i dieci comandamenti regia di Cecil B. DeMille USA 1956
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

i dieci comandamenti (1956)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film I DIECI COMANDAMENTI

Titolo Originale: THE TEN COMMANDMENTS

RegiaCecil B. DeMille

InterpretiCharlton Heston, Yul Brynner, Anne Baxter, Edward G. Robinson

Durata: h 3.40
NazionalitàUSA 1956
Generedrammatico
Al cinema nel Novembre 1956

•  Altri film di Cecil B. DeMille

Trama del film I dieci comandamenti

Scampato alla strage dei primogeniti ebrei, il piccolo MosŔ viene allevato come un vero egiziano, ma quando scopre le sue origini rinuncia a tutto per condividere le sofferenze del suo popolo. Ma solo dopo l'invio delle terribili sette piaghe il faraone accetta di lasciarli partire. Pi¨ tardi, pentitosi di aver ceduto, li insegue con il suo esercito, ma viene inghiottito dal Mar Rosso. MosÚ, dopo aver ricevuto le tavole della Legge, muore, ormai vecchio, vedendo soltanto da lontano la Terra Promessa.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,75 / 10 (55 voti)8,75Grafico
Voto Recensore:   9,00 / 10  9,00
Migliori effetti speciali
VINCITORE DI 1 PREMIO OSCAR:
Migliori effetti speciali
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su I dieci comandamenti, 55 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

cort  @  01/02/2021 23:36:28
   7 / 10
Un Kolossal con la K maiuscola.
Una scenografia enorme, un numero indefinito di comparse ed uno stile tipico anni 50 di personaggi con caratteri forti e decisi.
Il ritmo è buono sopratutto nella parte centrale e le tre ore e mezza non si sentono troppo.
Certo è che si vede l'età della pellicola e spesso le scene sembrano più teatrali che cinematografiche.
La storia è piena di personaggi inventati(anche se il succo resta lo stesso). Il doppiaggio è ottimo ma a volte ricerca frasi pomposamente inutili.
Se lo confroniamo con altri kolossal tipo ben hur siamo ad uno scalino più basso

DankoCardi  @  26/09/2020 12:44:49
   10 / 10
Mega produzione Hollywoodiana fatta con un mai visto dispendio di mezzi ed attori...ma se pensiamo che oggi viene realizzato tutto in CG questo non è altro che un complimento, un merito del film. Già il geniale inizio, con il logo della Paramount rappresentato come la montagna del Sinai ci immette nell'atmosfera giusta. La prima ora e più è tutto un ricamo degli sceneggiatori, visto che le sacre scritture non ci dicono praticamente nulla della giovinezza di Mosè (quindi il fatto che Mosè fosse l'erede al trono d'Egitto e la sua relazione con Nefertari è roba suggestiva ma per lo più inventata); ci si prende delle libertà anche sulla figura del protagonista: secondo la Bibbia Mosè, all'epoca dell'esodo, era un ottantenne insicuro e balbuziente ma gli schemi divistici di Hollywood non possono non mostrare un Charlton Heston giovane, vigoroso e sicuro di se. A parte questo la pellicola rispetta bene le narrazioni della Bibbia e le emozioni che suscita sono davvero forti, sopratutto per un credente: la voce di Dio, i sui prodigi, la scena in cui incide nella pietra i Comandamenti. Straordinari, per l'epoca, gli effetti speciali. Nonostante la lunghezza scorre benissimo. Perfetto Yul Brinner nel ruolo di Ramesse ed Edward G.Robinson (anche il suo personaggio importante ma inventato) nel ruolo dell'israelita venduto e servo dei padroni. Una vera e propria pietra miliare del cinema...e pensare che si tratta di un remake!
Così sia scritto, così sia fatto!

2 risposte al commento
Ultima risposta 28/09/2020 00.21.03
Visualizza / Rispondi al commento
Dom Cobb  @  31/10/2018 23:55:49
   8½ / 10
Il giovane principe Mosè cresce nella corte del faraone, la sua lealtà e lungimiranza lo rendono favorito al padre ancora più del primogenito Ramses; ma ben presto Mosè scopre la verità, di essere un ebreo scampato al genocidio ordinato da Seti anni prima. Privato di ogni titolo e onore, viene esiliato nel deserto, dove riuscirà a ricostruirsi una vita in una comunità di pastori prima di ricevere la chiamata dal roveto ardente, con cui Dio gli ordina di tornare in Egitto a liberare tutti gli schiavi...
E' raro trovare nella tradizione religiosa di tutti i tempi una storia più conosciuta e celebrata della vicenda di Mosè e della liberazione del popolo ebraico, che di fatto costituisce parte del fondamento della religione ebraica stessa. Non è un caso che una simile storia, pregna di significati universali e a buona ragione rimasta d'impatto per tutti questi secoli, abbia attratto l'attenzione di uno dei registi più acclamati del suo tempo, ossia Cecil B. DeMille: per questa particolare produzione, che incidentalmente finirà per essere la sua ultima, il grande regista che si era imposto sulla scena grazie ai suoi capolavori epici ai tempi del muto chiude il cerchio ritornando al genere che gli ha dato tanta fortuna e lo fa nel modo che conferma le sue migliori qualità.
C'è un buon motivo per cui "I dieci comandamenti" viene considerato una delle summe del cinema hollywoodiano dell'epoca d'oro degli anni '50 (insieme al "Ben-Hur" di William Wyler), e basta far scorrere i primi minuti di visione per rendersene conto: scenografie e costumi sono ai massimi livelli di dettaglio e accuratezza, sontuosi e maestosi come non mai, supportati da una fotografia da urlo e un sapiente utilizzo di effetti speciali a dir poco sbalorditivi per l'epoca, che pur apparendo datati al giorno d'oggi incutono comunque rispetto per l'ovvia abilità artigiana e l'impegno profuso nel realizzarli.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Onore inoltre allo sforzo congiunto di una sceneggiatura ben calibrata, una regia dalla mano ferrea e un montaggio senza sbavature per il modo in cui la vicenda riesce a reggersi in piedi a dispetto della durata di quasi quattro ore: la storia si dipana prendendosi il suo tempo, ma mai con eccessiva lentezza, e solo verso la fine, quando l'epilogo vero e proprio esita ad arrivare, comincia a venir meno l'interesse, anche se a quel punto è soltanto questione di minuti e perciò non va ad influenzare molto la visione; merito anche dell'imponente colonna sonora di Elmer Bernstein, che sa creare sempre l'atmosfera giusta.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Ma cos'è un grandioso film epico senza un buon cast a supportarlo? Ed ecco infatti uno dei tanti esempi di cast di all-stars, ripieno fino all'orlo di grandi nomi, dalle stelle di primo piano a caratteristi capaci di rendere memorabili i loro personaggi in solo pochi minuti di tempo. Charlton Heston, forse l'attore più granitico ad essere emerso dalla folta schiera di divi dell'epoca, è la scelta perfetta per Mosè, almeno per la versione idealizzata e romanticizzata che il film presenta: è intenso e teatrale al punto giusto, qualche volta sopra le righe e sicuramente non supportato dalla sua barba esageratamente folta e bianca e palesemente finta, ma sempre credibile. Gli si contrappone un Yul Brinner freddo come il ghiaccio, forse anche troppo, visto che il suo status di villain cattivo a tutti i costi e privo di qualsiasi sfumatura di umanità lo rende alquanto monodimensionale. Fra l'esercito di spalle si fanno ricordare il sempre affidabile Edward G. Robinson, viscido e manipolatore, e il torturatore di Vincent Price, famoso per il suo contributo al cinema d'orrore di nicchia.
Detto questo però, non ritengo si possa parlare di un film totalmente perfetto, checché ne dicano gli estimatori; a parte il relativo calo d'interesse nell'ultima mezz'ora, infatti, il film soffre parzialmente del trascorrere del tempo e del cambiamento nel modo di fare cinema che esso ha portato. In tale contesto, l'impostazione melodrammatica, che a tratti sfiora la soap opera, diminuisce alquanto l'impatto drammatico di certe scene. Ma oltre a questo, ammetto che il messaggio del film, o almeno il modo in cui esso viene veicolato, mi ha lasciato un po' perplesso: non viene mai ammesso niente a voce alta, ma ho percepito nel modo in cui sono presentati gli eventi, un non so che di arrogante e pretenzioso che mi ha un po' disturbato.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

In ogni caso, anche se questi difetti calano lievemente il livello di gradimento della visione, di certo non sono sufficienti a distruggerlo; e in forza del suo aspetto tecnico e della maestosità della messinscena, nonché l'universalità della storia di base, si capisce come il film si sia meritato i continui passaggi in televisione nel periodo pasquale che l'hanno introdotto man mano a nuove generazioni di spettatori e cinefili. Alla luce di ciò, l'ultimo lavoro cinematografico di Cecil B. DeMille si conferma come uno dei caposaldi del genere epico, una pietra miliare di sontuosa spettacolarità ed effetti speciali di massimo livello e certamente, senza mezzi termini, il capolavoro del regista.

Paolo70  @  03/07/2015 11:02:50
   9½ / 10
Film ben fatto; ottima la regia, le interpretazioni, la sceneggiatura e la fotografia considerato che è stato girato nel 1956. Un difetto è la durata un po' eccessiva.

gemellino86  @  12/06/2015 13:12:59
   9 / 10
Un grandissimo kolossal hollywoodiano che a quei tempi aveva degli effetti speciali di altissimo livello. Oscar strameritato. Decisamente lungo ma è un film che merita tanto. Grande interpretazione di Heston. Secondo me poteva vincere qualche premio in più. Assolutamente da non perdere.

crimal9436  @  23/04/2015 18:20:46
   9½ / 10
Non mi dilungo, anzi, non spendo neanche una parola se non magnifico

1 risposta al commento
Ultima risposta 23/04/2015 18.46.59
Visualizza / Rispondi al commento
horror83  @  10/03/2014 14:03:21
   8 / 10
Questo è un film che avrò visto un sacco di volte. Quando ero credente non me lo perdevo mai perchè ci credevo a quello che facevano vedere, ed è fatto veramente bene. Ora da atea dico che quello che racconta sono solo favole, quindi come contenuto non mi affascina più come una volta, ma rimane tecnicamente un buon film. Belle scenografie, ottimi effetti speciali, buoni i costumi, ecc. Sicuramente molte scene non era facile farle a quei tempi (mi viene in mente quella del Mar Rosso con l'apertura delle acque, ma ce ne sono altre). La scena che mi ha sempre commossa e che trovo la migliore di tutto il film è

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Anche se si è atei ne consiglio la visione perchè è fatto veramente bene, l'unica pecca è che dura un pò troppo (quasi 4 ore), ma non annoia.

junior86  @  03/03/2014 08:42:47
   8½ / 10
Stupendi effetti speciali per l'epoca ma soprattutto stupende scenografie, specie nella prima parte in cui si vede la maestosità dell'impero egiziano.
Che ci crediate o no, è comunque una bella storia, e trattandosi di un film tutto è concesso.
Questo kolossal degli anni 50 non può non essere visto almeno una volta!

BlueBlaster  @  23/10/2013 03:10:10
   9 / 10
Stesso discorso detto per "Ben Hur"...sempre con protagonista Charlton Heston oltre che Yul Brynner e questa volta alla regia un mostro sacro come Cecil B. DeMille all'ultimo film(ancora più grande di Wyler per quanto possibile)!
Visto a scuola da ragazzino ricordo che, a parte la durata infinita che per risultò faticosa, mi rimase impresso...tutto quello che mi raccontavano "a religione" finalmente tradotto sullo schermo in modo meraviglioso.
Gli anni 50 furono una fornace di opere bibliche di valore storico e che andrebbero viste almeno una volta nella vita.
Ottimi gli effetti speciali per l'epoca e per questo do un voto maggiore!

beppe.fadda  @  28/03/2013 16:57:17
   6 / 10
A me questo film non è piaciuto molto, la media è decisamente troppo alta!! Per il film in sè, forse avrei dato 5 ma il film raggiunge la sufficienza grazie a maestose scenografie, ottimi costumi e grandi effetti speciali. Tuttavia il film mi è sembrato più un grande esercizio stilistico maestoso e imponente, cosa che potrebbe essere confermata dal fatto che ci sono lunghissime scene al limite della noia che servono solo a mostrare di come il regista ha fatto le cose in grande, come la scena degli schiavi al lavoro o quella dove gli Ebrei partono dall'Egitto. Nel cast si salva solo Yul Brynner, azzeccato nel ruolo di Ramesse, mentre Charlton Heston mi è sembrato abbastanza monoespressivo e Anne Baxter è troppo sopra le righe nella sua interpretazione per poter convincere a fondo, cosa che mi spiace dire perchè come attrice io la ammiro molto in genere. Insomma, dall'Esodo si poteva fare di meglio. Dal punto di visto tecnino nulla da dire, ma è troppo lungo e privo di vere emozioni per poter essere apprezzato. Davvero sopravvalutato, non lo consiglio.

ferzbox  @  02/01/2013 01:47:03
   9 / 10
Secondo me dopo "Ben Hur" e "Spartacus",questo è il più bel film Storico che sia mai stato realizzato.
"I dieci Comandamenti" si dimostrano un altro film colossale,dalla buona regia e dall'ottima ricostruzione dell'epoca..ottima anche la colonna sonora...
Sempre grande Charlton Heston...
...e poi ci sono scene memorabili in questo film...
Bellissimo!

1 risposta al commento
Ultima risposta 31/03/2014 17.39.42
Visualizza / Rispondi al commento
IceKiller  @  11/03/2012 16:46:30
   9 / 10
Un film magistrale, epico, veramente un capolavoro d'altri tempi, se vi piace il genere credenti o meno, guardatelo, è unico nel suo genere.

Invia una mail all'autore del commento Elly=)  @  10/08/2011 00:03:48
   7½ / 10
La pellicola ha qualche assurdità e pacchianeria, ma il colore é incantevole e le qualità del regista, soprattutto la narrazione, non perdono colpi. Insieme splendido e ingenuo, questo film epico é mosso da una specie di convinzione personale che non si ritroverà più nei successivi kolossal di Hollywood. Per leggerlo correttamente, bisogna considerarlo un manifesto ideologico e spirituale del modo in cui De Mille vedeva il mondo nel 1956, in piena Guerra Fredda. Il tema del film, invece, é se l'uomo debba farsi governare dalle leggi di dio o dai capricci di un dittatore. Con dittatore, egli si riferisce chiaramente alla figura di Mai Tse-tung, che l'orientalità suggerita dalla presenza di Yul Brynner nel ruolo del faraone rende chiara.

PignaSystem  @  23/06/2011 19:02:27
   8 / 10
Il mio Kolossal preferito che rivedo sempre con piacere ogni qual volta che lo ritrasmettono in tv.

topsecret  @  03/05/2011 16:34:34
   7½ / 10
L'imponente lavoro di DeMille rimane uno dei film maggiormente conservati nella memoria dello spettatore che ha avuto il tempo e la voglia di vederlo, gustandosi così uno dei kolossal più importanti ed apprezzati del cinema americano ed internazionale.
Una pellicola capace di intrattenere e coinvolgere anche a distanza di così tanto tempo e che ha nel cast di grandi interpreti e negli effetti speciali, a quel tempo sorprendenti, i suoi principali punti di forza. Forse un po' prolisso in alcuni punti, anche se la lunga durata pareva inevitabile, è comunque capace di non permettere distrazioni per merito, tra l'altro, di un ritmo sempre all'altezza di una storia piacevole da seguire e densa di emozioni ben evidenziate.
A prescindere dai discorsi di fede e religione, secondo il mio punto di vista, è uno di quei film che non può non essere visto, almeno una volta, riconoscendone la grandezza e l'importanza realizzativa.

barbuti75  @  11/04/2011 23:13:00
   9½ / 10
Se si andasse per le strade a domandare alle persone "Dimmi il primo kolossal Hollywoodiano che ti viene in mente", probabilmente le risposte si dividerebbero tra "Ben Hur", "Cleopatra" e "I dieci comandamenti".
Grandioso, epico e spettacolare, la pellicola rappresenta l'autocelebrazione di uno dei massimi artisti di Hollywood.
La candidatura a sette Oscar ne testimoniano l'importanza (quando la statuetta contava ancora qualcosa), anche se alla resa dei conti l'unico che si portò a casa fu quello relativo agli effetti speciali, per l'epoca davvero all'avanguardia.
Il cast è impressionante con il duello Heston/Mosè vs. Brinner/Ramesse che la fa da padrona per tutto il film, accompagnati dall'algida bellezza di Ann Baxter.
La storia la conosciamo tutti, quindi mi limiterò a dire che alle volte bisogna dare a un film l'importanza che ha non soltanto a livello cinematografico, ma anche a livello umano. I dieci comandamenti è una pellicola senza tempo amata da grandi e piccini: il classico film da guardare tutti insieme per le feste di Natale o una calda serata estiva per far riaffiorare i ricordi.
Nel suo dizionario del cinema il sig. Morandini (che stimo profondamente), gli assegna solo due stellette su cinque e da questo posso immaginare che triste infanzia possa egli avere avuto...senza ricordi e senza sogni da inseguire. Egli si limita a giudicare la struttura di un film senza esacerbarne i contenuto emotivo che trasuda da esso.
La pellicola di DeMille è un sogno che diventa realtà, è la concretizzazione di una delle più grandi storie che il genere umano abbia mai vissuto, è la spettacolarizzazione che ci fa partecipi della nascita della speranza.
Per me il miglior kolossal mai realizzato insieme a Ben Hur.

1 risposta al commento
Ultima risposta 12/04/2011 08.23.01
Visualizza / Rispondi al commento
arpia  @  18/01/2011 17:50:44
   10 / 10
film utile più che beautiful o beautifull (full è il segreto for a long life). Come tutti sanno narra delle origini della legge sinaica (10 precetti da intepretare) che sono legge divina naturale o di coscienza. Proprio così! cosIenza o kosher, su cui tutti i non credenti saranno giudicati. Legge minima: il minimo per passare insomma. Legge divina INSCRITTA (written), scritta nella natura dell'uomo da Dio. Ovviamente solo la degenerazione della natura con l'andare degli anni ne impedisce la lettura e dunque la elaborazione e formulazione. Il resto è tradizione o legge positiva umana. tutta un'altra storia.
Prendo atto che mi sono stati revocati i permessi di partecipare al forum , specie attori e registi, perchè minore di anni 13 e perchè mancherebbe il gradimento dei familiari (stava scritto proprio così). Effettivamente biologicamente io avrei due anni (come nella foto della bambina del film Dune, oltre ad effettivi problemi di vista. agli occhi non vedo nulla) vedo benissimo per guidare e fare tutto ma non vedo cosa sono gli altri. Comunque trovo assurdo, perlegge sinaica (da cui my name A lex Andra), aggiungere alla lista di miei amici esseri che invece considero spam. perchè dovrei inserire vari mario and bar, elli o illy (coffee break) o marco gianni giovanni? sono spam vera spam. anche loro non hanno i permessi. non esistono permessi per loro. e comunque troverò sempre il modo per esprimermi liberamente.

1 risposta al commento
Ultima risposta 10/03/2014 15.21.08
Visualizza / Rispondi al commento
calso  @  11/11/2010 09:35:34
   9 / 10
Per me è un film stupendo...un vero e proprio capolavoro dell'epoca, forse anche troppo poco premiato...la storia è ovvimente nota a tutti ma la trasposizione è riuscitissima...un film epocale, da vedere assolutamente...

Butterfly Knive  @  21/10/2010 17:58:10
   10 / 10
10 a uno dei kolossal piu "colossale" di tutti i tempi..un polpettone romanzato epico-biblico che stupisce per la grandezza e per la cura con cui è realizzato; scenografie imponenti, 20.000 comparse, costumi sfavillanti ma riprodotti fedelmente, colonna sonora titanica, effetti speciali faraonici e che probabilmente fanno invidia anche ai film di oggi (la spartizione del mar rosso è dawero spettacolare e impressionante persino oggi per quanto è realizzata bene)..un Charlton Heston che non ha bisogno di commenti, Yul Brynner cattivissimo dall' espressione sempre alterata e seria, Anne Baxter troppo bella e sensuale...insomma chi ancora non l' ha visto farebbe bene a vederlo....complimenti a De Mille per questa super produzione!!!

edmond90  @  28/03/2010 18:50:57
   8½ / 10
Grandissimo spettacolo.Kolossal formidabile,diretto sapientemente dal maestro DeMille e molto ben interpretato da giganti quali Charlton Heston e Yul Brynner.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento wega  @  25/02/2010 18:46:17
   8 / 10
C'è ben poco da dire, è IL kolossal di tutti i tempi. Mai surclassato né eguagliato.

Ciaby  @  20/01/2010 19:25:13
   6½ / 10
Kolossal d'altri tempi, in grado di mantenersi interessante anche oggi grazie ad una confezione stuzzicante.
Nonostante la lunghezza, intrattiene con destrezza, ma rimane comunque un film di puro intrattenimento.

Jh0n_Fr0m_Br0nx  @  19/12/2009 01:41:30
   8½ / 10
Film ormai diventato una pietra miliare della stori del cinema, il classico dei classici del cinema religioso diciamo.
A parte il lato religioso comunque rimane il fatto che questo film è iltrionfo del cinema anni '50, con effetti molto all'avanguadia per l'epoca.

LoSpaccone  @  29/10/2009 18:04:57
   7½ / 10
Il più grande kolossal di tutti i tempi (o forse no, c’è pure “Ben Hur”… mah). Riduce il racconto biblico a puro racconto cinematografico, nel senso che tralascia la valenza simbolica degli eventi e si limita ad una semplice, ma riuscita, caratterizzazione psicologica dei personaggi, funzionale alla narrazione filmica, ma senza un’analisi spirituale. E’ come se la Bibbia ci venisse letta in maniera stupendamente coinvolgente ma non spiegata. Un tipo di cinema “sacro” come la materia che tratta, che va accettato così com’è, che si limita a mettere in immagini il mito e dal quale è inutile pretendere di più. Ha comunque l’indiscusso merito (o la colpa) di aver impresso in maniera indelebile i suoi fotogrammi nell’immaginario collettivo: difficile immaginarsi Mosè senza pensare a Charlton Heston col barbone o Ramesse senza ricordare gli occhi di Brynner.

vodici  @  13/09/2009 14:20:06
   10 / 10
Secondo film di DeMille, tratto dalla Bibbia. Questa volta il regista pittura un affresco degno di stare nella top 10 del cinema di tutti i tempi. Direzione, attori, costumi, scenografie, effetti speciali (e chi più ne ha più ne metta) semplicemente irraggiungibili!

DarkRareMirko  @  09/08/2009 12:31:06
   10 / 10
Memorabile capolavoro di DeMille, remake di una precedente pellicola girata sempre dal medesimo regista.

Qui, come l'autore dice nell'ouverture, si vuol dare più spazio alla figura di Mosè, non trattata moltissimo nella Bibbia.

Grandissimo cast (ci son pure John Carradine e Vincent Price, nonchè Fraser Heston, figlio di Charlton, che poi girerà Cose Preziose tratto da un libro di King), fenomenali effetti speciali, regia perfetta di DeMille (sia come inquadrature che come aspetto visivo).

4 ore che non stancano.

La Baxter poi era davvero una gran bella figliola.

Da non perdere.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  15/03/2009 14:40:33
   7 / 10
Al di la dei contenuti su cui avrei da ridire, il film è girato bene e prende parecchio. Scene memorabili come quella del mar rosso. Tutto bello ma troppo lungo.

2 risposte al commento
Ultima risposta 16/04/2011 16.02.03
Visualizza / Rispondi al commento
Sara84  @  20/11/2008 13:43:20
   10 / 10
Ogni volta che lo rivedo è più bello, un capolavoro con una "C" colossale.........che scene e che effetti speciali....è riuscito a prendere una storia che tutti conoscono e a tirarne fuori un film unico!!!!!!!!!!

aladino  @  21/08/2008 21:25:02
   10 / 10
Il film per eccellenza. De Mille, alle prese con la sceneggiatura più complessa, riesce a traspostarla su pellicola senza disperderne fascino e significato. Effetti speciali sorprendenti, ottima fotografia, recitazioni grandiose: 220 minuti di lezione di cinema. Da vedere e da rivedere.

Piotr  @  26/07/2008 15:23:01
   9½ / 10
Secondo solo a Ben Hur

Invia una mail all'autore del commento alessio222  @  03/06/2008 22:36:49
   10 / 10
CAPOLAVORO
straordinari Brynner e Heston,effetti speciali bellissimi
3 ore e 40 di immagini straordinarie

xxxgabryxxx0840  @  21/03/2008 20:51:36
   8½ / 10
Un grande colossal veramente stupefacente visti gli anni in cui è stato girato. Non lasciatevi impaurire dalla durata

cinemamania  @  07/09/2007 10:21:18
   8 / 10
Un classico dei film del passato. Il più spettacolare dei film del passato.

werther  @  02/09/2007 13:38:38
   10 / 10
Un capolavoro assoluto, il film più bello sulla liberazione dalla schiavitù con un cast di attori straordinario. Veramente da vedere.

Invia una mail all'autore del commento BIONDO  @  17/08/2007 12:13:19
   10 / 10
le immagini si commentano da sole.

cocomero  @  18/06/2007 22:20:25
   10 / 10
Il film è uno storico di quelli classici anni 50-60 ma ancora oggi mantiene vivo il suo fascino e la visione coinvolge sempre fino alla fine...! Gli effetti speciali sono davvero stupefacenti per l'epoca.

1 risposta al commento
Ultima risposta 11/01/2009 19.37.27
Visualizza / Rispondi al commento
montemassit  @  18/06/2007 22:13:45
   10 / 10
Uno dei film che ha accompagnato i giorni di Natale della mioa infanzia e man mano che si cresce se ne apprezzano sempre più i dettagli....

braccioferro  @  18/06/2007 22:07:41
   10 / 10
Film meraviglioso ...
per gli attori
per gli effetti speciali
per l'anno di produzione
per la storia eccezionale...

PetaloScarlatto  @  23/05/2007 01:38:19
   9 / 10
questo è un film pieno zeppo di religione, ma che a me piace un sacco... la storia è avvincente, anche se a volte retorica, la scenografia e gli effeti speciali straordinari... non annoia nemmeno per un secondo... forse meno scene epiche dell'altro grande film del fascistone Heston "Ben Hur", ma qui nulla stride, mentre in B.H. l'ultima ora è tremendamente pallosa.

ok, 3 h e 40 m di favolette, cose improbabili, ma, ripeto, è eccellente.

se fossi anche solo minimante religioso e non così profondamente anticlericale come sono lo avrei apprezzato ancora di più ( e avrei dato 10!! )...

MisterX  @  14/05/2007 16:01:28
   10 / 10
...il più grande capolavoro della storia cinematografica assieme a Benhur...effetti speciali superbi per l'epoca....

Invia una mail all'autore del commento Tempesta  @  06/05/2007 10:32:12
   8½ / 10
Che dire 1956 , ancora oggi i suoi effetti speciali mi copliscono .Un Film che non mi stancherò mai di vedere . Da non perdere .

1 risposta al commento
Ultima risposta 06/05/2007 10.33.00
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  01/03/2007 09:34:07
   8 / 10
quando un film dopo 50 anni risulta ancora di buon livello non si puo che attribuirgli un grande voto!la cosa che sorprende di piu sono gli effetti speciali(giustamente premiati)come gia detto la scena del Mar Rosso è davvero emozionante...colonna sonora e interpretazioni ottime e la durata non stanca la visione!
da vedere!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  17/02/2007 21:21:33
   7½ / 10
Una galleria di stars praticamente inesauribile (memorabile Edward G. Robinson nei panni dell'ebreo Athan) e, apparentemente (come del resto in molti peplum storico-religiosi) una certa mancanza di profondità e di vero approfondimento spirituale.
Cio' nonostante, il film resta di un'intensità epica senza eguali, soprattutto nella favolosa sequenza del Mar Rosso e grazie all'ottima interpretazione di Heston-Mosè.
A modo suo, un classico del cinema, dove l'uso faranoico dei mezzi soppianta una certa rigidità interpretativa che è soprattutto un rito collettivo di partecipazione

Gruppo COLLABORATORI Harpo  @  29/11/2006 11:31:34
   6 / 10
Chiedo scusa se non attribuisco un buon voto, ma a me questo film non è piaciuto. A dirla tutta un po' tutti i kolossal americani a sfondo religioso riescono nell'intento di annoiarmi (fatta eccezione per "La passione di Cristo").
I mezzi impiegati sono davvero portentosi e la potenza visiva che il film emana è davvero notevole, ma rimane il fatto che "I dieci comandamenti" è un pacco notevole. Al limite preferisco di gran lunga guardarmi "Via col vento" o qualunque altro film di Fleming, dato che tutti i lavori di De Mille sono davvero noiosi.

5 risposte al commento
Ultima risposta 24/11/2008 12.15.37
Visualizza / Rispondi al commento
scorpion  @  18/09/2006 22:13:25
   10 / 10
Bellissimo!Gli effetti speciali sono perfetti, considerando che è stato girato nel 1956. Quando lo guardo mi verrebbe voglia di teletrasportami in quel tempo.

clare  @  15/09/2006 21:38:37
   9 / 10
Visto una ventina di volte, risulta un dei film storici più belli e sicuramente il migliore su questa storia della Bibbia.

larcio  @  05/09/2006 14:53:29
   9 / 10
dopo ben hur è il kolossal più riuscito nella storia del cinema, grande come sempre charlton heston e imponente la colonna sonora. altro capolavoro da ammirare in tutta la sua bellezza

domeXna79  @  29/08/2006 20:13:33
   8½ / 10
Uno dei più bei kolossal della storia del cinema.
La storia di Mosè, viene magistralmente riprodotta sul grande schermo dal bravo regista Cecil B. DeMille, che, partendo dalla nascita, ripercorre tutte le tappe più importanti, che hanno portato alla liberazione del popolo ebraico dalla schiavitù dell’impero egiziano.
Le scene, la fotografia, le ricostruzioni delle ambientazioni storiche e l’utilizzo delle moltissime comparse (come ad es. l’abbandono della terra d’Egitto), sono assolutamente perfette e ben curate ..così come gli effetti speciali (indimenticabile la sequenza della separazione delle acque del Mar Rosso) sicuramente straordinari per l’epoca e che reggono ancora il confronto con quelli in digitale di oggi.
La prolissità del racconto (quasi quattro ore la durata della pellicola) potrebbe renderne un po’ difficile la visione, ma, grazie alla buona partizione dei diversi avvenimenti (la crescita di Mosè presso la corte del faraone – la presa di coscienza della sua origine e la guida del popolo verso la liberazione), il tutto risulta abbastanza scorrevole.
Ottima la prova degli attori, da Charlton Heston (Mosè) a Yul Brynner (Ramesse) ..perfetta la direzione del maestro (peraltro fortemente cattolico) B. DeMille.
Film lungo ma bellissimo ..da cineteca!

Dick  @  17/06/2006 02:09:40
   8½ / 10
Film dalla forte forza visiva che magari in alcuni punti scade un pò, ma che non annoia e nel suo campo ben riuscito.
Magari le piaghe si sarebbero potute far vedere tutte, ma mi sà che sarebbe costato troppo e all' epoca non c' erano le tecnologie di oggi che risolvono molti problemi e quindi accontentiamoci.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento Giordano Biagio  @  16/03/2006 12:25:32
   9 / 10
Questo film Ŕ come il vino: pi¨ invecchia e pi¨ Ŕ buono.
La scena del mare che si apre per lasciar passare gli ebrei regge il confronto con gli affetti speciali del Titanic di Cameron.
Film semplice ricco di miti, De Mille tenta timidamente di inserire una storia d'amore che per˛ rimane casta (per merito di MosŔ), l'amore della donna Ŕ comunque bene in contrasto con il sacro; sesso e antiche scritture bibliche non sono mai andati molto d'accordo.

Vedi recensione

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR bellin1  @  17/01/2006 14:50:43
   8 / 10
un film storico , ke trasmettono sempre in tv.....poi gli effetti speciali ( considerato l epoca di produzione della pellicola) sono di buona caratura....si guarda sempre.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento Antoniusblock  @  25/12/2005 17:55:13
   8 / 10
Un polpettone ben fatto.

NNIICCKK  @  26/11/2005 09:17:58
   9 / 10
Grandissimo colossal che non sente il peso degli anni, basta guardare quante volte viene trasmesso in tv

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  15/11/2005 19:56:47
   10 / 10
L' ho visto 10 volte e non mi stanco mai.

polbot  @  15/11/2005 13:52:16
   7 / 10
un classico

1 risposta al commento
Ultima risposta 15/11/2005 16.25.41
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1899 - stagione 1acqua alle cordeacqua e aniceaiuto! e' natale!amsterdamanataranche ioannie ernaux - i miei anni super 8avatar - la via dell'acquababylon (2022)belle & sebastien - next generationbigger than us - un mondo insiemeblack adamblack panther: wakanda forever
 R
blondeboiling point - il disastro e' servitobones and allboris - stagione 4brosc'era una volta in italia - giacarta sta arrivandocharlotte m.: il film - flamingo partychiaraclose (2022)coldplay: music of the spheres - live broadcast from buenos airesconfess fletchcut! zombi contro zombidampyrdiabolik - ginko all'attacco!emancipation - oltre la liberta'eoernest e celestine - l'avventura delle 7 notefairytale - una fiabafallforever young (2022)fortuna grandaglass onion - knives outgli occhi del diavologodland - nella terra di diograzie ragazziguardiani della galassia: holiday specialhellholei migliori giornii racconti della domenicail corsetto dell'imperatriceil gatto con gli stivali 2 - l'ultimo desiderioil grande giornoil mio amico massimoil mio nome e' vendettail mio vicino adolfil piacere e' tutto mioil principe di romail prodigioil ritorno (2022)il talento di mr. crocodileimprovvisamente nataleincroci sentimentaliio sono l'abissoio vivo altrove!ipersonniala californiala fata combinaguaila ligne - la linea invisibilela prima regolala signora harris va a parigila stranezzala timidezza delle chiomeladri di natalele otto montagnele vele scarlatteleaveliam gallagher: knebworth 22l'innocente (2023)l'ispettore ottozampe e il mistero dei misteriliving (2022)lo schiaccianoci e il flauto magicol'ombra di caravaggiol'uomo sulla stradam3ganma nuitma tu, mi vuoi bene?maria e l'amoremasquerade - ladri d'amoreme contro te: il film - missione giunglamiracle - storia di destini incrociatimonicamunch - amori, fantasmi e donne vampironannynapoli magicanatale a tutti i costinel nostro cielo un rombo di tuononessuno deve saperenezouh - il buco nel cieloniente di nuovo sul fronte occidentale (2022)notte fantasmaone piece film redorlando (2022)perfetta illusionepinocchio di guillermo del toropiovepoker faceprincess (2022)questa notte parlami dell'africaragazzacciorapiniamo il duceritratto di reginariunione di famiglia - non sposate le mie figlie 3saint omersanta luciascare package ii: rad chad's revengesi', chef! - la brigadespaccaossastoria di un uomo d'azionestrange world - un mondo misteriosotango con putinthe christmas showthe fabelmansthe fearwaythe good nursethe great busterthe land of dreamsthe leechthe mean onethe menuthe pale blue eye - i delitti di west pointthe woman kingtori e lokitatre di troppotriangle of sadnessun anno, una notteun bel mattinoun vizio di famigliauna mamma contro g. w. bushuna notte violenta e silenziosauna voce fuori dal corovicini di casawar - la guerra desideratawhitney - una voce diventata leggendayakari: un viaggio spettacolare

1036557 commenti su 48774 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

APACHE (1972)COME PER DISINCANTO - E VISSERO INFELICI E SCONTENTICONFESSION OF PAIN - L'OMBRA DEL PASSATODABBE (DAB6E)DABBE 7DUE PEZZI DI PANEFREEZEGHOSTS OF AMITYVILLEHOUSE REDISTANT DEATHL'ULTIMO CHEYENNENUTCRACKER MASSACRESICKSOGGETTI PROIBITITERROR TRAIN (2022)TERROR TRAIN 2THE HARBINGER (2022)TRE GIORNI E UNA VITATREASURE ISLAND (1989)

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net