solo: a star wars story regia di Ron Howard USA 2018
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

solo: a star wars story (2018)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film SOLO: A STAR WARS STORY

Titolo Originale: SOLO: A STAR WARS STORY

RegiaRon Howard

InterpretiAlden Ehrenreich, Woody Harrelson, Emilia Clarke, Donald Glover, Thandie Newton, Phoebe Waller-Bridge, Joonas Suotamo, Paul Bettany, Jon Favreau, Linda Hunt, Toby Hefferman, Jon Kasdan, Spencer Wilding, Deepak Anand, Warwick Davis, Clint Howard, Richard Dixon, Ian Kenny, Anthony Daniels

Durata: h 2.23
NazionalitàUSA 2018
Generefantascienza
Al cinema nel Maggio 2018

•  Altri film di Ron Howard

Trama del film Solo: a star wars story

Attraverso una serie di rischiose bravate vissute nel pericoloso sottobosco criminale galattico, Han Solo incontrerà Chewbacca, il suo futuro copilota, e Lando Calrissian, noto giocatore d'azzardo, in un viaggio che definirà il corso di uno dei più improbabili eroi della saga Star Wars.

Film collegati a SOLO: A STAR WARS STORY

 •  GUERRE STELLARI, 1977
 •  L'IMPERO COLPISCE ANCORA, 1980
 •  IL RITORNO DELLO JEDI, 1983
 •  STAR WARS EPISODIO I - LA MINACCIA FANTASMA, 1999
 •  STAR WARS EPISODIO II L'ATTACCO DEI CLONI, 2002
 •  STAR WARS: EPISODIO III - LA VENDETTA DEI SITH, 2005
 •  STAR WARS: IL RISVEGLIO DELLA FORZA, 2015
 •  ROGUE ONE: A STAR WARS STORY, 2016
 •  STAR WARS: GLI ULTIMI JEDI, 2017

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,28 / 10 (30 voti)6,28Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Solo: a star wars story, 30 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Filman  @  16/11/2018 15:37:17
   7½ / 10
La riesumazione dell'universo di Star Wars degli anni 2010 passa dal tentativo di modernizzare lo stile, decisamente vintage, della saga originale senza creare stravolgimenti negli aspetti più riconoscibili dal pubblico affezionato. Un tentativo difficile e rischioso, ma centrato in pieno da Ron Howard che con SOLO: A STAR WARS STORY da sfoggio di tutte le sue capacità direttive ed esecutive valorizzando l'alto livello creativo e stilistico del design a disposizione, rendendo magnetica l'esposizione visiva di nuovi interi ecosistemi con qualità tecnica ed estetica e infine iniettando d'adrenalina non solo le singole scene d'azione ma anche la globalità del film, schizzante dal western allo spy thriller in questa sfilata di elementi fantascientifici sgargianti e personaggi veramente incisivi. La capacità del regista di ricercare le voglie dello spettatore e coglierle cavalcando le mode è sempre stata un'arma di guadagno e quasi mai di produzione artistica per lui, ma ha il merito di aver realizzato il migliore, fino ad ora, dei film di questa antologia.

Tuco ElPuerco  @  15/10/2018 16:47:19
   3 / 10
L'inabissamento del brand "Star Wars" si fa sempre più veloce, Disney continua a strizzare il capezzolo del marchio, facendo uscire prima sangue poi m****a. Spero di non essere l'unico che rimpiange profondamente Lucas, sia come proprietario, sia come sceneggiatore. Le soluzioni narrative, lo studio dei personaggi, la scelta degli attori che gli danno voce e corpo, alcune scelte estetiche e la totale mancanza di fantasia di questo ennesimo capitolo post-acquisizione Disney, sono davvero sconcertanti. E' come se, film dopo film, produzione dopo produzione, la nuova proprietà volesse aggiungere a questa "automobile" un volante in pelle, i sedili in microfibra, lo stereo con manopole in vibranio intarsiato di platino, incredibili fari al plutonio... è inutile...

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  04/10/2018 13:02:09
   6 / 10
Le premesse per un disastro c'erano tutte (cambio dei direttori e reshoots per il 98% del film). Personalmente, inoltre, trovo che questo escamotage dei prequel come spremitura alla morte di un film (o una saga) sia nel 99% dei casi un fallimento. Ci aggiungo che da fan di Guerre Stellari trovo una pessima idea "svelare" il passato di personaggi che molto del loro fascino lo devono al mistero che li circonda (ragion per cui spero che con questo flop si fermino con questi fil collaterali alle saghe vere e proprie). Premesso tutto ciò, riconosco la buona fattura del film, i vari momenti divertenti e l'intrattenimento che c'è tutto (ritmo, azione e niente tempi morti). I personaggi sono decenti (a differenza di Rogue One) anche se l'attore che interpreta Han Solo non mi sembri molto convincente. Quel che invece manca è la fantasia (ci sono tutte le cose che ci si aspettava che ci fossero, eseguite nella maniera più prevedibile possibile). C'è un video di Redletter Media di 1 anno fa dove praticamente avevano già descritto tutto il film.

Kyo_Kusanagi  @  28/09/2018 10:40:57
   6 / 10
Due passi indietro rispetto a Rogue One che è stato molto bello e con un finale di alto livello,qui si chiama in causa un icona della saga : Han Solo,c'è l'incontro con Chewbacca e Lando,c'è

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER,c'è ironia, sparatorie,avventura e doppi giochi, ma manca però di mordente e pathos,tutto è mescolato in una fretta narrativa quasi a voler terminare il compito il prima possibile. In definitiva dire che è un brutto film no, che è un capitolo di Star Wars anonimo e sbiadito,si; la paura di uscire dai canoni e rovinare il mito del contrabbandire più famoso dello spazio ha pesato molto e si vede

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  22/09/2018 20:10:32
   5½ / 10
Forse per le vicissitudini produttive piuttosto travagliate che vissuto, ma questo nuovo spin-off mi ha dato la netta sesazione di essere una di quelle patate bollenti da portare a termine, nonostante tutto. Di livello sicuramente inferiore a Rogue One, Solo è un concentrato di situazioni avventurose che non rivelano lati nuovi del personaggio, che rimane sostanzialmente lo stesso nella saga originale. Ed è proprio questo vortice avventurosi che gli stessi personaggi faticano ad emergere, a partire dai villain poco presenti e non sfruttati al meglio. Evanescente Qi'Ra, ai limiti dell'inutilità Carlissian, tutto il film si trascina verso un finale abbastanza compiuto ma sufficentemente aperto da dargli un seguito. Si spera di ben altro livello.

adamantio  @  14/09/2018 15:50:37
   7 / 10
Divertente, mai noioso e davvero ben fatto a livello visivo. Se amate il genere lo consiglio senza dubbio.

piripippi  @  13/09/2018 00:29:53
   6½ / 10
rispetto a rogue one perde molto questo film. la storia di han solo prima di della vera è propria saga è un film che ha davvero poco a vedere con star wars. gli effetti sono discreti idem gli attori idem la storia. con un harrison ford dei tempi migliori sarebbe stato un gran film

Trixter  @  23/07/2018 15:45:35
   5½ / 10
Film molto curato e davvero ben diretto (si vede che dietro la macchina da presa non c'è un pivellino), ma la trama di questo Solo non mi ha convinto. Tanta azione ma un pò superficiale, sembra che si sia prestata attenzione più alla forma che alla sostanza. Insomma, il film non mi ha fatto impazzire e, confesso, a tratti mi ha pure annoiato. Grande Harrelson e molto bravo, come sempre, anche Paul Bettany.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  05/07/2018 19:04:21
   6 / 10
Di per sè sarebbe un film di fantascienza carino (nulla di più), come episodio di "Star Wars" appare invece avulso dalla serie non tanto per la mancanza dei personaggi a cui ci siamo affezionati (ad eccezione di Chewbacca e di un Han Solo che di questo porta solo il nome) ma quanto per una sostanziale differenza di stile con un ritmo che non decolla mai e un coinvolgimento emotivo appena sufficiente(solo la rapina al treno e la fuga sul Millenium Falcon mi hanno trasmesso emozioni degne di "Guerre Stellari").
Piccola delusione insomma, anche perchè "Rogue One", anch'esso esterno alla storyline "classica", aveva fatto vedere bellissime cose facendoci sperare in dei spin-off all'altezza della saga principale.

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  22/06/2018 08:57:59
   4 / 10
Sarà per i problemi di produzione, sarà che Han Solo non era un personaggio facile da gestire, sarà che gli attori sono TUTTI tremendi (solo il povero Harrelson prova a metterci un po' di mestiere), sarà che alla Disney hanno un po' finito la pompa, sarà che Rogue One era una presenza ingombrante ocn cui fare i conti, ma questo Solo è veramente una *****. Ma una ***** di proporzioni significative. Noioso, clownesco, insomma veramente una monnezza inguardabile. Che peccato.

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  17/06/2018 12:17:02
   7 / 10
Nulla di eccezionale, ma il film raramente risulta noioso. Anni luce avanti la nuova trilogia ufficiale comunque.

addicted  @  08/06/2018 11:14:21
   8 / 10
Premessa: appartengo alla categoria dei fan di SW da quando sono nato, quindi mi approccio a questi film senza la minima obbiettività.
Solo è la conferma del fatto che gli spin-off funzionano.
Due ore e passa di divertimento starwarsiano assoluto. Lo spettatore qualunque ci potrà trovare molti difetti, ma l'appassionato non resterà deluso. Il personaggio di Han Solo ne viene fuori più definito e tutte le celebri leggende che lo riguardano sono finalmente raccontate con un ritmo incalzante e una messa in scena magnifica.
C'è tutto quello che chiediamo a Star Wars: mondi fantastici, creature incredibili, epica, avventura, astronavi e pistole laser fumanti. Per eterni bambini (e non è cosa da poco!!!)

cort  @  08/06/2018 01:55:21
   6½ / 10
Partivo dalle delusioni della saga principale e non mi aspettavo nulla di che ma questo film si fa guardare soprattutto grazie a della buona fotografia, ottima scenografia, buoni costumi. La regia non mi ha esaltato fa il compitino. Buoni gli attori un po meno la trama che tenta di autospoilerarsi qua e la. Effetti speciali di qualità bassa molto meglio le scene reali.
Si notano forzature inutili che potrebbero irritare gli appassionati e non.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

biagio82  @  07/06/2018 14:43:08
   7½ / 10
a me è veramene paiciuto questo spin of, anche se prende le origini di han anche fin troppo alla lontana,lo vediamo crescere tra briganti, arruolarsi nell'impero, vediamo come conosce Chewbecca, lando e come si guadagna il falcon (per me l'astronave più bella di tutta la fantascienza mondiale!)
ron howard, dirige un film di fantascienza, mescolando elementi tipici di star wars, con elementi western e da heist movies in un film che scorre piacevolmente, anche grazie alle ottime interpretazioni degli attori.
uniche note negative sono la fotografia un po troppo scura in alcuni punti ed il finale che lascia intendere un possibile seguito, già abbiamo la saga principale i seguiti degli spin of, sono troppi secondo me....
comunque film promosso

Attila 2  @  07/06/2018 10:03:42
   7½ / 10
Ho letto sotto principalmente commenti di appassionati della saga di "Star wars" ma credo che ci sara' qualcuno che , come me,non e' un superfan e si stara' chiedendo se puo' andarlo a vedere anche se non e' appassionato o non ha visto gli altri film della serie.QUindi il mio e' un giudizio che noon tiene conto di quanto rispetti lo spirito degli altri film o quanto sia fatto bene perche' racconta cose che non si sapevano,so comunque che in questo film si scoprira .....

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILERe a quanto ho capito sono cose importanti per un appassionato.Ma non so dirvi se il giovane Ian Solo si possa riconoscere poi nel personaggio interpretato da Harrison Ford negli altri episodi del film.Cosi' il mio giduizio e' al film in se stesso,per quello che ho visto senza che fosse neanche collegato con altri.L'ho trovato,innanzitutto,un film di quelli che io definisco "vale la pena di essere visto al cinema" perche' gli effetti speciali,i viaggi interstellari le ambientazioni sono davvero spettacolari.Poi mi e' piaciuta anche la sotria perche' anche se ha richiami agli altri episodi della saga e per questo sara' apprezzato dagli appassionati,si puo' tranquillamente vedere senza aver visto gli altri film.Perche' e' la storia di un ragazzo che vuol diventare pilota , un po' come Tom Cruise in Top GGun :).Poi ci sono un gruppo di "fuorilegge" che tentano il colpo della vita

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER quindi tutto molto piu' spettacolare.Poi ci sono personaggi che fanno il doppi gioco,personaggi che sono amici poi tradiscono e poi ritornano amici ,scontri a fuoco con armi del futuro.Insomma un film che potrebbe essere un film d'azione girato nell'America di oggi che si trasferisce nello spazio e con numerosi colpi di scena che lo rendono tutto piu' interessante.QUindi consigli anche a chi non ha visto gli altri episodi di andare a vederlo e spero che gli appassionati non considerino troppo "blasfemo" per la serie questo mio commento.Ottima la regia di Ron Howard

Norgoth  @  04/06/2018 22:39:29
   7½ / 10
"Solo" è un buon film, sicuramente ha uno spirito più "starwarsiano" degli ultimi due episodi della saga "maestra".
Divertente e ricco di azione (talvolta confusa, bisogna dirlo), personaggi ben studiati anche se non lasciano il segno.
La storia è scialbetta, oltre che un po' confusa in qualche punto (anche se molto lineare).
La buona cosa è che recitano tutti bene la propria parte, Clarke compresa (in Terminator era tremenda, per dire).
Sicuramente è molto avventuroso e molto fantasioso, pieno di strane creature e situazioni tanto care alla trilogia originale (che per me è la migliore).
Il ritmo è buono e l'attenzione è alta per la maggior parte del film, cosa che si perde un po' nel finale "spompato".
Degli ultimi SW usciti, questo è il migliore assieme a Rogue One.

Peanuts02  @  04/06/2018 17:01:06
   7 / 10
Ok, capisco chi lo ritiene lo Star Wars più debole della cosiddetta "gestione disneyana".
A quanto pare, non ero il solo a non attendere il film con tutta questa euforia. Certo, la curiosità c'è stata tutta, ma nulla di più. L'uscita di uno spin off su Han Solo non mi avrebbe cambiato l'esistenza, ma il film avrebbe meritato una visione, senz'ombra di dubbio.
E alla fine qual è la mia opinione? Che nonostante tutte le possibili premesse e gli svariati nei del film (che fidatemi, si sentono abbastanza) il film è... carino! Una simpatica perdita di tempo, e non vedete questa mia definizione sotto una luce negativa. Il film ha delle pretese da una parte alte e dall'altra basse: creare una storia tutta per Han Solo usando un attore diverso da Ford è stato un rischio ENORME, mentre a giudicare dalla scrittura e con tutta la travagliata produzione che abbiamo nel retroscena, la storia non è nulla di eclatante, ma si lascia seguire con piacere.
Ehrenreich è stato a mio parere molto bravo nella parte. Il poveretto aveva sulle sue spalle un onere TERRIFICANTE, ma si è rivelato incredibilmente disinvolto e convinto nella sua performance, riuscendo a creare un Han Solo alternativo che risulti però credibile anche ai fan di vecchia data. Anche Glover non è stato niente male come Lando Calrissian, si vede che i due attori sono stati molto presi dalle interpretazioni e il film ne giova parecchio. Invece altri attori li ho trovati un tantino dimenticabili. Mamma mia, non che la trilogia originale avesse delle performance magistrali: Hamill e la Fisher sebbene con gli anni siano migliorati di molto almeno in episodio 4 sono abbastanza legnosi. Anche qui, la Newton è stata abbastanza brava, ma nulla di entusiasmante venendo quindi eclissata dal protagonista e da Glover (come è giusto che sia, almeno secondo me).
La regia di Ron Howard, sebbene tutti i problemi di produzione e via dicendo, è stata senza infamia e senza lode. Alcune scene sono visivamente molto intriganti e belle, anche se nettamente inferiori ad episodio 8 e al suo combattimento in rosso. Tuttavia sono tangibili le atmosfere dei primissimi Star Wars, a base di inseguimenti, piani di fuga e rocambolesche sequenze. Mi piace.
Quindi i pregi sono questi: storia carina, buon protagonista, buona regia e buone atmosfere.
Tra i difetti...
Io sono tra i difensori della Disney in ambito Star Wars. Ritengo che certi fan abbiano veramente dimenticato quello che Star Wars dovrebbe essere: una serie di film COMMERCIALI pensati PER TUTTI e quindi fruibili anche (e soprattutto) dai bambini. Se poi ci si mette a puntare il dito contro la casa del topo accusandola di rendere il franchise infantile e commerciale e vendibile e blablabla, forse ci si dovrebbe guardare meglio allo specchio e capire di guardare il tutto sotto una luce diversa. La Disney ha fatto le sue ******* nel corso della storia, ma definire la trilogia originale come la perfezione cinematografica mi pare un po' troppo.
Ecco, con questa premessa volevo farvi ben intendere come accettassi di buon grado le "trovate infantili" volute dalla Disney, visto che in fin dei conti ci sono sempre state nel panorama Star Wars. Tuttavia, questo film a mio parere le gestisce maluccio...
La comicità non attira. Le gag non mi hanno fatto ridere, semmai sorridere, e stonano troppo con altre scene e sequenze più serie e riflessive. A questo punto avrei preferito vedere un film basato interamente sulla comicità, garantendo maggiore omogeneità al tutto. Ma così si sente tutto il peso dei problemi di produzione. Anche i personaggi di Rio o del droide L3-37 sembrano essere messi lì solo per far ridere ma senza riuscirci. Siamo ben lontani dallo squallore di Jar Jar Binks, ma non per questo si tratta di spalle comiche a mio parere valide. Anche molte scene sembrano superflue, messe solo per far raggiungere al film le due ore e venti stabilite. Se il film fosse durato un'ora e quaranta sarebbe stato ottimo, una lunghezza leggera per un film leggero all'insegna dell'avventura.
E il finale... Senza fare spoiler, il finale è aperto, annovera un sacco di "colpi di scena" e un cameo abbastanza inaspettato. A questo punto è scontata l'ipotesi di un sequel, che però aspetto con ancora meno trepidazione. Se proprio vogliono fare un film più interessante, dovrebbero incentrarsi sui primi ribelli mostrati nella pellicola. Quello sì che sarebbe un buono spunto.

ilgiusto  @  04/06/2018 10:14:19
   7½ / 10
Gradita sorpresa.
Avventura scanzonata che sa prendersi sul serio, ricca di collegamenti ma che, soprattutto, incarna alla perfezione e forse meglio di qualsiasi altro episodio, lo spirito del primissimo originale 'Guerre Stellari'.
Kasdan si rivela essere tuttora più abile della stragrande maggioranza degli sceneggiatori moderni. Idem x Howard alla regia, diligente e ordinato.
Bravi e azzeccati gli attori.
Non è un capolavoro ma, dopo Rogue One, pare confermare l'idea che la nuova saga migliore sia quella degli spin off e non quella ufficiale.
Imperdibile per gli amanti della saga, consigliato per tutti gli altri.

LucaT  @  01/06/2018 05:44:04
   3½ / 10
terminata la visione tra chi usciva dalla sala
non sono stato l'unico a mormorare -che film scarso-
se non fosse per i collegamenti diretti a star wars
e la voglia di scoprire parti inedite di una saga tanto amata
passerebbe per un film di fantascenza di secondo ordine
resa ambientazioni fotografia effetti realizzazione da big money -?-
ma come -film della nascita di un mito- non rende proprio
e risulta anche per me veramente scarso
che commercialata

Invia una mail all'autore del commento kampai  @  30/05/2018 23:32:19
   5½ / 10
La storia ci sarebbe anche, buon vecchio kasdan, ma i Ma sono grandi come la distanza di 12 parsec. Ritmo lento, noioso, specialmente la prima parte. Poi un mucchio di personaggi non necessari. Non basta mettere chewbacca e il Falcon per fare star wars. Peccato per un bel personaggio sviluppato male e con interprete scialbo.

Dom Cobb  @  30/05/2018 20:25:10
   9 / 10
Il giovane pilota Ian Solo (Han Solo), sfuggito per miracolo a una vita di schiavitù, ne attraversa di tutti i colori per tornare alla sua prigione e liberare l'amata Qi'ra, che ha lasciato indietro: nel tentativo di trovare i mezzi necessari allo scopo, finirà col stringere amicizia con un Wookie di nome Chewbecca ed aggregarsi a una banda di fuorilegge capeggiati dal rude Tobias Becket...
Se, fino a poche ore fa, qualcuno mi avesse chiesto quale fosse il mio film di Star Wars preferito fra quelli usciti negli ultimi anni, la mia risposta sarebbe stata semplice e diretta: Rogue One. Adesso, fresco dall'esperienza cinematografica, posso dire senza dubbio o esitazione che Solo ha soppiantato il suddetto film nella mia classifica personale: siamo arrivati al punto in cui i film antologici, cioè quelli secondari, sono migliori di quelli principali, quelli che dovrebbero essere l'attrazione principale. In che razza di mondo viviamo?
Badate, non c'è niente di rivoluzionario o sconvolgente in questo spin-off dedicato a uno dei personaggi più amati di tutta l'originale combriccola della galassia lontana lontana: non rimescola le carte in tavola come aveva fatto invece Rian Johnson nell'episodo VIII, né aggiunge nulla di nuovo a dinamiche narrative già altre volte esplorate e ben collaudate. La storia è classica e vecchia scuola, con personaggi classici e vecchia scuola, senza colpi di scena che lasciano a bocca aperta; non è un capolavoro della cinematografia contemporanea, né di per sé vero Cinema. Ma questo, se non altro, ha il vantaggio di essere un vero film, fatto come si deve, dalla narrazione coerente senza divagazioni inutili o balzi improvvisi da una scena all'altra, né troppo lento, né troppo veloce, né troppo lungo, né troppo breve, con personaggi non molto complessi, ma esplorati quel tanto che basta per affezionarcisi, con una normale struttura in tre atti dove tutto si risolve con naturalezza. E perdiana, di questi tempi è quasi impossibile trovare un film che sia tutto questo, soprattutto nell'ambito dei colossali blockbuster mainstream.
Chiarisco che, pur essendo un fan della saga ideata da George Lucas ed ora proseguita da altri, non sono uno di quelli che vi identifica lo scopo della sua vita: per me sono solo prodotti di intrattenimento, pertanto nulla è sacro e qualsiasi cosa può essere raccontata nel modo che alle menti creative dietro il film sta bene, visto che la proprietà è loro e io non la conoscerò mai bene come loro. E faccio anche notare che, forse, la mia impressione generale è rafforzata da aspettative cautamente abbassate in seguito all'accoglienza non proprio calorosa che Solo ha ricevuto un po' dovunque.
Nonostante tutto questo, però, sono certo della solidità del film, a partire dal suo eccellente cast: Ehrenreich (al quale farebbe comodo uno pseudonimo, altrimenti non ce lo vedo a imporsi come star di serie A) è perfettamente adeguato nel ruolo che fu di Harrison Ford, ed è spalleggiato a dovere da una fila di comprimari tutti in parte e disposti a fare anche più del dovuto, dando ai loro personaggi quel briciolo di intensità in più a renderli più godibili. Non mi è possibile dire chi fra loro spicca sugli altri, visto che tutti hanno numerose occasioni di farsi valere, dal carismatico Donald Glover all'enigmatica Emilia Clarke, passando per un Woody Harrelson ambiguo mentore canaglia e un Paul Bettany che straordinariamente riesce a lasciare una buona impressione nonostante uno screentime un po' ridotto.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Inoltre, il rischio di ridurre tutta l'operazione a una sorta del "meglio di", con tutti gli aneddoti su Ian messi sul grande schermo viene brillantemente evitato: sì, in fin dei conti si va sempre da un episodio d'azione e avventura all'altro, ma ciascuno di questi episodi è ben integrato dalla sceneggiatura in una trama che scorre fluida dall'inizio alla fine, senza complicazioni di sorta, fra scene action ben girate e coreografate ed effetti speciali efficaci, digitali o pratici che siano.
Se devo esser sincero, l'unico difetto del film è il suo look, caratterizzato da una fotografia un po' anonima e scenografie non molto creative; ma se questa è l'unica lamentela nei confronti di un film dalla produzione così travagliata, allora mi posso considerare fortunato. A questo si aggiunge una sorpresa ben gradita in un paio di punti,


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

e il risultato è un film d'intrattenimento semplice ed efficace, perfettamente ritmato, dove tutti i pezzi sono a posto e non v'è bisogno di altro se non di quello che c'è sullo schermo. Un plauso a Ron Howard, mai apprezzato come dovrebbe secondo me, per come ha portato la barca in porto con successo. Spero solo che gli incassi non deludano, perché se il franchise in futuro riserverà altri film di questo calibro, io sarò il primo ad attenderli.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

gemellino86  @  29/05/2018 19:07:04
   6½ / 10
Dignitoso spin-off di Star Wars con una storia niente male incentrata su Han Solo. Però nella prima parte il film fatica a decollare e risulta un po' noioso. Poco affidamento sugli effetti speciali stavolta.

Jumpy  @  28/05/2018 13:30:02
   6½ / 10
Non era il disastro che pensavo... viste le recensioni che avevo letto.
Ma neanche chissà che filmone.
Numerose le incongruenze: alcune da film per bambini... talmente tante, fin dai primi minuti, che dopo un po' non ci ho fatto neanche più caso.
Mi è sembrato giusto "un compitino" ben svolto: si doveva raccontare la storia di Han Solo prima di Ep4 e... più o meno, quello è. Ma tolto questo, pochissimo altro, giusto qualche colpo di scena che emerge dalla piattezza della trama.
Belli gli effetti speciali e le musiche, al fotografia un po' meno: anche secondo me han esagerato con la fotografia volutamente retrò di Rogue One.
Lì era gradevole, qui no: gran parte della pellicola l'ho trovata troppo buia e come se ci fosse "la nebbiolina" che han notato anche altri.

Elmatty  @  26/05/2018 23:58:09
   7 / 10
Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana...
Carino.
E' la parola giusta, dopo i disastri capitati durante la lavorazione di questo film mi sarei aspettato molto di peggio, in fin dei conti Solo è un buon film ma comunque ci sono delle cose che non vanno.
Partendo dai pregi della pellicola metto al primo posto la regia di Howard: rigirato in poco tempo ha saputo dare un'impronta tutta sua al film, è riuscito a dare ritmo e fabbricare inquadrature spettacolari.
Un altro pregio è la colonna sonora: il tema principale è stato composto da John Williams ma anche il resto della musica di Powell è di pregevole fattura, infonde lo spirito giusto e sembra una colonna sonora degna del mondo di Star Wars.
Tecnicamente ha alti e bassi: la fotografia è eccellente, così come la scenografia, la computer grafica in alcuni punti è di alto livello ed in altri meno.
Un altro pregio è che la pellicola non annoia mai e trasmette anche un certo trasporto in molte scene.
Adesso andiamo ai difetti.
Il primo? Alden Ehrenreich.
Non che non se la cavi bene, il problema è che non ha un decimo del carisma di Harrison Ford dei tempi della trilogia classica, il suo Han Solo non ha spessore, sembra li a caso ed in alcuni punti la sua recitazione mi è parsa molto forzata.
Nemmeno gli altri attori sembrano all'altezza tranne il bravissimo Donald Glover che mi ha fatto rivedere con molto piacere il Lando Calrissian che conoscevo.
E per finire il difetto più grave è la sceneggiatura: molto debole e con pochi momenti salienti.
E soprattutto non riesce a creare uno schema lineare: le scene in molti punti sembrano incollate un po' a caso, non ha un continuo di climax.
Ed ha il difetto di non sviluppare il personaggio di Solo, non c'è una vera evoluzione del personaggio, è il Han che conosciamo ma senza il carisma di Ford.
In questo ambito si vedono tutti i problemi della produzione della pellicola.
Comunque direi che il grande salvatore della baracca, Ron Howard, è riuscito a mettere una pezza ai problemi, riuscendo anche a dargli una sua impronta, inserendo molti richiami alla trilogia classica e omaggiando Lucas ad inizio film, chi ha visto il film capirà.
Si poteva fare di meglio? Si.
Si poteva fare di peggio? Decisamente si.
Quindi la parola giusta è: carino.
Consigliato per gli amanti della saga

sepho  @  26/05/2018 15:23:56
   5 / 10
Si salvano solo regia e fotografia.
Sceneggiatura debole e trama piatta non riescono a dare il giusto lustro al personaggio di Han Solo.
Sicuramente meglio di quell'abominio de "gli ultimi Jedi" ma siamo lontani anni luce dalla qualità di Rogue One.

Wilding  @  24/05/2018 22:14:58
   6 / 10
Piacevole e carino, sufficiente e nulla più. Si sbadiglia a tratti perchè in fondo la trama non offre grandi cose nè sorprese particolari; belle scene, ma non così limpide e di forte impatto come mi aspettavo (deluso dalla regia di Ron Howard!).

dagon  @  24/05/2018 20:24:11
   7 / 10
Andare a fare uno spin-off sul giovane Han Sono era, diciamocelo, andare a cercare rogne. Non foss'altro che per fare accettare nei panni di uno dei personaggi più amati della saga di Star Wars un altro attore; certo non si poteva pensare che sarebbe andata liscia come con il giovane Kenobi interpretato da McGregor nei prequel, rispetto a Alec Guinnes. Sotto questo profilo, non ha molto senso andare a vedere il film se non si accetta questo passaggio. Alla fine, trascorsi i primi minuti, la questione si metabolizza abbastanza e Ehrenreich si sforza di assumere pose il più vicine possibili a quelle di Ford, in qualche punto perfino inaspettatamente somiglianti.
Il concetto di realizzare film spin-off in momenti diversi dell'universo di Star Wars ci sta, non essendo dissimile da quello che è il fondamento della produzione sconfinata di Comics e Libri nati in questi decenni, poi uno non sarà costretto a vederli tutti (esattamente come non si è stati costretti a comprare tutti i fumetti e i romanzi) o, tanto per fare un parallelo con altre franchise cinematografiche, come accade con i film DC o Marvel: film diversi, di tono diverso, di appeal diverso, di riuscita diversa. Per un Avengers Infinity War c'è almeno un Ant-Man, che è quasi diametralmente opposto per quel che riguarda orizzonte, "serietà" e epicità. Ciò non esclude che, fatti i dovuti distinguo, si possano trovare più o meno godibili entrambi, seppur in maniera molto differente. Questo mi sembra il parallelo più consono per questo Solo. Un film sostanzialmente avventuroso, senza momenti epici, con una trama articolata. Si vede volentieri, ma non lascia segni memorabili.
Ron Howard già di per sé non è che sia un regista di spiccata personalità, ma, anche se lo fosse, non sarebbe stato certo questo il film in cui si sarebbe potuto permettere di osare qualcosa che andasse al di là di una consumata efficienza. Doveva prendere il controllo di una barca pericolosamente alla deriva e lo ha fatto con il solido mestiere di cui è capace, tanto che il film non mostra segni della travagliatissima lavorazione (era molto più evidente in Rogue One, per dire). La confezione è , come è ovvio aspettarsi, impeccabile, con una nota di merito per la fotografia cupa (troppo?), elegante e ricercata di Brandon Young, reduce da quella, splendida, di "Arrival". In conclusione un film da avvicinare senza aspettative o pretese eccessive: tutto sommato è piacevole e che fa il suo in maniera onesta, senza strafare.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR niko  @  24/05/2018 13:08:49
   3 / 10
Visto Han Solo. È qualcosa di abominevole. Posto che già quando hanno licenziato i registi dopo tre mesi di riprese mi erano sorti dubbi, ma sant'iddio pensavo che almeno con 250mln di budget fosse decente. Non si salva assolutamente niente. Dopo la proiezione abbiamo parlato mezz'ora di ogni deplorevole schifezza vista e non siamo arrivati a discutere nemmeno di metà film. Regia scandalosa, cgi che sembra presa direttamente dai film della troma, dialoghi spesso assurdi e senza il minimo senso, se non quello del ridicolo, storia inesistente, l'attore che interpreta solo sembra Jerry cala' da giovane, e tutto il film sembra di guardare perennemente la stessa scenografia (in val padana probabilmente data la nebbia perenne) con una continua patina grigia su qualsiasi cosa tanto da dubitare sia stato girato in HD il tutto contornato da una "splendida" fotografia desaturata che tanto va di moda (qua utilizzata probabilmente per mascherare la pietà della succitata scenografia). Sinceramente non lo avrei fatto uscire, si nota ogni secondo che i produttori debbano essersi messi le mani nei capelli quando hanno visto il "lavoro" che inizialmente è stato svolto (o forse è venuto così pateticamente male proprio perché raffazzonato in fretta e furia). Un personaggio come Han meritava un altro trattamento. Ma qua della sua storia non c'è nulla, non c'è pathos, non c'è emozione, e, cosa non meno grave, veramente c'è da chiedersi come sia stato speso (e da chi) il budget complessivo del film.

Invia una mail all'autore del commento cupido78  @  23/05/2018 23:32:53
   7½ / 10
Esordio eccellente nel mondo di Star Wars per Ron Howard. Solo è un episodio piacevole, con un bel ritmo, con ottimi interpreti, scenari. La cosa più importante è aver ritrovato, dopo il pessimo e sacrilego episodio VIII, la "ciccia" lucasiana.
Un ritmo serrato, ambientazioni nuove e sorprendenti; tutti i reparti erano ispirati a partire da un plot ben fatto e guarda caso riappare il Kasdan della prima trilogia accompagnato dal figlio. A caldo posso solo dire di aver visto un bel nuovo pezzo dell'universo in espansione. unica riflessione critica: Il giovane Han Solo è raffigurato come un ragazzo ingenuo, buono, senza ombre; insomma il lato da son of a bitch del IV episodio non si vede per niente; forse il lato grigio, cinico di Han sarà fatto emergere e sviluppato nei prossimi capitoli?
Sper sia solo il primo episodio di una trilogia. Merita. Andate a vederlo!

jek93  @  23/05/2018 22:18:55
   6½ / 10
Solo è stato criticato già prima che uscisse nelle sale di tutto il mondo.
Avendolo visto posso dire che le critiche sono giustificate, in parte.
Elementi positivi: effetti speciali (da 10), recitazioni buone, coreografia e fotografia ottime.
Elementi negativi: viene sostanzialmente aggiunto poco al personaggio di Han Solo, e l'impressione che si ha è quella di aver fatto un film solo per incassare soldi.
Sicuramente è godibile, e probabilmente migliore di Rogue One (l'altro spinoff), ma ha anche il difetto di essere sostanzialmente senz'anima.

1 risposta al commento
Ultima risposta 24/05/2018 10.52.06
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#ops - l'evento1938 diversi7 sconosciuti a el royalea private warachille taralloalmost nothing - cern: la scoperta del futuroalpha - un'amicizia forte come la vita
 NEW
amici come prima (2018)anatomia del miracoloangel faceanimali fantastici: i crimini di grindelwaldarrivederci saigona-x-l: un'amicizia extraordinariabaffo & biscotto - missione spazialeberniniblack tide
 HOT
bohemian rhapsodycalcutta - tutti in piedichesil beach - il segreto di una nottecoldplay: a head full of dreamscolette (2018)conta su di me (2018)conversazione su tiresia. di e con andrea camilleri
 NEW
conversazioni atomichecosa fai a capodanno?dinosaurs (2018)disobediencee' nata una stella (2018)euforiafriedkin uncut - un diavolo di registafuoricampoghostland - la casa delle bamboleguarda in alto
 HOT
halloweenhell fest
 NEW
hepta. sette stadi d'amorehunter killer - caccia negli abissii spit on your grave: deja vui villaniil banchiere anarchicoil castello di vetroil complicato mondo di nathalieil destino degli uominiil grinch (2018)il mistero della casa del tempoil presidente (2018)il primo uomo (2018)il ragazzo piu' felice del mondoil salutoil sindaco - italian politics 4 dummies
 NEW
il testimone invisibileil verdetto - the children actil vizio della speranzaimagine (2018)in guerrain viaggio con adeleisabellejohnny english colpisce ancoraklimt & schiele - eros e psichela diseducazione di cameron postla donna dello scrittore
 NEW
la donna elettricala fuitina sbagliatala morte legalela prima pietrala scuola seralela strada dei samounil'albero dei frutti selvaticil'ape maia - le olimpiadi di mielel'apparizionele ereditierele ninfee di monet: un incantesimo di acqua e lucelo schiaccianoci e i quattro regni
 NEW
lo sguardo di orson welles
 NEW
lontano da quilook awayl'uomo che rubo' banksy
 NEW
macchine mortalimalerbamenocchiomillennium - quello che non uccideminicuccioli - le quattro stagionimiraimorto tra una settimana... o ti ridiamo i soldimuseo - folle rapina a città del messiconessuno come noinon ci resta che vincerenon dimenticarmi - don't forget menon e' vero ma ci credonotti magicheoltre la nebbia - il mistero di rainer merzopera senza autoreotzi e il mistero del tempoovunque proteggimipapa francesco - un uomo di parolapiccoli brividi 2 - i fantasmi di halloweenpupazzi senza gloriaquasi nemici - l'importante e' avere ragionered land (rosso istria)red zone - 22 miglia di fuocorenzo piano: l'architetto della luceride (2018)robin hood - l'origine della leggendaroma (2018)santiago, italiase son rosesearchingseguimisenza lasciare traccia (2018)sick for toysslaughterhouse rulezsmallfoot - il mio amico delle nevisogno di una notte di mezza eta'soldadostyxsulle sue spallesummer (leto)terror take awaythe barge peoplethe domesticsthe other side of the windthe predatorthe reunionthe wife - vivere nell'ombrathis is maneskinti presento sofiatre voltitroppa graziatutti lo sannoun giorno all'improvvisoun nemico che ti vuole beneun peuple et son roi
 NEW
un piccolo favoreuno di famigliaup&down - un film normaleupgradevenom (2018)widows: eredita' criminale
 NEW
wine to lovezanna bianca (2018)zen sul ghiaccio sottilezombie contro zombie - one cut of the dead

982053 commenti su 40582 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net