quel treno per yuma (1957) regia di Delmer Daves USA 1957
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

quel treno per yuma (1957)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film QUEL TRENO PER YUMA (1957)

Titolo Originale: 3:10 TO YUMA

RegiaDelmer Daves

InterpretiGlenn Ford, Van Heflin, Felicia Farr, Leora Dana

Durata: h 1.32
NazionalitàUSA 1957
Generewestern
Tratto dal libro "Quel treno per Yuma" di Elmore Leonard
Al cinema nel Settembre 1957

•  Altri film di Delmer Daves

Trama del film Quel treno per yuma (1957)

Povero ed onesto contadino ma abilissimo tiratore Dan Evans deve scortare fino a Yuma il bandito Ben Waden. Ma i banditi lo asserragliano nella cittadina, e dovrÓ riuscire a saltar fuori all'ultimo minuto insieme al prigioniero e a tuffarsi nel treno.

Film collegati a QUEL TRENO PER YUMA (1957)

 •  QUEL TRENO PER YUMA, 2007

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,10 / 10 (20 voti)8,10Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Quel treno per yuma (1957), 20 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

topsecret  @  09/02/2021 13:55:36
   7 / 10
Certamente un buon film ma il remake con Crowe mi è sembrato più curato e un po' più avvincente. Qui ho notato alcune sbavature nella regia e nelle situazioni rappresentate.
Buono il cast e l'atmosfera, tipica del genere western, che si respira.

Goldust  @  04/06/2015 16:02:04
   7 / 10
In questo piccolo classico del genere la sceneggiatura sembra quasi accanirsi sul personaggio di Wade, distruggendolo e riabilitandolo di continuo: prima criminale efferato, poi dongiovanni poco accorto che sacrifica la propria libertà per correre dietro alla sottana di una donna, quindi bandito rispettabile dagli alti valori morali ed armato di un cavalleresco senso dell'onore. E' un western atipico, quasi sonnolento, con poca azione ed una sfida psicologica a colpi di nervi che raggiunge il suo massimo nella scena finale. Se Ford ha la faccia giusta per interpretare il manigoldo smargiasso, Heflin l'ho invece trovato più debole e monocorde.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  01/01/2012 20:10:52
   8 / 10
Western molto originale, con due protagonisti davvero ben caratterizzati. Grande suspance nella parte finale e conclusione inaspettata. Forse un po'buonista, ma la cosa non rovina la qualità del film.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  12/08/2011 18:08:34
   7½ / 10
Mi ha lasciato un po stordito, non perchè sia brutto, ma vedendo il periodo in cui si è svolto il film, mi aspettavo sparatorie, assalti hai treni, invece di tutto questo c'è ben poco, il film si concentra analizzando piu l'aspetto psicologico dei due protagonisti che sull'azione, un po inusuale come idea, ma innovativa, per un genere che era nel pieno della sua fioritura.
Da sottolineare la buonissima regia e la fotografia, con un'ottima intepretazione dei due attori protagonisti.
Questo regista non lo conosco bene, mi ha colpito lo ammetto, non è un capolavoro del genere, ma un gioiello che ogni amante del genere western, saprà apprezzare

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  31/03/2011 00:34:35
   8½ / 10
Splendido western che punta meno sull'azione e piu' sull'indagine psicologica dei due protagonisti...
Rappresentano il "bene" e il "male" e quando comincia il film sono facilmente delineati ma pian piano che la storia prosegue i percorsi prima paralleli cominciano ad avvicinarsi fino al quasi ribaltamento dei ruoli...
Del resto se non arrivava la moglie in paese a ricordare al "buono" le sue radici non si sa' come sarebbe finita!
Glen Ford in uno dei rari ruoli negativi è un ammaliatore che usa meglio la lingua della pistola...in pochi minuti conquista una donna facendoci l'amore e quasi convince il pubblico a lasciarlo libero poco prima della resa dei conti!
Anche qui l'attesa è per l'arrivo di un treno,come per il capolavoro "Mezzogiorno di fuoco"...anche qui non si puo' non applaudire al lavoro del regista!
Gran bel film!

Gruppo COLLABORATORI fidelio.78  @  09/02/2010 22:03:36
   8 / 10
Western decisamente fuori dagli schemi, con un buon approfondimento dei personaggi.
Il gioco tra il protagonista e l'antagonista che si fondono nel finale è intrigante e sostiene l'intero film.

Gruppo REDAZIONE Cagliostro  @  02/02/2010 16:10:41
   8 / 10
Ottima pellcola che fuoriesce dai limiti del genere western e racconta una storia sottilmente intimista, capace di coniugarsi con i tempi e i ritmi dei film d'azione.
Ottimo l'apoprofondimento psicologico dei protagonisti.
Sulla scia di "Mezzogiorno di Fuoco" di Zinnermann, l'ambientazione western ha una valenza fortemente allegorica, che consente agli autori un denuncia ed una critica sociale nei confronti del loro paese.
Eccellente la fotografia di Charles lawton Jr.

Invia una mail all'autore del commento DonD  @  22/10/2009 01:37:50
   7½ / 10
Un bel film, la parte finale è ben studiata e molto bella

LoSpaccone  @  12/10/2009 21:58:02
   8 / 10
E’ senza dubbio uno dei migliori western degli anni ’50, teso ed asciutto nonostante l’intento moralistico, con una struttura che ricorda “Mezzogiorno di fuoco”, molto più attento alla psicologia dei personaggi che all’azione. La vicenda ha la forma e i toni della parabola: il confronto-scontro tra i due protagonisti è una metafora dell’eterna lotta tra il bene e il male. Ben Waden (Glenn Ford inedito cattivo) ha i tratti del diavolo tentatore che cerca di corrompere il padre di famiglia buono e giusto (Van Helfin) che invece cerca di portate a termine la sua missione per motivi nobili che trascendono la mera ricompensa materiale. Fotografia e regia di altissimo livello.

dobel  @  10/09/2009 19:29:19
   9 / 10
Un grandissimo western con risvolti psicologici che caratterizzano a fondo i personaggi. A mio avviso (anche se non posso averle viste tutte, ma tante si), la migliore interpretazione di Glenn Ford. La nuance del suo sguardo a Heflin alla fine del film mentre la pioggia comincia a cadere è di una profondità geniale: quando si dice non recitare!
In generale uno dei western più belli in assoluto... Peccato quel remake... a cosa serviva? Non poteva migliorarlo, e infatti...

Invia una mail all'autore del commento wega  @  14/12/2008 16:32:44
   8 / 10
Bello, molto molto bello questo film. La ballata iniziale -inaugurata per la prima volta con "Rancho Notorius" e usata subito dopo da Zinnemann, Ray e quindi Daves- "3:10 to Yuma", è la più emozionante di tutto il cinema western. Sicuramente ispiratosi a "Mezzogiorno di fuoco" che lo precede di cinque anni spostadone principalmente l' ora del climax, "Quel treno per Yuma" è giustamente da annoverare tra i classici del genere grazie ad una solida sceneggiatura ed una sublime interpretazione di Glenn Ford, dalla postura asimmetrica. Di velato romanticismo, è un film delle "occasioni", di un amore fulmineo, o l' occasione di cambiare la vita con una ricompensa per far fronte ad una siccità triennale. Probabilmente getta le basi del western psicologico che verrà sviluppato poi dagli anni '70. Impossibile dimenticare lo sguardo di Ben nell' indagare le vulnerabilità di Dan Evans. La pellicola ha il meccanismo di una pianificazione di una "fuga" improvvisata; e non stupisce affatto si tratti dello stesso autore di un Nero come "La fuga" (anche se solo come titolo italiano), qui dalla funzione diametralmente opposta, una fuga verso il carcere. Ma ciò che colpisce di più è il misterioso rapporto che nasce tra i due, un profondo rapporto di lealtà e rispetto reciproco, la massima espressione di virilità. Ecco che il finale, quindi, senza particolari intoppi, non rappresenta una sconfitta per nessuno, e l' evento naturale, acquista tutto il sapore della profezia e del miracolo. Bellissima fotografia B/N.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Andre85  @  05/08/2008 22:56:03
   7½ / 10
buon western dove le poche risorse a disposizione sono la pecca del film

Magiko  @  30/03/2008 16:34:40
   8½ / 10
Lo descriverei in una sola parola, fantastico. La sceneggiatura, la bellissima colonna sonora (che esalta le emozioni che suscita il finale) e l'interpretazione dei bravissimi attori fanno di questo western una pellicola da vedere a tutti i costi per i fan del genere e non.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento Giordano Biagio  @  02/02/2008 23:31:50
   8½ / 10
Il regista è un autore di tutto rispetto e si presenta con lavori tipo "Rullo di tamburi", "Broken arrow" (L'amante indiana), "L'albero degli impiccati", "Jubal". "Quel treno per Yuma" è effettivamente un western degno del miglior Daves, soprattutto per la grande unità stilistica. La sceneggiatura del film, per una rara e riuscita cura del linguaggio cinematografico, riesce a fondersi felicemente in ogni piega dell'opera con la fotografia e la musica. Un bianco e nero luminosamente terso, dai contrasti ricchi di toni in cui l'ombra delle montagne e dei personaggi domina nelle situazioni più prossime alla tragedia, quasi a sottolineare la doppiezza in cui si dibattono i rapporti umani.

Gruppo COLLABORATORI Harpo  @  29/11/2007 23:48:51
   7½ / 10
Un bel western classico, con un'attentissima introspezione psicologica dei due protagonisti ed un secondo tempo decisamente riuscito. Comunque, per quanto sia senz'altro una pellicola notevole, è invecchiata peggio rispetto a molti altri film western. Magnifica l'interpretazione di Glenn Ford, perfetta la colonna sonora.

WildBill  @  17/11/2007 17:16:21
   9 / 10
Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  10/11/2007 15:22:14
   8½ / 10
Non ho ancora visto il recente remake con Crowe e Bale, ma ricordo questo film firmato dal regista de "La fuga" come un eccellente ed atipico western che riesce a coniugare approfondimento psicologico dei personaggi con un ritmo narrativo coinvolgente, abbandonando quel manicheismo tipico dei western dell'epoca.

frangipani79  @  09/07/2007 03:31:35
   8½ / 10
Un western straordinariamente elegante e "sottile", tanto amato all'epoca in cui uscì, probabilmente per il suo stampo buonista (mai troppo calcato, comunque) e ottimistico, quanto relativamente dimenticato oggi.

Sta per uscire il remake di James Mangold con Crowe e Bale, decisamente somiglianti a Ford ed Heflin.

La storia è semplice. Un buon padre di famiglia, alle strette con denaro e pagamenti si offre per scortare fino ad un fantomatico treno delle 3 e 10 per Yuma un famigerato bandito, il quale sa di avere dei "fedeli" pronti a liberarlo. Il cuore del film si ha nello sviluppo dei due protagonisti, all'opposto nella società, i quali sarebbero potuti essere amici. Le lusinghe del bandito turbano non poco l'onesto cittadino, al prezzo dell'onorabilità e la stima di una moglie e un figlio orgogliosi di lui.

Mitica la colonna sonora di Frankie Lane, fischiettata e omnipresente a sottolineare le scene più significative, Glenn Ford è bravissimo come fuorilegge e molto tenera è la moglie Emmy.

Dick  @  17/06/2006 02:03:12
   8½ / 10
Western ben fatto con due protagonisti in gran forma che non stanca mai.
Proprio bella la canzone.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  06/10/2005 15:09:09
   9 / 10
Ottimo Western firmato Delmer Daves.
Il regista di "la fuga" si lascia andare a un western psicologico, pieno di suspance e tensione. Dal primo all'ultimo minuto. L'epilogo è fantastico.

Viene dopo "Mezzogiorno di fuoco", ma secondo me è molto più bello.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

adorazionealcarras - l'ultimo raccoltoalla vitaamanti (2020)american nightblack parthenopecasablanca beatscip e ciop: agenti specialicome prima (2021)dashcamdoctor strange nel multiverso della folliadue donne al di la' della leggeelizabeth (2022)elvis (2022)emergencyesterno nottefassbinderfemminile singolarefirestarterfreedom (2021)gagarine - proteggi cio' che amigenerazione low costgli stati uniti contro billie holidaygold (2022)hill of visionhope (2019)hustlei giovani amantii tuttofareil fronte internoil giorno piu' belloil naso o la cospirazione degli anticonformistiil paradiso del pavoneil talento di mr. cil viaggio degli eroiinvito al viaggio. concerto per franco battiatoio e lulu'
 NEW
io e spottyitalia. il fuoco, la cenerejane by charlottejurassic world - il dominiokarate mankoza nostrakurdbun - essere curdola bicicletta e il badile - in viaggio come hermann buhlla doppia vita di madeleine collinsla fortuna di nikukola grande guerra del salentola mia ombra e' tuala ragazza ha volatol'altra lunal'angelo dei muril'arma dell'inganno - operazione mincemeatl'audizione
 NEW
le voci solel'eta' dell'innocenza (2022)lettera a francolightyear - la vera storia di buzzliz e l'uccellino azzurromad godmarcel!memoriamemory (2022)mindemicmistero a saint-tropeznavalnynel mio nomenoi due
 NEW
non sarai solanostalgiaonly the animals - storie di spiriti amantiour father
 NEW
paolo rossi - l'uomo. il campione. la leggenda.pleasurequel che conta e' il pensierorevolution of our timesrise - la vera storia di antetokounmposecret team 355settembre (2022)spiderheadstudio 666tapirulantenebrathe batmanthe black phonethe deer king - il re dei cervithe man from torontothe other side (2020)
 NEW
the princessthe rescue - il salvataggio dei ragazzi
 NEW
thor: love and thundertop gun: mavericktutankhamon. l'ultima mostra
 NEW
una boccata d'ariaunwelcomevecchie canaglieviaggio a sorpresawild nights with emily dickinson

1030649 commenti su 47845 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

L'OMBRA DELL'ALTROTHE HOUSE I LIVE IN

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net