l'ultima notte di amore regia di Andrea Di Stefano Italia 2023
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

l'ultima notte di amore (2023)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film L'ULTIMA NOTTE DI AMORE

Titolo Originale: L'ULTIMA NOTTE DI AMORE

RegiaAndrea Di Stefano

InterpretiPierfrancesco Favino, Linda Caridi, Antonio Gerardi, Francesco Di Leva, Katia Mironova, Carlo Gallo, Camilla Semino Favro, Martin Francisco Montero Baez, Mauro Milone, Mauro Negri, Fabrizio Rocchi, Chandra Perkins, Wang Fei

Durata: h 2.04
NazionalitàItalia 2023
Generethriller
Al cinema nel Marzo 2023

•  Altri film di Andrea Di Stefano

Trama del film L'ultima notte di amore

La notte prima del suo pensionamento, il tenente di polizia Franco Amore viene chiamato a indagare sulla scena del crimine in cui il suo migliore amico e partner di lunga data Dino è stato ucciso durante una rapina di diamanti. Si capirà che Amore è stato coinvolto nella rapina e che solo l'amore di sua moglie Viviana lo aiuterà a sopravvivere a questa notte fatale.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,11 / 10 (27 voti)7,11Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su L'ultima notte di amore, 27 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Noodles71  @  18/05/2024 12:30:33
   8 / 10
Andrea Di Stefano riesce a ridare anima al poliziesco italiano con un film cupo e ricco di tensione merito anche di Pierfrancesco Favino, uno dei nostri attori giustamente più osannati e importanti del panorama odierno. Il personaggio del poliziotto "Franco Amore" che nel corso della sua lunga carriera si è sempre distinto per la sua onestà e rettitudine, durante la sua ultima notte di servizio prima del pensionamento subirà una trasformazione radicale scoprendolo capace di tutto pur di farla franca. Bravissima anche la co-protagonista Linda Caridi nel ruolo della compagna di "Amore". I dialoghi in dialetto creano qualche problema di comprensione in più di una scena ma rendono più realistica la trama del film, facendo capire lo stretto necessario per seguire la storia. Punto a favore anche per la colonna sonora curata da Santi Pulvirenti. Omaggio del regista alla città di Milano con le splendide inquadrature dall'alto all'inizio del film. Ottimo prodotto italiano.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

benzo24  @  14/01/2024 19:16:01
   5 / 10
Purtroppo non ho capito più della metà dei dialoghi. Ho capito solo le parti con i cinesi

TheLegend  @  25/12/2023 21:32:52
   7 / 10
Film italiano di buon livello, peccato solo per qualche dialogo poco comprensibile.

Goldust  @  18/12/2023 09:45:09
   8 / 10
Mi ha rapito dall'inizio alla fine grazie ad una tensione sempre costante ed una unità di tempo fondamentale per esaltare gli snodi narrativi di una sceneggiatura che tiene fino in ultimo. Finalmente riusciamo a firmare un poliziesco moderno e credibile, con una bella ambientazione notturna ed attori splendidamente in parte ad ogni angolo. L'Italia che mi piace e che possiamo esportare ad occhi chiusi!

markos  @  09/12/2023 12:07:41
   8 / 10
Bello. L ansia e l angoscia che trasmette Favino é assoluta. Consiglio.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  03/12/2023 23:24:22
   7½ / 10
Bellissima sorpresa tutta italiana! Un poliziesco scritto e diretto magistralmente che ti tiene incollato alla poltrona per tutta la durata. Colpi di scena continui e un grande cast a sorreggere il tutto che appare credibilissimo!

Come a molti la mente mi è tornata al genere italiano degli anni '70 anche se con meno violenza e piu' virtuosismo.
Il fatto è che il giocattolo costruito da Andrea Di Stefano, che non conoscevo prima di questo film, funziona perfettamente, non ha quasi nessuna cadute di stile.

Mi ha fatto cosi tanto toccare con mano la vicenda che la scena in cui il figlio della vittima scende dalla macchina in galleria mi ha sconvolto, ero pronto a piangere come un bambino.
Ma anche qui il regista la tocca piano, non esagera con i sentimentalismi e non si gioca il risultato finale che nel completto è ottimo.

Burdie  @  30/11/2023 11:39:31
   6½ / 10
...peccato solo per i dialoghi troppo "stretti" e sussurrati

DogDayAfternoon  @  18/11/2023 23:28:22
   6 / 10
Prima parte molto deludente, recitazione scadente e dialoghi incomprensibili. Per fortuna poi migliora sotto un po' tutti i punti di vista, e la parte finale è abbastanza tesa.

Bello il volo dall'alto su Milano in apertura di film, anche se non ho molto capito gli omaggi a Di Leo e i poliziotteschi italiani nei titoli di testa e soprattutto nelle musiche, che secondo me centrano poco con il film.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR bellin1  @  01/11/2023 10:34:54
   6½ / 10
Mi è piaciuto, la trama è bella, un noir giallo ambientato a Milano con un favino indubbiamente che si dimostra il migliore attore italiano del momento. Mezzo voto in meno per l'audio: i dialoghi alcune volte sono incomprensibili, troppo bassi con interferenze.Peccato
Piu che sufficiente.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  28/09/2023 20:21:38
   7½ / 10
Guardato quasi per caso.
Un film bello, ben scritto e soprattutto ben recitato, non solo da Favino ma dall'intero cast.
Ottima fotografia e taglio internazionale.

federicoM  @  23/09/2023 16:23:19
   7 / 10
Buon film noir di Di Stefano.
Parte iniziale un pò frustrante perchè non capivo quello che dicevano gli attori,un pò per il dialetto calabrese, un pò perchè bisbigliano e un pò perchè la musica di sottofondo è troppo alta.
Alla fine ho risolto con i SOTTOTITOLI.
Per il resto il film si svolge in un tunnel, e nonostante le ovvie forzature intrattiene bene.
Ottima fotografia, personaggi un pò stereotipati. Favino secondo me qui non rende bene.A forza di voler dimostrare che sa fare tutti gli accenti e le mimiche non riesce a dialogare con gli altri attori, che forse sono di un livello più basso. Riempe lo schermo, ma non dialoga. Non è il personaggio adatto a lui.
In Italia oramai la sua presenza viene vista come sinonimo di garanzia e c'è un ritorno maggiore al botteghino.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

BigHatLogan91  @  19/09/2023 23:36:16
   7 / 10
Non male. Nonostante la trama molto semplice, non mancano i giusti momenti di tensione.

Febrisio  @  08/09/2023 20:25:41
   7½ / 10
Andrea di Stefano dirige un thriller dai ritmi abbastanza lenti ma tiene incollato lo spettatore con una buona sceneggiatura colma e stracolma di suspance e con la solida interpretazione di Favino.

lilliput  @  30/08/2023 20:17:47
   5 / 10
Sottoscrivo in tutto il commento di Thorondir.Tolgo mezzo punto al suo voto perche'i primi 3 minuti lasciavano ben sperare

SteSkywalker  @  25/08/2023 16:20:11
   8½ / 10
Un noir tesissimo, splendidamente girato e interpretato

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  09/07/2023 12:43:12
   8 / 10
Percorso particolare di Di Stefano. Formatosi sopratutto all'estero, con due film dai cast non indifferenti per qualità. Dirige il suo primo lungometraggio italiano evocando fin dalle prime inquadrature di una Milano semideserta e spettrale, l'ultima notte di un poliziotto alla vigilia della sua pensione. Non cerca di rifare il genere poliziottesco o il polar di alla Melville, me ne tiene conto e li evoca specie nella colonna sonora e soprattutto attualizza il genere in un'opera molto tesa che segue il percorso morale del suo protagonista, un bravissimo Favino. Una bella sorpresa ed un film molto riuscito. Con la speranza che per il nostro cinema ci sia più continuità nel puntare sui generi e non limitarsi in splendidi momenti estemporanei come questo.

Jumpy  @  06/07/2023 12:54:46
   6½ / 10
Omaggia certo cinema poliziesco/noir dei decenni passati... è evidente già dai titoli di testa, dalla fotografia dalle ambientazioni. Non mi è sembrato un capolavoro, ma neanche del tutto inguardabile. CI sono alcuni difetti evidenti: dai dialoghi, molti quasi incomprensibili o perchè sovrastati dalla colonna sonora, eccessivamente invadente, o perchè, al solito, gli attori invece di recitare bofonchiano; del cast si salvano giusto Favino, interpretazione davvero di livello, e Caridi. I personaggi di contorno son giusto abbozzati: troppo fumettati e caricaturali.
In un giallo/poliziesco uno si aspetta poi un gioco di incastri, una certa struttura, invece la scena clou, su cui ruota tutto il film, è pasticciata, confusa e con delle forzature evidenti.

VincVega  @  28/06/2023 16:12:58
   7 / 10
Noir/poliziesco italiano di ottimo livello più o meno in tutti gli aspetti, interpretazioni, regia, ambientazione, atmosfera, tensione, soundtrack. Solo la scrittura, comunque buona, non mi ha convinto del tutto, con qualche dinamica poco convincente tra i personaggi ed alcune forzature (vedi alcuni esempi)

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER. Interpretazioni eccellenti di Favino, Linda Caridi e Girardi. Gridare al miracolo mi sembra eccessivo, forse "L'Ultima Notte di Amore" è stato un po' troppo osannato, però il cinema italiano di genere deve ripartire da queste pellicole qui, dato che ormai prodotti di questo tipo si contano sulle dita di una mano.

Mauro@Lanari  @  26/06/2023 12:21:25
   5 / 10
Di Stefano è la prova che anche gl'italiani sanno dirigere film noir. Di mèrda, ma pur sempre noir. L'abbacinante intro dronica oggi è usata al posto della panoramic'a ogni evento sportivo di rilievo (fors'addirittura agl'Europei di curling) e a ogni sezione d'un programma d'Alberto Angela o Licia Colò. L'ambientazione protratta per circa un'ora dentr'un tunnel che dovrebb'essere una scena del crimine mentr'invece v'entrano cani e porci ha com'unico antecedente il capolavoro con Sly "Daylight" (Rob Cohen '96). L'immancabile Lady Macbeth si trascina dietro la femminilità tossica dal 1600, poi ribattezzata "femme fatale" o "dark lady". La recitazione dialettal'e retorica con un suono in diretta impercettibile è indicativa della marginalità del (nostro?) cinema. Il noir ch'abiura il manicheismo per la chiaroscuralità si sperava foss'un'acquisizione irreversibile almeno dal '49 e dall'inseguimento nelle fogne in "The Third Man" (https://www.youtube.com/watch?v=qzssgnKbtjc). Macché: "L'è tutto sbagliato, l'è tutto da rifare" (Gino Bartali).

2 risposte al commento
Ultima risposta 19/11/2023 12.47.39
Visualizza / Rispondi al commento
marimito  @  21/05/2023 11:21:04
   6½ / 10
Favino è sempre strepitoso, sempre sul pezzo. Un thriller ben fatto che consiglio per gli amanti del genere. Per gli altri si tratta di un film godibile.

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  02/04/2023 11:05:50
   8 / 10
Mamma mia che sorpresa! Spinto dal passaparola sono andato a vedere questo film con qualche preconcetto (film italiano, titolo bruttino, bah) e invece sono rimasto a bocca aperta sin dalla prima inquadratura a volo d'uccello su Milano che va a fermarsi sulla finestra dell'appartamento dei protagonisti: una chiara dichiarazione di intenti sul fatto che questo non sarebbe stato il classico filmaccio scritto male, ma un'opera matura di un regista bravissimo, che ha studiato il poliziesco anni '70 e Scerbanenco, con una sua idea chiarissima sul cinema e sulla storia che voleva rappresentare, riuscendoci alla grande.

Favino (attore di prima fascia) ovviamente bravissimo col suo antieroe gentile, ma la vera sorpresa è Linda Caridi, strepitosa in un ruolo che sarebbe potuto sfociare nella macchietta se solo lei fosse stata meno brava.

Insomma, è un film bellissimo, vedetelo.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  02/04/2023 10:32:31
   7½ / 10
Buon film italiano, ben scritto, girato e interpretato.
Andrea di Stefano fa un lavoro magistrale nel comunicare la tensione dei protagonisti peccato per un finale un pò forzato , non del tutto in linea con la drammaticità del racconto.

Non siamo su Raiuno, non c'è un pubblico di telemorenti, non sottovalutate gli spettatori italiani, sappiamo gestire un finale drammatico senza contentino.
Il trattare il pubblico italiano come i telespettatori dell'Eredità è oramai un cappio al collo alla nostra cinematografia.

pak7  @  30/03/2023 15:46:41
   9 / 10
Chiamatelo poliziesco (ma sarebbe riduttivo, per l'accezione che siamo abituati a dare al termine), chiamatelo noir, ma siamo probabilmente davanti a una produzione e una scrittura tutta italiana, rara a trovarsi, tanto che lo considero sicuramente nella top 10 italiana degli ultimi 15 anni almeno.
Piacevole notare che alcune persone vengano al cinema senza vedere trailer, credendo di vedere, dato il titolo, una storia romantica e strappalacrime.
E invece è l'ultima notte di Franco Amore, un poliziotto che per 35 anni ha fatto il suo dovere in una immensa Milano, omaggiata al meglio dal regista sia nei primi minuti che negli ultimi. Una trama avvolgente, che se fosse stata costruita oltralpe, sarebbe osannata, mentre qui "fa semplicemente parte del film".
Rimane qualche stereotipo, qualche piccola domanda che uno spettatore attento (o che ha visto il film due volte, come me) si fa, il tutto soppiantato da un'interpretazione gigantesca di Favino (probabilmente la migliore in carriera) e della compagna sul set Linda Caridi, una scelta davvero azzeccata. Ma funziona tutto. Santi Pulvirenti, poi, firma una colonna sonora di stampo quasi argentiniano: spettacolare.
Film meraviglioso.

il ciakkatore  @  19/03/2023 17:36:03
   8 / 10
Tiene incollati dall'inizio alla fine,strepitoso Favino che fa guadagnare punti a questo bel poliziesco. Se fosse stato fatto dagli americani sarebbe già stato osannato più di quello che invece è considerato quì da noi.

Boromir  @  19/03/2023 17:03:58
   7½ / 10
Promossissimo. Al netto di qualche forzatura narrativa (ha ancora senso parlare di ciò, dal momento che si è perdonato ben di peggio anche ai più blasonati film americani?), un ottimo noir metropolitano dalla combustione lenta, di una suspense che mai sfocia in inutili exploit adrenalinici, non privo di apprezzabili sfumature introspettive.
Più che innovare il cinema di genere à la "trilogia del milieu", Di Stefano si preoccupa di riproporne i fasti e le ambiguità morali, di aggiornarli all'ecosistema criminale della Milano moderna (clamorosa la ripresa a volo d'uccello sulle luci notturne della città che accompagna i titoli di testa, letteralmente uno sbarco su un altro pianeta).
Pierfrancesco Favino è eccezionale nel veicolare gli stati di tensione di un uomo portato a tradire i principi di una vita a causa delle circostanze. Sugli scudi Linda Caridi, con un personaggio femminile forte tutto da scoprire.

Thorondir  @  18/03/2023 22:01:52
   5½ / 10
Poliziesco che omaggia gli anni '70 e che purtroppo è stra-infarcito dei cliché del genere: poliziotti corrotti, intreccio con annessi plot twists, mafia cinese, ebrei che tagliano pietre preziose, poliziotti del sud.

È un racconto dell'ultima notte del poliziotto Amore ma è anche un racconto degli italiani che ormai lavorano per la mafia cinese, è il racconto dell'ennesima storia di rapporti ambigui e corrivi tra pezzi dello stato e mafia, è insomma, il racconto della Milano dell'oggi, tra progresso verticale e mafie varie che festeggiano nei loro attici. Peccato che il film non cerchi nessuna reale riflessione politica, non riesca mai ad andare oltre la storia cinematografica tutto a danno del discorso cinematografico, non riesca a non essere derivativo in modo superfluo, debolmente citazionista (Di Leo), finanche prolisso nelle sue soluzioni narrative tipiche del genere: infatti, proprio perchè incapace ad imbastire un testo che abbia un senso oltre il semplice racconto di una storia (banale), il film finisce per non sfruttare neanche l'espediente narrativo su cui si basa, dovendo alla fine ricorrere da un lato a spiegazioni inutili e dall'altro a situazioni implausibili. E purtroppo l'opera di Di Stefano scade più e più volte nell'implausibilità e nello scivolone di scrittura. C'è inoltre un evidente problema con l'audio: metà dei dialoghi non si sentono, l'altra metà non si capiscono. I primi tre minuti sono la cosa migliore del film.

Wilding  @  12/03/2023 09:46:36
   8½ / 10
Bellissimo! Asciutto, diretto, con un impatto sonoro e visivo eccellente. Splendide le atmosfere, interpreti eccellenti.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place: giorno 1abigail (2024)accattaromaacidamen (2024)animale umanoanimali randagianna (2023)arrivederci berlinguer!bad boys: ride or die
 NEW
banel e adama
 NEW
cuckoocult killer - la vendetta prima di tuttodall'alto di una fredda torreeileenel paraiso
 NEW
era mio figlio (2024)fantastic machinefederer: gli ultimi dodici giornifly me to the moon - le due facce della lunafremontfuga in normandiafuriosa: a mad max sagagarfield - una missione gustosaghost: rite here rite nowgirasoligli immortaligli indesiderabili (2023)
 NEW
glory hole
 R
hit man - killer per casoholy shoeshorizon: an american saga - capitolo 1hotspot - amore senza retei dannatiif - gli amici immaginariil caso goldmanil coraggio di blancheil gusto delle coseil mio posto e' quiil mio regno per una farfallail mistero scorre sul fiumeil regno del pianeta delle scimmieil segreto di liberatoin a violent nature
 NEW
indagine su una storia d'amoreinside out 2io & sissiio e il seccoio, il tubo e le pizzejago into the whitekinds of kindnessl’amante dell'astronautala memoria dell’assassinola morte e' un problema dei vivila profezia del malela stanza degli omicidila tartarugala treccial'esorcismo - ultimo attol'impero
 NEW
l'invenzione di noi duelonglegs
 NEW
l'ultima vendetta
 NEW
madame lunamade in dreams - l'italiano che ha costruito l'americamarcello miomatrimonio con sorpresa (2024)me contro te: il film - operazione spiemetamorphosis (2024)mothers' instinctnew lifeniente da perdere (2024)noir casablancanon riattaccareprima della fine - gli ultimi giorni di enrico berlinguerquattro figlie (2023)quell'estate con ireneracconto di due stagioniricchi a tutti i costiritratto di un amorerobo puffinroma bluessamadsaro' con tesei fratellishoshanashukransuperlunathe animal kingdomthe bikeridersthe boys - stagione 4the fall guythe penitent - a rational manthe rapture - le ravissementthe strangers: capitolo 1the tunnel to summer, the exit of goodbyesthe watchers - loro ti guardanoti mangio il cuoretroppo azzurro
 NEW
twisters
 NEW
un messicano sulla lunaun piedipiatti a beverly hills: axel funa spiegazione per tuttouna storia neraunder parisunfrosted: storia di uno snack americanovangelo secondo mariavincent deve morirewindlesswoken - nulla e' come sembra

1052493 commenti su 50948 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

ALL YOU NEED IS DEATHANCHE I CINESI MANGIANO FAGIOLIBAG OF LIESBLOODLINE KILLERBUTT BOYCINDERELLA'S REVENGEDR. CHEON E IL TALISMANO PERDUTOE IL CASANOVA DI FELLINI?EASTER BLOODY EASTERI DUE TORERII SAW THE TV GLOWIL MIO CORPO PER UN POKERIL MONDO DI ALEXIL SIGNORE DEL DISORDINEINSOSPETTABILE FOLLIAIP MAN: IL RISVEGLIOISLAND OF THE DOLLSK9 - SQUADRA ANTIDROGALA FORZA DELLA VENDETTALA STRANA SIGNORA DELLA PORTA ACCANTOLA TOTALE!L'APPRENDISTA DELLA TIGREMIO FIGLIO (2018)REFUGERINGO E GRINGO CONTRO TUTTISATAN'S SLAVE (1980)SPOONFUL OF SUGARSWIMTHE MONKEY KINGTHE MOONTHE PRINCESS (2022)THE SHE-CREATURETHE SOUL EATERUFO SWEDENUN AMORE IN PERICOLOWOMAN WALKS AHEAD

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

in sala


HIT MAN - KILLER PER CASO
Locandina del film HIT MAN - KILLER PER CASO Regia: Richard Linklater
Interpreti: Glen Powell, Adria Arjona, Austin Amelio, Retta, Sanjay Rao, Molly Bernard, Evan Holtzman, Gralen Bryant Banks, Mike Markoff, Bryant Carroll, Enrique Bush, Bri Myles, Kate Adair, Martin Bats Bradford, Morgana Shaw, Ritchie Montgomery, Richard Robichaux, Jo-Ann Robinson, Jonas Lerway, Kim Baptiste, Sara Osi Scott, Anthony Michael Frederick, Duffy Austin, Jordan Joseph, Garrison Allen, Beth Bartley, Jordan Salloum, John Raley, Tre Styles, Donna DuPlantier, Michele Jang, Stephanie Hong
Genere: azione

Recensione a cura di The Gaunt

POVERE CREATURE!
Locandina del film POVERE CREATURE! Regia: Yorgos Lanthimos
Interpreti: Emma Stone, Mark Ruffalo, Willem Dafoe, Ramy Youssef, Jerrod Carmichael, Christopher Abbott, Margaret Qualley, Suzy Bemba, Kathryn Hunter, Hanna Schygulla, Vicki Pepperdine, Jack Barton, Charlie Hiscock, Attila Dobai, Emma Hindle, Anders Grundberg, Attila Kecskeméthy, Jucimar Barbosa, Carminho, Angela Paula Stander, Gustavo Gomes, Kate Handford, Owen Good, Zen Joshua Poisson, Vivienne Soan, Jerskin Fendrix, István Göz, Bruna Asdorian, Tamás Szabó Sipos, Tom Stourton, Mascuud Dahir, Miles Jovian
Genere: fantascienza

Recensione a cura di The Gaunt

archivio


THE DEVIL IN MISS JONES
Locandina del film THE DEVIL IN MISS JONES Regia: Gerard Damiano
Interpreti: Georgina Spelvin, John Clemens, Harry Reems
Genere: erotico

Recensione a cura di The Gaunt

MERCOLEDI' - STAGIONE 1
Locandina del film MERCOLEDI' - STAGIONE 1 Regia: Tim Burton, Gandja Monteiro, James Marshall
Interpreti: Jenna Ortega, Gwendoline Christie, Riki Lindhome, Jamie McShane, Hunter Doohan, Percy Hynes White, Emma Myers, Joy Sunday, Georgie Farmer
Genere: fantasy

Recensione a cura di Gabriele Nasisi

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net