fog regia di John Carpenter USA 1980
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

fog (1980)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film FOG

Titolo Originale: THE FOG

RegiaJohn Carpenter

InterpretiAdrienne Barbeau, Jamie Lee Curtis, Janet Leigh, Nancy Kyes, Charles Cyphers, Tom Atkins

Durata: h 1,29
NazionalitàUSA 1980
Generehorror
Al cinema nel Luglio 1980

•  Altri film di John Carpenter

Trama del film Fog

La cittadina costiera di Antonio Bay si sta preparando a festeggiare il suo centenario. La notte prima delle celebrazioni, viene avvistato uno strano banco di nebbia fosforescente che si avvicina sempre di più alla riva. La nebbia nasconde strane presenze, armate di uncini e pugnali, che cominciano a fare strage degli abitanti del paese.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,83 / 10 (122 voti)6,83Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Fog, 122 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

Oskarsson88  @  22/12/2019 00:13:46
   5 / 10
Mi ha annoiato tantissimo nonostante la breve durata. Mi sono piaciuti i primi 5 minuti e basta, con il racconto del vecchio, e la colonna sonora. Per il resto poca sostanza.

biagio82  @  12/07/2018 23:28:43
   7½ / 10
ottimo film di carpenter che mette in scena una della più classiche storie di fantasi (la nave fantasma avvolta dalla nebbia) modernizzandone i toni e i personaggi.
la trama forse si svolge in maniera un po troppo prevedibile, ama a sopperire a questo difetto, carpenter utilizza delle ottime intuizioni, come la bella idea di lasciare gli spettri avvolti dalla nebbia e non mostrandoli mai fino alle scene finali, così da asciare la giusta suspance e, per quel poco che viene mostrato, davvero dell'ottimo make up, certo visto con gli occhi oggi forse può far sorridere, ma all'epoca, anche considerando il basso budget a disposizione, aveva il suo fascino.
ottimi gli attori (sopratutto la curtis) e davvero delle suggestive location, film promosso.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  22/06/2018 23:58:37
   7 / 10
Un piccolo cult anni '80. Nonostante il successo già ottenuto, Carpenter gira a basso costo questo horror piuttosto classico nella forma e nei contenuti. Piccola chicca per gli amanti del genere.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  25/10/2017 22:30:38
   8 / 10
Dopo il successo planetario di Halloween si poteva immaginare che Carpenter avrebbe battuto ancora il ferro dello slasher quando era caldo, invece The Fog sorprende proprio per la sua classicità. Un classica storia di fantasmi, una maledizione secolare che si mette in moto incerca di vendetta. Malgrado la sua artigianlità, la nebbia del film ha in qualche modo una sua personalità. Un personaggio vero e proprio che nasconde al suo interno non solo lo spirito di vendetta ma mette allo scoperto l'ipocrisia celebrativa di una città che celebra il suo anniversario sulla base di menzogne e sangue. Ottima come sempre la colonna sonora, importante per non dire fondamentale quando la nebbia entra in scena e minaccia un'intera comunità.

Mattia100690  @  28/08/2017 17:32:23
   8½ / 10
Quando si tratta di film dell'orrore, Carpenter è una garanzia. Altro pregevolissimo lavoro del Maestro, che riesce a terrorizzare lo spettatore come al solito.

Colibry88  @  28/08/2016 20:41:20
   6½ / 10
Come già parecchi fanno notare questo non è esattamente il miglior film di Carpenter, ma a mio avviso "The Fog" non è nemmeno quello schifo che molti dicono. Le atmosfere sono (passatemi il termine) meravigliosamente carpenteriane e quindi molto interessanti e angoscianti (le inquadrature iniziali quando gli oggetti impazziscono mi ricordano molto le vie di Haddolfield). La trama non è molto originale, anche questo è vero, ma ritengo sia un film abbastanza gradevole e con diversi momenti anche da brivido (vedi spoiler). Certo sono evidentissimi errori madornali (vedi spoiler) ma non me la sento affatto di bocciarlo, anzi ne consiglio la visione, almeno una!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

DitaAppiccicose  @  05/06/2016 13:21:28
   6½ / 10
Un discreto film ma non tra i migliori di Carpenter, come mi era già parso in una precedente visione. La storia dei fantasmi è buona, ma la trama spesso è lacunosa e povera. Gli stessi assassini non sono resi nel migliore dei modi ed in generale tutti gli effetti speciali non brillano, a cominciare dalla nebbia. Il ritmo è discreto ma la tensione è migliore nella prima parte, poi scema nonostante si arrivi alla resa dei conti e quindi dovrebbe essercene di più... Lo trovo insomma un po' irrisolto.

Goldust  @  10/03/2016 15:09:08
   5½ / 10
L'idea di utilizzare la nebbia a copertura di uno squadrone della morte che semina paura tra la popolazione di una cittadina costiera è interessante, peccato che per motivi di budget la realizzazione sia tirata al risparmio. Carpenter gioca allora sui sentimenti di attesa, sulle suggestioni, sul terrore delle atmosfere: il risultato è però altalenante e se la prima parte tiene botta la seconda si avvita spesso su se stessa.
Incredibile come Tom Atkins abbia un'unica, micidiale espressione per qualsiasi cosa.

bacci88  @  21/02/2016 17:33:03
   7 / 10
Tra i film di Carpenter che ho visto è forse quello che mi ha entusiasmato meno, complice anche il fatto che non amo le storie di fantasmi e una trama che zoppica qua e là. Ma si tratta sempre di un ottimo film, girato come sempre molto bene, che porta sempre in avanti le tematiche e la poetica del regista (e che non risparmia come sempre il suo animo critico). Tra le cose migliori direi che si può annoverare l'ottima atmosfera che regge per tutto il film, ma soprattutto nelle scene delle apparizioni delle creature assetate di vendetta (in questo contribuisce molto anche l'ottima colonna sonora).

eruyomè  @  20/02/2016 17:06:29
   6½ / 10
Carpenter è Carpenter, e la mano ottima non si discute, però, a gusto personale, la storia mi ha preso poco. Non amo troppo le storie di fantasmi e questa è proprio una ghost story vecchio stile in piena regola.
Ben realizzata comunque, bisogna riconoscere la resa di un'ottima atmosfera e di ambientazione, lugubre e gotica come si conviene.
I pirati-fantasmi-zombi mi sembrano ben realizzati, anche considerando i limiti tecnici del periodo. Meno di rilievo le interpretazioni, si salvano soprattutto quelle femminili principali, sul resto stendiamo il velo.
Ah si: musiche eccellenti!

fabio57  @  09/02/2016 15:13:38
   7½ / 10
Leggo giudizi poco lusinghieri e me ne rammarico, Carpenter è uno specialista degli horror e questo film mi sembra all'altezza della sua fama. L'idea è buona, le atmosfere di grande tensione, molti brividi e tanto spavento, gli ingredienti ci sono tutti, ha avuto un ridicolo e inutile remake.Quello è da evitare

horror83  @  19/01/2016 11:49:53
   2½ / 10
Anche con questo film horror anni '80 ho la conferma che, per quanto riguarda il genere horror, gli anni '70 e '80 hanno fatto dei film bruttissimi. cioè veramente delle cose vomitevoli. Le trame sono banali, scontate, scritte male e recitate peggio, gli effetti speciali lasciamo perdere, una schifezza! poi la noia, la noia la fa sempre da padrona negli horror anni '70 e '80. Secondo me gli horror vecchi erano delle brutte copie e poi con i remake, e gli horror moderni, hanno fatto le belle copie. Questo film fa schifo, però 2 risate me le sono fatte!!!

6 risposte al commento
Ultima risposta 30/05/2016 15.02.04
Visualizza / Rispondi al commento
GianniArshavin  @  09/01/2016 18:01:21
   7 / 10
Girato con scarsi mezzi dopo il successo planetario di Halloween , The fog incassò una buona somma all'uscita al cinema venendo però stroncato dalla critica. Negli anni la pellicola è stata in parte rivalutata (lo stesso Carpenter,sempre molto critico nei confronti del film,negli ultimi tempi lo ha definito "un horror di serie b di classe") mentre altri continuano a considerarlo un prodotto minore del regista.

The fog in soldoni è un b-movie d'atmosfera , basato su uno schema molto semplice ma funzionale e d'impatto. A spiccare è l'atmosfera spettrale e il clima da favola gotica che si respira durante tutta la visione , con questa nebbia minacciosa che nasconde misteri arcani. Lo svolgimento è abbastanza classico e standard, la tensione non è altissima ma The fog sa regalare sani brividi in un paio di circostanze.
Carpenter punta tutto sul non-vedo rinunciando a sangue e violenza , la fotografia e la regia esaltano l'ambientazione e infine anche i trucchi dei fantasmi sono soddisfacenti. Straordinaria la colonna sonora composta dallo stesso autore, stranamente poco utilizzata.

Malgrado una trama non proprio originale , il regista ci infila dentro alcuni dei suoi temi , non rinunciando ad una sottile critica verso il capitalismo e il razzismo.

Bene il cast, che vede fra le sue file alcuni caratteristi importanti,delle vecchie glorie e giovani in rampa di lancio come la Curtis. Non mancano le ingenuità , e forse in alcuni punti si poteva osare di più ,ma Carpenter invece a questo giro predilige un approccio meno deciso.

Dunque un prodotto nostalgico per me da vedere e recuperare, un film horror vecchio stile che ha ancora qualcosa da proporre.

mainoz  @  07/10/2015 11:35:33
   6 / 10
Capisco che erano gli anni ottanta, capisco che sul tema degli zombie (zombie pirata) sia difficile fare qualcosa di originale, capisco che Tom Atkins e' uno dei peggiori attori dell' epoca (sembra sempre che si trovi per caso in mezzo ad una scena)..ma mi aspettavo di piu' dalla colonna sonora e i momenti di tensione sono pochi..sono piu' gli sbadigli... Se non altro dura poco (ottanta minuti) ed e' da salvare il cast femminile, Jamie lee Curtis brava sempre nella parte della zoccola di turno (come nel capolavoro di Lendis, "Una poltrona per due") e la Barbeau. Nel complesso appena sufficiente

alex94  @  05/08/2015 14:28:46
   8 / 10
Altro filmone del maestro Carpenter,girato con un budget piuttosto ridotto ma realizzato in modo quasi perfetto sotto ogni punto di vista.
Per quanto riguarda la storia siamo davanti ad una specie di fiaba horror che colpisce sopratutto per l'atmosfera sinistra e per la sensazione di claustrofobia che riesce a trasmettere.
Per il resto la tensione non è particolarmente elevata e la paura è quasi del tutto assente ma il film riesce ugualmente a coinvolgere e a mantenere alto l'interesse nello spettatore.
Ottima come al solito la regia e la fotografia,discreta la recitazione e gli effetti speciali.
Un cult del cinema horror da vedere e rivedere......

kingofdarkness  @  12/05/2015 09:34:27
   7 / 10
Il maestro John Carpenter confeziona un altro horror a basso budget, nel quale dimostra nuovamente che per realizzare un buon film non servano chissà quali mezzi.
Nonostante, a mio avviso, non sia uno dei punti più alti della sua filmografia, rimane comunque un buonissimo horror tutto atmosfera, lento nel ritmo, per nulla terrorizzante, ma molto affascinante e ben realizzato.
Eccellenti le musiche e ottima la fotografia.
Di Carpenter preferisco altro, ma questo "Fog" va senza dubbio recuperato se siete collezionisti del genere e/o fan del regista.

dagon  @  07/09/2014 21:15:00
   8 / 10
A me questa ghost story del primo periodo Carpenteriano (quello d'oro) è sempre piaciuta tantissimo. Ogni volta che lo vedo vengo rapito dall' atmosfera tetra ed inquietante, dall'incedere lento e dalla scelta di Carpenter di non far vedere praticamente mai i suoi zombi che emergono come ombre inesorabili e minacciose, di tanto in tanto. Anche le musiche, sempre del regista, sono notevoli e contribuiscono (come in Halloween) in maniera decisiva alla riuscita della pellicola. Dean Cundey fa miracoli alla direzione della fotografia.

Il Fauno  @  22/08/2014 15:07:29
   10 / 10
Non è un film da dieci, ma se lo merita perché oramai questo è un cinema passato e oggigiorno è impossibile trovare film di tale fattura.
Wow, che atmosfere!

Lucignolo90  @  14/07/2014 15:35:30
   6½ / 10
Uno dei film meno pregevoli del primo Carpenter. L'atmosfera è eccezionale (Carpenter è sempre Lovecraftiano puro, c'è poco da dire) e la prima parte del film prometteva di farci vedere un nuovo Halloween.
Tuttavia il film sembra mancare di pathos e di idee nella messa in scena più originali, perchè l'idea di partenza era a dir poco esaltante (la nebbia fluorescente portatrice di morte, la città inerme di notte, un passato oscuro che riemerge).
Però mancano troppi momenti di paura, il film necessitava di un budget forse più generoso e anche il pur bravo artigiano dell'orrore non può tenere alta la tensione per tutto il film se gli scary moments veri e propri sono un paio massimo (tant'è che Carpenter stesso lo definisce un suo film minore e devo dargli ragione).
L'ultimissima scena però lascia il segno ugualmente

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Charlie Firpo  @  19/06/2014 10:23:18
   5½ / 10
Uno dei film meno interessanti del regista americano, scaricato dallo stesso Carpententer definendolo un prodottaccio si serie B con conseguente svendita dei diritti al quale è nato un remake ancor peggiore.

Nel dettaglio non succede quasi niente di interessante per circa 1 ora di film e la trama dei pirati maledetti che ritornano avvolti dalla nebbia per vendicarsi di un tradimento non è poi così accattivante, nel film sono presenti diversi attori che orbitano attorno a Carpenter tipo la Curtis di Halloween, la Barbeau di Fuga da New York e il Napoleone di Distretto 13.

Per quanto alle musiche che sono sempre un punto forte a favore del regista-compositore, qui sono alquanto mosce e poco incisive.

In bilico fra la sufficienza e non... considerando che difficilmente lo rivedrò opto per una sufficienza mancata, di Carpenter preferisco senza ombra di dubbio altri lavori.

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/06/2014 15.45.22
Visualizza / Rispondi al commento
Filman  @  24/04/2014 16:14:53
   8 / 10
Classico del genere horror dallo stile esemplare, THE FOG elabora con personalità elementi tipici dei B-Movie, fino a renderli caratteristici tasselli di una pellicola di prim'ordine.
La semplice originalità del film regala una struttura densa di atmosfere e personalizzata da un aspetto cupamente "retrò" in grado di ampliare la sua suggestione. Carente di mezzi, ma ricca di genuinità e di autorevoli meccanismi narrativi, questa pellicola horror, di marchio puramente Carpenteriano, colma di martellante tensione, rievoca in modo modernizzato espedienti elementari di stampo cinematograficamente classico.

Fortune  @  13/02/2014 11:22:58
   8 / 10
Un gioiellino di horror/fantasy davvero ben fatto.Storie di fantasmi con una straordinaria fotografia e una tensione che rimane fino all'ultimo fotogramma.Grande J.Carpenter che,tra l'altro, appare all'inizio del film come aiutante del prete.Cult anni '80 imperdibile.

_Hollow_  @  09/02/2014 02:29:13
   6½ / 10
Un enorme peccato.

Dall'inizio, poteva dimostrarsi quasi come il più bel horror di sempre. Adoro Carpenter e la prima parte di Fog m'aveva tentato di consacrarlo Re dell'Orrore.
Nulla di trascendentale eh da un punto di vista tecnico, ma un sacco di atmosfera ansiogena e di stranezze che contribuivano a creare un clima di oppressione e di disastro imminente. Il tutto presentando diversi personaggi e buttando l'occhio ogni tanto al piatto mare notturno, come a dipingere "la calma prima della tempesta".
Poi ad un certo punto la sceneggiatura si fa stupida, i fantasmi/zombie cominciano a bussare alle porte e procede sempre più zoppicando verso il deludente finale.

Alla fine è un horror carino e superiore a certe boiate di recente fattura, a quel nuovo horror marcio americano che cerca di strizzare l'occhio a temi e atmosfere asiatiche rendendosi solo ridicolo. Ma rimane comunque un filmetto mediocre, lontano anni luce da La Cosa o Il Seme della Follia.

GodzillaZ  @  01/02/2014 14:28:28
   6½ / 10
Rivisto dopo parecchi anni. Purtroppo, come la prima volta, non mi ha convinto appieno.
La storia è abbastanza infantile oltre che minimale. Gli avvenimenti nella cittadina sono spesso scollegati dalla nebbia che, in molti momenti non ha senso di essere (*spoiler). Oltretutto la cittadina sembra abitata da massimo 10 persone...
Sembra che solo i protagonisti del film vengano attaccati.
Non manca comunque una certa atmosfera e i fantasmi (che arrivano ovunque... ma bussano alla porta........................................) fanno un certo effetto.
Però credo che il film fatichi a stare in piedi, e la lentezza e alcuni momenti poco seri ne facciano un film abbastanza ben realizzato ma poco riuscito.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

antoeboli  @  31/01/2014 01:19:08
   8 / 10
Un gioiello made in Carpenter . Difficile trovare un film di questo regista che sia un flop , e Fog è un horror dai toni fantasy , che parte come uno di quei film di paura veri e propri e finisce in una maniera da fiaba dark .
Tecnicamente siamo ad altissimi livelli , con un Carpenter che ci immerge in questa ottima fotografia , di questo paesello che vive di sola pesca e di un notiziario radio di una giovane ragazza locale .
Geniale la trama ,la quale dopo aver visto tanti tipi di assassini , solo a uno come John verrebbe in mente di mettere una nebbia killer , e saperla inserire bene nel contesto , imbastendo una storia scritta bene , che forse al giorno d 'oggi può sembrare un poco di già visto , ma all epoca faceva la sua porca figura.
E' davvero riuscito a coinvolgermi nonostante duri un oretta e mezza scarsa , e non esistono momenti morti .

BrundleFly  @  20/11/2013 11:14:23
   6½ / 10
Il punto di forza di questo film sono le atmosfere, più che la storia in se abbastanza deboluccia.
Bella l'idea di non far mai vedere chiaramente i volti dei "pirati", il che li rende, a mio avviso, ancora più spaventosi. Buone le musiche.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR carsit  @  29/08/2013 16:20:09
   6½ / 10
B-movie confezionato da Carpenter che a dire la verità mi ha deluso un pò.
" CIgarette burns " e " il seme della follia " per me rimangono irraggiungibili, ma da " fog " mi aspettavo qualcosa che non mi è stato dato.
Molta noia la prima ora, ed è un peccato dire così verso un regista che ha regalato molto nel campo dell' horror e non solo.
COntinuavo a chiedermi : " l'idea della nebbia, che una volta l'anno giunge nella cittadina maledetta per chiedere il suo tributo di sangue,non è assolutamente una brutta idea. Come mai mi sto annoiando così molto ? ".
Devo ammettere che l'ultima mezz'ora si riprende in maniera buona ( non ottima) ed osservare la nebbia che circonda minaccioso il faro, oppure la nebbia che filtra sotto l'uscio della porta, beh, sicuramente ha un fascino innegabile.
Stranamente la fotografia non mi ha impressionato, menchemeno le interpretazioni attoriali.
Salvo soltanto la location e l'atmosfera di inesorabile che si respira nell'ultima parte.
Finale abbastanza prevedibile che non impressiona.
Da Carpenter mi aspettavo molto di più.

Invia una mail all'autore del commento Alan Wake  @  26/08/2013 17:05:46
   8½ / 10
Come può indicare l'incipit del film, "The Fog" si presenta allo spettatore come una favola dell'orrore, tetra e spettrale.
Il film è un brillante ed originale storia di fantasmi, divenuta col tempo un classico e un cult del genere.

Il film decanta una sceneggiatura fresca e geniale ed una regia brillante, nonostante la sua struttura rustica ed essenziale sia similare a quella di un B-Movie.
La pellicola riesce ad inglobarsi in una nube di mistero già dalla prima sequenza, divenuta un pezzo di storia del cinema, in cui il caos assale la piccola cittadina di Antonio Bay, facendo presagire qualcosa di nefasto.
La trama è sostanzialmente una non contorta storia di fantasmi: rinati con una maledizione, una ciurma di pirati cerca la sua vendetta contro la comunità di Antonio Bay nel periodo del suo centenario.
Nonostante il soggetto lineare, Carpenter sovverte lo scontato carattere della tradizionale lotta fra il bene e il male, quasi giustificando i fini della ciurma spettrale ed accusando la comunità che decenni prima scacciò tali pirati, invece di aiutarli dalla peste, facendo trovare loro la morte. La sceneggiatura, sotto questo aspetto, rimane tanto coerente da far passare sotto la veste dei malvagi la chiesa della comunità, vera colpevole che ha scatenato questa catena di sangue, trasformando il prete in un indiretto antieroe.

L'elemento che contraddistingue il film è, appunto, la nebbia, tetra, arcana e maligna, che porta con se gli spettri assassini.
Il bassissimo budget grava vistosamente sul film, specie sugli effetti speciali, che risultano artigianali e di bassa lega, nonostante siano sfruttati in modo retto ed equilibrato.
Tuttavia la tensione rimane alta, grazie ad un susseguirsi di scene elettrizzanti che costruiscono una lunga fuga ed una resistenza continua contro il nemico invasore (visione del male prettamente di Carpenter).
Da cardiopalma la colonna sonora dello stesso regista, che sforna una delle sue musiche migliori, che viene incastrata perfettamente nel film.
Ottima la fotografia di Cundey, dedita alle scene notturne dei film di Carpenter.

Il film sembra quasi omaggiare una tipologia del genere più che emularla, ma riesce comunque a creare un modello unico.
La pellicola, intrisa di un ottimismo che ha caratterizzato Carpenter nella sua primissima parte di carriera, è divenuta col tempo un classico del genere horror, ottimo dal punto di vista tecnico e narrativo.
Giusto porlo appena sotto le opere maggiori del regista.

Xzibit  @  03/08/2013 22:42:36
   6 / 10
Primo parte "nebulosa" nel senso di soporifera, seconda parte più movimentata. La sceneggiatuta è un po' fiacca e a singhiozzo, buone le atmosfere e le ambientazioni.
Da vedere più che altro in compagnia, sennò è preferibile il letto.

Spotify  @  14/07/2013 19:46:27
   7 / 10
Gran bell'horror anni 80. Atmosfere stupende e storia bellissima poi ricopiata in molti film più recenti. Penso che Carpenter è un genio nel creare queste atmosfere lugubri nei suoi film. Poi il film non ha scene splatter ma la storia e l'aria che si respira lo rendono un grande horror. La nebbia forse è la cosa più bella del film e anche le musiche sono molto buone. Forse gli unici piccoli difetti sono i fantasmi che si vede un po' troppo che sono ''finti'' e anche gli attori non sono il massimo anche se discreti ( eccetto il prete ). Gran finale. Uno dei migliori film di Carpenter.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  20/06/2013 18:11:17
   7½ / 10
Splendido script per un piccolo gioiello del genere. Peccato che la veste artigianale privi parte del film del fascino della storia (memorabile quando la nebbia avvolge il faro) perchè visivamente è un horror di alto livello, con referenti più o meno involontari a Lovecraft.

Jack_Burton  @  21/04/2013 20:35:10
   7½ / 10
The fog è un bel film che però, se paragonato agli altri giganti della filmografia di Carpenter si eclissa un pò perdendo alcuni punti.
Ciò che più mi è piaciuto in questo film non è tanto il lato horror ma la capacità di raccontare efficacemente una storia di fantasmi, facendomi immergere completamente nella vicenda narrata.
Effettivamente dal punto di vista della tensione, the fog pecca e non poco, in quanto non riesce quasi mai a trasmettere quel senso di angoscia e di inquietudine che invece si percepisce chiaramente in altri film di carpenter come per esempio in Halloween.
Il film ha però il merito di far percepire e di trasportare lo spettatore in quella nebbia di mistero e di magia che avvolge la cittadina di antonio bay, la quale nasconde un terribile segreto, un peccato originale che porterà a far risvegliare un antico male.
Il consiglio che posso dare ai futuri spettatori è quello di lasciarsi trasportare dalla storia, senza dare troppa importanza alle varie uccisioni o agli effetti speciali (che risultano alquanto scarsi) perchè solo così è possibile gustarsi appieno il fascino di questo film.

ferzbox  @  12/02/2013 18:16:01
   8 / 10
Sono dell'avviso che questo film rappresenta tutta l'essenza di John Carpenter,un Horror che si esprime con il silenzio e le sensazioni,che crea un atmosfera ambigua e spettrale ma senza niente di eccessivamente esplicito o dinamico..
Una nebbia che avanza,che nasconde qualcosa ..che fa nascere il terrore pian piano ...con quelle musichè tipiche di Carpenter che ti fanno domandare ogni volta cosa si cela dietro ai suoi misteri...un film orrorifico che gioca sul terrore che può far nascere una leggenda metropolitana o una diceria di paese...che rende il terrore silenzioso e surreale....e le soluzioni del maestro non sono mai così banali come si potrebbe pensare
Non esiste Remake che tenga..."The Fog" è quello di John Carpenter..non si discute.

vieste84  @  02/01/2013 23:26:10
   6½ / 10
L'abilità nel saper ricreare atmosfere e scene di suspence da sola vale la sufficenza in questo film che sprizza anni 70 da tutti i poli

Butterfly Knive  @  03/12/2012 02:11:11
   6½ / 10
film che parte bene e lentamente (l'inizio con i titoli di testa mi ha ricordato vagamente l'inizio di c'era una volta il west) ma che si perde a mio avviso per buchi anche piuttosto clamorosi di sceneggiatura; l'idea dei pirati e della storia che c'è alla basa è buona ma poteva essere sfruttata in maniera più decisa. The Fog comunque si regge bene sul sapiente mestiere di Carpenter che con poco riesce a creare un'atmosfera unica, claustrofobica, "nebbiosa", che dirige in maniera quadrata, senza inquadrature superflue. Buona suspance e fotografia, discreta colonna sonora, attori così e così, zero splatter ma le scene violente rendono comunque sufficientemente bene; Carpenter ha certamente fatto di meglio ma, come tutti i suoi lavori, anche questo merita una visione.

hghgg  @  05/09/2012 20:08:25
   7 / 10
Un po' sottovalutato forse questo filmetto di Carpenter, a mio avviso un Horror perlomeno discreto. Diciamo che è un ottimo B-movie, in quanto il ridottissimo budget non consente al regista altro che produrre questo tipo di film. Nonostante la sceneggiatura non sia esattamente "eccellente" e nonostante il film sia indubbiamente più fiacco rispetto al precedente "Halloween" sia per idee, sia per la tensione che si viene a creare, sia per l'originalità (questo è un horror qualunque, Halloween una pietra miliare dello Slasher), non mancano scene horror notevoli (vedi il finale con l'apparizione degli spettri) e la continua avanzata mortale della nebbia da una sensazione claustrofobica davvero notevole, creando una tensione palpabile e un senso d'ansia che nobilita non poco il film, che nel suo essere estremamente scarno riesce comunque nell'intento di inquietare (non poco per un film horror), merito della fantasia del regista, che con classe riesce a rendere interessante quello che sarebbe potuto essere un B-movie da 4 soldi. Carpenter è accompagnato dalla moglie Adrienne Barbeau (i soldi son pochi, si fa tutto in famiglia), dall'ormai fedele Jamie Lee Curtis e, udite udite, nientemeno che dalla di lei mamma Janet Leigh, icona horror, anzi incona thriller fin dal 1960, quando fu accoltellata in una doccia nello straordinario "Psycho" del buon Alfie. In conclusione "Fog" resta un film minore di Carpenter, ma diretto con classe e con buone idee nonostante il budget praticamente inesistente, riesce ad imporsi come B-movie di buonissima qualità.

elmoro87  @  22/08/2012 17:15:48
   4 / 10
Mah, io amo certi lavori di Carprenter, ma in altri mi lascia davvero perplesso... Per esempio in questo non ci trovo quasi niente di positivo... anzi si, non è orribile, questo è positivo, ma sicuramente non mi è piaciuto... Banale e prevedibile, non mette tensione neanche per sbaglio... il risultato secondo me è scadente.

mark0  @  09/07/2012 08:19:13
   8 / 10
Stupendo… soprattutto le atmosfere anni 80 che sono davvero stupefacenti. Non fa paura, ma è veramente affascinante, le ambientazioni sono davvero incredibili. Eccellenti effetti speciali… Un po' banalotto nella storia…

Ottimo prodotto!

KRIS.K  @  02/07/2012 16:40:44
   6 / 10
Colonna sonora e atmosfera belle e inquietanti, per il resto molto scontato. Sufficente.

C.Spaulding  @  15/06/2012 15:18:52
   7 / 10
In una cittadina americana arriva un banco di nebbia...ma cosa si nasconde dentro questa strana nebbia? Bel film di Carpenter molto d'atmosfera. Ottima la regia e bella la fotografia. La storia coinvolge e non annoia. Da vedere.

Beefheart  @  05/03/2012 16:26:13
   6½ / 10
Primo film hollywoodiano di Carpenter che ripropone un altro horror sovrannaturale dopo "Halloween". Anche stavolta il regista si diverte con citazioni del cinema fanta-horror anni '60 ed omaggi nomenclativi a diversi personaggi: ad esempio il metereologo si chiama Dan O'Bannon come il suo ex socio e collaboratora alla regia di "Dark Star". Nel complesso il film gode di discreti effetti e fotografia, ma lamenta una sceneggiatura con diverse incongruenze e passaggi a vuoto. Non il migliore del regista ma guardabile.

Leonardo76  @  06/02/2012 20:43:35
   5 / 10
Piuttosto banalotto, inferiore a quasi tutti i film in cui c'è un gruppo di persone sotto assedio da parte di mostri\zombie\teppisti\indiani\soldatinemici\alieni. Evitabile.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Edgar Allan Poe  @  26/12/2011 14:21:44
   7 / 10
Bel film di Carpenter, molto interessante e mai noioso. Sceneggiatura interessante, così come la regia. Ben realizzata la nebbia, così come i fantasmi. Certo non il migliore film di John, ma comunque un horror abbastanza gradevole, e praticamente splatter per niente. Bella la fotografia, così come le musiche.

charles  @  23/10/2011 12:44:13
   6 / 10
L'impronta del grande regista si vede soprattutto al'inizio, poi il film purtroppo si perde e diventa banale, anche per una serie di errori e incoerenze piuttosto evidenti.
Bella comunque l'ambientazione e atmosfere talvolta davvero suggestive.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

walkabout  @  21/08/2011 16:46:06
   7 / 10
Girato parzialmente a Bodega Bay, la stessa cittadina resa celebre da The Birds (1963). E come in The Birds, assistiamo a una serie di eventi inspiegabili che presto faranno precipitare gli abitanti di Antonio Bay nel terrore. Che si tratti di uccelli dal comportamento anomalo, o di fantasmi, forse poco cambia. Sembra intenzionale - e sentito - il rimando, al punto che nel cast ritroviamo pure la Janet Leigh resa celebre da Psycho, e Carpenter ha qui il merito principale di restituire allo spettatore un'atmosfera di isolamento e di sgomento dinnanzi a ciò che appare incomprensibile. Anche se qui, al contrario che in The Birds, una spiegazione alla fine si presenta. Come non di rado accade nei film di Carpenter, i personaggi sono la parte più debole dell'opera, tratteggiati con scarso interesse e ridotti a figure di contorno nella costruzione di un teso impianto narrativo, che tiene benissimo nella sua pur scarsa ora e mezza. Trovandosi, nella filmografia di Carpenter, in mezzo ad Halloween e The Thing, ed inferiore ad entrambi, rimane comunque un riuscito horror, impreziosito dallo score e dai sinuosi movimenti di macchina, tutti marchi di fabbrica di un regista che ha fatto scuola.

Invia una mail all'autore del commento mcnapo89  @  18/05/2011 12:16:24
   6½ / 10
La regia inconfondibile di Carpenter lascia il segno già dalle scene iniziali...un ottima ambientazione che riesce a rendere veramente suggestiva una trama che purtroppo pecca nella mancanza di una parte centrale in cui dovrebbero venire approfonditi i profili dei diversi personaggio, invece sembra che la storia scivoli addosso ai protagonisti senza che questi entrino mai a farne parte.
Per quanto riguarda gli effetti speciali si può dire che siano piuttosto mediocri anche per lo standard dell'epoca ma fortunatamente la regia riesce in modo abbastanza magistrale a creare quella giusta suspence che fà chiudere un'occhio su questi effetti scadenti...nonostante apprezzi moltissimo lavori di Carpenter del calibro di 1997 FUGA DA NEW YORK,LA COSA, IL SEME DELLA FOLLIA non mi sento di andare oltre il 6, anche se mezzo punto voglio regalarlo per la stima che nutro nei confronti di questo regista.

Hyspaniko9  @  26/04/2011 00:51:22
   3 / 10
Un horror davvero brutto, completamente in tutto !
Nei primi 50 minuti non succede un cavolo, stai li e aspetti che qualcosa accada ma nulla.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

BlueBlaster  @  07/04/2011 02:24:26
   7 / 10
Non è il miglior horror mai girato ma molto buono per essere del 1980...classico b-movie con ottime musiche, discrete interpretazioni, buoni spunti e eccellente l'atmosfera...l'esordio horror di Carpenter non può mancare ai patiti del genere.

Mothbat  @  23/11/2010 23:39:46
   5 / 10
Mediocre filmetto di Carpenter, in compenso c'è un'ottima regia e belle atmosfere 80's.

Invia una mail all'autore del commento ziokartella  @  03/11/2010 16:22:24
   8 / 10
Romanzesco ed avvincente...la nebbia luminosa che sale dal nulla e l'apparizione della nave col suo funesto contenuto fa venire i brividi solo a pensarci....il secondo miglior film di JC dopo l'inarrivalibe "Halloween".

BraineaterS  @  09/08/2010 00:16:41
   8 / 10
Questo film ci è piaciuto molto. L'atmosfera era abbastanza tesa e buona la scelta degli attori. Tom Atkins che faceva il figo della situazione rendeva, eheh!
Gli effetti speciali non sono il massimo, ma la storia prende il sopravvento.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  22/06/2010 13:00:39
   7½ / 10
Avvincente favola horror firmata dal maestro Carpenter. Una ghost-story con richiami zombeschi semplice, affascinante e con un'inquietante quanto adeguata atmosfera. E malgrado il basso budget, una confezione di gran lusso realizzata in famiglia: splendida fotografia di Dean Cundey (stupende le inquadrature sul mare così come quelle della notturna e centenaria Antonio Bay) attori tutti bravi ed in parte (Atkins, Barbeau, Curtis e tanto di cameo di Darwin Joston, il Napoleone Wilson di "Distretto 13") ottimi trucchi (Blake e la sua banda di lebbrosi, sebbene in penombra gran parte del tempo, sono fatti benissimo) e musiche come al solito eccellenti (firmate sempre dal regista tuttofare assieme al fraterno collaboratore Alan Howarth). Un buon horror di qualità che, malgrado non faccia paura (anche se un paio di salti all'epoca me li feci lo stesso), sia a tratti lentuccio e ad oggi appaia un pochino datato, si lascia comunque guardare con piacere. Solo l'atmosfera ricreata vale una visione. Buono, anche se non tra i migliori del John (mio regista preferito).

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

3 risposte al commento
Ultima risposta 23/06/2010 00.01.34
Visualizza / Rispondi al commento
MarkTheHammer  @  10/05/2010 02:07:15
   8½ / 10
Altro splendido horror di Carpenter, insieme a La Cosa è il lavoro che preferisco del regista.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  13/04/2010 18:01:26
   6½ / 10
Scontato e poco omogeneo lavoro di Carpenter,ma anche un film a basso budget che,nonostante questo,ha una bella atmosfera e riesce ad essere anche intrigante.
Poca la tensione,il film non fa paura ma è un dignitoso horror con una trama ridotta all'osso (come in Halloween,più riuscito). Perlomeno il regista dimostra di essere uno che con pochi mezzi a disposizione sa come cavarsela pur non facendo capolavori. Torna anche la Curtis,del resto c'è da dire che il cast non si sforza sotto questo punto di vista ma se la cava.
Perlomeno,io per adesso non ho trovato un capolavoro nella sua filmografia anche se Cigarette burns e Il seme della follia sono due lavori veramente molto belli.
Perde il confronto con Halloween,superiore in tutto.

76eric  @  04/03/2010 19:42:10
   9 / 10
Ho sempre apprezzato questa pellicola, una delle mie preferite del Maestro, che si suddivide in tre parti: la prima d' atmosfera, dove conosciamo i protagonisti e dove avvengono fatti misteriosi ad Antonio Bay( sono completamente assuefatto da questa location che in realta è Point Reyes Station); la seconda un pò lentina ma rivelatrice nella quale spiccano i racconti di padre Malone e del Resa Jane (magici), ed una terza decisamente con ritmo dove vediamo i protagonisti assediati dalla nebbia e dai fantasmi capitanati da Blake. Happy end finale? No no, siamo in un film di Carpenter. Attori in palla ( veramente ottimo Tom Atkins, per non parlare della dj Adrienne Barbeau e ovviamente di Jamie Lee), musiche assai molto molto raffinate, e rappresentazione della nebbia magistrale ( con solo 2 soffiatori).
L' idea del film venne in mente ai due ( Carpenter e la compianta Hill), per via di un banco di nebbia "pulsante", così dissero, durante un soggiorno a Stonehenge. Horror di classe.

2 risposte al commento
Ultima risposta 21/06/2010 21.37.01
Visualizza / Rispondi al commento
kirk h.  @  07/02/2010 15:24:43
   5½ / 10
questa volta carpente mi ha un po deluso, io ho visto altri suoi film ma aspetto a votarli, bella la storia ma è sviluppata un po male non c'è tensione (come dice il commento sotto al mio) e a tratti è noioso...mi dispiace dirlo ma lo boccio..

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Dexter '86  @  21/01/2010 19:03:57
   5 / 10
Da un horror ci si aspetterebbe almeno che riuscisse a trasmettere tensione mentre in questo caso sono gli sbadigli a farla da padrone. Di sicuro non aiuta l'incomprensibile decisione di spiattellare tutta la storia (tra l'altro abbastanza risibile) ancora prima dei titoli di testa privando il resto del film di quell'alone di mistero che avrebbe favorito un maggior coinvolgimento dello spettatore. Se si aggiungono dei personaggi molto poco caratterizzati e delle recitazioni non eccezionali si ottiene un opera la cui visione è decisamente evitabile.

LEMING  @  09/12/2009 08:39:27
   7 / 10
Storia risibile e scontata, diretta però magistralmente da un maestro dell'horror.

RideTheLightng  @  26/09/2009 13:42:26
   8 / 10
Mi è piaciuto molto.
Un must se siete amanti di Carpenter.

Drugo.91  @  17/08/2009 13:03:15
   8 / 10
semplice e completo uno dei primi horror di Carpenter è anche un cult intramontabile del genere

bulldog  @  16/07/2009 15:38:53
   6 / 10
Sufficenza piena per l'ennesimo filmetto di Carpenter.

memo  @  19/05/2009 18:54:00
   5 / 10
con questo film riconfermo che Carpenter, a parte alcuni casi, non mi piace come regista.

La trama non è neanche male , musiche, scenografia e fotografia sono buone, ma manca totalmente la tensione, ed a tratti è moolto lento.

-Platypus-  @  04/05/2009 15:56:21
   7 / 10
piacevole. buona l'idea, anche se la storia scorre troppo "pulita", senza nessun colpo di scena particolare. bella la musica e l'effetto nebbia.
non un capolavoro, ma sicuramente un film che si fa vedere piacevolmente.

topsecret  @  16/03/2009 19:44:32
   6 / 10
Mah, decisamente le mie aspettative non sono rimaste totalmente soddisfatte. Una storia che non mi ha convinto del tutto e che se giudicata dal punto di vista emotivo, non riesce a infondermi quell'ansia che un film horror dovrebbe saper creare. Per l'affetto che nutro per Carpenter, non mi va di giudicarlo troppo negativamente e se soprassiedo sugli effetti speciali quasi artigianali e sulla quasi totale assenza di carisma interpretativo, il mio voto rimane comunque positivo.

4 risposte al commento
Ultima risposta 16/03/2009 20.50.41
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  15/03/2009 17:29:03
   5½ / 10
Una bella trovata e un discreto film horror. Ricordo che quando lo vidi ne rimasi colpito ma solo perchè ero piccolino e mi fece paura. Oggi rivedendolo capisco che non è gran cosa, Carpenter farà di meglio. Per gli appassionati di questo genere è comunque da vedere.

Aztek  @  22/02/2009 12:02:23
   6 / 10
Sicuramente non uno dei migliori di Carpenter, forse migliore solo a "il villaggio dei dannati", almeno tra quelli visti da me fin'ora.
La trama è originale, ma è realizzata un pò così così, ci sono scene un pò noiose, anche gli attori non mi sono piaciuti molto.

1 risposta al commento
Ultima risposta 24/02/2009 01.45.52
Visualizza / Rispondi al commento
The Monia 84  @  18/02/2009 00:57:45
   7½ / 10
Carpenter non risparmia i brividi ,le scene a tasso di tensione alto ci sono ,e il film è generalmente ben costruito: non era facile dopo aver girato quello che rimane una delle PERLE cinematografiche del Maestro. Molto suggestiva la scena in cui una croce illuminata di un lucore soprannaturale si rivela un'arma impropria,e il finale ironico nella sua lugubre coerenza è un bel colpo.

pinhead88  @  14/01/2009 01:54:58
   4½ / 10
la storia può essere originale,ma anche banalotta in se.la pellicola è poco entusiasmante dal punto di vista horror,Carpenter ci fa entrare subito in contatto con la famosa nebbia senza farci gustare il sapore del mistero,facendo svanire anche così una gran parte di tensione,essenziale per un horror.le atmosfere carpenteriane sono buone,come anche la colonna sonora ipnotica e suggestiva,le uniche cose positive a mio parere.non mancano inoltre scene noiose e prive di tensione.alcune scene possono essere involontariamente trash,come la fine,per fare un esempio lampante.un filmetto fantasy in stile anni 80 che non mi ha detto nulla personalmente,evitabile.

4 risposte al commento
Ultima risposta 21/03/2009 12.57.26
Visualizza / Rispondi al commento
gasy  @  20/12/2008 23:24:16
   7 / 10
Bellissima la Curtis, bella l' atmosfera, finale ridicolo. Carpenter sa fare di molto meglio.

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/12/2008 23.37.48
Visualizza / Rispondi al commento
paolo80  @  13/11/2008 23:46:50
   8½ / 10
Un ottimo film diretto da Carpenter.
Buona la trama, e soprattutto il suo sviluppo che regala momenti carichi di tensione.
Altre note positive: colonna sonora ed effetti sonori sono azzeccatissimi, ed anche fatti molto bene, ma questa non é una novità nei film di Carpenter.
La recitazione é su livelli non ecelsi, ma pienamente accettabili.
L'unico aspetto meno positivo (definirlo negativo sarebbe troppo) dell'opera, é che forse certi aspetti dei personaggi e le altre vicende di contorno avrebbero meritato uno sviluppo maggiore.
Nel complesso Fog di Carpenter si rivela come un ottimo film, meritevole d'essere visto, e migliore del remake (che comunque rimane un film molto gradevole).

Suskis  @  01/11/2008 23:12:46
   6 / 10
Un Carpenter decisamente poco in forma. Recitazione scarsa e dialoghi altrettanto scarsi. La storia poteva anche non essere male ma alla fine non dice granchè e si chiude anche peggio.
La colonna sonora vale il doppio del film, il che è perfino fastidioso: avesse sottolineato un gran film, l'avrebbe reso un capolavoro. Così invece audio e video stridono dolorosamente. Meglio ascoltarsi John Carpenter's Greatest Hits (1 e 2, non fate gli avidi) e apprezzare quanto valesse il maestro anche sul piano musicale!
C'è anche una Jamy Lee Curtis totalmente sprecata.
Film da 4, colonna sonora da 8
(4+8)/2=6

JOKER1926  @  07/09/2008 19:22:17
   3 / 10
Siamo nel 1980, il modestissimo John Carpenter confeziona un "film" molto scadente e assolutamente poco entusiasmante…
"Fog" è Orrore allo stato puro, pellicola da censura soprattutto sul piano tecnico, fotografia pessima, effetti speciali deludenti…
Il film è privo di tensione, non mancano scene banali, a volte Carpenter trascina violentemente lo spettatore nel Trash…
Scene pazzesche, persone risucchiate in una fitta nebbia muoiono a colpi di uncino!!!
Film troppo superficiale, ma paradossalmente in questa "piattezza" c'è anche molta confusione..!
Insulsi episodi si accavallano in modo "sublime", pezzi di legno che emanano acqua e birre al sapore di acqua salata!!! (sono solo alcuni "ingredienti" dell' "Opera")
In "Fog" è solenne utopia trovare pregi, forse una nota positiva potrebbe essere il sonoro, buona colonna sonora abbastanza curata; la pellicola nella primissima parte (ovvero nei primi 10/15 minuti) appassiona vagamente lo spettatore, ma questa "passione" svanisce in seguito, lo spettatore è avvolto nella "nebbia"…
La tensione è pressoché Inesistente, il "maestro" John prova a "turbare" le anime della massa spettatrice con "colpi improvvisi" che generalmente banalizzano il tutto mortalmente…(la scena nella prima parte con protagonista il prete è la massima apoteosi del trash!)
I dialoghi della pellicola sono troppo banali e incredibilmente umoristici, gli attori di seconda fascia "contornano", completano il disastro cinematografico del regista americano…
Il film tratta (in modo Ignobile) la tematica "fantasmi" (si poteva fare sicuramente di meglio), una storia troppo grottesca, insensata e puramente fantastica delude lo spettatore…
Il regista alla strette nel finale introduce temi religiosi (il finale infatti si svolge completamente in chiesa), crocifissi, libri e preghiere compongono questa immonda parte finale (Suprema sul piano delle idiozie!!!), film come accennato sopra anche molto confuso "regala" alla massa spettatrice un insensato, illogico e balordo colpo di scena…(ovviamente sul piano tecnico, cinematografico la scena è da censurare)
Oltre alle grandi pecche tecniche si aggiungono al "banchetto" armoniosamente pecche legate al contenuto del film (ovvero storia, dinamica, esposizione dei fatti), i "killer" della nebbia chi sono?!?
Il regista non tratta, non espone al pubblico la loro storia (se non in modo superficiale e sbrigativo), ritmo lentissimo e a volte (soprattutto all'inizio) la pellicola si "abbandona" a "chiacchierate" umoristiche e amorose…

John Carpenter confeziona una oscenità, tale pellicola si fa certamente strada nella classifica dei flop cinematografici (legati al genere Horror/fantasy) degli anni 80…
"Nebbia" di corbellerie, ennesimo Flop di Carpenter…

22 risposte al commento
Ultima risposta 11/01/2009 22.59.41
Visualizza / Rispondi al commento
marfsime  @  04/08/2008 00:12:57
   8 / 10
Purtroppo avevo visto prima il remake..quindi l'effetto sorpresa per la trama s'è un po' andato a farsi benedire..altrimenti credo sarei stato ancor più generoso nel voto. Il remake m'è piaciuto e quindi per completezza ho guardato anche l'originale..bè che dire un ottimo film..purtroppo Carpenter non poteva contare sugli effetti speciali strabilianti del "The fog" più recente tuttavia il film mantiene la tensione sempre su livelli eccelsi e l'avanzata della nebbia è veramente qualcosa di angoscioso. Non il migliore di Carpenter..ma tra i migliori 5 film da lui realizzati per me ci sta tutto..da vedere.

Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  13/06/2008 20:51:25
   7 / 10
Mi unisco a una media degna di questo buon film di Carpenter.
Inferiore ad Halloween anche se gli stilemi e i clichè nonchè l'ambientazione sono comuni a tutt'e due. Halloween mi ha convinto molto di più. Cito Halloween perchè mi pare il più avvicinabile come fattura a The Fog.
Film comunque estremamente godibile e ben interpretato (nei limiti...ehehe) da una Curtis checosì****nonsieramaivista e da un'attempatella, ma sempre all'altezza Janet Leigh.
Effetti speciali da alberoazzurro, ma ci sta e Nebbia dannatamente affascinante. da vedere.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento Enzo001  @  17/05/2008 22:14:21
   7 / 10
Uno dei primi di Carpenter.
"Fog" è sicuramente una pellicola interessante, che riesce a creare tensione con poco o nulla. Lo stile inconfondibile del maestro dietro la mdp c'è e si nota. Il film pare celare una critica nei confronti della società americana, con particolare menzione al clero e alla borghesia.
Ottime, infine, le prove di tutto il cast.

Ancora una volta: "Grande John!"

4 risposte al commento
Ultima risposta 06/01/2009 20.11.44
Visualizza / Rispondi al commento
DarioArgento  @  01/05/2008 07:36:06
   8 / 10
piu inquietante di halloween

HATEBREEDER  @  28/04/2008 15:46:37
   7 / 10
Indubbiamente un gran bel film con una gran bella atmosfera, anche se non è certo da inserire nella lista dei memorabili di Carpenter. E comunque mi rifiuto di guardare il remake interpretato dal tizio che faceva superman in smallville.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Granf  @  12/04/2008 22:51:33
   7½ / 10
Altro buon horror di Carpenter che ha come protagonista la nebbia.
Come sempre bellissima la trama e bravi attori,buona la prova di Adrienne Barbeau.
Tensione costante per tutto il film,che tuttavia non esplode del tutto come in altre opere del regista. Ottima la musica,la fotografiala e la ricostruzione della nebbia.

HGWells  @  03/04/2008 22:20:32
   7 / 10
Non male. Tra i meno riusciti di Carpenter, ma non è poi così brutto, tutto sommato.

Invia una mail all'autore del commento wega  @  22/03/2008 18:59:55
   6½ / 10
E' il primo film di Carpenter che vedo, non amo molto gli horror, non conosco il regista ma spero abbia fatto pellicole decisamente migliori di questa.
E' sicuramente un buon film, non fa paura ma un pò di tensione l'ho sentita.
L'impronta, è una buona impronta, della mano si vede che si tratta di una mano importante.
E' bello rivedere persone del calibro di Janet Leigh.

6 risposte al commento
Ultima risposta 05/01/2009 20.33.44
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#annefrank - vite parallele18 regali
 NEW
19171968 gli uccellia proposito di rosea spasso col pandaa tor bella monaca non piove maiad astra
 NEW
adoration (2019)ailo - un'avventura tra i ghiacci
 NEW
andrej tarkovskij. il cinema come preghieraangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagieaspromonte - la terra degli ultimiattraverso i miei occhiblack christmas
 NEW
boterobrave ragazzebrittany non si ferma piu'burning - l'amore bruciacena con delitto - knives out
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcetto c'e', senzadubbiamenteche fine ha fatto bernadette?chiara ferragni - unpostedcitizen rosicity of crime
 NEW
color out of spacecountdown (2019)daniel isn't realdeep - un'avventura in fondo al maredepeche mode: spirits in the forestdiego maradonadio e' donna e si chiama petrunyadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampiriermitage - il potere dell'arteescher - viaggio nell'infinito
 NEW
figli (2020)figli del setfinche' morte non ci separi (2019)frozen ii - il segreto di arendellegemini manghiaiegli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'orogood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicigrazie a diohammamet
 NEW
herzog incontra gorbaciovhole - l'abissoi figli del marei migliori anni della nostra vita (2019)i passi leggerii racconti di parvana - the breadwinneril bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil giorno più bello del mondoil mio profilo miglioreil mistero henri pickil paradiso probabilmenteil peccato - il furore di michelangeloil pianeta in mareil piccolo yetiil primo nataleil segreto della minierail sindaco del rione sanita' (2019)il terzo omicidioil varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!jojo rabbit
 HOT R
jokerjumanji - the next level
 NEW
just charlie - diventa chi seila belle epoquela dea fortunala famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala mafia non e' piu' quella di una voltala ragazza d'autunnola scomparsa di mia madrela verita' (2019)la voce del marelast christmasle mans '66 - la grande sfidale ragazze di wall streetleonardo. le operel'eta' giovanelight of my lifel'immortale (2019)l'inganno perfettolou von salome'l'ufficiale e la spial'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'maleficent 2: signora del malemanta raymarco polo - un anno tra i banchi di scuolame contro te: il film - la vendetta del signor smetallica and san francisco symphony: s&m2midwaymio fratello rincorre i dinosaurimisereremotherless brooklyn - i segreti di una citta'nancynati 2 voltenato a xibetnell'erba altanon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)pavarottipaw patrol mighty pups - il film dei super cucciolipiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the movieploipupazzi alla riscossa - uglydollsqualcosa di meravigliosorambo: last bloodrichard jewellritratto della giovane in fiammeroger waters us + themrosa (2019)santa subitoscary stories to tell in the darkscherza con i fantischool of the damnedse mi vuoi benesearching evaselfie di famigliashaun, vita da pecora - farmageddonshow me the picture: the story of jim marshallsolesono solo fantasmisorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkerstoria di un matrimoniostrange but truesulle ali dell'avventura
 NEW
tappo - cucciolo in un mare di guaiterminator - destino oscurothanks!the bra - il reggipettothe farewell - una bugia buonathe gallows act iithe grudge (2020)the informer - tre secondi per sopravvivere
 HOT
the irishmanthe kill teamthe lodgethe new popethe reporttolkien
 HOT
tolo tolotorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutti i ricordi di clairetutto il mio folle amoreun giorno di pioggia a new yorkun sogno per papa'una canzone per mio padre
 NEW
underwatervasco nonstop livevicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxweathering with you - la ragazza del tempowestern starsyesterday (2019)

997033 commenti su 42705 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net