godzilla (2014) regia di Gareth Edwards USA 2014
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

godzilla (2014)

 Trailer Trailer GODZILLA (2014)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli! Condividi su Facebook

Seleziona un'opzione

locandina del film GODZILLA (2014)

Titolo Originale: GODZILLA

RegiaGareth Edwards

InterpretiAaron Taylor-Johnson, Ken Watanabe, Elizabeth Olsen, Juliette Binoche, David Strathairn, Bryan Cranston, Sally Hawkins, CJ Adams, Richard T. Jones, Brian Markinson

Durata: h 1.45
NazionalitàUSA 2014
Genereazione
Al cinema nel Maggio 2014

•  Altri film di Gareth Edwards

Trama del film Godzilla (2014)

L'epica rinascita dell'icona Godzilla della Toho, in questa spettacolare avventura, dalla Warner Bros. Pictures e Legendary Pictures, contrappone il mostro più famoso del mondo alle malvagie creature che, sostenute dall'arroganza scientifica dell’umanità, minacciano la nostra esistenza. Godzilla si svolge in continenti diversi e si dipana nel corso di decenni, seguendo l'impatto di una serie di misteriosi e catastrofici avvenimenti, attraverso l’occhio di un gruppo di persone intrappolati nell’epicentro.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,67 / 10 (80 voti)6,67Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Godzilla (2014), 80 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

marcogiannelli  @  24/07/2014 10:57:20
   4 / 10
che trashata unica
addirittura non basta un solo mostro ma ce ne sono 3, Godzilla diventa un salvatore degli umani...e certe scene veramente da bestemmia per illogicità...vabbè, molto meglio quello del '98, senza dubbio

2 risposte al commento
Ultima risposta 01/08/2014 16.24.59
Visualizza / Rispondi al commento
Luca401  @  19/07/2014 12:49:38
   6 / 10
Deluso,molto deluso.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Curiosity  @  12/07/2014 18:27:03
   6½ / 10
La penso esattamente come brundlefly!

Giovans91  @  23/06/2014 18:15:30
   8 / 10
Film veramente bello e geniale. E' una di quelle pellicole che rivoluziona e rinnova il genere monster movie e non solo… Il regista ha creato qualcosa di originale e diverso dalle solite bracconate americanate.
Il pubblico che ha giudicato negativamente il film, lo fa solo perché non ha ancora ben capito il suo vero potenziale, o meglio, la gente forse pensava di assistere alla solita classica americanata e non a un film così serio. Per questo motivo molti dicono che il film è brutto e fuori dagli schemi, ma che in realtà è una vera e propria perla. Un gran film!

La storia crea attesa allo spettatore, soprattutto nella la lunga parte iniziale, dove si focalizza maggiormente sulle figure mostruose e minacciose dei M.U.T.U. (gigantesche creature rivali di Godzilla) facendo salire l'ansia e la voglia di vedere Godzilla in azione.
"La natura ha un ordine. Un modo per riportare l'equilibrio. Noi lo chiamiamo...Godzilla". Ed ecco finalmente, con una sequenza da manuale, fa il suo ingresso Godzilla. Si rimane senza parole, a bocca aperta, immobile a tale splendore, non credi a ciò che stai vedendo, una creatura enorme e bellissima da ammirare… E' stato uno di quei colpi a sorpresa, da gran maestro, che porta il regista Garreth Edwards a livelli altissimi.
Una pellicola seria e mai banale, con una sceneggiatura lineare e attenta ad ogni singolo dettaglio, tutto studiato alla perfezione, con bei colpi di scena e senza mai avere tempi morti.
Un apparato tecnico strepitoso. Effetti speciali bellissimi e impressionanti, arricchiti da un sonoro potentissimo e una colonna sonora fantastica, composta da Alexandre Desplat, da far salire l'adrenalina alle stelle!
La parte finale poi, una perfetta fusione di CGI e sonoro, dove assistiamo a una lunga battaglia epica dall'atmosfera apocalittica e dark, con campi lunghissimi e primi piani, inquadrature che sfruttano costantemente gli spazi messi a disposizione da una San Francisco trasformata in arena.
La regia di Edwards è intelligente e virtuosa, ci regala per tutta la durata sequenze visive di grandissimo impatto visivo, che, abbinate all'eccellente fotografia e all'ottimo montaggio, rimangono impresse nella menate dello spettatore. Ma soprattutto ha saputo gestire alla perfezione tutti i tempi di ripresa, senza avere la fretta di mostrate tutto e subito. Geniale!

L'uomo questa volta può solo farsi da parte e lasciare che la natura faccia il suo compito. "Che lo scontro abbia inizio!".
Lo spettatore e gli stessi personaggi umani del film rimangono impotenti e sottomessi difronte alla potenza titanica delle tre creature, che si scontrano e distruggono palazzi e grattacieli. L'uomo può solo ammirare ad uno degli scontri più affascinanti ed epici mostrati in un film. (Solo le loro urla hanno fatto tremare le poltrone in sala!!).

Da vedere e apprezzare al massimo… Film visivamente spettacolare, capace di coinvolgere lo spettatore e di farlo rimanere incollato alla sedia fino all'ultimo secondo.
Una pellicola che rende onore alla figura di Godzilla.

1 risposta al commento
Ultima risposta 23/06/2014 18.26.21
Visualizza / Rispondi al commento
sossio92  @  21/06/2014 20:12:07
   6½ / 10
Godzilla mostrato come un Dio protettore metaforicamente non dispiace , buoni effetti sfx , mi è dispiaciuto solo le troppe catastrofi incentrate sempre quando passavano i protagonisti nei dintorni , il che è giusto però alla lunga mi hanno annoiato un pò , poteva essere migliore , secondo un mio modesto parere .

TheLegend  @  18/06/2014 18:10:29
   3 / 10
Banale,senza idee e noioso dall'inizio alla fine.

Jambalaya  @  14/06/2014 16:37:28
   4½ / 10
Mah, mi è sembrato un film vuoto con una trama banalissima e scontatissima. A sto punto avrei preferito 2 ore di lotta ignorante tra i mostri..

mikeP92  @  12/06/2014 22:13:36
   5½ / 10
Premetto una cosa: da bambino ho AMATO il Godzilla del 1998, solo che l'ho rivisto qualche anno fa e mi é sembrato decisamente BRUTTO. Ora, Godzilla ha un carisma irraggiungibile: anche se si vede poco nel corso di questa pellicola fa esaltare comunque la platea. E' realizzato con uno dei migliori effetti speciali mai visti, così pure anche i suoi rivali Muto. Bryan Cranston rispolvera un ruolo vecchio come il cinema, quello dello scienziato vittima inerme di un "complotto" che cerca di far trionfare la verità, e lo fa in modo credibilissimo e coinvolgente. Belli perfino i titoli di inizio del film!
Finiti i pregi del film ora ne elenco i difetti. Immensamente lento, uno spazio spropositato riservato ai personaggi umani di cui non me ne fregava assolutamente nulla, soprattutto di quel bamboccione del protagonista, e che fanno cose senza senso, regia oscena fuori da qualsiasi logica: non capisco minimamente il motivo di far vedere Godzilla sì e no 10 minuti e tutte quelle inquadrature sfocate e sfuggenti dei mostri (se un giorno becco Gareth Edwards gli tiro un calcio nelle palle). Non dico di essermi annoiato nel corso della visione ma, in sostanza, é un film dal titolo Godzilla SENZA GODZILLA!

4 risposte al commento
Ultima risposta 28/06/2014 02.15.19
Visualizza / Rispondi al commento
cimpy  @  04/06/2014 17:08:45
   7 / 10
Finalmente un Godzilla degno dell'originale

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  04/06/2014 13:53:06
   7 / 10
Dalla fantascienza intimista di "Monsters" al kolossal catastrofico, con il mai troppo vecchio Godzilla a mettere a ferro e fuoco la east coast americana. Questo il felice destino di Gareth Edwards, diligente nel riprendere il materiale originale senza stravolgerlo, encomiabile nel riportare in vita il kaju per eccellenza, combinando all'indispensabile apocalisse una storia tutto sommato interessante, magari non particolarmente profonda dal punto di vista dei contenuti (anche se la stoccata pro ambiente è tanto ovvia quanto inevitabile), eppure non scontata. L'effetto visivo è giustamente parte determinante in un quadro collettivo riuscito, in cui l'atavico lucertolone torna a fastosa vita, scrollandosi di dosso polverosi sequel spesso di discutibile qualità, sino a demolire la memoria di quel lavoraccio targato Roland Emmerich.
La regia misurata esibisce combattimenti che appagano l'occhio donando il giusto coinvolgimento, in questo caso a fare la differenza è anche la bravura di un filmaker col pedigree, non il solito mestierante-marionetta assoldato dagli studios; ci sta tutto l' applauso alla capacità di riprendere uno scontro tra mostri giganteschi senza ricorrere alle solite inquadrature traballanti o montaggi serratissimi.
I personaggi umani, in generale poco interessanti, formano comunque un'intelaiatura valida nel fare da intermezzo allo scatenarsi del vero protagonista, dominatore incontrastato della seconda parte del film e rabbioso contro due pari pesi massimi, ovvero una coppia di creature insettiformi dalle fattezze azzeccatissime.
Godzilla spadroneggia sulla scena con buona pace di un cast sufficientemente noto ma ammutolito dalla maestosa potenza scenica del loro compagno di set, in questo caso accolto come protettore di un'umanità sempre alle prese con i suoi errori (allora l'atomica, oggi il disprezzo dell'ambiente) e non come fonte di disastri, che tuttavia produce per via della mole, in quello che è una specie di scotto da pagare da parte dell'umanità per il raggiungimento della salvezza.
Numerosi i momenti suggestivi, inutile sciorinarne un elenco che suonerebbe superfluo, giusto però citare la battaglia finale, la scena dei paracadusti e quella dello tsunami.
Spettacolare e mai noioso, con parecchi momenti in cui gli amanti dei disaster movie avranno di che gioire; inoltre una volta tanto il cinema più disimpegnato non mette sul piatto solo l'estetica. Scusate se è poco.

lucki71  @  04/06/2014 10:58:13
   7 / 10
Personalmente la storia mi è piaciuta..più simile hai vecchi film giapponesi in cui Godzilla in fin dei conti era il buono..e gli effetti sono su ottimi livelli a parte i nuovi mostri che effettivamente stridevano un po' con il resto...per gli attori stendiamo un velo pietoso sull'interpretazione su Aaron Taylor-Johnson veramente pietosa, mentre il buon Bryan Cranston esce troppo presto di scena..peccato!!

Gigotto  @  02/06/2014 15:29:06
   5½ / 10
Film scontato e da vedere solo per qualche effetto grafico.
Si può benissimo evitare di vederlo al cinema.
Io non ho mai visto nessun film su Godzilla ma non credevo che fosse un tenerone.Questo film lo fa sembrare tale, ovviamente dal mio punto di vista.
Trama debole.

2 risposte al commento
Ultima risposta 04/06/2014 18.56.39
Visualizza / Rispondi al commento
Buba Smith  @  02/06/2014 00:57:40
   7½ / 10
Davvero ben riuscito. Di certo non immaginavo nemmeno lontanamente la piega che avrebbe seguito il film.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

CavaliereOscuro  @  01/06/2014 14:15:36
   7 / 10
Non male questo polpettone di effetti especiali. La storia funziona bene anche grazie alle interpretazioni degli attori, Cranston su tutti. Entrato in sala con scetticismo, uscito pienamente soddisfatto. Intrattenimento all'ennesima potenza.

Invia una mail all'autore del commento totoro  @  31/05/2014 14:27:34
   7 / 10
Lo trovato a tratti entusiasmante e a tratti quasi eccessivamente prolisso. Avrei voluto Godzilla più presente nel film. Lo trovo proprio figo.
Nell'insieme lho trovato gradevole .

Azrael  @  31/05/2014 00:33:15
   6½ / 10
Un disaster movie che probabilmente avrebbe potuto farsi valere di più.
Il baricentro principale della vicenda infatti, non è nient'altri che il caos generato dal risveglio dei Mutu e dalla conseguente comparsa di Godzilla, il guardiano primordiale atto a sterminarli e ucciderli per salvare il pianeta.
Dispersiva e zoppicante la prima parte, migliora nel secondo tempo fino al bel duello finale. Non sono d'accordo con chi sostiene che Godzilla compaia poco. Anzi, nell'epilogo la scena e' tutta sua.
Dispiace vedere che l'effetto 3D e' stato utilizzato al minimo delle sue potenzialità.
Agli appassionati del genere e dell'originale giapponese, potrà piacere.
Ad ogni modo, per molti frangenti regna un po' troppa monotonia.

BrundleFly  @  30/05/2014 21:26:19
   6½ / 10
Ho dovuto pensarci parecchio su prima di esprimere il mio giudizio.
Il fatto che ci fosse un regista semi-esordiente dietro la mdp (di Edwards già apprezzai "Monsters") mi aveva fatto sperare in qualcosa di più "innovativo", invece quando ci sono le major di mezzo a quanto pare non si può fare a meno di sfornare americanate, o semi-tali, coi soliti soldatini che si ostinano a voler uccidere mostri alti 100 metri col mitra.
Diciamo che mi sento di suddividere il film in 3 spezzoni: prima parte eccezionale, coinvolgente e con un Bryan Cranston che domina la scena (tra l'altro l'unico personaggio di tutto il film ad avere un minimo di carisma); seconda parte fiacca, senza un minimo di coinvolgimento; terza parte buona, finalmente i combattimenti che tutti aspettavano.
Alcune scelte registiche le ho apprezzate: tipo lasciare Godzilla sempre nell'ombra, soprattutto nella prima metà di film, o farlo vedere solo attraverso gli schermi tv o i punti di vista delle persone (la scena del lancio dall'aereo, poi, l'ho trovata molto suggestiva, la migliore del film e mi permette di dargli quel mezzo voto in più su cui ero indeciso).
La più grande pecca della pellicola è la sceneggiatura, che si vuol prendere troppo sul serio per un film che parla di mostri preistorici giganteschi. Inoltre il protagonista è un personaggio di un piattume e una vuotezza sconcertanti (il solito eroe che deve correre a salvare la famiglia e che se ci son dei problemi, guarda caso, lui è l'unico che li sappia risolvere. "Serve un disinnescatore di ordigni? ECCOMI!").
In conclusione, un buon film d'intrattenimento, che in parte riesce a rendere il giusto omaggio al Godzilla giapponese, ma da cui mi aspettavo molto di più visto che doveva celebrare i 60 anni dalla nascita del lucertolone.

2 risposte al commento
Ultima risposta 06/06/2014 11.39.39
Visualizza / Rispondi al commento
mabumba77  @  28/05/2014 19:49:19
   10 / 10
Dopo il divertente, ma per nulla attinente con la mitologia Godzilliana,film del 98 arriva nelle sale il nuovo adattamento del Re dei mostri.
Poche volte sono uscito dal cinema totalmente soddisfatto e con il sorriso dipinto in volto,ma stavolta e' successo.
Non riesco a trovare difetti a questa opera magistralmente diretta dal talentuoso Edwards,anzi piu' ci penso piu' mi viene voglia di rivederlo(cosa che faro' a breve).
Molti si sono lagnati delle poche sortite dell'iconico mostro.Penso invece che Godzilla si veda il giusto anche se capisco che qualche taglio improvviso possa aver provocato fastidio,ma non a me.
Gli attori sono bravi,Cranston e' fuori categoria,la storia e' ben articolata e tiene desta l'attenzione per 2h senza mai annoiarci.
Gli effetti speciali sono di altissimo livello e l'aspetto del nostro beniamino e' finalmente fedele alle sue origini e non l'iguana che ci aveva propinato Emmerich.
Durante lo scontro tra i mostri la sala e' esplosa in grida di gioia

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILERe quando si giunge alla scena finale il nostro cuore batte solo per Godzilla.
Finalmente Godzilla ha un film degno della propria fama per tutti gli altri basta aspettare il prossimo natale,De sica & Co. esaudiranno i vostri gusti.

piripippi  @  28/05/2014 00:33:01
   4½ / 10
non mi è piaciuto per niente, ne per gli effetti ne per la trama. con un finale prevedibile molto tempo prima. mi piacerebbe dire altro ma sinceramente c'è davvero poco e nulla

Jolly Roger  @  27/05/2014 23:49:50
   7½ / 10
-------- spoileroso--------
Il regista del bellissimo "Monsters" ha girato questa rifacimento di Godzilla con un approccio abbastanza simile, ovvero puntando molto sulle vicende personali dei protagonisti piuttosto che sulle apparizioni dei mostri, che sono abbastanza sporadiche….anche se molto incisive!
Un esempio su tutti, che mi è molto piaciuto, è il rapporto padre – figlio: il padre anziano e con la testa dura che, per 15 anni, continua ad indagare senza pace sulle cause dell'incidente al reattore nucleare che ha provocato la morte di sua moglie…mentre il loro unico figlio pensa che lui, il padre, sia un povero vecchio paranoico.
E poi, invece, si scopre che il padre aveva ragione. Che le sue teorie astruse non erano le paranoie di un povero vecchio impazzito dal dolore…ma erano dannatamente vere!
E in quel momento c'è uno sguardo magico fra loro, Padre e Figlio, uno sguardo che dura solo un secondo…ma in quel secondo si dicono una quantità di cose più gigantesca dei mostri: "scusa" "ti perdono" "ti voglio bene".
L'ultimo secondo. Poi nulla.
Le cose cambiano, il fragore della distruzione riporta il figlio alla dura realtà; è necessario andare avanti, reagire; il tempo per rielaborare il passato ci sarà dopo, se ci sarà.

Anche perché il protagonista è il tipo più sfi.gato della storia: ovunque lui vada, tutti i Mostri Giganti del Globo lo seguono. Però, in un certo senso, cioè leggendo la cosa a contrariis, lui è anche il più fortunato: infatti riesce sempre a scamparla, nonostante un'orda di Mostri lo segua ovunque, perennemente e senza pace (e pure senza motivo, aggiungo io).
Insomma, roba che se vincessi un viaggio vacanza a Bora Bora e beccassi lui sull'aereo, apro il portellone e mi sbatto giù.

Comunque, dicevo: i mostri fanno solo apparizioni sporadiche…ma quanto a disastri, ne combinano un sacco. A me è piaciuta in modo particolare la sequenza ambientata alle Hawaii e la spettacolare scena del treno. Gli effetti speciali sono grandiosi e i combattimenti fra mostri sono resi perfettamente.
Godzilla, poi, divora la scena. Buca lo schermo. Molto diverso, per fortuna, dal Godzilla del 1998…che era sostanzialmente un tirannosaurus rex, scappato da Jurassic Park.
Lui invece è un Grande; un SuperEroe.
Anzi, di più. Godzilla è GOD.
Un Dio.
Una specie di divinità che sta qui da tempo immemore.
È come i Grandi Antichi; LUI popola la Terra da prima della comparsa dell'Uomo.
GOD Zilla giace, come Cthulhu, acquattato nelle profondità degli oceani. Si nutre delle radiazioni emanate dal nucleo terrestre. Sta lì acquattato ed ascolta, ascolta, ascolta….pronto a captare quel suono che scatenerà in lui l'ancestrale brama di caccia.
Il dovere di ristabilire il Giusto Equilibrio!

Io, stanotte, vado a dormire più sereno di ieri.
Perché so che Lui, God Z, da laggiù, veglia su di noi.
E non conosce la paura
Né sa il dolore che cos'è
Se hai bisogno puoi chiamarlo
Come un fulmine verrà.

GODZILLA!

Sputo di fuoco - Coda rotante - Morso pluri-dentato!!!

The Cellular  @  27/05/2014 13:53:49
   2½ / 10
Pessimo film, dialoghi scadenti, storia mediocre....mi sembrava di stare a giocare a un video-game tipo skyrim o simili. Tra draghi volanti, tripodi e compagnia bella si é allungato solo il brodo fino a toccare le 2 ore di durata totale del film. Rivoglio i soldi indietro!

Preferisco tutta la vita godzilla del 1998, almeno quello aveva un senso, c'erano attori che ogni tanto strappavano una risata allo spettatore con qualche battura e spprattuto godzilla si vedeva chiaramente e non era offoscato e incolore come questo.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

alesfaer  @  27/05/2014 00:48:01
   7 / 10
il film, se analizzato, è 1 totale vaccata come poche altre.
tamarramericanissimo , qst è vero, ma tralasciando l'improvviso godzilla protettore dei buoni e dei deboli, si lascia cmq guardare e visto in 3d è cmq un bello spettacolo. 7, se visto al cinema

Sofiatrenk  @  27/05/2014 00:16:48
   8 / 10
FILMONE. Nettamente meglio del predecessore firmato Emmerich. Intrattenimento assicurato per tutte le quasi 2 ore e mezza di film.
Storia appassionante senza momenti morti, personaggi ben caratterizzati e scene d'azione veramente *****rrime.
Correte al cinema!

Norgoth  @  26/05/2014 23:49:55
   7 / 10
Il film è buono. L'azione c'è, i mostri pure... ma a dire il vero, sono i nemici a fare da protagonisti, mentre Godzilla è una specie di guest star che compare poco, giusto il tempo di intervenire al bisogno.
Questo è il motivo principale del voto relativamente basso che gli do. Se chiami un film "Godzilla", deve esserci quella cacchio di lucertolona almeno per due terzi del film, e non una comparsata qua e là. I suoi nemici sono molto più presenti, come sono ovviamente presenti i personaggi/figurina umani, che hanno zero spessore ma gli attori sono molto bravi a renderli comunque convincenti.
Fortunatamente, c'è anche da dire che gli uomini in questo film sono trattati da uomini con limiti e non come supereroi come spesso succede (fosse stato Michael Bay avrebbe affossato le creature malvage con un missile, o con una supercar) e questo è già di per sé un punto a favore.
I mostri, tutti, sono fatti con un'ottima cura, su tutti Godzilla che non è più dinosauro come nel 1998 ma è più fedele all'originale.
Il ritmo è buono e non ci si annoia mai, però la poca presenza di colui che doveva essere mattatore della pellicola si sente e toglie un po' di valore al film che, tuttavia, merita una visione.

The Legend  @  26/05/2014 20:36:44
   1 / 10
In sala non capivo se stavo vedendo Godzilla o un film dei Transformers: enormi mostri così brutti da non rendere evidente la differenza tra chi rappresenta il bene e chi il male, personaggi (umani) piattissimi, quasi irrilevanti, totale mancanza di ironia nei dialoghi e di dettagli interessanti nella sceneggiatura.

Si chiamava Godzilla, ma poteva tranquillamente chiamarsi Transformers 4: nessuno si sarebbe accorto della differenza.

Personalmente mi sono divertito (molto) di più con il film del 1998, che per quanto goffo e dozzinale potesse essere perlomeno mi ha tenuto sveglio fino alla fine.

2 risposte al commento
Ultima risposta 27/05/2014 19.52.34
Visualizza / Rispondi al commento
Leonardo76  @  24/05/2014 23:37:46
   4½ / 10
Si ok gli effetti speciali sono quasi sempre ottimi ma la trama è troppo banale e scontata, qualche storiellina strappa lacrime, il protagonista più fortunato di Gastone Paperone (si salva in non so quante catastrofi) almeno pur essendoci personaggi giapponesi non c'è nessun scontato riferimento alle bombe atomiche della 2a guerra mondiale.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Si divertiranno i ragazzini ma per gli altri probabilmente sarà noia e fastidio.

3 risposte al commento
Ultima risposta 28/05/2014 21.45.49
Visualizza / Rispondi al commento
edegoal  @  24/05/2014 12:10:17
   7½ / 10
visto in 2d....devo dividere il mio giudizio in due parti,voto 9 per la parte più fracassona,quella per cui tutti vanno a vedere godzilla,cioè godzilla,realizzato veramente in maniera superlativa e maestosa,interessante anche la storia della sua natura:invece voto negativo per la parte che riguarda la storia strappalacrime con il classico eroe americano(un pessimo Aaron Taylor-Johnson) che nn mi è piaciuta per niente.cmq alla fine nè esce un buon film per tutti gli amanti dei film catastrofici e ovviamente per i fan del lucertolone radioattivo!

arkantos87  @  23/05/2014 19:59:26
   10 / 10
film eccezzionale!!! c'è nulla da aggiungere, solo gli effetti speciali meritano!

Big-ilariona198  @  23/05/2014 16:00:13
   10 / 10
Voto altissimo anche per tenere alta la media di un film che secondo me è di classe..
Molti dicono AA MA PACIFIC RIM AVEVA IL SUO STILE TAMARRO, ERA COSì E' UN FILM DI LOTTE TRA GIGANTI ecc,,,
Tutti giusto, infatti a me piacque anche quello.

Ma , se lo si giusticia dicendo che era il suo stile, allora si dovrebbe cercare di capire anche questo GODZILLA,..
Capendo principalmente le motivazioni e lo stile di questo regista che ci fa notare che , un film di godzilla non deve essere per forza una scontata e tamarra s*****ttata dall' inizio alla fine !!

Lui va contro corrente alla faccia di chi si aspettava la solita cosa, perchè Secondo molti di voi un film con questi mostri deve per forza essere fatto con lo stampino uguale agli altri,..
Questo regista ci mostra un film di mostri giganti, come fosse qualcosa di reale, un fatto quasi di cronaca come se stesse davvero accadendo ora in qualche parte del mondo..
E noi lo veniamo a sapere anche dai tg, dalla tv ecc..
IO L HO ADORATO !
E SON CONTENTO CHE ABBIA IL SUCCESSO CHE SI MERITA.
Questo non è un regista scontato che vuole per forza accontentare voi mediocri spettatori che in un film di mostri giganti spegnete il cervello e volete vedere le solite, prevedibilissime cose..

Questo regista, per me, è stato talmente bravo da farmi venire i brividi appena appare godzilla.
Un mostro così sfruttato e famoso che ormai non dovrebbe stupire..
EPPURE il regista riesce a creare un background attorno a lui, e alla storia, da far diventare godzilla un icola divina da temere e ammirare...
E quindi quando, finalmente, appare per un ruggito,,,, mi son venuti davvero i brividi..
Una cosa simile la provai una volta, anni anni fa, alla prima apparizione del t.rex !!
Questa secondo me è BRAVURA

W GODZILLA e W GARETH

Invia una mail all'autore del commento Sboccadoro  @  23/05/2014 12:20:10
   3½ / 10
Due ore e venti di film.
20 minuti di combattimento goffo e mostrato male di mostri.
Qualche incoerenza.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

6 risposte al commento
Ultima risposta 23/05/2014 17.34.02
Visualizza / Rispondi al commento
Rosario5000  @  23/05/2014 07:33:58
   4 / 10
Na porcata totale, il trailer più forviante della storia... Il titolo mi fa ancora più incazzare perché è un insulto ai "Godzilla" precedenti. Quante persone lo avrebbero visto se si fosse intitolato "Crocosaur vs Giant Blatters (Le blatte giganti)"??? Perché si tratta proprio di questo.. Andando al cinema ovviamente sapevo a cosa andavo incontro, ma ci sono cose che purtroppo non vi osso spoilerare qui...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

3 risposte al commento
Ultima risposta 25/05/2014 09.04.39
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR carsit  @  23/05/2014 00:47:34
   6½ / 10
Nel complesso sapevo a cosa andavo incontro, e sono rimasto parzialmente soddisfatto.
Dal punto di vista del comparto tecnico ci siamo, anche se ho trovato tratteggiati meglio i due Muto rispetto alla star del film.
Godzilla si fa attendere per ben 45 minuti prima di entrare in scena, e devo essere onesto nell'affermare che tale sequenza è suggestiva (con l'intelligente ausilio di razzi segnalatori per far emergere l'imponenza della creatura).
La fotografia è ottima, soprattutto nel valorizzare con quel colore soffocante e cupo lo scontro finale.
Ecco, anche la battaglia finale è apprezzabile, ben girata, ed assolutamente imprevedibile in alcuni "frangenti".
Il film perde notevolmente quando deve trattare la componente umana.
Bryan Cranston è l'attore palesemente più in palla di tutto il cast, ma è pure quello che alla fine si ricava meno spazio.
Watanabe, sostenuto da un doppiaggio ai limiti dell'ascoltabile, fa scatenare grasse risate con la sua faccia da pesce lesso.
Totalmente anonimo il tenente protagonista, non si crea empatia con lui.
Inutilissimo il ruolo della moglie del protagonista, che per tutto il tempo cura i malati con sullo sfondo i grattacieli che cadono.
L'approfondimento psicologico ed il dramma umano sono insufficienti, direi perfino superficialotti (anche se in un film di questo genere non sono di primaria importanza).
Ho trovato parecchio confusionario anche la gestione della mitologia dei Kaiju, di Godzilla e dei Muto (vedere spoiler).
Inoltre Godzilla appare veramente troppo poco, diciamo 15 minuti a voler esagerare.
CONCLUSIONE: discreto monster-movie che fa la coraggiosa scelta di costruire un reeboot di uno dei più famosi mostri della storia.
Il film vive di fasi alterne, ma il risultato finale è apprezzabile.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

3 risposte al commento
Ultima risposta 23/05/2014 13.58.57
Visualizza / Rispondi al commento
broda123  @  22/05/2014 22:51:04
   10 / 10
Film bellissimo !!

c è gente che si stupisce pure che alla fine i due mostri lottano !! e godzilla fa la parte quasi dell' eroe..
MA COSA PENSAVATE DI VEDERE ??'
Ma sapete almeno cosa è godzilla ???
Anche solo simbolicamente ( quindi prendendo ad esempio tutta la sua mitologia dal primo all ultimo film nipponico )

E chi dice che è troppo serio e lento come film perchè non ci sono AMMERRICANATE TAMARRE..
E chi dice che ce ne son troppe...
MA METTETE IN PACE IL CERVELLO..

SI è un MOSTER MOVIE !
Quindi chi lo vede deve mettere in conto di avere davanti un film con anche mostri che possono menarsi ...
E' un film con un animo giapponese dove GODZILLA non è come per noi occidentali CATTIVONE E SOLO CATTIVO FINO ALLA FINE..
Ma è un mix di bene e male..
Come ogni mitologia giapponese: la natura ha elementi che possono fare del bene, ma anche celare lati cattivi e punitivi....
E' un eroe, ma quasi involontariamente...

E questo regista ha avuto I ******** di fare un film del genere ma andando contro corrente..
Senza fare tamarrate banalissime alla PACIFIC RIM e TRANSFORMERS ...
Ha dimostrato che anche con questo genere si può fare un film cupo, serio.. servero..
Dove il mitico mostro si rivela piano piano,,,, quasi come LO SQUALO..
Prima le pinne, le punte a pelo d acqua e piano piano le prime apparizioni..

DA 10 !!!!! CONSIGLIATO A CHI VUOLE DIVERTIRSI, MA SERIAMENTE !!!
CON GRANDE PROFONDITà !!!

8 risposte al commento
Ultima risposta 24/05/2014 21.00.30
Visualizza / Rispondi al commento
Neurotico  @  22/05/2014 19:04:39
   7½ / 10
Il Godzilla di Edwards convince e diverte nonostante una prima parte inevitabilmente debitrice del filone disaster-monster movie. I colpi di scena ci sono e l'abilità del regista nel manovrare l'azione e bilanciare i diversi ritmi narrativi è evidente (il suo film precedente, Monsters, incuriosiva per l'originalità con cui si affrontava l'horror dei mostri giganteschi). Godzilla non ruba subito la scena a tutti, ed è stata una scelta azzeccata per sganciarsi dal precedente remake di Emmerich, e non solo, ma anche per dar spazio ad un altro mostro spaventoso e affascinante al contempo: il Muto, alato il maschio, terrestre e maestosa la femmina. Spettacolare e oscuro. Convincente al punto da indurmi alla riscoperta del mito cinematografico di Godzilla.

horror83  @  22/05/2014 17:05:03
   8 / 10
COMMENTO SPOILEROSO

BUM…BUM…BUM….Ragazzi tremate, è tornato sul grande schermo GODZILLA (in giapponese Gojira, è roba loro, quindi è giusto dirlo anche in giapponese!!!!!!) Hanno avuto una bella idea, i giapponesi, con la creazione di Godzilla, un mostro che è rimasto nella storia del cinema e che dopo 60 anni piace ancora a molti! (insieme a King Kong) Yuuuuuuuuu!!!! W GODZILLA, W IL GIAPPONE, W GLI STATI UNITI D'AMERICA CHE CI REGALANO QUESTI BEI FILM! EVVIVA I M.U.T.O. W I MOSTRI!!!!!!!!! (sembra un commento ironico ma invece sono seria).
Non vedevo l'ora di vederlo. Godzilla a me piace molto come mostro (Kaijū in Giapponese)!!!
Ora passiamo al commento. Allora, non so se riuscirò a dire tutto perché ho tanti pensieri in testa su questo film, ma ci provo! Ho provato, più o meno, le stesse sensazioni che avevo provato per il film Noah! Cioè, un gran bel trailer (fuorviante), e poi vai al cinema e rimani parzialmente deluso. Premetto che questo Godzilla mi è piaciuto molto di più di Noah, però anche qui si poteva fare di meglio. Ma perché quel "di meglio" non lo fanno mai? Ormai siamo nel 2014 e ancora che non si trova un film sui mostri che soddisfi al 100%? Io mi sto un po' stufando. Prima di tutto, l'inizio l'hanno tirato troppo per le lunghe (cioè l'attesa di vedere Godzilla!!!) c'è a chi piace l'attesa e a chi da sui nervi, a me da sui nervi. E vai con gli spiegoni e le chiacchiere (infatti quando una persona va a vedersi un film su Godzilla gli interessano molto le spiegazioni che vanno avanti per 40 minuti di film. A me sinceramente no! Va bene spiegare qualcosa, ma non che si va avanti per quasi metà film. Io voglio vedere Godzilla all'azione, punto!). Infatti Godzilla apparirà a metà film, quindi dopo 1 ora. Ma il regista è fuori? Ma dai!!! in 2 ore mi aspettavo di vedere più azione (come penso tutti quelli che vanno a vedere questo tipo di film), invece c'è tutta una lagna di spiegazioni, e parole, dalle Filippine, al Giappone, alle Hawaii, alla California. Ma nelle Filippine fanno solo vedere un grosso cratere, in Giappone che si risveglia il M.U.T.O e poco altro, alle Hawaii lo tsunami mi è piaciuto molto che arriva finalmente GODZILLA, e poi in America lo scontro finale (guarda caso hanno distrutto il quartiere cinese di Chinatown, ma poveri cinesini). Dai, chi non conosce la storia di Godzilla? La sappiamo tutti!!!! Quindi perchè perdere tempo?????? Poi quando finalmente arriva Godzilla, il regista ha pensato bene di farlo vedere poco, nell'arco del film, e a dare molto più spazio ai due M.U.T.O. Cioè ma perchè? il fatto che c'erano anche questi due mostri mi può andar bene, ma il vero protagonista è Godzilla, quindi perchè lasciarlo come sottofondo? perchè lasciarlo in disparte? Nel trailer hanno pensato bene di non far vedere i M.U.T.O perchè avevano paura che il pubblico sottovalutava il film, ma il problema non sono i M.U.T.O, ma è il fatto che Godzilla lo fai vedere poche volte. Per quanto riguarda le comparse umane (sì perchè in questo film i veri protagonisti sono i mostri, ed è giusto sia così, perchè è un modo per far capire che la razza umana non vale niente), l'unico che si salva come recitazione è il padre del soldato, per il resto hanno recitato in modo non eccelso. In più se crepavano non mi interessava niente, cioè i personaggi umani non sono stati ben caratterizzati, e non fanno provare nessuna emozione, cioè non ti ci affezioni. Io ero dalla parte di Godzilla, l'importante è che non moriva lui, per il resto non mi interessava di nessuno!!! Parlando delle cose positive, parto subito con gli effetti speciali molto buoni, il sonoro è fatto bene, e i combattimenti tra Godzilla e i M.U.T.O mi sono piaciuti molto (peccato che duravano poco), poi anche gli scontri tra i M.U.T.O e gli esseri umani li ho trovati fatti bene. Mi è piaciuto anche quando i M.U.T.O, e Godzilla mangiavano le bombe, e quando Godzilla sputava radioattività. Esteticamente i due M.U.T.O sono neri, il maschio vola come i pipistrelli, mentre la femmina no. hanno delle zampe come dei ragni (col pungilione finale), e mi hanno ricordato il mostro di Cloverfield. Mentre Godzilla l'hanno fatto veramente molto bene, e si dice che sia più simile all'originale giapponese! (non come quello del '98 che era fatto male). Quando si è messo a fare il suo verso, ed è inquadrato in tutta la sua imponenza, fa un bell'effetto, e mi sono venuti i brividi. Cmq non ho capito perchè Godzilla "difende" gli esseri umani. A me sarebbe piaciuto che Godzilla e i M.U.T.O si alleassero e distruggessero il mondo!!!! sarebbe stato un film da voto 10, invece niente! Poi una cosa che ho notato è che le comparse umane si comportano come se questi 3 mostri (giganteschi) non esistessero, mah! Sì, due grida qua e là, qualcuno che scappa ma poi si facevano un po' i cavoli loro. E poi alla fine Godzilla se ne ritorna nell'oceano! Alla fine del film ero un po' stranita da quello che avevo visto, cioè alla fine mi sono detta "tutto qui"? e dove sono i combattimenti tra Godzilla e gli esseri umani? poi ho scoperto che faranno il sequel. quindi questa è la prima parte? Se è la prima parte allora ok, cioè nel sequel dovrebbe continuare la battaglia tra Godzilla e gli umani, ma se non c'è un continuo allora non è tanto ok. Cmq sono felice che Godzilla sia sopravvissuto. Mi è piaciuta molto anche la scena dei soldati che si buttano dall'aereo e con le scie rosse intravedono Godzilla in tutta la sua imponenza!!! Poi c'è l'attore giapponese, Watanabe, che a me piace abbastanza, ma in questo film mi sembrava mono-espressivo. Le immagini dei titoli di testa le ho trovate significative perchè fanno riflettere su tutti i test nucleari che si sono fatti negli ultimi decenni. Diciamo che Godzilla è una denuncia per i test nucleari, per la bomba atomica (citata in questo film), e per le centrali nucleari (Chernobyl, oppure il recente disastro della centrale nucleare a Fukushima, in Giappone, nel 2011).
Io sono affezionata a Godzilla, quindi per me questo film vale la pena vederlo, ma non aspettatevi il capolavoro che faceva pensare il trailer. Mi auguro che il sequel sia con più combattimenti, scene epiche ecc., e che Godzilla si veda molto di più, perché gli spiegoni li hanno già fatti in questo primo film. Io voglio vedere grattacieli che cadono, le città bombardate, aerei che cadono ed esplodono, gente che crepa, sangue, cadaveri, sparatorie, ma è chiedere troppo in un film che parla di un mostro gigantesco che invade gli U.S.A? Evidentemente sì.
Se nel sequel vincesse Godzilla, e la razza umana si estinguesse, gli metterei 10!!! ma tanto lo so già che Godzilla morirà (come King kong, oppure Jurassic park)!!! mai che vincono i mostri. Ma perché? Uffa!!!!!!!! Facendo un paragone col film di Godzilla del '98, sicuramente peggio di quello non si poteva fare, quindi ci voleva proprio questo remake, o reboot.
Dal mio commento sembra che ho più criticato che elogiato ma vi assicuro che a me è piaciuto molto come film (vedi voto) ma da una parte mi ha delusa perché mi aspettavo di più, e poi c'è poco pathos. Non ho mai visto nessun film di Godzilla fatto dai giapponesi, ora mi è venuta la curiosità.

Ps: chissà perché il doppiatore dell'attore giapponese non è italiano, anche questo non si sa perché!

Pps: Adesso il sequel bisogna aspettare altro tempo, secondo me è un brutto vizio di fare sequel, trilogie, quadrilogie ecc. cioè per vedere la fine bisogna aspettare 10 anni. Auguri!

Ppps: La frase più importante del film "l'arroganza dell'uomo è pensare che la natura sia sotto il nostro controllo……….e non il contrario!!!!"

Pppps: in questo film hanno dato più spazio al Giappone, cosa che non era stata fatta nel film del '98.

Sono stata prolissa, non so se tutti leggeranno il mio commento perché anch'io con i commenti troppo lunghi non li leggo mai, mi stufo a leggere tutto!

NB: ho letto che si fa paragoni con Pacific Rim, bè io sono d'accordo con chi dice che è più bello Pacific Rim perchè anche se era più fracassone c'era quello che voleva il pubblico, azione, combattimenti, e un ritmo più sostenuto! Pacif Rim mi è piaciuto di più, meno spiegazioni e più azione. E non sono neppure un amante dei robottoni, quindi! secondo me è così che deve essere un film sui mostri. Ma questo Godzilla è un buon film, anche se mi aspettavo di più! Per fare un altro paragone mi è piaciuto di più il remake di King kong (Peter Jackson). Secondo me doveva dirigerlo lui questo Godzilla.
Ah, mi sono dimenticata di dire che anche le scene di Godzilla che è in acqua, e poi esce dall'acqua con tutta la sua imponenza, sono molto belle, invece non ho apprezzato il fatto di interrompere gli scontri su grande schermo per farle finire nelle televisioni del film. Invece di mettere angoscia mi facevano ridere, sembrava che perdevano pathos. Il regista ha voluto far sembrare tutto più realistico e invece ha avuto l'esatto contrario (sembra tutto più finto). Se il padre del soldato era il protagonista per tutto il film veniva un film migliore perché il figlio ha la stessa espressione da pesce lesso per tutto il film (e poi è il solito ragazzotto americano con i muscoli, tutto hamburger e baseball). Sembrava big jim. Il regista si è dato da fare, su questo non ci piove, ma ha voluto strafare e il risultato è buono ma non esaltante! Cmq nella seconda parte ci sarà molta più azione e i mostri si vedranno di più. Anche con tutte le sue pecche, è un gran bel film su Godzilla. Ci voleva. Era ora!!! Il mio voto sarebbe sette e mezzo ma gli metto mezzo punto in più perchè sono affezionata a Godzilla!!!!

Non vedo l'ora di vedere il sequel.

2 risposte al commento
Ultima risposta 22/05/2014 19.01.41
Visualizza / Rispondi al commento
Febrisio  @  22/05/2014 15:55:56
   4 / 10
Il protagonista, è godzilla? No, viene inquadrato troppo poco. Vince la statuetta per l'eroe non protagonista.
Il protagonista è lo scienziato? No, in ogni scena compare disperato con un accento japponese strapparisate, personaggio al limite del ridicolo da parodia.
Il progonista è il padre allora!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Il progonista è il figlio, ci sono! Ma quello che dice tre cose in croce per tutto il film, tra cui, ce l'ha farò ti salverò, signorsì signore???
aaah c'è la protagonista, la moglie del figlio, ma sembra più a servire ad essere inquadrata ogni tanto, con uno sfondo che le cade continuamente addosso.

Non si sa bene dove parare, con dei mostri che man mano che sbucano ti chiedi, eh? ma mi son perso qualcosa? E da dove salta fuori??? ma che storia eh?

Effetti ottimi! Film da dimenticatoio, quasi quanto quello di Emmerich.

2 risposte al commento
Ultima risposta 22/05/2014 20.27.10
Visualizza / Rispondi al commento
ifry  @  22/05/2014 10:02:27
   5 / 10
Orrendo.
si salvano solo i titoli di testa, per il resto è una valanga di stereotipi americani che o ti metti a ridere. o ti fanno innervosire.
Godzilla si vede si e no al massimo 10 minuti. a stare larghi ed essere buoni. Ma il problema non è solo questo.
Nonostante la sospensione dell'incredulità ci sono una marea di ******* che non puoi fare a meno di tenerne conto. Con tutte quelle radiazioni, anche 10 godzilla sarebbero l'ultimo dei problemi per il pianeta. Eternamente lungo e lento.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
rimpiango il Godzilla del 98. almeno li ridevo perchè a volte era umoristico.
una risata è volata

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
mi son lasciato influenzare dalle recensioni positive sul web e dai voti dati.

4 risposte al commento
Ultima risposta 22/05/2014 17.53.53
Visualizza / Rispondi al commento
Gransoporo  @  21/05/2014 21:38:03
   3 / 10
Infarcito di luoghi comuni, noioso, inconsistente, stravolto. È il nuovo supereroe americano?

obelix123  @  21/05/2014 19:43:45
   9 / 10
Sono sincero, sono di parte. Ho visto tutti, ma dico tutti, i film di Godzilla, in lingua originale, in inglese, i pochi usciti in italiano. Godzilla è nel mio cuore, dalla prima volta che mio padre mi portò al cinema da piccolo, tanti, tanti anni fa. E non solo di Godzilla, ma di tutti i kajiu in generale.
Sono stato molto deluso da quella specie di Godzilla di Hemmerich; di questa versione non posso lamentarmi, nonostante le numerose pecche; prima fra tutte il ruolo da attore non protagonista nel quale è stato relegato; le sue preziose e rare comparse sono magistrali, ma troppo poche. Insomma, se vado a vedere Godzilla, mi aspetto qualcosa di più di quei tre minuti su due ore di film, raccontato, lento, con qualche attore dall'espressività di un pesce bollito, condito con tutta una serie di americanate discutibili, per non dire altro. E poi, visto in un cinema 3d Imax, mi sembra che manchi anche da questo punto di vista.
Però, il suo ruggito e il fiato atomico mi ripagano da qualche aspettativa delusa.
Tante cose sono già state dette; il voto abbondante è dato anche dal fatto che ho visto voti troppo bassi che a mio parere sono ingenerosi.
Per ultimo, visto gli incassi alti in America, spero in un sequel, con Godzilla protagonista sul serio.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  21/05/2014 18:28:27
   6½ / 10
In questo ennesimo Godzilla si respira in maniera tangibile un'atmosfera da apocalisse. I riferimenti alle più grandi catastrofi naturali e non avvenute durante l'ultimo decennio ci sono praticamente tutte: dall'11 settembre, a Fukushima, passando per Katrina e lo Tsunami in Indonesia e Thailandia. in questo clima l'incedere della storia, fin dall'antefatto giapponese, è frenetico dall'inizio alla fine. Ovviamente sull'altare di tale scelta ci finiscono direttamente i personaggi, funzionalità pura e semplice senza che ci sia (volutamente a dire il vero) un minimo di approfondimento. Dopotutto basta vedere le vicissitudini del protagonista, sballottato in meno di 48 ore da A poi a B e così via, da una missione all'altra, quindi non esiste materialmente il tempo per approfondirlo. Un discorso diverso per esempio su Watanabe, vincitore del premio orpello inutile del film (ma ce ne sono altri). Tuttavia a sua scusante la sua presenza quasi sicuramente è per questioni di coproduzione: i diritti di Godzilla sono della Toho (giapponese), per cui necessitava la presenza di un attore nipponico abbastanza bravo e soprattutto conosciuto all'estero e nel mercato americano. Watanabe era il candidato perfetto (la Toho quasi sicuramente ha preteso che il bambino salvato dal protagonista fosse nippo, guardacaso in vacanza con i genitori alle Hawaii).
La regia svolge il suo compito con diligenza: segue la regola aurea spielbeghiana del non far vedere il mostro per almeno un'ora (infatti allo scoccare dell'ora esatta ecco Godzilla in tutto il suo splendore) fra l'altro citando apertamente Lo Squalo in una sequenza precedente, non segue fortunatamente la regola (non certo aurea) dei bambini petulanti e rompi******** spielberghiani (tipo Jurassic Park per intenderci), tanto che al contrario sono calmi e tranquilli. Quasi sedati oserei dire.
Buono il look di Godzilla, aggiornamento della versione classica di Honda come tutto il comparto degli effetti speciali. Per quanto riguarda i Muto si potrebbe aprire qualche disputa sui diritti d'autore con quelli di Aliens, al momento mi pare non si sono accorti di nulla.
Personalmente mi sono divertito, Godzilla dopotutto ha fatto parte della mia infanzia. Promette intrattenimento e lo mantiene in pieno senza grandi sbavature. Di certo è migliore di quello di Emmerich, non che ci volesse molto. In sostanza un compromesso tra nostalgia della pellicola classica, aggiornata in chiave moderna per le nuove generazioni.

wuwazz  @  21/05/2014 14:03:26
   2 / 10
GoZZilla trasformato in un eroe americano.

Ho detto tutto.

2 risposte al commento
Ultima risposta 22/05/2014 09.44.59
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  21/05/2014 08:13:32
   7 / 10
Né meglio né peggio di Pacific Rim, anche in questo film quel che funziona sono gli effetti speciali ed in particolare i mostri (che però vengono concessi col contagocce). Qui qualche bravo attore c'è, ma non aggiunge niente alla pellicola. Semmai ogni volta in cui il film rallenta dietro a noiose situazioni familiari straviste ci si chiede quando torneranno sullo schermo i veri protagonisti.

alberto9  @  20/05/2014 23:47:31
   5 / 10
Carino, soprattutto gli effetti. Da vedere in 3D. Non é proprio il film da vedere in streaming.

atreides  @  20/05/2014 22:57:15
   1 / 10
profondamente deluso! l'inizio prometteva bene, appunto, l'inizio........poi come se fosse fisiologico per questo tipo di pellicole, la storia scade nella banalità più totale, e la seconda parte è quasi insostenibile, si riduce a un incontro di wrestling fra tre giganteschi mostri di serie B, ai quali fà da contorno la misera sceneggiatura, evitabilissimo e inutile.

Crystal_89  @  19/05/2014 23:41:15
   7½ / 10
Appena uscito dal cinema, gli avrei dato almeno 8 perché è un kolossal spettacolare ma, al tempo stesso, fedele all'originale giapponese. Ottima la scelta di una trama in crescendo, che ci mostra il progredire delle indagini e degli attacchi dei mostri. Alcune scene sono fenomenali: il lancio dei paracadusti ed il duello finale fra i mostri sopra tutti.
Ripensadoci, però, troppe cose non tornano:
1) Il cast non è degno di un blockbuster: gli unici attori veramente bravi sono Juliette Binoche (che dura 5 minuti circa) e Bryan Lee Cranston (che dura comunque una mezzoretta). Bene Elizabeth Olsen, ma Aaron Taylor-Johnson è veramente pessimo: non ha la stoffa del duro ma, allo stesso tempo, ha una faccia da ebete totalmente inespressiva. Gli attori secondari sono discreti, ma resta il fatto che a reggere la baracca sia l'indimenticabile babbo di Malcolm: il suo figlio super-soldato, che dovrebbe vendicare la sua famiglia, ha meno grinta della terribile mamma di Malcom nel telefilm. Peccato che sia stato preferito ad Henry Cavill (Superman nell'Uomo d'acciaio).
2) L'abbattimento del primo Godzilla negli anni '50, anticipato nel trailer, in realtà viene liquidato nei primi minuti con uno pseudo filmato d'epoca.
3) Godzilla compare molto meno dei 2 orribili Muto (che si chiamano come il protagonista di Yu-gi-oh), sia sulla scena che nelle parole dei personaggi. Ottima la scelta di farlo apparire buono, ma allora tanto valeva dargli più spazio: la storia del marine protagonista diventa inutile dopo la morte del padre. Purtroppo gli americani vanno matti per i drammi familiari, capaci di rovinare film e serie tv a non finire: The walking dead, Terra Nova... Pacific Rim non avrà la sceneggiatura di uno Zeffirelli, ma chi la cerca in un monster movie?

john doe83  @  19/05/2014 12:38:08
   8 / 10
Gran film! Finalmente molto vicino alle pellicole giapponesi, gli esseri umani sono solo il contorno per i veri protagonisti del film, cioè Godzilla e i Muto. La natura non può essere controllata in nessun modo anche se l'arroganza dell'uomo crede nel contrario e Godzilla è l'incarnazione della natura primordiale, non può essere fermato, bisogna solo spostarsi al suo passaggio...

_Hollow_  @  19/05/2014 01:28:53
   6 / 10
Godzilla è Godzilla, ovvero "Gojira", come pronunciato da Ken Watanabe; quasi più gorilla (soprattutto di volto) che lucertolone. Decisamente fedele all'originale, alla faccia della versione americana e ridicola del '98.
Sputa fuoco e

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Un po' strano, no? Però parzialmente apprezzabile come idea (fosse solo stata sviluppata un po' meglio ...), visto che il mostro (o kaiju) rappresentativo di un'arma, di un'epoca e di tutti i suoi mali era un'idea già viva nel '54 e riproporlo nel 2014 sarebbe stato parecchio inutile oltre che anacronistico.
Invece si è attinto dai film successivi al capolavoro iniziale, e probabilmente è stata una buona scelta. Così se si vuol vedere un film veramente figo e profondo si può mettersi l'anima in pace e (ri)vedere quello del '54 con Shimura, il Watanabe di Ikiru.

L'impressione poi è che sia lento e noioso, dai ritmi castrati, senza apparente motivo. Tutto per una storiella personale di fondo che poteva tranquillamente essere ignorata, perché è la solita banale e ritrita storiella americana fatta di morti e di prescelti, di gente che gli va stranamente tutto bene e farebbe alquanto incazzare la mietitrice di Final Destination.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Di buono c'è, come detto, Godzilla (anche se comparirà si e no 5 minuti, perché vuoi mettere narrare la storia di un Marines di cui non me ne fotte 'na cippa rispetto a far vedere Godzilla?) e la spettacolarità di certe scene, in primis quella da copertina del lancio con i bengala rossi ai piedi:

Insomma si può vedere, è sicuramente migliore di quella ****** del '98, però non aspettatevi chissà che capolavoro e soprattutto fiumi d'adrenalina perché il ritmo è quello che è.

ferzbox  @  18/05/2014 21:47:38
   6½ / 10
Con l'avvento di questo nuovo Godzilla mi sono rivenute in mente le numerosissime pellicole giapponesi prodotte dal 1954 ad oggi.
Non mi sono mai interessato a seguirne la serie scrupolosamente,ma qualche filmetto me lo sono visto(però quasi quasi questa pazzia la faccio e me li guardo tutti se ci riesco....).
Il film di Roland Emmerich è meglio non menzionarlo,dato che oltre a trattarsi del solito "disaster movie" e a non centrare nulla con il personaggio originale(a parte il nome),si tratta anche di un filmetto stupido e privo di senso.

Ero curioso di questa nuova versione "made in usa" diretta da Gareth Edwards...anzi,speranzoso che potesse omaggiare dignitosamente il famoso mostrone creato dalla Toho.
In un certo senso questo omaggio rispettoso c'è stato; Godzilla è esattamente quella calamità creata per mettere ordine negli squilibri della natura; il predatore che nonostante semini morte e distruzione,riesce comunque a far tornare l'ago della bilancia nella posizione centrale.
lo stesso aspetto estetico,nonchè i comportamenti e la sua epica fiammata sono ben presenti.
Nulla da dire al riguardo; penso che nemmeno i giapponesi avrebbero nulla da controbattere al riguardo.
Ottima anche la scelta di farlo scontrare con la minaccia di altre gigantesche creature,necessaria per sottolineare ancora di più l'immagine acquisita in 50 anni di film.
Effetti speciali ammirevoli; l'immensita delle creature e le scene di caos e distruzione sono superlative...niente da dire.
Ma il film mi ha terribilmente annoiato.
Non c'è ritmo e non c'è mordente; tutta la pellicola cerca di concentrare l'attenzione sulle paure della razza umana,sulle loro reazioni,sui loro studi a tali fenomeni,ma tutto questo è raccontato in modo confuso e poco coinvolvente,senza donare una vera e propria anima ai vari personaggi del film.
Si assiste a tutta una serie di situazioni montate alla bene in meglio,senza creare degli elementi chiavi che potessero attirare l'attenzione dello spettatore...non ho trovato alcun tipo di carisma su nessuno di loro,non riuscivo a trovare nulla di intrigante se non le scene con i mostroni....
L'idea di far vedere il tutto dagli occhi delle persone era buona,ma non posso dire la stessa cosa per la sceneggiatura; estremamente confusa e anonima.
Capisco il motivo di questa scelta..in fondo anche la controparte giapponese è così,ma nei film del sol levante c'è il fascino del "made in Japan"...è diverso,non sono eccessivamente pretenziosi,basano il loro successo sulla popoilarità del personaggio e sull'achimia dei pupazzoni giganti.
In questo caso non si può fare lo stesso discorso,gli americani non hanno questa cultura e nessuno la vuole da loro(dato che solo i giapponesi sanno ricreare certe determinate atmosfere....sono i maestri indiscussi; non solo con Godzilla ma anche con altri personaggi come Ultraman,Megaloman ecc..ecc..).

Il protagonista principale non mi sapeva ne di carne ne di pesce...totalmente vuoto; se al posto suo c'era qualcun'altro non cambiava assolutamente nulla.
C'è chi sostiene che "Pacific rim" era peggiore di questo.
Non sono assolutamente d'accordo; "Pacific rim" era una grosso giocattolone pieno di dialoghi pacchiani,ma rendeva decisamente di più a livello di ritmo...non c'è proprio il benchè minimo paragone.
Ovviamente bisogna essere amanti dei mostroni e robottoni giganti per fare determinati discorsi,però per chi è amante di queste cose non sto facendo assolutamente discorsi assurdi.
"Godzilla" è un film ben realizzato nel comparto tecnico,rispettoso nei confronti del famoso Kaiju,ma totalmente privo di una formula narrativa intrigante e dai personaggi privi di fascino.
Ora,considerando l'immensita di super voti che sono stati dati a quest'opera, ci sarà chi mi dirà che non capisco nulla.....ma io ci sono cresciuto con questa roba,e tanto basti per farmi affermare che so perfettamente quello che sto dicendo....
...poi ognuno ha i suoi gusti,per carità...ma a parer mio si poteva fare molto,ma molto meglio con le potenzialità economiche delle produzioni americane....a voglia...

4 risposte al commento
Ultima risposta 19/05/2014 12.04.03
Visualizza / Rispondi al commento
gemellino86  @  18/05/2014 19:34:21
   7½ / 10
Bel remake con buoni effetti speciali. Però c'è la grande pecca di non far vedere Godzilla per più di metà film. Consigliato ma nettamente inferiore all'originale.

simonssj  @  18/05/2014 18:31:54
   8 / 10
Bel l'interpretazione del bestione ormai stranoto ai cinemaniaci che si discosta giustamente dalla porcata di Emmerich. Ottimi effetti, peccato per il cast non brillante e per Watanabe che ha sempre la.stessa espressione sbigottita per tutto il film. È un piacere che si sia tornato all'antinuclearismo come setting in cui effettivamente nacque il mostro

venetoplus  @  18/05/2014 14:51:16
   6½ / 10
Concordo con chi dice che i Muto non sn presenti in alcun trailer per non far pensare alla "solita" lotta tra mostri stile Pacific Rim (a mio avviso decisamente superiore!). Spiacevole sorpresa.. Per il resto che dire.. beh.. se in Monster il budget era quel che era e l'atmosfera angosciante del film compensava l'assenza di effetti speciali qui i soldoni ci sono...e... e perché cosi' poco tempo dedicato al nostro caro compagno G.? :(

Garal  @  18/05/2014 09:29:39
   8 / 10
Dopo un'attesa infinita eccolo che è finalmente uscito nelle sale...
Difficile per me valutarlo. Ho trovato sia (grandissimi) alti che (grandi) bassi.
Il tema della natura che deve fare il suo corso è penetrante e permane per tutto il film, ma piuttosto che sui Kaiju il giovane regista si concentra sulle vite umane.
E proprio qui secondo il mio parere manca qualcosa.
Tralasciando la pessima recitazione di Taylor Johnson (mamma mia) le vicende dei protagonisti, che dovrebbero coinvolgerci più da vicino sono in realtà distaccate e non riescono a stringere il cuore come dovrebbero. Avrei voluto vedere anche un pò più di disperazione da parte delle forze armate e della folla di persone, che sono inserite più come contorno che come parte integrante.
A tratti ho come avuto la sensazione che si andasse troppo di fretta

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

4 risposte al commento
Ultima risposta 18/05/2014 13.09.00
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Balrog  @  18/05/2014 00:53:10
   7 / 10
Buon film sul genere mostri giganti.Un gradino sopra pacific rim !
Alla fine ottiene lo scopo che si prefigge.
Intrattenimento puro , consigliato agli amanti del genere.

3 risposte al commento
Ultima risposta 23/05/2014 13.52.56
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento polly90  @  17/05/2014 23:14:27
   10 / 10
Non ero poi così convinta!! Sono uscita xo dicendo adoro godzilla!!da vedere assolutamente..sempre ovviamente x chi piace il genere...

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  17/05/2014 18:57:46
   7½ / 10
Chi l'ha detto che le cosidette americanate cinematografiche si declinano inevitabilmente in un genere trash? Godzilla è quanto di meglio si possa chiedere a un film di puro intrattenimento, ottimi effetti speciali e una trama adrenalinica che mantiene l'attenzione.
Il nuovo Godzilla è decisamente più vicino all'originale muto mentre quello di Emmerich era decisamente più pacchiano sebbene comunque tutto sommato diverente.
Inoltre non si è inutilmente risparmiato sul cast, come spesso succede in certe produzioni, puntando su i nuovi promettenti attori Hollywoodiani con il bellissimo Aaron Jhonson e la superlativa Elizabeth Olsen, non tanto in questo film, ma di cui sentiremo parlare sempre di più in futuro.

Certo il film sconta alcune ingenuità in fase di scrittura, alcune forzature tipiche di certe produzioni, però ci risparmia la retorica a buon mercato e considerando che le premesse vedono come protagonista un militare, non è poco.
Nel complesso film godibile, di tradizione e nella tradizione con dignità.

2 risposte al commento
Ultima risposta 27/05/2014 19.08.49
Visualizza / Rispondi al commento
GianniArshavin  @  17/05/2014 18:18:02
   6½ / 10
Secondo film per Gareth Edwards e già prima grande responsabilità: riavviare con successo la saga di Godzilla negli USA.
Missione compiuta ma a metà per il regista , visto che "Godzilla" intrattiene come si deve e richiama spesso i vecchi lavori dedicati al mostro ma al contempo non riesce a distaccarsi del tutto dai soliti fastidiosi difetti di queste produzioni ad alto budget.
Strabilianti gli effetti visivi , dalla realizzazione dei mostri ( epiche tutte le scene dove compare la creatura) alle città devastate. La regia , notevole , sembra di un autore esperto vista la sicurezza con cui Edwards gestisce l'enorme mole di elementi , fra spettacolari combattimenti , crolli di enormi grattacieli e esplosioni di bombe e ordigni qua e la.
La cosa migliore, secondo me, del titolo , al di la degli effetti milionari , è il ritorno alle origini del mito di Godzilla , gradita sorpresa che discosta di parecchio questo prodotto dal precedente di Emmerich.
Il ritmo è buono , con una prima parte introduttiva che cerca di dare consistenza ed una giustificazione a quello che accadrà nella seconda , riuscendoci malgrado una sceneggiatura non proprio solidissima.
Purtroppo oltre alla succitata sceneggiatura traballante ho trovato poco funzionanti i protagonisti umani , macchiette e nient'altro (Cranston sprecato), e i soliti cliché improponibili come: salvataggi assurdi del personaggio principale , buonismo ad ogni angolo e solita idiozia dei militari.
Nel complesso però "Godzilla" rimane una pellicola piacevole , ottima per un sano intrattenimento e per gli amanti del mostro giapponese.

2 risposte al commento
Ultima risposta 18/05/2014 11.23.29
Visualizza / Rispondi al commento
Botticciolo  @  17/05/2014 14:30:23
   6 / 10
Stesso voto e giudizio che ho dato a Noah: effetti speciali stupendi, fantasmagorici, strabilianti e tutto quel che volete, ma il film non mi ha entusiasmato, non mi ha catturato. Da questo punto di vista mi colpì molto di più il Godzilla di Emmerich, ma forse perchè ero ancora in giovanissima età e certe pellicole mi coinvolgevano ancor più di oggi.

DarioArgento  @  17/05/2014 14:11:04
   9 / 10
bel film davvero.....superiore al godzilla di emmerich.....
effetti speciali spettacolari.....la storia è quella che è.....ma ripeto.....bel film

-Uskebasi-  @  17/05/2014 13:49:11
   8 / 10
COMMENTO SPOILEROSO

Su consiglio sensatissimo di un amico filmscoopiano ho smesso di guardare i trailer dei film. Non me ne voglia, per Godzilla ho fatto un'eccezione. Non ho resistito. Mi piacciono i film lenti, il cinema d'autore, le trame complicate, ma se c'è un mostro gigante su na città, viene e verrà sempre prima di tutto.
Allora guardo il trailer del film che attendo da quando mi è arrivata la notizia un anno fa. Amore a prima vista.
C'è qualcosa nelle immagini che mi fa pensare che sia il monster movie definitivo, il monster movie da sopra il 9, il monster movie che affronta il tema con serietà. Quella immagine finale con le porte che si chiudono sul boato del mostro era già diventata la mia scena preferita di questo universo. Scopro che il regista è quel Gareth Edwards del sottovalutatissimo Monsters, film che mi aveva stupito. Altro punto a favore, non potrei chiedere di meglio.
Avevo pensato anche alla mattata di attraversare l'Italia per vederlo in un cinema IMAX, il mio primo IMAX per vedere se c'è davvero tutta questa differenza. Col senno di poi è stata una fortuna che le circosatanze non favorevoli me l'hanno impedito.
Finalmente arriva il momento, arriva la serata per vederlo.
La prima parte non fa che confermare tutte le mie speranze. L'americanismo sembra non esserci. La moglie del buon Cranston non si vede chiudere le porte in faccia esattamente all'ultimo istante come ci si poteva aspettare. Quando Joe Brody pone fine alle loro vite non c'è proprio nessuno nel corridoio, arriveranno in lieto ritardo. Più tardi ancora poi, Cranston morirà (oooh! vuoi vedere che per una volta il protagonista è veramente quello stronzòne del titolo, e gli altri si limitano a viverlo, ammirarlo e subirlo dividendosi le scene!?). Macché! (penserò venti minuti dopo).
L'attesa di Godzilla è piacevole, il film si conferma altro oltre alla mera distruzione totale. Ma un po' di puzza inizia a salire.
Sto personaggio del figlio mi puzza parecchio. Non è che sto marine vuole diventa' il protagonista? Detto fatto. La famiglia Brody (Cranston e prologo esclusi) è il disastro del film, è un disaster movie per questo. Non credevo che anche Edwards ci cascasse. Mette la famiglia al centro, con i mostri che gli ronzano attorno. Così, se si può passare il fatto che il primo mostro si risvegli davanti a loro, è proprio irritante vedere che il figlio è alle Hawaai e il mostro è lì, e che la lotta dei giganti si svolga proprio dove sta la moglie. A coronare questo handicap hollywoodiano ecco l'abbraccio finale tra la famiglia miracolosamente salva. Ma perché porca puttàna, c'eravamo quasi. E, incredibile ma vero, la scena di cui mi ero innamorato non c'è. O meglio, c'è ma è diversa, e non ha quella forza visiva: le porte si chiudono su Godzilla che combatte goffamente con un Muto. Bah. Sti Muto sono stati un'autentica sorpresa, il regista addirittura si autocita mostrandoli che amoreggiano, di fatto però hanno tolto minutaggio a Goggilla. Ah, per la cronaca, anche la seconda scena più bella del trailer è diversa: Godzilla nell'acqua bombardato dall'atomica, là è in hd e sembra importante, qua si limita ad un vecchio filmato di repertorio di 2 secondi.
Ho sbuffato infine anche sul fiato atomico che so essere coerente con il personaggio, ma che francamente a me è sembrato ridicolo.
Ma siamo arrivati al punto che tu, ****** che leggi (****** in amicizia), ti starai chiedendo: "Ma se ti lamenti tanto perché càzzo gli hai messo 8?!". Vero?
Gli ho messo 8 perché tolta famiglia eroica, mancate scene promesse, irrilevanti preferenze personali e fiato atomico, è stato il film che volevo vedere, con gli effetti speciali odierni a onorare il Mostro gigante Re tra i mostri giganti, e con promesse mantenute nella prima parte. Ero davvero sicuro di sbattere almeno un 9 in faccia agli esperti di cinema. Esperti che ignorano che anche questo, anche Godzilla, anche i milioni di dollari spesi in computer, sono comunque cinema. Cinema che deve andare avanti, magari con più serietà, sia da chi guarda che soprattutto da chi lo realizza. La speranza continua a vivere.
E fate morì sti protagonisti...

9 risposte al commento
Ultima risposta 29/05/2014 23.04.30
Visualizza / Rispondi al commento
CIUCCIA1  @  17/05/2014 13:26:43
   10 / 10
BELLISSIMO
Odio i film fracassoni, troppo tamarri e con lotte mostroni e basta..

Questo film è invece molto umano, dove la persona e i rapporti tra di loro sono al centro di tutto.
E sono inermi davanti a forze immense.
Ho rivalutato questo genere in positivo.. Ora so che anche in un monster movie si possono fare cose serie e quasi in vecchio stile, come una volta.

LO STRA CONSIGLIO

kenpegawillzac  @  17/05/2014 13:02:38
   7 / 10
Effettivamente è stupenda l'interpretazione di Cranston. Pessima invece quellael giapponesino che recita allo stesso modo dall'Ultima Samurai in avanti! Lui e il so doppiatore. Poco più che sufficienti tutti gli altri attori. Ottimi gli effetti speciali dei mostri. Per niente confusionari come ad esempio in Trasformers. I mostri sembrano ripresi dal vivo (seppur spesso di notte). Buona la suspence in molte scene. Il tutto è rovinato dal comportamento assolutamente senza senso e con un minimo di intelligenza che hanno umani e militari in questo film che non ti permette di goderti il monster movie fino in fondo. A tal proposito vi consiglio le recensioni qaulche commento più in basso al mio commento di oh dae-soo e di oh Enzo001 ;)

CineOLE'  @  17/05/2014 12:43:34
   10 / 10
Film stupendo !!!!!!
Bellissimo..
Chi mette voti più bassi credo non abbia colto lo stile del regista...
Purtroppo molta , moltissima gente, valuta un film solo dicendo : IO AVREI FATTO QUESTO, IO VOLEVO QUEST ALTRO . . .
Ma si scorda che un film, di base, è come un quadro e quindi bisogna anche capire e avvicinarsi allo stile dell artista.. del regista.

Non so quanti di voi hanno visto MONSTERS !!!
Il primo film di questo regista.

Film lento, realistico, dove una coppia deve attraversare una zona del sud america, zona protetta e recintata perchè piena di mostri nella giungla..
E nel film i mostri se ne vedono pochi.
Si vedono e non si vedono... si notano nell ombra..
E tutto questo per aumentare la fantasia dello spettatore....... per dare un senso più realistico di due persone nella notte che non capiscono al 100 % cosa accade attorno a loro..

Lo stesso vale per GODZILLA..
Il film ha un vero taglio quasi anni 70 ,, un pò lento.
Meno HOLLYWOODIANO,, Meno fracassone, meno PACIFIC RIM
E meno male !!
Il film è una lunga attesa verso il finale , una lunga attesa un pò come film come LO SQUALO.. HALLOWEEN del 78 ecc...
Le vicende vengono viste attraverso gli occhi della massa, della gente e dei militari..
Tra la folla che riesce a vedere, ma è tutto talmente immenso e catastrofico che a volte si vede poco..
I militari controllano tutto dai monitor ,, come nella realtà , dove le guerre son combattute quasi a distanza di sicurezza..
E l immaginazione dello spettatore aumenta..

BRAVISSIMO REGISTA, CHE è RIUSCITO A TENERE UN TAGLIO SERIO, E QUASI LENTO, CON UN PRODOTTO COME GODZILLA !!
dove era facile cadere in tamarrate piene di lotte e azione....

Eppure la massa del pubblico preferisce le battaglie facili senza suspance..
Altrimenti si annoia . . . . . . .
Eppure è lo stesso pubblico che , l anno scorso si lamentava di PACIFIC RIM perchè era troppo tamarro, troppo sempliciotto e senza trama . . .

COMPLIMENTI A TUTTI :)

3 risposte al commento
Ultima risposta 17/05/2014 14.47.21
Visualizza / Rispondi al commento
Scuderia2  @  17/05/2014 11:12:53
   6½ / 10
I titoli di testa sono un qualcosa di storico.
La prima parte del film è molto interessante e richiama lo stile anni '70 di sindrome cinese.
Poi prende piede la sindrome giapponese del mostro contro mostro e il film parte per la tangenziale trash.
Restano però alcune scene epiche:
-il blackout elettrico (e sonoro) interrotto dai tonfi dei caccia che si schiantano
-i marines che si paracadutano, lasciando scie rosse,nello skyline disastrato di Frisco
Gli attori in carne e ossa sono semplici comparse,compreso questo di Breaking Bad.

Strix  @  17/05/2014 04:18:47
   7½ / 10
Diciamo che si è mantenuto all'altezza delle mie aspettative, che comunque non erano altissime.
Buon film, nel complesso. Poche americanate, personaggi meno stereotipati del solito (seppur sempre stereotipati).
Terrificanti le poche scene in cui compare Godzilla


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

...chapeau a Cranston, che fa il suo porco dovere nonostante


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER.

Il trailer mi fa incacchiare perchè


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

...ma sorvolo su ciò, dato che il film m'è piaciuto, anche per una maggiore fedeltà al vero Godzilla, sia fisica che caratteristica:


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Forse mi sarei aspettato una trama un po' meno confusa, più minutaggio a Godzilla e meno ai militari che


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Ma posso fare una cosa che mai mi sarei aspettato di poter fare: guardare con fiducia a un eventuale sequel.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR oh dae-soo  @  17/05/2014 00:44:54
   6 / 10
Per tutti i veleni, o almeno così si dice, esiste un antidoto.
Anche per quelli più potenti.
L'altro ieri mi sono volutamente iniettato un'altra dose di Trierite, una dose bella massiccia poi, sia per durata (4 ore) che, soprattutto, per efficacia.
E allora mi sono detto che un possibile antidoto poteva essere andarsi a vedere al cinema una bella baracconata, in un genere talmente lontano dalle mie corde e dalle mie abitudini che soltanto i sentimentali o i film in costume possono farmi peggio.
Per capire meglio il mio rapporto con i blockbusteroni pieni di effetti speciali forse sarebbe meglio rileggersi la "storica" recensione di The Avengers, almeno per fari un'idea di quanto io non capisca una fava di questo settore.
L'antidoto è funzionato, per 2 ore tutto il dolore e le riflessioni su Joe la ninfomane se ne sono andate.
Poi il fatto che il film non mi sia piaciuto, o davvero pochissimo, non importa, l'antidoto prevedeva anche questo.
Io un film con più di 11 colpi di pistola e con più di due palazzi che crollano non riesco a reggerlo.
Almeno non mi sono sorbito l'inseguimento in macchina, altra mia kriptonite.
Oh, è proprio un problema di genere eh, a me piace Austin Powers e gli horror da 4 lire, intendiamoci.
E ci sono monster movie, come ad esempio lo straordinario The Host che ritengo mezzi capolavori.
Ma pure Cloverfield.
Ma pure Monsters.
Già, Monsters...
Sì, perchè il regista di Monsters è quell' Edwards al quale hanno affidato questo remake (?) di Godzilla.
Ma quando un monster movie diventa baraccone io non ce la faccio.
E The Host, Cloverfield e Monsters non erano baracconi, manco per niente.
Comunque.

Si sa, la sceneggiatura de sti film deve comprendere solo 3 cose.
- er prologo pe giustificà er mostro
- er mostro che fa 'n casino della madònna
- l'eroe che poi riabbraccia la famiglia

C'è tutto anche qua ovviamente.
Dai, se son spoiler questi....

Io volevo solo vedè il lucertolone che, detto per inciso, mi sta comunque simpaticissimo da sempre, ma ho dovuto aspettà un'ora per avere sto privilegio.
Intanto però dopo 40 minuti era già apparso un altro mostro, una specie di Alien con le ali, molto convincente, bello.
Ma poi arriva Godzilla e che si scopre???
Che Godzilla è Don Rodrigo!!!
Si mette in mezzo alla coppia di altri mostri e non vuole proprio che quel matrimonio s'ha da fare.
Ma invece che mandare i bravi fa tutto da solo, va dai due innamorati e li sorba ben bene.
Che poi i due mostri innamorati erano stati protagonisti di una delle scene più belle di Monsters, ed Edwards la ripropone qua, auto-citazione molto riuscita a mio parere.
Ora, il problema non è tanto che sti due vogliono copulà e al lucertolone non sta bene ma che i 3 sono alti dai 30 ai 100 metri, quindi per fa l'amore e fa a botte un pò de casino lo fanno, specie se dentro una città.
Che poi dentro la città mica ho capito chi ce l'ha portati, stavano tanto bene su luoghi disabitati ma la resa dei conti doveva distrugge San Francisco, così avranno pensato i militari.
Già, i militari...
Io non ho capito perchè i militati americani possono essere soltanto di tre tipi.
- o eroi
- o sottosviluppati
- o eroi sottosviluppati

La cosa più comica non sono tanto i discorsi e i dialoghi nei quartier generali (roba tipo che mentre vedono il mostro distrugge ogni cosa dicono "ma è un maschio!" "sì, non ha leali" "allora è un maschio che cerca la sua femmina!"
no
la cosa più incredibile è che provano PER TUTTO IL FILM a sparà pistolettate contro dei mostri che nemmeno l'atomica li distrugge.
Arrivano i mostri, alti tipo 100 metri, e mentre avanzano verso di loro sti militari glie scaricano contro la pistola. come se io andassi in montagna e appena prima di essere travolto da una valanga di neve aprissi l'ombrello.
Che poi prima il protagonista è in Giappone e c'arriva ovviamente lo stesso giorno che il mostro se sveglia, poi il nostro eroe è alle Hawaii e il mostro ovviamente va lì, poi c'ha la famiglia a San Francisco e allora il mostro va là.
Càzzo, mi viene quasi in mente che il mostro avesse letto la sceneggiatura e andasse volutamente sui luoghi dello script, così, per fare il protagonista e non rischà de rimanè fuori dalla storia.
Ma poi, se noi vedessimo un mostro di 80 metri distruggere una città, ma pure de meno, se vedessimo al telegiornale un mostro di 80 metri in una zona sperduta dell'Artide lontanissima da noi che faremmo?
Credo impazziremmo.
Qua no, qui ce l'hanno a un metro e chiacchierano, e la vita va avanti, e ne discutono, e cercano de capì se figlierà o no.
Un mostro che se scoreggia fa fuori un palazzo,se fa un passo fa fuori un quartiere e che se per caso inciampa distrugge una città.
E la gente a un metro che lo indica, che fa gossip "la tròmba o non la tròmba?"
Ci sono film in cui se si sparge la notizia che c'è un serial killer in città la città stessa se ferma, in questi catastrofici un mostro diventa quasi, in alcune scene, una simpatica distrazione tra un hamburger e na partita de baseball.
E così, tra i soliti rimandi a delle specie di Area 51, i soliti rimandi al conflitto Usa-Urss, scene assolutamente insensate ma che devono far commuovere come l'orologio de Hiroshima e altre cose ancora più assurde come i mostri che quando vedono lui, l'eroe, in qualche modo ragionano come esseri umani e non lo toccano (lo ripeto,secondo me i mostri hanno letto la sceneggiatura) quello che resta di buono è solo ed esclusivamente quello che non riguarda l'uomo.
Ossia l'affascinante lotta tra tre mostri antidiluviani per la supremazia, l'amore tra gli stessi, le loro lotte, tutte le scene magnifiche in cui sono in azione, sul ponte, in acqua etc...
Questi comportamenti antropomorfi mi hanno affascinato, come se certe dinamiche esistessero da sempre.
Noi siamo un contorno, stiamo lì a sparà due pistolettate ma non contiamo nulla.
Questo film, come fu per The Avengers, doveva essere così, anzi, credo possa essere pure bellissimo per il suo genere.
Sono io l'ospite sbagliato.
Ma il capolavoro, una cosa allo stesso tempo talmente comica ma con così tanto cuore che non sapevo se ridere i piangere è il finale.

spoiler sì

Godzilla non è morto, anzi sta stramaledettamente bene.
San Francisco è tutta là, o almeno quella poca rimasta.
Godzilla si alza.
Un mostro di 80 metri che ha causato non so quanti morti e la distruzione ormai definitiva della tua città si alza.
Un mostro che se dopo essersi alzato volesse fasse la famosa pisciatina da risveglio ammazzerebbe tutti i sopravvissuti.
Ma no, Godzilla si alza ma nessuno ha paura, anzi, tutti lo guardano ammirati.
Un mostro di 80 metri si alza e la città ne è contenta.
Fa 5 passi verso il mare e il telegiornale lo filma e in diretta mette sotto un titolo che non mi scorderò mai più.

IL SALVATORE DELLA NOSTRA CITTA' CI LASCIA

o una cosa del genere

a quel punto quando si raggiungono vette così comiche mi sarei aspettato anche di più

tipo che un bimbo con il cappellino dei San Francisco Giants lo aspettasse prima del mare per farsi dare un cinque alto

10 risposte al commento
Ultima risposta 18/05/2014 22.49.55
Visualizza / Rispondi al commento
werther  @  17/05/2014 00:22:08
   7 / 10
Sorprende la buona trama e non l'accozzaglia di effetti speciali buttati li a casaccio nei quali è facile cadere in film di questo genere. Bravi a rifarsi in modo fedele al Godzilla originale, molto diverso dal precedente di Emmerich che proponeva una sorta di dinosauro più che un mostro marino tozzo e più alto di qualsiasi grattacielo come questo. Gli effetti speciali sono ben fatti e ben dosati e il film intrattiene nonostante le due ore. Unica nota negativa un 3d praticamente inutile.

TonyStark  @  16/05/2014 23:33:38
   6½ / 10
devo dire che mi ha sorpreso positivamente, mi aspettavo un film molto più "americano" e fracassone, invece Edwards lo gestisce in modo serio e tenebroso. questo però non è necessariamente un pregio poichè andando a vedere un film del genere ciò che ti aspetti sono tanti combattimenti, botti, sangue, esplosioni; non che queste manchino, ma film, soprattutto nella prima parte è abbastanza lento, e si sofferma a troppo a mio parere su quegli esseri umani che a conti fatti dimostrano di contare poco e nulla.
apprezzo invece molto il ruolo che il nostro fidato mostro assume nel film.

m@ssì  @  16/05/2014 23:22:46
   7½ / 10
Mi sono abbastanza divertito:identico all'originale in questo film si vede tutto ciò che ci si aspetta nonostante godzilla non si veda molto e addirittura mi aspettavo più casino,una trama c'è..effetti speciali ottimi..la durata non è eccessiva..buon divertimento!!!da evitare il 3D totalmente inesistente

corvo4791  @  16/05/2014 19:04:20
   9½ / 10
3 parole:

DEL
TORO
PUPPA

Gareth Edwards ci dimostra come è possibile fare un film serio con i Kaiju, senza farsi imbrigliare dalla voglia ci compiacere il pubblico di grana grossa. Il regista riesce e confezionare un' opera adulta, che non prende mai la piega che uno si aspetterebbe. Riempiendo il film di scelte coraggiose, pur mostrando poco Godzilla, il regista riesce a farci vedere tutto: tsunami, esplosioni atomiche, centrali nucleari devastate, città ridotte in briciole e chi ne ha più ne metta.
Chi se lo sarebbe aspettatto tutto questo personalismo e piglio sicuro da un regista al suo secondo lungometraggio ? Dio che talento Edwards.
Mezzo punto in meno solo per le performance attoriali non ai massimi livelli ( Cranston a parte, ovviamente ) ma alla fine chi se ne frega.
Domani ci ritorno di corsa al cinema.

2 risposte al commento
Ultima risposta 18/05/2014 04.12.20
Visualizza / Rispondi al commento
soundofsilence  @  16/05/2014 18:02:25
   9 / 10
assolutamente unico...per chi è cresciuto con godzilla,questo film resta molto ispirato all originale..regia ed attori perfetti..effetti speciali ottimi,e godzilla che si fa desiderare,ma quando arriva spacca i c..i a tutti,rubando la scena..

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento Aliena  @  16/05/2014 17:37:10
   5 / 10
costava 3 euro il biglietto e non l'ho nemmeno pagato io

con questo spirito ho affrontato un film che in condizioni normali non avrei mai guardato anche se alcuni frammenti dell'originale giappo non sono niente male

tolto Godzilla, gli altri due mostri muto e Bryan Craston
il film è discretamente una cacata
(apparte qualche interessante soluzione visiva
-tipo la soggettiva di quando il protagonista begli occhi e banalità a muzzo si lancia col paracadute e intravede godzilla da vicino

ah la prima parte dle film me la sono anche goduta,
però l'effetto dello spritz è scomparso quasi subito

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

però ho fatto un bel disegnino a riguardo
http://silvipage.wordpress.com/2014/05/16/godzilla-lalalalala/

Larry Filmaiolo  @  16/05/2014 13:10:33
   5½ / 10
pacific rim era meglio .almeno era ignorante fino in fondo. qui alcuni gravi errori di sceneggiatura

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER sommati a quella patina di buonismo/perbenismo americano e a un watanabe TOTALMENTE fuori parte pesano su un film comunque godibile con alcune scene girate da dio (quella del lancio dall'aereo per dirne una). troppo lungo, troppo tempo prima che i mostri inizino a fare kasino...in bilico tra film serio e film ignorante, finisce per non decidere dove andare a parare. ma conclude con un signor finale.

2 risposte al commento
Ultima risposta 17/05/2014 18.56.53
Visualizza / Rispondi al commento
J-butterfly  @  16/05/2014 12:33:59
   9½ / 10
Cosa ci si doveva aspettare da un monster movie?
Tutto quello che c'è qui dentro é oro che luccica.
Bravo il regista a tenerci sulle spine con l'apparizione di Godzilla.
Gli attori hanno tenuto il passo con l'azione distruttiva del film.
I dialoghi non stonano con la storia da botte da orbe fra creature colossali.

Non ti aspetti alcuni colpi di scena,distribuiti molto bene anche a inizio film.
Tanto movimento dietro e davanti la mdp anche se molti dicono che la prima parte é più statica del resto.
Le musiche tengono viva l'attrazione messa in piedi dai produttori e regista,il tono tragico esce prepotentemente fuori dallo schermo e attrae assai.

Non mi pronuncio affatto sugli effetti speciali,clamorosi e sconcertanti.
Un vero tripudio di catastrofe,calamità naturali e non che fa splendere il genere a cui appartiene il film.

La storia mantiene solida e inattaccabile la qualità tecnica di Godzilla,e viceversa.Questo rapporto equilibrato fra apparenza e sostanza non compromette il lavoro di Edwards.Ed é qui che notiamo il maggior pregio del film.

Andatelo a vedere al cinema,vi consiglio la versione in 2D merita di più.

Cataclysm84  @  16/05/2014 12:01:57
   6 / 10
Sulle prime ammetto che il film cominciava a piacermi, eliminate esagerazioni Emmericchiane finalmente un film puro su Godzilla, così come i film giapponesi lo hanno presentato anni or sono.

Svanita la magia iniziale l'effetto soporifero di militari affaccendati a camminare silenziosi a destra e a manca ha avuto la meglio, mentre si ponevano insistenti le domande sul perchè in un film di mostri non ci fossero i mostri e in un film su Godzilla non ci fosse Godzilla.

Lo schivo Kaiju infatti ben si è guardato dal mostrarsi in azione, preferendo combattimenti in dissolvenza sullo sfondo, apparizioni vedo-non vedo al riparo da occhi indiscreti, approfittando all'occorrenza di fumo, nebbia e oscurità incalzante per non disturbare gli (appunto) indisturbati militari che come se nulla stesse accadendo sopra di loro stoicamente continuavano le loro passeggiate sullo sfondo.

Ora, se sulle prime nel film abbiamo nientepocodimenoche la splendida interpretazione del signor Breaking Bad, per tutto il film non resta altro da fare che assistere alle lunghe camminate in solitaria di Kick Ass, che palestratosi per l'occasione non ha alcun modo di mettere in mostra le sue doti, poichè di fatto, non fa assolutamente nulla per tutto il film, a parte ovviamente mostrare i suoi profondi occhi blu in continue espressioni di totale sconcerto per quanto sta accadendo.

Ora, devo comunque ammettere che i momenti finali sono ottimi e finalmente vediamo Godzilla combattere in maniera meno schiva, il re dei mostri domina la pellicola alla fine e questo scaccia un pò la noia... ma se il film comincia bene e finisce bene a nulla serve quando mi hai letteralmente mandato a dormire per tutta la parte centrale, pertanto si poteva (e si doveva) fare di meglio.

Un'occasione sprecata secondo me... poichè le idee di base erano ottime e finalmente si poteva dare giustizia e gloria al re dei mostri, che invece timidamente torna alle acque dopo una buona ma non memorabile performance.

Gli effetti speciali, quelli si, mi son piaciuti... nel complesso da vedere ma speriamo in un sequel degno di tal nome.

Manticora  @  16/05/2014 10:40:39
   8 / 10
premetto che Godzilla è inferiore a Pacific Rim, per svariati motivi, qui la storia è per forza di cose "classica" un moster movie che reinventa qualcosa di già esistente, ma certo non delude le aspettative. Il difetto maggiore del film (forse) è di non mostrare a sufficienza i kajiu, se nel primo tempo sono i MUTO a svelarsi pian piano, per il re dei mostri bisogna aspettare ben 40 minuti, ma certo quando appare non delude. Nel contesto del film gli attori umani sono poco più che delle mere comparse, a tratti patetiche, poichè impotenti, ma utili per il loro ruolo, Bryan Craston è quello che ha maggiore spazio, tutto sommato interessante, Ken Watanabe ha lo sguardo perso, ed è un chiaro omaggio alle origini nipponiche di Gojira. Aron Taylor Jonson è IL SOLDATO, inespressivo, abbastanza bidimensionale, ma tanto basta, insieme ad Elisabeth Olsen, infermiera di bella presenza, ingenua e inerme sono la coppia del film, ma ripeto gli umani svaniscono di fronte alla concretezza dei kajiu. I MUTO sono stati una sorpresa, un pò pipistrelli, un pò ragni, dalla presenza minacciosa, rappresentano la minaccia più grande, Gareth Edwards al suo secondo film usa moolto di quello che aveva mostrato in MOSTERS, e non a caso è stato scelto, il ragazzo non delude, certo a volte la regia è un pò telecomandata, gioca con vari riferimenti da Jurassik Park allo stesso Pacific Rim, ma tutto combacia, inoltre la battaglia finale a San Francisco è eccezionale, sbiadisce al confronto l'obbrobrio di Emmerich in cui Godzilla era stato trasformato in un iguana..
Buona la colonna sonora di Alexandre Desplat, il grande compositore francese crea una partitura intensa, cupa, in cui il ruggito di Gojira e i richiami dei MUTO sono parte integrante, devo dire che la sala era piena, complice l'ultimo giorno della festa del cinema, una marea di ragazzini certo, ma anche adulti, e gli applausi alle scene finali mi hanno sorpreso, ho capito che Godzilla è ormai un icona anche nel mondo occidentale e fà parte dell'immaginario collettivo.
Il fiato atomico è spettacolare! Aspettiamo il sequel per il 2017!
"LASCIATELI COMBATTERE!"

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento Enzo001  @  16/05/2014 02:02:54
   6½ / 10
Più o meno la storia è questa.
sceneggiatore 1: "boh dai raga che ***** scrivo?"
sceneggiatore 2: "intanto fai che muore Bryan Cranston, ché se gli diamo più di un tot battute poi ce costa troppo e non abbiamo abbastanza fottilioni di dollari per le 230 esplosioni al secondo che avevamo programmato"
sceneggiatore 1: "ma non è che poi la ggente si incazza?"
sceneggiatore 3: "ma sì tanto l'importante è che compaia nella locandina, giusto per far venire al cinema quei due babbi di minchia che hanno visto breaking bad perché la metanfetamina è più esotica della cocaina"
sceneggiatore 2: "sìsì, fai anche che lo presentiamo nel suo ruolo drammatico da reietto radical chic, con un figlio handicappato e una moglie rompi********; per non esagerare con le variazioni sul tema facciamo che il figlio diventa un soldato e la moglie crepa subito, al posto di rompere il ***** per 5 stagioni"
sceneggiatore 1: "e come minchia tiriamo avanti per i restanti 95? Anche Balotelli preferirebbe guardare servizio pubblico con Salvini e la Kyenge!"
sceneggiatore 2. "ma sì, fai che arrivano dei robot giganti pilotati da ragazzini o meglio ancora da marines cerebrolesi, aggiungi qualche implicazione morale di 'sto ***** sul distruggere o meno NY, come in quel filmsega di J. J. Abrams"
sceneggiatore 3: "vedi che NY è tipo sull'altra costa, meglio San Francisco, ché fra l'altro dopo 8 stagioni del mio telefilm preferito streghe merita anche la giusta punizione"
sceneggiatore 1: "nono ché poi del toro scassa il *****, famo che a una certa godzilla lancia un'onda energetica dalla bocca per ammazzare due esemplari di Ultima Weapon; tanto stiamo a lavorare coi giapponesi e 'ste robe sono normali'
sceneggiatore 2: 'minchia che ****ata! e il resto?'
sceneggiatore 3: 'mettici il solito negro vecchio saggio, ma stavolta non farlo morire così facciamo gli origginali; per farlo sembrare intelligente facciamo che il padre gli è pure morto di avvelenamento da radiazioni o qualcosa del genere, figurati se frega qualcosa a qualcuno, e scrivi che è deceduto a Hiroshima o Nagasaki, come ti suona meglio. Aggiungi il generale rin********to che vuole proteggere i civili piazzando una testata nucleare da millemila megatoni in mezzo al centro storico, insomma normale amministrazione; e poi boh, qualche inutile vicissitudine del deficiente pompato non fa mai male per allungare il brodo. Se avanza spazio inquadra una mantide religiosa, un camaleonte o qualche cane; così la Brambilla può venire al cinema col beagle in braccio e non sentirsi diversa'
sceneggiatore 2: 'Minchia ci sta! Mettiamo il pilota automatico alla regia, e godiamoci i botti in computer grafica'

Tutto sommato, una bella sega con due mani squamate.
Sicuramente da vedere.

8 risposte al commento
Ultima risposta 17/05/2014 15.49.16
Visualizza / Rispondi al commento
djciko  @  16/05/2014 01:44:56
   6 / 10
Mah, non mi ha convinto.
Monocromatico, e nel primo tempo non "parte". Un blockbuster come tanti altri, e nulla piu'.

Invia una mail all'autore del commento lvka7  @  16/05/2014 01:35:50
   8½ / 10
Veramente un film ben fatto!! Complimenti!! Effetti speciali eccezionali e una grande interpretazione di Bryan cranston!

Mik_94  @  16/05/2014 00:47:15
   5 / 10
Sono andato a vederlo più per il brivido di pagare il biglietto tre euro che per il film in sé, che mi era indifferente e mi è rimasto indifferente. Caciarone, vagamente divertente, dozzinale. Senza cattiveria, senza tensione emotiva. Un blockbuster come mille altri. Peccato che l'8.3 su Imdb mi suggerisse altro. Visivamente impeccabile, con bagni di effetti speciali a coprire la pochezza del resto. Salti spaziali, salti temporali, sprazzi vari di Giappone, Las Vegas, Filippine. Ottimi, anche se in ruoli minuscoli, Cranston, la Binoche, Sally Hawkins. Spenta la Olsen e, accanto a lei, un Aaron Johnson che sfoggia muscoli e una serie di facce ebeti che, dopo la prova nell'istantaneo cult Kick Ass, non ci aspetteremmo da lui. Scarsi sentimenti, per un film che eppure pullula di bambini, padri e figli, relazioni familiari: confrontate le scene finali, poi, con quelle di The Impossible e scovate le differenze. Star del film, accompagnata da due mostruose damigelle d'onore, un Godzilla colossale ed epico, espressivo ed umano. Un'isola in movimento. La sua uscita dalle acque potrebbe ambire a diventare più nota di quella di Ursula Andress, in Licenza d'uccidere. O della Venere di Botticelli. Peccato che il Re sia coinvolto in una serie di scontri e d'intrecci che hanno l'acuta intelligenza artificiale del videogame "War of the Monsters", ve lo ricordate? Se volete un monster movie come si deve, recuperate il bellissimo The Host, dalla Corea con furore. Su questo reboot dico: mah. Così, sintentico.

Invia una mail all'autore del commento tnx_hitman  @  15/05/2014 22:45:46
   8½ / 10
Non posso astenermi nel dare un bel voto a questo reboot.
Completo,miracolato dall'intervento di Gareth Edwards alla regia,potenziato dagli effetti speciali di John Dykstra(Star Wars),
Il comparto tecnico segue lo stesso svolgimento di un film targato Steven Spielberg:attesa,comparsa del mostro,distruzione di massa.
Questo non vuol dire che hanno dovuto copiare il suo stile per fare un discreto lavoro.

La trama viene trattata con la dovuta attenzione ai dettagli,presentando i mostri non come pretesto per azionare le sequenze adrenaliniche.Bensi hanno un ruolo fondamentale nella narrazione propostoci.
Godzilla appare più del necessario,rispecchiando le fattezze e le caratteristiche dell'originale giapponese,e appagandoci con degli interventi efficaci che bucano letteralmente lo schermo.Il tutto coccolato da un reparto sonoro e una composizione musicale da applausi,che ti fanno entrare nel cuore dell'azione trattenendoti il fiato a più riprese.

Bryan Cranston è un grande interprete di ruoli drammatici,un mostro di recitazione.Non so chi tra lui e Godzilla sia stato il migliore :)

Scherzi a parte,abbiamo un degno concorrente da mettere fra Pacific Rim e The Host di Boon Joon Ho.
2 ore di sana tensione,con movimenti di camera leggiadri,una sceneggiatura controllata che tiene a bada una trama senza renderla lacunosa e/o complicata.
Attori di innata bravura si adeguano al registro del film e hanno tutti uno spazio ben definito rispetto agli antagonisti,questi ultimi comunque incisivi e dotati di versi che mettono i brividi.

Gareth Edwards ha avuto a disposizione 160 milioni di dollari di budget per non fallire nell'impresa.Questa volta la ciambella è uscita col buco.
Il genere Monster-movie è tornato alla ribalta.
Godzilla vi aspetta in sala,Godetevi questa visione.

Saluti dal vostro tnx di fiducia.

1 risposta al commento
Ultima risposta 16/05/2014 01.25.23
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 T
1303 - 3d2047 - sights of death
 T
22 jump street
 T
3 days to kill
 T
365 paolo fresu, il tempo di un viaggio
 T
adhd - rush hourafflictedana arabia
 T
anarchia - la notte del giudizio
 T
babysittingblue ruin
 T
bologna 2 agosto... i giorni della collera
 T
cam girlcan't stand losing you
 T
carta bianca
 NEW
chef - la ricetta perfetta
 T
controra - house of shadows
 T
dom hemingway
 T
e fu sera e fu mattina
 HOT T
edge of tomorrow - senza domani
 T
era meglio domani
 T
femen - l'ucraina e' in venditafrances ha
 T
gabrielle - un amore fuori dal coro
 T
gebo e l'ombra
 T
ghost movie 2 - questa volta e' guerra
 T
giraffada
 HOT T
godzilla (2014)
 T
goool!
 T
grace di monacoi muppet 2
 T
il magico mondo di oz
 NEW T
il pianeta delle scimmie: revolution
 T
in ordine di sparizione
 T
incompresa
 T
insieme per forza (2014)
 T
instructions not included
 T
io rom romantica
 T
io vengo ogni giorno
 T
jersey boys
 T
la gelosia
 T
la madre (2014)
 R T
la pioggia che non cade
 T
la ricostruzione
 T
le cose belle
 T
le meraviglie
 T
le origini del male
 T
le week-end
 T
l'estate sta finendo
 T
mademoiselle c
 T
mai cosi' vicini
 T
maicol jecson
 HOT T
maleficent
 T
maps to the stars
 T
non dico altroonly lovers left alive
 T
padre vostro
 T
pane e burlesque
 T
paranormal stories
 T
per nessuna buona ragione
 T
pinuccio lovero - yes i can
 T
piu' buio di mezzanottepoliziotto in prova
 T
provetta d'amore
 T
quel che sapeva maisie
 T
ragazze a mano armata
 T
resistenza naturalerio 2096 - una storia d'amore e furia
 T
rompicapo a new york
 NEW
sharknado 2: the second one
 T
sogni di gloria
 T
song of silence
 T
st@lkerstories we tellsurrounded
 HOT R T
synecdoche, new york
 T
the best man holiday
 T
the big wedding
 T
the congress
 T
the dark side of the sun (2011)
 T
the gambler
 T
thermae romae
 HOT T
transformers 4 - l'era dell'estinzione
 T
tutta colpa del vulcano
 T
tutte contro lui - the other womantutte le storie di piera
 T
un amore senza fine
 T
un insolito naufrago nell'inquieto mare d'oriente
 T
una notte in giallo
 T
walesa: uomo di speranza
 T
we are the best!
 HOT R T
x-men - giorni di un futuro passato

870044 commenti su 30965 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net
Division: Workless