il mio nome e' nessuno regia di Tonino Valerii Italia 1972
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il mio nome e' nessuno (1972)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film IL MIO NOME E' NESSUNO

Titolo Originale: IL MIO NOME E' NESSUNO

RegiaTonino Valerii

InterpretiMario Brega, Terence Hill, Henry Fonda, Jean Martin, Piero Lulli

Durata: h 1.58
NazionalitàItalia 1972
Generewestern
Al cinema nel Gennaio 1972

•  Altri film di Tonino Valerii

Trama del film Il mio nome e' nessuno

Nessuno è un giovane e abile pistolero, più pronto però alla beffa che all'uso delle armi. Il suo idolo è il leggendario Jack Beauregard. Quando Nessuno finalmente lo incontra fa di tutto per coinvolgerlo in un'esagerata impresa: distruggere il "Mucchio selvaggio", una banda di 150 pistoleros che terrorizza il Far West.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,88 / 10 (68 voti)7,88Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il mio nome e' nessuno, 68 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

danyz74  @  14/07/2024 20:41:14
   10 / 10
Film che mi entrò nel cuore da piccolo e non e' mai piu uscito. Capolavoro e basta!!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  30/12/2023 14:24:59
   7 / 10
Certo non ha l'epicità dei film leoniani (lo stesso Leone ha messo il suo zampino in diversi modi) che vuole omaggiare, e neanche la comicità dei due "Trinità", però "Il Mio Nome è Nessuno" rimane uno spaghetti-western solidissimo, divertente, citazionista (non solo Leone ma anche Peckinpah) e con svariate scene memorabili come quella del whiskey. Fonda e il Mucchio Selvaggio sono invece il collegamento con il western classico, anch'esso parte della fonte d'ispirazione per una pellicola che si potrebbe quasi definire metacinematografica.

BigHatLogan91  @  24/07/2023 18:22:45
   8½ / 10
La perfetta commistione dei western di Sergio Leone e di quelli di E. B. Clucher.

zerimor  @  04/05/2021 13:02:41
   8½ / 10
Sulla falsariga dei due Trinità ma con un tono un po' più serio, più da classico western. Le scene comiche tuttavia sono presenti, ve ne sono diverse, e non si faranno attendere. Epica quella nel saloon coi bicchieri di whiskey.
Terence Hill in ottima forma anche senza il suo collega di sempre Bud Spencer. A spalleggiarlo un grande Henry Fonda.
Una menzione speciale per le splendide musiche del compianto maestro Ennio Morricone che danno sempre quel tocco in più.

daniele64  @  20/10/2020 16:27:32
   7½ / 10
L' anziano pistolero Jack Beauregard medita di ritirarsi a vita privata in Europa , ma un giovane ammiratore vorrebbe farlo passare alla storia con un' ultima , epica impresa ... Tonino Valerii era , tra i nostrani registi Western , quello che si avvicinava maggiormente allo stile visivo di Sergio Leone , di cui era stato assistente . Perciò , quando il maestro decise di produrre questo film , lo affidò alle mani del suo naturale epigono . In seguito pare però che ci sia stata qualche polemichetta a distanza tra i due su chi avesse diretto effettivamente varie scene della pellicola ( anche se Valerii ha sempre cercato di smorzarle ) . L' idea originale di Leone era di mettere a confronto un eroe del Western classico con un protagonista dell' appena esploso " Fagioli Western ". A mio parere , la sceneggiatura appare però un po' troppo sbilanciata verso la parte picaresca , che vede Terence Hill replicare un po' pesantemente il suo personaggio alla Trinità . L' anziano divo Henry Fonda sembra quasi messo in secondo piano , ed è un peccato perchè le sue scene sono quelle che rimandano alle atmosfere crepuscolari che io prediligo . Insomma , gli schiaffoni di Hill stridono un po' con il tono elegiaco e malinconico di altre scene , in questo incontro-scontro generazionale tra due attori e tra due filoni dello stesso genere . I due protagonisti li conosciamo tutti e sono bravi nei loro ruoli , formando una " strana coppia " ben affiatata . Nel contorno , anche in piccoli ruoli , c' è una foltissima schiera di caratteristi tanto cari agli estimatori del Western : dagli italiani Benito Stefanelli , Mario Brega e Piero Lulli , agli stranieri Geoffrey Lewis , Antoine Saint John e R. G. Armstrong . Molto belle le locations , che saltabeccano dalle grandi praterie del Nuovo Messico ai villaggi ricostruiti in Almeria , il tutto sempre ben fotografato da Armando Nannuzzi e Giuseppe Ruzzolini . Ennio Morricone compone una colonna sonora bellissima e varia , che si diverte persino a rimaneggiare in chiave giocosa anche temi classici come la wagneriana " Cavalcata delle Valchirie " . Un film non eccezionale , certo un po' confuso , ma piacevole da vedere , anche perchè le scenografiche cavalcate del Mucchio Selvaggio fanno accapponare la pelle . Da 7,5 .

Filman  @  03/08/2020 17:00:48
   8 / 10
La commedia "con le botte" è un qualcosa che ha fatto scuola, racimolando il piacere del pubblico italiano e non, risultando qualcosa di peculiare nonostante si parli di un sotto-genere molto alla mano e del divertissement italiano per eccellenza.
Il suo incrocio con il western è stato però un matrimonio interessante, capace di prolungare la vita del genere iniziandone a parlare in maniera nostalgica, malinconica e romantica, l'unica maniera possibile per parlare di un qualcosa che è ormai passato.
IL MIO NOME E' NESSUNO ha trovate sempre originali e divertenti, seppur ripetute con la stessa formula, che lo rendono una parodia interessante. Ma ancora più interessante è l'epicità che questo film custodisce, elogia ed esaspera fino all'esagerazione, esaltando questi cowboy e i loro colpi impossibili in maniera tutt'altro che derisoria. Da manuale il finale a multiplo registro in cui Tonino Valerii raggiunge l'apice della sperimentazione, migliorabile solo con il coraggio mancato di chiuderlo il prima possibile.

fratellodiringo  @  03/02/2017 19:59:20
   6 / 10
Carino mi aspettavo di più.
A tratti noioso diciamo che recupera con il finale

marcogiannelli  @  17/06/2015 22:12:42
   7 / 10
Un film stranissimo, commedia quando è Terence il protagonista, western come si deve quando c'è Fonda....peccato, ne poteva uscire un film con i contro*****
Stupende le musiche di Morricone, si vede il tocco di Leone nelle parti western

ZanoDenis  @  10/05/2015 15:59:15
   7 / 10
Mah, non che sia male, ma mi aspettavo decisamente di piú, il cast sicuramente prometteva benissimo, ma ne esce un prodotto troppo ibrido. Si sicuramente tecnicamente non si può recriminare nulla, sia a livello di scenografia e fotografia che regia. É soddisfacente anche a livello di musica, anche se Morricone ha fatto decisamente di meglio.
La sceneggiatura ha punti forti, ma anche parecchi buchi, tra i pregi sicuramente abbiamo una caratterizzazione dei personaggi ottima, anche se ormai al tempo potevano considerarsi gia stereotipati, vi sono anche parecchi momenti interessanti, tra cui il finale, la sfida dei bicchieri, gli scontri col mucchio selvaggio e anche la sparatoria del labirinto degli specchi hanno il loro perché, di sicuro le scene epiche, caratteristiche di questo tipo di western non mancano.
Nonostante questo ho trovato una sceneggiatura abbastanza confusionaria, in alcuni momenti non si capisce nemmeno bene cosa stia succedendo, alcuni personaggi sono anche abbastanza inutili e molti momenti sono approssimativi, oltre a comportamenti illogici da parte dei protagonisti che lasciano parecchio spiazzati.
Il film vive dei picchi di epicità delle scene che ho citato in precedenza, per il resto a livello narrativo non mi ha convinto.
Buonissima prova di Fonda, un po meno quella di Terence Hill che l'ho visto meno in parte rispetto ai suoi standard nei ruoli comici.
Alla fine ne esce un buon prodotto, ma non uno dei fondamentali degli Spaghetti western.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  22/11/2014 21:04:20
   6 / 10
Troppo leggero e poco epico per gli standard leoniani, troppo serioso e poco divertente per gli standard hilliani (lo so, suona orrendo).
Inquadrature visivamente stupende, ottime musiche, buona recitazione, qualche sequenza simpatica con il buon Terence (sempre e comunque un mito) e qualche discreta sparatoria; tutto ciò che sta nel mezzo però è lento e palloso, con tante scene inutili tirate troppo per le lunghe ed una storia che, seppur semplice su carta, si fa gran fatica a seguire (dico la verità, non ci ho capito un tubo).

In poche parole, è confuso, diverte poco, non ha un ritmo fluido, e non decolla praticamente mai.

6 direi che è un buon compromesso tra valore tecnico e contenutistico; cerchiamo però di non farci abbagliare dai nomi in cartellone...

6 risposte al commento
Ultima risposta 29/04/2015 00.00.15
Visualizza / Rispondi al commento
alex94  @  16/08/2014 11:50:24
   7 / 10
Buon film western diretto da Tonino Valerii nel 1972.
La trama è carina piena di situazioni e battute abbastanza simpatiche e divertenti,molto citazionista(non proprio in senso positivo) nei confronti di Peckinpah.
Buona la regia e la recitazione,insieme ad un sempre divertente Terence Hill è presente anche il mitico Henry Fonda.
Insomma un piccolo cult,piacevole da vedere,consigliato all'amante del genere.

2 risposte al commento
Ultima risposta 16/08/2014 12.50.29
Visualizza / Rispondi al commento
bucho  @  20/04/2014 18:10:26
   9 / 10
Stupendo! ormai è risaputo che nella relizzazione di questo film ci fu il tocco di Leone; cast ottimo con un Terence Hill simpaticissimo e un classico Henry Fonda, musiche di Ennio Morricone.
Degna di nota la presenza di Franco Angrisano (attore napoletano che ha lavorato tanto con Eduardo de Filippo) che interpreta il macchinista nella mitica sequenza del furto del treno.

Buba Smith  @  03/03/2014 00:49:15
   5½ / 10
Sono parecchio in disaccordo con la media.

Di western ne ho visti davvero tanti, e di tutti tipi. Questo davvero non mi è sembrato migliore di tanti altri. La presenza di Henry Fonda, non giustifica un voto così alto, come non lo giustifica tutto il resto, che per quanto mi riguarda, non ha nulla di speciale.

pak7  @  18/01/2014 03:09:19
   4½ / 10
E questo sarebbe un film nato "da un'idea di Sergio Leone"? Mi rifiuto di crederlo, ma appunto forse mi sono approcciato male io al film, o magari in tempi sbagliati. Il giorno prima avevo visto quel bellissimo film che è "Giù la testa" rimanendo estasiato davanti a una storia tanto convincente quanto a una colonna sonora meravigliosa. Ebbene il giorno dopo, senza dar troppo peso alla trama, che comunque sembrava buona, cosa mi ritrovo davanti? Una sorta di via di mezzo tra un western e una commedia /spaghetti western con Bud Spencer e Terence Hill (roba che quando Nessuno ha preso a schiaffoni quell'uomo nel bar, mi aspettavo entrasse in scena Lino Banfi da un momento all'altro): rutti, scene che sono una via di mezzo tra il grottesco e il demenziale, un finale interminabile boh. Se mi avessero tirato della sabbia negli occhi per 110 minuti sarebbe stato meglio. Leone è altro.

Lucignolo90  @  14/09/2013 20:28:16
   8 / 10
Western nato da un'idea di Sergio Leone, che aveva dato ufficialmente l'addio al western con l'epico "C'era una volta il west" salvo esser poi costretto a tornare alla regia 3 anni dopo per "Giù la testa" che aveva affidato a Sam Peckinpah, ma questi rifiutò.
Leone se la legò al dito e nella scena del cimitero c'è un beffardo riferimento proprio al regista del Mucchio selvaggio.
Il film è anche una simpatica risposta E.B Clucher e a Lo chiamavano Trinità, uno dei primi esempi di western, che col suo velo scanzonato e umoristico dissacrava il genere e certificava in un certo qual modo il declino della vecchia epica da duello a sangue freddo cara allo spaghetti western.
"My name is Trinity" la cui risposta eloquente è "My name is Nobody", e il riferimento di entrambi i titoli è per Terence Hill, quello che per Barboni incarnava la mano destra del diavolo, per Leone è un semplice burlone dalla mano veloce, ma in confronto al pistolero Jack Bauregard, e quindi davanti al mito inossidabile di Henry Fonda, è, appunto, un signor Nessuno.
Il film è quindi una risposta ma allo stesso tempo un film di continuità col nuovo genere parodistico: e ha in se le qualità dei film Leoniani, caratterizzati dai primissimi piani, dai grandi silenzi, dalla malinconia di un epopea che volge al termine con la modernità; un ruolo da vecchio pioniere ritagliato su misura per Fonda. Dall'altro lato c'è il western di trapasso diretto da Valerii, quello dei ceffoni al posto delle pistolettate e dei fast forward alla Benny Hill show.
Film che non raggiunge di certo lo standard inarrivabile dei lavori autoriali di Leone ma nondimeno si colloca come uno dei migliori esempi di western anni 70, con le immancabili musiche di Morricone, delle trovate davvero ottime nei duelli, e un gran finale.

1 risposta al commento
Ultima risposta 08/09/2016 13.50.26
Visualizza / Rispondi al commento
DarkRareMirko  @  12/08/2013 11:11:47
   7 / 10
Con le spalle coperte da Leone, Valerii realizza un discreto e piacevole western, che può contare sulla bella coppia Fonda-Hill.

Si cita Peckinpah e sarebbe stato meglio proseguire su questa linea, visto che qualche momento ironico, ripetuto anche nel finale, lo avvicina più a Clucher (che andrebbe pure bene, ma qua credo che lo spirito fosse stato inteso diversamente).

Senza dubbio godibile, ma visti i nomi coinvolti mi aspettavo anche di più.

cort  @  03/01/2013 00:37:15
   8 / 10
film molto godibile che ha picchi di assoluta ecellenza nel panorama western(un ringraziamento a ennio morricone è d'obbligo). unico neo: qualche incertezza nello svolgimento della trama.

Atlantic  @  07/08/2012 16:25:17
   9 / 10
Ottimo Western , incredibile.
La regia è di Tonino Valerii , ingiustamente poco ricordato insieme alla collaborazione del maestro Sergio Leone che fa da cooregista.
Colonna sonora geniale e indimenticabile , così come le interpretazioni di Henry Fonda e di Massimo Girotti (per gli amici Terence Hill).
Da segnalare la presenza di vecchie conoscenze di Leone , come Mario Brega , Antoine Saint-John e Benito Stefanelli.
Scene epiche , in particolare la pesca di Nessuno e il finale memorabile.

Invia una mail all'autore del commento SPIZZDAVIDE  @  18/06/2012 00:57:41
   9 / 10
Su questo film è stato detto già tutto.
Mi limito a votarlo.

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  15/06/2012 23:34:49
   7½ / 10
Un buon film, figlio del modello leoniano pur non toccando quelle vette

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Edgar Allan Poe  @  06/01/2012 22:47:12
   7 / 10
Western scritto e prodotto da Sergio Leone, musiche di Morricone davvero belle, regia di Tonino Valerii, un personaggio credo poco conosciuto poichè non ha fatto molti film, tutto sommato apprezzabile. Abbastanza azzeccati i personaggi di Henry Fonda e Terence Hill, il film sembra una fusione fra i grandi western "del passato" e le, chiamiamole così, "parodie" di questi. Tutto sommato godibile.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  31/12/2011 15:29:16
   7½ / 10
Ho letto che la regia di questo film sia in realtà da attribuire a Leone, il quale comunque figura come ideatore del soggetto, e in effetti buona parte del suo stile si ritrova anche qui. La presenza di Terence Hill condiziona il tutto, positivamente direi, dona quella spensieratezza che rende più leggero l'insieme. Le tonalità più serie sono appannaggio dell'ottimo Henry Fonda, attore di gran livello. Buone le musiche di Morricone, del resto una vera steccata del maestro non l'ho mai notata. Di rilievo anche i paesaggi scelti per le riprese, più scenografici di tante altre produzioni note al grande pubblico.
Unica nota dolente il ritmo che a volte cala vistosamente, peccato perché la sceneggiatura è semplice ma solida, una piccola "sforbiciata" avrebbe reso più scorrevole e diretta la storia.
In conclusione voglio evidenziare due aspetti che rendono speciale questo film: la morale raccontata da Nessuno (informatevi in merito) e lo splendido monologo finale, il quale definire azzeccato è poco.

Ozymandias  @  03/09/2011 23:38:21
   10 / 10
questo film per me è un tuffo nell'infanzia...quando ero piccolo ne conoscevo tutte le battute a memoria e mentre lo riguardavo per l'ennesima volta le recitavo in contemporanea con gli attori..grande Terrence Hill e strepitoso Henry Fonda. Certo il film ha delle pecche (alcune scene, riviste col senno di poi, non sono girate al meglio) ma è così poetico ed evocativo...il voto in realtà sarebbe un 8 ma, crepi l'avarizia (anche se "virtuale"), gli do un bel dieci!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento anthonyf  @  01/08/2011 10:24:02
   8 / 10
Pregiato western-commedia, dall'ottima fattura (dovuta soprattutto allo zampino di Leone che si è fatti accreditare solo come produttore, ma che nella realtà ha diretto quasi metà film), ben interpretato dal grande Henry Fonda e un giovane Terence Hill.
Atmosfere vecchie e nostalgiche, quasi commoventi in certi momenti; sonoro discreto; e colonna sonora di Ennio Morricone, sublime.
Leggermente migliore del suo sequel: "Un genio, due compari, un pollo".

Jac_the_blond  @  07/07/2011 01:21:17
   8 / 10
grande film western...davvero bravo terence hill mi piace sempre in questi ruoli..colonna sonora di morricone Stupenda!! é da ieri che continuo a fischiettare la musica del film soprattutto la canzone di nessuno! da vedere

lukef  @  20/04/2011 12:13:58
   7 / 10
Film che mi ha convinto solo a metà: fotografia spettacolare, musiche pure, un Henry Fonda che mi è piaciuto tantissimo. Per quanto riguarda la trama avrei però un po' da ridire. Forse avrei preferito un classico "buoni contro cattivi" piuttosto che questo assurdo filo conduttore in cui sembra che l'obiettivo finale di un uomo debba per forza essere entrare nella storia, volente, nolente o "forzatamente". Così le situazioni per entrare nei libri di storia erano tutte orchestrate dalla fantasia di Terence Hill come a dire che la vita non è altro che un teatrino.. questione di opinioni ma a mio modesto parere questa circostanza ha tolto non poco fascino allo svolgersi di tutte le vicende. Anche il personaggio di Terence Hill non mi ha convinto tantissimo, certe volte le gag non erano neanche così divertenti ed in certi momenti quasi noiose (molto meglio Trinità).
So di essere stato un po' critico ma in definitiva non posso che promuovere il film e consigliarne la visione; fatta eccezione per gli aspetti che ho elencato, sarà per le musiche, sarà per le sequenze, ma quando guardi il film ti sembra di respirare un'atmosfera davvero mitica.

Gabrielendil  @  04/03/2011 12:28:11
   10 / 10
Per gli amanti del western, di Henry Fonda, di Terence Hill, delle vecchie storie di eroi che non esistono più

dobel  @  22/02/2011 20:49:15
   6 / 10
La citazione della citazione di una citazione. Una scatola cinese della nostalgia. Uno scontro fra due modi fare il western all'italiana: quello in fondo amaro di Leone e quello parodistico di Trinità. E' proprio quest'ultimo che uccide, novello Edipo, il primo. Durante le riprese arrivò sul set la notizia della morte di John Ford; è un triste passaggio di consegne quello che avviene: alla fine tronfa la leggenda (fatta di menzogne più meschine di quelle che perpetrava Ford). Intendiamoci: non è che sia un brutto film... ma poteva essere molto meglio!! Il mito lascia il posto ad un prosaico presente fatto di mangiafagioli e buffoni. Nel cimitero all' inizio del film vi compare la croce col nome di Sam Peckinpah (del quale viene decimato anche il "mucchio selvaggio" alla fine), quasi a voler definitivamente mettere la pietra tombale ad un genere uccidendone anzitempo l'ultimo aedo... ma, specchio amaro della triste realtà italiana, il nome del grande e impareggiabile maestro venne messo su una lapide solo perché Leone aveva da poco litigato con lui... già, i miti sono stati proprio sostituiti da..............

The BluBus  @  30/01/2011 00:34:03
   7½ / 10
Buono ma poteva esserlo molto di piu, qualche battuta fuori luogo.
Morricone garanzia.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  03/11/2010 11:32:16
   7½ / 10
Viene la nostalgia quando si guarda i vecchi spaghetti western… Questa è un’altra delle grandi produzioni firmate Leone, gustabilissimo western pieno di umorismo e scene che mozzano il fiato, attori grandiosi, colonna sonora di Morricone (garanzia), fotografia naturalmente eccezionale e ovviamente dei dialoghi impeccabili (purtroppo con l’eccezione di due o tre battute, troppo infantili). Si farà ricordare ancora a lungo.

bebabi34  @  10/08/2010 10:17:05
   8½ / 10
Una parodia dei western alla Leone. Il grottesco e il demenziale sono trattati con serietà e sobrietà: una miscela unica.

Invia una mail all'autore del commento Steppenwolf  @  05/05/2010 21:33:31
   6 / 10
Non male, una buona parodia del genere, niente di più. Sprecata la presenza del bravissimo Henry Fonda a mio avviso... è un film sullo stampo dei western demenziali(ma divertenti, sia ben chiaro!)di T.Hill e B. Spencer, però secondo me con qualche pretesa di troppo(qualcuno ha citato Sam Peckinpah per caso?). Seguibile e carino, ma niente di che.

CAMORRISTA  @  03/05/2010 16:46:03
   7 / 10
parodia western con terence hill,anche se si sente la mancanza di spencer...!

mizard84  @  30/04/2010 14:52:53
   9 / 10
Una delle numerose perle dei maestro Leone...ma per me la piu' brillante,dolce e poetica mai vista...Terence Hill e' straordinario (forse la sua miglior interpretazione) ed Henry Fonda e' unico ed inimitabile...penso di averlo visto una 20ina di volte e continuero'a vederlo xke' di film come questi non li faranno mai piu'...e come si dice in questi casi ANCHE NOI ENTREREMO NELLA STORIA!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

LoSpaccone  @  27/12/2009 12:31:32
   6½ / 10
Mi sembra sopravvalutato questo spaghetti-western che scimmiotta i film di Leone, soprattutto nella regia, facendo un miscuglio tra l’ironia e i toni da commedia di “Trinità” e alcuni rimandi a Peckinpah (“Il mucchio selvaggio”). La coppia Fonda-Hill sta in piedi a stento. Un western allegro e scanzonato ma ben lungi dall’essere un grande film.

topsecret  @  09/12/2009 12:05:24
   7 / 10
Da un 'idea di Sergio Leone, diretti da Tonino Valerii, al ritmo delle ottime musiche di Morricone, Henry Fonda e Terence Hill, veterani del genere, danno vita a questo western di pregevole fattura, divertente ed estremamente godibile, dotato di grande ritmo e scene gustose.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  13/09/2009 19:23:03
   7 / 10
Purtroppo Sergio Leone ha diretto solo poche scene...la sua idea era quella di continuare e approfondire la tematica del precedente "C'era una volta il west" e Henry Fonda e perfetto nell'interpretare il ruolo del mito che tramonta!
Probabilmente le sue scene sono le migliori...l'inizio e la fine...
In mezzo ci sono situazioni grottesche che sono completamente fuori contesto...La sequenza del bagno è la piu' orribile del film!
Le musiche di Morricone anche stavolta lasciano il segno anche se quella del duello al cimitero e alla fine ricorda troppo quella di "c'era una volta il west"...forse voluto?
Poteva essere un film alla pari con quello di Leone e invece è un western che mescola il genere classico con lo spaghetti western che in futuro rendera' famoso Terence Hill in coppia con Bud Spencer!

P.s. l'omaggio al "mucchio selvaggio" di Peckinpah era abbastanza chiaro...non c'era bisogno di seppellirlo prima del tempo!

2 risposte al commento
Ultima risposta 04/05/2011 23.33.49
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR Ciumi  @  16/07/2009 19:58:29
   4½ / 10
Mamma mia! Ma davvero è stato ideato da Leone questo Western? Tanto più che, a proposito di “Trinità”, da qualche parte avevo letto che egli dichiarava: “non lo capisco, nun me fa ride”.
A me personalmente, vedere questo Trinità, mangia-fagioli e scorreggione, calato in atmosfere Leoniane (con tanto di musiche di Morricone), è stato come ricevere un dito in un occhio. Meglio a questo punto l’originale con Bud Spencer, che s’accontenta d’essere un film demenziale senza troppe pretese.
L’idea centrale poi, lo scanzonato e sporchissimo Hill che incoraggia il mito al tramonto Fonda a non ritirarsi e ad affrontare il mucchio selvaggio di centocinquanta uomini per entrare nella leggenda come ha visto in sogno, è già di per sé intollerabile. Nel ridicolo patetismo del finale, addirittura si raschia il fondo.

Invia una mail all'autore del commento faxx  @  05/07/2009 20:19:43
   9 / 10
dopo "lo chiamavano trinità"è il mio film preferito.sono cresciuto con i film di terence hill e bud spencer (anche se in questo film non c'è),e gli spaghetti western li adoro.in questo film si parla di un giovane pistolero (hill) che vuole vedere un vecchio pistolero (fonda)battersi contro 150 pistoleri mercenari.insomma,giovane contro vecchia generazione.la musica di morricone è eccezionale,paesaggi western formidabili e storia stupenda.assolutamente da guardare

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  02/06/2009 13:01:20
   7½ / 10
Colonna sonora di Morricone, Bestiale. Henry fonda e Hill stanno assieme fanno una grande coppia e convincono. Una bella fotografia e trama semplice che strizza l'occhio al capolavoro "Il mucchio selvaggio" nel finale. Molto bello, da vedere.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  30/12/2008 18:20:25
   7 / 10
Una pellicola riuscita bene, che si lascia guardare tranquillamente senza mai annoiare, autentici i paesaggi dell'ambientzione del film e l'interpretazione dell'attore Terence Hill.

Gruppo REDAZIONE VincentVega1  @  10/12/2008 12:04:08
   7½ / 10
Western atipico, che mette a confronto un mito del passato come Henry Fonda al giovane emergente Terence Hill. Situazioni al limite del grottesco, schiaffi e *****ttoni che proseguono e anticipano il duetto del biondo italiano con il grande Pedersoli e una colonna sonora che come al solito ci presenta un motivetto indimenticabile (ehhhh Morricone...).
Il film è sicuramente divertente, è sicuramente ben girato (si dice che Leone si sia occupato di qualche scena) ed è sicuramente rievocativo e nostalgico di un genere che stava scemando, ma forse preferisco la maggior "serietà" del passato. Viene anche più volte nominato "Il mucchio selvaggio" di Peckimpah e il nome dello stesso regista su una tomba (sarà stato un caso??).

Infine, adoro questa citazione:

"A proposito, ho trovato anche la morale della storiella che raccontava tuo nonno, si quella dell'uccellino che la vacca aveva coperto di ***** per farlo star caldo e poi fu tirato fuori e mangiato dal coyote,
è la morale dei tempi nuovi: non tutti quelli che ti buttano della ***** addosso lo fanno per farti del male, non tutti quelli che ti tirano fuori dalla ***** lo fanno per farti del bene, ma soprattutto, quando sei nella ***** fino al collo, sta zitto!!"

Arnold  @  26/02/2008 12:40:53
   8½ / 10
L'ultimo vero capolavoro western. Lo scontro tra passato e futuro (Fonda/Beauregard - Hill/Nessuno) è la caratteristica principale del film e segna anche l'addio di Leone al genere western che via via stava perdendo tutto quel fascino che lo aveva accompagnato per più di 50 anni.

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  29/11/2007 23:49:59
   6½ / 10
Pellicola riuscita purtroppo solo a metà: 'eccellente la figura del disilluso Henry Fonda mal si concilia con il personaggio di terence hill, sopra le righe come al solito ma in questa circostanza totalmente fuori contesto.
Peccato, perchè il soggetto avebbe meritato di essere sviluppato in modo pù coerente.
Di grandissimo impatto evocativo la scena dello scontro contro "il mucchio selvaggio" (le citazioni di peckinpah si sprecano).
Splendida la colonna sonora di Morricone.

7 risposte al commento
Ultima risposta 08/12/2007 01.58.27
Visualizza / Rispondi al commento
explorer7  @  07/11/2007 01:56:04
   10 / 10
Un vero capolavoro. Miscela serio e faceto in modo estremamente raffinato.
Musiche sempre perfette per la situazione.
Finale eccellente. Il film poi è uno di quelli che ha da diffondere una morale che ti rimane impressa nel cervello sottoforma di storiella...beh, mi pare superfluo dire che lo consiglio a tutti.

Simon  @  11/10/2007 10:28:22
   9 / 10
Capolavoro assoluto del cinema anni 70.La rinascita del neorealismo western, grazie anche all'ottima interpretazione di Henry Fonda.

the saint  @  05/09/2007 15:32:32
   7½ / 10
grande film del mitico terence.. anche se a mio avviso si sente abbastanza la mancanza di bud..

Invia una mail all'autore del commento montecristo  @  06/03/2007 12:32:36
   9 / 10
Che dire di questo capolavoro? Il mio film western preferito assieme a "Il buono , il brutto e cattivo"
Un Terence Hill perfetto, Fonda è una garanzia di bravura e la colonna sonora è stupenda.
Trama leggera , ma che coinvolge sino alla fine, senza mai annoiare, inoltre ogni anno lo rivedo e non mi stanco mai di emozionarmi
VE LO CONSIGLIO CALDAMENTE CON TUTTO IL CUORE

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  25/02/2007 21:49:00
   8 / 10
Divertente, pieno di citazioni. Terence Hill forse nella sua migliore prova di attore ed un Henry Fonda, eroe disilluso, dopo la sua parentesi da cattivo di C'era una volta il West.
Almeno due le scene da ricordare: lo scontro tra Beauregard ed il Mucchio Sevaggio ed il duello finale, dirette fra l'altro da Leone stesso come ammise successivamente.

Invia una mail all'autore del commento DonD  @  07/01/2007 23:03:25
   9 / 10
Stupendo film! E' un western un po' sul comico/simpatico, ma veramente bello.
A me piace moltissimo il finale, quando Jack scrive la lettera a "Nessuno".

fio81  @  05/01/2007 19:24:17
   10 / 10
Scusatemi per il voto forse considerato troppo alto, ma io amo questo film, ogni sua meravigliosa inquadratura, ogni nota delle musiche che combascia perfetta con quella seguente, quel suo essere epico e comico e nel contempo romantico... un film di quelli che non si fanno e faranno più.

6 risposte al commento
Ultima risposta 08/12/2007 01.17.52
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI fidelio.78  @  04/01/2007 13:08:19
   7½ / 10
La mano di Leone è forse fin troppo presente ed il film scorre piacevolemente. L'idea è intrigante e gli attori bravi. Non ha grandi pretese, scanzonato e ricco di citazioni, è un piccolo cult che mi diverte e rivedo sempre volentieri.

litfiba3  @  26/12/2006 14:41:37
   10 / 10
scritto da Sergio Leone, interpretato magistralmente de HILL e Fonda.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Giordano Biagio  @  19/12/2006 22:35:57
   7 / 10
Un po' indeciso, in molte sequenze, tra il serio e il comico.
Numerose invenzioni sceniche, anche se a volte un po' scontate sugli esiti, si regge sulla tensione che prepara il finale che non è niente male.
A tratti assurdamente violento.
Oggi non avrebbe più senso anche perché o si inventa qualcosa di nuovo o il western va in soffitta.

9 risposte al commento
Ultima risposta 08/12/2007 11.38.50
Visualizza / Rispondi al commento
ALBERTO89  @  06/09/2006 23:29:40
   10 / 10
"Se te ne vai tu, qui chi ci rimane?"
"Nessuno."

Dick  @  23/07/2006 15:47:22
   8 / 10
Film sulla fine del far west con Hill che insegue simpaticamente il proprio mito per fargli compiere l' ultima grande impresa prima di ritirarsi ad nuova vita che soggnava da tempo. Alla fine fine prende pure il suo posto, ma si accorge che non sarà mica facile essere diventato qualcuno.
Dopo il bieco e tremendo personaggio di "C' era una volta il west" Fonda torna ad interpretare uno dei suoi soliti personaggi e anche stavolta vi riesce benissimo.
Diverso poi dalla media degli spaghetti western del periodo.

1 risposta al commento
Ultima risposta 03/08/2014 22.18.57
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento franx  @  15/07/2006 10:54:09
   7½ / 10
Si vede che non è Leone, ovvio, ma il film è entrato nella storia del cinema in maniera meritata secondo me e per di più in maniera insaspettata, visto che Hill reinterpreta i vari TRINITA', ma non fa niente, perchè con una lieve recitazione più seriosa da parte dello stesso, diventa quasi credibile.
Grande Fonda, secondo me qui recita meglio che in C'ERA UNA VOLTA IL WEST in cui il suo ruolo resta abbastanza marginale.
Buonissima la morale e favolosa la trama, quasi un altro C'ERA UNA VOLTA IL WEST.

BobRobertson  @  14/06/2006 19:03:38
   8½ / 10
UN grande western... Goliardico e riflessivo allo stesso tempo. Si sente la mano del Leone...

nwo pozz  @  22/05/2006 21:16:33
   10 / 10
film stupendo meno violento dei soliti di terence hill ma pieno di pensieri molto profondi

marcel  @  27/11/2005 21:15:12
   9 / 10
Bello, originale, geniale. Il grande Leone ci regala quest'ultima perla prima di abbandonare il west e il suo mito. Allegorico e zeppo di citazioni chapliniane ( il circo, vita da cani ) con i due attori che si compensano perfettamente. Il tema del vecchio e del nuovo ( mondo ), l' "omaggio" a Peckinpah.
Ma Sam non è morto, caro Sergio, perché le sue pellicole sono eterne, come le tue.

pepperepe  @  20/11/2005 18:01:15
   10 / 10
E' lo mio film preferito.
Cio' che ci si aspetta da un film. Uno vede un film per distrarsi, per vivere un' emozione, per uscire dallo mondo che ci circonda.
Questo film ci fà fare tutto questo con un incredibile semplicità. Terence hill è qui il perfetto interpetre dell'ottimismo. E sergio leone in sottofondo penso che sia lo massimo.
Da vedere e rivedere per sentirsi tranquilli.

Ciao

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/11/2005 18.05.51
Visualizza / Rispondi al commento
werther  @  27/09/2005 12:52:10
   8 / 10
Bel film western con un gran terence hill. Interpreta benissimo il personaggio di "nessuno". Un film riuscito che anche se ambientato nella realtà dura e cruda del west m ha emozionati in certe scene.

Crimson  @  13/08/2005 11:31:00
   8 / 10
Gran bel film. Terence Hill come attore western è molto meglio che attore comico (siete d'accordo vero?). Un talento puro.
Fantastica la storiella sul pulcino e la vacca: racchiude il senso dell'impresa che Nessuno vuol far compiere al suo mito.

alesfaer  @  13/08/2005 08:42:14
   8 / 10
film ke dimostra quanto terence hill sia superiore a bud spencer....il merito dei film del duo è da attribuire al 70% allo sbarazzino e brillante terence. ke in qst performance snz il suo compare si conferma 1 rarità come attore. grandissimo, come grande è il film

1 risposta al commento
Ultima risposta 23/07/2006 15.54.18
Visualizza / Rispondi al commento
KANE  @  24/07/2005 01:11:19
   9 / 10
western bellissimo inferiore solo alla trilogia di leone che cmq partcipa( e si vede) alla realizzazione del film.
film troppo spesso associato alle s*****ttate di terence hill e poco al western di h.fonda;peccato perchè il film è veramente bello con una sceneggiatura per niente banale, con musiche bellissime e scene che sono ormai cult!
stupendo il mito del "mucchio selvaggio" e bellissima la storiella del vecchietto con tanto di morale alla Fedro!

3 risposte al commento
Ultima risposta 24/02/2006 18.29.30
Visualizza / Rispondi al commento
Vader 3  @  01/07/2005 13:55:23
   9 / 10
Questo e' senza alcun dubbio il miglior film western mai realizzato. Una pellicola imperdibile e che regala emozioni a valanga grazie a due bravissimi attori( Hill e Fonda ) e alla musiche di Ennio Morricone che risultano perfette e bellissime da ascoltare. Ma la bellezza di questo film non sta' solo negli attori e nelle musiche, ma anche nella grande trama e nelle divertenti situazioni alla quale siamo abotuati guardando Trinita'. Serieta', bellissime scene ed una qualita' interpretativa sopra la media rendono questo western movie un capolavoro.

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/11/2005 18.23.27
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo REDAZIONE maremare  @  06/02/2005 01:03:04
   5 / 10
Operazione ambiziosa quella di unire una star dell'epopea western come Fonda a Trinità.
Come al solito il film si rivela una mezza delusione.

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/11/2005 18.18.01
Visualizza / Rispondi al commento
Ken ilguerriero  @  01/02/2005 10:50:06
   9 / 10
Il film sinceramante è da 8,ma siccome ci sono le musiche del leggendario Morricone gli dò un voto in più
Secondo me è il più grande compositore di tutti i tempi.

3 risposte al commento
Ultima risposta 19/12/2006 22.46.55
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place: giorno 1abigail (2024)accattaromaacidamen (2024)animale umanoanimali randagianna (2023)arrivederci berlinguer!bad boys: ride or die
 NEW
banel e adama
 NEW
cuckoocult killer - la vendetta prima di tuttodall'alto di una fredda torreeileenel paraiso
 NEW
era mio figlio (2024)fantastic machinefederer: gli ultimi dodici giornifly me to the moon - le due facce della lunafremontfuga in normandiafuriosa: a mad max sagagarfield - una missione gustosaghost: rite here rite nowgirasoligli immortaligli indesiderabili (2023)
 NEW
glory hole
 R
hit man - killer per casoholy shoeshorizon: an american saga - capitolo 1hotspot - amore senza retei dannatiif - gli amici immaginariil caso goldmanil coraggio di blancheil gusto delle coseil mio posto e' quiil mio regno per una farfallail mistero scorre sul fiumeil regno del pianeta delle scimmieil segreto di liberatoin a violent nature
 NEW
indagine su una storia d'amoreinside out 2io & sissiio e il seccoio, il tubo e le pizzejago into the whitekinds of kindnessl’amante dell'astronautala memoria dell’assassinola morte e' un problema dei vivila profezia del malela stanza degli omicidila tartarugala treccial'esorcismo - ultimo attol'impero
 NEW
l'invenzione di noi duelonglegs
 NEW
l'ultima vendetta
 NEW
madame lunamade in dreams - l'italiano che ha costruito l'americamarcello miomatrimonio con sorpresa (2024)me contro te: il film - operazione spiemetamorphosis (2024)mothers' instinctnew lifeniente da perdere (2024)noir casablancanon riattaccareprima della fine - gli ultimi giorni di enrico berlinguerquattro figlie (2023)quell'estate con ireneracconto di due stagioniricchi a tutti i costiritratto di un amorerobo puffinroma bluessamadsaro' con tesei fratellishoshanashukransuperlunathe animal kingdomthe bikeridersthe boys - stagione 4the fall guythe penitent - a rational manthe rapture - le ravissementthe strangers: capitolo 1the tunnel to summer, the exit of goodbyesthe watchers - loro ti guardanoti mangio il cuoretroppo azzurro
 NEW
twisters
 NEW
un messicano sulla lunaun piedipiatti a beverly hills: axel funa spiegazione per tuttouna storia neraunder parisunfrosted: storia di uno snack americanovangelo secondo mariavincent deve morirewindlesswoken - nulla e' come sembra

1052524 commenti su 50959 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

CALEU SEI QUE VOU TE AMAR

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net