realite' regia di Quentin Dupieux Francia 2014
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

realite' (2014Film Novità

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Titolo Originale: REALITE'

RegiaQuentin Dupieux

InterpretiAlain Chabat, Jonathan Lambert, Elodie Bouchez, Kyla Kenedy, Eric Wareheim

Durata: h 1.35
NazionalitàFrancia 2014
Generegrottesco
Al cinema prossimamente

•  Altri film di Quentin Dupieux

Trama del film Realite'

Jason, un regista mancato, cerca di convincere un produttore canaglia a finanziare il suo primo film horror ma, nonostante i consigli di psichiatra e moglie, finisce presto con il confondere sogni e realtÓ.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,75 / 10 (4 voti)5,75Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Realite', 4 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

EddieVedder70  @  29/11/2020 12:53:19
   8 / 10
Fu il mio primo DUPIEUX

Surrealitè! cosa ho visto? Boh ...ma appena finito, come quando mi sveglio dopo un sogno molto strano, ho sentito il bisogno di raccontarlo (vittime moglie e figlio) per fissare l'esperienza nella memoria. Sogno e "realtà" compenetrati, la "realtà" di uno è sogno dell'altro e viceversa, ciò che è finzione qui è "realtà" di la.
Un Mulholland Drive in versione "commedia pulp"? Sì, pare un paragone esagerato, ma il capolavoro di Lynch è la pellicola che più si avvicina a questo "REALITÈ". A dirla tutta io ci ho trovato anche qualcosa di "HOLY MOTORS", almeno nella splendida scena della consegna dell'Oscar; per dire si vola alto, pur camminando apparentemente molto "bassi" (la soluzione è una supposta nel ****). Film pieno di momenti "cult" (il tiro al bersaglio dei surfisti supera tutti) e di intuizioni geniali, peccato che non ci sia una chiave di lettura tipo Mulholland Drive, ma la visione garantisce divertimento, sorprese e piacere. Geniale

jason13  @  29/04/2020 14:27:15
   1 / 10
Ho perso completamente il mio tempo. Non si capisce nulla alla fine. Sono vicino a questi generi di film ma qua di geniale non vedo nulla ma solo insofferenza e fastidio per un lungometraggio da cestinare.

Attila 2  @  07/11/2019 18:24:41
   7½ / 10
Un film,dentro a un altro film,all'interno di un altro film.Personaggi che si intrecciano nelle varie storie,sogni incubi che si sovrappongono con i protagonisti del primo che vanno nel secondo e che,in unasorta di loop mentale confluiscono nel terzo.Questo film si intitola Realite' ovvero realta',ma quale e' la realta',quale e' il sogno? Quali sono personaggi reali e quali prodotti dalla fervida mente del protagonista del film.Chi sta sognando,la bambina? Il regista che vuole fare il film,il regista che lo ha presentato o il produttore che lo sta guardando? Tutto si sovrappone,tutto si confonde ma tutto sembra comunque avere un senso , anche la cosa piu' insensata.Non si deve trovare un senso a quello che si e' appena visto , perche' e' inutile,come direbbe Vasco "....voglio trovare un senso a questo film,anche se questo film un senso non ce l'ha".Quindi bisogna approcciarsi a questa pellicola come a un quadro del quale non si conosce la storia,si vedono i protagonistiche stanno facendo qualcosa,ma non ci si chiede cosa li ha portati a fare questo,o perche' lo stanno facendo o cosa faranno dopo,ci si offerma solo sulla bellezza del quadro.Qui non ci si deve soffermare a capire cosa stannoo facendo i protagonisti del film,cosa,hanno fatto,chi e' vwero,chi fa parte del sogno,ci si deve solo soffermare all'essssenza scenica del film stesso.Dopo aver visto "Wrong" e questo "Realite'" mi vien da chiedermi , ma questo Quetin Dupieux si puo' considerare il David Lynch del genere comedy ? Beh credo che se non lo e' non ci siamo , comunque,molto lontani.Genio !!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  14/11/2014 17:31:35
   6½ / 10
Di Quentin Dupieux conosco poco avendo visto solamente Wrong he non mi er dispiaciuto affatto. Già in quella precedente pellicola l'occhiolino a Lynch si notava, ma in questo nuovo lavoro presentato a Venezia siamo di fronte ad un chiaro omaggio a Strade perdute. Tre storie che si intrecciano, si sovrappongono, si confondono e confondono facendo perdere ogni coordinata della realtà. Personalmente ho gradito di meno rispetto a Wrong, perchè per il particolare intreccio si può perdere il filo, ma devo ammettere che la comicità surreale, meno presente rispetto a Wrong, è abbastanza particolare e ricercata.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1013446 commenti su 44801 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net