die hard - trappola di cristallo regia di John McTiernan USA 1988
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

die hard - trappola di cristallo (1988)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film DIE HARD - TRAPPOLA DI CRISTALLO

Titolo Originale: DIE HARD

RegiaJohn McTiernan

InterpretiBruce Willis, Alan Rickman, Bonnie Bedelia, Reginald VelJohnson, Paul Gleason

Durata: h 2.11
NazionalitàUSA 1988
Genereazione
Tratto dal libro "Trappola di cristallo" di Roderick Thorp
Al cinema nell'Agosto 1988

•  Altri film di John McTiernan

Trama del film Die hard - trappola di cristallo

Il programma dell'agente John McCLane, della polizia di New York, era semplicemente quello di trascorrere le vacanze di natale finalmente riunito alla propria famiglia. Una brutta sorpresa lo attende per˛ al suo arrivo a Los Angeles... L'edificio della Nakatomi Corp, dove lavora la moglie, e dove stava per tenersi il party della vigilia di Natale, Ŕ controllato da un gruppo di terroristi intenzionati a rubare 600 milioni di dollari e a nascondersi dietro i dipendenti della compagnia, tenuti in ostaggio. L'unica speranza Ŕ proprio McCLane... sfuggito al controllo della banda per un caso fortuito, potrÓ contare sull'effetto sorpresa.

Film collegati a DIE HARD - TRAPPOLA DI CRISTALLO

 •  DIE HARD II - 58 MINUTI PER MORIRE, 1990
 •  DIE HARD III - DURI A MORIRE, 1995
 •  DIE HARD - VIVERE O MORIRE, 2007
 •  DIE HARD - UN BUON GIORNO PER MORIRE, 2013

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,21 / 10 (145 voti)8,21Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Die hard - trappola di cristallo, 145 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

john doe83  @  27/09/2018 23:45:01
   8 / 10
Anche dopo diversi anni rimane uno dei miglior film d'azione mai realizzati. Cast decisamente azzeccato e regia impeccabile.
Un cult intramontabile!

jek93  @  29/07/2018 18:09:05
   8 / 10
Decisamente uno dei migliori film d'azione di sempre, con validi motivi. Decisamente consigliato.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  07/01/2018 17:18:38
   8½ / 10
Un filmone d'azione "di una volta", dell'era pre-digitale, dove tutto gira alla perfezione e l'intrattenimento è assicurato. Willis (all'epoca uomo di commedie prima che d'azione) è giustamente diventato famoso con questo personaggio, ma di parti memorabili ce ne sono davvero tante (in primis il cattivo di Alan Rickman). Sparatorie, esplosioni, elicotteri e tanta ironia lo rendono uno dei film di Natale per eccellenza (è giorno in cui si svolge)

hghgg  @  08/12/2017 22:47:41
   8 / 10
Uno dei migliori film action mai realizzati, molto probabilmente. John McTiernan si conferma un maestro del genere dopo aver diretto appena l'anno prima (1987) il suo personale capolavoro, quel "Predator" rispetto al quale questo "Die Hard" è solo di poco inferiore.

"Die Hard" è il classico film ambientato a Natale, avete presente ? Buoni sentimenti, "Jingle Bells", situazioni comiche per famiglie... criminali, morti, sparatorie ed esplosioni. Le solite cose del tipico film natalizio.

Non per niente la moglie del protagonista, Holly Gennero/MacLane, è interpretata da Bonnie Bedelia, zia di quel ragazzino che un paio d'anni dopo questo film diventerà famoso per aver perso un aereo ed esser rimasto solo in casa a picchiare due ladri d'appartamento in un celeberrimo film ambientato a Natale. Ahhh, ecco da chi ha preso Culkin vedi, da solo in un edificio, a combattere i cattivi e senza farsi scoprire, porca l'oca "Mamma ho perso l'aereo" è "Die Hard" per i bambini!

Scherzi a parte, il film di McTiernan è splendidamente costruito per mantenere alte tensione e adrenalina nello spettatore per tutte le due ore di film senza il minimo calo di ritmo, montaggio serrato e regia efficace anche nella direzione degli attori.

Ovviamente un grande punto di forza sta nell'ambientazione chiusa e claustrofobica del grattacielo. Un unico ambiente (eccetto qualche sequenza all'esterno, come quella della tentata irruzione della polizia) nel quale si sviluppa tutta la narrazione e la struttura action del film e nel quale spazio vengono concentrate le più efficaci azioni adrenaliniche.
McTiernan utilizza in maniera eccellente tutte le possibilità che lo spazio del grattacielo gli offre tant'è che l'edificio potrebbe quasi considerarsi un vero e proprio personaggio.

Personalmente considero "Die Hard" una pietra miliare del genere e un assoluto punto di riferimento per film dall'impostazione narrativa assai simile come il valido "Raid: Redemption" o "Dredd".

I meccanismi della suspance e della tensione sono utilizzati al meglio e mantengono costantemente lo spettatore in allerta, sul filo del rasoio. Poi certo c'è bisogno di una sospensione dell'incredulità veramente notevole nel corso dei vari eventi che si susseguono ma va bene così, è cinema che punta sullo spettacolo puro, e nel suo genere è tra i più efficaci e meglio realizzati.

Dal punto di vista narrativo trovo splendido il fulcro centrale del film: il duello a distanza (soprattutto psicologico quindi) tra protagonista, MacLaine, e antagonista, ovvero Hans, capo dei criminali che hanno assaltato il grattacielo e di conseguenza è splendido il duello e il continuo scambio di battute tra i due attori protagonisti: Bruce Willis e Alan Rickman, attori diversissimi tra di loro che ingaggiano una battaglia memorabile offrendo due interpretazioni ottime, e davvero iconiche.

La carriera di Willis verrà lanciata definitivamente proprio da "Die Hard"e lui si rivelerà un volto e un attore perfetto per questo genere di film (ma non solo visto che ha offerto belle prove in film come "Pulp Fiction" e "L'esercito delle 12 scimmie").

Alan Rickman be... Lui, ahimè era, un attore di grande preparazione e grande versatilità che ha attraversato generi (passando dal teatro drammatico al cinema action appunto, per dirne una) e interpretato personaggi agli antipodi tra loro con una facilità ed una naturalezza non comuni. Un grande attore, la sua bella interpretazione nei panni dello spietato criminale Hans Gruber esalta, ma certo non stupisce.

Scena davvero memorabile quella del loro primo incontro faccia a faccia, un momento ad altissima tensione per lo spettatore. Sequenza scritta, diretta ed interpretata alla grande. Per non parlare del faccia a faccia finale, davvero esaltante, nell'atmosfera (natalizia che non ti dico) ormai infernale del grattacielo, tra detriti e fiamme.

Due personaggi caratterizzati in maniera molto efficace, precisa. Certo il resto delle caratterizzazioni sono stereotipi (compreso il braccio destro semi-immortale di Hans o il poliziotto nero che supporta MacLaine) ma perfettamente funzionali come contorno al duello dei due protagonisti.

Lode anche alla grande partner femminile di Bruce Willis. No, non parlo della Bedelia, con tutto il rispetto, ma della Canotta. La Canotta di Bruce Willis, vero e proprio segno distintivo è la grande protagonista femminile del film, sempre più lorda e zozza man mano che lo diventa il suo "compare".

Il personaggio di MacLaine, tanto efficace e di successo da diventare protagonista di altri 4 film a nome "Die Hard", è di sicuro uno dei migliori che io abbia mai visto in un action-movie. Animale in trappola, solo contro un'intera banda di criminali organizzati e spietati, ma abile, capace di agire come un fantasma, nascosto, un imprevisto letale, animalesco, feroce, e ovviamente splendidamente sarcastico.
Proprio la sua ironia da spaccone tipicamente da eroe del cinema statunitense si contrappone a meraviglia col gelido disprezzo del personaggio di Rickman per quella tipica iconografia a stelle e strisce e regala alcuni degli scambi di dialoghi più riusciti e certo la battuta più iconica del film.

Da notare anche le musiche. Tema centrale che funge da leit-motiv, per poi esplodere in tutta la sua grandezza nel momento in cui la banda di Hans riesce ad accedere al caveau, è "L'inno alla gioia" non sto nemmeno a dire di chi e tratto da quale composizione. Ecco è interessante notare come ci sia un'altra distorsione del significato e dell'intento originario dell'Inno: dopo "Arancia Meccanica" ancora una volta quello che fu composto come universale canto di fratellanza e amore reciproco tra gli uomini viene distorto nei suoi intenti e fa da sfondo ai (momentanei) successi di un gruppo di criminali e assassini. Il fallimento dell'ideale di Beethoven che spesso il cinema ci ha amaramente mostrato (in questo specifico caso, non so bene quanto volontariamente in realtà).

"Die Hard" insomma è un film riuscito sotto parecchi punti di vista, nel suo genere un vero gioiello, all'epoca un altro centro per McTiernan.

"Die Hard" è un film con i còglioni. E con la canotta tutta zozza.

fistignaccheri  @  26/01/2017 17:34:28
   10 / 10
Il kolossal dell'action !

daniele64  @  21/01/2017 19:15:51
   8 / 10
A distanza di trent'anni dalla sua realizzazione , mantiene ancora tutta la sua carica adrenalinica : non è poco . Ma l'oggettiva improbabilità di alcune scene non mi permette di considerarlo un vero capolavoro e di dargli un voto più alto . Mc Tiernan all'epoca non sbagliava un colpo e dimostrava un ' innata abilità ed un gran bel ritmo nelle tantissime scene action , in un autentico tripudio di schegge di vetro , aiutato ovviamente dalla solida sceneggiatura . Willis è esploso con questa pellicola , dimostrandosi azzeccatissimo nel mix tra azione ( tanta ) ed ironia ( meno , ma ben presente ) . Rickman è qui impeccabile nella parte del "cattivo" , freddo e spietato al punto giusto . VelJohnson sprizza umanità da tutti i pori e questo lo rende perfetto per il ruolo . Anche il resto del cast è sempre all'altezza .
Certo , polizia e FBI non ci fanno proprio una bella figura ....
In definitiva , un film d'azione molto ben riuscito , spettacolare , dinamico ed innovativo , niente a che vedere con i filmetti del genere del giorno d'oggi...

antoeboli  @  11/01/2017 16:14:05
   9½ / 10
Il film che ha lanciato nell olimpo di Hollywood Bruce Willis , in un concentrato di azione , scene al cardiopalma , clausstrofobia, humour, e figure della peggior specie della società americana.
Mctiernan, dopo il grande successo con Predator , dirige magistralmente una pellicola dove le scene d azione , e di per se il divertimento puro , la fanno da padrone incontrastato . Piu di due ore di grande cinema , tra ignoranza , dialoghi scritti alla grande e interpretati da uno strabiliante Willis, senza dimenticare il cattivone di turno interpretato dallo scomparso A.rickman , che oggigiorno i finti appassionati di cinema conoscono solo per il ruolo del prof. Piton in H.Potter.
In questo film non manca nulla degli anni 80' : dalla limousine segno della prosperità degli usa , al negro con canzoni hip hop , al duro di turno , ai poteri forti dell fbi , che impongono su tutte le scelte , ai terroristi armati fino ai denti.
Film che non annoia , nonostante abbia il lieve difetto di essere parecchio lungo considerando la sua trama principale che è molto banale .

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  02/11/2016 23:02:00
   9 / 10
Lo rivedo sempre con estremo piacere. Due ore ed oltre e non ti annoia mai, ritmo altissimo, sequenze ben costruite e continui colpi di scena. E' un film che ha tante armi vincenti, a cominciare dai due antagonisti: un Bruce willis che dopo questo film spiccherà il volo con un personaggio che bene o male gli è rimasto addosso, un misto di fisicità ed ironia e l'avversario, un semisconosciuto all'epoca Alan Rickman, un villain con i cosidetti, logico, freddo e spietato. In Die Hard c'è tutto quello da chiedere in un grande film d'azione.

Spotify  @  19/10/2016 00:43:55
   7 / 10
Cult del cinema action che vede protagonista uno dei personaggi iconici del genere, vale a dire John McClane. Questo film può essere considerato in un certo senso il precursore di tutte le pellicole-giocattolo di oggi. Per l'epoca fu sicuramente un'opera molto innovativa, penso che raramente al cinema, in un film d'azione, si fossero viste sparatorie tanto spettacolari, esplosioni ed una quantità spropositata di scene quasi al limite dell'assurdo ma comunque "divertenti". McTiernan si dimostra eccellente, nel costruire sopra di una trama quasi inesistente, una storia avvincente, imponente e adrenalinica. La cosa strabiliante di "Die Hard" infatti, è che il film non si ferma mai, il regista riesce a dare un ritmo sensazionale che fa volare via le 2 ore e passa di durata e soprattutto fa divertire lo spettatore che resta con gli occhi perennemente incollati allo schermo. Il montaggio fa faville, serratissimo e frenetico, curato in maniera capillare. Non a caso la candidatura all'oscar. Gran lavoro fatto con gli attori, i quali sono diretti benissimo da McTiernan, ognuno, eccetto Rickman, è reso molto credibile. Ottima la caratterizzazione dei personaggi ed è anche grazie a ciò, che al giorno d'oggi John McClane, è diventato un'icona del cinema action/thriller. Il director ci presenta quello che all'apparenza non sembra minimamente un poliziotto, sembra fin troppo tamarro e superficiale e questo atteggiamento, anche dopo che l'uomo afferma di appartenere alle forze dell'ordine di New York, continua a manifestarlo anche nel duro confronto che ha con la moglie. Tuttavia, quando nell'edificio Nakatomi irrompono i criminali, il regista ci mostra come in realtà McClane sappia fare alla grande il suo mestiere, pur mantenendo quell'aria da spaccone.
Le sequenze d'azione sono veramente strabilianti, studiate nei minimi dettagli, poi si, diverse sono molto esagerate, però penso che sia un'esagerazione voluta, al fine di fare un film che avrebbe rivoluzionato questo tipo di cinema. Effetti speciali splendidi, le esplosioni sono fantastiche e sembrano proprio vere. Però la cosa che più mi è piaciuta degli effetti, è stata la gran quantità di sangue, realizzata in modo perfetto. Molte scene sono ad alto tasso di violenza, e qui però McTiernan cambia ancora una volta le carte in tavola, infatti queste sequenze tendono si, ad essere sempre pirotecniche, però mirano principalmente ad essere molto crude, quasi a voler enfatizzare la ferocia (all'apparenza non troppa) presente nella pellicola.
La narrazione fila via liscia, senza particolari intoppi, in maniera lineare ma costantemente concitata e compatta.
Il finale è piuttosto prevedibile, tuttavia fa correre un ultimo brivido sulla schiena dell'astante, per poi concludersi nel più classico dei modi.
In tutto questo, il director trova modo di inserire nel film, anche sprazzi di humor che non guastano affatto e che si sposano bene con il carattere eccentrico di McClane. Inoltre le sequenze dove sono presenti questi inserti comedy, risultano spesso parecchio simpatiche.
C'è anche spazio per dei momenti più introspettivi come i discorsi che fanno McClane e Powell via radio. Riusciti benissimo anche questi episodi. Il regista tiene a dar importanza al personaggio di Powell, al quale viene ritagliato un ruolo da co-protagonista. Forse non era necessario, però grazie ad un'ideale caratterizzazione del poliziotto e alla bravura di Reginald VelJohnson, il sergente conta molto nell'economia del film. Diciamo che rappresenta quel lato un po' più saggio, più emotivo dell'opera. In questo ci vedo un'analogia con l'idea di McTiernan, il quale, dal mio punto di vista, voleva si, girare un action più fracassone di quelli usciti fino ad allora, mantenendo però quell'equilibrio, quella razionalità che avevano segnato la settima arte nei decenni scorsi.
La fotografia è riuscita, molto polverosa, a sottolineare le gran quantità di esplosioni e di fumo che susseguono durante lo svolgersi della pellicola.
Assolutamente grandiosa invece, la scenografia. Valorizzata splendidamente da McTiernan, il quale rende il gigantesco edificio, una specie di trappola per topi, dove scappare diventa impossibile e al primo passo falso che si fa, si viene subito puniti. Interni gestiti con esemplare maestria. Il cast è complessivamente di buon livello: Bruce Willis con questa pellicola, si guadagna di diritto un posto tra gli action men, alla pari di Stallone e Schwarzenegger. Io non sono un amante di Willis, tuttavia ammetto che qui si comporta davvero bene. La sua interpretazione è carismatica e piena di personalità. L'attore dimostra anche una buona versatilità, passando da situazioni dove sa essere simpatico e umoristico a situazioni dove esprime una credibile carica emotiva. Perfette le movenze nelle scene action, pensare che prima di "Die Hard", aveva recitato solo in qualche commedia e in una serie tv tendente al romantico. Gran esplicazione dei dialoghi e espressioni convincenti. Bravi anche gli attori che vestono i panni dei criminali, in particolare ho apprezzato la prova di Alexander Godunov.
Non mi è piaciuto moltissimo Alan Rickman, mi aspettavo di più da lui, mi ha parzialmente deluso. Non recita in maniera plausibile, mono-espressivo e interpretazione dei dialoghi piatta (brutto doppiaggio). L'attore britannico non sprigiona alcuna vera cattiveria.
La sceneggiatura è una delle altre cose che, secondo me, lasciano un po' a desiderare: in primo luogo è ridotta all'osso, la storia quasi non esiste ed è tutto un succedersi di sparatorie, botti ed inseguimenti. Almeno tutto questo, è reso bene sullo schermo. Poi ci sono delle circostanze veramente forzatissime, e non parlo tanto delle colluttazioni con le armi da fuoco, quanto a episodi alquanto inverosimili, come ad esempio alcune fughe di McClane attraverso i condotti di aerazione, oppure l'incontro fortuito tra il poliziotto e Hans Gruber, un po' ambiguo. Per non parlare di quanto sono resi cretini e a cosa siano realmente serviti gli agenti dell'FBI.
L'impianto narrativo è sempliciotto ma almeno è scorrevole. Quasi assenti i colpi di scena. Di buono c'è la caratterizzazione dei personaggi e i dialoghi sempre frizzanti.
L'unica nota stonata, o una delle poche, della regia, è tutto il momento che vede coinvolto l'FBI, infatti come nello screenplay, anche registicamente appare come una fase riempitiva e inutile della pellicola.

Conclusione: seppur non esente da difetti grossolani, è senza dubbio un film che prende molto e fa appassionare fin da subito. Tecnicamente sublime e avente l'icona futura del cinema d'azione. Un mix perfetto di "tamarragine e raffinatezza", questo è "Die Hard". Se amate i ritmi frenetici, i "fuochi d'artificio" e l'intrattenimento fracassone, allora questo è il film che fa al caso vostro.
Bello.

alex94  @  22/05/2016 12:16:16
   8 / 10
Cult del cinema d'azione,nel suo genere una delle migliori pellicole di sempre....... ed insieme al "Sesto Senso" anche la miglior pellicola interpretata da Bruce Willis.
Trama molto classica,vista e rivista decine di volte,che però riesce a risultare adrenalinica e parecchio coinvolgente sia perché il regista John McTiernan riesce a mantenere costantemente elevato il ritmo costruendo una serie di sparatorie e scene d'azione assolutamente indimenticabili e molto,molto divertenti,sia grazie al modo in cui Willis interpreta il suo personaggio.........cosa che riprenderà con meno successo in altre pellicole della sua carriera.
Bhé non c'è altro da dire,grande cinema di puro intrattenimento,oggi purtroppo film del genere ce li scordiamo.

David94  @  24/04/2016 12:44:57
   8½ / 10
Grandissimo film d'azione. 2 ore di adrenalina pura. Molto bravi Bruce Willis e Alan Rickman

ferzbox  @  10/06/2015 21:34:33
   7 / 10
E prima o poi dovevo commentarlo sto film...il mitico "Die Hard" diretto da John McTiernan nel 1988,entrato immediatamente tra i film action più famosi degli anni 80 e seguito poco tempo dopo dal sempre valido "58 minuti per morire" di Ranny Harlin.
Probabilmente si parla di uno dei film più rinomati tra quelli con Bruce Willis come protagonista.
Solita trama dei terroristi che si insidiano all'interno di una struttura con uzi e mitra,prendendo ostaggi e facendo richieste al governo americano.....poi oltre a loro,ovviamente,c'è l'eroe di turno,il solito poliziotto incompreso ma con due palle quadrate che si trova nel posto sbagliato al momento sbagliato(o il contrario se si vede la cosa dalla parte degli ostaggi).
Quindi solita trama riciclata in centinaia di situazioni,ma questa volta raccontata piuttosto bene,grazie anche al mattatore che,per quanto "Macho man",riesce anche a mostrare la sua vulnerabilità....cosa insolita per questi determinati tipi di film....sopratutto se si pensa all'epoca.....
Ritengo "Die hard" uno dei film d'azione più riusciti dell'epoca...e oggi giustamente ricordato...
Peccato per i capitoli usciti subito dopo il secondo.......però va bhè,è la fine che fanno molte saghe,purtroppo...
...anche se il terzo ancora si salvava un pochino(sapevate che doveva essere la trama originaria del terzo "Arma letale"?...poi riveduta e corretta per adattarla a "Die hard").

marcogiannelli  @  03/06/2015 19:46:15
   8 / 10
action movie che ha inaugurato il filone, e per questa originalità si prende qualcosa in più...magnifica la lotta tra Rickman e Willis, alcune scene di azione pura e alcuni dialoghi

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  01/03/2015 21:06:01
   7 / 10
Classico film d'azione, si ritrovano tutti gli stereotipi del genere. Tuttavia nel complesso funziona, garantendo due ore di buon intrattenimento.

horror83  @  05/05/2014 12:16:13
   7½ / 10
Un gran bel film di azione. Le volte che lo passano in tv me lo guardo sempre. Io non sono patita del cinema anni '80 perchè molti film non mi piacciono, ma per quanto riguarda i film d'azione, con queste americanate dove c'è l'eroe di turno che sconfigge tutti i nemici, mi piacciono molto. Bruce Willis molto bravo, con un ruolo che è fatto apposta per lui (un pò come Sylvester Stallone per Rocky, o Arnold Schwarzenegger per Terminator).

BenRichard  @  30/01/2014 08:46:42
   8 / 10
Che dire, titolo ormai alquanto datato ma che mantiene sempre il suo fascino..un action-thriller intrigante, divertente e a tratti claustrofobico
Unico sequel che merita è il terzo "die hard"...gli altri non mi sono piaciuti

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  26/06/2013 17:09:51
   7½ / 10
Non l'avevo ancora visto il primo capitolo di Die Hard, sinceramente non ne ho visti nemmeno uno, però meglio tardi che mai! XD
Chiaramente un cult del genere action-thriller, ricco di suspense, pieno di tensione e d'azione, e si lascia guardare senza problemi.
Bruce Willis incorpora una prova eccellente nella parte del poliziotto, bravo e convincente!
Forse l'unico difetto del film e quello di essere un po' lunghetto, per un film del genere qualche minuto in meno avrebbe reso il film ancora più avvincente, non è noioso, ma in alcuni momenti rallenta un po' nel ritmo.
Die hard entra certamente in quel rango di film impossibili da dimenticare, non lo considero un capolavoro, ma un cult cinematografico che ha segnato indelebilmente gli anni passati.

Son Goku  @  26/05/2013 22:30:54
   10 / 10
Bello, bello, bello...anzi bellissimo. Davvero perfetto, in tutto è per tutto.

dgdrfg  @  02/04/2013 19:59:55
   7½ / 10
Grande film d'azione, Bruce Willis in stato di grazia con uno dei suoi personaggi migliori. Cult.

dagon  @  24/03/2013 20:36:01
   8 / 10
Un film che improvvisamente ha ridisegnato il modo di concepire l'action americano. Tutto funziona, dal personaggio di Willis a quello di Alan Rickman, in una vicenda che si dipana in maniera inarrestabile e congegnata bene, al punto che la sospensione dell'incredulità avviene in modo naturale mentre si vede il film, senza quasi rendersene conto. McTiernan al suo meglio, in quello che è stato il suo periodo d'oro. Ricordo di averlo visto al cinema quando uscì e di essermi veramente esaltato perchè, per il tempo, era un film che sembrava "classico" ma era, allo stesso momento, diverso. Oggi, dopo aver visto magari prima le centinaia di film successivi che a questo si sono ispirati è difficile immaginare quanto potesse essere coinvolgente. La frase di lancio americana era: "don't just see a movie... experience one" e, per una volta, era veramente azzeccata.
Un classico dell'action americano moderno, a dimostrazione che realizzare film di intrattenimento con classe è possibilissimo.

demarch  @  01/03/2013 18:59:41
   8 / 10
Esilarante... la nascita di un eroe operaio. grande bruce. Hippy ya ye pezzo di mer..!

deliver  @  03/02/2013 09:53:57
   7½ / 10
Un vero cult, ma soprattutto il manifesto di un modo di fare cinema che oggi ci manca più che mai. E' sufficiente citare l'ultimo Die Hard, la serie di Transporter et similia per assistere ad una sciarada di effetti speciali e scene che nella loro inverosimiglianza sfiorano il cartoonesco.
Questa pellicola invece partecipa di un'artigianalità e di un'aderenza al vero oggi sempre dimenticate. Film come Die Hard offrivano spettacolo, ma nel contempo erano verosimili ! credibili e adrenalinici. Good times gone

danielplainview  @  22/01/2013 17:24:50
   8½ / 10
Quando ancora si sapevano fare e interpretare i veri film d'azione.

prof.donhoffman  @  28/11/2012 19:43:08
   8 / 10
****ta. E Willis, a differenza dei suoi colleghi, recitava!!

Invia una mail all'autore del commento DjAlan78  @  15/11/2012 13:43:00
   7½ / 10
Quoto BlueBlaster. Adrenalinico.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  24/09/2012 14:23:47
   10 / 10
McTiernan, reduce dal successo di "Predator", dirige uno degli action più esplosivi di sempre. "Trappola di Cristallo" non è solamente il film che ha definitivamente lanciato Bruce Willis (prima di allora solo una serie TV e qualche film di poco conto) quale eroe action ma è anche la miglior pellicola con lo stesso Willis protagonista. John McClane deve il suo successo soprattutto al suo essere duro, irriducibile ma soprattutto ironico e Willis è perfetto in questo. Dall'altra parte abbiamo un Alan Rickman altrettanto bravo nell'impersonare il villain di turno che mette a ferro e fuoco il Nakatomi Plaza.
"Trappola di Cristallo" è un film esagerato (ma non esagerato nel modo in cui lo sono gli action del giorno d'oggi), con un ritmo che va via via accelerando sempre più ed estremamente divertente.

Forse l'action più bello di sempre, chi non ha mai visto "Trappola di Cristallo" non può definirsi amante dei film d'azione. Non sarà un capolavoro nel vero senso del termine, ma sicuramente lo è per quel che riguarda il suo genere, e da amante di questo genere mi sentirei in colpa a dare meno di 10.

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  23/08/2012 18:13:04
   8 / 10
Nel genere non si potrebbe chiedere di meglio. Uno spettacolone divertentissimo, capace di tenere lo spettatore col fiato sospeso per oltre due ore, in cui giganteggia la sagoma ironica di un Bruce Willis supereroe da manuale.
McTiernan non si concede un solo cedimento e sforna un blockbuster capolavoro. Inimitabile.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  14/08/2012 17:01:54
   7½ / 10
Giocattolone tanto improbabile quanto divertente, un must per ogni amante del cinema d'azione.
Un film "schizzato" in tutti i sensi: appena un abbozzo il rapporto di coppia tra McLane e signora, o con la sua famiglia, stesso dicasi per i restanti personaggi che vengono tratteggiati con una velocità disinteressata. Ed è il trionfo dell'incoscienza quello che si vede: incoscienza non tanto di un film e di un protagonista sempre ironici, poco seri(osi), e per fortuna! quanto di una trama che parte con un profilo basso per lentamente crescere tra sparatorie ed esplosioni tanto assurde, ma proprio per questo mai noiose.
A reggere il baraccone un Bruce Willis in gran forma, simpaticissimo ed istrionico, un Alan Rickman che è sempre stato un villain grandioso nelle sue interpretazioni migliori, e poi c'è anche Reginald VelJohnson. Per chiunque si stia chiedendo chi è, ebbene sappiate che anche io la prima volta che vidi il primo Die Hard fui sorpreso nel vedere il signor Winslow che sparava a sangue freddo e faceva il ruolo più serio in mezzo ad una carrellata di ironia.

BlueBlaster  @  31/07/2012 00:54:15
   7½ / 10
Un caposaldo dei film d'azione! Per chi ama il genere è una tappa obbligatoria...coinvolgente.

Invia una mail all'autore del commento nightmare95  @  21/06/2012 02:08:22
   8 / 10
Bel film d'azione diventato col tempo un vero e proprio cult.
Storia non troppo originale, ma che riesce comunque ad intrattenere nel migliore dei modi. Bellissimi gli effetti speciali, Ottimi gli attori specialmente l'indistruttibile Bruce Willis. DA VEDERE ALMENO UNA VOLTA!!!

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  03/04/2012 11:39:07
   5 / 10
Io i film così tamarri non li digerisco! Sarà anche un buon film d'azione per gli amanti del genere, ma quante americanate ci sono!!! Non mi è piaciuto, quindi voto 5.

4 risposte al commento
Ultima risposta 01/07/2012 11.23.19
Visualizza / Rispondi al commento
vieste84  @  09/03/2012 16:45:20
   8 / 10
Film d'azione con tutti gli ingredienti hollywoodiani per l'intrattenimento assicurato. Esplosioni, colpi di scena, il solito anti-eroe sprezzante del pericolo separato dalla propria moglie(che ovviamente poi salverà la vita riaccendendo i vecchi fuochi), tutti temi poi ripresi in migliaia di film d'azione a seguire. Esagerato il personaggio di Willis che da solo rischiando l'impossibile salva tutti. Bene o male il film vale la pena vederlo se vi vuole vedere qualcosa di poco impegnato e per rilassarsi, il risultato è forse il top di questo genere di film

Tambo90  @  16/02/2012 14:47:46
   7½ / 10
Niente di eccezionale, un buonissimo film di azione con un Bruce Willis in grande forma.

harlan  @  11/01/2012 13:18:59
   8 / 10
primo ed inimitabile capitolo della saga dei duro a morire. un concentrato di azione allo stato puro, un bruce willis azzeccatissimo per il ruolo e una piacevole ironia a far da sfondo. l'incipit, lo sviluppo della trama e la resa visiva che se ne ottine sono pregievoli, alcune scene davvero spettacolari. personalmente ho trovato squisita l'idea di inserire all'interno di un action tutta adrenalina e pistole, l'accento posto sul rapporto che si viene a creare tra il protagonista e il poliziotto all'esterno, il buon vecchio e caro carl wislow di otto sotto un tetto. bello davvero bello...

sognatore  @  05/01/2012 00:32:33
   9 / 10
Appena rivisto su Sky, ho rivissuto le stesse emozioni di tanti anni fa.
Bruce Willis giovanissimo e inimitabile.
Azione, thriller e ironia che anno dato il là a due sequel di altrettanto spessore.

JOKER1926  @  05/01/2012 00:31:35
   7 / 10
"Die Hard, Trappola di cristallo" nella fattispecie di film di azione si fa rispettare risultando essere uno dei pi¨ vibranti e "tipici" della storia del genere.
Quindi tutte le dovute acclamazioni che si fanno intorno a questo prodotto devono circoscriversi esclusivamente al fatto che "Die Hard" sia una macchina dell'intrattenimento, assurdo ricavare altro da questa pellicola.
Il ritmo, per tutto il tempo, sarÓ elevatissimo, il tempo passa ed il pubblico, in linea di massima, e degnamente intrattenuto.
Nello scrigno dei pregi seguono su larga scala i dialoghi sarcastici e un buonissimo Bruce Willis nei panni del poliziotto. Buona pure la fotografia.
A livello di plot, invece, grandi ingegni dinamici non vengono fuori, il film vuole impressionare tramite il movimento, le sparatorie e per l'appunto l'azione; convincono poi alcune scelte della regia di far diramare, ogni tanto, il film sui binari dell'ironia per stemperare un po' i toni e rendere "Die Hard" un succoso film tutto da vedere.

Nudols85  @  03/01/2012 19:41:33
   7½ / 10
Questo si che è un grande film d'Azione con personaggi reali e un Bruce Willis al Top...Rickman è il cattivo per antonomasia. Perfetto in tutti i passaggi tensione suspance a volontà!!!...uno dei primi del genere !!!!

outsider  @  31/12/2011 13:42:15
   8½ / 10
davvero avvincente questo action movie con un willis ancora young man e con i capelli in testa. certamente esagerato come USA style imperava, ricalca il filone die hard di cui è il giusto antesignano, pregiandosi di un ritmo incalzante nonostante l'ambientazione rechi i limiti del palazzo in cui si svolge. pertanto bravi. un mezzo voto in più in quanto, appunto, è un film di tanti anni fa e tutto, ma proprio tutto era diverso...montaggi, strumenti, facilitazioni derivanti etc.

un film la cui visione sino a ieri notte, stranamente, mancava al BaFFo. però!

Goldust  @  28/12/2011 11:31:55
   8 / 10
Eccitante action che strizza l'occhio al catastrofico, con una sapiente gestione da parte del regista dello "spazio", elemento fondamentale per ricreare quel senso di clustrofobia che, insieme alla suspance ben calibrata, sta alla base del successo del film ( talento che McTiernan confermerà nel terzo episodio della serie, con la magnifica ambientazione newyorkese di "Duri a morire" ).
Willis al suo meglio, e bravo anche il cattivo di turno Alan Rickman.
Giustamente catalogato come un cult, perchè ha ridefinito i canoni dei film d'azione classici: personalmente però ritengo il terzo superiore, ed il migliore della saga.

gemellino86  @  07/11/2011 13:24:35
   9 / 10
Un pezzo da collezione non solo per gli amanti del genere. Gli anni d'oro di McTiernan. Il film dove Willis offre la sua migliore interpretazione. Da vedere più di una volta.

Testu  @  20/10/2011 12:10:30
   7½ / 10
Buon film, ormai definibile come molto classico del genere. Praticolarmente piacevole la pacata presenza di VelJohnson, ancora una volta nei panni dello sbirro, come nella vecchia, longeva ed amata sit-com 8 sotto un tetto (family matters).

Invia una mail all'autore del commento anthonyf  @  01/08/2011 20:39:00
   8½ / 10
Godibilissimo action-movie, diretto da John McTiernan, ben interpretato da un aitante e dinamico Bruce Willis in perfetta forma, affiancato da un magistrale Alan Rickman. Buone le scene d'azione; interesssanti i silenzi atmosferici nelle scene conclusive della seconda parte; ottima l'ironia tipica del personaggio di Willis; e brillante la sceneggiatura, seguita da una buona trasposizione dietro la macchina da presa.

albert74  @  01/07/2011 00:03:02
   8 / 10
il film d'azione "apripista" per tutti quelli a seguire. E' una pietra miliare del genere e inaugura il filone degli effetti speciali. Die hard ha dato vita a tutta una serie di action movie molti dei quali - purtroppo - piuttosto inferiori.
Qui l'azione è dosata in maniera eccellente con momenti più calmi e comunque incalzanti. Il film è estremamente coinvolgente ed è impossibile non rivederlo a distanza di poco tempo. Ovviamente non annoia mai e l'interpretazione di tutti gli attori è ottima.

Invia una mail all'autore del commento nrgjak  @  27/03/2011 16:12:28
   9 / 10
IL film d'azione per eccellenza.

simo96  @  06/03/2011 23:15:34
   10 / 10
non si puo non dare 10 ad un film d'azione cosi visto e rivisto mille volte

despise  @  08/02/2011 11:42:21
   8½ / 10
Uno dei film action più belli della storia del cinema.
John McClane un portento.

peppone  @  07/02/2011 10:31:59
   8 / 10
Film di azione e di intrattenimento che ha segnato un punto di svolta per questo genere di film. Malgrado qualche piccola superficialità nella sceneggiatura:



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Film ganzo, ironico e spettacolare. Azione dal taglio relistico spinta ai massimi livelli.
Film che diverte, intrattiene, che crea stereotipi nuovi e ne rispetta altrettanti con gusto. Davvero un bel prodotto commerciale fatto con mestiere.
Consigliato

bebabi34  @  23/01/2011 17:05:39
   7½ / 10
Un'ironia unica nel suo genere. Non perdetelo. Personaggi ben caratterizzati.

Invia una mail all'autore del commento sb6r  @  15/01/2011 14:24:03
   8 / 10
Fossero tutti così i film d'azione...

barbuti75  @  14/01/2011 17:19:25
   9 / 10
Il primo film della serie "Die hard" sta all'action movie come Pelè sta al calcio.
Un assoluta esplosione di azione e umorismo che ne hanno fatto uno dei più bei film d'azione degli anni 80.
L'ambientazione natalizia gli conferisce un fascino senza tempo, e nonostante siano passati 22 anni dalla sua uscita nelle sale, tutte le volte che lo si inizia a rivedere....bisogna finirlo.
Bruce Willis è l'all american man, eroe senza macchia (ma con tanta paura, molto umana) che si trova al posto sbagliato nel momento sbagliato.
Alan Rickman (al suo primo ruolo importante) è un villain perfetto che ama giocare d'astuzia sfruttando la stupidità dei poliziotti formatisi all'accademia.
Da antologia i dialoghi che Willis McLaine tiene con se stesso!
Uno dei pochi film degli anni 80 che considero da avere assolutamente!

3 risposte al commento
Ultima risposta 26/01/2011 11.21.58
Visualizza / Rispondi al commento
IceKiller  @  05/01/2011 08:49:16
   7 / 10
Buon film, che dimostra comunque il suo tempo con alcune scene "irreali", ma se vi piace il genere e "lo stile" di Bruce Willis, guardatelo.

Bono Vox  @  24/12/2010 19:12:52
   7 / 10
Un Bruce Willis stile Rambo riesce ad avere la meglio contro una decina di terroristi e a riconquistare l'affetto della moglie! Non male come film d'azione, dove il problema è sempre quello di esagerare troppo con la fantasia del supereroe, ma qui tutto sommato si rimane nella normalità,

7219415  @  21/11/2010 19:50:59
   7½ / 10
Classico film d'azione...ben fatto...

Clint Eastwood  @  09/09/2010 11:56:45
   8 / 10
Il film in cui per prima volta sentì la parola "terrorista" o "terrorismo" e da qui in poi ogni volta che udivo questo termine lo associavo a quella banda di tedeschi fino al fatidico 11 settembre ... Ma è anche il film che (maggiormente) consacrò Bruce Willis una nuova star di Hollywood, un eroe, un'immagine che difficilmente se non occasionalmente si scrollerà di dosso.

Sarebbe da definire il grande action di fine '80.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

elmoro87  @  13/08/2010 08:59:14
   8 / 10
Un signor film d'azione, di quelli che hanno fatto storia... Il primo di una trilogia poi diventata quadri, ti tiene incollatissimo alla sedia e non ti fa distrarre un minuto delle oltre due ore di durata... Qualche passaggio un pochino telefonato, ma ci può stare... Buona la prova di Bruce "monoespressione" Willis, nel film perfetto per lui...

Invia una mail all'autore del commento mancio  @  10/08/2010 21:56:41
   10 / 10
Forse il migliore della bellissima serie die hard.Bravvissimo Bruce Willis in un film d'azione che ti tiene inchiodato alla poltrona.Andate a vederlo!!!!!!!!!!!!!

Sestri Potente  @  30/07/2010 20:18:03
   7 / 10
Un ottimo Bruce Willis in un film d'azione che è diventato storia.
Un difetto? nella parte centrale diventa un po' noioso e monotematico, ma si riprende (eccome) negli ultimi venti, adrenalinici, minuti.
Non il mio action preferito, ma da vedere!

Eratostene  @  01/06/2010 23:54:51
   9½ / 10
un film d'azione leggendario!! Bruce Willis indimenticabile in questo film..e scene d'azioni spettacolari da fare invidia a gran parte di questi spacconi e moderni film!!

rob.k  @  30/05/2010 15:05:25
   8 / 10
Ottimo film d'azione, con un altrettanto ottimo Bruce Willis.

Lory_noir  @  20/04/2010 20:57:08
   7½ / 10
Un film godibile e ottimo nel suo genere. Un Bruce Willis agli apici.

edmond90  @  21/03/2010 10:58:47
   9½ / 10
"Benvenuto alla festicciola!!!"-Grandissimo film d'azione di McTiernan,pieno di colpi di scena,di ironia pungente e di scene magistrali,con Bruce Willis nella sua migliore interpretazione e Alan Rickman ladro raffinato e spietatissimo

ROBZOMBIE81  @  20/03/2010 13:58:13
   8 / 10
Bello e avvincente..

Fily22Latino  @  15/12/2009 13:11:16
   9½ / 10
sicuramente è questo il film che consacra il buon lavoro il bruce wills,ottima interpretazione che lo fà entrare di diritto tra i più bravi e amati attori d'azione di sempre.. eh dire che sarebbe dovuto toccare a silvester stallone il ruolo di protagonista..bhè kissà se avesse interpretato allo stesso modo impeccabile di bruce..

Enry!!!!  @  11/12/2009 21:09:35
   8 / 10
Un ottimo film d'azione!! Da vedere!

LionelCosgrove  @  27/11/2009 22:49:05
   6 / 10
Davvero bravo Bruce... peccato per la trama troppo scontata e banale...
boo... non mi ha convito più di tanto.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  22/11/2009 14:14:59
   7½ / 10
Nei primi lavori che fece McTiernan ha sempre colpito il centro del bersaglio. Questo thriller ad alta tensione ne è un esempio. Film spietato e pieno d'azione che mette in risalto la gloriosa prova di Willis. Avvincente e gustoso. Da vedere.

Paolo70  @  08/11/2009 20:06:42
   7½ / 10
Film d'azione abbastanza piacevole con un giovanissimo Bruce Willis davvero un super eroe.

dade83  @  17/09/2009 11:12:58
   9 / 10
Un gran mix di azione ed ironia..Bruce Willis è fenomenale nei panni dello sbirro dalla battuta pronta..Rickman è cattivo magistrale..La regia è perfetta..insomma un gran film..Hippy Kaa Yee MotherFucker

DarkRareMirko  @  15/08/2009 14:21:03
   9 / 10
Eccellente film d'azione, nonchè miglior film di McTiernan, che ribisserà la qualità col terzo capitolo della serie.

Avvincente in modo assurdo, si segnala l'ottima prestazione di Willis e la buona controparte cattiva di Rickman.

Da segnalare anche l'aiuto esterno fatto dal Papà di 8 sotto un tetto, davvero un attore con un viso rassicurante.

Film dagli intrinseci e palesi meriti sceneggiativi e registici; non ci si torva di fronte alla solita americanata insomma.

Seguiranno anche un certo numero di videogiochi, sia per Pc, che per Ps1-Ps2, alcuni molto belli.

Da non perdere.

Invia una mail all'autore del commento RadicalGrinder  @  15/07/2009 02:31:25
   7½ / 10
ADESSO HO UN FCILE MITRAGLIATORE! HO HO HO

Gruppo COLLABORATORI Zero00  @  30/04/2009 11:18:54
   8 / 10
Action come non se ne fanno più, pieno di azione e humor. Il film che ha lanciato Willis e che ha consegnato nelle sue mani un personaggio importantissimo per la sua carriera. Primo capitolo di una quadrilogia che deluderà solo con il secondo e il quarto.
Non è certo un capolavoro, ma un film di svago non stupido e ben diretto.

tnx_hitman  @  05/04/2009 10:05:40
   10 / 10
10 perchè è stato il mio primo action visto da piccolo ed è miglior film d'azione di sempre..tutto è distribuito in maniera perfetta e Bruce Willis senza il personaggio di John Mc Clane non sarebbe arrivato fino a questo punto della sua carriera.Il duro per eccellenza..tutti gli altri ke lo vorrebbero copiare non possono raggiungere il suo carisma.
Eccellente realizzazione delle scene d'azione:tutto quello ke un film adrenalinico vuole è stato piazzato in Die Hard mettendoci sempre una vena ironica.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Nel complesso lodiamo McTiernan che ha lasciato il segno alla fine degli anni 80..ma non preoccupatevi!Si fa valere anke ai giorni nostri...chi non l'ha ankora visto si stupirà nell'esaminare un film che essendo vekkiotto,può ancora farti balzare le vene per quanto è pompato!

The Monia 84  @  01/04/2009 19:08:23
   8½ / 10
Schema sicuro: eroe bloccato in un luogo,che mina dal di dentro i piani dei cattivi,ingaggiando con loro una lotta sempre piu'scoperta e fisica; un protagonista abbastanza ironico,duro ma anche vulnerabile ;molta azione,luci di esplosioni e tanti bossoli sul pavimento .Praticamente il succo di tanti altri action movie,ma confezionato benissimo.

BlackNight90  @  06/03/2009 19:02:52
   9 / 10
Fantastico film d'azione, nel suo genere è uno dei migliori di sempre. Bruce Willis poi, in questo film è mitico, un vero stakanovista della sfi.ga perché è sempre l'uomo giusto nel posto e nel momento sbagliati, un marito disastroso ma tenero, un eroe che riesce a cavarsela grazie all'astuzia e alla fantasia (a volte per puro cu.lo) e che fa dell'ironia e dei pugni la sua arma più micidiale.
Trappola di cristallo è senza dubbio il migliore della quadrilogia Die Hard. Grandissimo pure il cattivo colto, raffinato e carismatico Alan Rickman.
La noia è bandita, l'azione regna sovrana, il divertimento è assicurato. Non ne fanno più di film così, purtroppo.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Alexein  @  10/01/2009 21:39:54
   8 / 10
Che dire. L'action che ha lanciato l'immagine di Bruce Willis. Il re dell'azione. L'uomo che risolve ogni situazione, intrigante, furbo, simpatico, intelligente, odiato dai cattivi, amato dalle donne. Il migliore della lunga serie.

Robgasoline  @  10/01/2009 16:05:59
   7½ / 10
Altro film d'azione con americanate a GoGo.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento erik@  @  06/01/2009 16:59:50
   7½ / 10
atpco  @  02/01/2009 21:58:51
   8½ / 10
Uno dei film capostipiti del cinema d'azione... tutti i personaggi "american tamarro" successivi devono ringraziare il buon vecchio John McClane se esistono... Azione a gogo su e giù per i piani di un grattacielo condita da battute spaccone all'inverosimile...Bruce Willis più in forma che mai mette in ombra tutto il resto del cast... Per gli amanti del genere è essenziale come l'aria...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

topsecret  @  29/11/2008 20:31:12
   8½ / 10
Tra i film d'azione di maggior successo di fine anni '80. Un Bruce Willis in stato di grazia, dà vita ad un nuovo eroe del cinema sparatutto americano, John McClane. Il film che, grazie al suo grande successo, ha dato il la per una quadrilogia a dir poco mitica. Se siete alla ricerca di azione pura e adrenalina, questo film vi manderà in sollucchero.

paolo80  @  20/11/2008 23:33:51
   9 / 10
In una ipotetica graduatoria dei migliori film d'azione di sempre, "Trappola di cristallo" non può non entrare nei primi dieci.
Qui ci son tutte le caratteristiche che si cercano in un film d'azione: combattimenti, sparatorie, colpi di scena, il tutto é proposto qui con una buona dose d'ironia, e dialoghi azzeccatissimi.
La visione non stanca, non é mai pesante, e scorre via piacevolmente senza tempi morti; la recitazione é buona, e la parte di John McClane é forse la migliore mai fatta da Bruce Willis.
Notevole e ben riuscita anche l'ambientazione, claustrofobica al punto giusto.
Da vedere e rivedere.

  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#annefrank - vite parallele1968 gli uccellia proposito di rosea spasso col pandaa tor bella monaca non piove maiad astraailo - un'avventura tra i ghiacciangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagieaspromonte - la terra degli ultimiattraverso i miei occhi
 NEW
black christmasbrave ragazzebrittany non si ferma piu'burning - l'amore bruciacena con delitto - knives out
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcetto c'e', senzadubbiamente
 NEW
che fine ha fatto bernadette?chiara ferragni - unpostedcitizen rosicountdown (2019)daniel isn't realdeep - un'avventura in fondo al maredepeche mode: spirits in the forestdiego maradonadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampiriermitage - il potere dell'artefigli del setfinche' morte non ci separi (2019)frozen ii - il segreto di arendellegemini manghiaiegli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'oro
 NEW
good boys - quei cattivi ragazzi
 NEW
grandi bugie tra amicigrazie a diohole - l'abissoi figli del marei migliori anni della nostra vita (2019)i passi leggerii racconti di parvana - the breadwinneril bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil giorno pi¨ bello del mondoil mio profilo miglioreil paradiso probabilmenteil peccato - il furore di michelangeloil pianeta in mareil piccolo yeti
 NEW
il primo nataleil segreto della minierail sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerla belle epoquela famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala mafia non e' piu' quella di una voltala scomparsa di mia madrela verita' (2019)la voce del marele mans '66 - la grande sfidale ragazze di wall streetl'eta' giovanelight of my lifel'immortale (2019)l'inganno perfettolou von salome'l'ufficiale e la spial'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'maleficent 2: signora del malemanta raymetallica and san francisco symphony: s&m2midwaymio fratello rincorre i dinosaurimisereremotherless brooklyn - i segreti di una citta'
 NEW
nancynati 2 voltenato a xibetnell'erba altanon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)pavarottiploipupazzi alla riscossa - uglydollsqualcosa di meravigliosorambo: last bloodroger waters us + themrosa (2019)
 HOT
santa sangrescary stories to tell in the darkse mi vuoi benesearching evaselfie di famigliashaun, vita da pecora - farmageddonsolesono solo fantasmistoria di un matrimoniostrange but trueterminator - destino oscurothanks!the bra - il reggipettothe gallows act iithe informer - tre secondi per sopravvivere
 HOT
the irishmanthe kill teamthe new popethe reporttolkientorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutti i ricordi di clairetutto il mio folle amoreun giorno di pioggia a new yorkun sogno per papa'una canzone per mio padrevasco nonstop livevicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxweathering with you - la ragazza del tempowestern starsyesterday (2019)

995314 commenti su 42571 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net