lamerica regia di Gianni Amelio Italia 1994
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

lamerica (1994)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film LAMERICA

Titolo Originale: LAMERICA

RegiaGianni Amelio

InterpretiEnrico Lo Verso, Michele Placido, Piro Milkani, Carmelo Di Mazzarelli

Durata: h 2.15
NazionalitàItalia 1994
Generedrammatico
Al cinema nel Settembre 1994

•  Altri film di Gianni Amelio

Trama del film Lamerica

Abbandonato dal suo socio con cui nell'Albania del 1991 aveva progettato una grossa speculazione, l'italiano Gino cerca di tornare in Italia portandosi con sé Spiro, ovvero Michele Talarico, un compatriota che ha perso la memoria e crede di essere in Sicilia, pronto a emigrare verso l'America.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,41 / 10 (16 voti)7,41Grafico
Miglior fotografiaMiglior sonoroMiglior colonna sonora
VINCITORE DI 3 PREMI DAVID DI DONATELLO:
Miglior fotografia, Miglior sonoro, Miglior colonna sonora
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Lamerica, 16 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Oskarsson88  @  12/02/2020 19:06:03
   7 / 10
Come contenuto di denuncia l'ho apprezzato enormemente, a mostrare lo squallido e schifoso sfruttamento del neocolonialismo vicino casa, come viaggiatore in paesi meno sviluppati mi sono divertito molto ritrovandomi spesso in situazioni simili a quelle del protagonista e che raramente avevo visto trasposte così fedelmente sullo schermo. Quello che non mi ha convinto è stato invece lo svolgimento della trama a ritmo narrativo, perché se è vero che si parte forte, la storia da un certo punto in avanti sembra arenarsi con un susseguirsi di vicissitudini che legano il presidente e Gino a mostrare il cambiamento dei rapporti tra i due, ma che a livello puramente narrativo e di intrattenimento non portano a molto. Finale abbastanza ben giocato, con il capovolgimento dei ruoli, e coi primi piani della speranza. Peccato, perché da un lato l'ho apprezzato enormemente e dall'altro mi ha un po' annoiato. Un film incompiuto.

Dick  @  19/01/2015 17:54:08
   8 / 10
Altro bel film di Amelio che racconta gli aspetti di un mondo veramente cinico e vergognoso, ma ci mostra anche il fenomeno dell' emigrazione di massa verso l' Italia che in quegli nani stava prendendo piede e che c' è tutt' oggi, seppur con altre popolazioni e perlopiù per altri motivi.
Grande Lo Verso, attore italiano simbolo degli anni 90 che poi però purtroppo ha avuto una parabola un po discendente. Ma l' interprete dell' anziano non gli è da meno.

Krasnodar  @  04/10/2013 00:04:53
   7½ / 10
Era da tempo che volevo vederlo . Le ambientazioni e l'atmosfera sono da 10 e lode , riescono letteralmente a far tuffare lo spettatore del disagio e nella storia di quella disastrata Albania post-dittatura . La storia in se non è proprio avvincente (lo è di più invece il modo in cui Amelio ha scoperto Carmelo Di Mazzarelli , che qui recita per la prima volta e con un buon risultato) . Creare un prodotto cosi ambizioso non è da tutti , e il risultato finale è pregevole . Lo riguarderei ! Come disse Amelio : '' L'Albania è la vera protagonista di questo lungometraggio '' .

Saab  @  03/10/2013 23:53:34
   9 / 10
Ottimo film che, attraverso la poesia dei dialoghi, dei volti e delle ambientazioni, ci consente di capire realtà che abbiamo sperimentato anche noi all'epoca della migrazione italiana.
Un film italiano di quelli per cui essere orgogliosi.

Crimson  @  10/02/2013 01:33:22
   7 / 10
Contestualizzato negli anni in cui è stato realizzato e in cui è ambientato, il film di Gianni Amelio ha il valore di un documento fresco e prezioso. Dalla sua parte il regista ha la visione lucida del significato del primo esodo di massa del 1991 dall'Albania verso il nostro paese e la consapevolezza che quel sistema corrotto che denuncia è il medesimo che ha portato pochi anni dopo in macerie la prima repubblica. Il titolo è idoneo a sancire un significato reiterato nel tempo. L'Italia di Iva Zanicchi e Non è la RAI è il miraggio per l'analfabeta popolo albanese del tempo tanto quanto gli Stati Uniti lo furono per l'Italia all'inizio del secolo scorso. I continui riferimenti stereotipati e irreali di un Italia ricca e prospera, una delle mosse più indovinate, lasciano un enorme senso di fastidio. Il film mantiene intatta una certa atmosfera di suggestiva oppressione all'interno di un paese caotico, incerto, lacero e in scompiglio, ma manca di una certa invettiva politica che avrebbe potuto approfondire il risultato finale. Troppo concentrato su una figura - quella del vecchio siciliano per cui il tempo s'è fermato alla seconda guerra mondiale - che finisce con l'impietosire anzichè essere da stimolo a osservare più da vicino quelle decine di volti su cui la camera indugia con un certo compiacimento nel finale. Un film vagamente incompiuto, così come il personaggio di Gino, che dovrebbe rappresentare l'imprenditore italiano senza scrupoli, burbero e intransigente, ma che dopo essersi scontrato con una realtà locale ben più controversa delle attese torna in patria alla stregua di migliaia di altri profughi. Enrico Lo Verso s'impegna ma il suo personaggio resta troppo superficiale e privo dello scavo che avrebbe potuto conferirgli maggior presa sulle nostre emozioni. Restano alcune immagini forti come il valore della vita umana nella moltitudine, ragazzini che bruciano un vecchio pur di procacciarsi un paio di scarpe troppo grandi per loro.

lukef  @  17/04/2012 13:57:35
   6½ / 10
La storia non è male anche se non regge molto (con tutte le persone che c'erano proprio il più matto di tutti dovevano prendere?). Di buono c'è che comunque risulta interessante conoscere qualcosina in più su questo paese di cui si sente molto parlare ma poco si sa.
I personaggi sono quasi tutti odiosissimi, le atmosfere sembrano ben curate per quel che ne so.
Insomma, in definitiva penso si tratti di un buon film ma che personalmente ho trovato un po' pesante alla lunga.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  15/10/2010 00:11:24
   7 / 10
Forse un po'fermo tra la denuncia e il documentario, il film resta un po'a metà (ma forse è un sospendere il giudizio o il non saper proporre soluzioni?). Belle immagini, nella loro angosciante verità.

85sarina  @  15/03/2009 13:56:46
   9 / 10
Un ritratto purtroppo veritiero di quanto avvolte gli italiani possano essere grotteschi e cinici.
Bel film ma il ladro di bambini è nettamente superiore.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  28/07/2008 17:02:21
   7½ / 10
Amelio racconta una storia che rimanda ad un "come eravamo" dell'inizio secolo precedente: una realtà di disperazione, speranze di un futuro migliore, prevaricazione verso il più debole. Al posto degli italiani, ci sono gli albanesi. Le navi stracolme di disperati sono immagini che colpiscono.

InSaNITy  @  01/12/2007 17:52:15
   9 / 10
Io l'ho amato tanto quanto Il ladro di bambini, se non un pizzico di più. Sinceramente non capisco il motivo di una media tanto bassa, ma tant'è.
Anche qui il personaggio interpretato da Enrico Lo Verso compie un graduale percorso maturativo, quasi come in un romanzo di formazione; da cinico, cafone e soprattutto indifferente, si trova suo malgrado ad immergersi nella drammaticità che lo circonda e a viverla sulla sua pelle, fino allo splendido finale

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  25/06/2007 13:26:44
   7 / 10
Lo sguardo purissimo, benchè ideologicamente ambiguo, di Amelio ha già fatto il suo tempo, ma resta la forza (enorme) di alcune immagini... questo viaggio della disperazione, questa sorta di "voyage of the damned" di fine secolo, sembra velato da una certa ipocrisia: raccontare l'Ilalia e l'immigrazione da una parte guardando con occhio critico alla speculazione becera di personaggi come Gino, dall'altra invitando gli albanesi a non cercare la Terra Promessa che non c'è. Il mondo di Amelio è quello di un acuto osservatore della realtà, a cui manca, forse, una concreta invettiva sociale. Ma lo sguardo divorato dalle rughe, quasi giurassico, del grandissimo Giulio Brogi (redivivo e finalmente ritrovato) non si dimentica facilmente

jmarra  @  06/06/2007 15:57:43
   7½ / 10
il voto solo per il coraggio di raccontare questa storia che sarà pure incompiuta o rarefatta ma di grande respiro per un cinema,quello italiano,sempre piu intimista.un viaggio di un ulisse moderno attraverso la storia dell'emigrazione da vedere assieme a "cosi ridevano"

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR agentediviaggi  @  18/01/2007 22:05:23
   8 / 10
Mah il mondo è bello in quanto vario. Io ho amato questo film più del Ladro di bambini, perchè con una serie di rimandi e metafore parla non tanto degli albanesi quanto di noi italiani di qualche decennio fa, e rappresenta il cinismo che mostriamo verso i disgraziati della Terra dopo che lo siamo stati fino a ieri l'altro e trattati appunto come animali dai popoli ricchi. Proprio vero che la storia non insegna niente.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Giordano Biagio  @  27/09/2006 18:34:50
   6½ / 10
Come storia è un po' debole, nonostante l'atmosfera... favorevole, peccato davvero

Gruppo COLLABORATORI fidelio.78  @  27/09/2006 18:28:35
   6 / 10
Troppo vago e incompiuto. E' un fim che rimane sospeso a metà e che non affonda mai il colpo decisivo. Un'opera coraggiosa, ma che manca probabilmente della giusta sceneggiatura.

Gruppo REDAZIONE maremare  @  05/12/2004 02:00:10
   6 / 10
Dopo il delicato 'Ladro di bambini', Amelio si perde in un'opera ambiziosa ma deludente.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

50 km all'oraa dire il veroamerican fictionancora un'estateanother endappuntamento a land’s endarfargylle - la super spiaautobiography - il ragazzo e il generalebang bankbob marley: one lovecane rabbiosocaracaschi segna vincecity hunter: the movie - angel dust
 NEW
coincidenze d'amorecover story - vent'anni di vanity fairdamseldeserto particulardicono di tedieci minutidobbiamo stare vicinidrive-away dollsdune - parte due
 NEW
e la festa continua!emma e il giaguaro neroeneaeravamo bambiniestraneifinalmente l'albafino alla fine della musica
 NEW
flaminiaforce of nature - oltre l'ingannogenoa. comunque e ovunque
 NEW
ghostbusters - minaccia glacialegioco di ruologli agnelli possono pascolare in pacegodzilla e kong - il nuovo imperohazbin hotel - stagione 1how to have sex
 NEW
i delinquenti
 NEW
i misteri del bar etoilei soliti idioti 3 - il ritornoi tre moschettieri - miladyil colore viola (2023)il confine verdeil diavolo e' dragan cyganil fantasma di canterville (2024)il mio amico robotil punto di rugiadail ragazzo e l’aironeil teorema di margheritail vento soffia dove vuoleimaginaryin the land of saints and sinnersinshallah a boykina e yuk alla scoperta del mondokriptonkung fu panda 4la natura dell'amorela petitela quercia e i suoi abitantila sala professorila seconda vitala terra promessala zona d'interessel'amour et les foretsland of badl'anima in pacele avventure del piccolo nicolasle seduzionil'estate di cleolos colonosmadame webmartedi' e venerdi'maschile pluralemay decembermean girls (2024)memory (2023)monkey manmr. & mrs. smith - stagione 1my sweet monsterneve (2024)night swimno activity - niente da segnalareno way up (2024)omen - l'origine del presagiopare parecchio parigipast livesperfect daysperipheric lovepigiama party! carolina e nunų alla grande festa dello zecchino d'oro
 HOT R
povere creature!prima danza, poi pensa - alla ricerca di beckettpriscillapuffin rock - il filmrace for glory - audi vs lanciared (2022)red roomsrenaissance: a film by beyoncericky stanicky - l'amico immaginarioroad house (2024)romeo e' giulietta (2024)runnersansone e margot - due cuccioli all'operase solo fossi un orsosenza proveshirley: in corsa per la casa biancasolo per mesopravvissuti (2022)spacemansuccede anche nelle migliori famigliesull'adamant - dove l'impossibile diventa possibilesuncoastsupersextatami - una donna in lotta per la liberta'te l'avevo dettothe animal kingdomthe beekeeperthe cage - nella gabbiathe holdovers - lezioni di vitathe piper (2023)the warrior - the iron claw
 NEW
tito e vinni - a tutto ritmototem - il mio soletrue detective - stagione 4tutti tranne teun altro ferragostoun mondo a parte (2024)una bugia per dueupon entry - l'arrivoviaggio in giapponevite vendute (2024)volarewonder: white birdyannick - la rivincita dello spettatorezafira, l'ultima reginazamora

1049460 commenti su 50616 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

A KILLER PARADOXCELLPHONECINQUE APPUNTAMENTI AL BUIODEPARTING SENIORSGIOCHI EROTICI DI UNA FAMIGLIA PER BENEGODS OF THE DEEPGUERRA INDIANAHAMMERHEADHISTORY OF EVILHOUSE PARTYIL FUOCO DEL PECCATOIL GIOCO DELLA MORTE - STAGIONE 1IL VOLATORE DI AQUILONIIMMACULATELA GRANDE RAPINALIBERO DI CREPAREMASSACRO AI GRANDI POZZIOMBRE A CAVALLOROADSIDE PROPHETSSHOCK WAVESHOCK WAVE 2SHOGUNSTOPMOTIONSTRIKERTHE BINDINGTHE REGIMETIO ODIO, ANZI NO, TI AMO!TUTTI I SOSPETTI SU MIO PADREUNA COPPIA ESPLOSIVA - RIDE ON

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net