achtung! banditi! regia di Carlo Lizzani Italia 1951
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

achtung! banditi! (1951)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film ACHTUNG! BANDITI!

Titolo Originale: ACHTUNG! BANDITI!

RegiaCarlo Lizzani

InterpretiGina Lollobrigida, Lamberto Maggiorani, Andrea Checchi

Durata: h 1.40
NazionalitàItalia 1951
Genereguerra
Al cinema nel Giugno 1951

•  Altri film di Carlo Lizzani

Trama del film Achtung! banditi!

La guerra sta per finire e a Genova un gruppo di partigiani è incaricato di una pericolosa missione: impedire che i nazisti portino con loro in Germania i macchinari di una fabbrica d'armi. L'azione è difficile, ma essi ottengono la solidarietà degli operai che difendono così anche il proprio posto di lavoro. Quando tutto sembra perduto, l'intervento decisivo di un battaglione di alpini porta il gruppo alla vittoria.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,73 / 10 (11 voti)6,73Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Achtung! banditi!, 11 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

alex94  @  30/10/2023 19:57:32
   6½ / 10
Un più che discreto esordio per Lizzani,con un film girato con pochi mezzi ( in quanto in quel periodo le case di produzione non erano molto propense a finanziare questo genere di pellicole) che nonostante presenti tutti i limiti delle opere prime ( regia poco fluida ed un po' troppo enfatica),ha anche degli indubbi pregi tra i quali un certo ritmo,delle scene d'azione ben girate ed un cast tutto sommato convincente ( nonostante una Lollobrigida ancora acerba).
La sceneggiatura non è sempre esaltante,i momenti più leggeri,quasi da commedia risultano un po' fuori luogo e nella prima parte soffre di qualche ripetitività di troppo ma poi fortunatamente ingrana riuscendo a risultare piuttosto tesa ed interessante.
Pur con tutti i suoi limiti,un lavoro apprezzabile.

Invia una mail all'autore del commento marco986  @  24/06/2019 18:14:42
   7 / 10
Buon film di esordio per Carlo Lizzani.

Sul periodo della resistenza ambientato nella città di Genova

Vede alla sceneggiatura la collaborazione del grande Rodolfo Sonego.

Quasi tutti gli attori sono non professionisti compreso il Lamberto Maggiorani protagonista qualche anno prima in Ladri di Biciclette di De Sica.

Gli unici professionisti la grande Lollobrigida ed Andrea Checchi.

Film interessante

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  24/06/2016 16:31:15
   6½ / 10
Il primo film di Lizzani è anche, probabilmente, il piu' conosciuto della sua carriera da regista.
Racconta un episodio vero della resistenza Italiana nelle campagne di Genova.
Viene spiegato nei minimi particolari il lavoro dei partigiani, da come doveva lavorare una staffetta fino ai continui appostamenti. Del resto lo stesso Lizzani fu un partigiano.
Il nutrito cast non permette pero', di conoscere meglio i protagonisti della storia, si crea poca empatia con lo spettatore.
Un film storico importante ma che sente il peso degli anni.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  06/12/2013 12:04:03
   6 / 10
Film italiano che racconta uno spaccato della nostra storia: l'Italia invasa dai tedeschi. Spietato e pieno di sparatorie che sembrano vere e sentite. Oltre a questi però il film di Lizzani non ha molti altri meriti: ha poco da dire sul piano espressivo e la regia non suscita emozioni perché troppo elementare. Non è una pellicola trascendentale su questo genere, c'è di meglio. Ma Lizzani non lo conosco bene, gli metto un 6 politico perché questo è il suo esordio, e comunque vedrò presto qualcos'altro di suo.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  24/10/2012 19:21:14
   7 / 10
Il primo di film di Lizzani rimane ben ancorato al neorealismo italiano di marca rosselliniana, attento a non farselo sfuggire nella retorica epico eroica della Resistenza. E' appunto lo stile realistico della rappresentazione l'ellemnto positivo di questa pellicola, più concentrata sul dietro le quinte dei piani partigiani, sulla loro preaparazione fra appostamenti e staffette che sull'azione vera e propria, che non manca comunque nel finale. Un film concreto sui modus operandi che uno studio sui personaggi invero poco approfondito.

topsecret  @  22/11/2011 17:01:37
   6½ / 10
Mi è sembrato un film apprezzabile per la sua realizzazione tecnica e per il suo voler raccontare una storia di guerra che, anche se priva di grande originalità, è capace comunque a risultare interessante e degna di visione.
Forse non tutti gli interpreti mi sono sembrati a loro agio, penso ad una Gina Lollobrigida non totalmente calata nel ruolo, ma nel suo insieme non è una prova da disprezzare.
Esordio alla regia per Lizzani che se la cava in maniera più che valida.

JOKER1926  @  24/11/2010 13:21:06
   6 / 10
"Achtung! banditi!" segna l'inizio per il regista Carlo Lizzani, la pellicola del 1951 presenta vicende legate alla seconda guerra mondiale, siamo alla fine della guerra ma la violenza e la distruzione sono ancora in atto…

Lizzani in linea sommaria crea un film dignitoso; i pregi maggiormente riscontrabili si annoverano sul piano tecnico, varie inquadrature di alto livello (macabra quella del cane), attori buoni e fotografia discreta intrisa in scenografie asciutte e semplici, quelle notturne poi sono fantastiche.
Qualche "difettuccio" prende forma nella sceneggiatura, praticamente manca originalità, nonostante la prevedibilità del tema trattato mancano sequenze emozionanti, il film naviga in una monotonia cronica, la regia cerca di ritmare il suo lavoro con incursioni sistematiche (ma brevi) nella commedia per poi tornare, velocemente, nel dramma bellico.

"Banditi!" svolge il suo compitino, non apporta nulla di clamoroso nel Cinema, vedibile e allo stesso tempo sorvolabile.

Gruppo COLLABORATORI ULTRAVIOLENCE78  @  15/02/2009 19:20:57
   6½ / 10
Apprezzabile esordio cinematografico di Carlo Lizzani, soprattutto per i suoi prponimenti documentaristici valorizzati da sequenze e riprese molto ben realizzate. Ma paragonato ai grandi capolavori del neorealismo di maestri quali Rossellini e De Sica, la pellicola in questione ne esce abbastanza ridimensionata: sotto il profilo narrativo risulta alquanto piatta e inoltre difetta di quel pathos che favorisce il coinvolgimento emotivo dello spettatore (fatta eccezione di taluni momenti quali, ad esempio, quello indimenticabile del militante che si immola per la sua causa).
Rimane, ad ogni buon conto, un lodevole (nonché importante) esempio di film documentaristico, che racconta lucidamente e senza edulcorazioni l’epilogo della controffensiva partigiana avverso le forze nazi-fasciste.
Ottime le interpretazioni di Gina Lollobrigida e di Andrea Cecchi.

Pekisch  @  04/05/2008 14:03:45
   7½ / 10
Dopo l'esordio da soggettista, sceneggiatore, aiuto regista e documentarista, Lizzani decide di firmare il suo primo film di finzione: un appassionato documento sulla lotta partigiana, con un alto senso del ritmo e un ottimo coordinamento delle masse di operai, o di partigiani, di tedeschi o ancora di mogli e mamme disperate.

Buonissimo inizio.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  10/05/2007 11:35:07
   7 / 10
Primo film di Lizzani che racconta scontri tra partigiani e nazifascisti nell'inverno del 1944.
Belle le inquadrature della massa in movimento ed anche dei paesaggi.
La storia non è sempre raccontata in maniera chiara, anzi è piuttosto frammentaria, però è una buona opera prima con un bravo Andrea Checchi.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  10/05/2007 00:38:23
   7½ / 10
Primo, splendido film di Lizzani dopo anni passati come assistente dei maggiori cineasti del neorealismo: si tratta di una storia vera della Resistenza Italiana, raccontata con lucidità e con una certa epicità che unisce la ricostruzione storica, la poetica realista all'agiografia ideologica.
Si nota l'influenza di Rossellini, anche se l'individualità culturale di Lizzani è più rigorosa e meno acritica. Molte sequenze notevoli e soprattutto ottime prove di attori, come Checchi e la Lollobrigida (forse nella sua parte migliore, bersagliera a parte)

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

20.000 specie di api50 km all'oraa dire il veroadagioall soulsamerican fictionappuntamento a land’s endaquaman e il regno perdutoarfargylle - la super spiabang bank
 NEW
bob marley: one lovebuon natale da candy cane lanechi ha rapito jerry cala’?chi segna vince
 NEW
city hunter: the movie - angel dustcolpo di fortunacome puo' uno scogliocover story - vent'anni di vanity fairdeserto particulardieci minutidivinitydobbiamo stare vicinielf me
 NEW
emma e il giaguaro neroeneaferrarifinalmente l'albafinestkindfoglie al ventogenoa. comunque e ovunquegiorni felicigodzilla minus onehazbin hotel - stagione 1how to have sexi soliti idioti 3 - il ritornoi tre moschettieri - miladyil colore viola (2023)il confine verdeil fantasma di canterville (2024)il faraone, il selvaggio e la principessail maestro giardiniereil male non esiste (2023)il migliore dei mondiil mondo dietro di teil punto di rugiadail ragazzo e l’aironeimprovvisamente a natale mi sposo
 NEW
in the land of saints and sinnerskriptonla chiocciolala natura dell'amorela petitela quercia e i suoi abitanti
 NEW
la zona d'interessel'anima in pacele avventure del piccolo nicolas
 NEW
le seduzionimadame web
 NEW
martedi' e venerdi'maschile pluralemay decembermean girls (2024)mr. & mrs. smith - stagione 1napoleon (2023)
 NEW
night swimno activity - niente da segnalareno way up (2024)one lifepare parecchio parigipast livesperfect daysperipheric lovepigiama party! carolina e nunù alla grande festa dello zecchino d'oro
 R
povere creature!prendi il voloprima danza, poi pensa - alla ricerca di beckettpuffin rock - il filmrebel moon - parte 1: figlia del fuocored roomsrenaissance: a film by beyoncericomincio da me (2023)robot dreamsromeo e' giulietta (2024)runnersansone e margot - due cuccioli all'operasantocielosilver e il libro dei sognisound of freedom - il canto della liberta'succede anche nelle migliori famigliesuncoastte l'avevo dettothe beekeeper
 NEW
the cage - nella gabbiathe family planthe holdovers - lezioni di vitathe miracle clubthe piper (2023)the warrior - the iron clawtrue detective - stagione 4tutti a parte mio marito - it's raining mentutti tranne teuna bugia per dueupon entry - l'arrivoviaggio in giappone
 NEW
volarewishwonder: white birdwonkayannick - la rivincita dello spettatore

1047821 commenti su 50425 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

ALIENATEAMERICAN NIGHTMARE - MINISERIE TVAPOCALISSE DI GHIACCIOBADLAND HUNTERSCALIFANOCAUSA DI DIVORZIOERADICATIONFREE FALL - CADUTA LIBERAGLI AMICI DELLE VACANZEGLI AMICI DELLE VACANZE 2IL DEMONE NEROIL SENTIERO DELLA VENDETTAIL TESORO DELLE 4 CORONEJUJUTSU KAISEN 0 - IL FILMLA BATTAGLIA DI HANSANLA FESSURALA LEGGENDA DI LONE RANGERLA ROSA DELL'ISTRIAL'AMORE ARRIVA DOLCEMENTEMALIZIOSAMENTENAGAOCCHIO NERO OCCHIO BIONDO OCCHIO FELINO…ONCE UPON A CRIMEPOUPELLE DELLA CITTA' DEI CAMINISEGUI IL TUO CUORESHERLOCK HOLMES - SCANDALO IN BOEMIASHUT IN (2022)SUFFERING BIBLETAURUSTERRA BRUCIATA (1953)UNA RETE DI BUGIE (2023)ZOMBIE 100 - CENTO COSE DA FARE PRIMA DI NON-MORIRE

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net