T
pongo il cane milionario
 T
poshpostman pat
 T
resta anche domani
 T
se chiudo gli occhi non sono piu' qui
 T
senza nessuna pieta'
 T
sex tape - finiti in rete
 R T
si alza il vento
 HOT T
sin city - una donna per cui uccidere
 NEW T
soap opera
 NEW T
soul boys of the western world: spandau ballet - il film
 T
take five
 T
tartarughe ninja
 T
the equalizer - il vendicatore
 R T
the giver - il mondo di jonasthe green inferno
 NEW T
the judge
 R
the look of silence
 T
the protector 2
 NEW T
the third person
 T
tutto molto bello
 T
tutto puo' cambiare
 T
un milione di modi per morire nel west
 T
un ragazzo d'oro
 T
una promessauscio e bottega
 NEW
v/h/s: viral
 T
vinodentro
 T
walking on sunshine
 T
winx club: il mistero degli abissi

878439 commenti su 31385 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net
Division: Workless