marriage story regia di Noah Baumbach USA 2019
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

marriage story (2019)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film MARRIAGE STORY

Titolo Originale: MARRIAGE STORY

RegiaNoah Baumbach

InterpretiScarlett Johansson, Adam Driver, Laura Dern, Alan Alda, Ray Liotta, Julie Hagerty

Durata: h 2.16
NazionalitàUSA 2019
Generedrammatico
Al cinema nell'Agosto 2019

•  Altri film di Noah Baumbach

Trama del film Marriage story

Una coppia decide di divorziare. In tribunale lo scontro diventerà pian piano sempre più aggressivo, anche per via dei legali che rappresentano i due coniugi.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,16 / 10 (25 voti)7,16Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Marriage story, 25 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  19/04/2020 00:15:15
   7½ / 10
La fine della complicità in una coppia e tutto l'inferno che ne consegue.
Mezzo punto in più per la Joahansson e Driver, entrambi straordinari.

Thorondir  @  18/03/2020 15:14:08
   8 / 10
Il film di Baumbach, essenziale, diretto, semplice, è una messa in cinema delle contraddizioni dell'attuale istituto matrimoniale: l'iniziale innamoramento, la stagione dei sogni, la realtà, il disincanto. E Baumbach, oltre a tratteggiare tutto con una grazia rara e qualche puntata di ironia alla Allen (forse anche fuori luogo nella prima parte della pellicola), ha la capacità di rendere un racconto dolce-amaro sull'egoismo degli umani, perchè a ben vedere questa storia di divorzio a ben poco a che fare con i sentimenti e molto con l'ego, la voglia di rivalsa, l'affermazione sull'altro del proprio, sebbene forse in fondo in fondo ci sia ancora qualcosa per cui varrebbe la pena parlarsi e ritrovarsi.

Ottime le interpretazioni attoriali, splendida la Dern nel suo ruolo di avvocatessa svampita e spietata, splendida la Johansson (ma questa non è una novità), a tratti gigantesco Driver, in particolare nella scena del confronto con Scarlett.

marimito  @  01/03/2020 10:00:00
   5½ / 10
Non si tratta sicuramente di un tema originale, un divorzio affidato a due avvocati che cercano di demolire l'immagine dei clienti dei propri avversari ha illustri antecedenti.
Questa pellicola direi che non aggiunge nulla di nuovo a quanto già visto.
Salvo l'ottima interpretazione di Scarlett Johansson; non saprei dire se Adam Driver finga di essere un pesce lesso o lo sia davvero.
Non mi ha molto entusiasmato e non ho ben capito il perché della candidatura all'Oscar, ma me ne farò una ragione.

Invia una mail all'autore del commento bleck  @  20/02/2020 10:37:18
   6 / 10
Il dramma della separazione quando ti affidi ad avvocati-squali.
Lei molto brava, lui decisamente meno, non aiutato anche dalla sua eterna espressione di pesce lesso tontolone bello de mamma.
Durata eccessiva.

Lockjack  @  19/02/2020 02:17:05
   7 / 10
Video didattico.
Aiuta a comprendere il percorso psichico di quel coniuge che fa una strage in famiglia e poi si spara ne le cervèlla.
Tralascia colpevolmente d'affrontare, invece, il tema dell'unica strategia efficace per prevenire la situazione di crisi.
Quello strategia che, lungimiratamente, gli anglosassoni mimetizzano nella famosa freddura: "Cosa rappresentano 1000 avvocati con i piedi inglobati in un blocco di cemento, sul fondo delle limacciose acque della baia? - Beh, un buon inizio, naturalmente!".

7219415  @  18/02/2020 18:43:11
   7 / 10
Don't marry, be Happy

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  15/02/2020 12:42:40
   6½ / 10
Più che di storia di un matrimonio è la storia di un divorzio ad essere raccontata dal regista Baumbach che scrive anche la sceneggiatura. Un plauso a quest'ultima capace di rendere tutti i protagonisti del film, anche i minori, ricchi di sfaccettature. Ottimo anche il lavoro del cast.
Meno bene invece per la durata del film su di un argomento che a mio avviso non regge le 2 ore.
Sull'argomento comunque continuo a preferire "Kramer contro Kramer".

antoeboli  @  29/01/2020 16:41:43
   5 / 10
Storia di un matrimonio altri non è che una storia di divorzio dove in mezzo si trova la frigura infantile di un bambino,che in questi casi sono le figure piu deboli a venire sacrificate come vittime.Ed è anche su storie simili che la giuria dell academy,credo lo abbia messo nelle nomination piu importanti.
Io salverei solo la buona performance di Adam Driver e le musiche che ogni tanto cicciano fuori,che sono piacevoli da sentire,ma per il resto ho trovato questo film molto piatto.

Jokerizzo  @  28/01/2020 09:44:58
   10 / 10
Buonissimo film, drammatico e commovente,sorretto da due attori semplicemente magistrali!

TheLegend  @  27/01/2020 19:38:24
   7 / 10
Film semplice e sincero,ottimamente interpretato.

Spera  @  27/01/2020 08:59:34
   5½ / 10
Non mi è piaciuto.
Un film poco originale e che non aggiunge niente alle storie di separazione viste e riviste sul grande schermo.
Loro (i protagonisti) assolutamente poco affiatati a livello di recitazione, non c'è niente che li lega, amore, odio, sembrano una coppia totalmente slegata e senza feeling (nel bene e nel male) che recita una parte che non appartiene loro.
Lui di una monoespressività non digeribile, con questa faccia da pesce lesso che...lei brava.
Una durata spropositata per un film del genere e sinceramente dopo aver visto "Francis Ha" mi aspettavo tutt'altro.

Finale forzatamente strappalacrime e facilone rivoltante che era evitabilissimo e che non ho assolutamente apprezzato.
Evitabile anche se un po' me lo aspettavo, Netflix e il giusto canale di distribuzione anche se è sopra la media degli altri film.
Mi spiace dirlo ma Netflix per i film è davvero inguardabile, questo fa eccezione.

marcogiannelli  @  25/01/2020 17:20:35
   8 / 10
Film sorprendente che a tratti mi ha ricordato il miglior Woody Allen.
E' un film sulla fine di una storia d'amore. Due persone si separano e il bello è che non sappiamo a chi dare ragione, o forse è nostro compito solo empatizzare con i due. Nel corso del film scopriamo pian piano i problemi che li hanno attanagliati fino alla scena migliore, quella del litigio.
Inizio è fantastico ed è una carrellata di emozioni e di cose che i due vedono di positivo nel proprio partner. Sono due lettere d'amore, ma quando finiamo di leggerle i due vogliono solo separarsi.
Sorrisi, cortesie di circostanza. Ribolle della rabbia repressa e tanti temi mai veramente affrontati.
I dialoghi di tipo teatrale sono meravigliosamente scritti, forse i migliori dell'annata. La sceneggiatura in generale è il punto di forza, grazie ad un realismo fin troppo tangibile. E' fin troppo scontato dire che Adam Driver e Scarlett Johansson siano bravissimi, così come una maga delle separazioni come Laura Dern, ma in generale tutto il cast funziona, dall'anziano avvocato di lui, all'assistente sociale semipsicopatica.
E' forte la critica al sistema giudiziario, con avvocati cinici che provano a staccarsi la testa, per poi interrompere il tutto per una pausa pranzo e ammazzando le finanze e il futuro della famiglia. Vittima di questo il primo avvocato di Driver troppo buono per un mondo così crudele.
La regia è semplice e completamente asservita alla sceneggiatura.
Quel tocco di ironia Alleniano spezza una tensione sempre palpabile.
Gran bel film, da vedere.

Light-Alex  @  16/01/2020 21:15:18
   8 / 10
Una storia tipo di separazione tra una coppia, con in mezzo un figlio. Ci possono essere storie più dure o storie più facili, non importa, questa è una delle tante possibili. Del resto non è la trama il forte di questo film, dato che questa è una generica storia che ha i connotati di decine e decine di altre simili.

Il forte di questo film è senz'altro la sceneggiatura, con dei dialoghi molto belli e coinvolgenti, dati in mano a Scarlett Johansson ed Adam Driver, autori di due ottime prove.

Si passa dalla fase iniziale dell'amore (di cui ci viene mostrata solo amaramente la coda), a una fase mediana in cui il rapporto è finito ma c'è un'apparente collaborazione, al cuore del film in cui lo scontro è aperto e durissimo, al finale in cui la separazione è avvenuta, si tirano le somme, torna forse un po' di solidarietà.

Nel film ci si alterna a patteggiare tra moglie e marito senza riuscire mai veramente a venirne a capo. Esempio massimo di questo alternarsi è la scena del litigio a casa di Charlie, di grande impatto, in cui entrambi si rinfacciano le proprie colpe e alla fine della quale entrambi hanno il crollo. Probabilmente è questo ciò che vuole trasmettere il film: in queste dispute non esiste un vincitore, c'è solo un enorme spreco di energie fisiche e sentimentali e a rimetterci sono principalmente i bambini.

Faccio un plauso alla sceneggiatura oltre che per i dialoghi dei protagonisti anche per i personaggi secondari: la perfida Nora (Laura Dern, autrice anche lei di un'ottima prova) è un personaggio geniale. Ho trovato anche piena di significato la sequenza con la goffa assistente sociale che assiste alla cena padre-figlio: tragicomica.

Come unico neo, direi che probabilmente siamo quasi più prossimi al teatro che al cinema. Per chi ama il genere di film ambientato in pochi locali chiusi e tutto incentrato su dialoghi, questo Marriage Story è molto coinvolgente e vi conquisterà.

floyd80  @  13/01/2020 14:52:07
   8 / 10
Un affresco sul mondo dei divorzi e su tutta la carica emozionale che ciò comporta.
Attori formidabili per una pellicola fantastica che grazie ad una eccellente sceneggiatura riesce a rendere vivo e "reale" ogni fatto e ogni personaggio.
La regia infatti si eclissa dietro alla cinepresa non facendoci distrarre mai, si rimane a guardare la storia della fine di un matrimonio, costringendoci a stare con i personaggi fino alla fine e tifare per loro, perché anche se l'amore è finito non bisogna per forza di cose lasciarsi come cani affamati.
Belle le musiche e ottimi gli interpreti di contorno, soprattutto Laura Dern con un personaggio che sembra essere stato disegnato apposta per lei.

newalessiomarta  @  04/01/2020 17:57:59
   8 / 10
Ho sentito tutti parlare bene di questo nuovissimo prodotto Netflix e, avendolo ormai visto, posso dire che è giustissimo parlarne bene. Intanto il film è una bomba di emozioni e significati che più si va avanti con la storia più eslpodono in tutta la loro drammaticità. Tutto ciò grazie alle prove attoriali dei due protagonisti, che ci regalano due interpretazioni monumentali. L'unico lato che potrebbe sembrare negativo a molti è la regia asciutta della pellicola: io però trovo che sia solo per concedere più veridicità alla storia. In conclusione sembra di assistere ad un vero e proprio divorzio coronato da qualche piccolo momento comico.

Wilding  @  02/01/2020 17:32:03
   7 / 10
Interessante, ben interpretato, pur non digeribilissimo.

wuwazz  @  02/01/2020 12:24:18
   6 / 10
Più teatro che cinema, comunque di livello registicamente mediocre, storia di un matrimonio non è né la storia di un matrimonio né la storia della fine di un matrimonio, bensì una storia di persone che ogni tanto parlano un po' tra loro e un po' con gli avvocati. Un film/recita in cui le prove attoriali sono sempre esagerate (me ne sbatto se volutamente) rispetto alla situazione: è un film sovrarecitato. La mano del regista è pesantissima e si sente per tutta la durata del film: è come avere un amico seduto accanto a te che ti tira colpi di gomito di continuo e ti dice "guarda qui geniale adesso... Guarda ora, stai a vedere questa scena bellissima... guarda ora qui mi concentro solo sul volo e sulla espressione...".
E' come leggere un libro e trovarsi continuamente durante la lettura degli incisi dell'autore che si vanta di come scrive bene.
Insopportabile.
Se questo mediocre prodotto netflix è "cinema di alto livello", che dio ci aiuti.
Un film passabile, si, ma davvero niente di che.

E guarda, se questo film ha un difetto, secondo me è solo quello di spingere troppo poco sul lato grottesco e troppo sul lato drammatico. Se le proporzioni fossero state invertite e fosse stato più esasperato il lato grottesco (un po' alla Coen, per fare un esempio), probabilmente allora sì, sarebbe uscito fuori qualcosa di notevole.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento williamdollace  @  01/01/2020 14:39:31
   8½ / 10
La scena del cancello.
Terrificante e divorante.
I divorzi li paghi sulla pelle, sulle rughe e le chiusure, sui posti che cambiano pelle, odore, voce, sui nuovi pregiudizi, sulla solitudine della solitudine.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  27/12/2019 00:32:41
   7½ / 10
La disgregazione di un nucleo famigliare. Film lento che trascina lo spettatore all'interno del piccolo grande dramma dei protagonisti, che si ritrovano vittime di un sistema che gode delle loro disavventure relazionali: il conflitto reale tra i coniugi viene sostituito da una lotta fittizia tra i rispettivi avvocati (Dern e Liotta), interessati solo al denaro e alla vanità, e nemmeno minimamente al benessere dei coniugi, né a quello del loro figlio conteso.
Scritto benissimo e recitato alla grande, bravissimi Scarlett Johansson e Adam Driver. Dramma intenso che, quanto meno nel suo genere, risulta una delle migliori pellicole del 2019.

VincVega  @  16/12/2019 13:18:02
   7½ / 10
Una sorta di "Kramer contro Kramer" moderno, con due bravi protagonisti in grado di reggere il film nelle oltre due ore di durata. Un'ottima pellicola che mostra l'inutilità di una guerra familiare, nella maggior parte dei casi porta solo problemi ed a impoverire i propri conti, in favore di avvocati ed intermediari. Noah Baumbach riesce a dare un tocco personale e a non far sbandare praticamente mai un film a rischio come "Marriage Story".

wicker  @  15/12/2019 19:39:54
   7 / 10
Dramma familiare molto dal piglio scenico decisamente teatrale . a rubare la scena ai due protagonisti sono quasi gli avvocati che fanno di tutto per metterli contro .
Comunque abbastanza originale , godibile e con buone prove di Johansson, Driver e Dern .

benzo24  @  14/12/2019 21:05:24
   5½ / 10
In pratica è un remake di Kramer contro Kramer, ma neo bello e interessante di quello

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  12/12/2019 17:06:41
   7½ / 10
Bello.
Coinvolgente.
Ben scritto e soprattutto ben interpretato; brillante Scarlett Johansson, brava anche la Dern (in un ruolo secondario).
Unica pecca troppe lungaggini, ma perdonabili.

jek93  @  11/12/2019 19:05:38
   7½ / 10
Buon film, ma non raggiunge livelli di grandezza tale da potersi definire un ottimo prodotto.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  09/09/2019 19:20:24
   8 / 10
Un matrimonio che finisce ed una separazione con divorzio imminente è sempre una storia dai toni tragici, in cui, come diceva Danny De Vito in La Guerra dei Roses, non ci sono vincitori, solo gradazioni di una sconfitta. Baumbach porta sullo schermo, a mio parere, il suo film migliore. Una sceneggiatura brillante che riesce a sfaccettare sia i personaggi, sia nel governare i diversi registri del racconto, molto variegato, che passa da toni molto drammatici ed a volte aspri, a situazioni di una comicità surreale ed irresistibile. Un confronto/scontro tra due persone, tra due mondi diversi (New York/Los Angeles) e due mentalità diverse. Eccellente il lavoro sui personaggi dove spiccano spiccano per bravura sia Driver (e non è una sorpresa per il sottoscritto) che la Johansson (e questa è stata per me una grande sorpresa). L'attrice offre la sua migliore prova in assoluto, si è messa in gioco e forse anche complice della propria separazione nella vita reale è riuscita a fare suo il personaggio, fornendo una prova da applausi. Ottime le presenze della Dern e di Liotta, specie la prima con un monologo nella parte finale straordinario per brillantezza. Tende ad essere leggermente prolisso con situazione che ciclicamente si ripetono però sono piccoli difetto di un lavoro d'ottima fattura. Peccato che sia stato completamente ignorato dalla giuria del festival, perchè possiede qualità tali da portare a casa qualche premio (Coppa volpi femminile o sceneggiatura). Da vedere.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place iia riveder le stelleafter midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandalobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecercando valentina - il mondo di guido crepaxcharlie's angels (2019)criminali come noida 5 bloods - come fratellidoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofamosafantasy islandgamberetti per tuttighostbusters: legacygli anni piu' belligretel e hanselgreyhound: il nemico invisibileil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil principe dimenticato
 NEW
il re di staten islandil richiamo della foresta (2020)impressionisti segretiin the trap - nella trappolala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la sfida delle moglila vita nascosta - hidden lifel'agnellol'anno che verràl'apprendistatol'hotel degli amori smarritilontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marianne e leonard. parole d'amoremarie curie
 HOT R
memorie di un assassino
 NEW
morbiusnel nome della terranon si scherza col fuocoonward - oltre la magiaoutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiaqua la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrun sweetheart runsaint maudshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspiral - l'eredita' di saw
 NEW
star lightstay stillthe boy - la maledizione di brahmsthe gentlementhe grudge (2020)the new mutantsthe old guardthe other lambthey shall not grow oldun figlio di nome erasmus
 NEW
un lungo viaggio nella notte
 NEW
una intima convinzionevivariumvolevo nascondermivulnerabiliwaves

1007033 commenti su 43880 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net