ida regia di Pawel Pawlikowski Danimarca, Polonia 2013
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

ida (2013)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli! Condividi su Facebook

Seleziona un'opzione

locandina del film IDA

Titolo Originale: IDA

RegiaPawel Pawlikowski

InterpretiAgata Trzebuchowska, Agata Kulesza, Joanna Kulig, Dawid Ogrodnik, Adam Szyszkowski, Jerzy Trela

Durata: h 1.20
NazionalitàDanimarca, Polonia 2013
Generedrammatico
Al cinema nel Marzo 2014

•  Altri film di Pawel Pawlikowski

Trama del film Ida

Polonia, 1962. Anna Ŕ una giovane orfana cresciuta tra le mura del convento dove sta per farsi suora: poco prima di prendere i voti apprende di avere una parente ancora in vita, Wanda, la sorella di sua madre. L'incontro tra le due donne segna l'inizio di un viaggio alla scoperta l'una dell'altra, ma anche dei segreti del loro passato. Anna scopre infatti di essere ebrea: il suo vero nome Ŕ Ida, e la rivelazione sulle sue origini la spinge a cercare le proprie radici e ad affrontare la veritÓ sulla sua famiglia, insieme alla zia. All'apparenza diversissime, Ida e Wanda impareranno a conoscersi e forse a comprendersi: alla fine del viaggio, Ida si troverÓ a scegliere tra la religione che l'ha salvata durante l'occupazione nazista e la sua ritrovata identitÓ nel mondo al di fuori del convento.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,30 / 10 (10 voti)6,30Grafico
Miglior film straniero
VINCITORE DI 1 PREMIO OSCAR:
Miglior film straniero
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Ida, 10 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento pompiere  @  21/02/2015 16:01:23
   8 / 10
Vero portento visivo, il film polacco "Ida" offre una singolare idea di cinema che richiama certe composizioni di Dreyer.

Girato in 4:3 e spinto oltre ogni limite possibile nel gioco delle inquadrature, la pellicola di Pawlikovski gode di un'invidiabile amalgama in bianco e nero, di dialoghi scarni ed essenziali, di un accompagnamento musicale di prim'ordine e di una recitazione esemplare.

Un gioiello da vedere e rivedere, il quale narra le gesta di una novizia orfana, prossima a prendere i voti, che scopre di avere una parente ancora in vita.

TheGame  @  04/01/2015 17:25:14
   4 / 10
Solita filippica sui dubbi esistenziali, risolti tra una preghiera, una ciucca e una trombata: chi ha ragione tra Alfa e Omega? Insomma nulla di nuovo sotto il sole, ma qui c'è la giusta scelta cromatica e compostezza narrativa a far la gioia di un certo tipo di pubblico.

paride_86  @  03/01/2015 18:13:44
   7½ / 10
Girato in un livido e lucido bianco e nero, Ida racconta di una giovane novizia in cerca di sé stessa. L'aiuterà la zia delusa dalla vita e dalla guerra.
Davvero molto bello.

Paniko23  @  23/09/2014 18:09:07
   9½ / 10
Tango71  @  25/05/2014 15:26:39
   3½ / 10
noioso, con un finale che non ho capito

mikedalex  @  05/04/2014 17:06:53
   5 / 10
Un film con contenuti interessanti, con una ottima fotografia in b/n e con una buona recitazione, rovinato da un ritmo clamorosamente lento. Le inquadrature sarebbero potute durare un terzo del tempo, e il film 45 minuti, invece di 1h 20', ma la sceneggiatura era povera, e il regista ha dovuto evidentemente "tirare per le lunghe". Nel complesso insufficiente, parere condiviso da 2 amiche con cui ho visto il film, ma non iscritte al forum

djciko  @  30/03/2014 03:16:33
   2 / 10
Film insignificanti che passano per "piccole perle" solo perchè gli spettatori si lasciano incantare da una scelta cromatica ben studiata.
Noioso da morire ed altamente sopravvalutato. Meglio i cinepanettoni.

4 risposte al commento
Ultima risposta 10/04/2014 12.36.03
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR strange_river  @  24/03/2014 23:08:03
   8½ / 10
Ida è la storia di due figure di donna opposte nelle scelte di vita, ma figlie entrambe della stessa Storia che le lega e le fa riconoscere l'una all'altra.
Girato con una fotografia in bianco e nero che sembra scarnificare ancor più una narrazione già essenziale, dove è bandito ogni elemento superfluo e l'incedere è veloce, le cose accadono repentinamente.
Per contro, sono le inquadrature statiche e dal taglio particolare che permettono di accedere nella profondità del loro essere, sia negli intensi primi piani che svelano gli intimi dissidi delle due donne, sia quando l'ambiente circostante le circonda e sovrasta.
Straordinario è come tanto avvenga così silenziosamente, poche parole misurate e la musica a esprimersi.
Tutto è rimasto fermo per tanti anni, sepolto nei recessi più bui della memoria, poi avviene l'incontro che chiude e apre finestre sulla vita e sulla morte.  

suzuki71  @  18/03/2014 00:24:25
   7½ / 10
Rigore, stile e grande compattezza per un film asciutto come sangue vecchio di anni, ricercato e affettivamente vendicato da due donne così diverse, così simili. Come tutti. Emulare per appartenere e per amare; amare fino alla fine, una disperazione che non si salva, mentre Ida invece sì. Chi ha ragione? Ed ha un senso averne? L'importante è - piuttosto - darlo, un senso, il mezzo diventa quasi un corollario. Una bella colonna sonora, le immagine spesso sono come spiate, bianco e nero indovinatissimo, e un bel finale maturo: Ida ha preso la decisione giusta, e la percorre mentre tutti gli altri procedono in senso opposto.

Lory_noir  @  17/03/2014 23:16:21
   7½ / 10
Un film sicuramente interessante. Tecnicamente abbiamo queste inquadrature sempre congelate, con la telecamera che non si muove mai. Un bianco e nero molto bello, e primi piani che spesso spezzano i visi. La telecamera si muove solo nella scena finale. Come storia abbiamo un confronto tra due personaggi femminili molto forti e molto diversi. Una bella prospettiva, in tutti i sensi.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


894068 commenti su 32208 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net
Division: Workless