suburbicon regia di George Clooney USA 2017
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

suburbicon (2017)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film SUBURBICON

Titolo Originale: SUBURBICON

RegiaGeorge Clooney

InterpretiOscar Isaac, Matt Damon, Josh Brolin, Woody Harrelson, Julianne Moore, Glenn Fleshler, Noah Jupe, Michael D. Cohen, Lauren Burns, Steve Monroe, Megan Ferguson, Jack Conley, Gary Basaraba, Marah Fairclough

Durata: h 1.45
NazionalitàUSA 2017
Generecommedia
Al cinema nel Dicembre 2017

•  Altri film di George Clooney

Trama del film Suburbicon

A Suburbicon, comunitÓ periferica di sorridenti e giovani famiglie nel cuore degli Stati Uniti, nel 1957 i Lodge vivono un'esistenza tranquilla fino a quando un'irruzione domestica degenera e provoca la morte della madre del piccolo Nicky. Da quel momento in poi una serie di eventi scatena una catena di tradimenti, adulteri e ricatti, che portano Nicky a tentare di dare un senso alle macchinazioni strane ed egoistiche degli adulti. La sua curiositÓ per˛ minaccia i tentativi del padre di riportare ordine in casa, facendo passare quasi in secondo piano la mobilitazione dell'intera comunitÓ contro l'arrivo della prima famiglia nera.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,75 / 10 (10 voti)6,75Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Suburbicon, 10 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Attila 2  @  30/12/2017 12:22:26
   6 / 10
Clooney,avendo lavorato con i fratelli Coen,cerca di imitarne lo stile in questo film che ricorda tanto Fargo dei Fratelli Coen , appunto.Un uomo .....

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER il piano,naturalmente va male,e le cose degenerano.La pellicola merita la sufficienza perche'0 il film e' vedibile,ma si vede proprio che il tentativo di Clooney di rifarsi ai film dei Coen va "a vuoto".Manca la loro ironia,i personaggi "cattivi" non riesce a renderli quasi simpatici come avviene in Fargo dove i personaggi sono grotteschi e ,a tratti ridicoli,cosi',,invece di veniure fuori una "commedia-nera" ne esce quasi un giallo-drammatico dove non si ride praticamente mai.La storia e' gia' stata usata e quindi non si vede niente di nuovo.I Fratelli Coen sono di altra pasta.

VincVega  @  19/12/2017 17:32:29
   6 / 10
Un noir più sui toni del dramma, invece che da commedia nera, come pensavo inizialmente e da come si presentava. Probabilmente "Suburbicon" non è un film pienamente riuscito. La sceneggiatura dei Coen era rimasta incompiuta e mai tradotta sullo schermo, ci sarà stato un motivo. La contrapposizione della storia della famiglia del di Damon a quella di colore, non è ben amalgamata e parecchio scollegata, però la pellicola intrattiene e diverte anche. Clooney ripropone le tematiche politiche a lui molto care, rese molto bene in "Good Night, and Good Luck" e "Le Idi di Marzo". In "Suburbicon" mostra, con risultati alterni, una metafora della popolazione borghese statunitense di ieri e di oggi, probabilmente, a mio avviso, è uno dei motivi per cui la pellicola ha fatto flop, in particolare in America.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento williamdollace  @  17/12/2017 00:57:53
   6½ / 10
Suburbicon è una cittadina perfetta, sono gli anni Cinquanta lastricati di vialetti simmetrie e uomini seri. Una città costruita sul modello della pacca sulla spalla bianca e la conversazione dolosa nel grappolo di signore. E dietro i muri verniciati di fresco i Coen e Clooney scrivono una sceneggiatura dell'orrore, lastricata di xenofobia plastificata. È ancora una volta il paradosso americano dello steccato eretto fra i colori pastello e i bicchieri di latte e le torte ai vicini e del prato tagliato di fresco, che colano sangue.

Cianopanza  @  16/12/2017 13:59:36
   7 / 10
Molto Coen. La trama è abbastanza lineare e telefonata, si intuisce un po' tutto subito e con anticipo. Niente di nuovo, ma piacevole da vedere. Interessante la ricostruzione anni 50.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

FABRIT  @  13/12/2017 16:01:44
   7½ / 10
commedia nera che dall'inizio alla fine tiene inchiodati alla poltrona!

Strix  @  12/12/2017 15:22:50
   7 / 10
Nella parte centrale si dilunga troppo nel nulla, con la trama che non gira e non si capisce dove voglia andare a parare.

Poi però, quando i nodi vengono al pettine, ti rendi conto di essera ad un prodotto di buona fattura, più nella sostanza che nella forma.

Mi ha sorpreso leggere alla fine che il film era diretto da Clooney e scritto dai Cohen, poichè non ero a conoscenza di tali informazioni. Lì ho capito molte cose.

Promosso

marcogiannelli  @  09/12/2017 19:38:27
   6½ / 10
Sceneggiatura dei Coen tenuta fin troppo in naftalina, ha perso ulteriormente con il passaggio alla regia di Clooney, che elimina un pò il grottesco tipico dei fratelli, e rende il tutto un pò più serioso, spingendo anche sulla vicenda razziale parallela (per me ampiamente slegata dal film).
Buone le interpretazioni.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Wilding  @  06/12/2017 21:05:36
   8 / 10
Bellissima commedia nera che si lascia seguire tutta d'un fiato.

Invia una mail all'autore del commento kampai  @  19/09/2017 09:41:24
   6½ / 10
Film che parla del passato e le sue ipocrisie anni 50, per raccontare l'America attuale. Le barriere che si costruiscono i vicini amorevoli che non voglio la famiglia borghese ma nera, le barriere di famiglia felice pubblicamente, e dentro le mura un covo di serpenti. Interpreti bravi a fare degli odiosi perbenisti , bravissimo il bambino della coppia Damon- moore. Lo stile dei choen si vede, speravo in una cosa più clooney, che si sta rivelando un bravo regista ma qua non da il meglio. Graffiante ma sempre corretto nel modo giusto, compitino fatto bene bene.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  13/09/2017 22:29:45
   6½ / 10
Gli anni cinquanta americani sono considerati un'epoca d'oro in cui il cosidetto sogno americano era non solo a portata di mano, ma si poteva toccare in maniera tangibile. Il problema è che la visione di questo sogno, poneva in sottordine le sue contraddizioni. Il film di Clooney, basato su una vecchia sceneggiatura dei Coen, è strutturato su due linee principali: la violenza collettiva che nasce e si sviluppa quando nel quartiere si installano una famiglia di neri e la violenza domestica che si consuma all'interno della famiglia Lodge.
Si possono riscontrare facilmente alcuni elementi portanti dell'intreccio, nelle opere precedenti dei fratelli del Minnesota come Blood Simple o Fargo. Ad un intreccio coeniano che si manifesta soprattutto in ambito domestico, Clooney sviluppa maggiormente l'aspetto collettivo con il razzismo e l'elevazione di steccati e barriere che non nascondono di certo i suoi intenti per sferrare un attacco alle derive trumpiane dell'America.
Certamente fra queste due linee principali è presente più di una scollatura, non riuscendo a creare un legame più solido di quello che presenta. A tratti anche divertente, dotato di un certo grado d'ironia, il film di Clooney non riesce a graffiare con la necessaria cattiveria, pur rimanendo comunque un lavoro di tutto rispetto e certamente migliore dello scivolone di Monument Man. Apprezzabile ma non all'altezza delle opere migliori di Clooney.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

50 primaverealla ricerca di van goghamerican assassinamori che non sanno stare al mondoassassinio sull'orient express (2017)bad moms 2 - mamme molto pi¨ cattivebenedetta folliacaccia al tesorocento annichiamami col tuo nomecoco (2017)come un gatto in tangenzialecorpo e animadaddy's home 2detroitdickens: l'uomo che invento' il nataledirectionsdue sotto il burqaegon schiele
 NEW
ella e john - the leisure seekerferdinandflatliners - linea mortalefree firegli eroi del natalegli sdraiatihappy end (2017)housewifei love... marco ferreriil domani tra di noiil figlio sospesoil libro di henryil premio - non basta vincerlo devi anche ritirarloil ragazzo invisibile: seconda generazioneil senso della bellezza
 NEW
il vegetale
 NEW
insidious 4: l'ultima chiavejumanji - benvenuti nella giungla
 HOT
justice leaguekeep watchingla botta grossala poltrona del padrela ruota delle meraviglieland of smilesl'arte viva di julian schnabell'assoluto presenteleo da vinci - missione monna lisal'eta' imperfettal'insulto
 NEW
l'ora piu' buialovelessl'ultimo sole della notte
 NEW
marlina. omicida in quattro attimorto stalin, se ne fa un altromusemy little pony - il filmnapoli velatanatale da chefnut job - tutto molto divertenteonce upon a time at christmaspatti cake$poveri ma ricchissimiprince- sign o' the timesradiusriccardo va all'infernosami bloodseven sisterssingularityslumber - il demone del sonnosmetto quando voglio: ad honorem
 HOT
star wars: gli ultimi jedisuburbiconsuper vacanze di natalethe greatest showmanthe midnight manthe void - il vuotothe wicked gift
 R
tre manifesti a ebbing, missouritutti i soldi del mondo
 NEW
un sacchetto di biglievasco modena park - il filmvi presento christopher robinwonder

967575 commenti su 38598 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net