la signora harris va a parigi regia di Anthony Fabian Gran Bretagna 2022
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

la signora harris va a parigi (2022)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film LA SIGNORA HARRIS VA A PARIGI

Titolo Originale: MRS. HARRIS GOES TO PARIS

RegiaAnthony Fabian

InterpretiLesley Manville, Isabelle Huppert, Lambert Wilson, Alba Baptista, Lucas Bravo, Ellen Thomas, Rose Williams, Jason Isaacs, Anna Chancellor, Roxane Duran, Bertrand Poncet, Christian McKay, Freddie Fox, Philippe Bertin, Guilaine Londez, Dorottya Ilosvai, Delroy Atkinson, Vincent Martin, Harry Szovik, Péter Végh, Csémy Balázs, Igor Szász, Jeremy Wheeler, Ben Addis, Zsolt Páll, Declan Hannigan, Stephen Saracco, Sarah Rickman, Wayne Brett, Panka Murányi, Emese Sarkadi-Szabo, Guizani Douraied

Durata: h 1.56
NazionalitàGran Bretagna 2022
Generecommedia
Al cinema nel Novembre 2022

•  Altri film di Anthony Fabian

Trama del film La signora harris va a parigi

Ambientato nella Londra degli anni ‘50, il film racconta la storia della signora Harris (Lesley Manville), una donna che pulisce le case dei ricchi. Un giorno, mentre riordina il guardaroba di Lady Dant (Anna Chancellor), si innamora perdutamente di un abito couture Dior e decide che deve averne uno tutto suo. Determinata a realizzare il suo sogno, dopo aver lavorato ed essersi schiavizzata per ben tre anni, ha finalmente abbastanza fondi per raggiungere Parigi. Quando arriva alla Casa di Dior, la signora Harris conquista la cittŕ e impara lungo la strada una delle piů grandi lezioni della vita che cambierŕ non solo la sua visione, ma anche il futuro stesso della Maison Dior.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,81 / 10 (8 voti)6,81Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su La signora harris va a parigi, 8 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

BlueBlaster  @  21/05/2024 18:18:00
   6½ / 10
Favoletta moderna (un pò lunga) giusta per scaldare il cuore se avete voglia di una serata tra qualche sorriso e buoni moralismi...
Tutto molto telefonato ed assurdo ma va bene così.
Belle le ambientazioni anni '50.
Brava Lesley Manville, che vedrei perfetta in un ruolo da "investigatrice del giallo"...

stratoZ  @  04/05/2024 15:45:59
   6 / 10
ATTENZIONE POSSIBILI SPOILER

Una sorta di confort movie, una fiaba delicata ambientata tra Londra e Parigi negli anni 50’ che fa della sua eleganza il tratto distintivo, con la tematica del sogno da realizzare che fa da padrona, con la protagonista, una umile donna di età avanzata che ha perso il marito durante la Seconda Guerra Mondiale e fa la donna delle pulizie nelle case di molte famiglie benestanti nel centro di Londra, è lì che si innamora di un vestito di Dior appartenente ad una donna per cui lavora e decide di inseguire il sogno di averne uno tutto per sé, da allora inizia a raccimolare soldi per fare un viaggio a Parigi ed andare alla sede di Dior per ottenere il vestito, anche grazie a delle fortunate coincidenze riuscirà a mettere un discreto gruzzoletto da parte in poco tempo e parte per Parigi, è lì che si svolge il cuore del film e mostra una variegata gamma di personaggi che vengono in contatto con la Signora Harris, da quelli più snob - basti vedere il personaggio della Huppert - che la bistratteranno per le sue umili origini a persone che l’aiuteranno volentieri, da lì pian piano la signora Harris, stringerà amicizia, e riuscirà finalmente ad ottenere il suo vestito tra un’insidia e l’altra, con i personaggi che si daranno una mano reciprocamente, la Signora Harris in questo senso sembra una saggia vecchietta che diventa mentore dei personaggi e li aiuta a risolvere i problemi personali e di realizzazione, facendo anche da Cupido in alcuni casi.

Alla fine il ritratto che ne viene fuori è di un film quasi fiabesco, con un po’ di melensità tutto sommato sopportabile e una palese inverosimiglianza negli eventi che alla fine si accetta data la natura del film, dalla sua parte il film ha un’ottima componente visiva fatta di splendide scenografie, dalle casette con i mattoncini del centro di Londra ai monumenti parigini mostrati più e più volte, una fotografia dai colori prettamente pop e ovviamente i costumi di Dior che fanno da catalizzatori dell’attenzione, sicuramente agli appassionati di moda piacerà parecchio, io non ci sono andato matto, ma tutto sommato è guardabile.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  18/10/2023 22:41:19
   6½ / 10
Commedia garbata e di piacevole visione che ricorda il cinema di un tempo. L'avessi visto senza colori l'avrei confuso con un film anni '50.

La brava e umile protagonista con i suoi modi cortesi e gentili dimostra come non serve essere borghesi per appartenere ad una determinata classe sociale.

Niente male.

camifilm  @  08/06/2023 16:24:08
   7½ / 10
C'è un errore di base per chi vede nel vestito il punto cardine del racconto.

Il film racconta di una donna buona dedita a salvaguardare la serenità altrui a discapito della propria.
Il viaggio a Parigi le mostra tutte le tipologie di persone. Senzatetto solidali, modelle e lavoratrici tristi in una fabbrica di sogni.

Non è il racconto di una donna che desidera un abito. Appena prende coraggio e fiducia per sé stessa, si licenzia ed è qui la frase chiave del film. Addirittura si scopre perché Parigi fosse sporca...

L'abito simboleggia la nuova luce.

Un film carino con un messaggio di fiducia in sé.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  05/02/2023 14:22:07
   6 / 10
Un abito esclusivo come può esserlo quello di Christian Dior per un umile e normale domestica di Londra. Di fronte alle proprie miserie quotidiane un abito del genere può apparire frivolo e superficiale, ma in fondo è la rivendicazione di un desiderio di felicità legittima di fronte ad un esistenza senza più attrattive appena saputo la morte in guerra del marito scomparso. E' una commedia romantica fatta con un certo gusto, anche se personalmente non è proprio il film che rientra nelle mie corde.

Mauro@Lanari  @  01/02/2023 16:04:08
   5 / 10
Non ho capito perché il riscatto sociale della Harris coinciderebbe col sogno d'avere un capo d'alta moda, quando poi il finale sembrerebbe sconfessarlo: al ballo Archie s'innamora di lei e credo a prescindere dal Dior. Un feel-good movie incomprensibile nella sua dinamica: Cinderella attempata, Mary Poppins, il Capra del quas'identico titolo "Mr Smith Goes To Washington" hanno uno scopo chiaro, preciso e definito, mentre questo caso assomiglia più alla favola per adulti d'un'"Amélie" che fa dell'ingenua superficialità e dell'ottimism'ottuso la propria strategia di sopravvivenza, giungendo a ribaltare Sartre e la crisi esitenziale in un'occasione affinché una coppia di timidi trov'il coraggio di parlarsi e baciarsi.
https://quinlan.it/2022/11/23/la-signora-harris-va-a-parigi/

topsecret  @  29/01/2023 14:45:57
   7 / 10
L'ingenuità riguardante il vestito (realizzato su misura) prestato e indossato da un'altra donna (con misure diverse) serve per confezionare un finale buonista, forse troppo, ma che appare inevitabile per quello che si è visto prima. Una storia garbata nei toni, nelle interpretazioni e nelle dinamiche, infusa di un'atmosfera trasognante, quasi irreale per certi versi, in un mix tra la favola e il sogno, senza però perdere di vista la realtà del periodo in cui è ambientata.
Discreta la regia, buoni i costumi, convincenti le interpretazioni: la Manville sembra sospesa tra una Ameliè un po' agee e una suffragetta dal carattere dolce ma deciso, mentre il resto del cast si adopera per adeguarsi all'atmosfera che il film intende ricreare.
Adattamento del romanzo omonimo di Paul Gallico, questa signora Harris potrebbe meritare almeno un sequel, vista la bontà del film di Fabian, che regala una discreta gamma di emozioni sentite e vissute.

rocksoff  @  27/11/2022 19:20:17
   10 / 10
Mi aspettavo una commedia piacevole, buonista e rilassante.Insomma, natalizia.
Invece...lacrime dall'inizio alla fine.Emozionante, di eleganza smisurata e profondissimo.
Interpretazione da Oscar per la Menville, eccezionale anche Isabelle Huppert. Stratosferica per classe, fascino e bellezza Alba Baptista.
Un film che lascia (e regala) tantissimo

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place: giorno 1abigail (2024)accattaromaacidamen (2024)animale umanoanimali randagianna (2023)arrivederci berlinguer!bad boys: ride or die
 NEW
banel e adama
 NEW
cuckoocult killer - la vendetta prima di tuttodall'alto di una fredda torreeileenel paraiso
 NEW
era mio figlio (2024)fantastic machinefederer: gli ultimi dodici giornifly me to the moon - le due facce della lunafremontfuga in normandiafuriosa: a mad max sagagarfield - una missione gustosaghost: rite here rite nowgirasoligli immortaligli indesiderabili (2023)
 NEW
glory hole
 R
hit man - killer per casoholy shoeshorizon: an american saga - capitolo 1hotspot - amore senza retei dannatiif - gli amici immaginariil caso goldmanil coraggio di blancheil gusto delle coseil mio posto e' quiil mio regno per una farfallail mistero scorre sul fiumeil regno del pianeta delle scimmieil segreto di liberatoin a violent nature
 NEW
indagine su una storia d'amoreinside out 2io & sissiio e il seccoio, il tubo e le pizzejago into the whitekinds of kindnessl’amante dell'astronautala memoria dell’assassinola morte e' un problema dei vivila profezia del malela stanza degli omicidila tartarugala treccial'esorcismo - ultimo attol'impero
 NEW
l'invenzione di noi duelonglegs
 NEW
l'ultima vendetta
 NEW
madame lunamade in dreams - l'italiano che ha costruito l'americamarcello miomatrimonio con sorpresa (2024)me contro te: il film - operazione spiemetamorphosis (2024)mothers' instinctnew lifeniente da perdere (2024)noir casablancanon riattaccareprima della fine - gli ultimi giorni di enrico berlinguerquattro figlie (2023)quell'estate con ireneracconto di due stagioniricchi a tutti i costiritratto di un amorerobo puffinroma bluessamadsaro' con tesei fratellishoshanashukransuperlunathe animal kingdomthe bikeridersthe boys - stagione 4the fall guythe penitent - a rational manthe rapture - le ravissementthe strangers: capitolo 1the tunnel to summer, the exit of goodbyesthe watchers - loro ti guardanoti mangio il cuoretroppo azzurro
 NEW
twisters
 NEW
un messicano sulla lunaun piedipiatti a beverly hills: axel funa spiegazione per tuttouna storia neraunder parisunfrosted: storia di uno snack americanovangelo secondo mariavincent deve morirewindlesswoken - nulla e' come sembra

1052493 commenti su 50948 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

ALL YOU NEED IS DEATHANCHE I CINESI MANGIANO FAGIOLIBAG OF LIESBLOODLINE KILLERBUTT BOYCINDERELLA'S REVENGEDR. CHEON E IL TALISMANO PERDUTOE IL CASANOVA DI FELLINI?EASTER BLOODY EASTERI DUE TORERII SAW THE TV GLOWIL MIO CORPO PER UN POKERIL MONDO DI ALEXIL SIGNORE DEL DISORDINEINSOSPETTABILE FOLLIAIP MAN: IL RISVEGLIOISLAND OF THE DOLLSK9 - SQUADRA ANTIDROGALA FORZA DELLA VENDETTALA STRANA SIGNORA DELLA PORTA ACCANTOLA TOTALE!L'APPRENDISTA DELLA TIGREMIO FIGLIO (2018)REFUGERINGO E GRINGO CONTRO TUTTISATAN'S SLAVE (1980)SPOONFUL OF SUGARSWIMTHE MONKEY KINGTHE MOONTHE PRINCESS (2022)THE SHE-CREATURETHE SOUL EATERUFO SWEDENUN AMORE IN PERICOLOWOMAN WALKS AHEAD

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

in sala


HIT MAN - KILLER PER CASO
Locandina del film HIT MAN - KILLER PER CASO Regia: Richard Linklater
Interpreti: Glen Powell, Adria Arjona, Austin Amelio, Retta, Sanjay Rao, Molly Bernard, Evan Holtzman, Gralen Bryant Banks, Mike Markoff, Bryant Carroll, Enrique Bush, Bri Myles, Kate Adair, Martin Bats Bradford, Morgana Shaw, Ritchie Montgomery, Richard Robichaux, Jo-Ann Robinson, Jonas Lerway, Kim Baptiste, Sara Osi Scott, Anthony Michael Frederick, Duffy Austin, Jordan Joseph, Garrison Allen, Beth Bartley, Jordan Salloum, John Raley, Tre Styles, Donna DuPlantier, Michele Jang, Stephanie Hong
Genere: azione

Recensione a cura di The Gaunt

POVERE CREATURE!
Locandina del film POVERE CREATURE! Regia: Yorgos Lanthimos
Interpreti: Emma Stone, Mark Ruffalo, Willem Dafoe, Ramy Youssef, Jerrod Carmichael, Christopher Abbott, Margaret Qualley, Suzy Bemba, Kathryn Hunter, Hanna Schygulla, Vicki Pepperdine, Jack Barton, Charlie Hiscock, Attila Dobai, Emma Hindle, Anders Grundberg, Attila Kecskeméthy, Jucimar Barbosa, Carminho, Angela Paula Stander, Gustavo Gomes, Kate Handford, Owen Good, Zen Joshua Poisson, Vivienne Soan, Jerskin Fendrix, István Göz, Bruna Asdorian, Tamás Szabó Sipos, Tom Stourton, Mascuud Dahir, Miles Jovian
Genere: fantascienza

Recensione a cura di The Gaunt

archivio


THE DEVIL IN MISS JONES
Locandina del film THE DEVIL IN MISS JONES Regia: Gerard Damiano
Interpreti: Georgina Spelvin, John Clemens, Harry Reems
Genere: erotico

Recensione a cura di The Gaunt

MERCOLEDI' - STAGIONE 1
Locandina del film MERCOLEDI' - STAGIONE 1 Regia: Tim Burton, Gandja Monteiro, James Marshall
Interpreti: Jenna Ortega, Gwendoline Christie, Riki Lindhome, Jamie McShane, Hunter Doohan, Percy Hynes White, Emma Myers, Joy Sunday, Georgie Farmer
Genere: fantasy

Recensione a cura di Gabriele Nasisi

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net