io, l'altro regia di Mohsen Melliti Italia 2006
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

io, l'altro (2006)

 Trailer Trailer IO, L'ALTRO

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IO, L'ALTRO

Titolo Originale: IO, L'ALTRO

RegiaMohsen Melliti

InterpretiRaoul Bova, Giovanni Martorana, Mario Pupella, Samia Zibidi, Davide Lo Verde, Alessia Luongo, Lina Besrat Assefa

Durata: h 1.20
NazionalitàItalia 2006
Generedrammatico
Al cinema nel Maggio 2007

•  Altri film di Mohsen Melliti

•  Link al sito di IO, L'ALTRO

Trama del film Io, l'altro

Yousef, un esiliato proveniente dalla Tunisia, trova lavoro in Italia come pescatore. Nonostante le difficoltà che qualsiasi emigrato incontra, Yousef stringe subito una forte amicizia con Giuseppe, tanto che i due decidono di comprarsi una piccola imbarcazione e pescare in proprio. Tutto sembra andare per il meglio quando, in seguito alla strage dell'11 Settembre, s'instaura un clima di diffidenza nei confronti dei musulmani ed a farne le spese sarà anche Yousef...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   4,95 / 10 (11 voti)4,95Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Io, l'altro, 11 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

outsider  @  02/10/2009 22:37:07
   6½ / 10
Allora, mmmmh, difficile dare un giudizio a questa pellicola.
Bova devo dire bravissimo e super commuovente alla fine per un fatto che non dico sennò devo andare in spoiler e non svelo il film. Purtroppo è una storia troppo monotona, ma comunque lui alla fine deve reggere tutto il pur breve film da solo.
Poi insomma non è che sia un film con argomenti leggeri. Insomma, la tristezza c'è pensando alla vita di persone simili.
Comunque il film, a mio modesto parere, tratta di cose sane e di una vita difficile
in cui accade quel qualcosa che rappresenta.
E questo basta. Più non posso dire.

WildHorse  @  19/07/2008 17:43:20
   7½ / 10
bello! molto bello!
peccato che dura pochissimo! ma cacchio un'ora e venti compresi i titoli!!!!!! è_é mah! comunque bel film.. siccome gli avrei dato 8 se durava più di un'ora e mezza, dura un'ora e un quarto dunque 7 e mezzo!

1 risposta al commento
Ultima risposta 19/07/2008 17.46.03
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  10/07/2008 00:09:31
   5 / 10
un Raul Bova tanto convinto dalla sceneggiatura da voler produrre il film...diciamo che non si mostra molto ferrato in materia!
I due attori sono bravi ma il film fa acqua da tutte la parti...mancano le idee malgrado uno spunto di fondo interessante:razzismo,integrazione e amicizia!
ma a un certo punto non si riesce a capire dove si vuole arrivare...eloquente,a tal punto,la sequenza dove il Tunisino prende possesso della barca...che voleva fare?
Insomma una storia molto confusa...peccato

everyray  @  11/03/2008 02:48:01
   5 / 10
Il film pecca in eccessiva lentezza,ma è normale vista la storia..peccato,perchè l'idea non è affatto brutta e le interpretazioni molto poco cinematografiche lo rendono fin troppo realistico...
Ma quando ci si annoia ci si annoia (e pensare che il film dura pochissimo!) e nonostante la morale e il significato che esso vuole esprimere il risultato è insufficiente!

nutellakiss  @  01/02/2008 01:59:19
   1 / 10
bohhhhhhhhh.Non l'ho capito!

1 risposta al commento
Ultima risposta 19/07/2008 17.40.48
Visualizza / Rispondi al commento
giumig  @  16/11/2007 22:06:54
   6 / 10
Soggetto sprecato da una sceneggiatura troppo fiacca e poco coraggiosa, se non n alcuni punti. Regia mediocre, attori bravi. Peccato perche avrebbe potuto essere un film sicuramente di spessore, invece rimane l'amaro in bocca per qualcosa che cmq consiglio, anche perche non è male, ma che lascia l'amaro in bocca.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  15/11/2007 10:54:22
   6 / 10
Film dai contenuti potenzialmente esplosivi che purtroppo non riesce a colpire nel segno in maniera convincente a causa di qualche difetto di troppo.
La storia si svolge per intero su di un peschereccio,che diventa una sorta di non luogo per rappresentare il periodo attuale di sospetto ed odio nei confronti del diverso,questo avviene attraverso lo scontro tra un pescatore siciliano,Giuseppe, ed il suo aiutante tunisino,Yousseff,amici e compagni di lavoro,i quali si troveranno divisi da alcune notizie radiofoniche che insinueranno l’ombra del sospetto tra i due.
Fin troppo semplice individuare il messaggio del regista che arriva in maniera piuttosto sempliciotta e didascalica,senza poi contare alcune scelte in sede di sceneggiatura ben poco credibili.
Le diversita’ culturali,il sospetto nei confronti dell’immigrato,l’intenzione di non volersi fidare fino in fondo,il potere mediatico, stanno alla base di questo dramma marittimo che purtroppo non riesce sempre a scavare in profondita’.La folle ossessione di Giuseppe viene rappresentata in maniera quasi ridicola e sbrigativa con un’allucinazione molto banale,mentre il comportamento di Youseff appare non sempre attinente a quello che si scoprira’ nel finale.
Nonostante i difetti il film si lascia comunque guardare,appare veloce e ben interpretato dai due protagonisti,vale a dire un convincente Raoul Bova “costretto” a recitare in siciliano ed un ottimo Giovanni Martorana abbonato a ruoli del genere(vedasi “Quando sei nato non puoi piu’ nasconderti),il lavoro in sede di regia appare di buon livello ed anche lo sfruttamento degli angusti spazi del peschereccio è ben congegnato.
Melliti, scrittore tunisino esiliato in Italia da quasi vent’anni,qui al suo debutto come regista,perde un’occasione interessante realizzando un film riuscito solo parzialmente a causa di qualche ingenuita’ dovuta evidentemente al fatto di voler fare arrivare ad ogni costo il suo pensiero allo spettatore.

jess  @  03/07/2007 15:41:20
   1½ / 10
Questo film non ha una morale , neanche una scena di azione e neanche un pò di thriller...
NIENTE!!!!
Mohesen Melitti ha fatto tutti film schifosi.

3 risposte al commento
Ultima risposta 11/03/2008 02.50.49
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Totius  @  02/06/2007 02:37:17
   5½ / 10
Condivido in pieno la prima parte dell'opinione di chi mi ha preceduto: tentativo apprezzabile, partenza lenta, sprint finale convulso.
Ho un'opinione diversa delle interpretazioni. Da siciliano posso dire che l'interpretazione di Bova mi ha "quasi" convinto. Quindi dalla Calabria in su dovrebbero esserlo ancora di più del ruolo di siciliano dell'attore. Martorana azzeccato e vincente come faccia e interpretazione.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 04/06/2007 17.07.22
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento cupido78  @  01/06/2007 14:41:19
   4½ / 10
coraggioso il tentativo dell'esordiente(?)Melliti di girare un film con due attori,una barca e una distesa di mare;
il tema è attualissimo e complessivamente l'impianto drammaturgico è efficacie;i problemi purtroppo ci sono;per tutta la prima parte del film si fatica a sostenere una valanga di battute didascaliche,di scene noiose...preludio solo alla parte finale che è intensa e imprevista.
raoul bova,purtroppo,non convince;si atteggia a pescatore,a uomo di mare e la sua recitazione è a tratti imbarazzante.si riprende un po' nel finale.
Giovanni Martorana,senza avere fatto una grande prova di attore,fatica meno e convince di più...

è difficile fare film del genere,ma è bene che i bravi attori nostrani se vogliono interpretare un ruolo seguano l'esempio di illustri colleghi italianie d'oltreoceano.
Se devono Interprtare un pescatore di nome giuseppe,siciliano e 10 anni di esperienza in mare se ne DEVONO(!!!) andare almeno un mese con un peschereccio di sciacca,messina...e condividere con i veri uomini di mare l'esperienza perchè sennò a noi,seduti in poltrona,arrivano solo delle battute senza sentire il vissuto che c'è dietro:..e poi per un attore l'esperienza di ricerca in preproduzione è il vero perchè della professione!!!!

phoenix74  @  25/05/2007 22:44:29
   6 / 10
carino, un po' monotono perche' girato completamente su una barca, ma mi sono piaciute le interpretazioni.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1008692 commenti su 44074 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net