la tenerezza regia di Gianni Amelio Italia 2017
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

la tenerezza (2017)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LA TENEREZZA

Titolo Originale: LA TENEREZZA

RegiaGianni Amelio

InterpretiElio Germano, Giovanna Mezzogiorno, Micaela Ramazzotti, Greta Scacchi, Renato Carpentieri, Arturo Muselli, Giuseppe Zeno, Maria Nazionale, Enzo Casertano

Durata: h 1.43
NazionalitàItalia 2017
Generedrammatico
Al cinema nell'Aprile 2017

•  Altri film di Gianni Amelio

Trama del film La tenerezza

In un bel palazzo antico al centro di Napoli vive Lorenzo (Renato Carpentieri), che in anni lontani Ŕ stato un famoso avvocato. Ora, dopo qualche infortunio professionale, Ŕ caduto in disgrazia, per colpa di un carattere bizzarro, che lo porta pi¨ all'imbroglio che al rispetto della legge. Anche nei rapporti familiari Lorenzo frana ogni giorno, negando apparentemente senza ragione, l'affetto ai suoi figli. Saverio (Arturo Muselli), il pi¨ giovane, se ne infischia: sta investendo in un locale dove si fa musica, e ha solo fame di soldi. Elena (Giovanna Mezzogiorno) invece gli vuole bene e ne soffre. Ormai padre e figlia non si parlano nemmeno, qualcosa li divide, un fatto oscuro legato alla morte della moglie, che Lorenzo, come lui stesso ammette, non amava e tradiva senza scrupolo. Egoista e brusco, compagno solo del nipotino Francesco, che sottrae alla scuola per educarlo alla sua maniera, Lorenzo assiste a un evento in apparenza banale, che per˛ gli cambia la vita. Nell'appartamento di fronte al suo vengono ad abitare Fabio (Elio Germano) e Michela (Micaela Ramazzotti), una giovane coppia con due bambi i piccoli, che arrivano dal Nord, un po' girovaghi per via della professione di lui, che fa l'ingegnere navale; e anche un po' spaesati in una cittÓ splendida e difficile come Napoli. Sono belli, estroversi, simpatici, quanto Lorenzo Ŕ scorbutico e diffidente. Michela, soprattutto, Ŕ una forza della natura. Col suo modo di fare scioglie le durezze del vicino, gli "ruba" il terrazzo per raggiungere casa sua ogni volta che si dimentica le chiavi, si fa dare lezioni di cucina, lo fa rinascere. In poco tempo Lorenzo diventa uno di famiglia, passa pi¨ tempo da loro che nel suo studio, si diverte a giocare con i bambini, torna a un'allegria che sembrava perduta. Elena se ne accorge, forse ne Ŕ gelosa, ma lo lascia fare. FinchÚ una sera, tornando a casa per cenare come al solito dai suoi vicini, Lorenzo trova una confusa, impressionante animazione nel palazzo. ╚ successo qualcosa che sconvolgerÓ da quel momento l'esistenza di tutti.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,60 / 10 (5 voti)5,60Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su La tenerezza, 5 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  02/07/2017 17:40:47
   4½ / 10
Sono anni che Gianni Amelio non convince con un suo film e in questo La Tenerezza possiamo dire che ha toppato alla grande.

Un film che in realtà si sarebbe dovuto costruire su un personaggio di Lorenzo che invece non colpisce mai realmente la fantasia dello spettatore.
Dovrebbe essere un vecchio spigoloso e difficile mentre fin da subito ci viene presentato come la solita persona anziana e sola. Il rapporto con i vicini che si sarebbe dovuto costruire su attriti ed infine la conciliazione, risulta subito essere chiaro ed il colpo di scena diventa addirittura telefonato.

Nel complesso non sono nemmeno difetti gravi ma è proprio il film a funzionare poco, a non prendere a non coinvolgere. Dovrebbe trasparire umanità ed appunto tenerezza, rimane solo noia ed indifferenza.

FABRIT  @  19/06/2017 15:31:05
   7½ / 10
Intenso e commovente. Carpentieri un gigante. Da non perdere

Hannibal  @  06/05/2017 21:20:13
   5½ / 10
Sembra più una fiction TV...troppo lento e pesante!

dagon  @  30/04/2017 22:59:41
   5½ / 10
Mah... non rende giustizia ad un romanzo quantomeno piacevole, seppur non un capolavoro. Silenzi, lentezze e lungaggini assolutamente non necessarie che sembrano più utilizzate per fare "film d'autore". Ramazzotti che non c'entra quasi niente, mezzogiorno spenta, germano compare poco. Amelio ha sicuramente fatto di molto meglio nella sua carriera.

gringo80pt  @  27/04/2017 08:24:09
   5 / 10
Lontano anni luce dalle commedie che stanno proiettando parallelamente in questa settimana, mi siedo e tento di gustarmi un film sicuramente impegnativo.
Sin dai primi secondi si ha la sensazione che il film scorra lento. Assalito dal dubbio che le pause siano state studiate dal regista per enfatizzare il contesto, verso la metà del film vengo assalito dalla certezza che questa lentezza è ingiustificabile, a tratti irritante.
Impegno dovuto per l'importante storia che viene raccontata attraverso prestazioni mediocri dei protagonisti, ma la mancata scorrevolezza e qualche scena disgiunta meritano l'insufficienza.

LENTO

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


958503 commenti su 37525 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net