smiley regia di Michael J. Gallagher Usa 2012
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

smiley (2012)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film SMILEY

Titolo Originale: SMILEY

RegiaMichael J. Gallagher

InterpretiCaitlin Gerard, Melanie Papalia, Shane Dawson, Andrew James Allen, Roger Bart, Keith David, Toby Turner, Michael Traynor, Liza Weil, Jana Winternitz

Durata: h 1.30
NazionalitàUsa 2012
Generehorror
Al cinema nell'Ottobre 2013

•  Altri film di Michael J. Gallagher

Trama del film Smiley

Ashley è una fragile studentessa del college che soffre di turbe psichiche. Dopo essere venuta a conoscenza di una leggenda metropolitana in cui un misterioso serial killer di nome Smiley può essere contattato tramite internet, Ashley deve capire se sta impazzendo defitivamente o se il killer è realmente sulle sue tracce.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   3,94 / 10 (32 voti)3,94Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Smiley, 32 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Lucio 1982  @  04/03/2022 23:33:17
   4½ / 10
Beh poco da dire
Si salva il finale ,forse ,anche se un po' contorto pure quello...
Niente di nuovo ,solite scene per teenager e solita storia vista e rivista...
Un film sotto la sufficienza come molti di questi anni...

GreatJohn96  @  10/11/2020 23:52:02
   3½ / 10
Che dire su questo "film"? Boh, forse uno dei peggiori di sempre, assieme al 2The Room" di Wiseau. La differenza è che questo fa piangere con i lacrimoni, l'altro fa ridere, sempre coi lacrimoni

Alpagueur  @  10/11/2020 16:39:41
   4½ / 10
All'inizio del ventesimo secolo, i fratelli Lumière non avevano la più pallida idea di cosa stessero giocando. Sono assolutamente sicuro che se qualcuno avesse magicamente detto loro che grazie al loro lavoro sarebbe stato girato un film come "Smiley" in futuro, sarebbero morti entrambi all'improvviso, scioccati dalle conseguenze del loro lavoro , come farebbe uno scienziato onesto se gli venisse mostrato un cattivo uso della sua ricerca. In questo senso, ma scherzosamente, "Smiley" è una bomba atomica. Per chiarire questo è uno dei peggiori film che ho visto di recente, non che ne abbia visti molti da quando provo a fare qualche ricerca e vedo solo quelli buoni, avendo un tempo limitato e tutto. Eppure questo film in qualche modo è riuscito a scivolare, ho sentito che era brutto, come un male unilaterale, ma c'era ancora questa forza mistica che non solo me lo ha fatto vedere, ma mi ha costretto a sedermi per tutto. Quindi, anche se ti dico di non vederlo, confido che questa stessa atmosfera ti risucchi anche, ma ti aiuterà se sei avvertito...Per fare la mia prima e, probabilmente, la più grande lamentela con questo film, devo annunciarlo: "Smiley" ha avuto tre jumpscare (scossoni di spavento) prima del vero e proprio titolo del film (la bambina con la maschera, il padre della bambina dietro la babysitter e la pugnalata alle spalle), c'è una sorta di record per questo? Questo peggiora solo quando i salti di paura vanno e vengono e, proprio come l'epilessia, che alcuni potrebbero ottenere guardando questo film, lo fa negli spasmi. Pochi minuti con un sacco di spaventi per il salto solo spinti in una palla e schiaffeggiati in faccia. Oh, e ho già detto che la maggior parte degli spaventi sono anche falsi? Questo è davvero deludente perché ho sentito che il concetto era davvero buono e dal solo trailer, ero piuttosto entusiasta. Dopo la fine delle paure, il film entra in modalità "intelligente" dove cerca di dirti una sorta di messaggio ma fallisce miseramente per qualche motivo. Sicuramente ripete molti titoli horror ma dato il loro successo e l'ampia varietà non può davvero essere aiutato. Il messaggio e l'intera maschera psicologica che questo film cerca di svendersi, colpisce completamente il muro perché vuoi solo che il film finisca e l'intera "ripetizione intelligente-salto-spavento" lancia davvero un grande concetto. Gli attori non erano brillanti, ma la maggior parte di loro non aveva davvero nulla con cui brillare...forse perché i personaggi sono praticamente dei cliché, ancora una volta un tratto comune in un film slasher. Il personaggio principale (ricordo a malapena persino il suo nome) è un'eccezione, è solo una tavolozza di personaggi schiaffeggiati in una goccia di casualità, se provi a bere ogni volta che la sua personalità fa un giro completo, sarai ubriaco prima metà del film mentre lei passa da geek a brava ragazza a cattiva ragazza ad anima perseguitata emo-style ogni tanto, è difficile incolpare l'attrice, cerca di fare del suo meglio e a tratti ci riesce (es. la scena in cui demolisce il portatile in biblioteca). E' carina, bella voce, molto magra, un tipino insomma. Questo film ha anche del romanticismo...un po'. La storia d'amore sembra forzata, fuori posto, accade all'istante e per nessuna ragione (anzi un motivo c'è ma verrà svelato solo alla fine). Una cosa che la gente cerca di apprezzare nel film è il finale, che è comprensibile perché è una specie di imbroglio di un film più classico con un possibile suggerimento di sequel (?!). Inoltre non c'era assolutamente alcun motivo per quella fine e il tempo per la sua spiegazione è stato sprecato per una sezione più "intelligente" invece della spiegazione effettiva.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
L'unica cosa su cui il film ha effettivamente avuto ragione è stato il concetto e il design dello Smiley, dato che per me era davvero la cosa da seguire di più. Nella cultura odierna di Internet questo tipo di film sulle leggende metropolitane della rete, doveva essere realizzato, non posso fare a meno di desiderare che potesse essere realizzato in modo diverso con il fattore psicologico che è il punto di forza, non con i jumpscare/salti di paura a buon mercato. Nel complesso questo film è fantastico prima di iniziare, dopo il punto di partenza non riesce completamente a decollare, cercando di essere intelligente e psicologico ma senza offrire alcun collegamento con i personaggi o lo sviluppo, dando invece spaventi forzati e falsi e dichiarandosi film "horror". Se solo fosse stato realizzato nel modo in cui intendeva sarebbe stato molto più interessante e ci avrebbe dato un'altra figura epica poiché Smiley meritava (forse) di condividere i riflettori con Freddy Kruger, Jason Voorhees, Michael Myers e altri (Ghostface)...ma dopo questo film ne esce decisamente a pezzi! Se volete davvero vedere un bel film thriller/horror americano sulle leggende metropolitane vi consiglio "Urban Legend" (1998) di Jamie Blanks.

farfy  @  07/11/2020 23:12:45
   7 / 10
Questo film si salva per almeno due motivi: il monologo cinico del professore sul "male" e la parte finale, non cosi scontata... mette ansia e alla fine incredulità. Certo ci sono trovate abbastanza ridicole, tipiche dei film americani con protagonisti gli adolescenti, ma è comunque un teen horror da vedere.

2 risposte al commento
Ultima risposta 10/11/2020 16.46.35
Visualizza / Rispondi al commento
Qwertyuiop  @  14/08/2017 20:34:48
   6 / 10
Leggermente scadente questa pellicola, frutto della logica dell'orrore da buttare lì tanto per fare. La storia sembra carina, lasciando lo spettatore in bilico a capire se effettivamente il tutto succede davvero o meno, ma, a parte qualche jumpscare, c'è ben poco, dialoghi, recitazione, tutto. Fatto solo per attirare con la locandina.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

marcogiannelli  @  23/05/2016 12:39:25
   2½ / 10
solito slasher teen horror sul filone Scream con i soliti cliché inseriti nei film sui gggiovani, con tutta la stupidità che comportano. Le reazioni umane e le reazioni sono stupide come la m***a di cavallo. Il montaggio è orribile. Riesce ad essere persino noioso, fino al rompimento di c*glioni. Unico attore degno di essere chiamato così, Keith David. Non ha senso, tutto. Buono solo se vi spaventate con i jump scares del c***o
peccato, i mezzi tecnici c'erano, e la faccia di pelle cucita poteva essere un buon killer

steven23  @  26/10/2015 20:19:43
   3½ / 10
Non capita spesso che scorra la gran parte dei commenti lasciati in precedenza da altri utenti... qui la media voti era talmente bassa che ho pensato di dare loro un'occhiata prima di apprestarmi alla visione; così, giusto per curiosità.
Beh, che dire? Alla fine dei conti mi trovo perfettamente d'accordo con tutta questa severità... perché sì, qui siamo di fronte a uno dei peggiori teen-horror degli ultimi anni, e già gli altri non raggiungevano chissà quali livelli.
Un villain tanto inquietante quanto potenzialmente efficace letteralmente buttato alle ortiche, una storia che si barcamena fra il grottesco e l'assurdo fino a un finale intuibile praticamente dopo cinque minuti... senza contare che la storiella della cricca giovanile risulta tirata per i capelli come poche altre, oltre che pretenziosa. Manca l'atmosfera, manca la sceneggiatura (non è scarsa, è proprio assente), lasciamo perdere la frase con cui viene richiamato Smiley e, come degna conclusione, mancano gli attori... se a questo ci aggiungiamo i dialoghi che sono costretti a pronunciare (di diritto negli annali dei peggiori che abbia mai sentito) la frittata è fatta e cotta a puntino.
A essere sinceri non brillano neppure per simpatia i vari protagonisti, anzi... l'amica della protagonista, oltre a continuare a prendere di sorpresa quest'ultima, risulta irritante a livelli insostenibili, L'unico sussulto arriva quando riceve quella testata in pieno sul naso proprio dalla protagonista... non si può non esultare alla scena, dire che se l'è cercata è un eufemismo.
In più (e qui quoto per filo e per segno uno dei commenti più sotto) c'è Keith David in un ruolo geniale nel suo essere palesemente sopra le righe... il modo in cui tratta la protagonista durante la denuncia, certe sue espressioni, la supponenza nei confronti della ragazza... fantastico. E lui a regalare l'unico, vero momento di spasso dell'intera pellicola.
Il finale, invece... beh, il finale affonda ulteriormente un film che già si batteva in equilibrio precario sull'orlo della fossa.

Samu  @  02/10/2015 23:28:23
   3½ / 10
Non posso neanche avere parole per il film più ridicolo ,brutto è osceno come una ascella (vabbè non mi vengono altri esempi , però se accadeva veramente la Urso ci rompeva le palle a pomeriggio 5.)
Poi Smiley sembra l ' incarnazione (come il film) di Berlusca e Renzu , se non avete capito voglio dire che con ste ' distribuzioni di questi " horror" ci c' entrano , ma investite quei soldi per bombardare l ' isis ( poi si potevano risparmiare gli sgozzamenti in stile jihad , ma ci arriviamo dopo" ) allora Smiley l ' avvocato degli smile ammazza vittime a caso in una benedetta chat in inglese e due deficienti gli viene in mente di chattare è così smiley le vuole ammazzare in stile jihad ( o perlomeno ) .
Ma loro non gli viene in mente di prendere un mitra e minacciarlo .
Quando c' era Dario argento c ' erano gli horror non come adesso che ci sono operazioni al 100. % commerciali che falliscono miseramente come questo smiley che il sorrisetto glielo fa il tapiro d ' oro che daremo a Gallagher.
Come stavo dicendo smiley non sa neanche cosa fa e non parla perché a la bocca cucita , ora vengo ti ammazzo avrà pensato ( futuro anteriore ) . Basta mi fermo qui!

Fil95  @  06/09/2015 23:14:04
   5 / 10
La trama sarebbe anche interessante ma è stata sviluppata male. Guardabile anche se un pò lento


Pashat97  @  02/07/2015 15:18:41
   2½ / 10
Allora, premetto che mi sono sempre state date recensioni negative su questo film,anche se a dir la verità ho sempre pensato che poi così brutto non era..ma vi giuro dopo averlo visto mi son reso conto di aver sprecato un'ora della mia vita...fra tanti film interessanti sono andato a guardare questo schifo..sul serio non perdeteci tempo, dialoghi insensati,battute ripetitive, concetti "filosofici" senza senso..per non dire poi che spaventano più le persone nelle scene improvviso che smiley...Davvero pessimo

TheCineMaster  @  13/06/2015 14:03:44
   2 / 10
Non penso ci siano parole per descrivere questo scempio. Se dovessi trovare un qualcosa che si salva in questo film direi la maschera di Smiley, piuttosto inquientante, ma il resto è a dir poco imbarazzante. Girato male, recitato peggio, sceneggiato probabilmente da una scimmia monca e che, soprattutto, non fa paura nemmeno ad un neonato. Malissimo l'esordio del giovane Michael J. Gallagher, al quale andrebbe vietato di produrre scempi simili per il resto della sua vita.

2 risposte al commento
Ultima risposta 13/06/2015 16.30.14
Visualizza / Rispondi al commento
elnino  @  15/01/2015 19:45:18
   3 / 10
Film veramente pessimo, recitato male, buchi di sceneggiatura......evitatelo a costo della vita

Jolly Roger  @  31/12/2014 15:04:14
   3 / 10
---------SPOILER ------ AMMAZZAFILM-------
Il film è pessimo. Avevo sentito e letto opinioni sul film che mi sembravano un po' troppo negative prima di apprestarmi alla visione, sono costretto a confermarle.
Il fatto che sia girato bene e che il villain di turno sia inquietante, con una maschera davvero carina, non basta a sollevare un film che fa acqua da tutte le parti, prima di tutto nella storia: non è realistico.
Si video-chatta con qualcuno, gli si scrive "l'ho fatto per lulz" (che vorrebbe dire l'ho fatto per divertimento o qualcosa del genere) e improvvisamente appare Smiley, questo energumeno mascherato, che, dall'altra pare dello schermo, uccide la persona con cui chattavamo.
Essendo questo un film che pretende di essere realistico, è ovvio che Smiley non possa davvero essere un'entità che si materializza dietro la persona con cui si sta video chattando, ma c'è un'altra spiegazione per forza. L'unica possibile, fin dall'inizio, è che la protagonista sia vittima di uno scherzo idiota da parte dei suoi compagni di università.
Il problema è che non è realistico lo stesso, perché non è realistica la reazione che ha il gruppo degli anonimi quando la ragazza vittima dello scherzo si uccide e loro si mettono a ridere, tutti divertiti! Compresa quella che era la sua migliore amica - o almeno, che aveva finto di esserlo. Insomma, il tema è sempre quello che era stato propinato - con risultati però più credibili - da Scream, il nichilismo giovanile in base al quale i giovani, in ossequio ad un individualismo e ad una totale mancanza di senso morale, compiono le più atroci nefandezze senza un motivo apparente, ma solo per divertimento, "per lulz". Però qui è portato all'eccesso, non è minimamente credibile una tale messinscena da parte di quella banda di cretini, né è minimamente credibile il loro comportamento verso la protagonista, una finzione troppo cinica e troppo estrema per risultare umanamente verosimile - per non parlare di quello che è il nerd suo fidanzato: egli, quando sa della morte di lei, se la ride ancora più degli altri e si lamenta solo perché non ha fatto tempo a scop.arsela, poi da nerd sf.igato e preso in giro da tutti si rivela addirittura come mente del gruppo e capobanda, con questa scena finale che vorrebbe essere disturbante e invece provoca solo fastidio, che vorrebbe essere di effetto ma è solo goffa e ridicola.

Il film toppa in ogni cosa. Per non parlare poi del personaggio del professore universitario… ma che c.azzo insegna costui? Non posso credere che Logica sia una materia talmente astratta che uno, insegnandola, possa dire ogni str.onzata che gli passi per la testa, perché tanto vale tutto. Discorsi così sconclusionati e assurdi, che ogni volta che il professore ha finito ogni suo ragionamento ti verrebbe da dirgli in faccia: E ALURA?!
"Quando avrete preso più dimestichezza con la logica e la ragione, scoprirete che vi aiuteranno ad aprire qualsiasi porta" Ma quali porte?!
"E' sufficiente la riduzione di una sola particella subatomica, una qualsiasi, per causare la fine dell'Universo" Ma che cavolo stai dicendo?
"L'uomo ha costruito una rete fatta di milioni di nodi per comunicare gli uni con gli altri: si chiama internet e anche se apparentemente ogni nodo non è altro che un computer muto vi prego di non dimenticare mai che ciascuna cellula del nostre cervello è capace di fare molto meno". Ah, e ora che me lo hai ricordato…Embè?!
"L'uomo non è ancora consapevole di ciò che siamo in grado di immaginare. Speriamo solo che quando lo diventerà ne valga la pena. Oppure saranno solo un mondo di sciocchezze." Ma quindi, cosa?! Ah, ok, sì, devono essere sciocchezze.
"Francamente penso che arriveremo ad ucciderci l'un l'altro. Noi non ne saremo testimoni ma accadrà!" Però, che ottimismo…
"Con le armi biologiche, con le "nanomacchine" o solo per il semplice esaurimento delle risorse, finché non raggiungeremo l'estinzione totale di ogni forma di vita". Ma perché!?
Non c'è un perché, anzi "Non lo vogliamo più di quanto non lo voglia uno squalo bianco, che fa il suo mestiere e basta". E allora?!
"Anche noi facciamo il nostro mestiere. Siamo topi su una nave. Formiche su un cono gelato". E allora?!
"Siamo su una giostra, stiamo solo girando. Ma la vera domanda è: ce ne andremo con un botto? Oppure gemendo?" Ma che domanda del ca.zzo è questa?!
"E nel frattempo, chi se ne imposta? come dicono adesso i ragazzi, è una perfetta espressione nichilista, hai capito di che parlo, no? Come l'ho fatto per lulz. Suona bene vero? Lulz!" ….?!
Insomma, un delirio senza fine. Anzi, con una fine, che pretenderebbe di tirare le fila di un film che non ha fila da tirare:
"Non conosciamo esattamente le conseguenze delle nostre azioni, ma una cosa sappiamo per certo: che le nostre azioni porteranno conseguenze. E nella lotta tra il bene ed il male non sapremo mai chi riderà per ultimo!!" Per il momento rido io, a sentire questa enormità di cazz.ate, anzi non rido neanche, sono soltanto attonito, spaesato, incredulo.

In conclusione, il mio voto è 3. Ci sono tanti motivi per dare 3, ma lo faccio solo per lulz.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  16/12/2014 00:05:17
   3½ / 10
La locandina è l'unica cosa paurosa e riuscita di questo prodotto horror che di horror ha ben poco... Nell'era della tecnologia i serial killer sono ormai abili nell'uso delle chat ed è cosi piu' facile recuperare carne da macello. Sono oramai superati i vari "bloody mary" urlati allo specchio o i "Candyman" e perfino i "beetlejuice".
E' pure vero che il finale stravolge l'idea di partenza ma il colpo di scena non salva un film realizzato con i piedi e scritto ancora peggio...

alex94  @  26/06/2014 18:08:09
   3½ / 10
Che schifo questo film horror del 2012 diretto da Michael J. Gallagher !
E banale, noioso, prevedibile,mal recitato e diretto in maniera anonima,il finale poi è osceno e stupido.
Unica cosa un minimo carina è il serial killer Smiley,un personaggio piuttosto inquietante ma a parte questo non si salva proprio nulla.
Insomma un film inutile privo sia di tensione che di interesse,assolutamente da evitare.

topsecret  @  06/05/2014 14:08:15
   3½ / 10
Molti clichè horror vengono rispettati in questo film, quello che manca è il rispetto per il pubblico.
Un filmetto che inneggia allo slasher movie di una volta che tenta di animarsi con la trovata dell'ennesima leggenda urbana, tutto congeniato nell'era di internet e dei social networks.
Peccato che la tessitura della trama sia di una pochezza sconcertante, quasi quanto i dialoghi idioti e le interpretazioni di poco conto che caratterizzano il lavoro di Gallagher, che evidentemente non ha un'idea precisa di quello che vuole. Il tutto culmina in un finale insulso che più insulso non si può in cui non si sa bene se ridere o piangere.
Vaccata.

Odoacre71  @  21/02/2014 18:17:00
   5½ / 10
Un filmetto ok, ma resta comunque una spanna sopra gli horror italiani, e questo è anche più triste.
Attori non troppo cani e trama che si lascia seguire nonostante sia una tamarrata. Quasi suff.

chem84  @  04/02/2014 19:41:29
   5½ / 10
Non certo candidato all'oscar o a premi affini, ma nemmeno a "filmpiùbruttodelsecolo".
La figura di Smiley è ben congeniata e tutto sommato il film riesce ad essere discretamente scorrevole, aiutato dalla non eccessiva durata.
Pur trattandosi di una mezza boiata, riesce a coinvolgere lo spettatore e ad avvicinarsi alla sufficienza.

AMERICANFREE  @  09/01/2014 13:03:56
   5 / 10
il finale doveva essere un colpo di scena? si capita tutto sin dall'inizio.

m@ssì  @  27/12/2013 20:40:56
   3½ / 10
Bah..troppo stupido x essere vero..copia altri generi del passato comicamente e si capisce tutto da subito..uno dei peggiori horror!!!

Lucignolo90  @  27/11/2013 12:52:58
   2½ / 10
Stupido e senza senso, finale ancor più ridicolo della storia vista nel film. Metto 2,5 al posto di un voto più basso solo per Keith David

daghy  @  17/11/2013 19:26:11
   1 / 10
Una sola parola, osceno...

DarioArgento  @  17/11/2013 14:39:09
   2 / 10
che ******........

keLe8  @  11/11/2013 22:53:37
   4½ / 10
Michael J. Gallagher che esordio.. inizialmente l'idea mi è piaciuta, pensavo fosse quel tipico film stile Scream, ecc.. ma ha una trama ben diversa e nemmeno male sotto certi aspetti, la prova degli attori non mi è piaciuta e la sceneggiatura si è persa qua e la.. per il momento non ci siamo.. ma come primo film non mi sento di stroncarlo definitivamente, vi sono registi in giro da anni che fanno ancora pena.. diamoci da fare!

Invia una mail all'autore del commento click  @  05/11/2013 13:41:53
   3 / 10
un film vergognoso, sciatto in tutto. Regia anonima, sceneggiatura pedestre e finale prevedibile dall'inizio. Non merita nemmeno una visione distratta.

NotturnoInRosso  @  03/11/2013 21:48:41
   4½ / 10
il film è uno "slasher" con tutti i clichè del caso. Avevo visto il trailer al cinema e incuriosito l'ho guardato. Mamma mia, un film piuttosto semplice; i personaggi sono poco caratterizzati, protagonista a parte. Gli altri, a parte uno, scivolano tutti nell'anonimato. L'idea della trama sarebbe anche interessante ma è sviluppata male e il finale è orribilmente caotico. Vorrebbe essere il classico colpo di scena ma riesce solo a fare una gran confusione. Direi che i soldi del cinema si possono investire in altri film ben più interessanti. Consigliato? direi proprio di no. Però non voglio stroncare il regista, in fondo è alla prima esperienza :)

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR oh dae-soo  @  02/11/2013 10:54:22
   3½ / 10
piccoli spoiler

l'ho fatto per Lultz
l'ho fatto per Lultz
l'ho fatto per Lultz

per chi???????????????????????

Dio mio, per chi l'hai fatto? Per Lultz?
No, scusa, vieni qua un attimo, mettiti a sedere, spiegami.
Abbiamo un problema di traduzione in italiano o questa cosa non ha alcun senso?
Ah, non ha senso, ti sembrava suonasse bene eh.
Capisco.
Beh, fa schifo.
Come il tuo film.
Schifo, ribrezzo, repellenza, fastidio, fastidio, fastidio, fastidio, fastidio, fastidio, un fastidio come ripetere 7 volte di fila fastidio.

8 euri t'ho dato

per assistere ai dialoghi più insensati, fastidiosi, assurdi e banali della storia recente del cinema

per assistere alle lezioni universitarie di un professore che ogni minuto parla di una cosa diversa, di un argomento diverso, senza che ci si capisca mai niente. Cosa insegna? Tuttologia? Confondivismo? Credo sia il film dove vengono esplicate più teorie senza che se ne capisca nemmeno una e senza che nessuna c'entri una beneamata fava col film

sì perchè il film in realtà parla di Mr Felicità che uccide via internet persone collegate in chat anonime
non vi dico nemmeno le modalità perchè, specie alla luce del finale, non hanno alcun senso

finale poi, anzi, prefinale, che si intuisce dopo 29 secondi dall'inizio

ma oltre al numero di teorie il film batte anche il record di bubusettete, ce ne sono 13 di cui 9 dell'amica della protagonista che ha un senso così cinematografico della sua vita che gli compare SEMPRE d'improvviso, SEMPRE. Una volta si rompe anche il naso, echecàzzo, quell'altra sognava Mr Felicità e lei gli stava a mezzo metro dalla faccia a guardarla, probabilmente per fargli un altro bubusettete, non so.

No, davvero, qui si rasenta il punto zero dei teen horror

e il finale è davvero da ergastolo. Hanno tentato in tutti i modi di dare un senso a tutto con la storia della cricchetta (ma tanto il film non regge lo stesso) e poi quel finale

mavafancùlo

MENO MALE, meno male che c'è uno dei poliziotti più mitici di sempre, un enorme nero che prende per il **** la ragazza in un modo sì inappropriato ma così inappropriato da risultare strepitoso

guardate come fa con la bocca, guardate come istrioneggia, come se la comanda

e dopo che la ragazza gli racconta tutta la vicenda la sua risposta giunge meravigliosa

"c'è solo una cosa che non quadra nel tuo discorso. Tutto quanto"

non sarà valso il prezzo del biglietto ma 3,4 euri sì

-Uskebasi-  @  02/11/2013 02:06:27
   4 / 10
COMMENTO SPOILEROSO

Perché l'ho visto?

L'ho fatto per sbaglio.
L'ho fatto per sbaglio.
L'ho fatto per sbaglio.

Il "Nickname: Enigmista" dei morti di fame. E "Nickname: Enigmista" non è un filmone.
Sullo sfondo ci sono sempre ciccioni.
Il dialogo nell'ufficio del professore è l'acme dell'Assurdo.
Per fortuna ci sono quei 3 minuti con Keith David.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Dante69  @  01/11/2013 01:03:51
   6 / 10
Smiley , titolo curioso per un film dell'orrore! Dopo essermi detto queste parole ho deciso di vedermi il trailer su internet e vi dico che vi manderebbe molto fuori strada. Il trailer infatti faceva pensare al classico teen slasher in cui un assassino uccide ragazzi e ragazze a suo piacimento invece il suddetto film gioca molto sulla psicologia dei personaggi principali, a dir la verità poco caratterizzati. Ma ora basta parlare della trama perchè non voglio fare spoiler sappiate solo di non farvi ingannare dal trailer. Detto ciò la regia dell'esordiente Michael Gallagher non è male e per essere questo il suo primo film devo dire che ciò è un sufficiente traguardo per sfuggire alla mediocrità di tanti horror di oggi. Gli attori sono abbastanza scialbetti , solo le due protagoniste riescono ad essere per lo meno sufficienti , la musica serve bene a creare suspance e gli effetti speciali di make up non sono fatti male. E' però davvero un peccato che il film nonostante abbia delle buone basi e superi gran parte degli horror degli ultimi anni (il che è tutto dire) , non riesce ad essere innovativo e ad avere una recitazione convincente. Tuttavia questo film va comunque visto secondo me perchè è di puro intrattenimento per passare una serata in compagnia e in questo scopo ci riesce per cui non lo sconsiglio ma non lo consiglio neanche troppo.
Regia:6,5
Attori:4,5
Musica:6
Trama:6
Effetti Speciali:6,5
Evil Forces:6,5
Longevità:5,5

lloydalchemy  @  29/06/2013 21:26:46
   5 / 10
Ennesimo Teen horror che racconta poco e niente e alla fine diventa una minestra un pò allungata si piò evitare ma se volete guardarlo fatevi avanti.

deliver  @  27/06/2013 02:08:22
   4½ / 10
Confusionario.

Forse lo spunto di base era interessante, ma tutto si perde nella stereotipizzazione, nel clichet, nell'ombra di tanti teen slasher o teen horror
visti e rivisti che aleggiano su questa pellicola.

Considerazioni: a parte Roger Bart (Hostel part 2) la restante truppa degli attori, protagonista compresa, è da mettere a bruciare letteralmente nel camino.
I dialoghi spesso raggiungono vette di stupidità sorprendente.
La sceneggiatura, soprattutto guardando il finale con annesso colpo di scena, farebbe venire voglia di prendere l'autore e di ordinargli di smettere da subito di scrivere film. Non è possibile costruire una storia con tante ingenuità, strattoni, improvvise sterzate.. vabè.

Ho sentito dire che in Italia arriverà al cinema con distribuzione Moviemax ad Ottobre... e ti pareva -.-

Invia una mail all'autore del commento ziokartella  @  05/06/2013 11:51:23
   5 / 10
Ennesimo trascurabile teen-slasher....la maschera di carne cucita non è male però.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1049637 commenti su 50672 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

BLACK SUMMER - STAGIONE 2FABBRICANTE DI LACRIMEFALLOUT - STAGIONE 1FARSCAPE - STAGIONE 1FARSCAPE - STAGIONE 2FARSCAPE - STAGIONE 3FARSCAPE - STAGIONE 4FOR ALL MANKIND - STAGIONE 1FOR ALL MANKIND - STAGIONE 2FOR ALL MANKIND - STAGIONE 3FOR ALL MANKIND - STAGIONE 4INVASION - STAGIONE 1LA CREATURA DI GYEONGSEONG - STAGIONE 1SNOWFALL - STAGIONE 1SNOWFALL - STAGIONE 2SNOWFALL - STAGIONE 3SNOWFALL - STAGIONE 4SNOWFALL - STAGIONE 5SNOWFALL - STAGIONE 6THE CHOSEN - STAGIONE 1THE CHOSEN - STAGIONE 2THE CHOSEN - STAGIONE 3THE WALKING DEAD: THE ONES WHO LIVE - STAGIONE 1V - STAGIONE 1V - STAGIONE 2WILLOW - STAGIONE 1

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net