v/h/s/2 regia di Simon Barrett, Jason Eisener, Gareth Evans, Gregg Hale, Eduardo Sánchez, Timo Tjahjanto, Adam Wingard USA 2013
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitŕ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

v/h/s/2 (2013)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film V/H/S/2

Titolo Originale: V/H/S/2

RegiaSimon Barrett, Jason Eisener, Gareth Evans, Gregg Hale, Eduardo Sánchez, Timo Tjahjanto, Adam Wingard

InterpretiAdam Wingard, Lawrence Michael Levine, Kelsy Abbott, Hannah Hughes, L.C. Holt

Durata: h 1.36
NazionalitàUSA 2013
Generehorror
Al cinema nel Marzo 2013

•  Altri film di Simon Barrett
•  Altri film di Jason Eisener
•  Altri film di Gareth Evans
•  Altri film di Gregg Hale
•  Altri film di Eduardo Sánchez
•  Altri film di Timo Tjahjanto
•  Altri film di Adam Wingard

Trama del film V/h/s/2

Mentre sono alla ricerca di uno studente scomparso, due investigatori privati entrano in casa sua e trovano una collezione di videocassette. Vedendo i terribili contenuti di queste, realizzano che cosa possa esserci dietro la scomparsa del ragazzo.

Film collegati a V/H/S/2

 •  V/H/S, 2012

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,90 / 10 (21 voti)6,90Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su V/h/s/2, 21 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Jokerizzo  @  21/03/2020 10:10:17
   9 / 10
Sulla falsa riga del primo capitolo!

ferzbox  @  27/07/2016 17:41:47
   7 / 10
SPOILER-SPOILER-SPOILER-SPOILER-SPOILER-SPOILER-SPOILER-SPOILER

Ok, mi sono sparato anche questo secondo capitolo, entusiasta grazie alla buona impressione che mi aveva lasciato il primo episodio.
Devo dire che in effetti anche questo seguito sa farsi apprezzare, ma ciò nonostante non ero particolarmente convinto se giudicarlo come il predecessore oppure con un mezzo punticino in meno.
Alla fine ho deciso di giudicarlo allo stesso modo per tre motivi.

1)Non era facile colpire con l'originalità essendo un film già fatto.

2)Il primo V/H/S/ non è che fosse esente da difetti, tre episodi su cinque erano solo carini(almeno secondo il mio giudizio),quindi.

3)Uno dei quattro episodi di V/H/S/ 2 è stato davvero superlativo.

Diciamo che la pellicola segue pressappoco la traccia lasciata dal capitolo precedente, la sinfonia è sempre quella.
Due fidanzatini che si dilettano a svolgere il mestiere degli agenti privati hanno tra le mani un comunissimo caso di persona scomparsa, un teenager con in possesso un numero incredibile di vecchie videocassette V/H/S/ sparse per tutta la sua desolata e solitaria abitazione.
Quindi la cornice(chiamata "Tape 49") segue più o meno lo stile di quella precedente, dove questi due fidanzatini rimangono incuriositi dal contenuto dei nastri misteriosi.
Dopodichè iniziano i corti veri e propri intervallati da pezzi della cornice piuttosto irrilevanti(non succede quasi nulla se non dei malori sempre più accentuati della ragazza, vera ed unica spettatrice delle videocassette),per il resto si intravede solo qualche apparizione di persone dietro le spalle o cose simili, ma molto soft.
I vari episodi:

PHASE 1-CLINICAL TRIALS

Forse l'idea di base non era male, questa trovata dell'occhio bionico con la capacità di attirare e vedere i fantasmi poteva nascondere delle potenzialità, però devo dire che lo sviluppo non mi ha entusiasmato più di tanto; gioca con la solita pappardella dei "Jump scare" e con l'aspetto grottesco degli spettri, ma al di là di questo non è che mi abbia colpito moltissimo....iniziava un pò male....

A RIDE IN THE PARK

Già si faceva un passo in avanti; la trovata dell'invasione di Zombie vista dalla soggettiva di uno o più di loro dava quel tocco di "mai visto"...cosa in più che rendeva parecchio, per quanto alla lunga stufava un pò(molto più carino l'episodio del vampiro presente in "ABC'S of death 2" se devo dirla tutta)...

....e continuava a sapermi meglio il primo.....

SAFE HAVEN

E qui arrivò l'esplosione termonucleare che capovolse totalmente la mia valutazione globale.
Questo terzo episodio è un autentico concentrato di horror all'ennesima potenza dove l'uso della soggettiva è sfruttato con un criterio magistrale; vivere tutta la vicenda malefica e pazzesca che avviene all'interno della comunità indonesiana dove si svolge la storia è dieci volte potente per via dell'effetto in prima persona; si assiste ad una evoluzione incredibile, impensabile....e poi quanto cacchio era ganzo il demone finale?....pure per come era fatto....
Forse si notava troppo l'ausilio della computer grafica, ma comunque sia la regia, la sceneggiatura e l'effetto scenico degli ultimi 10 minuti è qualcosa di pazzesco.
Tra l'altro ho anche individuato un chiaro riferimento al videogioco "Forbidden siren", di cui esiste anche il film autentico che può solo vergognarsi se paragonato all'episodio in questione.
Sono sicurissimo della citazione per via degli zombi finali(identici agli Shibito del gioco) e per via della sirena che si sente in sottofondo quando regna il caos(dire che è uguale è poco).
Quindi grande cortometraggio spaccaculò......forse addirittura il migliore tra tutti quelli visti, compresi i corti del primo film.

SLUMBER PARTY ALIEN ABDUCTION

Ecco, qui si cala un pò, ma penso fosse inevitabile pensare il contrario; dopo i livelli dell'episodio visto prima risultava quasi utopistico pensare di vedere qualcosa che perlomeno lo pareggiasse, ma uno ci sperava sempre....invece così così....
Classica storia degli alieni cattivi concepiti dagli autori del cortometraggio come quelli dell'immaginario collettivo.
Non che il corto fosse orribile, anzi, per certe cose devo dire che rendeva piuttosto bene, però la cosa che mi ha leggermente infastidio è stata la troppa confusione che si verificava nelle inquadrature durante gli eventi dell'attacco xenomorfo...
Però ragà, quanto è cruda la scena finalissima dove si vede il cane cadere, agonizzare e morire(ma penso che sia quello a cui è andata meglio eh eh)....

Dopodichè si assiste alla parte conclusva della cornice; molto deludente in verità, assai simile a quella del predecessore, se non per la scena della figura femminile che cammina a quattro zampe nel soffitto....però va bhè, la sceneggiatura di per se non spiega nuovamente un ***** e, quel che è peggio, rimane ancora anonima come quella del predecessore.

In definitiva è un secondo episodio che complessivamente sarebbe da giudicare inferiore a quello prima, però riesce comunque a non stonare e a salvarsi grazie alla potenza di uno solo dei quattro cortometraggi presenti.....e grazie anche al fatto che gli altri tre alla fin fine non sono poi così male da sputarci sopra....

11 risposte al commento
Ultima risposta 31/07/2017 18.27.20
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  02/02/2016 10:47:59
   7 / 10
Rispetto al primo film il passo in avanti č indiscutibile. Palese la maggiore cura messa in campo per giungere ad un prodotto privo delle magagne che rendevano V/H/S appena accettabile. Per cui piů coesione narrativa, piů originalitŕ, regie meno incasinate, anche se l'effetto mal di mare non viene di certo accantonato (e mi pare anche giusto, visto che trattasi pur sempre di found footage), e un episodio in meno a tentare di eliminare i tempi morti. Ne esce un'antologia decisamente piů apprezzabile, seppur il segreto del successo stia tutto nell'episodio intitolato "Safe Haven", vero gioiellino inquietante.
Piů qualitŕ quindi e meno quantitŕ, con una cornice anche questa volta a fare da collante.

Tape 49 (Cornice)
Due investigatori si mettono sulle tracce di uno studente scomparso da alcuni giorni. Finiscono in una casa apparentemente abbandonata dove trovano numerose videocassette, come nel primo film si convincono a guardarle non sapendo di essere in grave pericolo.
E' il segmento piů debole, forse anche perchč inframezzato. Si aggancia con il primo film e fornisce una cruda sequenza splatter nel finale.
Voto 6

Phase i clinical trials
A Herman viene impiantato un occhio bionico dopo un incidente d'auto. Questi perň comincia a vedere cose strane, per l'esattezza fantasmi piuttosto bellicosi. Uno spunto molto abusato nel cinema (la parte anatomica sostituita che costringe ad entrare in contatto con qualcosa di soprannaturale), tutto sommato reso passabile da un incedere piacevole e senza particolari sbavature. Il protagonista č Adam Wingard, anche regista del corto in questione.
Voto 6.5


A ride in the park
Si rivede Eduardo Sanchez dietro la mdp (che insieme a Daniel Myrick lanciň di fatto il genere con l'indimenticato "The Blair witch project")
Una giornata come tante, un giro in mountain bike con telecamera montata sul casco. Peccato che il parco prescelto per la pedalata pulluli di zombie, e anche il nostro protagonista si tramuterŕ in uno di essi. Si seguono cosě, in versione POV, le peripezie del novello cadavere ambulante mentre ne combina di ogni. Originale e simpatico, anche se con un finale piuttosto mesto.
Voto 7

Safe Haven
Ed eccoci al migliore in assoluto. Il corto di Timo Tjahjato e Gareth Evans (quest'ultimo autore dei due notevolissimi "The Raid") č ambientato in Indonesia, presso una setta di fanatici dediti ad un culto misterioso. Un gruppo di ragazzi attrezzati con svariate telecamere, in cerca di un clamoroso scoop, si insinua nella struttura in cui gli adepti convivono sotto le inquietanti direttive del loro capo. Finirŕ in un massacro tra deliri splatter, situazioni grottesche, un pizzico di humor nero ed una violenza per nulla trattenuta tra grande tensione e ritmi sostenutissimi. Pare "The Sacrament" di Ti West in versione parossistica.
Voto 8.5

Slumber party alien abduction
Potrebbe essere l'incubo partorito in una notte agitata da Steven Spielberg. Un gruppo di ragazzini č intento a passare una giornata di divertimento tra scherzi d'ogni genere e invenzioni astruse. Questo finchč non giunge la notte e con essa un gruppetto di alieni tutt'altro che amichevoli. Jason Eisener propone un lavoro molto colorato, in cui cromatismi e suoni danno vita ad una sorta di scifi-horror psichedelico di buon livello nonostante le creature spaziali abbiano fisionomie scontate.
Interessante il modo di ripresa scelto, č un cagnolino con telecamera posta sulla pelosa capoccina a far da testimone.

GianniArshavin  @  20/01/2016 14:37:35
   6½ / 10
Discreto sequel dell'ottimo V/h/s ,sorretto perlopiù dal terzo incredibile episodio,il migliore dell'intera saga.
I 4 episodi (più cornice) esplorano vari sottogeneri dell'horror , risultando bene o male sempre godibili e piacevoli. Rispetto al primo film questo seguito è più altalenante e meno incisivo in quasi tutte le storie.
La discreta cornice introduce ad un primo segmento a tema spettri molto deludente , per poi continuare con l'episodio zombie ,banale nella trama ma ottimo negli effetti. Banalissimo anche l'ultimo episodio con gli alieni , forse il meno riuscito.
A salvare V/h/s 2 dalla mediocrità è il terzo spezzone , un concentrato di paura davvero superbo! Prendete The sacrament ,mixatelo con un po di Rosemary's baby e Hellraiser, mescolate il tutto con REC e Allucinazione perversa ed avrete questo gioiellino di sangue,paura ,zombie e creature demoniache.
Dunque un discreto prodotto ,forse troppo dipendente da un singolo episodio rispetto all'uniformità di qualità del prequel.

BrundleFly  @  18/10/2015 00:17:48
   6 / 10
Leggermente superiore al primo, a mio avviso.
Più splatter e i soggetti delle storie sono più originali e coinvolgenti.

Jolly Roger  @  27/09/2015 15:28:41
   8 / 10
L'episodio numero 2 della serie VHS riesce a mantenere il livello medio alto del suo predecessore; anzi, l'episodio migliore di tutta la serie dei VHS è proprio uno di quelli contenuti qui, ovvero "Safe Heaven".
EPISODIO CORNICE

Due investigatori privati sono sulle tracce di un adolescente che è scomparso da qualche giorno. Le tracce li portano ad una casa abbandonata, in cui sono presenti molti monitor e numerose videoregistrazioni. Il ragazzo molto probabilmente faceva parte della banda di criminali dell'episodio cornice del primo film. Vedendo così tante videocassette dai contenuti macabri, anche questo ragazzo si è probabilmente flippato il cervello e quel che succederà dimostrerà che è così…
Come cornice funziona molto bene, ma anche come episodio a sé stante è valido.
VOTO 6

PHASE I - CLINICAL TRIALS
Un uomo ha un incidente, in seguito al quale perde un occhio e glie ne viene trapiantato uno "bionico", ovvero una videocamera in grado di trasmettere i segnali al cervello.
Tuttavia, la telecamera sembra catturare anche presenze che non sono di questo mondo e che trasformeranno la vita del giovane in un inferno.
L'originalità non è il massimo e l'impressione è che si poteva fare moooolto di più. Comunque godibile.
VOTO 6,5

A RIDE IN THE PARK
Un ragazzo prende la sua mountain bike e si avvia per un giretto nei boschi. Si troverà nel pieno di un'invasione zombie e verrà, suo malgrado, morsicato, diventando zombie lui stesso.
La webcam montata sul suo casco ci permetterà di seguire le azioni di un novello zombie, calandoci nel suo punto di vista…
Trama ridotta all'osso, di una semplicità che sfiora il banale, ma questo episodio comunque è un esperimento zombesco abbastanza originale.
VOTO 6,5

SAFE HEAVEN
Il vero capolavoro della serie VHS. Un episodio dove c'è davvero un po' di tutto ma che, nonostante ciò, riesce a mixare bene tutti gli elementi e a non risultare eccessivamente pretenzioso.
Una troupe televisiva è in visita presso una setta religiosa. I membri si comportano in modo alquanto strano e sono presenti anche alcuni bambini, totalmente straniati ed assenti.
Non è tutto chiaro nel funzionamento della setta, ci sono elementi che lasciano trasparire come non tutto sia così roseo: certe scene, infatti, alludono alla possibilità che vi siano rapporti sessuali tra le donne con il Padre, si allude persino sul fatto che vi siano rapporti pedofili del Padre con le bambine presenti nella setta.
Il Padre è un soggetto carismatico, di quelli che nascondono qualcosa di estremamente sinistro.
La troupe finirà con lo scoprire cosa realmente si nasconde dietro al loro credo, Poi, un personaggio follemente demoniaco verrà alla luce.
Episodio allucinante!
VOTO 9

SLUMBER PARTY ALIEN ABDUCTION
Un party in famiglia viene interrotto dall'arrivo degli Alieni!!
Gran finale con un episodio non eccezionale ma con un ottimo livello di intrattenimento. Peraltro la fine è molto particolare, volutamente e goliardicamente cinica ma tutto sommato simpatica.
VOTO 7


VHS 2 mantiene il voto 8 che ho dato al primo VHS. Sempre considerando che il voto 8 non è la media aritmetica dei singoli voti, ma una media ponderata che, in questo caso, è largamente influenzata da un episodio in particolare.
Sicuramente, però, la verosimiglianza comincia ad essere un optional. Gli episodi sono sempre più complessi e sono ripresi da molte videocamere…perciò viene lecito chiedersi chi abbia fatto il montaggio delle varie scene. Questa cosa è già stata detta in commenti precedenti e io la sto di nuovo ripetendo perché l'espediente delle VHS mi ha un po' infastidito in certe occasioni, quando era lampante che questo meccanismo del found footage non c'entrava nulla con quello che stavo vedendo.
In particolare, l'episodio Safe Heaven è quello dove la tecnica del found footage funziona di meno; è praticamente un vero e proprio film, ha una forte struttura ben ragionata, una trama alle spalle e una sceneggiatura di un certo peso. Tutte cose che stridono con una ripresa video che a volte dovrebbe essere puramente casuale (quella delle videocamere di sicurezza, ad esempio) ma soprattutto stridono con l'idea che qualche pazzoide ultra meticoloso possa aver collezionato TUTTE le pellicole di TUTTE le videocamere per montarle come se dovesse narrarle in quell'episodio del film!!!

5 risposte al commento
Ultima risposta 30/09/2015 17.25.46
Visualizza / Rispondi al commento
sottopressione  @  15/07/2015 12:12:27
   7 / 10
Volevo un buon horror ieri sera. Avevo visto il primo capitolo e mi era piaciuto. Confermo il giudizio anche per questo sequel, sempre stessa formula, storia cornice e quattro corti a spaziare nel mondo del'horror e del paranormale. Primo episodio sottotono, secondo degli zombie nel parco già più in palla con un ottimo finale ma la chicca è il terzo, girato da Thijajanto e dal grande Gareth Evans (regista dei due The Raid). Episodio folle e apocalittico, con un finale incredibile e delirante. Mi spingo oltre e dico che ci si poteva fare un film con i contro. Alto livello anche per l'ultimo episodio sugli alieni - un pò impediti ma bellissima la trovata dell'arrivo con rumori tipo tir che suona clacson e luce accecante. La chiusura dell'episodio sorgente non mantiene il livello dei due ultimi corti. 90 minuti che fanno il loro lavoro, ti tengono incollato al video. Promosso. 7

alex94  @  23/11/2014 11:58:58
   7 / 10
Veramente un bel sequel,notevolmente superiore al primo,anche questa volta il film è composto da un episodio di cornice e da altri quattro cortometraggi diretti da diversi registi più o meno famosi.
"Tape 49" diretto da Simon Barrett: è l'episodio di cornice,nulla di speciale ed esaltante ma sicuramente migliore e più interessante di quello del primo.VOTO:5,5
"Clinical Trials" diretto da Adam Wingard: la trama di questo episodio non è particolarmente originale ed è sviluppata per di più in modo un po assurdo e forzato ma devo ammettere che riesce a trasmettere una certa tensione ed anche ad assicurare un paio di salti sulla sedia,guardabile.VOTO 6,5
"A Ride in the Park" diretto da Eduardo Sánchez e da Gregg Hale: l'idea di fondo è abbastanza originale ed interessante,non mi ha convinto particolarmente il modo in cui è stata sviluppata ,discreto il trucco degli zombi.VOTO:6
"Safe Haven" diretto da Timo Tjahjanto e da Gareth Evans: il miglior corto del film,semplicemente folle e delirante.VOTO:7,5
"Slumber Party Alien Abduction" diretto da Jason Eisener: ultimo cortometraggio del film caratterizzato da un buon ritmo e da alcune idee veramente interessanti.VOTO 7.
Una piacevole sorpresa questo sequel, uno dei migliori horror ad episodi degli ultimi anni,assolutamente imperdibile.

topsecret  @  16/11/2014 19:03:43
   7½ / 10
Al diavolo le spiegazioni e la linearità narrativa.
Quando si mettono insieme 4 o 5 cortometraggi che trattano i temi classici dell'horror in maniera coinvolgente, spaventosa e ben congeniati non c'è bisogno d'altro. Ci si siede comodamente, si stappa una birra e si comincia la visione.
Devo assolutamente trovare il primo capitolo di questa grandiosa VHS.

2 risposte al commento
Ultima risposta 17/11/2014 14.22.24
Visualizza / Rispondi al commento
Filmaster95  @  13/11/2014 13:34:01
   8½ / 10
Se il primo era stata una sorpresa,il secondo è la conferma che questo genere di film almeno per me funziona quasi alla perfezione. Anche qui la storia che fa da collante non è all'altezza degli episodi ma diciamo sviluppata meglio rispetto al primo v/h/s per questo raggiunge il 5 e mezzo.
Gli episodi:
1) PHASE I CRINICAL TRIALS-VOTO 6 e mezzo
Riprende molto dal film the eye,devo dire che le visioni sono fatte bene ma la storia è un po campata in aria,come il fatto dell'entrata in scena della ragazza.
2) A RIDE IN THE PARK-VOTO 7
Bella l'idea di sviluppare il tutto attraverso un casco e la trasformazione in zombie.
3)SAFE HAVEN-VOTO 9
Bellissimo, il punto forte della pellicola,c'è di tutto con gli ultimi minuti quasi onirici,il demone fatto molto bene,spaventosa l'uscita dalla pancia della ragazza.
Ispirato a the sacrament film che andrò a vedere al più presto.
4)SLUMBER PARTY ALIEN ABDUCTION-VOTO 8-
Un finale un po trash ma che funziona,gli alieni casinisti colpiscono anche se un po goffi nei movimenti...povero cagnolino :(
Anche qui però voglio premiare l'idea e per questo alzo la media generale.

3 risposte al commento
Ultima risposta 19/11/2014 00.57.04
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR oh dae-soo  @  04/01/2014 15:10:29
   7½ / 10
qualche piccolo spoiler

Ed eccoci così a scrivere qualcosa sul seguito dell'ottimo collage di found footage VHS. Un seguito un pò particolare perchè più che un sequel vero e proprio è la riproposizione di una struttura che ha già funzionato. Una specie di Creepshow per capirsi, quel vecchio metodo dell'horror a episodi incastonati in una cornice più o meno funzionale.
Insomma, inutile ripetersi, la formula d VHS 2 è la stessa già presentata col capostipite.
Andiamo agli episodi, sperando di ricordarli al meglio, e poi, solo poi, qualche considerazione generale e confronto col predecessore.

1 LA CORNICE
Anche stavolta la storia che cerca di legare l'intera struttura non convince del tutto. L'ho trovata leggermente meno caotica della precedente, più minimale e con più senso, anche se trovare un senso a qualcuno che si mette a vedere VHS di continuo su uno schermo è sempre difficile. Però la storia del ragazzo scomparso, il video dove accenna alle vhs, l'effetto, un pò stile The Ring che queste hanno, beh, un passo avanti sul pasticciaccio del gruppo di teppisti col morto non morto c'è di sicuro. Sufficiente dai. VOTO 6

2 THE EYE 2.0
Qui il problema della soggettiva non si pone, tutto è visto attraverso l'occhio bionico che in seguito ad un incidente ha impiantato come esperimento un ricco ragazzo. Come dico nel titolo il richiamo a The Eye è fortissimo, il nuovo occhio che ti permette di vedere non solo la realtà ma anche tutto l'orrore che nasconde. Sceneggiatura alquanto improbabile e piatta, discrete location, effetti più che sufficienti. Ma alla fine un finale troppo sbrigativo e che non ha un minimo di originalità dietro. VOTO 6,5

3 LA ZOMBIFICAZIONE IN REAL TIME
Anche stavolta buona la trovata per la soggettiva, un casco da ciclista con telecamera. Il ragazzo parte per il bosco con la sua bike, trova un uomo morto a terra. E' uno zombie, viene morso, diverrà zombie lui stesso. Diretto da quel Sanchez che con la strega di Blair cambiò il mondo dell'horror è un episodio molto carino e originale nella sua struttura ma che insieme a moltissimi pregi nasconde anche tante magagne. La prima è di concetto. Se queste sono VHS originali ritrovate poi è impossibile che ci sia stata un'epidemia di zombie senza che il mondo l'avesse saputo, cade proprio la sensazione di video realistico o verosimile. E poi quella con la telecamera che alla festa continua a riprendere i morti viventi uccidere e mangiare gli altri è assurdo. Ma ottimi gli effetti, bellissima la fotografia del bosco in pieno giorno, straordinaria la scena in cui lei torna a mangiare il suo compagno. Di corti zombie c'è di meglio e l'abbiamo visto proprio su questo blog. Ma niente male. VOTO 6,5

4 IL DELIRIO
Credo di trovarmi davanti a una delle meglio cose viste nell'horror da anni a questa parte. Un corto che parte piano ed ha un crescendo spaventoso, un'esplosione da cui si rimane storditi. E il paradosso è che ha il suo pregio e il suo difetto nello stesso aspetto, concentrare in pochissimi minuti, gli ultimi, tutti i possibili generi del terrore, dalla violenza glaciale alla Haneke al paranormale, dal documentario horror al demoniaco, dal grottesco allo zombie. I vari suicidi, i bimbi sulla scuola, l'incredibile, ripeto incredibile balletto del guru dopo aver ucciso il primo cameraman, il galoppare della Bestia, la pazzia, il dolore, l'atmosfera agghiacciante della setta, il sangue, è un delirio, un incubo. Peccato per quella parola che pronuncia la Bestia alla fine perchè se da un lato dà i brividi dall'altro ha quasi un effetto comico. Forse è l'episodio dove la verosimiglianza delle riprese è più debole ma ce ne dimentichiamo, ve l'assicuro. VOTO 8,5

5 CANI E ADDUZIONI
Anche qua il problema del senso della soggettiva è presto risolto, telecamerina su un tenero cucciolo e via. Probabilmente è il corto che vuole giocare più con l'atmosfera, quello in cui si dà meno peso al dipanarsi degli eventi a beneficio del coinvolgimento dello spettatore. E ci riesce abbastanza, molto buona l'idea degli alieni che inizialmente sembrano invece solo essere orribili creature uscite dalle viscere. Una volta che il corto parte non ha più momenti di stanca, tutto è confuso (del resto la telecamerina è sul cane...) ma apprezzo anche qua l'originalità della cosa. Ottime le creature. VOTO 7

Ci sono due problemi generali in VHS 2 che stridono un pò con il concetto base dell'operazione. Il primo è che in questi episodi siamo davanti a tutto tranne che a riprese da Super 8 o simili riversate in VHS. Tra occhi bionici, telecamerine digitali avanzatissime e altro sembra assurdo trovare i filmati nelle amate videocassette. Il secondo è che rispetto alla prima raccolta a mio parere si va in una dimensione troppo esagerata per risultare verosimile o da found footage. Alieni, demoni, zombie, sette che massacrano tutti, troppi elementi che non possono essere circoscritti a quei filmati, magari sì in un film apocalittico, non uno che gioca a bocce ferme in un mondo ancora "normale". Ma qui a differenza di VHS non c'è niente da buttare, il livello è sempre almeno sulla sufficienza con la perla del terzo corto. Insomma, come operazione e senso non ci siamo, come pura raccolta molto bene, credo che alla fine si equivalgano.

-Uskebasi-  @  16/09/2013 18:34:52
   7½ / 10
COMMENTO SPOILEROSO

STORIA BASE
Un investigatore privato e la sua compagna entrano in una casa alla ricerca di un ragazzo scomparso o di materiale che li aiuti a trovarlo. Non ho capito perché proprio in quella casa e non mi sono preso la briga di ricontrollare, mea culpa.
Qua le dinamiche sono ancora più assurde del film precedente. Trovano le vhs e l'investigatore privato lascia la ragazza sola a guardarle, mentre lui si aggira per la casa senza concludere nulla. E questa è solo la prima cazzàta, ce ne sono altre.
C'è un filmato proprio del ragazzo su un computer che trovano, ma loro non lo guardano, preferiscono mettere pausa e dedicarsi Lei, alla visione delle vhs, e Lui, al nulla. E 2.
L'investigatore arriva puntualmente ogni volta che finisce una cassetta, e se ne va sempre prima dell'inizio della seguente, anche quando la ragazza inizia ad essere strana e a sanguinare dal naso. 3.
Alla fine della terza cassetta, ovviamente, torna nella stanza lui e trova la ragazza a terra svenuta. Lui che fa? Ebbene si. Si mette alla visione della quarta cassetta invece di prendere baracca e burattini e andare via. E 4, ma è un 4 grosso grosso, diciamo: e 5.
Nella parte finale si risolleva un po', inquietante, purtroppo inspiegabile.
Voto 5.5

Videocassette:

1° OCCHIO BIONICO
Tra V/H/S e V/H/S/2 ci sono 9 corti. Questo è il peggiore.
Lo è per un semplice motivo: è irreale. Non per i fantasmi, il problema è il protagonista. Vede dei morti in casa e continua a stare lì, peggio ancora, se li va pure a cercare! Io non sono un cacasotto, ma succedesse a me, Bolt rischierebbe di perdere il primato.
L'idea non era male e per una volta la ripresa obbligata del tutto era giustificata... càzzo, ce l'ho nell'occhio.
Voto 5

2° ZOMBIE LIFE
Carino, lineare e ben fatto. Idea semplice e vincente quella del punto di vista di un morto. Che vitaccia...
Voto 7

3° CRICCHETTA
Come già specificato, tra V/H/S e V/H/S/2 ci sono 9 corti. Questo è il migliore. STRE-PI-TO-SO!!!!!
C'è un culto presieduto da Il Padre, dove prevedibilmente il vero obiettivo sarà diverso dal dichiarato raggiungimento dei Cancelli del Paradiso. Per coincidenza cinematografica il momento che aspettavano da tempo arriva proprio mentre una troupe di giornalisti si trova all'interno per un'intervista. Dopo la "Sirena Proibita", c'è un'iniziale risvolto in stile People's Temple di Jim Jones, poi, è delirio puro. Un bordello gigantesco e apocalittico dove c'è dentro ogni cosa e succede di tutto, forse nella totale assenza di senso è vero, ma di un livello imbarazzante per le grandi produzioni hollywoodiane. Suicidi - Omicidi - Zombi - Demoni - Diavolo - ripeto, non riesco a trovare il filo logico, ma è di una spettacolarità unica. Il Trionfo dell'Horror.
Grande atmosfera, grandi attori. Per me un grosso errore averlo inserito qua in V/H/S/2, dovevano farci un film a parte. Occasione sprecata.
Voto 9

4° ALIENI DISCO
Impossibile non voler bene a questa videocassetta.
Degli alieni casinari scendono sulla Terra in maniera tutt'altro che celata, ogni volta che appaiono sono accompagnati da rumori assordanti e luci immense. Sono gli alieni classici (a Roma direbbero "i Griggi"), inverosimilmente ironici nelle movenze e ironicamente inverosimili nei metodi. Il risultato è confusione all'ennesima potenza, però piacevole, e fa quasi tenerezza, anche perché tutta la vicenda la vediamo attraverso la prospettiva di un povero cagnolino a cui è stata attaccata la telecamera. Finale molto bello.
Un esperimento, un modo di raccontare originale e giovanile. Creato forse da ciòvani, fatto con i ciòvani, per i ciòvani.
Voto 7.5

RIFLESSIONE FINALE

Questi V/H/S sono delle raccolte di horror in presa diretta. Sono realizzate molto bene anche se inevitabilmente sorge qualche problema. Ad esempio alcuni filmati sono l'insieme di più telecamere, ma chi le ha montate? Proprio il bellissimo 3° video sotto questo punto di vista è il più assurdo, è impossibile che qualcuno ha preso tutto il materiale e lo ha montato nella vhs, per questo motivo perde di credibilità e fascino e sempre per questo motivo con un film a parte si sarebbe potuto gestire meglio.
Oltre al misterioso montatore non si capisce che cosa sia questa casa con tutte queste videocassette, nemmeno nel secondo film ci viene spiegato il perché, in effetti una soluzione valida al dilemma è difficile da trovare.
V/H/S/3 ci riuscirà?

pinhead88  @  08/08/2013 02:10:52
   1 / 10
Un'ora e mezza della mia vita buttata nel cèsso per questa cosa stupidissima.
I primi due episodi, anche se totalmente privi di originalità si possono salvare, ma il resto sembra davvero una presa per il cùlo.
Se questa è la nuova frontiera dell'horror allora io preferisco guardarmi Neri Parenti.

4 risposte al commento
Ultima risposta 12/08/2013 12.45.09
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  30/07/2013 14:58:22
   7 / 10
Niente male questo seguito, all'altezza del predecessore con una buona tensione in tutti gli episodi. Mi ha convinto di meno l'ultimo sugli alieni ma tutto sommato l'operazione nel suo insieme è riuscita. I primi due segmenti presentano una soggettiva pressochè "completa" con il suo protagonista, mentre Gareth Evans si cimenta nell'horror con buoni risultati ed anche con un pizzico di ironia.

Ale-V-  @  12/07/2013 18:37:15
   5 / 10
Sufficienza stiracchiatissima per i primi 2 episodi, il terzo è vergognoso: un'orgia di sangue con poco senso e il quarto sembra un videoclip anni '80 con quelle strobo sparate a manetta per tutta la sua durata... Anche l'episodio di fondo è molto molto debole.
Distante anni luce dal suo predecessore.

sossio92  @  16/06/2013 10:18:10
   7½ / 10
Un più che buono seguito , al primo diedi mezzo voto in più , gli episodi li mi son piaciuti di più , anche se anche in questo v/h/s 2 ci danno davvero dentro , con storie sempre ben costruite e girate , con tensione e sempre ottimo lo stile food footage , davvero azzeccato in ogni singolo episodio, come nel primo anche in questo , il primo mi è piaciuto di più , ma questo è un buon prodotto , e consiglio anche questo :)

lloydalchemy  @  14/06/2013 21:36:18
   7 / 10
Devo dire che questo seguito non mi a deluso anzi e riuscito a tenersi sui livelli del primo i vari episodi mi hanno intrattenuto non poco per il resto posso dire che ne consiglio la visione :)

marfsime  @  12/06/2013 17:53:35
   6½ / 10
Un sequel sicuramente all'altezza..ma sinceramente ho preferito il primo.

BlueBlaster  @  12/06/2013 13:02:52
   7½ / 10
Il primo film "V/h/s/" mi piacque parecchio perché era abbastanza originale e forte...con questo prodotto abbiamo un degno successore (per molti è migliore del precedente) che mantiene inalterata l' idea di base e tutte le strutture che fecero la felicità dei fans dell'horror in precedenza.

Con questi film in alcuni momenti sembra di star di fronte ad una evoluzione cinematografica ossia ad un ibrido da videogioco e film...è un prodotto d'intrattenimento per amanti dell'horror ma non per i puristi del genere nella sua forma tradizionale perché qui abbiamo un qualcosa creato apposta per far figo e che segue abbastanza le mode, non si bada ad essere credibili ma solo a mettere in scena storie horror in found footage!

Premessa: due investigatori (uomo e donna) entrano in una casa vuota alla ricerca di prova per la scomparsa di un giovane...troveranno una stanza con sangue e parecchie vhs amatoriali oltre che vari monitor...nel frattempo che la ragazza copia i filmati nell'hard disk si mette a guardare taluni video per vedere di scoprire qualcosa di utile:

1- Ad un giovane che ha avuto un incidente stradale e si è ferito ad un occhio viene installato un organo artificiale collegato al cervello e che guarda caso registra tutto a scopi medici...tornato a casa comincia ad avere visioni di persone morte che non sono proprio amichevoli.
Si parte col botto con questa semplice storia che si basa sull'idea che alcune tecnologie possano, involontariamente, avvicinarci al mondo dei morti...principio ad esempio su cui si basa il film "White Noise" e che comunque è stato spesso messo in luce in vari documentari o trasmissioni televisive, quanto ci sia di vero non si sa ma resta comunque plausibile l'idea di base!
Questo è l'episodio che mi ha colpito di più perché mi ha fatto prendere più di un "colpo"...è teso per tutta la sua breve durata e assomiglia molto ad un videogioco horror in prima persona con fantasmi che appaiono di colpo (apparizioni accompagnate da disturbi nella visione artificiale), la regia è ottima così come il sonoro e la fotografia.
Non ci si fa mancare una bella topa con le t ette di fuori, un disco elettronico di sottofondo e sangue nel finale...davvero inquietante e riuscito! CYBER-SPETTRALE voto 8,5

2- Cosa succede se un ciclista (con una telecamera nel casco) va a fare mountain bike in un parco e viene morso da uno zombie? Vedremo in prima persona uno zombie gironzolare e banchettare con carne fresca...
E' abbastanza banale l'idea dello zombie, ma come detto in questi film si prendono tutte le icone horror e i sottogeneri e gli si dedica un episodio e quindi lo zombie non poteva mancare... Trucco così così purtroppo e attori che grugniscono proprio da deficienti ma per il resto si guarda volentieri perché vi è parecchio gore di buona fattura e vivere l'esperienza dello zombie in prima persona non capita tutti i giorni! Paura, tensione o altro stanno a zero e si guarda per puro passatempo. I,ZOMBIE voto 6,5

3- L'episodio, sui demoni, considerato il pezzo forte sia dai produttori (è anche quello più lungo) che da molti spettatori: una troupe di giovani reporter vuole documentare il culto di una setta del sud-est asiatico....una di quelle congregazioni malate capitanate da un capo spirituale (in questo caso "Il Padre") alienato che anche abusa di bambini.
A dirla tutta questa parte è quella più credibile fino a un certo punto perché di sette così ce ne sono davvero in giro e quindi ha una valenza sociale e da pensare; ovviamente l'evoluzione orrorifica sarà distruttiva con una quantità di gore a livelli micidiali (persino una persona che esplode) e davvero realizzata benissimo!
Episodio cattivissimo e apocalittico che mi ha ricordato,e non poco, l'episodio di "Masters of horror" di Carpenter ossia il non molto riuscito "Il seme del male"...la seconda parte del filmato è un deliro anche qui simile ad un videogames con il protagonista che fugge tra i corridoi di una infernale struttura.
La sceneggiatura è approssimativa e ci sono cose assurde tra cui una sirena alla Silent Hill di cui non è chiaro il motivo...si punta più sulla spettacolarità però è pur sempre un episodio breve atto ad intrattenere e quindi si può essere più che contenti! SURVIVAL HORROR voto 7,5

4- Sicuramente il più banale e mal realizzato di tutta la squadra...festicciola di ragazzini con attacco alieno!
Sembra un mix tra "Project X" e "Signs" con ragazzini che sparano parolacce e parlano di sesso in continuazione e senza motivo...poi arrivano sti alieni (nella loro versione più classica, wow che fantasia!), probabilmente in camion visto che suona un clacson da TIR che cercano di rapirli.
Non si capisce un tubo perché è tutto confuso al massimo sia nell'audio che nelle riprese (vi giuro che mi è venuto mal di testa)... e poi persone che un attimo prima sono braccate un attimo dopo sono ben distanziate dai rapitori, poi questa mania di portarsi dietro il cane (solo perché ha la telecamera al collo) in mezzo al disastro, alieni imbranati...
Episodio banale e mal realizzato che può contare solo in un paio di momenti tesi e qualche ripresa inquietante nel bosco o sul pontile, peccato! ALIENAZIONE PSICHEDELICA voto 5,5

L'epilogo ovviamente si allaccia all'inizio del film e vedremo come finirà per i due investigatori...idea proprio scema e assurda per la conclusione (forse si riallaccia a un pò al primo e ad un episodio dei video) ma realizzata degnamente.
Media del 7 ma mezzo voto perché questi filmetti sono fuori di testa e un gran bel divertissement.

Se vi è piaciuto il primo V/H/S questo è certamente un buon seguito (e si spera non l'ultimo) per certi versi anche migliore del primo, se non avete visto il primo potete guardarlo lo stesso tanto c'è poco da capire!
Do qualcosa in meno perché nel primo, a parte che era un pò innovativo, c'era una realizzazione più attenta sia a livello si sceneggiatura che tecnica ed un paio di episodi ottimi...qui si vedono troppo le scopiazzature da altri film e gli episodi si somigliano troppo, oltre al fatto che la parola d'ordine è GORE!
Comunque ciò non toglie che mi sono divertito e che lo riguarderei volentieri e quindi consigliato.

gianni1969  @  11/06/2013 18:10:00
   8 / 10
sequel a distanza di un anno,con gli stessi meccanismi del precedente,ed altrettanto efficace. ora e' in produzione il terzo,mentre da noi il primo deve ancora arrivare in dvd,bene

Invia una mail all'autore del commento ziokartella  @  10/06/2013 11:31:37
   7 / 10
Degno successore del primo VHS, forse con meno sorprese e con episodi più stereotipati su diversi sottogeneri (fantasmi+zombi+demoni+alieni) ma assolutamente da vedere, mettendo in preventivo la solita nausea+mal di testa da found-footage estremo!

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1013278 commenti su 44758 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net