the salvation regia di Kristian Levring Danimarca, Gran Bretagna, Sudafrica 2014
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

the salvation (2014)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film THE SALVATION

Titolo Originale: THE SALVATION

RegiaKristian Levring

InterpretiEva Green, Mads Mikkelsen, Jeffrey Dean Morgan, Mikael Persbrandt, Michael Raymond-James, Jonathan Pryce, Douglas Henshall, Langley Kirkwood, Sean Cameron Michael, Eric Cantona, Alexander Arnold, Toke Lars Bjarke, Nanna ěland Fabricius, Robert Hobbs

Durata: h 1.32
NazionalitàDanimarca, Gran Bretagna, Sudafrica 2014
Generewestern
Al cinema nel Giugno 2015

•  Altri film di Kristian Levring

Trama del film The salvation

Nel 1871, tra colonizzatori e fuorilegge, l'immigrato Danese Jon (Mads Mikkelsen) sta attendendo da anni di portare in America sua moglie e il figlio di dieci anni. Ma quando finalmente loro riescono a raggiungerlo cadono vittime di un crimine orribile. Distrutto dal dolore e dalla disperazione Jon uccide il responsabile. Ma l'assassino che Jon ha ucciso Ŕ il fratello dello spietato colonnello Delarue (Jeffrey Dean Morgan), un bandito che terrorizza il villaggio di Black Creek e che Ŕ disposto a tutto per vendicare l'assassinio di suo fratello. Tradito e isolato dalla comunitÓ, Jon, Ŕ costretto a trasformarsi da uomo per bene, onesto e pacifico, in un guerriero, fuori legge solitario, per salvare il villaggio e trovare pace.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,50 / 10 (13 voti)6,50Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su The salvation, 13 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

daniele64  @  06/03/2019 15:04:14
   6½ / 10
Un western danese ... Detto così fa un pochetto ridere , ma è invece una cosa seria e confezionata in maniera molto dignitosa , anche se non proprio originale nella trama . L' atipicità infatti si limita alla produzione scandinava ed alle locations sudafricane , che pure svolgono egregiamente il loro compito ( aiutate forse da un po' di CGI ) . La storia invece è quanto di più trito e ritrito ci possa essere , l' onnipresente ed implacabile vendetta personale che trasforma un uomo apparentemente tranquillo ( ma con solide basi militari ) in un inesorabile giustiziere ammazzatutti . La scintilla che origina il dramma è un inutile e stolido massacro sulla diligenza su cui viaggia il protagonista con l' appena ritrovata famigliola . Poi abbiamo il classico decrepito villaggio pieno di pavida gentaglia , quindi una banda di pistoleros al soldo di spietatissimi affaristi , ed infine il motore di tutto , grandi giacimenti di petrolio , sepolti attorno al paesello . Non possono naturalmente mancare pestaggi , torture e sparatorie varie . Il cast è forse la cosa migliore di questa pellicola : Mads Mikkelsen presta il suo sofferente volto di pietra al protagonista , Jeffrey Dean Morgan è un villain fin troppo crudele ed Eva Green , muta per esigenze di copione ma assai intraprendente , fa stavolta il suo figurone senza neppure avere bisogno di mettere in mostra le sue notevoli grazie . Nel contorno , si fanno notare i bravi Jonathan Pryce , Mikael Persbrandt e Douglas Henshall . Regia professionale ma senza acuti del danese Kristian Levring , efficace fotografia di Jens Schlosser e colonna sonora di Kasper Winding piuttosto anonima , che non resta nelle orecchie . Non è certamente una pellicola che passerà alla storia ma è un buon prodotto di intrattenimento , specie per i nostalgici amanti del genere western , che spero che siano ancora tanti ... Voto 6,5 .

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  25/08/2017 11:02:37
   7½ / 10
Western moderno girato con molta cura dei particolari, una splendida fotografia e un cast di tutto rispetto. L'entrata in scena del cattivo Dean Morgan è spettacolare, quasi quanto il suo ingresso a "the walking dead".
Nessuno nel film puo' ambire alla "salvation" del titolo, ne' il protagonista giustiziere assetato di vendetta ne' tantomeno i cittadini di questo villaggio che... decidono di sacrificare un disabile pur di salvarsi la vita...questa sequenza è cattivissima e penso sia la migliore del film.
Chi ha diretto il film sembra essere un appassionato del genere visti i continui richiami, per immagini, ai grandi del passato...e ci permette di respirare una bella ventata di western classico.
Sicuramente meglio la prima parte della seconda infarcita di duelli ma resta comunque un western di tutto rispetto.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  29/01/2016 11:02:32
   7 / 10
A volte la semplicità paga, è il caso di "The salvation", western asciutto ed essenziale di produzione danese girato da Thomas Levring, ex militante del celebre Dogma 95 fondato da Von Trier e Vinterberg.
I clichè del genere vengono sciorinati in serie andando comunque a creare un'importante tensione culminante nella crudele introduzione. Poi la frontiera diventa luogo ideale per l'ennesima storia di vendetta, messa in atto da un Mads Mikkelsen glaciale ma efficace.
L'effetto deja-vu più noia viene meravigliosamente evitato per mezzo di una messa in scena accurata, di un incedere narrativo mai statico e per una definizione dei personaggi che pur stereotipata lascia intendere buona cura dietro la loro scrittura.
Qualche battuta a vuoto non manca, ad esempio il finale non mi è sembrato all'altezza del resto della pellicola, mentre alcuni personaggi (su tutti il giovane vendicativo e il braccio destro del cattivo interpretato da Eric Cantona) appaiono un po' sprecati. Bene invece Jeffrey Dean Morgan nel ruolo dell'antagonista carogna, tipico malvagio dal cuore di pietra, altrettanto brava Eva Green, che per una volta (ahimè) non è costretta a denudarsi ma a recitare senza l'ausilio della voce, dovendo interpretare una donna resa muta.
Pellicola dunque solida, quasi rassicurante oserei dire per chi ama il genere e quindi magari anacronistica per gli altri. Che poi il tutto non è proprio così rigidamente lineare, qualche sottotesto interessante c'è, e visto lo spessore del regista non poteva essere altrimenti. La banca che funge da ricovero per i criminali, unico stabile ancora in piedi all'interno di un paese completamente abbandonato perchè devastato dal fuoco, è una calzante metafora della società attuale.

LaCalamita  @  17/01/2016 01:09:18
   10 / 10
Più che valido western. Capisco che non possa avere la stessa forza pubblicitaria delle mega produzioni americane, ma questo The Salvation è decisamente più valido della media dei film puramente d'intrattenimento. Dunque secondo me pur se visto da poche persone meriterebbe di più.

Il tema della vendetta è chiaramente un classico, ma questo non va certo considerato un difetto in partenza. L'atmosfera rende il film certamente buono: non sono molti i film crudi e spietati come questo. Per me l'orrore vero non è quello dei Saw, degli horror con i mostri e nemmeno gli splatter-cartoni animato ma nelle tragedie reali.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER... una sequenza molto forte che ci mostra subito la qualità della pellicola, che mantiene più o meno quel livello fino alla fine. La durata è perfetta, praticamente non ci sono scene inutili. Il fatto che per alcuni spettatori venga considerato un film "piatto" secondo me è un fraintendimento, perchè mi è sembrato che lo scopo del regista e della produzione fosse proprio quello di creare un western privo di epicità o di momenti briosi. Mads Mikkelsen è un valore aggiunto, la sua bravura rende difficile non empatizzare per il suo personaggio, che oltretutto è ben scritto ed è privo di banalità americane.
Molto belli gli spunti presenti nella recensione di The Gaunt.

Febrisio  @  20/12/2015 18:34:13
   6 / 10
Alla domanda "È un buon film?" Risponderei sì carino, ma non sarebbe la stessa risposta se mi domandassero "È un buon western?" Un tipico revenge movie che fa dei suoi risvolti universali una pellicola adatta a qualsiasi ambientazione e tempo, come anche tale e quale la ricostruzione, a volte un po fumettistica, dei personaggi principali.
Da parte sua riesce a costruire una ottima storia in cui l'azione non è certamente assente, tanto che non ho mai visto tante pallottole conficcate in un cranio. Una sorta di spettacolarità che abbonda, e lascia in disparte il vero clima da western.

jason13  @  28/11/2015 13:27:22
   3 / 10
Veramente indecente questo western degli anni 2000....imbarazzante nella trama e negli eventi...pure l'interpretazione non e' assolutamente professionale...lo sconsiglio vivamente soprattutto per gli amanti di questo genere.

Tango71  @  09/07/2015 19:26:09
   4 / 10
Dietro la classica premessa della vendetta, ritroviamo poi un disastro narrativo. Sul piano visivo il film ha momenti tecnicamente orribili ed è terribilmente privo di emozione o tensione. forzato e piuttosto mediocre.

MonkeyIsland  @  07/07/2015 21:26:44
   6½ / 10
Interessante western che rilegge e omaggia vecchi classici ma ha anche dalla sua molte chiavi che lo esulano dal semplice film celebrativo.
Ottimi i protagonisti specie Mikkelsen che senza che nessuno quasi se ne accorgesse è diventato forse il miglior attore europeo in circolazione e brava come al solito la Green che se non fosse per il fatto che deve mostrare la mercanzia in ogni pellicola sarebbe in odore di molti premi.
Aldilà di ciò è proprio un buon film teso, crudo, riuscito nell'atmosfera e senza quell'odore di patinato di tante pellicole di questo quasi defunto genere, peccato come già sottolineato per la mancanza di un finale realmente incisivo.
Resta comunque una pellicola consigliata anche per chi come il sottoscritto non impazzisce per il genere e conferma che il cinema del nord europea è cresciuto moltissimo (forse è già superiore a quello di nazioni più blasonate).

TheLegend  @  05/07/2015 22:17:22
   6½ / 10
Western discreto che si lascia guardare ma probabilmente, a parte il buon inizio,colpisce per poche cose.

Rollo Tommasi  @  25/06/2015 00:59:33
   7½ / 10
Levring racconta con asciuttezza le atmosfere surriscaldate dell'America dei Pionieri, di povere, sudore e sangue, un senso della legalità ineffabile, muri crivellati di colpi, una cittadina sotto assedio da una banda di speculatori con il grilletto facile, e sullo sfondo il dramma familiare iniettato di vendetta dello sventurato Mads Mikkelsen e della bella e mutilata Eva Green.
Un western danese, che rispecchia la tradizione del genere americano (e Sergio Leone) e che affonda lo spettatore in medias res nel clima di violenza che si respirava all'epoca, ma risparmiandoci la lentezza affettata e i tempi morti delle vecchie pellicole.
Scelta del cast ottima su cui si eleva la straordinaria gamma espressiva di Mikkelsen: il suo sguardo triste mentre impallina i nemici è anche il nostro accorato, empatico anelito alla giustizia.
Privo di un finale veramente di spessore, a parte l'inquadratura dall'alto sul campo di battaglia rimasto spoglio di vite, The Salvation ti resta comunque addosso per la sua cruda rappresentazione: non ci sono concessioni alle tenerezze, all'amore che non sia uno stupro nè ad un sentimento diverso dall'odio.

alieno1979  @  16/01/2015 19:09:13
   6 / 10
Western guardabile, si vede che il budget del film non è paragonabile a quelli americani ( i costumi del film li ho trovati pessimi) la fotografia mediocre, ma attori e trama coinvolgono lo spettatore fino allo scontato finale.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  18/12/2014 20:56:28
   7 / 10
The Salvation è un western interessante che partendo dalla base dei classici del genere (Ford e Leone) propone delle chiavi di lettura nient'affatto banali. Proprio l'assenza di salvezza conducono il protagonista verso lo stesso percorso di violenza e vendetta da cui era sfuggito nella terra natia. L'America quindi non è più un rifugio per ricominciare una nuova vita, ma venire a contatto con una società marcia, mascherata da finta solidarietà che per il bene comune è disposta a sacrificare la propria dignità al servizio del padrone e non solo. In questo senso le figure secondarie, ma importanti, di Jonathan Pryce nei panni del sindaco/becchino e Douglas Henshall in quelle dello sceriffo/prete sono esemplificative di una doppiezza inconciliabile, che sono il simbolo stesso di un paese in rovina. La residenza di Delarue stesso rende perfettamente l'idea: una banca in mezzo a delle case in macerie, specchio anche fin troppo palese dell'attualità.

topsecret  @  28/10/2014 18:23:47
   7 / 10
Il western è uno dei miei generi preferiti ma finora non mi era mai capitato di vederne uno di produzione danese.
THE SALVATION è teso, crudo, violento e coinvolgente tanto quanto le grandi produzioni americane. Non disdegna i clichè del genere: la stragrande maggioranza dei film western si basa sul tema della vendetta, ed anche quì è l'asse portante della storia. Storia che mostra una certa cura nell'atmosfera che intende profondere e che riesce ad essere discretamente congeniata per assicurare una visione gradevole e interessante.
Buono anche l'apporto del cast che partecipa con convincente trasporto affinchè il film di Levring riesca a calamitare l'attenzione di chi guarda.

3 risposte al commento
Ultima risposta 18/11/2014 18.13.37
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1968 gli uccelli45 seconds of laughter5 e' il numero perfettoa herdade
 NEW
a proposito di rosea sona spasso col pandaabout endlessnessad astraadults in the roomall this victoryamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagiearab bluesatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenbabyteethballoonbarnbeyond the beach: the hell and the hopeblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicaboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rosebrave ragazzeburning - l'amore bruciaburning cane
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dicechiara ferragni - unpostedcitizen kcitizen rosicity hunter - private eyescolectivcorpus christicrawl - intrappolatidelphinediego maradonadora e la citta' perdutadrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampirieffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragiofellini fine maifiebre austral
 NEW
figli del setfulci for fakegemini mangenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghostgli angeli nascosti di luchino viscontigloria mundi
 NEW
grazie a diogretaguest of honourhava, maryam, ayeshahole - l'abissohouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondoi migliori anni della nostra vita (2019)
 NEW
il bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil criminale
 NEW
il mio profilo miglioreil mostro di st. pauliil pianeta in mareil piccolo yetiil prigionieroil re leone (2019)il regnoil signor diavoloil sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2
 NEW
jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerjust 6.5kingdom comela fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala rivincita delle sfigatela scomparsa di mia madrela verita' (2019)la vita invisibile di euridice gusmaola voce del marel'amour flou - come separarsi e restare amicile coup des larmesles chevaux voyageurslife as a b-movie: piero vivarellilingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilou von salome'l'uomo che volle vivere 120 annimademoisellemadre (2019)
 NEW
maleficent 2: signora del malemanta raymarriage storymartin edenmes jours de gloire
 NEW
metallica and san francisco symphony: s&m2mio fratello rincorre i dinosaurimoffiemondo sexymosulnato a xibetnever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutneviano.7 cherry lanenon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la bufera
 NEW
panama papersparthenonpelican bloodphotographpop black postapsychosiarambo: last bloodrare beastsrevenirrialtoroger waters us + themroqaiarosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscales
 NEW
scary stories to tell in the darkscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligari
 NEW
se mi vuoi bene
 NEW
searching evasebergselfie di famigliaseules les betessh_t happensshadow of watershaun, vita da pecora - farmageddonsolestate funeralstrange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognothanks!the burnt orange heresythe diverthe great green wall
 NEW
the informer - tre secondi per sopravvivere
 NEW
the kill teamthe king (2019)the kingmakerthe lodgethe long walkthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthey say nothing stays the sametolkientony drivertorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostoun monde plus grandverdictvivere (2019)vox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp network
 NEW
weathering with you - la ragazza del tempowomanyesterday (2019)you will die at 20yuli - danza e liberta'zerozerozero - stagione 1zumiriki

993093 commenti su 42194 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net