cry macho - ritorno a casa regia di Clint Eastwood USA 2021
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

cry macho - ritorno a casa (2021)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film CRY MACHO - RITORNO A CASA

Titolo Originale: CRY MACHO

RegiaClint Eastwood

InterpretiClint Eastwood, Eduardo Minett, Natalia Traven, Dwight Yoakam, Fernanda Urrejola

Durata: h 1.44
NazionalitàUSA 2021
Generedrammatico
Al cinema nel Dicembre 2021

•  Altri film di Clint Eastwood

Trama del film Cry macho - ritorno a casa

Nel 1978, una ex star del rodeo in rovina accetta di riportare in Texas il giovane figlio di un suo ex capo, che si trova in Messico ostaggio di una madre alcolizzata.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,37 / 10 (15 voti)5,37Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Cry macho - ritorno a casa, 15 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR wicker  @  11/01/2022 13:26:31
   4½ / 10
Eastwood stecca con un film lento pieno di luoghi comuni al suo cinema degli ultimi anni e con una sceneggiatura assurda , improbabile e al limite del decente in alcuni momenti .
Tante situazioni ridicole dove un uomo di novant'anni cerca un riscatto , una pace interiore o boh , non si capisce nemmeno cosa voglia ...
Personaggi assurdi quasi grotteschi come la madre del ragazzo (veramente improponibile) e un'ultima mezz'ora da far cadere le braccia da una penosa mielosità inutile

zakalwe  @  31/12/2021 19:20:53
   4 / 10
Lento, noioso, inutile. Ma soprattutto, quel che è peggio, banale.
Brutto episodio (forse finale?) in una carriera indimenticabile.

Wilding  @  16/12/2021 21:24:00
   6½ / 10
Certo non uno dei capolavori del "Maestro", che qui anche come attore - pur fiero e deciso - sembra a tratti a malapena reggersi in piedi. La trama è esile, ma il racconto asciutto e la bella prova di tutti gli interpreti trascina il film oltre la sufficienza.

topsecret  @  15/12/2021 14:11:18
   6½ / 10
Non il miglior film di Eastwood ma di sicuro un lavoro sincero e compatto, scevro da macchinazioni banali e fastidi vari.
Non fluidissimo nel ritmo ma la visione non annoia, grazie anche alla buona lena dell'inossidabile Clint e al resto del cast che fa il suo in maniera diligente.
A 91 anni suonati il buon vecchio Eastwood ancora non molla e tira avanti per la sua strada con la schiena un po' curva ma con lo sguardo fiero e diritto.

neverhood  @  14/12/2021 08:39:35
   3 / 10
Clint che a 90 anni addestra, domandolo, un puledro imbizzarrito, è il sunto di questo film; dall'inizio alla fine una lunga rassegna di stereotipi legati alla eccellente carriera del grande Clint Eastwood, oscillanti fra l'imbarazzante e il noioso.
Un peccato veramente: sarebbe stato meglio finire la carriera venendo ricordati con "Il corriere - The Mule".

AMERICANFREE  @  10/12/2021 18:23:47
   7 / 10
Sicuramente non uno dei migliori di Clint ma nel complesso è un buon film. La trama è molto semplice ma non annoia e si lascia seguire con interesse. Alcune scene sono ridicole visto l'età di Clint, ma probabilmente il suo personaggio non è un 90enne. 7

marcogiannelli  @  09/12/2021 16:43:09
   6½ / 10
Clint Eastwood torna con un prodotto quasi affine a The Mule, seppur più scialbo e meno interessante del predecessore.
La trama è semplicissima e a tratti fin troppo prevedibile tanto da rendere i 90 minuti e poco più un lento cammino sonnecchiante verso il finale.
Ecco, forse questi messicani fin troppo bonaccioni, un 90enne che fa il playboy o che ingaggia lotte varie ormai potremmo risparmiarcelo. Però Clint lavora bene su un'ambientazione che gli piace fin troppo, quella al confine tra Messico e Texas.
Un Eastwood anche politicamente sempre meno repubblicano con una apertura sempre maggiore alle etnie e sempre più critico nei confronti del cinismo americano.
Meglio fa quando riflette sullo stato dell'uomo che interpreta, specchio di se stesso, un uomo che affronta il passare del tempo con fatalismo.

TheLegend  @  08/12/2021 17:21:50
   4 / 10
Clint ha fatto il suo tempo,imbarazzante e ridicolo.

jason13  @  08/12/2021 15:46:43
   2 / 10
Beh...imbarazzante direi. Una noia assoluta. Clint a 91 anni che seduce o gli viene proposto una serata "piccante" dalla madre del ragazzo lo trovo piu' demenziale di uno Scary Movie. Lo stesso ragazzo di un'antipatia rara e una recitazione assolutamente scadente. Lo sconsiglio a tutti ma soprattutto agli amanti di un colosso del cinema americano.

Mauro@Lanari  @  08/12/2021 09:05:17
   5 / 10
Com'il Woody Allen della senescenza che a ogni nuovo lavoro si decostruisce sempre più, Eastwood insiste a usar'i film della propria vecchiaia per prendere le distanze dalla sua icona cinematografica machista. Compito non particolarmente difficile quando si hanno 91 anni: basta farsi inquadrare. Nell'imbarazzante implausibilità della sceneggiatura di Nick Schenk, già autore di "Gran Torino" e "The Mule", "Cry Macho" è un buddy road movie farcito di scene tendendi al fantascientifico. Regia essenziale, minimalista, semplice, lineare, schietta, con troppe poche cose da dir'e mostrare. Le considerazioni conclusive sulla vita e d'una vita sono un'accozzaglia d'insulsaggini, e la voglia di godersela e spassarsel'ancora alla sua età non è encomiabile: è un surreale esorcismo del viale del tramonto.

Dominus360  @  08/12/2021 08:27:04
   5 / 10
Film trama stravista,se non fosse x il fascino di clint non sarei riuscito arrivare alla fine.

Filman  @  05/12/2021 23:17:56
   7½ / 10
Non tutti i cineasti possono vantarsi di aver segnato la storia del cinema prima come attore e poi come regista. Ma la presenza del volto di Clint Eastwood nei film che egli stesso dirige ha una funzione più importante di quella promozionale o autocelebrativa.
Senza Eastwood ad interpretare i film di Eastwood, tutta la sua costruzione poetica verrebbe meno.
Sicuramente non si può negare che Eastwood non faccia film (anche) per esibire la sua virilità, mostrare le sue capacità e immortalare in presa diretta il superamento dei suoi limiti. Se già nel 1975 dirigeva Assassinio sull'Eiger per mostrare a tutti le sue capacità di self-stuntman nello scalare le pareti rocciose, possiamo non rimanere sorpresi se a 91 anni Eastwood voglia dimostrare a tutti quanto sia ancora capace di cavalcare un cavallo, affascinare le donzelle, fare a cazzotti o anche solo stendersi e piegarsi a terra, considerando l'età.
E non è solo il pensiero di un novantenne: Eastwood si raccontava così attraverso uno dei suoi personaggi anche vent'anni fa in Space Cowboys (2000) sostenendo che la vecchiaia non fosse un limite, neanche per un astronauta in pensione.
Tuttavia, se si scava più a fondo si scopre che il filo che unisce l'Eastwood attore e l'Eastwood regista crea un ricamo più ampio e decorato.
Il ruolo preferito da Eastwood, per esempio, è ancora quello del cowboy e non necessariamente un duro con stivali a punta, cappello e cravattino texano, ma in generale un uomo padrone del suo mondo, la cui immagine del passato rivendica uno spazio nel presente.
Dalla nostalgica e romantica idea del cowboy nel mondo moderno di Bronco Billy (1980) fino ad un western critico come Gli Spietati (1992), il quale anch'esso, in maniera strutturata, richiamava all'ordine la figura di un mito in pensione, si capisce come il tempo non sia capace di snaturare la figura del cowboy, ovvero la figura di Clint Eastwood, ovvero quella dei suoi personaggi.
Il cowboy non è in realtà solo una testimonianza mitologica per l'autore, bensì un'eredità ideologica, una figura anarchica necessaria all'interno di una società in cui lo stato di diritto non può essere sempre presente. E' l'eroe che fa giustizia da sé perché per combattere un male terrorista c'è bisogno a volte di andare aldilà della legge, delle formalità, della burocrazia.
Trattasi di un macro-tema che include praticamente quasi tutti i suoi film, nato nei suoi western e nei derivativi polizieschi e thriller-action degli anni 70-80. Macro-tema che successivamente matura artisticamente in Mystic River (2003), un neo-noir che porta agli estremi la vendetta privata. Macro-tema che inghiotte i suoi biopic degli ultimi anni (Sully del 2016 e Richard Jewell del 2019), i quali immortalano un mondo che chiude sempre più le porte a questo concetto non banalizzato di eroe.
CRY MACHO racconta la nuova avventura di Clint Eastwood, un personaggio che nel corso dei suoi film ha cambiato nome, lavoro ed abiti ma che in realtà è sempre lo stesso. Racconta il nulla da perdere e l'importanza delle motivazioni. Racconta del viaggio di un vecchio, un giovane e un pollo e lo fa con una retorica che tira su i lembi delle labbra invece che far roteare in su gli occhi, sintomo di una sceneggiatura sana.
Così come in Gran Torino (2008), in cui il tema dell'anzianità veniva affrontato quasi pedagogicamente, è proprio il rapporto intergenerazionale la chiave di volta per dare dignità al tanto vituperato "essere vecchi". Se da un lato è difficile credere a quei movimenti da rissa per un uomo ossuto e acciaccato come Eastwood, è proprio quel suo essere esile e scarno a dare poeticità e malinconia alle migliori inquadrature.
Oltre ad essere un film di puro intrattenimento è anche un film di anima e cuore. Cosa aspettarsi in fondo da un regista che da decenni interpreta sé stesso, raccontando sé stesso attraverso i suoi stessi personaggi e i loro più profondi ideali?

Invia una mail all'autore del commento bleck  @  02/11/2021 20:03:45
   5 / 10
Non vorrei che i voti precedenti fossero stati una sorta di "premio alla carriera" per quello che è stato uno straordinario personaggio del cinema.
Ho trovato questo film melenso, scontato e noioso, visto in lingua originale in cui si nota (ahimè) la voce sempre più flebile di Clint che appare sempre più vecchio e decisamente troppo vecchio anche per impersonare un cow boy vecchio.
Imbarazzante ed allucinante poi una scena in cui una bellissima donna di max 40 anni cerca di sedurlo, vabbè che è un film, ma c'è un limite a tutto...

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  10/10/2021 11:29:03
   7 / 10
Cry macho forse è una sorta di epitaffio del cowboy classico. Un uomo che si pone da mentore su un ragazzo diviso dai propri genitori, fuggito dalla madre ricca ma alcolizzata e da un padre che vuole rivedere il proprio figlio non solo per motivi di puro affetto. Un road movie di formazione dove i due opposti di età cercano di influenzarsi, con il personaggio di Eastwood che prepara il ragazzo a maturare certezze, ma non credere mai ciecamente a loro. Punti fermi, ma non rigidi. Semplice e classico nella sua narrazione, Cry Macho non è ai livelli dei suoi migliori lavori della maturità, però rimane comunque un prodotto dignitoso ed onesto.

Jumpy  @  29/09/2021 18:48:46
   7 / 10
Un film tra on the road e scoperta/riscoperta di sentimenti e rleazioni.
A me generalmente piace Eastwood regista e mi piacciono le storie "di provincia" americana, stavolta però, al di là dei panorami mozzafiato, della trama che, seppur più o meno intuibile, resta un po' penalizzato dal "già visto".
Sicuramente da vedere, ma non tra gli imperdibili di Clint Eastwood regista.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

3/197 donne e un misteroa house on the bayouainbo: spirito dell'amazzonia
 NEW
aline - la voce dell'amorealtri padriamerica latinaannetteantigoneatlantidebelli ciaocaro evan hansencaterina caselli - una vita, 100 vitechi e' senza peccato - the drychi ha incastrato babbo natale?clifford - il grande cane rosso
 NEW
competencia oficialcry macho - ritorno a casadiabolik (2021)digimon adventure: last evolution kizunadjango & django - sergio corbucci unchaineddon't look up (2021)dovlatov - i libri invisibili
 T
dune (2021)e' andato tutto benee' stata la mano di dioencantoeternals
 NEW
fellini e l'ombrafino ad essere felicifreaks outfrida kahloghostbusters: legacygli stati uniti contro billie holiday
 NEW
hotel transylvania 4 - uno scambio mostruosohouse of guccii molti santi del new jerseyil bambino nascostoil canto del cigno (2021)il capo perfetto (2021)il colore della liberta'
 NEW
il lupo e il leoneil potere del cane
 NEW
il tempo rimastoillusioni perduteinsidious: the dark realmio sono babbo natalel’acqua, l’insegna la sete - storia di classela befana vien di notte 2 - le originila crociatala festa silenziosala legge del terremotola mia fantastica vita da canela persona peggiore del mondola scelta di anne - l'evenementla signora delle roselaurent garnier: off the recordlawrenceles choses humainesl'incontro
 NEW
l'ultimo giorno sulla terral'uomo dei ghiacci - the ice roadl'uomo nel buio - man in the darkmarina cicogna - la vita e tutto il restomatrix resurrectionsme contro te: il film - persi nel tempomixtape - una cassetta per temollo tutto e apro un chiringuitomy hero academia the movie: the two heroesmy sonnimby – not in my backyardno time to dienon cadra' piu' la nevenowhere special - una storia d'amoreone secondper tutta la vitapromisesquerido fidelre granchiored noticeresident evil: welcome to racoon cityscompartimento n.6scream (2022)sing 2 - sempre piu' fortesotto le stelle di parigispace jam - new legendsspider-man: no way homesupereroi
 NEW
takeawaythe beatles: get backthe curse of humpty dumptythe expanse - stagione 6the feastthe french dispatchthe girl in the fountainthe harder they fallthe king's man - le originithe scary of sixty-firstthe tender bar
 NEW
the tragedy of macbeththe truffle huntersthe unforgivabletiepide acque di primaveratrafficante di virustrue mothersultima notte a sohoun anno con salingerun bambino chiamato nataleun eroeuna famiglia mostruosauna famiglia vincente - king richardunderwater - federica pellegrini
 NEW
van gogh - i girasoliverso la nottevita da carlo - stagione 1vivi - la filosofia del sorrisowest side story (2021)yaya e lennie - the walking libertyzappazlatan

1025264 commenti su 46967 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

AL LUPO AL LUPO FALSO ALLARME!BARTKOWIAKBRAZENC'E' UN SOFFIO DI VITA SOLTANTOCRUMB - LA STRADA VERSO CASADEATH VALLEYDON'T FORGET TO BREATHEDON'T SAY ITS NAMEDR. ALIEN - DALLO SPAZIO PER AMOREFLESH CONTAGIUMGLI AMICI DI GESU' - GIUDAGLI AMICI DI GESU' - GIUSEPPE DI NAZARETHGLI AMICI DI GESU' - MARIA MADDALENAGLI AMICI DI GESU' - TOMMASOGLI STRANI AMORI DI QUELLE SIGNOREGREED - FAME DI SOLDIHIDEOUTHOW I FELL IN LOVE WITH A GANGSTERI GIARDINI DELL'EDENIL LUPO DELLA SILAINCUBI (2001)LA SPIA DELLA RESISTENZAL'AMORE SBAGLIATOLUPI NELL'ABISSOMARIA DI NAZARETMEGALODON RISINGOMICIDIO AL TELEFONO (1989)RED PENGUINS - HOCKEY SENZA FRONTIERESOLIS - TRAPPOLA NELLO SPAZIOSURVIVAL FAMILYTHE LIGHTTHE LIGHTHOUSE (2016)THE PIZZAGATE MASSACRETHE SONG OF NAMESTHE SPORE

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net