lolita (1997) regia di Adrian Lyne USA 1997
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

lolita (1997)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli! Condividi su Facebook

Seleziona un'opzione

locandina del film LOLITA (1997)

Titolo Originale: LOLITA (1997)

RegiaAdrian Lyne

InterpretiJeremy Irons, Dominque Swain, Melanie Griffith, Frank Langella

Durata: h 2.13
NazionalitàUSA 1997
Generedrammatico
Al cinema nel Novembre 1997

•  Altri film di Adrian Lyne

Trama del film Lolita (1997)

Humbert Humbert è un raffinato e brillante professore di letteratura francese che, grazie al suo fascino riesce ad avere molta fortuna con le donne. Il professore, arrivato nel 1947 in una piccola cittadina del New England, vede nella figlia dodicenne di una sensuale vedova la possibile realizzazione di un amore adolescenziale mai vissuto.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,09 / 10 (38 voti)7,09Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Lolita (1997), 38 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

MonkeyIsland  @  13/02/2014 14:38:03
   3 / 10
A fine degli anni novanta ci fu la malsana idea da parte di alcuni registi di realizzare dei remake di quei classici film considerati intoccabili ma fortunatamente queste operazioni si rivelarono quasi tutte dei disastri ai botteghini.
Qui non siamo ai livelli di bruttura del sequel di Birds, Psycho di Van Sant o Delitto Perfetto ma anche evitando di far confronti il film confezionato dal mediocre Lyne che ha beccato solo un film in tutta la carriera (Allucinazione Perversa) è insalvabile a mo avviso.
Lolita di Kubrick anche per gli standard di allora non si era permesso nonostante il tema trattato di buttarla sul "volgare" e manteneva quel velo di allusione sul tema che riusciva a dare alla pellicola quella classe che purtroppo questo remake ha distrutto.
Tutto infatti è troppo patinato e reso esplicito anche se nonostante tutto tocchi di erotismo non ci sono e sul cast nessuno ha la forza di salvare questo film dal baratro : Irons in questo periodo non ne azzeccava manco mezza e qui appare molto spaesato, la Swain è la meno peggio ma è sempre insufficiente, la Griffith e Langella sono totalmente fuori parte.
Mi stupisco della media che ha questo obbrobrio nemmeno così lontana dall'eccezionale film di Kubrick, fortunatamente i botteghini hanno reso giustizia a questa pellicola infatti di fronte a una spesa di 60 milioni di dollari il film ne incasso la bellezza di 1.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  08/08/2013 09:34:44
   7½ / 10
Bisogna dare a Lyne quel che è di Lyne. Regista patinato, compiaciuto quanto si vuole ma ha sfornato "Allucinazione perversa" che è un grandissimo horror, e poi questo sorprendente "Lolita". Attenzione: il pregiudizio può giocare brutti tiri; non si tratta di un remake del film di Kubrick ma di una nuova trasposizione del romanzo di Nabokov e, paradossalmente, risulta essere molto più vicino il lavoro di Lyne al romanzo che la pellicola di Kubrick scritta da Nabokov stesso, ma sbilanciata sul versante umoristico senza il lato erotico che in quell'epoca, per forza di cose, era impossibile rendere per una storia del genere.
La Lolita del 1997 è invece sbilanciata su altri lidi, quelli erotici/drammatici appunto, e se bisogna muovergli una forte critica è quella di aver colto in pieno parte dello spirito del romanzo ma di aver tralasciato quello più importante: l'umorismo, la tragicommedia.
Certo nel finale con Langella il tutto assume connotati allucinati e grotteschi ma non basta. L'ottima confezione che Lyne da al suo lavoro diviene un inferno della gelosia, l'ossessione di Humbert per la sua ninfetta che è spiegata molto bene e riesce quasi a liberare il protagonista di fronte alla giuria/pubblico cui spiega la sua storia, poiché di pedofilo c'è poco: ad Humbert, disturbato professore, interessa Dolores Haze o per meglio dire Lolita. Non altri bambini. Non altre ragazzine. E' una storia struggente d'amore, con una dose di malizia e provocazione non indifferente e Lyne ha colto in pieno questa parte del libro.
Per il resto la confezione del film è accattivante: ottima fotografia, momenti erotici mai volgari e ben disseminati qua e là, ottime interpretazioni- su tutti il solito gigantesco Irons cui è impossibile non affezionarsi- musiche di Morricone toccanti.
Direi che siamo ai livelli del film di Kubrick non fosse per una regia a tratti troppo compiaciuta. E ovviamente bisogna mettere in conto cosa avrebbe fatto il buon Stanley se avesse girato lui questo film, nel 1997, con un linguaggio libero da censure e forconi al varco.

horror83  @  31/07/2013 16:02:13
   9 / 10
è uno dei miei film preferiti, mi è talmente piaciuto che ho avuto voglia di leggere il libro e devo dire che il film lo rispecchia molto. l' attrice che interpreta Lolita mi piace molto ed è adatta per il ruolo, e anche Jeremy Irons è adatto al ruolo di Humbert. l'unica pecca è che dovevano fare vedere le scene d'amore un pò più a lungo perchè durano tutte 30 secondi!!!!

celestevale  @  30/01/2013 17:00:01
   7 / 10
Premessa: non è un capolavoro. Ma quanti film lo sono? Penso si contino sulle dita delle mani. Spesso le critiche negative a questo film sono dovute al confronto con la precedente versione, del regista Kubrick. Io stimo sinceramente Kubrick, ho amato molti dei suoi film, ho letto il libro omonimo di Nabokov e devo obiettivamente ammettere che la vicenda è di gran lunga narrata e descritta meglio da Lyne. Kubrick, non so se per colpa dei "tempi" o perchè ha semplicemente "cannato", a mio parere, non rende a pieno la vicenda. Traspare pochissimo la morbosità di questa storia d'amore e la perversa natura di "ninfetta" della protagonista, che invece sono tematiche principali del libro. Se devo dare un giudizio diretto direi che la versione di Lyne è una mera rappresentazione del libro passo per passo, mentre la versione di Kubrick una sua caricatura.

Botticciolo  @  22/10/2012 01:03:50
   9 / 10
Film stupendo, sublime. Piu' lo vedo e piu' mi commuove. Le interpretazioni dei protagonisti sono magistrali, e le frasi di Humbert mi fanno accapponare la pelle ogni volta che le riascolto, soprattutto l'ultima: "E allora capii che la cosa disperatamente straziante non era l'assenza di Lolita dal mio fianco, ma l'assenza della sua voce, da quel coro."

Xavier666  @  17/06/2012 15:13:21
   7½ / 10
Anni fa questo film aveva una media più bassa, in quanto, a mio avviso, veniva impietosamente messo a paragone con il film di Kubrick. Invece credo che sia il caso di paragonarlo al romanzo di Nabokov e prenderlo nella sua unicità, un film molto veritiero, molto intimista e interpretato alla grande da irons, la griffith e dalla lolita. Un film conturbante su un amore malato fra un quarantenne e una ragazzina di 12 anni.

gemellino86  @  01/02/2012 10:28:33
   7 / 10
Buon remake del grande film di Kubrick. Più romanzato dell'originale ma rimane un prodotto dignitoso. Bravo Irons nella parte del protagonista.

Inn10  @  10/09/2011 22:57:49
   9 / 10
Grande film...a mio avviso molto più intenso e commovente rispetto al precedente di Kubrick.

sweetyy  @  27/07/2011 15:42:45
   7 / 10
Buon film con Jeremy Irons in una delle sue migliori interpretazioni.

2 risposte al commento
Ultima risposta 28/07/2011 18.37.01
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR pier91  @  11/05/2011 03:07:43
   5 / 10
Se nella versione di Kubrick una certa mancanza di coraggio (giustificata dallo spettro-censura che imperava ai tempi) era controbilanciata da un graffiante umorismo , in questa di Lyne (non proprio un eccelso regista) risulta una pecca invadente. Nel 1997 azzardare di più, in termini di sceneggiatura e non di scene esplicite, era quasi doveroso. Gli attori interpretano in linea con la pellicola, sono cioè capaci ma sbagliati, vittime di una generale nevrosi del tutto fuori luogo. Concordo però con atticus qui sotto quando fa riferimento al linciaggio spesso irragionevole del film. Salvo la Swain, Morricone e la gradita riproposizione dell' indimenticabile incipit del romanzo.
Un personaggio come Humbert Humbert a quanto pare è tuttora scomodo e scavarne la coscienza resta un'operazione fin troppo rischiosa, soprattutto per un Paese proverbialmente bigotto.

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  11/05/2011 01:25:55
   6½ / 10
Se c'è qualcosa da rimproverare a questa seconda trasposizione del celebre romanzo di Nabokov è lo scarso approfondimento psicologico sui personaggi, mai indagati nei loro processi interiori e in fin dei conti trattati come macchiette isteriche.
Per il resto, la forza della storia è tale che è ancora impossibile non restarne colpiti: il film di Lyne si porta dietro una pessima fama per colpa di un paragone improponibile con Kubrick, eppure è bello e struggente anche nei suoi limiti. Forse avrebbe potuto osare di più, poteva permettersi quello scandalo che è mancato proprio a causa di una sceneggiatura risaputa che cade spesso nel luogo comune, ma riesce ugualmente a parlare di un amore illecito e di una infanzia negata, con tutti gli strascichi che ne conseguono.
Formalmente ineccepibile come ogni sua creatura (non manca nulla: flou, ralenti, viraggi cromatici, fotografia patinata...) e meno fasullo che in passato, riesce a ricreare sequenze di grande suggestione che, musicate dal nostro Morricone, arrivano a sconfinare in una commovente poesia sui limiti e sulla debolezza umana.
Splendido Irons e sorprendente la vitale Swain (che, come Sue Lyon prima di lei, si vide la carriera troncata molto presto), Griffith e Langella non sono da meno.
Sottovalutato a priori, ha dei grossi difetti ma è un film ben fatto che sa colpire.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  23/04/2011 15:42:57
   6½ / 10
Evitando il paragone con il capolavoro di Kubrick il film di Adrian Lyne ha il pregio di essere piuttosto fedele al libro da cui è tratto. Inoltre il film, forse eccessivamente patinato, punta l'attenzione sull'approffondimento dei sentimenti amorosi-morbosi di Humbert nei confronti della smaliziata e molto poco fanciullesca ragazzina di 12 anni.
Il personaggio di Humbert è di sicuro complesso e Irons lo interpreta con l'adeguata intensità.
Un film non impeccabile, ma comunque dignitoso nella sua realizzazione.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  28/12/2010 20:01:16
   6½ / 10
Film che non mi è dispiaciuto. Non avendo visto l'originale, lo farò a breve.

Invia una mail all'autore del commento s0usuke  @  03/12/2010 01:24:46
   5 / 10
Pesantemente orfano dell'ingrediente principale del capolavoro di Nabokov: l'umorismo. Scorre tra il morboso e il grottesco. Humbert non è più "il cacciatore di ninfette" del libro... a tratti sembra trasformarsi invece nel più banale dei pedofili. A salvare la baracca ci pensa Irons. Delizioso Langella nei panni di Quilty

-Uskebasi-  @  02/12/2010 23:00:36
   8 / 10
Veramente triste. La storia di un uomo consapevole di vivere in un Paradiso effimero galleggiando inebriato verso l'inevitabile discesa all'Inferno. Questo film fa paura perchè parla, se vogliamo, di pedofilia e incesto, in un modo magico capace di ribaltare i ruoli facendo diventare vittima quello che di norma è il colpevole. Ho provato un'immensa pena per Humbert, interpretato egregiamente dal miglior Jeremy Irons che abbia mai visto. Discreto (e forse non di più) sotto ogni punto di vista, ma l'ultima parte fa la differenza: prima con l'allucinante scontro tra Irons e Langella, che si distingue in maniera netta da tutto il resto, per dialoghi comportamenti e atmosfera, risultando una grande e piacevole sorpresa; poi con il viaggio senza meta del protagonista distrutto nella campagna fino alla meravigliosa ultimissima frase, testimonianza di una presa di coscienza nell'aver contribuito all'innaturale crescita di Dolores.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 02/12/2010 23.02.28
Visualizza / Rispondi al commento
Someone  @  28/09/2010 10:17:40
   7 / 10
Buon film, penalizzato in parte da qualche leggerezza narrativa e da alcune volgarità gratuite, non necessarie se non a rendere ulteriormente piccante una vicenda che di per se vanta già parecchi elementi morbosi.

Splendida e in parte la protagonista, buona in generale la prova degli attori (Jeremy Irons su tutti). Finale coinvolgente e molto suggestivo.

Un film triste, non c'è che dire. Nessuna concessione al comico, rispetto alla pellicola di Kubrick.

Consigliato

1 risposta al commento
Ultima risposta 28/09/2010 10.25.20
Visualizza / Rispondi al commento
Harue88  @  11/03/2010 00:00:12
   9 / 10
Ho visto il film subito dopo aver letto il libro, e mi è molto piaciuto, l'ho trovata una trasposizione molto fedele, forse anche troppo alla lettera, il regista non osa e non si distacca molto dal testo di Nabokov, riproducendo certe scene fin nei minimi dettagli, cosa che ho senz'altro gradito, non amo le trasposizioni che stravolgono totalmente le trame delle opere, è senz'altro un'azione coraggiosa ma molto più rischiosa.Ho trovato gli attori assolutamente perfetti, Jeremy Irons è perfetto nel riprodurre l'ossessione e la perversione di Humbert Humbert e Dominique Swain rende perfettamente la Lolita del romanzo,

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Certi voti bassi secondo me sono dovuti al fatto che molti considerano il film un remake del film di Kubrick, mentre invece è semplicemente un'altra trasposizone del romanzo, che lo interpreta in maniera diversa, da un altro punto di vista ( e questo era ovvio viste anche le epoche differenti in cui sono stati girati).

Gruppo REDAZIONE maremare  @  01/03/2010 14:10:36
   6 / 10
Remake del famoso film, nasce già con la plumbea ombra stanleiniana addosso.
Lyne ha l'intelligenza di puntare ad altro, mostrando la piega più morbosa della celebre storia.
Puntando al taglio patinato che lo ha reso famoso gira un prodotto commerciale non disprezzabile anche se, ovviamente, il paragone con Kubrick (e il personaggio interpretato allora da Peter Sellers) è improponibile.

desertoceano  @  26/01/2010 23:45:22
   7 / 10
piace a chi ama le storie d'amore struggenti..
Le scene erotiche non diventano mai volgari e non sono eccessive come dicono altri che hanno commentato.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Silver  @  07/11/2009 03:37:17
   1½ / 10
Ma che è un porno per feticisti? Questo regista bizzarro è riuscito a "rovinare" tutto ciò che Kubrick riuscì a creare nel suo di "Lolita". Questo film è pessimo, sconclusionato e a mio avviso mal recitato dalla protagonista. L'unico pregio sono le musiche composte dal nostro grandissimo Ennio, per questo dò mezzo voto in più a quello che altrimenti sarebbe una disfatta totale.

tati  @  13/10/2009 09:56:06
   8 / 10
gran bel film che non ha nulla da invidiare all'originale capolavoro di kubrik

1 risposta al commento
Ultima risposta 07/11/2009 03.38.40
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento monica83  @  17/07/2009 22:38:05
   9 / 10
Uno dei miei preferiti..non mi stancherei mai di guardarlo

topsecret  @  27/02/2009 16:55:21
   6½ / 10
L'interpretazione sofferta di un Jeremy Irons intenso e quella più vivace di una Dominique Swain bella e sfacciata, sostengono da sole il peso di un film a tratti molto lento e poco incisivo.
A mio parere, forse si poteva osare di più.

Neu!  @  27/02/2009 16:12:36
   2 / 10
senza parole. ma che vi siete fumati per dare questi voti? Adrian Lyne tanto vale che faceva un film porno, avrebbe avuto decisamente più senso che questa operazione così furbetta e stupida. Kubrick con il suo Lolita aveva accentuato la dimensione ironica del romanzo (bellissimo) grazie a Sellers, mentre Lyne riesce a farlo sembrar una storiella pornografica. orrendo

DarkRareMirko  @  19/08/2008 13:47:36
   7 / 10
Struggente e romantico film, ingiustamente demolito dalla critica, sul rapporto tra un adulto ed una 14enne.
Forse il miglior film di Lyne (che ritengo anche io sotto un certo punto di vista furbo, visto i temi trattati nei suoi film, spesso provocanti) dopo Allucinazione perversa, questo Lolita si discosta dall'omonima opera di Kubrick dal momento che tratta più seriamente la questione.
Il tema è trattato in modo maturo, controllato, poco eploitativo.
Grande score musicale di Morricone inoltre.
Il film ha però troppi innesti da road movie, troppe sequenze in auto, che imho guastano e alcuni personaggi, come il vero compagno di Lolita, non sono quasi minimamente presi in considerazione.
Il personaggio di Langella è inoltre troppo da macchietta; una minorcaratterizzazione, a mio avviso, non avrebbe guastato.


Ad ogni modo un grande film, da vedere.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Wally  @  29/05/2008 20:12:01
   8 / 10
Bellissimo film da vedere

Firestarter86  @  29/05/2008 18:35:12
   8½ / 10
Un film non sull' amore, ma sull'ossessione di un uomo verso una conturbante quattordicenne, che lo porterà a compiere azioni lontane dalla sua personalità. Humbert vive in un paradiso tutto suo, che odora molto di inferno, come ammette egli stesso, ed è felicemente succube delle volontà di questa ninfetta capricciosa.
Ottima la scelta della Swain, che dopo "lolita" ottenne solo parti secondarie ( la figlia di john travolta in "face off"), superba l'interpretazione di Irons, capace di trasmettere emozioni in ogni passaggio.
Grande pellicola.

everyray  @  01/02/2008 03:14:20
   8½ / 10
premetto che non ho visto la prima versione,quella del grande Kubrick,e personalmente a me il film è piaciuto molto,il protagonista Irons rende benissimo il senso di piacere prima e di frustrazione poi per un amore non corrisposto..che poi di amore si trattava!!
Dominque Swain perfetta come "oggetto del desiderio"!!

Adremingineb  @  03/01/2008 17:57:33
   9½ / 10
Stupendo film e se permettete anche un po arrapante

Invia una mail all'autore del commento Mariposa  @  19/11/2007 17:31:10
   8½ / 10
Bello bello bello. Fantastica la Swain. Monumentale Irons, perfetto per il ruolo.

Mauri206  @  16/11/2007 14:10:11
   7 / 10
Sul fatto che non sia un remake ma piuttosto una rivisitazione sono completamente d'accordo con il mio predecessore. Ma se non avete visto entrambi e avete la fortuna di aver fatto come me... cioè vedere prima questo e poi l'originale del 1962. Be la seconda proiezione sarà una delle più sorprendenti esperienze cinematografiche della vostra vita. Mi dispiace ma non c'è paragone. Percarità però anche questo "Lolita" si salva piuttosto bene, ci sono delle trovate inedite il film è girato con un certo stile ma Dolores è un po' troppo volgare impersonata da Domenique Swan e i riferimenti sessuali che nel primo erano esplicitamente molto approssimativi (ma egualmente coinvolgenti) qui sono un tantino troppo marcati. Insomma la trama sostanziale di "Lolita" è comunque una genialiata però Sue Lyon (Lolita anni 60 per antonomasia) e James Mason (molto più convincente del belloccio Jeremy Irons) caratterizzano magistralmente i loro ruoli.

PetaloScarlatto  @  22/04/2007 10:17:43
   8 / 10
Non capisco l'ostilità di molta gente nei confronti di questo film... Gli attori sono bravissimi, la storia trasuda sessualità da ogni fotogramma e la storia scorre veloce, seza intoppi fino alla fine..

Ok, ok, manca il grande Peter Sellers, ma Irons non è da meno di Mason:)))

Non è un reamke del film di Kubrick come ho scritto erroneamente nel commento sul film di KUbrick, ma solo la seconda trasposizione del capolavoro letterario di Vladimir Nabokov...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  21/10/2006 18:12:52
   6 / 10
un remake molto simile all'originale e per questo non capisco perche sia stato girato a cosi poco tempo di distanza...il voto potrebbe essere lo stesso ma lo "punisco" proprio per questa scelta discutibile...

6 risposte al commento
Ultima risposta 10/10/2009 13.58.18
Visualizza / Rispondi al commento
Crystal  @  11/10/2006 14:06:57
   8 / 10
Storia tragica di un uomo alla deriva, pieno d'amore e di morte per una ragazzina donna, opportunista e ammaliatrice.
Bellissimo film pieno di passione.

Alexndro  @  12/09/2006 10:03:23
   7½ / 10
Molto centrata la rappresentatazione di Lolita:
una ragazza dalle efelidi rosse inconsapevole di essere donna
una ragazza consapevole della sua malizia di donna
che sembra scivolare sulla ruvidezza della vita a forza di "ruote acrobatiche" e vuoti sorrisi.

Irons perfetto nella parte di Humbert, ora uomo di mondo sessualmente"malato", ora alle prese con i fantasmi del suo passato e perduto amore adolescenziale.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

In questo senso , trovo , che il film superi la versione di KubricK.

Infine, bellissimi i brani della colonna sonora.

AMERICANFREE  @  19/08/2006 17:35:59
   8 / 10
OTTIMO FILM ...........peccato che sia stato dimenticato. ottimo Irons. DA VEDERE

Dylan81  @  14/04/2006 07:40:50
   7½ / 10
Un gran bel film. del resto è stato girato da uno specialista in questo genere di film. Molti hanno odiato questo film molto criticato, io invece no perchè lo apprezzato molto. all'epoca in cui lo vidi mi fece creare molte fantasie ero.... diciamo di quel genere e poi l'attrice Swain è splendida e bravissima per non parlare di iRONS in questo film fa un'interpretazione micidialmente perfetta ed impeccabile.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento Caio  @  27/12/2005 15:01:51
   8 / 10
GRANDI, AVETE MESSO LA VERSIONE DEL 97...PER ME E' UN OTTO PIENO

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

2047 - sights of death
 T
22 jump streetafflicted
 T
anarchia - la notte del giudizio
 T
anime nere
 T
arance e martello
 T
babysitting
 T
barbecue
 NEW T
bastardi in divisa
 T
belluscone, una storia sicilianablue ruin
 T
cattivi vicini
 T
chef - la ricetta perfetta
 T
colpa delle stelle
 T
comportamenti molto... cattivi
 T
dragon trainer 2
 T
everyday rebellion
 T
frances ha
 T
hercules - il guerriero
 T
i mercenari 3i muppet 2
 T
i nostri ragazzi
 T
il fuoco della vendetta - out of the furnace
 T
il pianeta delle scimmie: revolution
 T
insieme per forza (2014)
 T
into the storm
 T
io rom romantica
 T
io vengo ogni giorno
 T
jimi: all is by my side
 NEW T
la buca
 T
la madre (2014)
 T
la nostra terra
 T
la preda perfetta
 T
la ragazza del dipinto
 T
la ricostruzione
 T
la zuppa del demonio
 T
l'ape maia
 T
le due vie del destino
 T
le origini del male
 T
l'estate sta finendo
 T
liberaci dal male
 NEW T
l'incredibile storia di winter il delfino 2
 NEW T
lucy
 T
mai cosi' vicini
 T
maicol jecson
 T
mud
 T
necropolis - la citta' dei morti
 T
one on one
 T
paranormal stories
 NEW T
party girl
 NEW T
pasolini
 T
pazza idea - xenia
 T
planes 2 - missione antincendio
 NEW T
pongo il cane milionario
 NEW T
poshpostman pat
 T
provetta d'amore
 T
quel momento imbarazzante
 T
resta anche domanirio 2096 - una storia d'amore e furia
 T
se chiudo gli occhi non sono piu' qui
 T
senza nessuna pieta'
 T
sex tape - finiti in retesharknado 2: the second one
 R T
si alza il vento
 T
step up all insurrounded
 HOT R T
synecdoche, new york
 T
tartarughe ninja
 T
the best man holidaythe damned
 R T
the giver - il mondo di jonasthe green infernothe look of silence
 T
the protector 2
 T
the stag - se sopravvivo mi sposo
 HOT T
transformers 4 - l'era dell'estinzione
 T
tutte contro lui - the other woman
 T
un ragazzo d'oro
 T
una notte in giallo
 T
under the skin (2013)uscio e bottega
 T
vinodentro
 T
walking on sunshinewe are what we are (2013)
 T
winx club: il mistero degli abissi

875943 commenti su 31025 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net
Division: Workless