inside out 2 regia di Kelsey Mann USA 2024
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

inside out 2 (2024)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film INSIDE OUT 2

Titolo Originale: INSIDE OUT 2

RegiaKelsey Mann

Interpretivoci Amy Poehler, Maya Hawke, Kensington Tallman, Liza Lapira, Phyllis Smith, Lewis Black, Tony Hale, Ayo Edebiri, Adčle Exarchopoulos, Lilimar, Grace Lu, Sumayyah Nuriddin-Green, Diane Lane, Kyle MacLachlan, Paul Walter Hauser, Yvette Nicole Brown, Ron Funches, James Austin Johnson, Yong Yea, Steve Purcell, Dave Goelz, Kirk R. Thatcher, Frank Oz, Paula Pell, June Squibb, Pete Docter, Paula Poundstone, John Ratzenberger, Sarayu Blue, Flea, Bobby Moynihan, Kendall Coyne Schofield

Durata: h 1.37
NazionalitàUSA 2024
Genereanimazione
Al cinema nel Giugno 2024

•  Altri film di Kelsey Mann

Trama del film Inside out 2

Il film torna nella mente dell'adolescente Riley proprio quando il quartier generale viene improvvisamente demolito per far posto a qualcosa di completamente inaspettato: nuove Emozioni! Gioia, Tristezza, Rabbia, Paura e Disgusto, che a detta di tutti gestiscono da tempo un'attivitŕ di successo, non sanno come comportarsi quando arriva Ansia. E sembra che non sia sola.

Film collegati a INSIDE OUT 2

 •  INSIDE OUT, 2015

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,64 / 10 (11 voti)6,64Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Inside out 2, 11 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  oggi alle 09:19:35
   7 / 10
La Pixar si rialza dopo le recenti uscite a vuoto con un sequel che ripercorre un po' lo schema del primo inside out mixandolo con le tematiche di Toy Story 3, ma senza raggiungere le vette e la freschezza né dell'uno né dell'altro. Alcune trovate sono molto carine però (su tutti la parodia della casa di Topolino), e tanto basta a rendere la visione più che gradevole.

1 risposta al commento
Ultima risposta oggi alle 09:21:01
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  18/07/2024 02:08:09
   7 / 10
Ecco il secondo capitolo di uno dei capolavori della Pixar, tra i più attesi quest'anno nelle sale.
Si aggiungono, con la conseguente crescita di Riley, nuove emozioni al quartier generale, più complesse rispetto a quelle "native", che si sostituiscono alle prime, cercando di guidare la giovane nell'adolescenza. Con tutto ciò che la crescita comporta. Non a caso, la protagonista per antonomasia diventa l'Ansia, qui incarnata da una figura estremamente carica e scomposta, determinata ad assolvere al meglio al suo ruolo, pur a costo di opprimere tutte le altre "colleghe" e distruggere l'identità di Riley, in fase di definizione.
Al suo debutto alla regia, Mann si pone una doppia sfida, proponendo un sequel che sia all'altezza del prototipo, a distanza di nove anni, e alla guida di un folto team di produzione da duecento milioni di dollari.
Se per un verso, Inside Out 2 replica lo stesso schema narrativo del suo predecessore, espandendo le funzioni antagonistiche e malinconiche di Tristezza, in origine, a quelle dell'ansia, della noia, dell'imbarazzo e dell'invidia, non riesce a raggiungere le vette del primo capitolo, anche se qui la posta in gioco si fa molto più alta, e il metro di valutazione si misura direttamente col gusto di un pubblico più "adulto" e critico.
Le idee sicuramente risentono di una scarsità di innovazione (come dimenticare, solo per citare un esempio, la geniale rappresentazione delle idee astratte) e si allineano dietro la comfort zone del coming of age, ma nonostante tutto rimane ben a fuoco l'obiettivo principale di quello che non si può non leggere se non un capitolo necessario al processo di identificazione psicologico in cui qualunque soggetto umano è portato a immedesimarsi.
Molto riuscite la caratterizzazione (e il graphic design) dei nuovi colorati personaggi, la suggestiva colonna sonora, alcune belle o commoventi trovate; e sempre ineccepibile sul piano tecnico e stilistico, i cui risultati contribuiscono in modo naturale alla formazione di un contesto artistico compiuto e di grande impatto.

BlueBlaster  @  09/07/2024 16:32:42
   7 / 10
Forse un poco inferiore al primo capitolo (sia a livello di risate che di idee) ma comunque sempre intelligente e divertente ed al contempo sempre meno adatto ad un pubblico troppo piccino.
Direi quasi un film di animazione didattico.

matt_995  @  08/07/2024 15:05:41
   6½ / 10
Sorvolando sull'animazione ormai impeccabile (con l'aggiunta di qualche personaggio in 2d davvero interessante), questo sequel è caratterizzato da una scrittura meno precisa e immediata del primo film (lì una sceneggiatura davvero ineccepibile che quell'anno avrebbe meritato quanto meno l'oscar). Qui ci sono un paio di idee geniali (la camera dei segreti, il rilevatore di espressioni facciali di Disgusto, il cameo di Nostalgia, la fabbrica di scenari ansiogeni e la citazione a 1984) ma anche tante altre che fanno davvero centro, poco approfondite o eccessivamente cervellotiche. Una scrittura, quindi, più vicina a quella di Soul, più difficile da capire a pieno (e difficile non significa necessariamente complesso), per cui devi ragionarci su in un secondo momento per seguire la trama e non tutto fila liscio come l'olio. Un film, insomma, meno di cuore, più di cervello, esattamente come Soul, e che di fatto non commuove o emoziona mai (ma non ci prova mai realmente sul serio, c'è da dirlo).
A tal proposito, un grosso errore, a parer mio, è stato ambientare il tutto in quei pochi giorni del campo estivo di Riley. Una situazione con poco appeal, con scarsa posta in gioco, di cui difficilmente ti importa qualcosa. Possibile che con tutti gli eventi traumatici e sconvolgenti che caratterizzano le nostre adolescenze, si sia scelto proprio questo per raccontare la pubertà?
E per quanto riguarda il messaggio finale? Il primo Inside out era caratterizzato da una morale finale assolutamente geniale, profonda, rivoluzionaria (insegnare ai bambini a non reprimere la tristezza e ostentare la gioia, perché la tristezza crea empatia nel prossimo e ci aiuta nei momenti di crisi)... C'è qualcosa del genere anche qui? Ni. Il messaggio finale è leggermente più scontato ma comunque interessante:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
... Eppure pare che il tutto arrivi un po' raffazzonato nel finale, senza una naturale e giusta conclusione.
In definitiva, lo boccio del tutto? Assolutamente no, è stato una Gioia per me rientrare nella testa di Riley... Però c'è da dire che su un concept simile, la serie Big Mouth ha raccontato la pubertà con molta più efficacia.

andrea9002  @  04/07/2024 07:19:18
   6 / 10
L'idea di base è più che carina e l'animazione anche ben fatta ma il target è per minori di 13 anni...

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  30/06/2024 20:09:09
   6½ / 10
Una sala affollata nell'ultimo weekend di giugno l'ho vissuta con "gioia".
Il film Pixar è visivamente molto bello.
La storia intrattiene, non annoia, forse emoziona meno rispetto al primo capitolo.

Kyo_Kusanagi  @  28/06/2024 14:40:45
   6½ / 10
Visivamente spettacolare, la Pixar è tornata ad altissimi livelli, manca dell'elemento sorpresa e dell'originalità del primo ma riesce comunque a intrattenere ad emozionare, sopratutto nel finale, emotivamente molto forte. Se nel primo di parlava di infanzia in questo capitolo si esplora l'adolescenza, la trama è interessante per le tematiche trattate, poche gags ma riuscite : si ride e si sorride, ma sopratutto ci si emoziona; minutaggio giusto : buon ritmo che non corre ma non prende nessuna pausa. Carini i nuovi personaggi anche se quella più caratterizzata è solo Ansia, il resto sono più o meno di contorno. Impossibile non immedesimarsi per chi ha bambini tra i 10/13 anni e vive praticamente tutto quello descritto nel film, in questo Pixar ha fatto un super lavoro, non so se abbia superato il primo film ma sicurmante si porta allo stesso livello e quindi se avete amato il precedente è obbigatoria la visione di questo film!

stratoZ  @  25/06/2024 12:43:05
   7½ / 10
ATTENZIONE POSSIBILI SPOILER

Finalmente la Pixar regala un bel sequel, o meglio, uno dei sequel più giustificati, non fatto tanto per raccattare qualche quattrino come vedo fare al cinema ultimamente, se nel primo "Inside out" vi era un approfondimento sulla fase fanciullesca di Riley, questo se possibile tratta un periodo ancora più delicato, la prima adolescenza, con l'allarme della pubertà che suona in maniera minacciosa, il mondo interiore che cambia, diventa più complesso, si stratifica, non bastano più le emozioni di base, intervengono Ansia, Invidia, Noia, Imbarazzo, diventando preponderanti, trasportandoci in quello che è uno dei periodi più difficili per la formazione dell'individuo, reprimendo, come si vede, quelle emozioni che prevalevano nella genuinità dell'infante, è così che Gioia e i vecchi compagni vengono spediti in questa sorta di dimenticatoio, con la promessa che magari, un giorno, se tutto andrà bene, potranno tornare, ma forse anche no, è così che inizia l'avventura della vecchia guardia di emozioni per tornare al quartier generale e rendere Riley una persona migliore.

E il cuore del film è questo conflitto, tra le nuove emozioni e le vecchia, l'interiorità rispecchia i comportamenti di Riley che con gli avvenimenti chiave che sta vivendo, la fine di un'avventura scolastica, il futuro alla nuova scuola, il cambio di amiche, ma soprattutto, quel passo in più che le manca per entrare nel team di hockey, considerato prestigiosissimo per la sua età, tutti eventi cruciali che la metteranno a dura prova, mettendo ampiamente in discussione il comportamento considerato etico, quello di stare ancora fedele alle vecchie amiche, con quello considerato conveniente, aggregarsi al nuovo team, stringere con le ragazze più popolari allo scopo di assicurarsi un futuro prospero, è qui che interviene ansia e cerca di far uniformare Riley a tutti i costi, anche negando la sua vera natura, e sono molto esplicativi tutti i momenti in cui Riley esce con le amiche, tentando di fare amicizia, ridendo anche non sentendo le battute, negando la passione per il suo gruppo preferito, considerato troppo infantile dalle nuove amiche, un adattamento quasi evoluzionistico con la quale le nuove emozioni vanno a braccetto, una sopravvivenza sociale a tutti i costi, ma nel frattempo, Joy e i vecchi compagni non mollano, è qui che nasce l'avventura, il viaggio per tornare al quartier generale delle emozioni, che mostra un'interiorità totalmente sconvolta rispetto ai paesaggi che abbiamo visto nel primo film, basti vedere Imaginland, in cui vi erano le più prosperose attrazioni della mente, diventata quasi una città in rovina con giornalisti che creano visioni ansiose o i momenti in cui Riley usa il sarcasmo che fa crollare alcuni ricordi archiviati.

La componente del viaggio è gestita benissimo, il film, così come il primo, ci riserva una montagna russa di emozioni, magari l'ho trovato meno toccante sotto un livello empatico, non c'è più l'amico immaginario che viene dimenticato e spezza il cuore, ma crea delle riflessioni ben più mature sul periodo della vita che sta affrontando la protagonista, allo stesso tempo, durante il viaggio ci sono diversi momenti altissimi, in cui gli sceneggiatori si ricordano di farci ridere o comunque ci intrattengono divinamente, forse il più alto è stato quello all'interno del dimenticatoio, con i vari personaggi, dall'eroe dei videogiochi per cui aveva un cotta, alla parodia di Dora l'esploratrice, fino al mattatore del film che ruba la scena a tutti, ovvero Pouchy, un marsupio che ha sempre le soluzioni - ovvero la dinamite - e salverà inaspettatamente la situazione, ma ci sono tanti altri dettagli interessanti, dal monte Crushmore, splendida trovata, alla saltuaria comparsa di nostalgia, un'emozione che viene sempre rimandata via perché ancora è troppo presto per lei, magari ci rivedremo fra dieci anni.

Insomma, in definitiva, l'ho trovato un gran bel sequel, tranquillamente paragonabile al primo, se gli devo trovare un difetto, è un leggero didascalismo nella parte finale in cui Joy tira in mezzo un po' di frasi che rimarcano ciò che avevamo capito da parecchio, però dai, è perdonabile, soprattutto dopo un'avventura così sentita e divertente, un perfetto mix tra intrattenimento e introspezione, scandagliando molto efficacemente la mente di una ragazzina nella prima adolescenza, gran bella roba.

Wilding  @  24/06/2024 21:58:16
   6½ / 10
Carino... Meno originale del primo capitolo ovviamente, ma riesce ancora a coinvolgere.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  24/06/2024 01:06:50
   6½ / 10
Diciamo che la seconda volta non è come la prima, e lo sforzo degli sceneggiatori di immergerci in questo zibaldone Freudiano con spunti diversi cfr. La crescita della protagonista che può essere credibile se frenasse il cosiddetto American Dream - risulta risibile. I nuovi Emoticons sono sfruttati poco e male, e le vissitudini di Ripley sembrano sempre più guidati da un'esterno che strizza l'occhio a The Truman Show. Ok, visivamente la Pixar non si discute, ma purtroppo il film emoziona poco, a tratti annoia, e ho avuto una grande crisi d'astinenza di Miyazaki Ghibli et similia. Resto convinto che il primo episodio sfiorasse il Capolavoro, mentre ora...qualcosa mi sfugge anche nella trama nessuno vorrebbe una vita guidata da una sorta di Angeli Custodi ehm emotivi...Ripley dovrebbe comunque affidarsi alle sue forze, a se stessa. Cosa siamo esseri umani che hanno bisogno di stampelle? Non abbiamo alcuna forza interiore se non sollecitata dalle forze esterne? Poi l'incontro con l'Hockey... è possibile plausibile che alla protagonista non accada un minimo di bullismo nel suo ambiente? Sta per sfidare le più grandi di tutte e non la massacrano, non fanno scherzi, non la sminuiscono mai. E lei quanto più è forte il desiderio di interagire con loro anche a livello d'immagine (il ciuffo ossigenato) più mi indispone, perché non la trovo spontanea visto che deve sempre credere di essere "una brava persona". Un paio di nuovi "spunti", poi, tipo il principello imbranato e il "marsupio parlante" fanno decisamente pena. Passo una sufficienza piena per un paio di scene e per la grande capacità visiva, ma la magia di cinque anni fa non si è realizzata

Invia una mail all'autore del commento bart1982  @  23/06/2024 22:51:33
   6 / 10
Strano che la Pixar abbia dato seguito ad un film che per me funziona poco.
Il continuo passaggio da dentro e fuori la testa non fa ridere come nel primo episodio e sinceramente la trama è davvero troppo simile alla prima pellicola.
Nuovi personaggi inutili ad eccezione di "ansia".

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place: giorno 1abigail (2024)accattaromaacidamen (2024)animale umanoanimali randagianna (2023)arrivederci berlinguer!bad boys: ride or die
 NEW
banel e adama
 NEW
cuckoocult killer - la vendetta prima di tuttodall'alto di una fredda torreeileenel paraiso
 NEW
era mio figlio (2024)fantastic machinefederer: gli ultimi dodici giornifly me to the moon - le due facce della lunafremontfuga in normandiafuriosa: a mad max sagagarfield - una missione gustosaghost: rite here rite nowgirasoligli immortaligli indesiderabili (2023)
 NEW
glory hole
 R
hit man - killer per casoholy shoeshorizon: an american saga - capitolo 1hotspot - amore senza retei dannatiif - gli amici immaginariil caso goldmanil coraggio di blancheil gusto delle coseil mio posto e' quiil mio regno per una farfallail mistero scorre sul fiumeil regno del pianeta delle scimmieil segreto di liberatoin a violent nature
 NEW
indagine su una storia d'amoreinside out 2io & sissiio e il seccoio, il tubo e le pizzejago into the whitekinds of kindnessl’amante dell'astronautala memoria dell’assassinola morte e' un problema dei vivila profezia del malela stanza degli omicidila tartarugala treccial'esorcismo - ultimo attol'impero
 NEW
l'invenzione di noi duelonglegs
 NEW
l'ultima vendetta
 NEW
madame lunamade in dreams - l'italiano che ha costruito l'americamarcello miomatrimonio con sorpresa (2024)me contro te: il film - operazione spiemetamorphosis (2024)mothers' instinctnew lifeniente da perdere (2024)noir casablancanon riattaccareprima della fine - gli ultimi giorni di enrico berlinguerquattro figlie (2023)quell'estate con ireneracconto di due stagioniricchi a tutti i costiritratto di un amorerobo puffinroma bluessamadsaro' con tesei fratellishoshanashukransuperlunathe animal kingdomthe bikeridersthe boys - stagione 4the fall guythe penitent - a rational manthe rapture - le ravissementthe strangers: capitolo 1the tunnel to summer, the exit of goodbyesthe watchers - loro ti guardanoti mangio il cuoretroppo azzurro
 NEW
twisters
 NEW
un messicano sulla lunaun piedipiatti a beverly hills: axel funa spiegazione per tuttouna storia neraunder parisunfrosted: storia di uno snack americanovangelo secondo mariavincent deve morirewindlesswoken - nulla e' come sembra

1052493 commenti su 50948 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

ALL YOU NEED IS DEATHANCHE I CINESI MANGIANO FAGIOLIBAG OF LIESBLOODLINE KILLERBUTT BOYCINDERELLA'S REVENGEDR. CHEON E IL TALISMANO PERDUTOE IL CASANOVA DI FELLINI?EASTER BLOODY EASTERI DUE TORERII SAW THE TV GLOWIL MIO CORPO PER UN POKERIL MONDO DI ALEXIL SIGNORE DEL DISORDINEINSOSPETTABILE FOLLIAIP MAN: IL RISVEGLIOISLAND OF THE DOLLSK9 - SQUADRA ANTIDROGALA FORZA DELLA VENDETTALA STRANA SIGNORA DELLA PORTA ACCANTOLA TOTALE!L'APPRENDISTA DELLA TIGREMIO FIGLIO (2018)REFUGERINGO E GRINGO CONTRO TUTTISATAN'S SLAVE (1980)SPOONFUL OF SUGARSWIMTHE MONKEY KINGTHE MOONTHE PRINCESS (2022)THE SHE-CREATURETHE SOUL EATERUFO SWEDENUN AMORE IN PERICOLOWOMAN WALKS AHEAD

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

in sala


HIT MAN - KILLER PER CASO
Locandina del film HIT MAN - KILLER PER CASO Regia: Richard Linklater
Interpreti: Glen Powell, Adria Arjona, Austin Amelio, Retta, Sanjay Rao, Molly Bernard, Evan Holtzman, Gralen Bryant Banks, Mike Markoff, Bryant Carroll, Enrique Bush, Bri Myles, Kate Adair, Martin Bats Bradford, Morgana Shaw, Ritchie Montgomery, Richard Robichaux, Jo-Ann Robinson, Jonas Lerway, Kim Baptiste, Sara Osi Scott, Anthony Michael Frederick, Duffy Austin, Jordan Joseph, Garrison Allen, Beth Bartley, Jordan Salloum, John Raley, Tre Styles, Donna DuPlantier, Michele Jang, Stephanie Hong
Genere: azione

Recensione a cura di The Gaunt

POVERE CREATURE!
Locandina del film POVERE CREATURE! Regia: Yorgos Lanthimos
Interpreti: Emma Stone, Mark Ruffalo, Willem Dafoe, Ramy Youssef, Jerrod Carmichael, Christopher Abbott, Margaret Qualley, Suzy Bemba, Kathryn Hunter, Hanna Schygulla, Vicki Pepperdine, Jack Barton, Charlie Hiscock, Attila Dobai, Emma Hindle, Anders Grundberg, Attila Kecskeméthy, Jucimar Barbosa, Carminho, Angela Paula Stander, Gustavo Gomes, Kate Handford, Owen Good, Zen Joshua Poisson, Vivienne Soan, Jerskin Fendrix, István Göz, Bruna Asdorian, Tamás Szabó Sipos, Tom Stourton, Mascuud Dahir, Miles Jovian
Genere: fantascienza

Recensione a cura di The Gaunt

archivio


THE DEVIL IN MISS JONES
Locandina del film THE DEVIL IN MISS JONES Regia: Gerard Damiano
Interpreti: Georgina Spelvin, John Clemens, Harry Reems
Genere: erotico

Recensione a cura di The Gaunt

MERCOLEDI' - STAGIONE 1
Locandina del film MERCOLEDI' - STAGIONE 1 Regia: Tim Burton, Gandja Monteiro, James Marshall
Interpreti: Jenna Ortega, Gwendoline Christie, Riki Lindhome, Jamie McShane, Hunter Doohan, Percy Hynes White, Emma Myers, Joy Sunday, Georgie Farmer
Genere: fantasy

Recensione a cura di Gabriele Nasisi

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net