maciste nella terra dei ciclopi regia di Antonio Leonviola Italia 1961
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

maciste nella terra dei ciclopi (1961)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film MACISTE NELLA TERRA DEI CICLOPI

Titolo Originale: MACISTE NELLA TERRA DEI CICLOPI

RegiaAntonio Leonviola

InterpretiAldo Bufi Landi, Gordon Mitchell, Vira Silenti, Chelo Alonso, Tullio Altamura, Germano Longo, Massimo Righi, Raffaella Carrà

Durata: h 1.43
NazionalitàItalia 1961
Genereavventura
Al cinema nel Gennaio 1961

•  Altri film di Antonio Leonviola

Trama del film Maciste nella terra dei ciclopi

L'ultimo degli eredi di Ulisse che vive nel villaggio di Coos viene catturato insieme alla madre per essere immolato all'ultimo dei Ciclopi. Maciste lotta contro il Ciclope.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,75 / 10 (4 voti)5,75Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Maciste nella terra dei ciclopi, 4 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

topsecret  @  04/09/2022 21:51:27
   5 / 10
Non uno dei migliori peplum all'italiana in circolazione, anzi la realizzazione visiva è alquanto scialba, ritmo narrativo lento con scene tirate all'eccesso, dialoghi banali e dinamiche poco fluide e decisamente poco interessanti. E per quanto rifuarda il livello recitativo, anche qui nulla da sottolineare in positivo.
Prodotto debole e, in molti punti, noioso.

alex94  @  17/05/2020 18:55:13
   6 / 10
Presenta tutti i cliché del genere ed una recitazione sottotono ma rispetto ad altri esponenti del genere è piuttosto divertente e leggermente più curato per quanto riguarda l'aspetto tecnico (non male la fotografia).
Da vedere senza pretese, come intrattenimento più o meno funziona,sufficienza regalata.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  30/09/2019 18:18:01
   6 / 10
In questo film con Maciste, interpretato dal monolite di pietra Mitchell, c'è una guerra fra i discendenti dei protagonisti principali dell'Odissea di Omero. Dal discendente di Ulisse, a quella della Maga Circe fino a Polifemo (il cui trucco fa un po' pena rivedendolo oggi). tuttavia è un film che intrattiene e si lascia vedere, migliore di altri prodotti peplum del periodo.

Invia una mail all'autore del commento Elly=)  @  28/03/2012 23:58:34
   6 / 10
In contemporanea con la decadenza della serie di Ercole anche quella dei Maciste cade definitivamente, cancellando per sempre il genere peplum dagli schermi italiani.
MACISTE NELLA TERRA DEI CICLOPI è un film fatto piuttosto maluccio. La storia è molto semplice: il gigante buono di turno deve salvare i poveri indifesi tenuti prigionieri da una regina malefica che è un incrocio tra una gatta morta e una zitellona di mezza età, che ha come spalla destra un consigliere pippomane innamorato perso di lei e che naturalmente sfigato com'è in confronto a Maciste non verrà letteralmente badato dalla MILF e sarà pronto a vendicarsi. Le scene che secondo me andrebbero ricordate più per il riso suscitato che per la grandezza del film o del genere e che necessitano di essere raccontate sono abbastanza ma se ne farà un riassunto.

I primi 10 minuti di film sono davvero fenomenali!!

Siamo al minuto 5.39 nel pieno di un combattimento, un soldato lotta contro un poveraccio e non si sa come quest'ultimo venga colpito alla codoppa quando il soldato lo ha sempre colpito nel davanti.
Pochi secondi più tardi un altro poveraccio colpisce con un martello primitivo al ginocchio di un soldato, questo cade da cavallo e muore con una martellata al ginocchio!!!!
Non finisci di ridere che già ne combinano un'altra!Arriva un soldato a cavallo e l'intenzione è colpire il nemico ma invece di infilzarlo brutalmente gli lancia sciallo la lancia e quell'altro la prende al volo facendo finta che la lancia lo abbia colpito sul serio e cade urlando di dolore!
E sempre a proposito di lance vediamo, qualche inquadratura dopo, in PP un uomo accasciato a terra con una lancia infilzata nel corpo, il bello è che sfortunatamente mentre giravano la scena è arrivata una folata di vento che fa muovere la lancia. Ora qualcuno mi può spiegare come una lancia che pesa un botto di chili oscilli con un po d'aria. E così sti geni invece di rigirare la scena la montano facendo capire che quella lancia probabilmente era di gomma!
Nella scena dopo vediamo che un contadino che sta portando in salvo il figlio della regina e viene colpito con un pugnale da un soldato che lo sta inseguendo, questo dopo aver tirato un urlo continua a scappare e inoltre è capace con un neonato in braccio galoppando di togliersi il pugnale da dietro la schiena quando pochi minuti prima un soldato era morto per una martellata al ginocchio!
Nella stessa scena vediamo poi il soldato che non si sa per quale motivo cade da cavallo quando ricordo pochi secondi prima era riuscito a resiste ad un'impennata tremenda del cavallo.

Di solito certi errori di scena non si notano ma qui ci prendono per i fondelli!
In una scena vediamo Maciste arrivare al villaggio e trovare tutti gli uomini morti, l'attenzione è su di lui che sta in primo piano ma ve lo giuro che è impossibile non buttare l'occhio in secondo piano quando il cavallo di Maciste che sta camminando per sbaglio va addosso ad una comparsa stesa morta per terra, il colmo è che questa si muove e si alza tranquilla per scacciare il cavallo e poi si rimette giù a fare il morto!!

O vogliamo parlare del combattimento tra Maciste e la leonessa, in certe inquadrature è impossibile ignorare il fatto che lui sta lottando con un pupazzo!e che invece nelle scene in cui l'animale c'è in carne è ossa il bimbo scompare magicamente dalle inquadrature dei campi totali o quando lotta a terra sembra drogato.
Quello della leonessa non è l'unico combattimento che fa cadere quelle cose che io non ho…ad un certo punto vediamo il nero e Maciste che lottano, a parte il fatto della recitazione, sono completamente incapaci di fingere un combattimento, ma poi sior regista vediamo per tutto il film che il nero è un gay che ci sculetta in faccia e ora me lo trasformi in un uomo virile che si cimenta con un colosso della palestra statunitense, che solo con un dito su per il didietro lo fa venire!?!

Un'altra scena ridicola che mi viene in mente è quella del carro..ma cosa credono?che siamo tutti allocchi?come fa il tizio a venir schiacciato dal carro quando tra lui e il carro c'è un km di distanza!però mi piace l'originalità di fingere che la ruota lo stia schiacciando: campo intero fisso, l'uomo si mette dietro la ruota e inizia ad urlare di dolore!però, ora che ci penso, manca l'inquadratura di allacciamento, e cioè quella che fa vedere che il carro gli è caduto sopra, il che è molto strano visto che prima si trovava al centro della parte posteriore del carro e poco dopo magicamente, senza che nessuno si sia mosso, si trova "sotto" la ruota del carro..

La recitazione pessima, il sangue che sembra pittura, il fuoco che compare per magia nell'ultima scena d'azione e non si sa perché questo avvenga vanno a concludersi tutti in uno dei finali più sbolzi che possano esistere: dovrebbe essere un momento solenne, dove il piccolino è incoronato re e tutti vivono felici e contenti ma..allora perché cavolo avete lasciato la scena dove il bimbo piange!è esteticamente brutta da far paura, rigiratela cavolo, ormai che siete li, insomma non è un oggetto di scena nel posto sbagliato, non è una comparsa che compie movimenti sbagliati, non è un errore che ti accorgi solo nel momento del montaggio è un fottuto bambino che piange e sovrasta le battute rovinando definitivamente il film!deplorevole..ma in fondo divertente!

Lo so che sembro autolesionista ma adoro vedere questi film perché alla fine non è tutto da buttare: i costumi come le scenografie riescono cmq piuttosto bene, ma soprattutto mi piacciono perché dimostrano come, a differenza d'oggi, i registi si lanciavano anche in questi generi, anche se già in principio sapevano che i loro film non sarebbero mai stati al pari dei kolossal statunitensi cercavano di arrangiarsi come potevano, i soldi delle produzioni erano bassissimi e bisognava girare in fretta o a casa il pane non sarebbe arrivato.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

abigail (2024)accattaromaancora un'estateanother endanselmarcadianaugure - ritorno alle originiautobiography - il ragazzo e il generaleback to blackbrigitte bardot forevercattiverie a domicilioc'era una volta in bhutanchallengerscivil warcoincidenze d'amorecome fratelli - abang e adikconfidenzadamseldicono di tedrive-away dollsdune - parte duee la festa continua!eileenennio doris - c'e' anche domanieravamo bambinifantastic machinefino alla fine della musicaflaminiaforce of nature - oltre l'ingannofuriosa: a mad max sagagarfield - una missione gustosaghostbusters - minaccia glacialegirasoligli agnelli possono pascolare in pacegodzilla e kong - il nuovo imperoi dannatii delinquentii misteri del bar etoileif - gli amici immaginariil caso goldmanil caso josetteil cassetto segretoil coraggio di blancheil diavolo e' dragan cyganil gusto delle coseil mio amico robotil mio posto e' quiil posto (2024)il regno del pianeta delle scimmieil segreto di liberatoil teorema di margheritaimaginaryinshallah a boyio e il seccokina e yuk alla scoperta del mondokung fu panda 4la moglie del presidentela profezia del malela seconda vitala terra promessala zona d'interessel'esorcismo - ultimo attol'estate di cleolos colonosmarcello miomay decemberme contro te: il film - operazione spiememory (2023)metamorphosis (2024)monkey manmothers' instinctneve (2024)niente da perdere (2024)non volere volareomen - l'origine del presagio
 HOT R
povere creature!priscillaquell'estate con irenerace for glory - audi vs lanciarebel moon - parte 2: la sfregiatricered (2022)ricky stanicky - l'amico immaginarioritratto di un amoreroad house (2024)samadsaro' con tese solo fossi un orsosei fratellishirley: in corsa per la casa biancasolo per mesopravvissuti (2022)spy x family code: whitesull'adamant - dove l'impossibile diventa possibilesuperlunatatami - una donna in lotta per la liberta'the animal kingdomthe fall guythe penitent - a rational manthe rapture - le ravissementthe watchers - loro ti guardanoti mangio il cuoretito e vinni - a tutto ritmototem - il mio soletroppo azzurroun altro ferragostoun mondo a parte (2024)una spiegazione per tuttouna storia neraunder parisvangelo secondo mariavincent deve morirevita da gattovite vendute (2024)zafira, l'ultima reginazamora

1051378 commenti su 50769 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

BLACKOUT (2023)BURNING DAYSCABRINICURSE OF HUMPTY DUMPTY 3GORATHHUMANEIL CLAN DEL QUARTIERE LATINOIL MOSTRUOSO DOTTOR CRIMENIL PRINCIPE DEL MIO CUOREIL SENSO DELLA VERTIGINELA NOTTE DEGLI AMANTILEDALISA FRANKENSTEINMAGGIE MOORE(S) - UN OMICIDIO DI TROPPOMORBOSITA'ONCE WITHIN A TIMEPENSIVEQUESTA VOLTA PARLIAMO DI UOMINISONG OF THE FLYTERRORE SULL'ISOLA DELL'AMORETHE AFTERTHE CURSE OF THE CLOWN MOTELTHE DEEP DARKTHE JACK IN THE BOX RISESTHE PHANTOM FROM 10.000 LEAGUES

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net