il colore dei soldi regia di Martin Scorsese USA 1986
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il colore dei soldi (1986)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IL COLORE DEI SOLDI

Titolo Originale: THE COLOR OF THE MONEY

RegiaMartin Scorsese

InterpretiPaul Newman, Tom Cruise, Mary Elizabeth Mastrantonio, Helen Shaver, John Turturro, Bill Cobbs, Robert Agins, Alvin Anastasia, Randall Arney

Durata: h 2.00
NazionalitàUSA 1986
Generedrammatico
Tratto dal libro "Il colore dei soldi" di Walter Tevis
Al cinema nell'Agosto 1986

•  Altri film di Martin Scorsese

Trama del film Il colore dei soldi

Vedendo giocare Vincent, Eddie Felson, ex campione di biliardo, intravede un modo per poter guadagnare migliaia di dollari e decide di insegnarli tutti i trucchi del mestiere. Alla fine Felson sarÓ costretto a tornare in gara per dimostrare di essere ancora pi¨ bravo dell'allievo.

Film collegati a IL COLORE DEI SOLDI

 •  LO SPACCONE, 1961

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,73 / 10 (72 voti)6,73Grafico
Miglior attore (Paul Newman)
VINCITORE DI 1 PREMIO OSCAR:
Miglior attore (Paul Newman)
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il colore dei soldi, 72 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Filman  @  08/11/2019 23:40:15
   7 / 10
THE COLOR OF THE MONEY è un sequel relativamente migliore dell'originale, il quale spicca sotto vari aspetti: nel rapporto tra i personaggi; nel modo in cui viene raccontato il lato sportivo, cioè attraverso una regia poliedrica e intensa che spettacolarizza ogni dettaglio del biliardo; nella complicata indole dei suoi personaggi, scorsesiani anch'essi nel loro essere all'interno di una gabbia emotiva che gli fa dire e fare ciò che non vorrebbero e ciò che non vorremmo neanche noi spettatori, coinvolti dalla storia e abituati alla ricerca di un lieto fine. La maestria di Martin Scorsese trae alcune particolarità da un film ben scritto in partenza ma che non aveva le potenzialità per essere particolare. Difficilmente poteva essere migliore di così: questo esprime tanto la riuscita del film quanto i suoi limiti.

Buba Smith  @  05/07/2016 01:46:25
   5 / 10
Un filmetto piuttosto piatto e insipido.

mainoz  @  07/09/2015 10:25:29
   6½ / 10
Carino..racconta l'ascesa al potere di un giovane ragazzo povero ma di talento (Tom Cruise, non nuovo a questo genere di personaggi...vedi nel film 'il Socio'). Uno dei pochi film sul biliardo degni di nota

ZanoDenis  @  22/04/2015 16:28:43
   6 / 10
Eh si, qui sicuramente non siamo ai livelli del predecessore, e a dirla tutta, nemmeno ai livelli del solito Scorsese, un film molto più ordinario, molto più americanizzato (come quelli che continuerà a fare successivamente Cruise).
Il punto forte sono comunque delle buone interpretazioni da parte di tutto il cast e un buon comparto tecnico.
Alla fine il film si lascia seguire, ma è abbastanza scontato e non riesce a trasmettere nulla di cio che trasmetteva il predecessore, dalle atmosfere, alle situazioni malinconico/pessimiste; inoltre se li il biliardo era più funzionale alla storia, senza invadere troppe scene, qui ne fa da padrone, la maggior parte del film è formata da scene sul tavolo da gioco, a me non ha stancato sinceramente, ma dopo un po diventa ripetitivo.

3 risposte al commento
Ultima risposta 22/04/2015 17.53.11
Visualizza / Rispondi al commento
Goldust  @  20/04/2015 15:18:40
   7 / 10
Sequel de Lo Spaccone, è un film di "educazione alla vita" che si fa apprezzare per le solide interpretazioni dei tre interpreti e per qualche virtuosistico colpo di biliardo.

DarkRareMirko  @  02/03/2015 01:47:12
   7 / 10
Un pò prolisso e la mano di Scorsese si sente poco, però raggiunge un discreto livello grazie all'ottimo cast ed ad un lavoro tecnico di buon livello.

D'atmosfera, come sequel su commissione piacerà soprattutto agli amanti del gioco (partite su partite, manco fossimo in un lavoro di Nuti).

Poteva direttamente uscire come film tv a questo punto, vista la staticità generale (e si nota molto che non è nelle corde dell'immenso regista americano come film, anche se il tocco del maestro si sente a tratti in certe caratterizzazioni) ma almeno è meglio del mediocrissimo episodio Scorsesiano di New York stories, unico vero tonfo dell'autore.

Concordo comunque con chi lo ritiene un film sopravvalutato, interpreti a parte.

gemellino86  @  16/08/2014 16:48:14
   6½ / 10
Discreto film sul gioco del biliardo ma da Scorsese ci si aspetta qualcosa di più. Bravo Newman ma non così tanto da meritare l'oscar. Cruise meglio del solito.

dagon  @  16/08/2014 12:24:38
   6 / 10
"Seguito" tardivo, e non proprio necessario, de "Lo spaccone", e' un film il cui apprezzamento e' probabilmente legato a quanto vi appassioni il biliardo. A me suscita interesse pari a zero. Dato che la pellicola e' un continuo di partite al tavolo verde, Scorsese ce la mette tutta per allontanare il rischio di tedio, facendo fare alla macchina da presa tutti i movimenti possibili ed immaginabili, e a mettere un po' di pepe con qualche svolazzo di montaggio.
Oscar un po' regalato a Newman (e' pur vero che era un anno dalla competizione molto moscia), per una interpretazione che non e' certamente tra le piu' memorabili della sua lunga e luminosa carriera.

ValeGo  @  12/08/2014 13:09:57
   7 / 10
L'allievo che impara e infine (in modo alquanto altezzoso) cerca di superare il maestro. Un maestro esperto, un asso ma anche stanco interpretato benissimo da Newman che lo rende tenace e competitivo. Buona anche la parte offerta da Cruise.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  23/03/2014 14:17:13
   5½ / 10
Non ho visto "Lo Spaccone" quindi non ho potuto cogliere eventuali riferimenti alle vicende ed al personaggio di Newman nell'opera originale; non credo sia così importante e, in tutta sincerità, non me ne frega niente.
"Il Colore dei Soldi" rappresenta in assoluto l'opera meno importante ed incisiva di Scorsese. La storia è semplice semplice, e proprio per questo inadatta allo stile autoriale e di alta classe del regista italoamericano; il suo tocco qua e là si avverte certo, ma è chiaro che manca l'ispirazione vista in tutte le altre sue pellicole.
L'universo del biliardo poi non viene messo sufficientemente in risalto, il che rende le partite e gli screzi/raggiri tra i vari giocatori tutto tranne che entusiasmanti. Stessa cosa vale per i tre protagonisti, caratterizzazioni al minimo indispensabile e legame tra allievo e maestro troppo poco solido per poter appassionare; da lodare comunque le performance del cast seppur non reputi quella di Newman meritevole di Oscar.
La seconda parte del film con il torneo anche quella è sbrigativa e senza emozioni, si avverte giusto quel leggero "hype" necessario per il climax finale; climax che però viene improvvisamente tranciato dai titoli di coda lasciando lo spettatore deluso ed insoddisfatto.

Insomma, "Il Colore dei Soldi" rimane un film del tutto incolore che si lascia guardare solo per la firma in regia e le buone prove del cast. Non ho visto proprio tutto tutto tutto di Scorsese, ma per ora mai avrei pensato di poter dare un'insufficienza ad un suo film. Che poi non è neanche colpa sua, anzi; a mio avviso sono proprio storia e sceneggiatura a non funzionare, ma non perchè non meritevoli, semplicemente non suscitano abbastanza interesse ed empatia.

JOKER1926  @  14/01/2014 16:40:48
   5 / 10
"Il colore dei soldi" Ŕ il rammento di una produzione di decenni fa, "Lo spaccone". Paul Newman Ŕ il collante che lega simbolicamente e a livello di concetto (pi¨ o meno) le due produzioni. In questa di Martin Scorsese in scena un attore ancora molto giovane e praticamente immaturo, Tom Cruise.
"Il colore dei soldi" Ŕ l'illustrazione di un mondo sotterraneo, fra talento ed escamotage, l'obiettivo, fin da subito, diviene quello di arricchirsi, poi il divertimento Ŕ una variante importante fino ad un certo punto.
La trama piace, per caritÓ, ma da Scorsese i risultati dovrebbero toccare punte di sontuositÓ ed invece la produzione (1986) va a cadere sui binari di una grossa prevedibilitÓ e standardizzazione.
A non convincere, quasi immediatamente, Ŕ una maledettissima fotografia e selezione musicale che rendono il film fin troppo "americanizzato" e troppo rock. Manca quella sottigliezza che fa grande lo scenario e il personaggio. Film "adolescenziale".
Scorsese non ha, nell'occasione, l'estro di cambiare le carte in gioco, le situazioni si schiacciano su filoni poco entusiasmanti, episodi pure improbabili che giocano a discapito dello stesso ex "spaccone", Paul Newman. Non pu˛ convincere la grossolana corte che l'ex campione di biliardo riserva alla ragazza del giovane giocatore. Non convince tantomeno il finale troppo effimero e in pieno stile della superficialitÓ made in America. Da un regista navigato come Scorsese alcune cose non possono passare positivamente sotto gli occhi della critica; "Il colore dei soldi" Ŕ un film di seconda fascia sia per la confezione che per un contenuto inesploso.

JB488  @  23/08/2013 04:40:34
   4 / 10
sopravvalutatissimo attore Paul Newman,sottovalutatissimo Tom Cruise,la noia regna sovrana...

Invia una mail all'autore del commento DjAlan78  @  19/10/2012 10:50:01
   6½ / 10
Pellicola non trascendentale. Newman tira su il livello con la sola presenza. Potere del carisma.

tobbie  @  17/10/2012 19:16:08
   7 / 10
Quando si vede un film di Scorsese, ci si aspetta sempre un capolavoro. Invece qui siamo di fronte solo ad un buon film. La regia è impeccabile, come al solito, mentre i personaggi sembrano un pò delle macchiette. Parlo non di Paul Newman, sempre misurato, ma della coppia Cruise Mastrantonio, in preda a deliri recitativi francamente fuori luogo.
Comunque fare di meglio con una storia del genere, credo, sia ardua impresa.

WildHorse  @  03/09/2012 01:46:43
   7½ / 10
Visto al cinema ai tempi quando uscì. Un cult. Poco da commentare, solo da vedere.

guidox  @  11/08/2012 20:39:09
   5 / 10
se si riesce a superare incolumi la prima parte del film, che è veramente brutta e noiosa, pian piano si nota un certo miglioramento, che culmina in un finale che almeno dà un po' di significato a questa pellicola.
siamo lontanissimi dai fasti de Lo spaccone, addirittura di primo impatto il personaggio di Ed Felson risulta totalmente estraneo da colui che avevamo lasciato, seppur 25 anni prima, nel prequel.
per quanto mi riguarda, viene data una lettura alle vicende che si susseguono, che non hanno il benchè minimo comun denominatore con l'altro film, tanto che sinceramente non si sente il bisogno di questo seguito che resta sempre parecchio insipido.
evitabilissimo.

BlueBlaster  @  03/08/2012 16:13:01
   6 / 10
Scorsese...Oscar a Paul Newman...
per me invece siamo di fronte ad un film qualunque...carino ma niente di più

Invia una mail all'autore del commento nightmare95  @  05/04/2012 11:23:23
   4½ / 10
Questo film mi ha veramente deluso, a tratti lo trovato davvero noioso e poco coinvolgente.
Sono arrivato alla fine del film con difficoltà, visto che il film non ha catturato minimamente la mia attenzione.
Certamente il cast è stato spettacolare, soprattutto il mitico Paul Newman.
Mi spiace dare un voto così basso a questo film che è considerato un cult, però non posso fare altrimenti.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  15/10/2011 11:14:32
   7 / 10
Sfortunatamente non ho visionato lo Spaccone,quindi sono andato alla cieca sperando di non rimanere spiazzato dalla mole di personaggi e di citazioni che Scorsese avrebbe inserito in questo sequel. Ma da gran maestro qual'è,Martin dirige con sicurezza un Newman ispirato e una trama che si segue con piacere senza il bisogno di aver visto per forza il primo film.
Magari non è all'altezza del miglior Scorsese,ma la classe non è acqua: è una storia in cui l'allievo e il maestro si studiano,insegnano,imparano e si scontrano. Cruise è bravo a fare lo sbruffoncello pieno di sé (gli riesce bene,evidentemente),Newman è davvero un maestro di recitazione che l'oscar se lo merita con le sfaccettature che da al suo personaggio invecchiato ed esperto che non si arrende mai.

topsecret  @  17/08/2011 11:25:01
   6½ / 10
La bravura di Paul Newman (finalmente riconosciuta con l'oscar) ovviamente è ingombrante per un giovane Tom Cruise, che però dimostra di poter rispondere colpo su colpo mostrando un carisma ed un'abilità interpretativa apprezzabile e convincente.
Il film, per quanto mi riguarda, non è trascendentale e si poggia esclusivamente su i duelli verbali dei due protagonisti maschili e sulle scene di gioco, ampiamente evidenziate.
L'allievo supera il maestro che però si prende (e pretende) la rivincita.

PignaSystem  @  21/07/2011 17:03:51
   7½ / 10
Effettivamente "Il colore dei soldi" non regge il confronto con "Lo spaccone".Non puo'perche'e'tutto un altro film,meno esistenziale,piu'ritmato,meno disperato.Paul Newman si prende l'unico Oscar della sua fulgida carriera(oltre a quello datogli l'anno prima come riconoscimento) facendo un Eddie Felson piu'cinico apparentemente e meno vulnerabile:bravo,ma e'stato migliore in altri film.Scorsese fa un film stilizzato,diretto con eleganza visiva,Tom Cruise sostiene bene il duello con la grande star dagl occhi azzurri,e Mary Elizabeth Mastrantonio e'sensuale come non mai.Tra gessetti grandi come uno schermo e stecche che colpiscono duro,una lezione di filosofia sul rischio e la vita.

Roger  @  22/03/2011 13:12:42
   8 / 10
Film sottovalutato da alcuni utenti. Io lo trovo straordinario.
Il grande Paul Newman è strepitoso e anche la storia è interessante. Bravo anche il giovincello Cruise

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  03/03/2011 19:30:45
   7 / 10
Il tavolo del biliardo e i dollari: lo stesso colore, il verde. Si avverte come un'incompatibilità tra la voglia di primeggiare in una disciplina e il guadagno che si ricava da essa. In quest'ottica perversa si misurano anche i rapporti umani, fatti di reciproco sfruttamento e inganni.
Pregevole l'interpretazione di Newman, premiata con l'oscar, seppur io sia stato sempre convinto che il premio è un risarcimento per caratterizzazioni migliori (Lo spaccone e Nick mano fredda per intenderci). Non male nemmeno Cruise.

edmond90  @  12/02/2011 08:34:24
   6½ / 10
Seguito dello Spaccone diretto per motivi alimentari dal buon Martin.
E infatti i risultati non sono dei migliori,anche se le partite di biliardo sono filmate alla grande.
Fruttò finalmente l'Oscar tanto sospirato a Paul Newman

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  19/01/2011 23:54:52
   7 / 10
Uno dei film meno noti di Scorsese ma di sicuro non merita di rimanere in ombra.
Un bel film sul biliardo, i sentimenti e i soldi ovviamente.
Ben diretto e ben interpretato.
Avvincente e con un buon ritmo.

il genio  @  04/01/2011 02:24:27
   7½ / 10
Visto per caso mi è piaciuto molto, Consigliato

wbishop  @  23/11/2010 09:47:31
   8½ / 10
Un film basato sul gioco del biliardo con una storia più profonda di quanto si possa pensare. Paul Newman assolutamente straordinario nei panni di Eddie Lo Svelto

Clint Eastwood  @  16/11/2010 11:51:13
   8½ / 10
Eddie Felson detto Eddie "lo svelto" è vivo, Paul Newman è vivo ...

Bellissimo seguito di "The Hustler" di Rossen. Il Colore dei Soldi tutt'ora rimane una pellicola anonima dalla filmografia di Scorsese. "Lo Spaccone" ora si guadagna da vivere facendo un discreto "traffico" di liquori, allevando piccoli galletti per scommesse da poco finché non arriva un talento speciale. Il veterano vede in quel giovane una grossa opportunità di vincere soldi sicuri, ma dovrà mettere a punto il carattere esplosivo e non facile del ragazzo. Così con l'aiuto della fidanzatina di quest'ultimo decidono di mettersi in viaggio per il gran torneo di Atlantic City visitando nel frattempo alcuni locali per riempire le tasche, acquisire fama e temprare il morale. A parte i luoghi molto familiari e l'odore dei soldi, Eddie sente che per lui non è ancora finita, se ne accorge che ha smesso di giocare troppo presto e che conserva cartucce ancora da sparare. Dopo un episodio spiacevole per il nostro protagonista da cui il giovane apprendista impara la sua ultima lezione, tra i due nasce un conflitto che li dividerà ma avranno sempre un punto comune di contatto : il tavolo da biliardo, otto biglie e una stecca.
Essere un duro e non mostrarlo per molto tempo, pesa, specialmente quando di fronte si ha un avversario giovane e forte, specialmente quando riprendi, i primi attimi. Senti il sangue che ti pompa nelle vene, riaffiorano i vecchi ricordi, le vecchie glorie, le brutte abitudini, il sentimento di una vita, dimostrare che qualcosa è rimasto nonostante il passare del tempo - la rivincita, un argomento di facile presa per il pubblico che merita questa considerazione se presentata bene.
Martin dirige il film a suo piacimento, sperimentando (l'inizio, gli zoom e altre inquadrature). Non vuole eguagliare l'originale perché non ha senso, sono periodi totalmente diversi cinematograficamente parlando. Ha puntato sui dialoghi sagaci e pungenti, degni personaggi, ritmo e musica molto anni '80, e chiaramente l'asso nella manica - Paul Newman dimostratosi più che valido. Scorsese ricorda all'Academy che la fiamma di Eddie "lo svelto" non si è ancora spenta e una seconda occasione non la possono mancare. Intanto il nostro protagonista si gode a casa, in assoluta tranquillità, una partita di hockey su ghiaccio quando viene annunciato vincitore nella serata degli oscar.

Eraser  @  10/10/2010 11:42:44
   9 / 10
Una metafora della vita magistralmente diretta da Scorzese e grandiosamente recitata da Cruise e Newman. Se si è anche appassionati di bilardo, allora questo è il film da non perdere...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  01/04/2010 14:55:15
   7 / 10
Si dei film di Scorsese che ho visto fino adesso questo per ora e quello che mi è piaciuto di meno, anche se tutto sommato non è per niente male.
Forse l'unico errore di Scorsese e stato quello di far durare questo film quasi due ore, secondo un mio punto di vista in un oretta e mezza si poteva fare tutto, anche perchè dopo rischia di diventare monotono e ripetitivo.
Il film comunque si lascia vedere, in alcuni tratti diventa molto bello da seguire e interessante, poi gli ottimi Cruise e Newman realizzano un interpretazione quasi perfetta direi, soprattutto da parte dell'attore Newman.
Non c'è molto da dire, un Scorsese minore di quello che conosciamo, ma comunque un'occhiata a questo film la si può dare lo stesso. Carino.

popoviasproni  @  16/03/2010 21:13:15
   7 / 10
Direzione solida, ma i toni sono distesi e meno drammatici degli standard scorsesiani.
Ottimo Newman, di grande fascino.
Spocchioso e funzionale Cruise.
Laconica la sceneggiatura, vero tallone d'achille.

BlackNight90  @  14/03/2010 03:15:40
   7 / 10
Senza dubbio un film minore di Scorsese, anche se il suo tocco si vede eccome: come se viaggiassimo per le strade di New York o in qualche quartiere dominato dai gangster, Martin ci immerge completamente nel mondo del biliardo e dei suoi personaggi, ma senza quel respiro pessimista (e diciamolo, più realista) del film di Rossen. Sembra di più una commedia, ma in fondo, come già detto dal buon wega, Scorsese manco ci prova ad eguagliare 'Lo spaccone': semplicemente ha visto la possibilità di raccontare una bella storia e l'ha colta, concentrandosi più sulla narrazione e sulla regia (molto belle alcune inquadrature delle partite) che sulla psicologia dei personaggi e sull'intensità emotiva dei loro legami.
Cruise se la cava nella parte dello spacconcello, brava anche la Mastrantonio di Scarface, ma il carisma di Paul Newman rimane impresso in ogni ruga della sua faccia, e non se ne andrà mai da lì.

2 risposte al commento
Ultima risposta 14/03/2010 12.42.22
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento wega  @  28/02/2010 21:40:03
   6 / 10
Non m'ha convinto questo film di Scorsese, ed essendo impossibile non far paragone con Rossen, Martin ne esce totalmente sconfitto. Ma credo anche che nemmeno ci abbia provato a fare un sequel degno dello Spaccone. La regia è sostanzialmente quella di "Fuori Orario" in un film diseguale dove funziona più nella seconda parte, ai tavoli da biliardo, che sembrano più lungaggini che funzionali alla storia e alla narrazione. Un altro difetto è Tom Cruise e soprattutto il suo personaggio, attore che tra l'altro difficilmente non apprezzo. Un altro difetto è la caratterizzazione dei personaggi (lei tutt'a un tratto sgaia fiutatrice di denaro), e non mi ha convinto nemmeno Eddie il svelto stavolta; d'accordo che invecchiando si cambia, ma questo approccio paterno scivola a volte in situazioni che da Scorsese non ti aspetteresti (all' ora di visione spaccata per esempio -1:00:00-). Va ben dai concediamoglielo.

benzo24  @  09/02/2010 13:56:15
   7½ / 10
ottimo sequel, con una grande performance di newman.

Invia una mail all'autore del commento EnglishRain  @  19/11/2009 23:27:25
   4 / 10
Non sono riuscito ad andare oltre i 40 minuti..di una noia mortale..apparentemente senza senso..poi se ha qualcosa da dire dopo questi 40 minuti pazienza..se annoia puoi avere anche la tematica più bella del mondo..cosa in cui, riguardo a questo film, dubito fortemente.

TheLegend  @  15/10/2009 23:09:04
   6 / 10
Niente di eccezzionale,si lascia guardare ma non coinvolge più di tanto.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR pier91  @  15/09/2009 16:34:48
   6 / 10
A eccezione di qualche bella scena non mi è piaciuto. Paul newman è bravissimo come sempre, ma giunti al 1986 l'oscar ha tutta l'aria di essere una sorta di premio riparatore, almeno secondo me

frizz  @  10/05/2009 19:22:57
   5 / 10
che film inutile!!!non parla di niente..ha una trama insulsa e dagli attore e dal registra ci si apsetta qualcosa di più...bah.....

Invia una mail all'autore del commento domeXna79  @  10/05/2009 18:16:01
   6½ / 10
Sequal del film “Lo spaccone” firmato da Scorsese.
Questo sequal firmato da Scorsese è costellato da luci ed ombre ..vengono meno le atmosfere, l’intensità dei luoghi e di un racconto che scavava nella profondità di un gioco emblema dei suoi appassionati fruitori ..i personaggi sono abbozzati, con la sola esclusione del protagonista che, grazie ad una magnifica interpretazione di Newman, conserva intatto il suo fascino, forse finanche arricchendolo di “maturità” e “spessore” ..la buona fotografia ed un ritmo che, soprattutto nella sua prima parte, risulta incalzante non rendono al meglio in questa pellicola dalla quale, viste le premesse, ci si attendeva molto di più ..paradossalmente le gare di biliardo diventano marcatamente espedienti per una narrazione troppo spesso depauperata dell’intensità drammatica che caratterizzava la pellicola precedente.
Cruise “giogineggia” un po’ troppo anche se, pur ancora inesperto, mostra già una certa padronanza della scena ..ovviamente nel complessivo giudizio affiorano alla mente le sequenze del capolavoro firmato nel ’61, diventando inevitabile un paragone..

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  03/04/2009 17:08:37
   6½ / 10
Mi aspettavo qualcosa in più dal sig. Scorsese, ma lo scomparso Paul Newman qui da il meglio e vale la pena vedere il film solo per lui.Tutto gira intorno a Paul e Cruise si limita ad assecondare la sua gigantesca ombra.

Redrum83  @  22/11/2008 23:12:34
   6½ / 10
"Il colore dei soldi" è un buon film che però non lascia totalmente appagato chi si aspetta da un regista e da un cast simile qualcosa d'importante; la trama è piuttosto semplice e prevedibile, quello che secondo me manca veramente qui è una giusta caratterizzazione dei personaggi. Chi emerge fra tutti è sicuramente Newman che riesce a dare spessore al suo personaggio con una capacità interpretativa di alto livello... Cruise e la Mastrantonio vengono quasi oscurati da una presenza così ingombrante, e non poteva essere altrimenti vista anche l'età e l'esperienza cinematografica che avevano allora rispetto al grande Paul.

Per chi si appresta a vedere il film, godetevelo senza aspettarvi chissà cosa, non siamo ai massimi livelli di Scorsese ma almeno una volta "Il colore dei soldi" vale la pena vederlo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  06/10/2008 12:46:25
   6½ / 10
Tante e troppe scene di biliardo in un film che non parla d biliardo...si perche la forza del film sta nei personaggi e nel confronto tra questi diversi caratteri...in particolare il personaggio di Newman è realizzato molto bene con questo conflitto interiore che si vede per tutta la durata del film!
Per il resto non mi ha appassionato...

Gruppo COLLABORATORI peter-ray  @  26/08/2008 01:12:11
   5½ / 10
Paul Newman sarà pure bravo e da premio Oscar, ma il film in se stresso è molto sciapo.

Ovvero non lascia niente.


Direi deludente. Di certo tra le peggiori pellicole di Martin Scorzese

Da vedere in un pomeriggio da buttar via

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Granf  @  23/07/2008 23:30:36
   5½ / 10
A tratti divertente a tratti noioso, personaggi simpatici e regia anonima, si stenta a credere che sia di Scorsese. Comunque Paul Newman è tre scalini sopra tutti, invece Tom Cruise non ancora maturo, quello dal solo sorriso d'oro per intenderci.
Il film trascorre lento e se l'inizio può essere interessante, lo svolgimento è banale e scontato.

lampard8  @  02/07/2008 13:09:54
   6½ / 10
Uno Scorsese in tono dimesso e rimaneggiato dirige con la solita maestria una commediola sul mondo del biliardo. La sceneggiatura è un pochino risicata e il film non è eccezionale, il tutto si nobilita con la presenza di Newman davvero a suo agio nella parte del furbo spaccone. Cruise come al solito trascurabile. Un film per passare due ore senza troppe pretese

everyray  @  28/03/2008 20:02:44
   6½ / 10
Il film non è affatto male,ma non raggiunge mai un climax..quello che sembra stia per accadere in realtà non accade.
In alcuni punti il personaggio di Cruise è davvero irritante,così come la sua fidanzata Carmen (Mary Elizabeth Mastrantonio) e l'Oscar a Newman si può spiegare solo come premio alla carriera dato che non eccelle esageratamente come ci si aspetterebbe...tutto sommato la regia è buona e la fotografia molto interessante,buona colonna sonora
Voto 6 e mezzo!

PulpGuy88  @  24/03/2008 22:59:44
   7½ / 10
Buon film ma sicuramente inferiore a "Lo Spaccone". Comunque sia Tom Cruise si comporta bene e fa ottimamente da spalla ad un coriaceo Paul Newman che non perde mai il suo solito smalto. La storia è molto interessante e la partita finale è da incorniciare (nonostante tutto n.d.r.).

vitocortesi  @  16/12/2007 22:53:19
   7½ / 10
Paul Newman e Tom Cruise insieme chi meglio di loro potevano rappresentare l'esperienza e la spavalderia di due giocatori di biliardo.

dgarofalo  @  17/11/2007 13:32:12
   7½ / 10
film ambientato in diverse sale da biliardo ove si ammira la bellezza del biliardo. il film per me vuole trasmettere la differenza di generazioni tra i due attori protagonisti (newman, cruise) brillanti nell'interpetrazione

marco86  @  29/10/2007 13:52:37
   6½ / 10
film piatto e decisamente minore di Scorsese,passabile solo per alcuni virtuosismi di regia sul tavolo da biliardo e per l'oscar di Newman.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  09/09/2007 20:37:18
   7 / 10
Un film minore di Scorsese, ma tutto sommato assai avvincente nel suo crudele cinismo, che ripropone il personaggio di Newman "Lo spaccone" a distanza di 24 anni. A parte questo e lo script, sono due film antitetici e diversi. Piuttosto tediose le scene di biliardo se non si è veri appassionati del genere. Cruise Enfant Prodige se la cava discretamente

Invia una mail all'autore del commento uecanaia  @  21/08/2007 15:05:17
   6½ / 10
Ho trattenuto a stento diversi sbadigli, in diverse situazioni, fra le quali il finale ho avuto una reazione che può essere riassunta con l'esclamazione "si, vabbè".
Forse ho sbagliato l'approccio, mi aspettavo troppo da questo film.

Zurlistuta  @  16/02/2007 19:41:10
   8 / 10
Questo è davvero un film da vedere con gusto perchè da un regista grandioso che dirige un monumento con gli occhi azzurri e un giovanissimo ma talentuoso Cruise, nn poteva uscire una ciofeca.
Sicuramente se si vede prima Lo Spaccone si capisce meglio la poesia di entrambi i film.
Ce ne sarebbe di materiale per discutere su questi due film a proposito della spavalderia e dell'umiltà...

larcio  @  29/01/2007 13:58:10
   8 / 10
bè veramente molto bello...nn mi aspettavo fosse così....bravissimi newman, cruise e la mastrantonio ma soprattutto bellissima la regia di scorsese, merita la visione!

edmond11sett  @  12/01/2007 01:27:14
   8 / 10
Credo che per capire ed apprezzare a fondo questo film sia necessario prima aver visto" Lo spaccone".
Solo così si evince il vero significato del prodotto di Scorsese.
Mi appropio del pregiudizio che molte persone che hanno commentato questa pellicola non hanno avuto il piacere di godersi il precedente del 1961.
Non me e vogliate per questa affermazione.
In ogni caso lo consiglio vivamente.

quaker  @  30/11/2006 20:30:12
   8 / 10
Di solito commento i film prima di leggere quelli degli altri. Questa volta ho fatto il contrario. Il film è deludente nella parte finale e questo è grave, e forse giustifica commenti tanto freddi per un'opera di Scorsese, con P. Newman e Tom Cruise.
In effetti l'inizio è buono, ed il film cresce, fino a che non si arriva ad Atlantic City. Finisce poi in modo che vorrebbe essere insieme amaro e moralista (la febbre del gioco e della sfida ti divora e ti perde...) ma che lascia un po' interdetti.
Scorsese non voleva fare un remake, e tanto meno un'opera tradizionale. Non esistono più maestri, grandi vecchi che facciano la fortuna di giovani talenti naturali. Questi imparano da soli e ben presto superano ed umiliano i padri... .
Il tentativo mi sembra riuscito, ma solo a metà. Perché il film è effettivamente diverso dalla solita storia del giovane talento e del vecchio marpione, ma nello stesso tempo il buon Martin riesce comunque ad incartarsi, tanto che alla fine Eddy (Newman) si comporta in maniera del tutto schizofrenica; Vincent e la sua ragazza sembrano fare lo stesso. Tutti sputano sul danaro proprio quando sembra che siano d'accordo che sono solo i soldi a far girare l'America... insomma non convince del tutto.

Andy MCnab  @  01/11/2006 19:54:45
   7½ / 10
Il film si presenta in modo elegante...anche perchè chi li da questo tocco è il grande bellone(e anche bravo)attore paul newman che recita perfettamente nella parte del maestro vecchio ma che sa ancora dimostrare all'allievo che se vuole può essere il più forte...Quest'ultimo ruolo quello di tom cruise fa un po penare(da considerare che ultimamente è uno dei miei attori preferiti)..si vede che è ancora un bambino molto acerbo d'avanti la cinepresa e sopratutto passa in secondo piano accanto a paul newman.La regia non è male anche se non è da considerare il massimo.Tuttavia lo considero il classico film che ti fa venir nostalgia di un America che non c'è più,rappresentata da un Paul newman che ormai è un po invecchiato e che penso non ritornerà più sotto gli occhi di una cinepresa.Bel film...

Almirante  @  26/10/2006 00:40:47
   7½ / 10
la trama è semplice (oltretutto è la reinterpretazione di un vecchio film)....ma il tocco del grande martin si vede anche qua in alcune riprese degne di lui...e paul è un grande e merita pienamente l'oscar con questo film.

fio81  @  21/07/2006 22:04:35
   8 / 10
Un grande film che ha tutto: un grande regista, un grande cast ed una trama che appassiona. Paul Newman è fantastico nei panni dell'uomo che si ritrova con una seconda occasione e Tom Cruise è eccezionale nella parte del ragazzo scapestrato. Da non perdere.

Dick  @  16/06/2006 11:14:19
   7½ / 10
Newman fa la parte del vecchio leone alla grande e fa si che un film un pò troppo scontato anche se ben diretto non scada. Anche Cruise è bravo nella parte dell' allievo spocchiosetto (qualcuno dirà che gli riesce bene perchè è proprio così) e la Mastrantonio sa dare fascino e vivacità al suo personaggio (cosa che farà meno, ma meno la Golino in "Rain man").
Un pò più di cinismo in più non sarebbe guastato, ma siccome prduce la Touchstone, succursale Disney, accontentiamoci.

1 risposta al commento
Ultima risposta 23/01/2015 16.27.34
Visualizza / Rispondi al commento
franx  @  09/06/2006 10:02:33
   6 / 10
un po' deludente, proprio niente di che.

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  10/05/2006 20:31:08
   8 / 10
Ottimo sequel diretto da uno Scorsese preoccupato però più della storia in sè che della caratterizzazione dei personaggi. Comunque mitico Paul Newman, che l'Academy ha risarcito tardivamente per gli innumerevoli scippi subito fino ad allora

Gruppo COLLABORATORI bungle77  @  02/01/2006 13:50:49
   6 / 10
Scorsese strizza un po troppo l'occhio al botteghino... il film è ben fatto... ma si svolge tutto in modo abbastanza scontato...

mago di segrate  @  12/12/2005 19:49:44
   6½ / 10
COSI COSI MA PAUL è VERAMENTE UN GRANDISSIMO.Il film x il resto è mediocre e Cruise non mi piace affatto come attore in nessuno dei suoi film,tantomeno in questo

Cleric Preston  @  12/12/2005 04:14:02
   7½ / 10
Bel film, il ritorno di Eddie Felson lo svelto. Un grande Newman ed un Cruise in erba ma sempre grandioso.
Molto molto carino, ma "lo spaccone" è meglio!

polbot  @  03/10/2005 15:40:57
   7 / 10
Heyitsmeuthere  @  03/08/2005 12:16:06
   8 / 10
Ottimo film con un buon Cruise e un grande Paul Newman. Si gioca a biliardo, tanto, ma non ci si stanca a guardare

KANE  @  14/07/2005 16:34:01
   7 / 10
se si pensa a Paul Newman vicino ad un tavolo da biliardo si pensa allo spaccone, che è proprio di un altro livello!!
cmq il film non è male !

Dan Rose  @  04/07/2005 01:49:22
   7 / 10
Un film niente male con un giovanissimo Tom Cruise alle prese con un pazzo Paul Newman molto caratteristico.

Gruppo STAFF, Moderatore Invia una mail all'autore del commento Lot  @  11/05/2005 10:04:45
   7 / 10
Niente di geniale ma comunque un bellissimo film, ben scritto e interpretato.
Abbastanza inutile la parte sentimentale, fosse stato più freddo l'avrei preferito.
Da appassionato di biliardo però scelgo "Io, Chiara e lo scuro"!

TASSINARO  @  10/02/2005 00:34:30
   5 / 10
Film senza pretese.
L'oscar è uno slancio d'entusiasmo di una giuria ubriaca.

1 risposta al commento
Ultima risposta 28/07/2006 22.20.26
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo REDAZIONE maremare  @  26/08/2004 12:57:01
   7 / 10
Sorta di 'Stangata' 20 anni dopo, con il veterano Newman e l'acerbo Cruise.
Godibile.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#annefrank - vite parallele18 regali
 NEW
19171968 gli uccellia proposito di rosea spasso col pandaa tor bella monaca non piove maiad astra
 NEW
adoration (2019)ailo - un'avventura tra i ghiacci
 NEW
andrej tarkovskij. il cinema come preghieraangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagieaspromonte - la terra degli ultimiattraverso i miei occhiblack christmas
 NEW
boterobrave ragazzebrittany non si ferma piu'burning - l'amore bruciacena con delitto - knives out
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcetto c'e', senzadubbiamenteche fine ha fatto bernadette?chiara ferragni - unpostedcitizen rosicity of crime
 NEW
color out of spacecountdown (2019)daniel isn't realdeep - un'avventura in fondo al maredepeche mode: spirits in the forestdiego maradonadio e' donna e si chiama petrunyadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampiriermitage - il potere dell'arteescher - viaggio nell'infinito
 NEW
figli (2020)figli del setfinche' morte non ci separi (2019)frozen ii - il segreto di arendellegemini manghiaiegli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'orogood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicigrazie a diohammamet
 NEW
herzog incontra gorbaciovhole - l'abissoi figli del marei migliori anni della nostra vita (2019)i passi leggerii racconti di parvana - the breadwinneril bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del cane
 NEW
il drago di romagnail giorno pi¨ bello del mondoil mio profilo miglioreil mistero henri pickil paradiso probabilmenteil peccato - il furore di michelangeloil pianeta in mareil piccolo yetiil primo nataleil segreto della minierail sindaco del rione sanita' (2019)il terzo omicidioil varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!jojo rabbit
 HOT R
jokerjumanji - the next level
 NEW
just charlie - diventa chi seila belle epoquela dea fortunala famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala mafia non e' piu' quella di una voltala ragazza d'autunnola scomparsa di mia madrela verita' (2019)la voce del marelast christmasle mans '66 - la grande sfidale ragazze di wall streetleonardo. le operel'eta' giovanelight of my lifel'immortale (2019)l'inganno perfettolou von salome'l'ufficiale e la spial'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'maleficent 2: signora del malemanta raymarco polo - un anno tra i banchi di scuolame contro te: il film - la vendetta del signor smetallica and san francisco symphony: s&m2midwaymio fratello rincorre i dinosaurimisereremotherless brooklyn - i segreti di una citta'nancynati 2 voltenato a xibetnell'erba altanon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)pavarottipaw patrol mighty pups - il film dei super cucciolipiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the movieploipupazzi alla riscossa - uglydollsqualcosa di meravigliosorambo: last bloodrichard jewellritratto della giovane in fiammeroger waters us + themrosa (2019)santa subitoscary stories to tell in the darkscherza con i fantischool of the damnedse mi vuoi benesearching evaselfie di famigliashaun, vita da pecora - farmageddonshow me the picture: the story of jim marshallsolesono solo fantasmisorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkerstoria di un matrimoniostrange but truesulle ali dell'avventura
 NEW
tappo - cucciolo in un mare di guaiterminator - destino oscurothanks!the bra - il reggipettothe farewell - una bugia buonathe gallows act iithe grudge (2020)the informer - tre secondi per sopravvivere
 HOT
the irishmanthe kill teamthe lodgethe new popethe reporttolkien
 HOT
tolo tolotorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutti i ricordi di clairetutto il mio folle amoreun giorno di pioggia a new yorkun sogno per papa'una canzone per mio padre
 NEW
underwatervasco nonstop livevicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxweathering with you - la ragazza del tempowestern starsyesterday (2019)

997099 commenti su 42705 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net