frogs regia di George McCowan USA 1972
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

frogs (1972)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film FROGS

Titolo Originale: FROGS

RegiaGeorge McCowan

InterpretiRay Milland, Joan Van Ark, Sam Elliott, Adam Roarke, Judy Pace

Durata: h 1.31
NazionalitàUSA 1972
Generehorror
Al cinema nel Giugno 1972

•  Altri film di George McCowan

Trama del film Frogs

Ospite nella villa dei Crockett, potenti agricoltori del Sud, Pickett, giovane fotografo, scopre che le fortune costruite dal tirannico patriarca Jason (Ray Milland) poggiano sulla dissennata diffusione nell'ambiente di pericolose sostanze velenose. È troppo tardi per evitare il disastro: abitanti della zona e ospiti della villa muoiono, la natura si ribella con una mostruosa invasione di rane.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   4,18 / 10 (14 voti)4,18Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Frogs, 14 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

alex94  @  18/07/2018 14:08:32
   5 / 10
George McCowan nel 1972 dirige quello che forse si può definire come il capostipite (se si escludono "Gli Uccelli") degli horror ecologistici,un film che a differenza di ciò che uscirà negli anni seguenti presenta alcune particolarità che lo rendono almeno un minimo degno di interesse.
Allora questa volta la ribellione degli animali non è causata da qualche esperimento militare o genetico,ma da puro e semplice spirito di vendetta verso coloro che hanno distrutto il loro habitat.
Bizzarri anche i modi in cui gli animali eliminano gli sfortunati ma stupidi personaggi,forse con gli occhi d'oggi possono sembrare un pò demenziali (ed in effetti lo sono) però probabilmente per l'epoca non dovevano essere poi così male.
Altro aspetto sicuramente originale è che la colonna sonora in questa pellicola è poco presente sostituita da suoni ambientali,tra i quali domina il gracidare delle rane,praticamente onnipresente,anche se interessante purtroppo quest'idea diviene velocemente tremendamente irritante....
Regia mediocre,troppo documentarista e sopratutto incapace di dare un certo ritmo alla vicenda che così purtroppo si sviluppa in modo lento ed anche un pò noioso,sufficiente invece la recitazione.
Un film che si lascia ricordare per il messaggio ecologista e per le bizzarrie che lo costellano,ad oggi risulta purtroppo un pò superato......

Colibry88  @  28/09/2016 05:48:42
   3 / 10
Mamma mia! Non so se piangere o ridere! Filmetto che definirlo ridicolo significa fargli un complimento. Da dove parto? Dalla sceneggiatura: trascorsi i primi lunghi 50 minuti in cui non accade praticamente nulla, ecco che cominciano le morti; una più stupida dell'altra, tanto sciocche da sembrare dei suicidi (le vittime muoiono neanche si sa bene perché!). I personaggi sono delle macchiette stereotipate, la regia è...la regia? Le famose rane poi, che dovrebbero essere l'elemento inquietante, fanno solo tenerezza. Infine, la quantità di tensione è la stessa che si può provare guardando un episodio di Beautiful. Immondizia. Evitatelo!

InvictuSteele  @  30/08/2016 15:12:01
   5½ / 10
Uno dei primi animal horror moderni, dove l'orrore viene fatto intuire e dove la tensione latita alla grande. Però c'è da dire che Frogs regge, nonostante gli evidenti limiti di budget e le mille inquadrature degli stessi animali ripresi mentre girano nel bosco, si capisce che c'è qualcosa di serio in fondo, una volontà di sconcertare il pubblico e di lanciare un messaggio ecologista. Il film si segue, è piacevole, gli attori non sono malaccio, aiutati anche dall'ottimo doppiaggio, e il finale telefonato ma piuttosto riuscito (a differenza del brutto e veloce prefinale). C'è una sorta di claustrofobia che cresce minuto dopo minuto lungo la visione e che cattura l'attenzione e il risultato finale è discreto, purtroppo penalizzato dai limiti economici che, in caso contrario, avrebbero potuto regalare un grande film. Frogs non è un horror per tutti ma per i cultori di un certo cinema.

marcogiannelli  @  20/07/2016 10:18:00
   5½ / 10
Frogs è un cult dei monster movie che mi sento comunque di consigliare ai più giovani, per capire come un film possa non essere magnifico ma comunque passabile, e come un film possa essere brutto senza dignità (i vari monster movie dell'Asylum)

ferzbox  @  10/06/2016 02:13:01
   6½ / 10
Povero "Frogs", è sempre apparso come uno di quei "Animal Monsters" che andavano tanto di moda negli anni 70, considerato addirittura un precursore, visto l'anno 1972; negli anni 80 pure selezionato tra i tanti horror per la prima serata su Italia1, dove non era strano vedere anche queste basse produzioni con gli animali assassini; innumerevoli i titoli, a partire da "Alligator", fino ad arrivare a "Q il serpente alato".....era nella norma, all'epoca la televisione era molto diversa; per non dire migliore..
Però "Frogs" nonostante abbia avuto la sfortuna di essere etichettato così, e nonostante la palese scarsità finanziaria, è secondo me un film piuttosto singolare.
Per più di metà pellicola ci si chiede da cosa realmente sia rappresentato il pericolo, fino a pensare di vedere un film disonesto con lo spettatore, pieno di gente che urla e strilla, tante riprese ai rettili e qualche cadavere morto a causa delle insidie paludose, enfatizzato per aumentare una tensione inesistente.
Però è interessante una cosa; mentre vedevo il tutto, verso la fine, durante gli ultimi 20 minuti, ho cominciato ad immaginare cosa volesse dire vedere i rettili ribellarsi e coalizzarsi contro gli uomini; non c'erano effetti speciali e non c'erano scene costruite e gonfiate, ma semplicemente degli animali normalissimi che cominciavano ad attaccare l'uomo progressivamente, con calma, spiegando probabilmente la sensazione di "non pericolo" che si provava....
Così ho cominciato a immedesimarmi di più, senza nemmeno troppa fatica, rendendomi conto che il film in realtà aveva un suo scopo ben preciso; portare lo spettatore alla scena di chiusura, dove secondo me l'orrore creato da quella situazione raggiunge l'apice....ma bisogna capirne la chiave di lettura, altrimenti risulta semplicemente un film senza alcun sapore.....

DitaAppiccicose  @  05/06/2016 14:47:27
   5 / 10
Avevo visto "Frogs" quando avevo tredici anni e mi aveva colpito questo senso quasi claustrofobico, opprimente, dato dalle rane ( che poi sono rospi ) che insidiano gli umani, tanto che il film è rimasto nella mia memoria per trentaquattro anni come uno dei miei preferiti. Rivisto con occhio adulto, però, "Frogs" risulta assai scadente: nella regia, nei dialoghi, pure nel doppiaggio, nonostante i doppiatori utilizzati fossero tra i migliori, nella recitazione di quasi tutti gli attori con l'eccezione di Ray Milland. Tante situazioni appaiono assurde ed involontariamente comiche, prima fra tutte la presenza di animali di così tante specie che manco in un rettilario capaci tra le altre cose di asfissiare un uomo creando una soluzione chimica mortale ( ! ). A metà tra l'horror ed il comico sono pure le scene delle morti delle altre persone; il ridicolo lo si raggiunge quando compare pure un coccodrillo... Effetti speciali non ce ne sono ed il terrore provocato da anfibi e rettili e reso solamente con inquadrature ravvicinate degli animali, soprattutto i rospi, chè inquadrare da vicino un serpente sarebbe stato già più complicato... Il voto negativo avrebbe dovuto essere anche peggiore: salvo l'interpretazione di Ray Milland e salvo il film dal baratro solo per il fatto di essere stato parte della mia pre adolescenza. In effetti "Frogs" può piacere solo se hai tredici anni o giù di lì...

gianni1969  @  21/10/2015 00:30:23
   3½ / 10
Adoro il genere,ma questo proprio l"ho trovato di una noia mortale,zero effetti,zero tensione,i rospi sono praticamente fermi per tutto il film. Trash ma purtroppo involontario

cort  @  03/01/2012 00:21:03
   4 / 10
ora odio i rospi(e non rane).
e stato difficile resistere a questa tortura psicologica: i rumori per creare tensione, le rane che gracidano per interi quarti d'ora, personaggi con spessore zero che fanno dialoghi spesso fuori luogo e senza senso. la regia che non riesce nemmeno a far capire se e giorno o se è notte. fortuna che oltre a vedere pericolosissimi rospi saltellare, gekko che camminano sui muri a volte il film cade nel ridicolo facendo fare qualche risata.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  15/04/2011 13:29:32
   2 / 10
Sembra di assistere a un documentario di National Geographic viste le continue e ripetutissime immagini che ritraggono animali...oltretutto sfido chiunque a terrorizzarsi guardando una rana saltare verso lo schermo!
Questi animali non sembrano mai una minaccia e la pochezza dei mezzi impedisce al regista di rendere credibili anche le poche scene horror...se cosi possiamo chiamare quattro ragni che saltano,un uomo che prende a cazzotti un coccodrillo e un invasione di agguerritissime rane!
Involontariamente comico...

MarkTheHammer  @  31/05/2010 13:22:33
   1½ / 10
Sublime.
Vi sfido a trovare un film che ha il 50% di scene insensate e 50% di immagini di rane. Non sto scherzando. Ogni scena è intervallata da riprese di rane (per altro ho letto che manco le han girate loro, le han rubate a dei documentari)... Scene raccapriccianti (non nel senso di paurose) come se piovesse. Uno schifo totale, talmente schifoso da divertire.

statididiso  @  16/09/2008 02:19:59
   4 / 10
parto col dire che, tendenzialmente, i 'beast movies' non mi garbano affatto. il film di McCowan è di una noia 'disarmante' (non si può piazzare ogni 30 secondi l'immagine di una rana, cit.); il taglio è troppo documentaristico. e poi la critica non la capisco (e non la voglio neanche capire!), soprattutto perché la vendetta non appartiene al mondo animale e tutto il film sa di artefatto (tanto per dire, sarebbe stato diverso se l'istinto omicida fosse stato la conseguenza di mutazioni genetiche 'et similia', vedi, ad esempio, 'Wild Beasts', ma ne uscirono tanti altr in quegli anni...). ho apprezzato, invece, la quasi totale assenza delle musiche così da 'esaltare' il gracchiare delle rane (il che può ottenere due effetti: uno, 'incantare' lo spettatore, aspetto che rispecchia in pieno il ruolo delle rane quali coordinatrici della vendetta - che, rispecchia, ovviamente, la mia posizione, anche in riferimento a quanto detto circa le ripetute inquadrature delle rane, perché sarebbe stato molto meglio che si fosse sentita aleggiare la loro presenza -; 2) fracassare le ****!!!). insomma... paga la sua età! L

Jac_the_blond  @  14/01/2008 22:26:12
   3½ / 10
hahaha dai ke film! tra immagini di rane ogni 30 secondi e morti ASSURDE questo film dovrebbe essere un horror?! o che cosa?? nn si salva niente...3 e mezzo x l'idea del regista di fare un film con protagoniste delle rane assassine...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

mister_snifff  @  05/11/2007 22:26:41
   3 / 10
Siamo in Florida, come facilmente intuibile dalla carrellata di immagini iniziali,
nel cuore della foresta amazzonica.

Il vecchio Sbrocket/Scrocket,un imprenditore con l'hobby di distruggere l'ecosistema locale, è folle milionario sfaciolac@zzi, capostipite di una dinastia di fannulloni fan*****sti, milionari pure loro.

E' un'occasione speciale, il compleanno del tiranno (perdipiù il 4 luglio....), da festeggiare nella megavilla di famiglia con bandiere ammerigane ai quattro venti, bbotti, tricchettracche, caccavelle e putipù ed invita come ogni anno tutta la progenie con stavolta in più un tamarroide naturologo capitato li per caso.

Quest'ultimo merita una menzione particolare: è l'unico che percepisce gli "oscuri presagi" che aleggiano in quel posto, ma costui se ne strafrega altamente preferendo lanciarsi in sguardi zozzi verso la rampolla gnocca di famiglia e che lasciano presagire frasi del tipo "let's do it like they do on the Discovery Channel".

Come si diceva in precedenza tira aria di tempesta, una persona normodotata sana di mente avrebbe fatto già da un pezzo i bagagli poichè quale migliore occasione se non questa per Rane telepatiche, ipno-rospi, robo-scarrafoni , testuggini assassine , di levarsi via dalle balle i macellai della razza sbrocket?

Ta-daan...ed infatti da fieri paladini di madre natura, mammiferi, rettili, tutti i nostri eroi del monnezzaio animale pronti a rievocare brrr.. paure ancestrali mai seppellite, ma soprattutto involontari momenti esilaranti conditi da una morale ecologista ad effetto...

In definitiva..un'indimenticabile aberrazione cinematografica che assolve il suo dovere in maniera egregia:
per intrattenere intrattiene, e con tutti i suoi eccessi a tratti affascina pure, meriterebbe la sufficienza....se solo fosse un film comico appunto

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  30/06/2007 23:47:55
   6½ / 10
Un horror di indubbio fascino, sia per l'ambientazione (viene da pensare a certi personaggi misantropi che scelgono di vivere isolati dagli altri) sia per il forte messaggio ecologista che ricorda la più famosa delle Piaghe d'Egitto della Bibbia. Inquietante nella dimensione di una natura che "si ribella" e interpretata da un magistrale Milland. Non credo sia costato molto, comunque

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place: giorno 1abigail (2024)accattaromaacidamen (2024)
 NEW
animale umanoanimali randagianna (2023)arrivederci berlinguer!bad boys: ride or die
 NEW
cult killer - la vendetta prima di tuttodall'alto di una fredda torreeileenel paraisofantastic machinefederer: gli ultimi dodici giorni
 NEW
fly me to the moon - le due facce della lunafremontfuga in normandiafuriosa: a mad max sagagarfield - una missione gustosaghost: rite here rite nowgirasoligli immortali
 NEW
gli indesiderabili (2023)
 R
hit man - killer per casoholy shoeshorizon: an american saga - capitolo 1hotspot - amore senza retei dannatiif - gli amici immaginariil caso goldmanil coraggio di blancheil gusto delle coseil mio posto e' quiil mio regno per una farfalla
 NEW
il mistero scorre sul fiumeil regno del pianeta delle scimmieil segreto di liberatoin a violent natureinside out 2io & sissiio e il seccoio, il tubo e le pizzejago into the whitekinds of kindnessl’amante dell'astronautala memoria dell’assassinola morte e' un problema dei vivila profezia del malela stanza degli omicidila tartarugala treccial'esorcismo - ultimo attol'impero
 NEW
longlegsmade in dreams - l'italiano che ha costruito l'americamarcello mio
 NEW
matrimonio con sorpresa (2024)me contro te: il film - operazione spiemetamorphosis (2024)mothers' instinctnew lifeniente da perdere (2024)noir casablanca
 NEW
non riattaccareprima della fine - gli ultimi giorni di enrico berlinguerquattro figlie (2023)quell'estate con ireneracconto di due stagioniricchi a tutti i costiritratto di un amorerobo puffinroma bluessamadsaro' con tesei fratellishoshanashukransuperlunathe animal kingdomthe bikeridersthe boys - stagione 4the fall guythe penitent - a rational manthe rapture - le ravissement
 NEW
the strangers: capitolo 1the tunnel to summer, the exit of goodbyesthe watchers - loro ti guardanoti mangio il cuoretroppo azzurroun piedipiatti a beverly hills: axel funa spiegazione per tuttouna storia neraunder parisunfrosted: storia di uno snack americanovangelo secondo mariavincent deve morirewindlesswoken - nulla e' come sembra

1052306 commenti su 50929 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

ALL YOU NEED IS DEATHANCHE I CINESI MANGIANO FAGIOLIBAG OF LIESBLOODLINE KILLERBUTT BOYCINDERELLA'S REVENGEDR. CHEON E IL TALISMANO PERDUTOE IL CASANOVA DI FELLINI?EASTER BLOODY EASTERI DUE TORERII SAW THE TV GLOWIL MIO CORPO PER UN POKERIL MONDO DI ALEXIL SIGNORE DEL DISORDINEINSOSPETTABILE FOLLIAIP MAN: IL RISVEGLIOISLAND OF THE DOLLSK9 - SQUADRA ANTIDROGALA FORZA DELLA VENDETTALA STRANA SIGNORA DELLA PORTA ACCANTOLA TOTALE!L'APPRENDISTA DELLA TIGREMIO FIGLIO (2018)REFUGERINGO E GRINGO CONTRO TUTTISATAN'S SLAVE (1980)SPOONFUL OF SUGARSWIMTHE MONKEY KINGTHE MOONTHE PRINCESS (2022)THE SHE-CREATURETHE SOUL EATERUFO SWEDENUN AMORE IN PERICOLOWOMAN WALKS AHEAD

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

in sala


HIT MAN - KILLER PER CASO
Locandina del film HIT MAN - KILLER PER CASO Regia: Richard Linklater
Interpreti: Glen Powell, Adria Arjona, Austin Amelio, Retta, Sanjay Rao, Molly Bernard, Evan Holtzman, Gralen Bryant Banks, Mike Markoff, Bryant Carroll, Enrique Bush, Bri Myles, Kate Adair, Martin Bats Bradford, Morgana Shaw, Ritchie Montgomery, Richard Robichaux, Jo-Ann Robinson, Jonas Lerway, Kim Baptiste, Sara Osi Scott, Anthony Michael Frederick, Duffy Austin, Jordan Joseph, Garrison Allen, Beth Bartley, Jordan Salloum, John Raley, Tre Styles, Donna DuPlantier, Michele Jang, Stephanie Hong
Genere: azione

Recensione a cura di The Gaunt

POVERE CREATURE!
Locandina del film POVERE CREATURE! Regia: Yorgos Lanthimos
Interpreti: Emma Stone, Mark Ruffalo, Willem Dafoe, Ramy Youssef, Jerrod Carmichael, Christopher Abbott, Margaret Qualley, Suzy Bemba, Kathryn Hunter, Hanna Schygulla, Vicki Pepperdine, Jack Barton, Charlie Hiscock, Attila Dobai, Emma Hindle, Anders Grundberg, Attila Kecskeméthy, Jucimar Barbosa, Carminho, Angela Paula Stander, Gustavo Gomes, Kate Handford, Owen Good, Zen Joshua Poisson, Vivienne Soan, Jerskin Fendrix, István Göz, Bruna Asdorian, Tamás Szabó Sipos, Tom Stourton, Mascuud Dahir, Miles Jovian
Genere: fantascienza

Recensione a cura di The Gaunt

archivio


THE DEVIL IN MISS JONES
Locandina del film THE DEVIL IN MISS JONES Regia: Gerard Damiano
Interpreti: Georgina Spelvin, John Clemens, Harry Reems
Genere: erotico

Recensione a cura di The Gaunt

MERCOLEDI' - STAGIONE 1
Locandina del film MERCOLEDI' - STAGIONE 1 Regia: Tim Burton, Gandja Monteiro, James Marshall
Interpreti: Jenna Ortega, Gwendoline Christie, Riki Lindhome, Jamie McShane, Hunter Doohan, Percy Hynes White, Emma Myers, Joy Sunday, Georgie Farmer
Genere: fantasy

Recensione a cura di Gabriele Nasisi

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net