brivido caldo regia di Lawrence Kasdan USA 1981
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

brivido caldo (1981)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film BRIVIDO CALDO

Titolo Originale: BODY HEAT

RegiaLawrence Kasdan

InterpretiMickey Rourke, Richard Crenna, Kathleen Turner, William Hurt

Durata: h 1.53
NazionalitàUSA 1981
Generethriller
Al cinema nel Maggio 1981

•  Altri film di Lawrence Kasdan

Trama del film Brivido caldo

Un avvocato seduce una ricca signora che lo coinvolge nel suo piano criminale. Insieme uccidono il marito della donna e il legale scopre suo malgrado di essere caduto in una trappola.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,16 / 10 (22 voti)7,16Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Brivido caldo, 22 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Oskarsson88  @  30/09/2022 12:37:18
   5½ / 10
Sinceramente non mi ha convinto tanto, le recitazioni e il rapporto sensuale mi pare un po' macchinoso. La storia stenta un po' a decollare, poi si fa interessante con l'intrigo, però

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

looking-glass  @  03/07/2019 23:51:20
   8 / 10
Goldust  @  13/04/2018 11:38:47
   8 / 10
Debutto col botto di Kasdan che riprende il romanzo già alla base de "La fiamma del peccato" di Wilder per costruire un hard boiled contemporaneo che non ha nulla da invidiare ai migliori noir di matrice classica. Il merito, oltre che della sceneggiatura zeppa di colpi di scena è data dall'ambientazione e dalla straripante carica erotica prodotta dalla coppia Hurt / Turner, quanto mai notevole quest'ultima ( al debutto e mai più così sexy ) nella parte della spietata dark lady. Gustosi anche i personaggi secondari amici di Ned.

VincVega  @  07/02/2018 20:28:18
   7½ / 10
Bel noir/thriller dal grande fascino, ma un po' datato, visto 35 anni dopo. Chiaro che a suo tempo è normale abbia destato scandalo, visto le tante scene di sesso, in particolare nella prima parte. Ottima anche la seconda, che vira più sul thriller. "Brivido Caldo" che in quanto a stile non è secondo a nessuno, verrà citato da molti, il primo che mi viene in mente è "Basic Instinct".
Molto bravi i due protagonisti (in particolare Kathleen Turner al suo primo ruolo). Ottimo il cast di contorno, tra cui Richard Crenna, Ted Danson ed un giovane Mickey Rourke.

Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  18/02/2017 17:11:09
   7½ / 10
Come aggiornare un grande classico di quel non-genere che è il noir.
Kasdan costruisce una trama di relazioni disarticolate, ma comunque in grado di restituirci il dolore di una vita reale che si distrugge. Il maschio è circondato e sfumato da figure maschili meno virili e più disilluse, la femmine è racchiusa nella sua topica solitudine egomaniaca ("I'm weak"). Notevoli le soluzioni di regia: la distruzione della prigione di vetro come sintomo di un desiderio sessuale lacerante, l'incendio iniziale visto da lontano, la freschezza dei dialoghi che prelude al cinema contemporaneo (su tutti quello, divertentissimo e irriverente, sulla bambina che vede la fellatio, che sfrutta il grande talento comico di Ted Danson), l'inquadratura sulle celle che sembrano gabbie, il sogno che non vediamo (come invece puntualmente succedeva nel noir anni '40), il sesso che vediamo (ben più esplicito della media dei film, anche di oggi), soprattutto un generale senso di rilassatezza un po' meccanica che rende al meglio l'atmosfera caldissima del film e lo spirito gioviale e funereo allo stesso tempo degli anni '80 (ed è per questo che la ripresa del noir funziona).

DogDayAfternoon  @  08/02/2017 13:21:54
   7 / 10
Richiamo evidente a "La fiamma del peccato", anche se il film di Kasdan ha comunque una sua personalità, l'ho visto quasi come un punto di raccordo tra il capolavoro di Wilder e "Basic Instinct".

Interessante la trama con qualche colpo di scena ben assestato verso la fine, così come la fotografia e le ambientazioni; non siamo ai livelli di alcuni grandi film successivi del regista, ma trattasi comunque di un buonissimo esordio.

fabio57  @  10/05/2016 13:08:20
   8 / 10
Ottimo noir, che anche se non originale, giusto ricordare "il postino suona sempre due volte" e "la fiamma del peccato" ha comunque un suo sinistro e torbido fascino, gli attori sono eccellenti e Turner è peccaminosa e conturbante come non mai .Si coglie sin dall'inizio una sottile atmosfera perversa, i dialoghi e le situazioni sono pervase da una grande carica erotica. Alcune battute sono indimenticabili Il film è da vedere per i pochi che non l'avessero già fatto.

Lory_noir  @  23/02/2012 00:57:18
   5½ / 10
Non mi ha convinto. Troppo simile a "La fiamma del peccato", sembra scimmiotarlo senza riuscire né a farne una degna copia, né a distaccarsene abbastanza per avere una propria identità. Non è male, gli attori sono bravi, ma proprio non mi ha convinto.

Schizoid Man  @  28/05/2011 11:57:16
   8 / 10
A Miranda Beach, in Florida, durante una torrida estate, un avvocato, Ned Racine, e una donna sposata, Matty Walker, intrecciano una relazione amorosa: lei gli fa credere di odiare il marito e lui, innamorato perso com'è, ci casca come un fesso, tanto da farsi convincere a commettere un omicidio pur di togliere di mezzo l'odiato consorte di lei. Ned però non si rende conto che Matty lo sta usando per intascare la ricca eredità che le lascerà il marito una volta che questi sarà morto.
Brillante esordio alla regia di Lawrence Kasdan, fino ad allora ottimo sceneggiatore di pellicole come "I predatori dell' Arca perduta" di Steven Spielberg. La storia in sé non propone niente di nuovo - i riferimenti ai classici del noir, soprattutto "Il postino suona sempre due volte" e "La fiamma del peccato", sono più che evidenti - ma Kasdan si dimostra particolarmente abile ad orchestrare una torbida vicenda che vede protagonisti una dark lady, Matty Walker, cinica e spietata come nella migliore tradizione del genere, e la classica vittima sacrificale, Ned Racine, che ovviamente non si rende conto di essere usato come una pedina. I colpi di scena sono ben calibrati, e il clima (a dir poco) bollente della Florida fa da perfetta cornice alla travolgente passione che esplode fra i due protagonisti.
Bel cast: William Hurt (Ned Racine) e Kathleen Turner (Matty Walker), sempre sudati e spesso svestiti, si dimostrano perfetti nei rispettivi ruoli, e anche Mickey Rourke, nei panni di Teddy Lewis, nonostante compaia solo in un paio di scene, offre una prova incisiva che merita di essere ricordata.
"Brivido caldo" contiene tutto quello che serve per fare un ottimo noir: una sceneggiatura brillante, una regia sicura e senza sbavature, e una coppia di protagonisti perfettamente in parte. Memorabile il dialogo fra William Hurt e Kathleen Turner quando lui le dice: "Forse non dovresti vestirti così". E lei: "Ho una camicetta, non vedo che altro dovrei portare". E lui: "Non dovresti portare quel corpo". Mitico.

paride_86  @  02/02/2011 20:11:46
   8 / 10
Chiaramente ispirato a "La fiamma del peccato", "Brivido caldo" è un noir sensuale e affascinante.
Gli attori sono molto bravi, soprattutto William Hurt; Kathleen Turner, all'epoca esordiente, se la cava bene ma senza eccellere.
Un film magnifico, torbido e misterioso, con una splendida colonna sonora firmata John Barry.
A volergli trovare una pecca si potrebbe dire che è un po' troppo frettoloso nel finale, quando la trama si dipana, ma comunque resta un ottimo risultato, anche a livello registico.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  30/12/2010 19:01:28
   6 / 10
Noir torrido e notturno che nello stile ricorda molto i melodrammi anni 50. Un pò lento, coinvolgente solo a tratti, e privo di vera suspense (anche se il finale - un classico - si rivela proprio una bella sorpresa); ma anche affascinante ed erotico come non mai. Sexy e splendidi i due protagonisti (specie la femme fatale Kathleen Turner, qui al suo esordio cinematografico) che si cimentano in spinte e bollenti scene di sesso difficili da dimenticare.
Sarò sincero: non mi ha coinvolto proprio per niente, e l'unico motivo che mi spinse a guardarlo fu vedere Mickey Rourke al suo primo ruolo importante.
Il mito appare per più o meno dieci minuti; e obiettivamente parlando, quei dieci minuti sono i più interessanti che il film ha da offrire. Poche parole... Mickey, già grandissimo attore dal fascino irresistibile, ruba la scena a tutto e tutti senza doversi minimamente impegnare. Un'idolo semplicemente indimenticabile che riesce a spostare tutta l'attenzione su di lui con appena due scene. Il migliore!

Gruppo COLLABORATORI julian  @  27/02/2009 23:57:43
   8 / 10
Chiaro omaggio alla Fiamma del peccato con cui, a lungo andare, si rintracciano sempre più motivi in comune (la femme fatale, il tradimento, l'omicidio architettato in modo che sembri un incidente, la posta in denaro, l'inganno finale) fino a poter sovrapporre perfettamente le due trame.
Brivido caldo è un perfetto calco del capolavoro di Wilder, portato un pò avanti nel tempo, modernizzato qua e là, ma ugualmente teso, scritto bene, con dialoghi al cardiopalma che da soli valgono il film, in generale architettato magistralmente.
Solo che, essendo un'imitazione perfetta di un film perfetto, è caratterizzato da una perfezione di secondo grado che lo rende anni luce lontano dalla Fiamma del peccato, classico che in ogni caso non si proponeva di eguagliare (poche pellicole possono avanzare tale pretesa).
Come suggerisce anche la buona traduzione italiana del titolo, è sempre immerso in quella patina vibrante delle giornate afose, con una fotografia che tende ai colori caldi e con tutta una serie di elementi che lasciano pensare al torrido, alla passione insomma. Buoni anche gli attori.
Interessante piccolo cult da ripescare in qualche baracca dell'usato.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  09/01/2008 21:50:42
   7½ / 10
Lawrence Kasdan sceglie di omaggiare l'intero genere noir nel suo esordio alla regia e lo fa in maniera più che buona, curando molto la fotografia (ottimi i chiaroscuri tipici del genere). Storia torbida e maledetta come nella migliore tradizione e molto bravi anche gli attori dove spicca Kathleen Turner, splendida dark lady dalla voce suadente come una sirena e dal corpo mozzafiato.

Dick  @  06/10/2007 14:01:53
   8 / 10
Torrida storia di passione e inganni che come è stato già scritto quì si rifà ad un certo cinema di 40 anni prima o giù di lì. Avevo da qualche anno delle remore su questo film, ma devo ammettere che invece l' ho trovato coinvolgente.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  16/07/2007 22:11:25
   7 / 10
Non il miglior film di Kasdan, ma comunque un nobile tentativo di rileggere l'hard boiled e il noir d'annata secondo i codici stilistici contemporanei.
Oggi risulta più datato del bellissimo "La fiamma del peccato" - 1944 - di Wilder - di cui è probabilmente un remake, e non è difficile capirne il motivo: l'abulimia dell'eros nel cinema degli ultimi due decenni deve aver tolto un bel pò di turbamenti e audacia alle torride sequenze erotiche tra Hurt e la (perfetta e davvero bellissima all'epoca) Turner. Eppure, quando uscì sconvolse non poco le fantasie sessuali degli spettatori.
Piuttosto controversa tutta la parte finale

1 risposta al commento
Ultima risposta 06/10/2007 13.58.33
Visualizza / Rispondi al commento
lupin 3  @  17/06/2007 19:28:26
   5 / 10
Niente di eclatante...

1 risposta al commento
Ultima risposta 06/10/2007 13.59.24
Visualizza / Rispondi al commento
The Monia 84  @  08/04/2007 10:56:08
   7½ / 10
Primo film di Kasdan che, con attori del calibro della Turner e William Hurt, realizza uno dei più erotici thriller degli anni 80, ovviamente giocato sul classico binomio passione/morte.

davil  @  16/01/2007 16:33:14
   7 / 10
la scena della Turner quando dalla casa guarda l'affaticato e sudato (non ce la faceva più a contenere l'eccitazione) william in strada è una delle scene più sensuali della storia del cinema. Infatti il nostro si precipita veemente a raccogliere l'invito senza ulteriori esitazioni.
il noir nel complesso è buono, anche se non eccezionale

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  23/07/2006 13:05:58
   8½ / 10
Fantastico. Affascinante ed azzeccatissima femme fatal K. Turner.
Kasdan è un discreto regista e credo fosse il suo primo film, quindi tanto di cappello. Adoro i film con questa ambientazione; in più dovrei aumentare il voto se si pensa che questo tipo di thriller ha dato il via a cose tipo "Basic Inscnit", che è decisamente inferiore ma ha avuto grande risonanza.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  20/05/2006 15:53:47
   6 / 10
Thriller senza grosse pretese, che fino a 3/4 regge molto bene. L'ultima parte, però, è al di sotto delle aspettative.

1 risposta al commento
Ultima risposta 06/10/2007 14.06.05
Visualizza / Rispondi al commento
tatum  @  13/03/2006 14:23:39
   6 / 10
Kasdan dimostra di essere un buon regista, ma l'opera, in fin dei conti è inferiore a "Il grande freddo". Si nota la passione del regista per il genere noir, ma non ha la stessa efficacia e coinvolgimento de "Il postino suona sempre due volte" da cui pare decisamente ispirato. Più che altro il film pare adatto agli anni '80, meno ai nostri giorni, William Hurt non sembra così sexy come vent'anni fa poteva esserlo, e le atmosfera da telenovelas ricordano più "sentieri" che un vero e proprio thriller. Fine a se stesso.

1 risposta al commento
Ultima risposta 06/10/2007 14.05.06
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  11/04/2005 15:16:43
   8 / 10
Opera prima di Kasdan che scrisse la sceneggiatura di "Body heat" come tesi di laurea, ovviamente sul Noir americano.
Io adoro il genere, e il film è un omaggio diretto benissimo, in maniera molto elegante, in grado di ricreare le atmosfere torbide degli anni '40.
La giovanissima Kathleen Turner è una dark lady impossibile da dimenticare. Perfetto anche William Hurt.

I rimandi a "la fiamma del peccato" di Billy Wilder sono infiniti, ma ci sono anche una serie infinita di omaggi ai noir + famosi, a partire da "il grande sonno" di Howard hawks.
"Body heat" è appunto solo un "omaggio" nostalgico, ma è cmq molto valido.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

20.000 specie di api50 km all'oraa dire il veroadagioall soulsamerican fictionappuntamento a land’s endaquaman e il regno perdutoarfargylle - la super spiabang bankbuon natale da candy cane lanechi ha rapito jerry cala’?chi segna vince
 NEW
city hunter: the movie - angel dustcolpo di fortunacome puo' uno scogliocover story - vent'anni di vanity fairdeserto particulardieci minutidivinitydobbiamo stare vicinielf meeneaferrarifinalmente l'albafinestkindfoglie al ventogenoa. comunque e ovunquegiorni felicigodzilla minus onehazbin hotel - stagione 1how to have sexi soliti idioti 3 - il ritornoi tre moschettieri - miladyil colore viola (2023)il confine verdeil fantasma di canterville (2024)il faraone, il selvaggio e la principessail maestro giardiniereil male non esiste (2023)il migliore dei mondiil mondo dietro di teil punto di rugiadail ragazzo e l’aironeimprovvisamente a natale mi sposokriptonla chiocciolala natura dell'amorela petitela quercia e i suoi abitantil'anima in pace
 NEW
le avventure del piccolo nicolasmadame web
 NEW
maschile pluralemay decembermean girls (2024)mr. & mrs. smith - stagione 1napoleon (2023)no activity - niente da segnalareno way up (2024)one lifepare parecchio parigipast livesperfect daysperipheric lovepigiama party! carolina e nunù alla grande festa dello zecchino d'oro
 R
povere creature!prendi il voloprima danza, poi pensa - alla ricerca di beckettpuffin rock - il filmrebel moon - parte 1: figlia del fuocored roomsrenaissance: a film by beyoncericomincio da me (2023)robot dreamsromeo e' giulietta (2024)runnersansone e margot - due cuccioli all'operasantocielosilver e il libro dei sognisound of freedom - il canto della liberta'succede anche nelle migliori famigliesuncoastte l'avevo dettothe beekeeperthe family planthe holdovers - lezioni di vitathe miracle clubthe piper (2023)the warrior - the iron clawtrue detective - stagione 4tutti a parte mio marito - it's raining mentutti tranne teuna bugia per dueupon entry - l'arrivoviaggio in giapponewishwonder: white birdwonkayannick - la rivincita dello spettatore

1047787 commenti su 50425 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

ALIENATEAMERICAN NIGHTMARE - MINISERIE TVAPOCALISSE DI GHIACCIOBADLAND HUNTERSCALIFANOCAUSA DI DIVORZIOERADICATIONFREE FALL - CADUTA LIBERAGLI AMICI DELLE VACANZEGLI AMICI DELLE VACANZE 2IL DEMONE NEROIL SENTIERO DELLA VENDETTAIL TESORO DELLE 4 CORONEJUJUTSU KAISEN 0 - IL FILMLA BATTAGLIA DI HANSANLA FESSURALA LEGGENDA DI LONE RANGERLA ROSA DELL'ISTRIAL'AMORE ARRIVA DOLCEMENTEMALIZIOSAMENTENAGAOCCHIO NERO OCCHIO BIONDO OCCHIO FELINO…ONCE UPON A CRIMEPOUPELLE DELLA CITTA' DEI CAMINISEGUI IL TUO CUORESHERLOCK HOLMES - SCANDALO IN BOEMIASHUT IN (2022)SUFFERING BIBLETAURUSTERRA BRUCIATA (1953)UNA RETE DI BUGIE (2023)ZOMBIE 100 - CENTO COSE DA FARE PRIMA DI NON-MORIRE

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net