clockers regia di Spike Lee USA 1995
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

clockers (1995)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film CLOCKERS

Titolo Originale: CLOCKERS

RegiaSpike Lee

InterpretiPee Wee Love, Regina King Delroy Lindo, John Turturro, Harvey Keitel, Mekhi Phifer

Durata: h 2.09
NazionalitàUSA 1995
Generedrammatico
Al cinema nell'Aprile 1995

•  Altri film di Spike Lee

Trama del film Clockers

In un quartiere un tempo decoroso, a Brooklyn, un giovane spacciatore si ritrova con l'esistenza sconvolta e le ore contate: gli danno la caccia un detective e un boss intenzionato a proteggere i propri interessi ad ogni costo. Su questo sfondo si scontrano i valori tradizionali e le lusinghe della strada. Intanto i cittadini onesti degli stabili popolari combattono una guerra perenne contro gli spacciatori, i ""clockers"", che invece agli occhi dei ragazzini del quartiere rappresentano l'immagine del successo e della popolarità.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,54 / 10 (36 voti)7,54Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Clockers, 36 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  29/08/2016 23:39:30
   7½ / 10
Clockers è un buon film perché Lee riesce a rendere in maniera realistica la marginalità del ghetto dove governano logiche che non fanno differenza tra bene e male. Comunque ne sei sempre a contatto, tanto che le alternative vere e proprie mancano. O abbracci consapevolmente quel tipo di vita oppure ne viene sempre coinvolto per disperazione o esasperazione. Lee disegna bene i suoi personaggi, cerca sempre di non renderli monodimensionali. A differenza dei poliziotti bianchi che si nutrono degli stereotipi razzisti sui neri, riesce a dare una multidimensionalità che va oltre l'apparenza raggiungendo un risultato qualitativo di tutto rispetto. Non è il più celebre dei suoi film, ma merita di essere fra le sue opere più efficaci.

pak7  @  21/02/2016 03:01:26
   7 / 10
Non tra i capolavori di Spike Lee, è comunque una pellicola apprezabile perchè riesce a trattare diverse tematiche (droga, il famoso ghetto newyorchese) senza mai scendere nel banale. E' forse un pò troppo lungo, la vicenda dell'omocidio non colpisce più di tanto lo spettatore, anche perchè la vera forza del film è l'atmosfera in sè. Regia e colonna sonora splendide.

wicker  @  01/02/2016 19:22:24
   6½ / 10
storia di un omicidio ambientata in un ghetto di new york..
Ne ho visto di più belle di storie del genere.. qui si fatica nella prima ora a capire bene le tematiche della questione,poi quando ingrana la marcia è un crescendo di azione e anche un minimo di tensione.
Di presa sicura la regia sapiente di Lee,che comunque non si sbilancia e naviga in acque sicure,quelle dei posti a lui cari.
Ottima prova di un giovane Mekhi Phifer,e quella consuetamente ovvia di Kietel.

Sbrillo  @  09/06/2015 02:18:59
   7 / 10
lo stile di Lee è inconfondibile come anche le tematiche trattate sempre a lui care, vedi ghetti, afroamericani, omicidi e via discorrendo....
buona introspezione dei personaggi, forse il film fatica a decollare ma tutto sommato sono riuscito ad arrivare in fondo....
un pò pesantuccio ma bel film...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Tumassa84  @  07/05/2015 05:00:23
   6½ / 10
Secondo me Spike Lee ha fatto di meglio utilizzando questo stile e queste tematiche. Naturalmente è un buon film, soprattutto per cast e regia, ma non l'ho trovato ben strutturato, in quanto faticava un po' a entrare nel vivo... alla fine non sono rimasto molto coinvolto dalla visione.

DarkRareMirko  @  06/05/2014 01:40:39
   8 / 10
Buono, soprattutto dal punto di vista sociologico, come sempre nei film di Lee (le ragioni di certi personaggi quasi commuovono, e le riprese vicino alle panchine sono molto realistiche); la trama dell'omicidio invece l'ho trovata un pò troppo arzigogolata e prolissa invece, quasi come sia stata introdotta a forza.

Frutto della collaborazione tra Scorsese (che doveva dirigerlo) e Lee, riconferma il talento del regista anche se le formule usate a volte stuccano un pò perchè ripetitive (sempre persone di colore, sempre connotati razziali, sempre gli stessi argomenti).

Ottimo Keitel che ruba la scena a tutti in un film che vede il suo punto forte nel considerare la droga un vero problema (prendendo sul serio l'argomento), capace di distruggere per sempre intere vite.

bluechip  @  05/05/2014 11:57:48
   7 / 10
A Brooklyn è stato commesso un omicidio, ma chi sia stato non è facile saperlo. Strike, l protagonista principale è un ragazzotto appassionato di modelli di trenini che vive in un complesso residenziale in cui certi personaggi tentano di cambiare fama al quartiere. Non si riesce a parteggiare per questo protagonista, sebbene sia uno spacciatore ingenuo, bevitore di moo-moo nonostante l'ulcera, ancora infantile nel gioco coi trenini, ma a mio avviso si merita quello che riceve.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Il finale è giusto,

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 05/05/2014 12.00.51
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  21/12/2013 03:03:14
   7 / 10
Cronaca di un gruppo di spacciatori afroamericani da strada alle prese con la vita e le regole della giungla di cemento.
Uno dei Spike Lee più cattivi di sempre che quando espone le leggi del ghetto non guarda in faccia nessuno. Crudo e reale, forte nei dialoghi e nelle immagini (nei titoli di testa ci vengono mostrate vere foto di veri omicidi) anche se lo stile registico risulta a volte irritante e la durata un tantino eccessiva.
Ottimo il cast da dove brillano Isaiah Washington e Keith David.

Non mi ha mai fatto impazzire, ma funziona eccome.

giraldiro  @  12/09/2013 01:44:52
   6½ / 10
Non eccezionale ma comunque interessante, soprattutto per un cast decisamente all'altezza. Ci potrebbe stare anche un 7.

alepr0  @  03/10/2012 17:56:52
   6 / 10
Discreto film sul ghetto ambientato a Brooklyn. Sinceramente ne ho visti di migliori che trattano questo tema come Boyz N The Hood che a mio avviso è molto meglio.

topsecret  @  18/01/2012 09:48:13
   6½ / 10
Spike Lee ritorna a raccontare la vita difficile e criminale del ghetto con un film di discreta fattura, abbastanza interessante e gradevole, ben interpretato, semplice e fluido nel ritmo.
Nulla di originale ma visione che intrattiene bene, senza cali d'intensità.

guidox  @  06/02/2011 19:58:54
   7 / 10
buon film, anche se personalmente l'ho trovato inferiore ad altri di Spike Lee.
la storia non è proprio originalissima, ma la valida interpretazione degli attori la rende comunque interessante.

Xavier666  @  06/02/2011 13:37:51
   8 / 10
Trovo che questo film sia uno dei più maturi di Spike Lee. Film come "Do the right thing" erano belli perchè Lee usava una storia di quotidiana violenza come pretesto per parlare delle contraddizioni e problemi (razziali, sociologici, demografici...) dei quartieri popolari di prevalenza afroamericana.
Clockers fa il contrario. racconta un film drammatico usando le tematiche sociali come spunto, ma c'è una maturità nei personaggi che lo rende secondo me uno dei film più riusciti. Non ci sono più i poliziotti violenti mostrati come cani rabbiosi (Ci sarebbe, Turturro, ma ha un ruolo marginale, macchiettistico) ma un Keitel in stato di grazia, non ci sono afroamericani vittime che passano il tempo a lamentarsi della propria situazione, ma personaggi diversi, ognuno con una propria confugurazione di valori (Phifer bravissimo, ma anche il fratello, Andrè il poliziotto, il cattivissimo balordo e Delroy Lindo)
Uno dei più belli di Spike Lee.

TheLegend  @  08/09/2010 23:29:45
   6 / 10
Sarò sincero,come sempre d'altronde;questo film non mi ha fatto impazzire.
Sarà che di film simili ne avrò visti una ventina,sarà che si dilunga troppo,sarà che la regia di Spike Lee non l'ho trovata mai troppo originale;insomma è sicuramente un film che si segue con facilità e raramente annoia ma alla fine dei giochi non mi ha colpito.
Tra l'altro ho guardato questo film con um mio amico a cui è piaciuto molto quindi non metto in dubbio che possa essere apprezzato maggiormente da altre persone.
Bravi comunque gli attori.

Parsifal  @  11/05/2010 23:23:19
   7 / 10
Mi e' piaciuto molto il Bronx degli anni ottanta/novanta il sistema dei piccoli spacciatori di quartiere.Bravo Spike,.

JOKER1926  @  09/05/2010 20:56:13
   6½ / 10
Passato quasi inosservato e quindi molto poco conosciuto il film di Lee "Clockers" è un buon film, sicuramente niente di mostruosamente stratosferico ma una storia Vera colma di problematiche circa gli afroamericani, lo spaccio di droga, i clan, la povertà, l'ignoranza…
La regia è attenta, non degenera quasi mai nella retorica, "Clockers" attraverso un ritmo sempre abbastanza sostenuto, nonostante la circoscrizione dei luoghi (le panchine) il film scorre in modo fluido fra emozione e tensione, fra personaggi (buoni e cattivi) discretamente caratterizzati, ad accompagnare il tutto un buon lavoro musicale e soprattutto una bella e asciutta fotografia.
Pellicola senza ponderose forzature, ma allo stesso tempo un po' troppo poco geniale, insomma sceneggiatura troppo lineare, bisognava architettare qualche corposo colpo di scena, in linea di massima da riconoscere l'abbondante e meritata sufficienza per Lee.

Da ricordare infine la prova di uno straripante Harvey Keitel nei panni di un cazzuto sbirro, più equilibrato e "saggio" rispetto al "Cattivo Tenente" di Ferrara.

TeoLoco7  @  27/04/2010 20:05:58
   10 / 10
Mekhi Phifer azzeccatissimo come il resto del cast, in quel di Brooklyn ormai si sa come si affrontano le giornate, SPIKE un dottore a trattare queste tematiche nei film, droga, ghetto, atmosfere fantastiche musice ottime.
un gran bel film

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  13/02/2010 20:18:37
   8 / 10
Anche a me è piaciuto molto questo film di Lee che come sempre è bravissimo a raccontare la vita metropolitana della Grande mela,ovviamente con un occhio di riguardo verso i neri!
Violenza urbana,polizia corrotta,dialoghi serrati stile Tarantino e grande regia fanno il resto!
Gran film

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  21/12/2009 10:50:24
   8½ / 10
Film di Spike Lee prodotto da Scorsese, Clockers è un film sulla violenza, sulla droga, sulla miseria dei ghetti e sull’AIDS. La regia di Lee è curata ed originale, ci sono sequenze davvero perfette e indimenticabili.
Lee riesce a far percepire allo spettatore la potenza di un colpo di pistola, la brutalità di una coltellata, l’istantaneità della morte. Un film intenso, imperdibile, inspiegabile il suo scarso successo.
Gli attori sono tutti in parte e molto credibili, sia i più noti che quelli meno.

Gruppo COLLABORATORI Zero00  @  15/07/2009 10:44:12
   7½ / 10
Bello, duro e realistico. Da Lee io di solito non mi aspetto altro e la mano di Scorsese come producer si nota davvero. Uno spaccato di vita metropolitana, un'analisi psicologica perfetta e personaggi caratterizzati come si deve. Se non fosse stato per alcuni passaggi che ho trovato farraginosi e un finale che non mi è proprio piaciuto tantissimo sarebbe stato perfetto!

Invia una mail all'autore del commento Don Callisto  @  25/01/2009 15:06:13
   6 / 10
nn mi è piaciuto tanto, il ritmo è il solito in stile Spike, ma la trama nn riesce ad esplodere...bravi Keitel e Lindo>>>>>>>>>>>>>>sufficiente

SANDROO  @  02/01/2009 13:42:48
   7½ / 10
Non è uno dei migliori di Spike Lee ma è comunque un bel film che deve essere guardato..... Bravo il protagonista.... OK...

Cardablasco  @  25/11/2008 15:48:03
   8½ / 10
Bello,atmosfere, dialoghi,trama,ottimi gli attori davvero bel film sulla vita quotidiana di Brooklyn

popoviasproni  @  20/10/2008 19:36:30
   7½ / 10
Duro e socialmente impegnato spaccato del ghetto ... autentico e drammatico.
Riuscito!

xanter  @  20/10/2008 17:32:24
   8½ / 10
Per capire quanto Spike Lee ci tenga alle tematiche razziali negli u.s.a., specialmente legate agli afroamericani, basti pensare che la casa di produzione che ha fondato si chiama "40 Acres & A Mule Filmworks" (40 acri e un mulo), che deriva dalla promessa mai mantenuta fatta agli schiavi neri d'america alla fine dello schiavismo.
Così anche questo film meno conosciuto di altri, ma non certo meno valido, è ambientato nel ghetto nero di Brooklyn (New York), dove Lee è cresciuto e che conosce bene.
Brooklyn è una città nella città, quasi 2.5 milioni di abitanti, dove convivono fianco a fianco ognuno nel proprio ghetto, afroamericani, italiani, ispanici, ebrei, russi, asiatici. Qui lo spaccio è in mano ai neri, quelli che vogliono guadagnare tanto e senza troppa fatica, detti anche clockers. E la storia, molto bella, è incentrata su uno di loro, sospettato di aver commesso un omicidio.
Bravissimo ancora una volta Lee a fotografare la sua gente senza ipocrisia o falsi moralismi, in un quartiere povero e violento dove si rischia la vita facilmente anche scegliendo una strada onesta. E' anche uno spaccato della difficile integrazione nella società americana tra neri e bianchi, quest'ultimi nel ruolo di investigatori intrerpretati da due ottimi attori come Keitel e Turturro. Povertà, razzismo, violenza e criminalità sono temi che il regista ama trattare spesso nei suoi film, denunciando sia le ingiustizie subite dai neri (abbandonati spesso nei loro ghetti), sia criticando una loro, spesso insensata autodistruzione scegliendo come unica soluzione quella della delinquenza che non li aiuta certo a riscattarsi nella società. Anche se, come in molti suoi film, Spike lee non manca mai di aggiungere una dose di leggero ottimismo (non tutti i bianchi odiano i neri e non tutti i neri sono delinquenti, quindi qualcosa di positivo si può fare).
Bella anche la colonna sonora, che alterna canzoni rap e soul ad una intensa e coinvolgente musica di sottofondo.

everyray  @  07/10/2008 15:11:43
   8 / 10
Film affaticante,difficile da essere decifrato e collocato nella scala dei valori,ma una volta che la storia prende vita e si delinea è una vera e propria sorpresa!
Cammeo per Spike Lee,bellissimo il finale!

dagon  @  03/08/2008 20:58:14
   8½ / 10
un gradino sotto a "La 25a ora", grande film di Spike Lee, con superbe interpretazioni da parte di tutti

Cliff72  @  24/03/2008 17:56:23
   8½ / 10
Spike Lee ancora una volta descrive alla perfezione un ghetto di Brooklyn, la sua comunità afroamericana, la costante lotta tra il Bene d il Male che ogni ragazzo è costretto ad affrontare quotidianamente nella speranza di non rimanere sopraffatto....ma stavolta lo fa con uno spiraglio di ottimismo.....
Bravissimo il protagonista....solita grande prova di Keitel, caratterizzazione ottima dei vari personaggi da parte del regista...si tratta di un film purtroppo non molto videotrasmesso ma che sicuramente mi ha fatto riflettere (come tutti i film di Lee del resto) e a cui do un giudizio molto buono per tutto ciò che mi ha saputo trasmettere.

Bathory  @  17/11/2007 14:15:08
   7 / 10
Bella pellicola di Lee, che come in pochi sanno fare, riesce a trasportarci nel difficile mondo dei ghetti, fatto di droga, violenza e lotta fra gang...
Il tutto però, anche grazie all'intervento del quanto mai controverso poliziotto Rocco (Harvey Keitel immenso), appare su uno sfondo diverso, non teso soltanto al negativo, ma con un fondo di speranza, quella speranza che può farti uscire da questo mondo malato ed abbracciare una nuova vita..
Film che a mio avviso non ha ricevuto il consenso che meritava, grazie anche alle tematiche trattate..

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  07/02/2007 00:54:27
   8 / 10
E'incredibile come nella sua carriera Spike Lee sia riuscito a non sbagliare un colpo....inizialmente la pellicola era stata affidata a Scorsese,ma poi il tutto passo nelle mani del regista afroamericano....tratto da un romanzo omonimo di Price,il film spinge lo spettatore fin dalle primissime inquadrature,nell'universo sporco degli spacciatori e nel linguaggio classico del ghetto,raccogliendo ogni frammento di dialogo senza risparmiare o indietreggiare davanti a corpi uccisi e marciapiedi insanguinati.....
Ottimo il cast con un Harvey Kaitel in grado di rendere il personaggio del poliziotto "Rocco",uno degli sbirri piu'credibili e complessi della storia del cinema.Una curiosita:'il titolo del film si riferisce agli spacciatori di crack disponibili 24 ore su 24...

Sandpipers  @  07/04/2006 21:57:53
   8½ / 10
Bellissimo, in pieno stile Spike Lee. Ottimo.

Kr0nK  @  13/09/2005 06:20:25
   9 / 10
Spike Lee si cala in una realtà drammatica: la vita di uno spacciatore nero in un quartiere off limits. E ci riesce benissimo, con l'aiuto di un grande cast.

La storia è stata scritta in modo molto intelligente, sottolineando tutte le problematiche di un ragazzo, di una famiglia vissuti nel posto sbagliato.

Al di sopra delle mie aspettative.

Invia una mail all'autore del commento bobo94  @  01/09/2005 00:24:53
   8 / 10
La cosa piu' bella di questa pellicola è indubbiamente il modo dettagliato con cui Spike Lee racconta l'ambiente e le problematiche dei ghetti "pericolosi" Neri.
Le bande, le allenaze, le futili motivazioni per gli omicidi, i discorsi da bulli, le vendette.
Tutto con uno sfondo positivo. Tutto trasuda un messaggio positivo: se vuoi, puoi uscire da questo quartiere. Se vuoi puoi farcela.
Insomma la trama è raccolta in un fazzoletto, ma è così particolareggiata e dettagliata che non annoia mai.
Buona prova del protagonista, che conoscevo solo in E.R.

Krypto_06  @  13/06/2005 15:01:10
   8 / 10
commentare i film di spike lee è un vero piacere, questo l'avrò visto un 3.597 mila volte.......le tematike ke tratta riguardano il bronx visto dagli occhi di un nero e quindi criminalità a valanga e tanto rap nel mezzo, a tratti sembra la naturale continuzione di FA LA COSA GIUSTA, anke se questa storia è stata girata in modo molto più diretto e senza vie di uscite infatti il film scorre bene senza perdersi in inutili divagazioni.....il cast di attori è buono con un ottimo harvey keitel nel mezzo.....in una parola è un film HARD-CORE

carlinho82  @  05/06/2005 09:36:17
   8 / 10
gran film,spike lee sa sempre come mostrare la vita reale su pellicola,belli i dialoghi e grande l'interpretazione di harvey keitel.belle e appropriate anche le muische

redblack  @  22/04/2005 21:01:47
   8 / 10
grandissima pellicola di lee! davvero un film interessante sulla vita nei ghetti americani, tra spacci e violenze, retate e omicidi...
peccato che non abbia avuto successo perche' e' u film che davvero merita!!!
ottimo cast superlativi i dialoghi!

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 NEW
47 meters down: uncageda mano disarmataalla corte di ruth - rgbamerican animalsannabelle 3aquaslasharrivederci professorebaby gang (2019)beautiful boy (2018)birba - micio combinaguaiblue my mind - il segreto dei miei annibring the soul: the moviecarmen y lolachristo - walking on waterclimax (2018)
 NEW
crawl - intrappolatidaitonadi tutti i colori
 NEW
diamantino - il calciatore piu' forte del mondodicktatorship - fallo e basta!dolcissimedomino (2019)due amici (2019)edison - l'uomo che illumino' il mondoescape plan 3 - l'ultima sfidafast & furious - hobbs & shawfiore gemellogodzilla ii - king of the monstersgoldstonehotel artemisi morti non muoionoil flauto magico di piazza vittorioil grande salto
 NEW
in fabricjuliet, naked
 NEW
kinla bambola assassina (2019)la mia vita con john f. donovanla piccola bossla prima vacanza non si scorda mail'angelo del criminelucania - terra sangue e magial'ultima orama (2019)maryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmen in black: internationalmidsommar - il villaggio dei dannatinevermindpallottole in liberta'passpartu': operazione doppiozeropets 2: vita da animalipolaroidpowidoki - il ritratto negatoprimula rossaquel giorno d'estateraccolto amarorapina a stoccolmarealmsred sea divingrestiamo amicirocketmanselfieserenity (2019)shelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbaiskate kitchensoledadspider-man: far from hometesnotathe boy 2the deepthe elevatorthe mirror and the rascal
 NEW
the nest (il nido)the quake - il terremoto del secoloti presento patricktoy story 4una famiglia al tappetovita segreta di maria capasso
 NEW
wake up - il risvegliowelcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marex-men: dark phoenix

990886 commenti su 41757 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net