il postino regia di Michael Radford , Massimo Troisi Italia 1994
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il postino (1994)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film IL POSTINO

Titolo Originale: IL POSTINO

RegiaMichael Radford, Massimo Troisi

InterpretiPhilippe Noiret, Massimo Troisi, Maria Grazia Cucinotta, Renato Scarpa, Linda Moretti, Sergio Solli, Carlo Di Maio

Durata: h 1.52
NazionalitàItalia 1994
Generecommedia
Tratto dal libro "Il postino di Neruda" di Antonio SkÓrmeta
Al cinema nel Settembre 1994

•  Altri film di Michael Radford
•  Altri film di Massimo Troisi

Trama del film Il postino

Con l'arrivo del celebre scrittore cileno Pablo Neruda, costretto in esilio in una piccola isola del mediterraneo, il postino Mario sente un forte richiamo per il fascino poetico dell'artista. Cosý, con la scusa della consegna della posta, riesce a farsi insegnare l'arte della poesia.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,24 / 10 (116 voti)8,24Grafico
Miglior colonna sonora
VINCITORE DI 1 PREMIO OSCAR:
Miglior colonna sonora
Miglior montaggio
VINCITORE DI 1 PREMIO DAVID DI DONATELLO:
Miglior montaggio
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il postino, 116 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

Wilding  @  10/09/2023 11:05:47
   10 / 10
Capolavoro assoluto!! Il Cinema a livelli magici e poetici, Troisi magistrale, poesia nella poesia (non so chi gli abbia "sottratto" l'Oscar, non interessa questo, ma senza togliere niente a nessuno e non perché era il Nostro Massimo, scomparso il giorno dopo la fine delle riprese, è un vero peccato non avergli dato il giusto riconoscimento).

JohnRambo  @  26/04/2023 21:02:30
   9 / 10
E' un film al quale non si fatica nel dare un voto molto alto per una serie di ragioni: la bellezza del luogo, la musica che ammanta di malinconia l'aspetto delicato dello stralunato postino, che innalza a Donna Sublime una splendida popolana, grazie alla duttilità della Parola della cui forza egli è consapevole, l'amicizia fra lo stesso giovane ed il grande poeta venuto da un Paese lontano.

Ovviamente è merito non indifferente dei tre attori protagonisti, Massimo Troisi, Philippe Noiret e Maria Grazia Cucinotta. In modo diverso ed incisivo, ciascuno di loro contribuisce alla definizione di ogni aspetto del film, anche con la semplice presenza fisica, l'espressività del volto, i gesti ed i movimenti del corpo nei non detti.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

peppe87  @  07/10/2017 23:39:40
   9½ / 10
un altro troisi non nascerà mai piu

pernice89  @  09/11/2016 14:06:12
   9½ / 10
Neanche finito, avevo già voglia di rivederlo. Incredibile. Troisi un mostro di bravura. Che spettacolo. Da vedere e rivedere.

Oskarsson88  @  03/11/2016 22:37:37
   6½ / 10
Troisi è eccezionale come sempre, ma nella seconda parte mi ha un po' stancato (mentre la primi, con i primi incontri con Neruda) mi aveva convinto di più. Film storico, per carità, col grande Troisi che venne a mancare appena 12 ore dopo la fine delle riprese, ma ho apprezzato altre sue pellicole maggiormente.

Allen90  @  21/09/2016 02:58:21
   9 / 10
Quando un film si allinea perfettamente con il tuo stato d'animo nel momento in cui lo guardi, fino a risuonare in te come Il postino a fatto con me durante il rewatch di oggi, non si può che confermare l'amore profondo per questo film e per le due ore di incanto che mi ha donato.

fabio57  @  20/04/2016 09:34:46
   8 / 10
Il film più doloroso di Massimo Troisi, rappresenta una sorta di testamento artistico, non appena le riprese terminarono, Il nostro amatissimo attore ci lasciò . I segni della sua imminente e prematura dipartita, sono visibili e palpabili sul suo viso sofferente, a rendere ancora più drammatico il suo personaggio. La storia narrata è delicatissima e romantica ,il finale straziante e struggente. Massimo appartiene all'olimpo degli attori napoletani, il suo talento era a 360 gradi ,riusciva a passare dal registro comico a quello drammatico con sorprendente naturalezza. Che peccato averlo perso così presto.

Invia una mail all'autore del commento Jason XI  @  15/08/2015 19:09:35
   10 / 10
Nonostante il film non abbia i connotati artistici e tecnici del capolavoro, la prova interpretativa di Troisi è devastante e compensa alcuni limiti di sceneggiatura, l'unico al mondo possibile per il ruolo che interpreta... un miracolo del cinema, l'attore giusto nel momento giusto e nel film giusto.... l'oscar lo meritava lui, altro che la colonna sonora, che è poco più che carina...... finale amaro con una risoluzione discutibile. Il Postino rimane cmq, una testimonianza irripetibile per i motivi citati sopra.

genki91  @  04/08/2015 14:17:39
   8 / 10
Delicato, malinconico e che merita d'essere ricordato.
Il Postino è la storia di un uomo umile che ha l'opportunità di conoscere il poeta Pablo Neruda e di farsi aiutare da quest'ultimo a conquistare la donna di cui si è innamorato.
Il film è semplice, ma non senza una vena poetica.
Senz'altro da vedere e da ammirare.
Ottimo Noiret, sensazionale Troisi.

DogDayAfternoon  @  06/01/2015 14:12:46
   6½ / 10
Vuole essere un film poetico, ed in alcune parti ci riesce anche abbastanza bene in altre risulta banale e retorico. Troisi dà il meglio di sé in un'interpretazione genuina, molto naturale e spontaneo il suo modo di recitare; non posso dire lo stesso di Noiret, che non è riuscito a trasmettermi nessuna emozione. Mi sembra quasi un insulto poi citare la Cucinotta tra il cast, se non apre bocca è molto meglio.

Celebre colonna sonora di Bacalov che non incontra i miei gusti ma che è perfetta per questo film. Regia e fotografia molto affascinanti, un bel film ma ne poteva venir fuori anche qualcosa di meglio. Molto toccante il legame tra il film e Troisi, che potrebbe (ma anche giustamente) far gonfiare più di qualche voto.

Oh Dae-su  @  18/11/2013 14:58:31
   7½ / 10
Gran bel film, che vede un Troisi malinconico, nostalgico, ma sempre all'altezza della situazione. Troisi qui riesce ad emozionare anche solo con lo sguardo, emoziona quando si rivolge in maniera schietta e diretta, ma anche quando improvvisa metafore, e si cala all'interno del suo lato più poetico, più toccante.
Bella la storia, buona prova di Noiret, forse un pò acerba la Cucinotta come anche la maggior parte degli attori secondari, ma comunque queste sono piccolezze di fronte all'opera in se.. che è una pagina memorabile del cinema italiano.
Uno spaccato di saggezza popolare, un ritratto di un Italia svanita, la vita di un uomo semplice ma profondo.
Veramente bello.

Matteoxr6  @  24/06/2013 03:50:02
   7 / 10
La coppia Troisi-Noiret funziona bene. Film malinconico.

bagninobranda  @  26/05/2013 01:43:27
   4 / 10
Non dico pessimo però assolutamente non raccomandato come film. Certo Troisi è molto bravo, però il suo personaggio viene oscurato dalla figura di Pablo Neruda, come se fosse una specie di dio in un paese così sperduto e ignorante. Molti mettono 8 o addirittura 10 in memoria di Troisi, però ragazzi qua si votano i film e non gli attori, sveglia!!!

Atlantic  @  19/06/2012 16:22:13
   8 / 10
Commovente.
Massimo Troisi , una leggenda.
Philip Noiret grandissimo.

googar  @  11/06/2012 15:01:34
   9 / 10
Il nostro Massimo ci regala l'ultima delle sue perle cinematografiche.

La pellicola (diretta magistralemte dal punto di vista tecnico) è incetrata sul rapporto/contrasto tra i due protagonisti e l'isola volgare rozza.
La coppia Troisi- Noiret ci reagala scene indimenticabile lungo le rive del mare creando una pellicola romantica ed emozionante.
Grazie Massimo!

Ironkarlo  @  09/05/2012 09:48:02
   8 / 10
film bellissimo, poesia pura!
Interpretazione di troisi impeccabile ed emozionante.

GrandePellicola  @  06/04/2012 23:30:19
   9½ / 10
Quando si finisce di vedere un film del genere,si ha sempre la sensazione che non ce ne siano altri come questo.è come un amore che finisce.

Il Postino è la poesia.
Non finirò mai di ringraziare Troisi per averci regalato un capolavoro del genere.

antoeboli  @  18/02/2012 02:13:17
   8½ / 10
Omaggio di Troisi e Radford al grande poeta cileno Pablo Neruda e al suo esilio . Una trama romanzata molto bene , che ci mostra una bella amicizia tra Troisi , postino per caso che si ritrova a dover consegnare pacchi e lettere in un periodo storico italiano tra gli anni 50 e 60 che però esprime come il popolo sia in un momento in cui la sinistra ha il suo massimo potere nel bel paese .
Amicizia che però porterà alla differenza culturale tra Mario Ruoppolo e lo stesso Neruda che vorrà cambiare la sua vita da ignorante qual era prima e cominciare a occuparsi di poesia , mentre gli altri abitanti nuotano nell ignoranza piu totale .
Sotto il livello tecnico il fatto che sia ambientato a Procida in provincia di Napoli da un punto in piu all argomento trattato , ovvero l ispirazione poetica , con il mare sempre in ben evidenza .
Oltre alla scenografia e alla fotografia , quello che sicuramente spicca sono le magistrali interpretazioni di M. Troisi , che pur avendo una quarantina di anni si cela in un ruolo come se fosse un ragazzino di una ventina , e quella del francese Philippe Noiret , attore che in italia ha conosciuto la fama attraverso numerosi film come amici miei o la grande abbuffata , solo per citarne qualcuno , il quale è praticamente la copia di Neruda e senza usare alcun trucco.
Tra i difetti ho riscontrato solo un rallentamento verso la fine con alcune scene che sembrano ripetersi per molti minuti .

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento marco986  @  18/11/2011 22:17:08
   8 / 10
Un bel film ed uno splendido canto del cigno del grande Troisi.Grande anche Noiret.Bella la colonna sonora di Bakalov premiata con l'Oscar

AuroraMutevole  @  09/09/2011 21:27:29
   9½ / 10
Visto ultimamente alla tv, occasione adatta per scoprire la bellezza di tutto ciò che ci circonda, la vita e l'amore che emana questo vero e proprio capolavoro. Un Troisi così unico e particolare nel recitare, nel modo di essere e nei gesti di un protagonista che viene pervaso e invaso dalla bellezza della poesia, grazie a un poeta unico al mondo quale Neruda.
Una storia romantica, silenziosa e passionale al tempo stesso, circondata da un background che invita alla riflessione sulla vita e sulle cose che veramente contano.

"Non le ho detto nulla. La guardavo è m'innamoravo."

Non c'è dichiarazione più bella che un uomo può fare a se stesso, rendendosi conto di ciò che vuole veramente, con tutto se stesso, per essere felice.

1 risposta al commento
Ultima risposta 09/09/2011 21.31.09
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  04/09/2011 16:56:03
   7½ / 10
Film molto bello e toccante con un ottimo Massimo Troisi, il cui volto esprime appieno la sua sofferenza. Purtroppo muore solo 12 ore dopo aver terminato le riprese di questo film.

Invia una mail all'autore del commento domeXna79  @  13/05/2011 23:09:53
   7½ / 10
L'ultima struggente pellicola interpretata da Massimo Troisi.
Pellicola poetica, malinconica, intrisa di quel senso dolce ed amaro che poi rappresenta il vero valore del vivere quotidiano, un racconto romantico, ricco di sentimento ma anche di umana tristezza, brevi versi che aprono il cuore ..una bellissima cornice, ovvero quella della piccola isola immersa nel mare , la vita semplice di gente che trascorre la propria esistenza in perfetta simbiosi con la natura, la poesia che fa da volano per infondere l'amore nei cuori dei due protagonisti (Troisi/Cucinotta).
Buona fotografia, curata colonna sonora (giustamente premiata con l'Oscar), incantevoli scenari naturali ..il ritmo risulta volutamente lento (questo ne appesantisce a tratti un po' la visione), in qualche passaggio si calca volutamente la mano, ma bisogna pagare dazio alla regia americana di Radford.
Un cast che vede spiccare il compianto Massimo Troisi, davvero magistrale la sua interpretazione, accanto ad un sempre affidabile Noiret ..da vedere!

simo96  @  24/03/2011 22:37:24
   7½ / 10
troisi era davvero bravo non c'è che dire...
il film nel complesso mi è piaciuto,bei dialoghi(ricordando il discorso sulla metafora fatta da neruda),gran belle ambientazioni...
una piccola cosa che ho disprezzato è stata quella di aver cambiato molte cose rispetto al libro(vedi spoiler)

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

ste 10  @  09/03/2011 11:07:40
   9 / 10
Commedia dolce e poetica; inutile dire quanto siano immensi Troisi e Noiret

camifilm  @  01/02/2011 22:28:54
   8 / 10
Non si può non aver visto questo film.
Dolce-Amaro, comico-riflessivo.
Ambientazioni bellissime e tecnicamente ben riportate sullo schermo.
Una storia, a tratti classica e normale, ma che mantiene un elevato senso dei tempi, anche quando questi sono lenti (ma non noiosi).
Un soffio di vento primaverile.
Un bravissimo Troisi... e anche per chi non lo gradisce.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

grifosafi  @  01/02/2011 19:55:14
   9½ / 10
Poesia, dolcezza, nostalgia voglia di vivere e libertà di espressione. Troisi, accompagnato da uno strpitoso Noiret, ci regala un'immensa prova d'attore, un graditissimo ultimo spettacolo. Grazie di tutto MASSIMO

JOKER1926  @  27/01/2011 17:12:55
   7 / 10
Suggestivo e forse inquietante pensare che "Il postino" sia sostanzialmente il "sacrificio" umano di Massimo Troisi che, regalando il suo ultimo film al pubblico, scompare dopo appena dodici ore dal sigillo della pellicola.
"Il postino" vive e si avviluppa in una corteccia di "divino" e di magnifico, pellicola che rimarrÓ eterna.

La storia messa in piedi dall'artista Partenopeo Ŕ ben congeniata ma allo stesso tempo un po' costruita, insomma i richiami alla poesia, alla cultura e l'esaltazione dell'immagine del poeta, nella fattispecie "Il postino" Pablo Neruda, porta il film ad essere molto dotto e in parte formale. Ci˛,comunque, non toglie la genuinitÓ di Troisi e delle circostanze, Massimo infatti recita a "modo suo" perci˛ Ŕ unico e memorabile.
Di difetti questo film ne ha veramente pochi, il ritmo in veritÓ Ŕ lento, ma la noia non si sente, la lentezza sotto determinati aspetti rende "Il postino" ancora pi¨ dolce e raffinato; la selezione dei personaggi Ŕ pi¨ che buona, il tutto quadra fino al finale indimenticabile.
Sul piano tecnico oltre ai grandi attori una sensazionale fotografia lucida negli interni e sfarzosamente brillante nelle inquadrature esterne, complici, nel frangente i bellissimi scenari.

"Il postino" Ŕ il testamento di Troisi, il successo a livello internazionale, di un artista spontaneo ed umano.

harlan  @  29/12/2010 17:39:41
   9½ / 10
un film poetico e malinconico, testamento di un massimo troisi tanto malato quanto bravo.
la purezza di un cuore ignorante si incontra con la sapienza di un poeta per dare vita ad un susseguirsi di eventi che purtroppo metteranno la parola fine anche nella realtà. un massimo troisi come non si era mai visto fino a quel momento, che si sforza di snaturare il suo personaggio tipicamente ironico, spiazzante e balbettante, cosi come nei suoi primi film, a favore di soggetto sognante, silenzioso e pacato, voglioso, ma allo stesso tempo timoroso di apprendere, ciò che gli è sempre mancato ovvero la parola tradotta in poesia.
un grande addio per un grandissimo attore.

Izivs  @  28/12/2010 18:44:26
   8 / 10
Un film delicato con in contributo di un poeta dalle parole magiche....indimenticabile.....peccato per la protagonista femminile.....bella si, brava molto meno....

Xavier666  @  30/10/2010 17:48:46
   10 / 10
Magico. Un film magico. Senza parole.
Troisi una leggenda.

goodwolf  @  18/09/2010 17:26:12
   8 / 10
Un omaggio alla poesia in tutte le sue forme e Troisi nel suo miglior personaggio di sempre e alla sua consacrazione.
Per fare un gran film (o una grande poesia, o qualsiasi altra opera) a volte basta la semplicità. Questo film la esalta e ne è lo specchio.

Lory_noir  @  15/08/2010 17:14:47
   9 / 10
Davvero un capolavoro di poesia e romanticismo. Troisi è un genio e questo è il film che lo vede completo, sia come artista che, purtroppo come uomo, visto che morirà prematuramente poco dopo.

Invia una mail all'autore del commento s0usuke  @  20/03/2010 15:29:16
   6 / 10
Storia di un uomo e il suo amore per la poesia... e più velatamente, storia di un'amicizia perduta difficile da dimenticare. Tecnicamente riesce solo in parte... ma ad un Troisi così sofferente davvero non si poteva e non si può rimproverare nulla.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Edgar Allan Poe  @  17/02/2010 20:12:10
   8 / 10
Ultimo (e davvero poetico) film di Massimo Troisi, che si prende per l’ennesima volta la briga di fare anche il regista. Bella trama, bel finale che (ahimè) coincide con la realtà.

morrison81  @  12/01/2010 20:53:30
   10 / 10
no comment!!!!!!

El Piccio  @  08/01/2010 13:36:29
   9 / 10
Da vedere!! Gran film!!

poiuyt  @  01/12/2009 17:05:42
   10 / 10
Come da voto: un capolavoro, andate a vederlo subito (se non l'avete ancora fatto)

Commovente Troisi, la Cucinotta non avevo neanche notato che era lei, ma qui è alla stregua di una comparsa. Ci sono solo due attori, e bastano a fare un gran film.

marg˛  @  05/08/2009 12:30:11
   9 / 10
Questo film è Massimo Troisi!!! Stupendo in ogni dettaglio...forse un pò lentino ma carico di emozioni come ogni pellicola dovrebbe essere.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  08/07/2009 21:05:18
   5½ / 10
Un oceano di luoghi comuni e una seconda parte scontata e retorica. Il film di Troisi non mi è mai andato giù. Lo vidi al cinema e non mi fece un grande effetto. La colonna sonora da il ritmo al film poi nulla più.

floyd80  @  25/06/2009 22:26:29
   10 / 10
Un capolavoro del cinema italiano.
Grande Massimo Troisi nella sua migliore prova d'attore e purtroppo l'ultima.
La regia e le musiche sono sublimi come un gelato in una torrida estate...toh ho fatto una metafora...

TopoXL  @  14/04/2009 13:58:34
   10 / 10
Massimo Troisi.

FrankSanz  @  10/02/2009 19:59:54
   10 / 10
Immenso Troisi...uno dei film più belli di sempre, poetico, commovente, emozionante. Un sacrilegio non avere dato l'Oscar a Troisi.
Musica indimenticabile...

Parsifal  @  02/02/2009 23:04:23
   10 / 10
Semplicemente stupendo tutto ma proprio tutto al posto giusto e' il punto di arrivo del mezzo cinematografico....messaggio trama recitazione fotografia e colonna sonora alcuni film bisogna vederli magari 2 volte per capire quanto valgono.....questo e' di quelli.

elmoro87  @  20/12/2008 14:59:13
   8½ / 10
Considerato da tutti il film-testamento di Massimo Troisi, fa riflettere molto e trasporta lo spettatore sulle onde della poesia. Troisi, seppur ormai stremato dalle sue difficoltà cardiache, riesce a portare a termine un capolavoro del cinema italiano e mondiale, per poi spegnersi nel sonno appena 12 ore dopo la fine delle riprese. GRAZIE MASSIMO!

Tony Ciccione90  @  23/11/2008 14:12:04
   9 / 10
Un film commovente ma che, grazie al mitico Troisi, strappa moltissime risate. Philippe Noiret, nei panni di Pablo Neruda, è fenomenale. La poesia è la protagonista di questo bellissimo film. Grazie, Massimo.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  20/11/2008 16:19:09
   8½ / 10
Spettacolare !!!
Storia bellissima nella sua semplicità.
Troisi immenso, straordinario, inarrivabile.
Bella anche la premiata colonna sonora.
Da vedere assolutamente questo ultimo capolavoro del buon Troisi.

topsecret  @  31/10/2008 16:52:42
   8½ / 10
Il film testamento dell'immenso Massimo Troisi. Toccante la sua ultima interpretazione. Un film chiaramente poetico, ma anche divertente come era nello stile del compianto attore partenopeo.

Alex83  @  13/10/2008 12:24:36
   9 / 10
Film commovente, con una meravigliosa ultima interpretazione di Troisi....
Finale Inaspettato......

Harvey Ross  @  22/08/2008 13:23:05
   8 / 10
Film veramente toccante.
Delicato, tenue come un dipinto ad olio.
Non si può non vedere questo capolavoro.
Unica nota stonata: forse il finale può apparire come messo lì, raffazzonato, ma ciò non toglie pregio alla pellicola in nessunissimo modo!

momo  @  22/08/2008 11:28:47
   8 / 10
Un film semplice come i personaggi di cui tratta, ma in questa semplicità c'è qualcosa di autentico, di vita reale che riesce a mantenere il film in bilico sul filo della poesia senza cadere nello svenevole, senza false illusioni, senza aspettarsi troppo dalla gente e dalla vita è così che viene a delinearsi il personaggio di Mario e inevitabilmente, grazie alla magistrale interpretazione di Troisi, il film acquista di riflesso questa visone. Anche qui, tuttavia, non si cade nel pessimismo, nel vittimismo il postino riconosce i limiti della gente, della politica degli stessi amici e cosa più importante di se stesso ma non si rassegna non li condanna ma pur accettandoli, riconoscendoli come una sorta di fatalità, riconosce anche che ogni persona è importante, che ogni persona ha qualcosa da dire ma molto spesso non ha i mezzi per farlo, e vittima dell’ignoranza si rassegna a ciò che per essa sembra inevitabile.

ivan78  @  21/08/2008 23:51:19
   9 / 10
La quantità dei temi trattati, l’intensità delle emozioni e le impalpabili sensazioni che emergono dalla visione fanno sì che risulti difficile una sintetica analisi del film. “Il postino” più che interpretato da Troisi, appare un omaggio all’attore napoletano, alla sua onestà intellettuale e poesia interiore. E proprio la poesia è il fulcro portante dell’intreccio. L’inaspettata fusione di due mondi così differenti: il mondo popolare che, avvolto dall’ignoranza e dal bigottismo, fortunatamente trova la sua massima espressione nella semplicità, e quello al tempo stesso filosofico e riflessivo della poesia. Chi è però il poeta, Mario o Pablo? Volendo affrontare gli aspetti un pò tecnici, è indubbio che la regia non riesce a prendere il volo, non ha picchi, non ha la capacità di rischiare ed esprimere in pochi istanti il punto d’arrivo delle mille emozioni introdotte. Ma questo non è un film come tanti, la sua forza è ben altra, è l’espressività del Troisi tentennante come sempre, con quel linguaggio tutto intrecciato tra timidezza, dialetto e neologismi, quei gesti trattenuti e, all'improvviso, distesi. Il “postino napoletano” è deceduto quando la lavorazione del film non era ancora terminata, il “postino di Neruda” in un commovente flash-back dal passato, quasi come in un anticipo doloroso della sua morte.

JackBurton  @  14/08/2008 16:40:28
   9 / 10
Un regalo all'umanitÓ intera...ottimo in tutto, un interpretazione superlativa,magistrale, da manuale di cinema, come ben sappiamo gli oscar non fanno sempre testo, quell'anno vinse Nicolas Cage, premio immeritato.

P.S. coloro che nel 2008 affermano di non capire la lingua di Troisi, beh, credo siano gli stessi che non conoscono un minimo di inglese,di americano, ma poi ascoltano la musica straniera della quale al massimo apprezzano le basi musicali...

Grande Troisi, uno degli ultimi attori italiani, purtroppo ora si contano su una sola mano

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  01/06/2008 12:37:37
   5 / 10
Io non ho amato il Postino per una serie di ragioni, sebbene ne apprezzi i difetti....
Nel senso che con questo film Troisi cercò un trampolino internazionale, forse perchè sentiva l'avvicinarsi della fine (non è un caso per me che sia morto il giorno dopo la fine delle riprese, e diciamo che le carte se le seppe giocare bene.

Una bella dose di luoghi comuni che tanto piacciono agli americani ed evidentemente deve averglili suggeriti Michael Radford.
Una descrizione oleografica e buonista della realtà italiana del tempo e l'utilizzo di caratteristi come la Cuccinotta che come prevedibile sono stati un fuoco di paglia.

La storia in se per se non è male ma mal messa in scena, i dialoghi non sono mai incisivi come dovrebbero, molto evocativi ma fintamente profondi (in modo che tutti possano comprenderli).

La colonna sonora è quella che si ricorda ed è bellissima per il resto un film scialbetto, ruffiano e zuccheroso ma esteticamente ineccepibile come piacciono agli americani............non a caso candidato a 5 oscar!

Tanti elogi a questo film quando alla regia è presente un Radford regista veramente medicore o lo è stato sempre oppure solo in questo film ha avuto un lampo di genio.................concordo con la prima idea

10 risposte al commento
Ultima risposta 12/01/2010 20.52.56
Visualizza / Rispondi al commento
Macs  @  23/03/2008 18:11:31
   9½ / 10
Assolutamente splendido. La recitazione di Troisi vale da sola questo voto. Bravissimo anche Noiret. Grazie Massimo!

serrano  @  21/01/2008 10:27:16
   9½ / 10
quasi perfetto.....
del resto, Neruda e' impossibile eguagliare!
un grande troisi, una bellissima cucinotta e un Neruda ke e' paurosamente
simile al reale....anke nell'accento ispanico!

"Para que tu me oigas,
mis palabras se adelgazan a veces,
como las huellas de las gaviotas en la playa."

da far piangere.....

everyray  @  12/01/2008 15:59:47
   9 / 10
il solo sapere che Troisi sia scomparso 12 ore dopo la fine delle riprese commuove ed emoziona!
Noiret bravissimo come sempre,il film racconta di come una persona influire sulla vita dell'altra pur avendo avuto esperienze e culture diverse!!
Colonna sonora da brivido..Peccato che persone stupide giudichino col voto 1 questo piccolo grande capolavoro!!

Invia una mail all'autore del commento eddiguff  @  12/01/2008 14:44:26
   7 / 10
C'è un'idea di fondo meritevole. Il risultato però non è il massimo. Il film vuole esaltare la poesia ma ci si dovrebbe ricordare che la poesia è anche ritmo. Lento o veloce, ma comunque ritmo. Il film da questo punto di vista cede spesso. Sopravvalutato dai media per ragioni emozionali legate alla scomparsa di Troisi. Da vedere comunque.

the saint  @  23/12/2007 14:06:41
   7½ / 10
UN GRANDE TROISI, FORSE IL SUO FILM MIGLIORE!

freddy71  @  23/12/2007 13:10:21
   10 / 10
forse il film merita meno di dieci...ma ho preferito dargli il massimo per bilanciare quei c.****** che hanno dato 1.

1 risposta al commento
Ultima risposta 12/01/2008 15.52.22
Visualizza / Rispondi al commento
superfoggiano  @  18/11/2007 21:49:03
   8½ / 10
Sarà per NEruda, sarà per Troisi, sarà per l'atmosfera ma questo film mi è piaciuto molto

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Giordano Biagio  @  13/09/2007 10:16:23
   8 / 10
Film struggente e visionario: come la poesia che propone.

La crisi di identità del postino trova nell'estensione del significato delle parole una porta aperta verso l'infinito espressivo. Un modo per non sentirsi solo e inutile. Al di là del noto e degli sguardi ammaestrati che il quotidiano impone cinicamente per sopravvivere.

Capolavoro recitativo, con un'ottima sceneggiatura.

Un film indimenticabile che appare però qua e là un po' forzato nel rapporto tra i protagonisti e il resto del paese.

Inoltre il sentimentalismo è troppo pregnante rispetto alle necessità soft verbali richieste dagli statuti poetici più diffusi.

mrwoolf  @  13/09/2007 01:08:48
   10 / 10
CAPOLAVORO. Splendida storia, intense interpretazioni (grazie Massimo e Philippe , ci avete regalato una perla), colonna sonora da brividi. Fotografia di gente semplice, ignorante ma straordinaria....
film straordinario........POESIA.

dgarofalo  @  05/09/2007 23:18:45
   8 / 10
NN E UN CAPOLAVORO MA RIMANE UN GRAN FILM
CON UNA COLONNA SONORA STUPENDA E CON TANTI SIGNIFICATI PROFONDI;
UN TROISI DIVERSO DAL SOLITO
DA VEDERE

Gruppo COLLABORATORI julian  @  05/09/2007 02:03:17
   8½ / 10
Pura poesia, che del resto è la colonna portante del film.
Finalmente la parlata insicura e mangiucchiata di Troisi rientra perfettamente nel contesto del film: egli è infatti un semplice postino che si ritrova a consegnare la posta all'apprezzatissimo autore di poesie Pablo Neruda, in esilio in un'isola italiana imprecisata.
Grazie a Troisi per averci lasciato questa perla prima di andarsene... il film è dedicato a lui.
Stupendo !

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

sicily  @  24/08/2007 17:15:02
   9 / 10
film molto profondo e il cast e meraviglioso

baghiero  @  20/07/2007 10:27:01
   10 / 10
Bellissimo film poetico e con belle musiche.
Troisi dimostra di non essere capace solo di far ridere.
Consigliato agli amanti del genere e non.

Alex2782  @  02/07/2007 21:35:16
   6½ / 10
non un capolavoro ma un bel film dell'utlimo troisi che gia sapeva di morire (infatti è morto il giorno dopo le riprese) dando tutto per riuscire a finire questo film a cui lui teneva tantissimo.
belle le poesie.
pessima la cucinotta.

Luna_/)_rossa  @  21/05/2007 12:43:54
   5½ / 10
Media troppo alta per un film mediocre. Solo per gli amanti del grande comico Troisi ( io lo sono ) per il resto una palla mostruosa.

giomac2189  @  12/05/2007 22:12:29
   1 / 10
Diciamolo è na demerita ******* sto film.Lieto solamente x chi non riesce a dormire.garantisco che stò film farà dormire dall'inizio alla fine!!!!!

4 risposte al commento
Ultima risposta 23/03/2008 18.16.18
Visualizza / Rispondi al commento
alex14  @  05/05/2007 13:36:45
   6½ / 10
Non più di 6 e mezzo perchè gli attori sono bravi, la regia è buona; pero' il ritmo è troppo, troppo lento quasi soporifero.

iosper  @  19/04/2007 13:24:00
   10 / 10
Un grande che ci lascia una Poesia in eredità...

Bourne  @  12/04/2007 08:25:59
   1½ / 10
sinceramente mi stavo addormentando.....molto noioso

3 risposte al commento
Ultima risposta 02/02/2009 23.11.04
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR agentediviaggi  @  10/04/2007 12:25:05
   8 / 10
Film prodotto in Italia con attori italiani e un regista inglese. Una delle pellicole più poetiche dei nostri anni 90 e la migliore interpretazione di un Troisi che (sigh) sarebbe morto poco dopo. Grande (come sempre) Noiret e bella la fotografia. Un film semplice che ti fa amare la poesia e le "metafore" di cui essa è intrisa.

Gruppo COLLABORATORI Victor  @  06/04/2007 14:52:02
   8 / 10
Bello, intenso ed estremamente poetico.
Troisi è semplicemente eccezzionale nell'interpretare un personaggio ignorante, ma tenerissimo nel motrare i suoi sentimenti.
Grande anche Noiret nella parte di Neruda.
La sensualità della Cucinotta ci fanno perdonare le suegrandi carenze nella recitazione.
Toccante e significativo il finale voluto dall'attore.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  04/03/2007 17:59:34
   7 / 10
prima volta che apprezzo Troisi come attore!
secondo me un ruolo per lui perfetto aiutato da grandi musiche e da un Noiret in gran forma!
la storia diventa molto commovente anche se...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

3 risposte al commento
Ultima risposta 05/11/2007 12.30.16
Visualizza / Rispondi al commento
Hilarion89  @  09/02/2007 20:46:07
   8 / 10
Uno dei film più meritevoli del cinema moderno italiano.E'ancora una volta si dimostra la semplicità dello styling italiano a narrare storie,vicende comuni e di rapporti molto vicini allo spettatore.Questa volta la maestria è nella poesia,nell'incanto delle parole e dei paesaggi,nell'affermare l'amore puro e graziato,la staordinarietà della poesia.
Ecco il vero senso sel film,la POESIA,sotto ogni forma e aspetto,dal linguaggio allo sguardo dei personaggi.
Grande regia e soprattutto uno straordinario Troisi che con questo film ha riaffermato la sua grande bravura.
Complimenti

litfiba3  @  17/01/2007 15:29:33
   10 / 10
con questo film troisi si è congedato dal mondo. non è riuscito a vedere il successo di questo suo capolavoro. una commistione di poesia, melanconia, impegno politico e soprattutto di pura vita. grazie massimo per le emozioni che hai saputo regalare all'umanità intera con la tua semplicità

gennaro  @  20/11/2006 14:42:52
   7 / 10
buon film.
niente di più. per uno che ama massimo troisi
resterà sempre un grande

peppone  @  31/10/2006 09:13:22
   8 / 10
Bel film con una fotografia buona e con una interpretazione di Troisi diversa dal solito ma altrettanto eccellente. Il film è soft ma con elementi interpretativi alti. Forse l'unica pecca è quella che a volte vengono proposti temi politici attraverso luoghi comuni in maniera troppo insistente e per molte volte, riuscendo però a mantenere vivo il contatto con la storia del postino che dovrebbe essere il tema centrale del film. Le musiche sono bellissime. Il film è riuscitissimo e bisogna vederlo.

paoanti  @  27/10/2006 15:10:12
   8 / 10
bello davvero bello

  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1049697 commenti su 50672 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

BLACK SUMMER - STAGIONE 2FABBRICANTE DI LACRIMEFALLOUT - STAGIONE 1FARSCAPE - STAGIONE 1FARSCAPE - STAGIONE 2FARSCAPE - STAGIONE 3FARSCAPE - STAGIONE 4FOR ALL MANKIND - STAGIONE 1FOR ALL MANKIND - STAGIONE 2FOR ALL MANKIND - STAGIONE 3FOR ALL MANKIND - STAGIONE 4INVASION - STAGIONE 1LA CREATURA DI GYEONGSEONG - STAGIONE 1SNOWFALL - STAGIONE 1SNOWFALL - STAGIONE 2SNOWFALL - STAGIONE 3SNOWFALL - STAGIONE 4SNOWFALL - STAGIONE 5SNOWFALL - STAGIONE 6THE CHOSEN - STAGIONE 1THE CHOSEN - STAGIONE 2THE CHOSEN - STAGIONE 3THE WALKING DEAD: THE ONES WHO LIVE - STAGIONE 1V - STAGIONE 1V - STAGIONE 2WILLOW - STAGIONE 1

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net