e' stata la mano di dio regia di Paolo Sorrentino Italia 2021
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

e' stata la mano di dio (2021Film Novità

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film E' STATA LA MANO DI DIO

Titolo Originale: E' STATA LA MANO DI DIO

RegiaPaolo Sorrentino

InterpretiFilippo Scotti, Toni Servillo, Teresa Saponangelo, Marlon Joubert, Luisa Ranieri, Renato Carpentieri, Massimiliano Gallo, Betti Pedrazzi, Biagio Manna, Ciro Capano

Durata: h 2.10
NazionalitàItalia 2021
Generedrammatico
Al cinema nel Novembre 2021

•  Altri film di Paolo Sorrentino

Trama del film E' stata la mano di dio

La storia di un ragazzo nella tumultuosa Napoli degli anni Ottanta. Una vicenda costellata da gioie inattese, come l'arrivo della leggenda del calcio Diego Maradona, e una tragedia altrettanto inattesa. Ma il destino trama dietro le quinte e gioia e tragedia s'intrecciano, indicando la strada per il futuro di Fabietto.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   9,00 / 10 (5 voti)9,00Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su E' stata la mano di dio, 5 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

marimito  @  27/11/2021 22:57:18
   9 / 10
Sorrentino sembra abbandonare i suoi sofismi, i suoi voli pindarici, smette di essere inaccessibile per portare chi lo vede nel suo mondo, in quel microcosmo fatto di una famiglia bizzarra ed apparentemente felice, di una solitudine incomprensibile, fatto di desideri inespressi ma ardenti, delle passioni calcistiche (che poi sono piuttosto passioni frutto della inevitabile napolitanità), ma soprattutto ci porta nella sua sofferenza o meglio in quella di Fabietto alias Paolino, ce la fa attraversare, esattamente come ha fatto lui quando da Fabietto/Paolino è diventato Fabio/Paolo; all'improvviso quella bellissima città, che è Napoli, piena di contraddizioni ed eccessi, che aveva fatto da sfondo a quella vita diventa un luogo troppo angusto per riuscire a vincere il dolore ed il respiro di un'esistenza libera ed oltre ogni orizzonte, vince l'amore per la città che gli ha dato i natali. Ad una prima parte ironica, allegra e spensierata fa da contraltare una seconda uggiosa e mesta, fra le quali parti lo spartiacque diventa la disperazione dell'impotenza. Bello, bello , bello. Finalmente Sorrentino ha deciso di arrivare a tutti!

Giovanni78  @  27/11/2021 11:21:59
   9 / 10
Il film più intimo e personale di Sorrentino. Un film che fa centro in pieno. Straordinari gli attori, specialmente il giovane protagonista. Da vedere. Film che merita la candidatura agli Oscar( tocco ferro!).

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento williamdollace  @  25/11/2021 09:43:14
   9½ / 10
E via ogni orpello stilistico che non sia semplice e pura poesia o silenzio, come i fumi di Stromboli questo film comincia a nascerti nelle viscere ben prima di ogni accadimento, è la rivoluzione, la rivendicazione di una città, è la resistenza del pugno di dio fatto a dito, è la notte che arriva Maradona con le sue fideiussioni a vita a perdere, è la risacca delle onde provocate sia da contrabbandieri che rivendicano la libertà di correre per le sigarette ma non sono quelle, è la libertà dalla simulazione, è la stessa onda provocata dai tuffi di registi che rivendicano la propria integrità radicale di rimanere o dalle signore anziane che rivendicano la libertà mandandoti a fare ubucchìn, napoli è il rovesciamento di fronte è l'orecchino di Paolo/Fabietto è l'ospedale deserto è la decadenza è il rifiuto è il rifiuto è il rifiuto di andarsene, quello di non rivestirsi, quello di non usare un telecomando, è la bandiera che svolazza insieme ai panni da stirare in mano a una settantenne, è il vicolo che si fa stadio, la terrazza che si fa tribuna, l'urlo strozzato che si fa manifesto, ancora resistenza, nelle arance fatte volteggiare come gioia e come dolore, soprattutto ancora libertà, di una città perennemente legata a testa in giù nella navata la cui bellezza incendia gli occhi, la libertà di avere la propria voce, quella tolta e restituita da una pila lanciata nel cortile l'ultimo regalo di una pazza essa sia l'amore, essa toglie essa da, la voce dell'essere diventato grande, il permesso di essere libero, il permesso di essere vivo e combattente e non più un diminutivo da vicino di casa, è la libertà di alzarsi dalla platea e dire di no! vaf.fanc.ulo, è la libertà di piangere fra la polvere incendiaria di un'infanzia da porte e pallone in una giornata di sole, è il ruggito dell'auto in corsia di sorpasso è l'offshore sognato da un carcere sono le porte che non si aprono è il sogno da un carcere senza padre e madre ma con l'arte di trasformare ogni tocco in un richiamo, ogni notte in un'avventura, ogni fes.sa in un una porta verso il futuro, ogni legame in una cosa sola perché ovunque, allo stadio al manicomio in ospedale o per strada rimane sempre e solo la libertà. E siamo tutti soli. Questo Sorrentino filma insieme alla propria adolescenza e mette il perenne e definitivo sigillo a un luogo la cui bellezza mai nessuno potrà ignorare e profanare, ardore, mille paure, sole amaro, mare.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  25/11/2021 01:13:20
   9½ / 10
Se non di Dio, la mano è quella di Eduardo, filtrata dallo stlismo tracotante, bizzarro e Corporeo di Fellini. Una fuga che consta solo due ore scarse di treno, a raccontare l'invadenza di Roma nel Sogno e nella Folia Creativa della Città Partenopea. Ricorda quasi quella di "Midnight cowboy" di Schlesinger, implicitamente citato in una sequenza quasi ancestrale nel suo Erotismo ma al posto di "Everybody's Talking" la voce che si ascolta è quella di Pino Daniele. In una città chiassosa e attraente dove tutto viene enfatizzato, e i corpi e le voci e una famiglia sembrano usciti da una farsa, nulla sembra fuori luogo, nulla è concesso al compiacimento, sembra di vivere solo una storia di difficile... Normalità. Sorrentino si dimentica di fare il Borges del Cinema Italiano e confeziona un film Meraviglioso, secondo il mio parere il più grande film dell'anno, così struggente e doloroso eppure così fortemente Profano nel Sacro fuoco della Vita, nella sua Vitalità irresistibile e decadente. Un vero Incanto Visivo di cui resterà traccia nei futuri decenni

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  19/09/2021 11:47:07
   8 / 10
Il rapporto con Napoli ed il rapporto con la sua memoria. fra gli slanci giovanili di un romanzo di formazione di un miraggio ritenuto impossibile come Maradona al Napoli, il desiderio nei confronti della propria procace zia visto come un sogno felliniano e la stessa voce di Fellini a fare dei provini nella città partenopea. Una galleria di personaggi che non sono diventano mai macchietta ma che fanno parte della vita di Fabio, a cominciare dai propri genitori. E' stata la mano di Dio Sorrentino è più sobrio nella regia e più curato nei dialoghi e centrato sui personaggi a cominciare dal giovane Fabietto
intento a diventare improvvissamente Fabio dopo la morte dei suoi cari, inaspettata e crudele. Evento che fa declinare il film dai toni solari della prima parte ad una visione più cupa in cui il mentore Antonio Capuano con estrema schiettrezza mettera di fronte Fabietto di fronte ad un bivio: diventare Fabio. Avrebbe meritato il Leone d'oro questo film, ma comunque la conferma che Sorrentino è una certezza. Tutta italiana.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#iosonoqui2 fantasmi di troppo3/198 rue de l'humanite'a chiaraa house on the bayoua white white day - segreti nella nebbiaagente speciale 117 al servizio della repubblica - allarme rosso in africa neraainbo: spirito dell'amazzoniaallons enfantsannetteantigoneantlers - spirito insaziabileariafermaarmy of thieves
 NEW
atlantidebentornato papa'bingo hellbrain freezebroadcast signal intrusioncarlachi e' senza peccato - the drycity hall (2020)claudio baglioni - in questa storia che e' la mia
 NEW
climbing irancoming home in the darkcon tutto il cuoredaysdeandre'#deandre' - storia di un impiegatodemigoddivinazionidjango & django - sergio corbucci unchaineddovlatov - i libri invisibili
 T
dune (2021)
 NEW
e' stata la mano di dio
 NEW
encantoeternalsezio bosso. le cose che restanofino ad essere felicifrancefreaks out
 NEW
frida kahlofutura (2021)ghostbusters: legacyhalloween killsi gigantii molti santi del new jerseyil bambino nascostoil materiale emotivoil migliore. marco pantaniil potere del caneillusions perduesi'm your maninsidious: the dark realmio e angelaio sono babbo nataleisolation (2021)
 NEW
jazz noir
 NEW
l’acqua, l’insegna la sete - storia di classela famiglia addams 2 (2021)
 NEW
la festa silenziosala legge del terremotola padrina - parigi ha una nuova reginala persona peggiore del mondola pittrice e il ladrola scelta di anne - l'evenementl'arminuta
 NEW
les choses humainesl'incorreggible (2021)l'uomo nel buio - man in the darkmadresmadres paralelasmarilyn ha gli occhi nerimarina cicogna - la vita e tutto il restomy hero academia the movie: the two heroesmy sonnapoleone - nel nome dell'artenight teethno time to dienon cadra' piu' la nevenotti in bianco, baci a colazioneparanormal activity: next of kinper tutta la vitapetite mamanpolvere (2020)promisesquerido fidelred notice
 NEW
resident evil: welcome to racoon cityron - un amico fuori programmasalvatore - il calzolaio dei sognishepherd
 NEW
sotto le stelle di parigispace jam - new legends
 NEW
the curse of humpty dumptythe feastthe french dispatchthe ghosts of borley rectorythe harder they fallthe last duelthe manor (2021)the truffle huntersthegrandmothertime is upultima notte a sohoun anno con salinger
 NEW
un bambino chiamato natale
 NEW
una famiglia mostruosauna notte da dottoreupside down (2021)venom - la furia di carnagevita da carlo - stagione 1vivi - la filosofia del sorrisowarningyarayaya e lennie - the walking libertyzappazlatan

1023231 commenti su 46690 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

AMBITION WITHOUT HONOURBATMAN: THE LONG HALLOWEEN, PART ONEBATMAN: THE LONG HALLOWEEN, PART TWOBRUISEDDEATH SPADIE IN A GUNFIGHT - UN BUON MODO PER MORIREFINCHGLEE - STAGIONE 1GLEE - STAGIONE 2GLEE - STAGIONE 3GLEE - STAGIONE 4GLEE - STAGIONE 5GLEE - STAGIONE 6GRAVE INTENTIONSIL PATTO CON IL DIAVOLOJUSTICE LEAGUE DARK: APOKOLIPS WARMARIA, FIGLIA DEL SUO FIGLIOMONSTER FAMILY 2MOTHERING SUNDAYMY HEART IS THAT ETERNAL ROSENON DORMIRE NEL BOSCO STANOTTE 2OOOPS! - L'AVVENTURA CONTINUAOUR LADIES - LE NOSTRE SIGNORESUPERMAN: MAN OF TOMORROWTHE DEMENTEDTHE FEMALE BRAIN - DONNE VS. UOMINITHE IRON MASKTICK, TICK... BOOM!VAMPIRE HOOKERSZANNA BIANCA E IL GRANDE KIDZEIRAMZEIRAM 2ZEROS AND ONESZUMAZUMA 2: HELL SERPENT

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net