v/h/s regia di Matt Bettinelli-Olpin, David Bruckner, Tyler Gillett, Justin Martinez, Glenn McQuaid, Radio Silence, Joe Swanberg, Chad Villella, Ti West, Adam Wingard USA 2012
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

v/h/s (2012)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film V/H/S

Titolo Originale: V/H/S

RegiaMatt Bettinelli-Olpin, David Bruckner, Tyler Gillett, Justin Martinez, Glenn McQuaid, Radio Silence, Joe Swanberg, Chad Villella, Ti West, Adam Wingard

InterpretiCalvin Reeder, Lane Hughes, Adam Wingard, Hannah Fierman, Mike Donlan, Joe Sykes, Drew Sawyer, Jas Sams, Joe Swanberg, Sophia Takal

Durata: h 1.56
NazionalitàUSA 2012
Generehorror
Al cinema nel Settembre 2012

•  Altri film di Matt Bettinelli-Olpin
•  Altri film di David Bruckner
•  Altri film di Tyler Gillett
•  Altri film di Justin Martinez
•  Altri film di Glenn McQuaid
•  Altri film di Radio Silence
•  Altri film di Joe Swanberg
•  Altri film di Chad Villella
•  Altri film di Ti West
•  Altri film di Adam Wingard

Trama del film V/h/s

Un gruppo di sbandati viene ingaggiato da un misterioso individuo per irrompere in una casa isolata nella campagna e rubare un videotape. Mentre si trovano nella casa, i ladri scoveranno un cadavere, un mucchio di vecchi televisori e un'enorme quantità di nastro magnetico contenente materiale criptato e indecifrabile.

Film collegati a V/H/S

 •  V/H/S/2, 2013

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,91 / 10 (35 voti)6,91Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su V/h/s, 35 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Fidelio85  @  15/05/2021 09:46:32
   5½ / 10
Molto curioso su questo film che non avevo ancora visto, ho trovato l'idea iniziale molto interessante.
Purtroppo ho trovato buoni i primi 2 corti, il resto e molto sottotono ad anche parecchio sconclusionato.
Un mappazzone di Cliché che alla fine regalano il solito horror che non si eleva dalla media!

DankoCardi  @  01/02/2021 23:53:17
   7 / 10
Siamo tutti d'accordo che il found footage sia un genere inflazionato ma a parer mio questo primo capitolo della trilogia ne è uno degli esempi più significativi. Non è molto originale ma non è questo che gli autori cercavano di dare, bensì una pellicola che spaventasse per la sua grezzezza e le sue scene sporche ed amatoriali...e soprattutto la continua soggettiva concitata che tiene sempre in tensione perchè non sai mai da che parte arriva il pericolo e puoi ritrovarti faccia a faccia con l'orrore in qualsiasi momento. Il realismo poi colpisce soprattutto nel primo episodio il quale, benchè forse come storia sia il più sciocco, mostra tutto sotto un'aurea spaventosamente veritiera tanto che ci porta a pensare: "ma allora una cosa del genere potrebbe capitare anche a me". Il secondo episodio è quello realizzato meglio dal punto di vista tecnico ma forse il più moscio a parte il delizioso colpo di scena finale. Il terzo è quello che ho trovato più inquietante, ambientato in un bosco, con le immagini che diventano disturbate quando stà per arrivare....
Il quarto non solo è inquietante ma ci sono state un paio di scene che mi hanno fatto sporcare le mutande di qualcosa che temo non sia nutella. Il quinto è forse quello più prevedibile e baracconesco, ma le scene all'interno della casa le ho trovate spaventosamente divertenti. Ed una claustrofobica ed angosciante atmosfera la troviamo pure nella cornice ed il fatto che non vengano fornite spiegazioni contribuisce a rendere l'opera ancora più icastica e lapidaria come un memento mori. Ho trovato geniale anche il fatto di far vedere ogni tanto sprazzi di scene familiari o che non c'entrano nulla, proprio come succedeva quando negli anni '80/'90 facevamo i filmini con le nostre telecamere vhs e registravamo sopra dei nastri già incisi: ogni tanto andando avanti o indietro riveniva fuori qualche scena di quello che c'era sotto. Nel film poi non manca una buona dose di splatter e, perchè no, qualche bella figliola nuda. Sicuramente non sarà un capolavoro assoluto dell'horror ma a me ha spaventato ed angosciato quanto basta per promuoverlo a pieni voti.

Alpagueur  @  30/01/2021 13:25:11
   4½ / 10
Prima di tutto, mi piace (di solito) il genere dei film found footage. Risale a "The Blair Witch Project" e ne ho visti molti che fanno un ottimo lavoro di narrazione e simili. Questo è uno di quei film che è veramente TROPPO lungo (poco meno di 2 ore) per il risultato che stava cercando di ottenere. Senza rivelare troppo, un gruppo di aspiranti cretini ha la possibilità di fare un bel po' di soldi semplicemente recuperando un nastro VHS dalla casa isolata di un uomo anziano. Ciò che viene dopo è la base di diverse "storie" (un po' come se "Paranormal Activity" potesse incontrare "Creepshow" di Romero). I singoli segmenti sono visti dagli intrusi. Ci sono MOLTE cose noiose in questo film che avrebbero potuto essere facilmente rimosse. Le paure vanno bene fino a quando si verificano, ma accadono così raramente e sono lontane tra loro. Bisogna aspettare fino a quasi un quarto del film per assistere al primo vero "spavento". Questo film avrebbe dovuto essere chiamato "continua ad aspettare" e così ho dovuto fare per arrivare alle parti migliori. La recitazione è appena decente, il budget è buono nonostante le riprese manuali sgranate. Il concept di questo film è abbastanza buono solo mal eseguito con dialoghi che richiedono tempo e che non sono davvero necessari. Delle "storie" la seconda (Honeymoon) e la quarta (Sick Emily) sono state le uniche che mi hanno suscitato un minimo di interesse. Il primo è stato buono (premessa molto simile a quella di "Cloverfield", 2008), ma ci è voluto molto per arrivarci e il finale sembrava quasi affrettato. Il terzo con tutte quelle interferenze elettromagnetiche nel bosco faceva l'occhiolino a "Predator" (il film famoso di Schwarzenegger del 1987) e il lago sperduto ha richiamato parecchio l'episodio centrale di "Creepshow 2" del 1987, mentre il quinto con quel finale tra i binari mi ha ricordato molto la scena famosa di "Final Destination" (2000). A volerla dire tutta anche gli altri due episodi hanno dei richiami ad altri film precedenti (es. quando la studentessa Emily "spara" col flash della fotocamera nella stanza buia mi ha ricordato parecchio la sequenza di "Saw" del 2004 in cui il fotografo Adam, rimasto al buio, fa la stessa cosa, per poter vedere il suo stalker). Il trailer è stato terrificante, il film è terribile. Il film è così sconnesso e illogico che alla fine sei semplicemente frustrato, non spaventato. Inoltre è la prima volta che ho visto la trama generale del plot concludersi prima della conclusione delle sottostorie, è così assurdo!! (si, il quinto e ultimo segmento, 31/10/1998, va in automatico). Se sei una persona estremamente paziente, questo film potrebbe fare per te, gli ho dato 4,5 ma riducendolo a circa un'ora e sarebbe stato un 6. P.S. Capisco la buona intenzione di mettere assieme tutti i filmmakers più "in" del momento, soprattutto Joe Swanberg (attore in "You're next" del 2011 diretto da Adam Wingard, qui attore del secondo episodio diretto da Ti West "Second Honeymoon", nelle vesti di Sam, e regista del quarto "The sick thing that happened to Emily when she was younger") e Adam Wingard (regista di "You're next", 2011, qui interpreta Brad, uno dei ragazzi che fanno irruzione nella casa abbandonata all'inizio della storia avvolgente, "Tape 56", alla quale fa anche da regista, mentre si occupa della fotografia nel quarto episodio, "Sick Emily"), però il risultato finale non è per niente soddisfacente. Oltre ai due menzionati (che sono quelli che hanno più le mani in pasta in questo film come abbiamo visto), rimangono da citare i registi/sceneggiatori degli altri tre episodi: Glenn McQuaid ("Tuesday the 17th", il terzo), i c.d. Radio Silence: Matt Bettinelli Olpin/Tyler Gillett/Justin Martinez/Chad Villella ("10/31/98", il quinto e ultimo, dove i quattro fanno anche da attori) e David Bruckner ("Amateur night", il primo). Preferisco sorvolare sulle musiche punk rock e indie (Link 80, Death Set, Hacienda, Grazer), che ho trovato piuttosto irritanti.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Jokerizzo  @  21/03/2020 10:08:56
   9½ / 10
Notevole found footage un pó diverso dal solito!

elnino  @  28/10/2017 19:31:38
   5 / 10
Di base non è male. ma i continui cambi lo rendono troppo confuso, e la qualità delle immagini veramente bassa. Visionario

Crystal_89  @  10/09/2017 18:59:44
   6 / 10
premessa pratica: la qualità audio/video è appena sufficiente (e dire che l'ho visto in blu-ray...) e le riprese sono molto mosse. so che sono caratteristiche tipiche dei mockumentary, ma si poteva e si doveva trovare un compromesso migliore.
in generale, è una discreta raccolta che, pur rimanendo sempre intorno alla sufficienza, si lascia guardare con curiosità grazie alla varietà dei generi horror trattati (mostri, assassini, alieni, fantasmi, zombie...)

1) TAPE 56
è la cornice. 4 giovani criminali vengono ingaggiati per rubare una vhs. entrati nella casa, guardano alcune cassette per capire quale devono prendere. come storia collante funziona, ma la regia è troppo sconclusionata. voto: 6

2) AMATEUR NIGHT
tre ragazzi fanno baldoria in un locale si portano due ragazze in camera. una di loro è molto strana, non proprio umana... un pò prevedibile il cattivo esito, ma penso che sia il più efficace dal punto visivo alla pari con 10/31/98. voto: 6,50

3) SECOND HONEYMOON
una giovane coppia è in viaggio, braccata da una ragazza misteriosa. corto lento e noioso, in cui spiccano solo due scene inquietanti alla "Sinister" che però arrivano troppo tardi e non legano con il resto. voto: 5

4) TUESDAY THE 17TH
quattro ragazzi vanno in gita al lago. bruttissima copia di "Venerdì 13". voto: 4

5) THE SICK THING THAT HAPPENDED TO EMILY WHEN SHE WAS YOUNGER
una ragazza scopre che il suo appartamento è abitato da fantasmi. chiede aiuto al suo ragazzo, che segue la vicenda dal pc. regia innovativa (copiata poi da film come "Unfriended") e finale con colpo di scena evitano la noia. voto: 6,50

6) 10/31/98
quattro ragazzi devono andare ad una festa in maschera, ma finiscono in una casa in cui è in corso un rituale satanico. questo corto è il meno noioso e ha buoni effetti speciali. voto: 7

ferzbox  @  26/06/2016 14:34:09
   7 / 10
SPOILER-SPOILER-SPOILER-SPOILER-SPOILER-SPOILER-SPOILER-SPOILER-

Dopo tantissimo tempo che ne avevo sentito parlare e che molti utenti di questo sito me ne parlarono(tra cui BlueBlaster che ormai se ne sarà pure dimenticato), sono riuscito finalmente a spararmi questo fantomatico "V/H/S"(Ho tirato giù anche il secondo che vedrò a breve).
Io non sono un grande amante dei Mockumentary e dei found footage, o almeno non della stramaggioranza di essi, a meno che non colgo qualcosa che li differenzia dai soliti stereotipi prestampati mostrando qualcosa di originale o perlomeno uno stile particolare.
In questo caso sono rimasto contento di scoprire che si trattava di un found footage molto bizzarro, diverso dal solito, più sporco, più cattivo, meno plasticoso...ed è qualcosa che mi ha portato ad apprezzare questo prodotto, nonostante qualche imperfezione l'abbia scovata ugualmente.
Di interessante c'era il formato dei filmati, una simulazione dei vecchi VHS di un tempo, sgranati,poco nitidi, disturbati da registrazioni precedenti o dalle interferenze dovute alla smagnetizzazione dei nastri; idea interessante che ha subito discostato questa produzione da tanti altri fratellini più commerciali.
Oltre a questo devo dire che mi sono piaciuti tre corti su cinque, e non è male considerando il tipo di cinema di cui si parla.

La cornice era una delle cose che mi incuriosiva di più, peccato che sfortunatamente viene bruciata a 3/4 del film rivelando allo spettatore che i colpi di scena o di classe non puntavano su di essa, e sinceramente è una cosa che non ho ben capito dato che di solito la cornice serve per aprire il sipario e chiuderlo con il botto; in questo caso non ho ben capito a cosa servisse se non a creare un pretesto per giustificare i filmati...mhà...

Riguardo ai vari nastri devo ammettere di essere rimasto affascinato dal primo intitolato "Amateur night"...l'inquietudine che mi ha trasmesso quel demone o quell'arpia era incredibile, sopratutto quando assume quella posizione in mezzo alla stanza quando i due sfigati nascosti nel bagno escono fuori......veramente figo e pazzesco....
Il secondo video intitolato "Second honeymoon" l'ho ritenuto sempre interessante, dal buon colpo di scena finale, ma già nettamente più debole rispetto a quello prima, per quanto si dimostrava ancora abbastanza originale.
Il terzo invece è ancora un altra figàta pazzesca; il demone che poteva essere intercettato solamente dalle interferenze elettromagnetiche era reso in modo inquietantissimo; alcune scene erano da cardiopalma....veramente ma veramente ganzo....
Il quarto sugli alieni e la chat con la ragazza non era male, ma se non fosse stato per la rivelazione finale sarebbe stato molto più anonimo e classico, per fortuna si salva per un pelo, anche se l'idea di far vedere cosa c'era nella stanza al ragazzo collegato in video metteva un pò di tensione, l'ho ammetto...
Il quinto ed ultimo è invece il più brutto,il più banale e più noioso di tutti; tematica classica sugli spiriti e riti satanici con situazioni troppo costruite e prevedibili....
Tuttavia devo dire che questo "V/H/S" è riuscito a colpirmi parecchio; non pensavo affatto che fosse concepito con questo criterio "trucido" e devo dire che mi sono divertito a guardarlo....vedrò presto anche gli altri due, mi sono incuriosito a sto punto.....
Non riesco a dare un voto troppo alto per alcune cose che non ho gradto moltissimo, però si tratta di un prodotto che si distingue dalla maggioranza dei suoi fratelli appartenenti allo stesso genere...e mica di poco....ecco perchè insisto a vederli, perchè ogni tanto salta fuori qualcosa che effettivamente vale la pena guardare.....come in questo caso....

4 risposte al commento
Ultima risposta 05/07/2016 02.11.03
Visualizza / Rispondi al commento
InvictuSteele  @  21/06/2016 14:14:23
   6 / 10
Un discreto film horror in P.O.V. con una serie di storie ad incastro che reggono bene e mettono ansia. Purtroppo a mancare è la trama portante, giusto appena accennata all'inizio e che resta un po' buttata lì, ma V/H/S è sicuramente uno dei migliori esempi di horror a episodi degli ultimi anni. Certo, è un'operazione con dei limiti palesi, a livello di budget e a livello tecnico, ma si guarda con curiosità.

horror83  @  04/03/2016 21:09:00
   6 / 10
Gli metto una sufficienza stirata perché come film non mi è dispiaciuto, ma mi aspettavo di meglio.

Alex22g  @  03/02/2016 10:34:20
   10 / 10
Partiamo dicendo che il film sono una serie di cortometraggi ,di una ventina di minuti scarsi ciascuno, mostratici con delle buone escamotage che comunque non sono una vera e propria trama . Siamo di fronte al lavoro di diversi registi che nonostante il micro-budget hanno creato davvero qualcosa di notevole . Non mancano i "classici " personaggi idioti e i vari stereotipi del genere , ma la maestria con cui il tutto è stato confezionato è notevole e difficilmente chi apprezza i "mockumentary" può rimanerne deluso . Ci vengono mostrati diverse tipologie di horror , dallo splatter alla ghost story al fantasy-horror e tutte le storie risultano appaganti con particolari picchi di 2-3 su 6 . Personalmente un corto in particolare l'ho trovato di particolare impatto ma mi son piaciuti tutti. Vederlo in audio originale aiuta il realismo del film ma purtroppo leggere isub distoglie dalle inquadrature (già incasinate di loro visto il genere) . Curiosissimo di vedere il 2 ed il 3 a questo punto . pienamente promosso da amante del genere

mark75  @  31/01/2016 09:10:21
   5 / 10
Era un po' di tempo che sentivo parlare di questo film (giudizi molto positivi) ma non ero mai riuscito a trovarlo in italiano (credevo non fosse stato doppiato);per mia grande gioia l'altro giorno l'ho trovato e l'ho guardata.

Una delusione grossissima, il metodo con il quale e' stato girato e' ancora piu' devastante dei vari rec etc...
Per quel che riguarda le storie l'unica che ho apprezzato e' quella dei 2 "fidanzati" che parlano in chat

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Guardero' il secondo ma speriamo di non rimanere deluso come con questo

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  28/01/2016 11:09:57
   6 / 10
Ambiziosa, ma francamente non eccelsa dal punto di vista qualitativo, questa raccolta di corti prodotta dal sito Bloody-Disgusting. I film sono tutti diretti da registi di più o meno belle speranze, rivendicando con forza la propria appartenenza al genere mockumentary e found footage. In effetti tutti gli episodi sono una sorta di bigino inerente il meglio e il peggio del genere, con immagini spesso confuse o di infima qualità offerte da regia estrema che metterà a dura prova anche il fan più oltranzista.
A parte però un paio di episodi decenti e uno appena passabile il resto è fuffa barbosa, vista mille volte, definitivamente affossata da clamorosa svogliatezza in fase di script.
Ma andiamo con ordine:

"Tape 56" è la cornice del tutto. Ovvero l'episodio che funge da collante per gli altri. Vede protagonisti un gruppo di imbecilli che nottetempo si infilano nella casa di una anziano per trafugare una videocassetta compromettente.
Zero tensione, narrazione confusa e finale schifoso.
Voto 4.5

"Amateur Night" segue un trio di ragazzotti durante una festa. I giovani sono, come consuetudine, alla ricerca di sballo facile e sesso. Troveranno qualcosa di molto meno divertente e più sanguinario. Caratteri predefiniti con lo stampino ma la tensione c'è. E il villain fa la sua figura.
Voto 7

"Second Honeymoon" vanta dietro la mdp il nome più celebre del gruppo, ovvero Ti West, il quale però mette in piedi un episodio di pochezza imbarazzante. Vorrebbe suggerire tensione ma si rivela invece noioso, oltre che poco credibile, a causa di una sceneggiatura piena di sciocchezze. Il segmento racconta di una coppia in viaggio seguita da una figura femminile sfuggente.
Voto 4.5

"Tuesday the 17th" è sicuramente il più mediocre del lotto. Sembra una parodia di "Venerdì 13", il fatto grave è che si ride solo per le cavolate propinateci in serie. Scontata l'ambientazione (lago più bosco) dove quattro ragazzi vengono presi di mira da un killer impossibile da riprendere con la telecamera.
Ecco, a livello di splatter almeno non delude.
Voto 4

"The sick thing that happened to Emily when she was younger" non convince affatto nella prima parte, in cui prende la piega delle solite ghost stories. Poi però si cambia registro grazie ad un twist provvidenziale. Intrigante l'idea di utilizzare per le riprese la webcam di un computer. Almeno in quest'occasione l'effetto nausea è contenuto.
Voto 6

10/31/98
Non poteva mancare un episodio ambientato durante la notte di Ognissanti. Quattro amici invitati ad una festa tutt'altro che spassosa. Bella l'ambientazione dell casa, colpo di scena prevedibile ma buoni effetti in CGI e un paio di sequenze in grado di regalare qualche brivido.

Mildhouse  @  26/12/2015 21:20:47
   7½ / 10
Era da tanto tempo che non mi stupivo così davanti ad un horror.
Salvo una o due storie, le restanti (specialmente la prima) erano pregne di terrore
ed estro, una vera boccata d'aria fresca.
Abbasso il voto per la modalità di regia : i filmini registrati colla cam potrebbero causare malori allo spettatore ignaro.

Jolly Roger  @  27/09/2015 13:26:08
   8 / 10
Finalmente ho avuto tempo per guardarmi i tre film della trilogia di VHS. Avevo notato in precedenza quanto fossero buoni i pareri su questa trilogia - in particolar modo il primo e l'ancor migliore secondo.
La mia impressione è che questi film siano un ottimo intrattenimento horror. Ovviamente, essendo costituiti da episodi, è normale che, fra essi, si trovano anche delle sciocchezze assurde. Il pregio, però, è che gli episodi buoni sono davvero notevoli! Vediamoli con ordine.

EPISODIO CORNICE
Una banda di giovani criminali entra in una casa, con lo scopo di trovare una videocassetta che, a quanto pare, contiene qualcosa di molto segreto e prezioso, tanto che c'è qualcuno che è disposto a pagarli profumatamente per essa.
Nella casa troveranno un morto e molte videocassette i cui contenuti sono morbosi e quantomeno "strani" (gli episodi che vedremo poi uno ad uno).
Come cornice funziona molto bene, ma preso a sé stante è banale e cattura poco.
VOTO 5

AMATEUR NIGHT
Tre giovani ragazzi vanno in discoteca per abbordare qualche ragazza. Lo scopo è andare in albergo a far serata portandosi le tipe, con la speranza di fare una bella orgetta e riprendere il tutto con una telecamera.
Il piano sta pure procedendo bene, peccato che, tra le tipe che abbordano, ve n'è una particolarmente strana…
Questo episodio è il più banale e meno originale forse dell'intera serie VHS. Tutto sommato però funziona, anche grazie all'interpretazione della ragazza strana ed al suo sguardo allucinato e penetrante.
VOTO 6

SECOND HONEYMOON
L'episodio girato da Ti West parla di una coppietta in viaggio di nozze e che sembra essere seguita da una strana presenza.
Personalmente mi è piaciuto moltissimo. Credo che sia l'episodio più "spaventoso" tra quelli di questo primo film targato VHS.
Le parti in cui i protagonisti vengono filmati da un terzo soggetto a loro insaputa fanno rabbrividire, l'atmosfera somiglia molto ai filmatini amatoriali del più famoso "Sinister"…che però mi sembra successivo e quindi, forse, deve qualcosa proprio a questo episodio.
C'è chi ha indovinato da subito il finale; io ammetto di non esserci arrivato. In realtà è abbastanza semplice, ma probabilmente non avevo voglia di sbattermi troppo a pensare e, così facendo, il finale mi è piaciuto ancora di più!
VOTO 8

TUESDAY THE 17TH
Giovedì 17?! Praticamente ll cugino sf.igato di Venerdì 13. L'episodio è un chiaro omaggio a quella serie, perché ne ripropone l'ossatura principale: alcuni ragazzi in vacanza nei boschi, una creatura mostruosa che li ammazza uno ad uno.
La particolarità è che questa creatura sembra vivere in un mondo parallelo, a metà tra quello reale e quello delle onde che percorrono l'etere: infatti, il mostro può essere visto solo riprendendolo con una videocamera, ma difficilmente può essere trascinato nel mondo reale (dove però lui entra a proprio piacimento per perpetrare la sua mattanza).
Insomma, è una stron.zata. L'episodio peggiore del film, ma non dell'intera serie: nel terzo capitolo c'è persino peggio.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
VOTO 2

THE SICK THING THAT HAPPENED TO EMILY WHEN SHE WAS YOUNGER
Una ragazza parla spesso con il proprio ragazzo attraverso Skype, perché lui è in una città molto distante per i propri studi universitari. A lei capita di vedere e sentire strane presenze. Ne parlano spesso, fino a quando le strane presenze appaiono anche mentre loro si stanno chiamando… e lui cerca di aiutarla.
Il finale ti colpisce come una mazzata sui denti, rivelando un orrore molto più grande di quello semplice ed ultraterreno, perché è un orrore reale e spietato, che si ciba della debolezza, dell'amore e della fiducia.
VOTO 8,5

10/31/98
VHS termina con un episodio che vede 4 ragazzi recarsi in una enorme villa in cui dovrebbe si dovrebbe celebrare Halloween con una festa in maschera. In realtà non troveranno alcuna festa, ma quello che sembra in tutto e per tutto un rituale satanico.
Riusciranno inizialmente a scamparla e a fuggire, ma…quello che li attende è sorprendentemente malvagio.
Gran finale per questo film, forse non è un episodio geniale come quello precedente ma chiude degnamente il ciclo.
VOTO: 7,5

VHS è un bel film horror e vale complessivamente un 8. Non è per niente la media aritmetica dei singoli voti, è più che altro una media ponderata che tiene conto di quante emozioni alcuni episodi trasmettano, facendo dimenticare altri episodi decisamente futili.

Invia una mail all'autore del commento INAMOTO89  @  27/12/2014 00:08:42
   4½ / 10
Premesso che odio le telecamere traballanti e che ho guardato sta porcata solo x vedere il corto di wingaard ( che è l'unico regista pseudo horror che ancora mi piace guardare) il film è davvero brutto.
Tralasciando la realizzazione che ho già sottolineato di odiare , è proprio tutto che non funziona : gli episodi sono ridicoli, non fanno paura e talvolta annoiano pure.
Raggiunge la sufficienza solo il primo episodio, quello della ragazza vampiro, l'unico che mette un pochino d'ansia e puo' vantare dei buoni sfx anche se il finale è davvero ridicolo, peccato perchè se fosse finito qualche minuto prima

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

il resto dei corti è abbastanza scadente, su tutti quello del bosco e quello finale.

Poi 2 ore di traballamento a cazzzo di cane ti mandano a male.

Bocciato

1 risposta al commento
Ultima risposta 27/12/2014 10.05.32
Visualizza / Rispondi al commento
topsecret  @  23/11/2014 19:12:47
   6 / 10
Nettamente inferiore al secondo capitolo, mi aspettavo qualcosa di più in termini di realizzazione. Le riprese in stile mockumentary in alcuni episodi erano veramente fastidiose e la poca dinamicità mi ha davvero irritato.
Per quanto riguarda gli episodi devo dire che non tutti mi hanno soddisfatto, anzi non mi sono sembrati niente di eccezionale ed anche se non mancano di gore e follia non mi hanno trasmesso le stesse sensazioni positive del secondo capitolo che mi era invece piaciuto parecchio.
In definitiva, non brutto ma neanche così interessante e soprattutto poco accattivante per come è stato realizzato.
Raggiunge comunque la sufficienza.

Filmaster95  @  12/11/2014 22:44:13
   8 / 10
Da questo film mi aspettavo molto,visto che era da molto tempo che volevo vederlo. Che dire,mi ha colpito e ne sono rimasto folgorato,film mockumentary veramente ben fatto con le videocassette che prendono il largo sulla vera storia principale; tape 56 la quale non mi ha convinto per niente e che rimane troppo sconclusionata e senza significato-voto 4 e mezzo.
Per quanto riguarda i vari episodi:
1)AMATEUR NIGHT-VOTO 7+;
Molto carina l'idea della prospettiva attraverso gli occhiali,molto ben fatta la figura demoniaca della donna con quel volo finale magnifico.
2)SECOND HONEYMOON-VOTO 6-
Si capisce lo svolgimento già dalla premonizione fatta all'uomo,resta comunque godibile.
3)TUESDAY THE 17TH-VOTO 5
Il peggiore,apparte il fatto degli odiosi protagonisti,brutta rimane la storia in se e l'assassino.
4)THE SICK THING THAT HAPPENED TO EMILY WHEN SHE WAS YOUNGER-VOTO 9
Bellissimo,il migliore in assoluto dai risvolti inaspettati anche se parte in forma ghost story.
5)10/31/98-VOTO 7
Personalmente l'ho trovato molto ben realizzato e nel suo modo originale visto che ad halloween si va subito a pensare ad uno scherzo e non ad un fatto reale.
In poche parole bel film che coinvolge molto,ma soltanto a chi ama il genere.

alex94  @  14/10/2014 14:43:06
   6 / 10
Mockumentary ad episodi composto da 5 corti e da una storia di cornice, diretto nel 2012 da diversi registi più o meno famosi.
"Tape 56" diretto da Adam Wingard.
E l'episodio di cornice,nulla di speciale abbastanza mediocre dal punto di vista tecnico e poco coinvolgente. VOTO: 5
"Amateur Night"diretto da David Bruckner.
La trama nonostante sia abbastanza scontata è carina e riesce ad essere anche abbastanza inquietante verso il finale,discreta la recitazione. VOTO: 6
"Second Honeymoon"diretto da Ti West.
Buon corto,ben diretto e ben recitato,abbastanza interessante e con un colpo di scena finale riuscito.VOTO: 7
"Tuesday the 17th" diretto da Glenn McQuaid.
Ridicolo e senza senso. VOTO: 4,5
"The Sick Thing That Happened to Emily When She Was Younger" diretto da Joe Swanberg.
All'inizio mi ricordava un po troppo "Paranormal Activity" poi invece fortunatamente verso il finale si sviluppa in modo originale ed interessante.
VOTO: 6
"10/31/98" diretto da Matt Bettinelli-Olpin, Tyler Gillett, Justin Martinez & Chad Villella.
Poco originale ma abbastanza piacevole e divertente da vedere,potevano fare di meglio però. VOTO 5,5
Alla fine è un filmetto tranquillamente guardabile,merita sicuramente una visione da parte dell'amante del genere.

GianniArshavin  @  31/08/2014 10:44:17
   7½ / 10
Credevo fosse una stupidaggine clamorosa ed invece "VHS" mi ha davvero stupito alla grande!
Horror ad episodi come quelli che si facevano un tempo ben realizzato , girato da tanti giovani registi di genere e che spazia fra tutti i tipi di storie che il settore propone.
Oltre alla vicenda che fa da cornice abbiamo un episodio dedicato ad una strana creatura animalesca (uno dei migliori), un altro dedicato ad un mostro "pixelato" (il peggiore) per concludere con episodi uno abbastanza originale nel suo mix di elementi tipici (Emily) e l'altro che va sul classico che più classico non si può (la festa). Spazio anche per il thriller con l'episodio diretto da West.
Tutte le "puntate" di questo titolo sono generalmente di buona fattura e il livello di soggezione che trasmettono è abbastanza elevato. Il coinvolgimento è totale e per quasi 2 ore sarà difficile distogliere lo sguardo dallo schermo nonostante la telecamera ballerina o gli errori di scrittura presenti qua e la.
Gli amanti del falso documentario credo che saranno entusiasti di questo titolo ancora inedito in Italia che ha saputo regalarmi una serata col brivido ben sopra la triste media degli horror odierni.

4 risposte al commento
Ultima risposta 04/09/2014 19.28.36
Visualizza / Rispondi al commento
Spera  @  27/07/2014 15:51:12
   6½ / 10
Beh che dire altra perla di originalità consigliatami da Bluebaster che devo ringraziare per l'ennesima.

Dico di originalità perchè probabilmente non avevamo ancora visto un found footage così realistico a episodi.
Devo ammettere che in alcuni punti è stato difficile seguirlo anche per un amante del mockumentary come me: le riprese sono davvero vorticose ma forse è proprio questo che aggiunge verosimilianza alle pazze storie raccontate qui.

Diversi alti e bassi durante la visione e molti passaggi dovevano essere costruiti meglio come la storia che fa da filo conduttore; la sceneggiatura è poco coesa e parecchie informazioni che vorremmo avere rimangono un mistero.
Questo però non vieta allo spettatore di lasciarsi prendere dalle terrificanti videocassette trovate e visionate, un pò per tutti i gusti, e di mantenere l'interesse fino alle battute finali: la mescolanza di riprese così reali e di effetti utilizzati sapientemente crea un mix di curiosità e angoscia che non lascia indifferenti a questo V/H/S.

Per questo stasera mi sparerò il secondo capitolo.
Poi rimarranno Noroi e Afflicted.
APPELLO: Ragazzi se avete altra roba forte in stile mockumentary non esitate a consigliarmela!!
Grazie a tutti

6 risposte al commento
Ultima risposta 31/07/2014 11.10.29
Visualizza / Rispondi al commento
ratedrko  @  24/05/2014 18:53:25
   8 / 10
Una Perla rara per gli amanti del genere Horror , che riporta in auge dopo parecchio tempo il film horror ad episodi, peccato che non sia stato distribuito in italiano.
Film horror realizzato da gente che ama il genere e che ha sicuramente un paio di storie sotto tono , che non rovinano minimamente questo calderone di horro, la storia girata con la scermata della video chat è molto innovativa.
Da non perdere x tutti gli amanti del genere e gli appassionati old school dell'horror

BrundleFly  @  03/05/2014 12:27:52
   5 / 10
Media, a mio avviso, spropositatamente alta per un film che non offre alcuno spunto originale al genere found footage. Ma andiamo con ordine:

1) "Tape 56" - Voto: 4
Il corto che fa da filo conduttore per tutti gli altri è una storia debole, mal costruita e non coinvolgente. Le riprese fanno venire il mal di mare e la paura non c'è.

2) "Amateur Night" - Voto: 6
Storia abbastanza divertente e che regala qualche brivido nell'ultima parte.

3) "Second Honeymoon" - Voto: 6,5
Il più decente tra tutti. L'ho trovato il più angosciante e col finale migliore.

4) "Tuesday the 17th" - Voto: 3,5
Se il n° 3 era il migliore, questo è senza ombra di dubbio il peggiore. Storia di una banalità disarmante, personaggi stupidi e odiosi, zero suspense...insomma tutto da buttare.

5) "The Sick Thing That Happened to Emily When She Was Younger" - Voto: 5,5
Una sorta di "Paranormal Activity 4" in versione ridotta. All'inizio prende abbastanza, ma il finale riesce a mandare tutto a rotoli. Bene, ma non benissimo.

6) "10/31/98" - Voto: 5
Come per il precedente, all'inizio coinvolge e incuriosisce, ma poi si rivela la solita solfa vista e rivista.

Nel complesso, dunque, un'idea mal sfruttata e parecchio mal girata. Sono un'amante del genere mockumetaristico, ma le riprese qui son davvero fastidiose e la tensione non la si percepisce quasi mai.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR oh dae-soo  @  08/12/2013 00:04:13
   7½ / 10
spoiler ammazzafilm

Tutto il meglio e tutto il peggio (per i detrattori) del mockumentary lo troverete qua.
Da un certo punto di vista VHS potrebbe essere considerato il punto d'arrivo finale di questo filone che da almeno un decennio sta infestando il genere, quel finto documentario che negli anni ha perso sempre più estimatori ormai stanchi e, film dopo film, con le palle sempre più piene di questa telecamera ballerina che filma una presunta reltà. Io sono rimasto uno degli irriducibili, uno di quelli che un bel mock ancora se lo guarda e spesso piace anche, uno di quelli che se la telecamera si muove riesce comunque a non soffrire mai di mal di mare. Certo, di delusioni e copia incolla estenuanti ne ho visti parecchi ma questo è un problema dell'horror in genere, non del mock.

L'idea di VHS è ottima, un episodio/cornice con all'interno 5 mediometraggi horror firmati da tutti giovani registi di genere.
Ovviamente è una la principale caratteristica comune, i corti sono tutte vhs registrate. Spieghiamoci meglio e per farlo entriamo direttamente negli episodi.

A - LA CORNICE
Quattro ragazzi in cerca di soldi entrano nella casa di un pezzo grosso perchè sono venuti a sapere che dentro c'è una vhs scottante che, se rubata, può essere rivenduta a peso d'oro. Il padrone di casa lo trovano morto in soggiorno, e già la cosa è molto strana.... A sto punto si mettono a cercare la videocassetta in cantina mentre nello stanzino dove c'è il morto sulla poltrona ogni volta un ragazzo diverso per ammazzare il tempo si mette a vedere qualche vhs (non si sa perchè).
Ovviamente queste vhs viste nello stanzino sono i 5 corti del film. Una cornice davvero rabberciata che ha poco senso sia nel pretesto, sia nello svolgimento, sia nel finale. Forse si poteva far qualcosa di meglio per giustificare lo scheletro del film.
VOTO 5

1 FAMOLO STRANO
Molto buono, un grande inizio per il film. Tre ragazzi abbordano due ragazze e le portano in un alberghetto per giocare al Piccolo Chirurgo e a morra cinese. Una cade catatonica per colpa delle droghe, l'altra si rivela tutt'altro da quello che sembrava, una cosa che di umano ha pochissimo. Bravissima l'attrice protagonista che assomiglia tanto ad Angela Bettis, discreto lo svolgimento, davvero forti gli ultimi minuti con la figura di lei che nel suo piccolo non te la scorderai facilmente. E quel volo finale...
VOTO 7,5

2 MEGLIO UNA DONNA CHE UN UOMO PALLOSO
Questo è girato dal regista più famoso, Ti West.
Forse è l'episodio in cui si riscontrano più problemi col realismo da mock. Perchè parlarsi di notte con la telecamera accesa? Perchè la visitatrice riprende tutto? E ci sono anche alcuni errori o forzature narrative come la prima visita ai due (perchè? a che serviva? per innervosire lui dei soldi?), la maschera praticamente inutile e altro. Non solo, quello che poteva sorprendere era il colpo di scena ma purtroppo avevo già capito tutto dopo 3 minuti di film, aspettavo solo che accadesse quello che poi è accaduto.
Ma buone le atmosfere, bravi gli attori e un paio di momenti di tensione niente male. Però la sceneggiatura è quasi completamente sbagliata.
VOTO 6,5

3 IL MANIACO SPIXELLATO
Un pastrocchio con pochissimo senso. Paradossalmente è l'unico in cui i momenti "normali" rendono più o sono più intensi di quelli de paura. L'idea del mostro coi pixel incasinati, quello della ragazza che torna là, le immagini del passato che senza senso appaiono in quelle live, funziona tutto davvero poco. Un mix tra Blair Witch Project, Predator, Venerdì 13 e Qualcosa di brutto.
VOTO 5

4 MI FIDO DI TE
Eccolo il gioiello della collana... Un episodio scritto alla grande, con una grandissima trovata di fondo (la ragazza cavia di qualche esperimento di fantasmi/alieni) e tante piccole altre nel suo svolgimento come lui che lavora per loro, lui che sta lì vicino, lui che ne usa tante altre). Il corto riesce nell'impresa di essere allo stesso tempo sia quello meglio scritto, sia il più pauroso, sia quello in cui la trovata del mock è più verosimile sia quello umanamente più intenso. Il personaggio quella ragazza riesce in pochi minuti ad entrarti nel cuore, quasi incredibile in un corto. E quel ti amo finale mette i brividi.
VOTO 8,5

5 REAL HALLOWEEN
Molto molto buono anche questo. Qui l'idea che funziona è quella di creare un corto su una ghost house proprio la notte di Halloween cosìcche tutti quei fenomeni che in una normale situazione avrebbero impaurito da morire i protagonisti vengono presi quasi per scherzo. Ed ottima è anche l'idea di inserire la presunta strega all'interno della casa. Buoni gli effetti e molto originale il finale visto che ci si aspettava che potesse finire tutto nella casa e invece (quasi) tutto accadrà fuori. Come l'episodio 4 anche questo è l'unico che sembra aver sotto una mini-sceneggiatura compatta, un'idea, un plot e uno svolgimento coerente.

Alla fine dei conti c'è da dire che l'idea che sta alla base di VHS è davvero convincente, un modo molto originale e divertente di rinverdire il genere anche se poi analizzando bene i singoli episodi sono tutti un grande condensato di citazioni e di già visto. L'analisi generale non può prescindere da una analisi sulla somma delle parti, su una cornice sbagliata, su uno sviluppo traballante.
C'è un anello di congiunzione incredibile, forse casuale, tra i vari episodi.
In ognuno c'è qualcuno che non è quello che è, uno di cui gli altri si fidano e poi si rivela tutt'altro.
La timida ragazza del primo, la fidanzata del secondo, quella che porta gli amici al lago nel terzo, il ragazzo della chat del quarto, la finta festa del quinto.
Ma la media complessiva è alta ed è innegabile che ci siano sparsi qua e là almeno 5 momenti di tensione pura, se non paura. E c'è poco da fare, la vhs rispetto al digitale funziona di più.
Nell'horror dico, non nella riproduzione video.

-Uskebasi-  @  16/09/2013 18:34:32
   8 / 10
COMMENTO SPOILEROSO

Credo sia giusto che ogni cassetta si becchi il suo voto.
Quello complessivo non deve essere necessariamente una media di tutti gli altri, V/H/S va valutato nel suo insieme come un prodotto intelligente e originale nel panorama horror, che nonostante la confusione delle immagini si lascia guardare con piacere perché affascinante, inquietante e misterioso.

STORIA BASE
Dei ragazzi che tirano su soldi con piccoli video di atti di vandalismo, vanno alla ricerca di una cassetta preziosa all'interno di una particolare casa. Qua non trovano proprio quello che cercavano, ci sono decine e decine di vhs (non certo come nel bunker di mia mamma...), ma purtroppo per loro non solo queste.
Non convince del tutto. C'è sempre solo un ragazzo a vedere la cassetta di turno che non dice niente agli altri e puntualmente sparisce. Quello che arriva dopo, invece che prendere le cassette e andarsene, ne inserisce una nuova, tutto questo con alle spalle un morto in una poltrona. Comunque, il mistero che aleggia nella casa e nelle vhs fa scorrere il film liscio non dando troppo peso a queste sciocchezze di sceneggiatura. E' uno sfondo utile per proiettare le cassette malefiche.
Voto 6

Videocassette:

1° TU MI PIACE
Una buona partenza. Prevedibile, però si inizia subito a capire le potenzialità del film perché i dialoghi sono realissimi e gli effetti speciali più che buoni. Carino, soprattutto il finale.
Voto 7

2° VIAGGIO D'AMORE
Per me il migliore, guardacaso perché il più reale, il più normale.
Che la previsione di Pappy sia importante si può intuire, ma il finale è comunque sorprendente. Ho sentito buone parole su questo regista, Ti West, e dal primo piccolo lavoro che ho visto non posso che confermare. Devo vedere i suoi veri film.
Voto 8

3° INTERFERENZE AL LAGO
Non l'ho proprio capito. Perché la superstite torna lì? Perché l'assassino non si vede? Poco importa. Ritengo che la spiegazione nei mockumentary non sia obbligatoria, perché non è un film. Se c'è bene, e deve essere spiegata in modo naturale e non forzato; se non c'è, a volte è meglio ancora.
Voto 6

4° WEB CAM
Altro centro. Il più originale e inaspettatamente il più misterioso grazie ad un finale da interpretare. Durante la prima visione alcuni momenti possono sembrare poco credibili, con la agghiacciante svolta non saranno più così.
Voto 8

5° LA NOTTE DELLE STREGHE
Non male neanche l'ultimo anche se un po' assurdo ed esagerato nei minuti finali. Un Halloween da ricordare.
Voto 6.5

2 risposte al commento
Ultima risposta 20/10/2013 12.23.06
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Gondrano  @  14/08/2013 12:08:31
   7½ / 10
Interessante e piuttosto inquietante, per l'idea di partenza e per come è stata svolta. Un buon modo per spendere una serata, considerando anche il piattume attuale del genere.

pinhead88  @  08/07/2013 16:29:40
   6 / 10
Il primo episodio, seppur derivativo, è quello che mi è piaciuto di più in assoluto, veramente fantastico. Anche l'ultimo episodio si salva, ma la breve durata non aiuta molto a farlo apprezzare maggiormente. Gli episodi che stanno nel mezzo invece sono tutti un'accozzaglia di cose grevi, stupide e di cattivo gusto.

sossio92  @  14/06/2013 22:47:03
   8 / 10
Film a episodi girati in stile Found footage , ogni episodio è adrenalina pura , ogni episodio è strutturato in maniera magistrale , non annoiano , ogni trama è differente e interessante al punto giusto , molto buone le scene splatter ...beh consigliatissimo :)

gianni1969  @  11/06/2013 18:05:26
   8½ / 10
veramente molto bello e originale,questo horror a episodi,un mokumentary frenetico e adrenalinico,gli amanti del genere aprezzeranno

Ale-V-  @  11/06/2013 13:17:38
   7 / 10
Diciamo che gli episodi non sono esattamente da premio oscar per la sceneggiatura, però la componente mockumentary (messa in atto divinamente) è fondamentale per la buona riuscita della pellicola... L'episodio fatto meglio è "Second Honeymoon" di TI west, invece quello che ho trovato più debole e che, secondo me, sarebbe dovuto essere quello curato meglio è Tape 56, quello che fa da sfondo narrativo all'intero film...

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  07/02/2013 00:46:07
   7 / 10
VHS è più un attacco alle cornee e a forte rischio cefalea perchè sotto questo aspetto quasi due ore di film è piuttosto dare da reggere. Sembra di vedere piccoli episodi tipo Twilight zone con lo stile del found footage e mockumentary in un contesto dove vengono riprese tutte le caratteristiche dei vari sottogeneri del cinema horror classico e moderno: dalle case infestate, agli slasher, alle apparizioni tipo Paranormal activity fino alle creature mitologiche. Tutti i clichè vengono quasi rispettati alla lettera, persino nei personaggi che vanno dall'odioso al noioso. Molto buono l'episodio di Emily, talmente stonato proprio quello di Ti West, quasi un falso se confrontato con gli altri. Ma West è un regista che ama disattendere le attese dello spettatore, anche esagerando come in questo caso.

lloydalchemy  @  09/01/2013 01:47:13
   7½ / 10
film che mi a fatto divertire parecchio, fatto ad episodi (quali quelli noiosi e quelli da ricordare) e stato gestito con cura ed alcuni effetti seppur fastidiosi davano il giusto realismo, gli attori se la sono cavata bene, beh che dire...guardatelo non ve ne pentirete.

testadilatta  @  08/01/2013 11:57:04
   8 / 10
Se sapete di che film si tratta e a quale genere appartiene sarete soddisfatti veramente dalla visione.
I non amanti del found footage si astengano, epilepsy warning...
Straconsigliato!

BlueBlaster  @  11/12/2012 23:58:44
   8 / 10
Non siamo di fronte all'horror che cambierà il genere, certo se fosse uscito 15 anni fa altro che "The Blair Witch Project" ora il discorso videocassette è obsoleto per non parlare del found footage che ormai ha rotto le palle!
Questa è un'antologia da amanti dell'horror per amanti dell'horror...un film girato da giovani registi del genere più o meno (s)conosciuti che hanno raccontato 5 storie diverse che si sviluppano lungo tutto il panorama horror:

-Primo capitolo sui vampiri o qualcosa di simile, parecchio sanguinolento e realistico...voto 6,5

-Secondo capitolo sul thriller/stalking un pò somigliante a "The strangers", il più noioso che stranamente è quello diretto dal grande Ti West...voto 6


-La terza storia è uno slasher semplice semplice con una trovata tecnologica..location alla Venerdì 13, dialoghi cretini però ad un certo punto pare di essere in un terrificante videogioco in stile F.E.A.R. voto 7

-Quarta cassetta (la più riuscita anche se poco probabile che un file digitale finisca in una videocassetta) è una ghost story alla "Paranormal Activity" ma di gran lunga più convincente ed inquietante e dai risvolti assurdi quanto inaspettati e scioccanti.... voto 8

-Infine un episodio ambientato in una casa infestata con supplemento di satanismo...mentre lo vedevo (visto stile e tematiche) credevo fosse quello diretto da Ti West, trama scontata con finale telefonato

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER ma comunque ci sono buone atmosfere ed un'ottima scenografia della casa!
Gli effetti speciali sono un pò da baraccone ma è divertente e ci stava per completare il'horror tour. voto 7

Il tutto è incorniciato dalla trama principale, anch'essa girata con camera a mano (cosa assolutamente poco plausibile e risibile)...sinceramente per quanto si cerchi di creare un clima terrorizzante sono le parti meno riuscite e vi assicuro che se l'avessero pensata giusta si sarebbero potute inventare cose ben migliori e rendere questo prodotto un gioiello...finale compreso!

Buona cosa l'uso della fotografia diversa da filmino a filmino per rendere veritiero il tutto...le regie sono tutte ottime, buono il sonoro mentre la colonna sonora a parte inizio e fine non è presente essendo un found footage.
Alto tasso gore, ma davvero alto anzi quasi insopportabile per certi stomaci, e alto tasso di sesso (molto estremo nella prima sequenza) e nudità (vedi episodio 4 con webcam)...
Gli attori sono tanti e se vogliamo fare di un'erba un fascio sono alquanto mediocri (alcuni sono i registi stessi)...spicca forse la protagonista del primo episodio...ma forse sarà che in linea generale interpretano ruoli da classici teenager americani deficienti.

Un capolavoro nato in un'epoca sbagliata ma che se viene preso come un film per onorare l'amato genere e gli anni 70/80 diviene fin da subito un piccolo cult...come "Quella casa nel bosco" che passa dagli 8 agli 1 anche questo film potrà avere la stessa sorte e credo che un buon amante del terrore apprezzerà il tutto nonostante le tante banalità ed orrori di sceneggiatura (che a volte fanno involontariamente ridere).
Come sempre consiglio di vedere il film di notte e da soli per assaporare meglio il tutto...io mi sono divertito, un pò di paura l'ho avuta anche se troppo poca forse, e ve lo consiglio caldamente.

Invia una mail all'autore del commento ziokartella  @  11/12/2012 11:40:41
   7 / 10
Found footage ad episodi, wow!!! Come sempre in questi casi c'è l'episodio top così come c'è quello da dimenticare, ma complessivamente è un film fatto bene e divertente, non ci si annoia.

marfsime  @  29/11/2012 17:02:41
   7½ / 10
Una bella sorpresa! E' una sorta di film horror a episodio girate tutti con la telecamera in spalla e col classico (e a volte fastidioso) effetto "shake cam". La particolarità della pellicola sta sicuramente in questo aspetto ma anche nel fatto che c'è una storia (anche se banale) dentro la storia stessa. Degli scapestrati infatti vengono pagati per trafugare alcune videocassette da una casa dove loro stessi in prima persona e a turno inizieranno a visionarle mostrandoci a loro volta il loro contenuto. Alcuni degli episodi sono veramente ben fatti e creano anche una certa angoscia..altri un po meno..ma mi sento comunque di premiare questa pellicola di ottimo livello.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#iosonoqui2 fantasmi di troppo3/198 rue de l'humanite'a chiaraa house on the bayoua white white day - segreti nella nebbiaagente speciale 117 al servizio della repubblica - allarme rosso in africa neraainbo: spirito dell'amazzoniaallons enfantsannetteantigoneantlers - spirito insaziabileariafermaarmy of thievesatlantidebentornato papa'bingo hellbrain freezebroadcast signal intrusioncarlachi e' senza peccato - the drycity hall (2020)claudio baglioni - in questa storia che e' la miaclimbing irancoming home in the darkcon tutto il cuoredaysdeandre'#deandre' - storia di un impiegatodemigoddivinazionidjango & django - sergio corbucci unchaineddovlatov - i libri invisibili
 T
dune (2021)e' stata la mano di dioencantoeternalsezio bosso. le cose che restanofino ad essere felicifrancefreaks outfrida kahlofutura (2021)ghostbusters: legacyhalloween killsi gigantii molti santi del new jerseyil bambino nascostoil materiale emotivoil migliore. marco pantaniil potere del caneillusions perduesi'm your maninsidious: the dark realmio e angelaio sono babbo nataleisolation (2021)jazz noirl’acqua, l’insegna la sete - storia di classela famiglia addams 2 (2021)
 NEW
la festa silenziosala legge del terremotola padrina - parigi ha una nuova reginala persona peggiore del mondola pittrice e il ladrola scelta di anne - l'evenementl'arminutales choses humainesl'incorreggible (2021)l'uomo nel buio - man in the darkmadresmadres paralelasmarilyn ha gli occhi nerimarina cicogna - la vita e tutto il restomy hero academia the movie: the two heroesmy sonnapoleone - nel nome dell'artenight teethno time to dienon cadra' piu' la nevenotti in bianco, baci a colazioneparanormal activity: next of kinper tutta la vitapetite mamanpolvere (2020)promisesquerido fidelred notice
 NEW
resident evil: welcome to racoon cityron - un amico fuori programmasalvatore - il calzolaio dei sognishepherd
 NEW
sotto le stelle di parigispace jam - new legends
 NEW
the curse of humpty dumptythe feastthe french dispatchthe ghosts of borley rectorythe harder they fallthe last duelthe manor (2021)the truffle huntersthegrandmothertime is upultima notte a sohoun anno con salinger
 NEW
un bambino chiamato natale
 NEW
una famiglia mostruosauna notte da dottoreupside down (2021)venom - la furia di carnagevita da carlo - stagione 1vivi - la filosofia del sorrisowarningyarayaya e lennie - the walking libertyzappazlatan

1023352 commenti su 46690 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

FERRYGLEE - STAGIONE 1GLEE - STAGIONE 2GLEE - STAGIONE 3GLEE - STAGIONE 4GLEE - STAGIONE 5GLEE - STAGIONE 6IL VISIONARIO MONDO DI LOUIS WAININ THE MIST (HIDDEN IN THE FOG)NON C'E' DUE SENZA…PIETRO IL FORTUNATOSHIVA BABYTHE LAND

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net