la scuola cattolica regia di Stefano Mordini Italia 2021
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

la scuola cattolica (2021Film Novità

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LA SCUOLA CATTOLICA

Titolo Originale: LA SCUOLA CATTOLICA

RegiaStefano Mordini

InterpretiBenedetta Porcaroli, Giulio Pranno, Federica Torchetti, Fabrizio Gifuni, Fausto Russo Alesi, Valentina Cervi, Valeria Golino, Riccardo Scamarcio, Jasmine Trinca

Durata: h 1.46
NazionalitàItalia 2021
Generedrammatico
Al cinema prossimamente

•  Altri film di Stefano Mordini

Trama del film La scuola cattolica

In un quartiere residenziale di Roma sorge una nota scuola cattolica maschile dove vengono educati i ragazzi della migliore borghesia. Le famiglie sentono che in quel contesto i loro figli possono crescere protetti dai tumulti che stanno attraversando la società e che quella rigida educazione potrà spalancare loro le porte di un futuro luminoso. Nella notte tra il 29 e il 30 settembre del 1975 qualcosa però si rompe e quella fortezza di valori inattaccabili crolla sotto il peso di uno dei più efferati crimini dell'epoca: il delitto del Circeo. I responsabili sono infatti ex studenti di quella scuola frequentata anche da Edoardo, che prova a raccontare cosa abbia scatenato tanta cieca violenza in quelle menti esaltate da idee politiche distorte e da un'irrefrenabile smania di supremazia.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,20 / 10 (5 voti)6,20Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su La scuola cattolica, 5 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Giovans91  @  25/10/2021 12:14:03
   7½ / 10
La scuola cattolica è il film che tutti dovrebbero vedere per aprire gli occhi su queste verità. Una storia crudele che riguarda il passato ma che vive una intollerabile attualità ripetuta. Censurandolo al cinema (con un vietato ai minori di 18 anni) si sceglie di censurare un film che denuncia la violenza sulle donne.

Il film ha una prima parte sulla famiglia e sulla educazione e solo dopo nella parte finale conduce alla cronaca, alla strage del Circeo. Ci domandiamo cosa succede a questi ragazzi, chi sono, perché arrivano a tanta violenza, perché si sentono padroni di tutto e del corpo femminile? In un discorso sociale più ampio, per intervenire contro la violenza sulle donne, è proprio dall'educazione che si deve partire.
Il film mostra come i responsabili portano i colpevoli ad esserlo. Non ci sono fascisti dichiarati o abuso di droga visibile nella Roma del '75. Ci sono però i loro atteggiamenti instabili, pericolosi, estremi. Il lavoro di Mordini, oltre che del tutto il cast per la maggior parte esordiente, è veramente equilibrato, lucido, chiaro, crudo e violento nella sua messa in scena (nella parte finale del film) e riguarda uno schema non dichiarato ma visibilissimo che vede muoversi responsabili e colpevoli.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  15/10/2021 00:48:48
   5 / 10
Si può estrarre comodamente un 2 o un 7, a seconda delle angolazioni. Un film fatto abbastanza male, però sconvolgente al punto (giusto?) per insabbiare tanti difetti di montaggio e il suo bassissimo profilo morale. Senza indugio, sono contento di averlo visto, un paio di sequenze sono degne davvero (nei momenti più tragici v spoiler) però onestamente questa Gioventù borghese annoiata o affascinata dalla seduzione del Male sembra plasmata come un Romanzo Criminale dove gli spettatori possono ritrovarsi in ciascuno dei disgraziati che raccontano la loro sciagurata adolescenza. Degli anni 60" il decennio successivo ha enfatizzato e "salvato" solo una libertà sessuale quasi laica, ma proprio per questo non mi va di rivedere un "Porci con le ali" macchiato di sangue e premonizione sul terrorismo vigente. Le famiglie dei ragazzi sono affossato nei loro stereotipi, piatte, poco incisive, con quella frase alla Luca Carboni tipo "I professori (e i genitori?) non chiedevano mai se eravamo felici". E tra un brano dei Jethro Tull e qualche turbati a sessuale, il film sembra davvero viaggiare in un conformismo "assolutorio" piuttosto discutibile, alla faccia di chi lo vieta ai minori di 18 anni, convinti magari di avere a che fare con un nostrano "Magdalene Sisters". Ripeto non è un brutto film anche se pieno di incongruenze e difetti formali, 15' si salvano alla grande, anche se prevale il compiacimento di dare il pugno nello stomaco allo spettatore che quasi si convince che erano "solo" ragazzi che hanno fatto scelte sbagliate. Avrebbe potuto colpire più duramente, ma con le parole, non solo per immagini da rotocalco "nero"

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Wilding  @  11/10/2021 20:54:31
   6½ / 10
Mi è sembrato tecnicamente un buon prodotto, anche ottimo visti gli interpreti davvero bravi. Mi è rimasta la sensazione, assai amara per la verità, di un racconto che volesse dare una spiegazione e/o addirittura una giustificazione a ciò che di terribile e inenarrabile successe.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  11/10/2021 01:21:03
   5 / 10
Da dove iniziare? Non avendo letto il romanzo è davvero difficile dare un giudizio ad un film che definire discutibile ed imperfetto è dire poco.
Ci sono talmente tanti errori tecnici, di scrittura, di messa in scena e soprattutto di sceneggiatura che inizi anche a dubitare del soggetto da cui è tratto.

Veniamo alle note positive, La scuola cattolica è un film che prende dall'inizio fino alla fine ed a onor del vero questo non è poco.
Gli attori sono davvero molto bravi, a cominciare dai ragazzi fino ai navigati Scamarcio, Golino e Trinca, tutti perfettamente in parte, credibili e coinvolgenti.
La prima cosa che notiamo in questo film è l'impressione che ci sia troppa carne a cuocere, troppi personaggi raccontati senza un fine particolare e poca introspezione nei tre criminali del Circeo.
Se da un lato non ci si vuole concentrare sul delitto ma su quello che c'era attorno per capirne le origini, il film ha preso una grande cantonata.

Il risvolto violento della seconda parte è gratuito, non compreso, non se ne capisce il nesso con le storie raccontate, se non la solita tiritera del "anche negli ambienti borghesi si annida il male", capita una tesi originale forse un secolo fa ma che oggi ci fa dire "si lo sappiamo grazie".

Inoltre se il film voleva mettere in relazione un cattolicesimo malato con le sue derive violente, appoggiando certe elitè ed alimentando mal costumi, la tesi mi sembra alquanto gratuita. Nel caso di specie i tre erano tre criminali professionisti, matti da legare e la loro storia ne è testimonianza.

Alcune scene come quella della fustigazione sono fatte male e gratuite (per non parlare di quella erezione messa li senza un minimo di contestualizzazione psicologica dello stesso che a stento conosciamo) mentre ci vengono risparmiate le scene di violenza delle ragazze in modo insensato, se vuoi farci vedere l'origine del male non puoi censurarci il male, per poi privarci anche della scena purificatrice della liberazione.

Davvero certe scelte di sceneggiatura sono incomprensibili, cosi come davvero discutibile è la tesi, voler dare spiegazioni sociali ai comportamenti morbosi ed aberranti dei singoli è solo un modo per credere controllabile il male che vive in ognuno di noi.
Bisogna accettarne l'esistenza è l'unico modo per combatterlo.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  26/09/2021 11:26:23
   7 / 10
Ho apprezzato il film di Mordini, al cntrario di altri. Non si focalizza sul Massacro del Circeo che resta la tragica e naturale conseguenza di un contesto ambientale dove la violenza cova al suo interno. Insegnanti che hanno perso il loro ruolo di guide e famiglie che nascondono sotto il tappeto un disagio che diventa sempre più tangibile. Ciò che cresce gradualmente è un sentimento di amoralità dove bene e male si fanno indistinguibili e che Mordini purga da ogni riflessione politica del tempo, come se fosse un elemento indifferente. Una generazione di lupi che azzanna coloro che sono all'apparenza più deboli (le donne). Deboli che devono essere dominati ed umiliati. Un ritratto glaciale affatto racchiuso nella realtà del suo tempo ma pronto a riemergere quando il tappeto non riuscirà più a nascondere la polvere.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#iosonoqui2 fantasmi di troppo3/198 rue de l'humanite'a chiaraa house on the bayoua white white day - segreti nella nebbiaagente speciale 117 al servizio della repubblica - allarme rosso in africa neraainbo: spirito dell'amazzoniaallons enfantsannetteantigoneantlers - spirito insaziabileariafermaarmy of thievesatlantidebentornato papa'bingo hellbrain freezebroadcast signal intrusion
 NEW
caro evan hansenchi e' senza peccato - the drycity hall (2020)claudio baglioni - in questa storia che e' la mia
 NEW
clifford - il grande cane rossoclimbing irancoming home in the darkcon tutto il cuore
 NEW
cry macho - ritorno a casadaysdeandre'#deandre' - storia di un impiegatodemigoddivinazionidjango & django - sergio corbucci unchaineddovlatov - i libri invisibili
 T
dune (2021)e' stata la mano di dioencantoeternalsezio bosso. le cose che restanofino ad essere felicifrancefreaks outfrida kahlofutura (2021)ghostbusters: legacyhalloween killsi gigantii molti santi del new jerseyil bambino nascosto
 NEW
il colore della liberta'il materiale emotivoil migliore. marco pantaniil potere del caneillusions perduesi'm your maninsidious: the dark realmio e angelaio sono babbo nataleisolation (2021)jazz noirl’acqua, l’insegna la sete - storia di classela famiglia addams 2 (2021)la festa silenziosala legge del terremoto
 NEW
la mia fantastica vita da canela padrina - parigi ha una nuova reginala persona peggiore del mondola pittrice e il ladrola scelta di anne - l'evenement
 NEW
la signora delle rosel'arminuta
 NEW
lasciarsi un giorno a romales choses humainesl'incorreggible (2021)
 NEW
l'uomo dei ghiacci - the ice roadl'uomo nel buio - man in the darkmadresmadres paralelasmarilyn ha gli occhi nerimarina cicogna - la vita e tutto il restomy hero academia the movie: the two heroesmy sonnapoleone - nel nome dell'artenight teethno time to dienon cadra' piu' la nevenotti in bianco, baci a colazioneparanormal activity: next of kinper tutta la vitapetite mamanpolvere (2020)
 NEW
pompei - eros e mitopromisesquerido fidel
 NEW
re granchiored noticeresident evil: welcome to racoon cityron - un amico fuori programmasalvatore - il calzolaio dei sogni
 NEW
scompartimento n.6shepherdsotto le stelle di parigispace jam - new legendsthe beatles: get backthe curse of humpty dumptythe feastthe french dispatchthe ghosts of borley rectory
 NEW
the girl in the fountainthe harder they fallthe last duelthe manor (2021)the truffle huntersthegrandmothertime is up
 NEW
trafficante di virusultima notte a sohoun anno con salingerun bambino chiamato nataleuna famiglia mostruosauna notte da dottoreupside down (2021)venom - la furia di carnagevita da carlo - stagione 1vivi - la filosofia del sorrisowarningyarayaya e lennie - the walking libertyzappazlatan

1023480 commenti su 46711 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

FERRYIL VISIONARIO MONDO DI LOUIS WAININ THE MIST (HIDDEN IN THE FOG)NITRAMNON C'E' DUE SENZA…PIETRO IL FORTUNATOSHIVA BABYTHE CO-ED KILLER: MIND OF A MONSTERTHE LAND

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net