comunione con delitti regia di Alfred Sole USA 1977
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

comunione con delitti (1977)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film COMUNIONE CON DELITTI

Titolo Originale: COMMUNION

RegiaAlfred Sole

InterpretiBrooke Shields, Louisa Horton, Linda Miller, Paula E. Sheppard

Durata: h 1.30
NazionalitàUSA 1977
Generegiallo
Al cinema nel Giugno 1977

•  Altri film di Alfred Sole

Trama del film Comunione con delitti

Una bambina viene uccisa in chiesa durante la comunione. Sospettata Ŕ la sorella Alice, ma i delitti non si fermanoů

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,63 / 10 (12 voti)6,63Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Comunione con delitti, 12 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

alex94  @  25/06/2016 20:57:51
   7½ / 10
Una delle tante perle semisconosciute degli anni 70,un film inquietante,sporco e malsano.
Il regista Alfred Sole ci va giù veramente pesante: sesso,blasfemia,follia e violenza e tante altre "divertenti" amenità...ma il film non è solo questo,presenta infatti anche una buonissima sceneggiatura che a tratti sembra che si inspiri alle popolari pellicole gialle italiane.
Di ottimo livello anche la regia e sopratutto la fotografia,piuttosto sinistre le musiche.
Uno dei tanti cult degli anni 70,da riscoprire,merita assolutamente una visione.

ferzbox  @  27/02/2016 17:14:26
   7½ / 10
A mio avviso questo è un thriller notevolissimo, forse addirittura sbagliato definirlo un vero e proprio slasher, perchè di slasher in senso orrorifico come si considera un "Venerdì 13" o un "Halloween" ci sta poco; in comune c'è solo l'elemento dell'assassino che uccide diverse persone durante lo scorrere del film, ma io l'ho visto più vicino ai gialli italiani che andavano nel periodo, sia per la regia che i contenuti.
"Comunione con delitti" è una pellicola dalla bellissima sceneggiatura, farcita di tantissimi elementi investigativi e piccoli colpi di scena che sanno rimescolare il mazzo grazie all'ausilio di un lato tecnico ben curato ed una buona stesura drammaturgica.
Consigliato a tutti coloro che hanno una certa predisposizione per i thriller anni 70 e per chi si diletta a ricercare piccole perline di genere; qui si comincia a parlare di un film con una certa corposità....
Bello, mi è piaciuto.....

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  02/11/2015 21:14:23
   7 / 10
Un film con pregi e difetti. Una storiella interessante girata maluccio e interpretata peggio; per non parlare del doppiaggio.
Per gli amanti del genere.

-Uskebasi-  @  18/03/2015 21:00:13
   7 / 10
Da ignorante in materia, chiedo alla regia se questo film possa considerarsi uno dei primi slasher movie.
Una cosa è certa, il venire comunque prima del boom del sottogenere, conferisce al film una involontaria anti-convenzionalità piacevolissima. I temi forti, i lunghi minuti senza morti, il fallito omicidio nelle scale, la precoce rivelazione dell'identità dell'assassino, io ho trovato che tutto questo si sia sposato benissimo con i must del genere, come il semplice ma stupendo travestimento del killer e l'esplosione di violenza nelle uccisioni. E' un film avanti, qualcuno adesso dovrebbe trarne spunto.
Anche il finale è piuttosto significativo, se sono tutti così ottusi da giudicarmi male senza prove, tantovale esserlo realmente.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

4 risposte al commento
Ultima risposta 22/03/2015 12.33.47
Visualizza / Rispondi al commento
BlueBlaster  @  12/02/2015 13:54:13
   6 / 10
Un thriller anni 70 in piena regola, di quelli sporchi e cattivi, dotato di atmosfere morbose e tematiche forti...scene visivamente forti e coraggio nell'affrontare certi argomenti ma alla fine non mi è restato nulla.
E' una piccola chicca ingiustamente poco conosciuta ed in rete mediamente la si elogia, io sinceramente ci ho visto buone cose ma nulla di straordinario ed anzi vi sono delle carenze notevoli.
La regia è discreta ma il montaggio è pessimo, il soggetto ed alcune idee sono validissime ma la sceneggiatura è confusa ed ostentata nel voler stupire, la recitazione è buona (la bambina protagonista è molto in parte) ma il doppiaggio italiano è scarso, i personaggi colpiscono ma sono troppo caricaturali...insomma ad ogni pregio spetta un difetto che quasi lo annulla rendendo il tutto relativamente mediocre a mio gusto!
Il pezzo forte sono le atmosfere malsane e pessimistiche date anche, e sopratutto, dall'ottima fotografia seventies sporca e da location molto azzeccate...delle scenografie molto realistiche e decadenti che catapultano lo spettatore in un ambiente che da solo crea inquietudine e disagio.
Oltre al filo portante giallo-horror vi è una critica sociale e religiosa nonchè al disfacimento del concetto di famiglia...
I riferimenti ad altre pietre miliari del Cinema di genere sono molteplici: "A Venezia... un dicembre rosso shocking" per via del look del killer (impermeabile giallo e maschera da bambola) e delle ambientazioni, "Psycho" per le musiche (molto interessanti) e a me ha fatto tornare alla mente pure "L'esorcista" forse per la protagonista ed il clima metropolitano d'appartamento.
Il personaggio dell'obeso colpisce nel segno così come l'aspetto dell'assassino, la prima scena e l'ultima in chiesa da sole valgono la visione ma per il resto sono un poco deluso ma sarà che non è il mio genere più consono.
In tanti elogiano il film per avere sempre una tensione elevata ma secondo me no è proprio così ed alzi ci ho trovato molti punti morti.
Come sempre la distribuzione italiana si fa notare in negativo...titolo orribile, doppiaggio che non rende merito e dulcis in fundo leggo che il cognome del regista SOLE è stato tradotto in italiano diventando SUN, NON HO PAROLE!
Non mi ha fatto paura e non ci ho trovato nulla di sconvolgente anche se una piccola scena l'ho trovata geniale dal punto di vista paura...la fotografia "alla Regan MacNeil" piazzata nel montacarichi e sparata improvvisamente in faccia allo spettatore con quella fotografia sanguigna, un dettaglio della regia ma che dettaglio secondo me!
Nulla di che insomma ma consiglio ad ogni amante del Cinema anni 70 (ciao Ferzbox.....) di ripescarlo.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  05/11/2013 14:54:28
   7 / 10
Non mi è sembrato un film perfetto in qualche aspetto come qualche interprete maschile (l'attore che fa il padre di Alice è veramente inespressivo) e occasionali lentezze nel ritmo, però senza dubbio riesce ad intrigare parecchio per un'atmosfera malsana e sordida che si insinua sottotraccia.
Tante immagini sacre a fare da sfondo nel contesto di una comunità molto vicina al bigottismo, personaggi caratterizzati da un equilibrio mentale instabile, pronto ad esplodere in perfidie gratuite o follia pura. La regia in questo senso è adeguata al tono del racconto: abbastanza televisiva ma dotata di guizzi visivi notevoli quando la violenza esplode. Bello il personaggio di Alice che personifica il disagio del passaggio all'adolescenza. Molto bello ed inquietante il finale. Da recuperare se non altro per la sua capacità di essere piuttosto scorretto, almeno per l'epoca.

Charlie Firpo  @  21/04/2013 09:30:55
   6 / 10
Film di serie B poco conosciuto e girato con un basso budget, perlopiù noto per la presenza di una giovanissima Brooke Shields ancora bambina (primo film in assoluto aveva 11 anni) che interpreta una ragazzina che si appresta a fare la prima comunione e che viene assassinata in chiesa, sospettata numero 1 è la sorella alquanto strana Alice di cui Karen (B. Shields) non aveva buoni rapporti.

Quasi tutti gli attori sono scadenti salvo Paula Sheppard (Alice) molto brava e azzeccata per il ruolo, lla giovanissima Brooke Shield e la vecchia pazza che è davvero inquietante.

Il film si può definire un Horror/giallo, molto modesto nello svolgimento ma con alcune scene ben realizzate fra cui l'accoltellamento sulle scale, e la fine che fa il prete nella chiesa sul finale.

Non ho apprezzato la scena in cui dal ciccione Alice agguanta un gattino, scena definibile come maltrattamento degli animali.

Il ciccione oltre che disgustoso è un attore davvero pietoso.

Questo film di Alfred Sole è noto più che altro con il titolo originale di cui è stato ridenominato ( Alice,sweet Alice ) ed è quasi introvabile, ma se si cerca bene è presente sul Mulo con il titolo citato ed in italiano.

1 risposta al commento
Ultima risposta 21/04/2013 09.32.23
Visualizza / Rispondi al commento
DarkRareMirko  @  12/06/2012 22:44:15
   7 / 10
A dire il vero non ricordo benissimo il film, eccezion fatta per una fotografia indicata e "calda" e alcuni personaggi talmente ben caratterizzati da esser difficili da dimenticare (tipo la persona sovrappeso vedibile qui sopra, in locandina), però so di per certo di averlo apprezzato.

Non è magari tra i migliori slasher di sempre ma, anche considerando i quasi 40 anni che ha sul groppone, direi che (su più fronti) si difende ancora molto bene.

Indicato (e ai tmepi ancora non troppo sfruttato) il rimando religioso

JOKER1926  @  02/06/2012 02:57:00
   4½ / 10
"Comunione con delitti" è un film incredibile, nel senso negativo.
E' proprio il titolo l'ente che crea quella sorta di "feeling" fra il prodotto e il pubblico. Cosa si cela dietro questo titolo?
La domanda del ragionevole spettatore troverà, ben presto, una mortificante risposta.
"Comunione con delitti" è uno di quei tanti film passati inosservati, le ragioni sono diverse e tutte valenti.
La regia di Alfred Sole è pessima. Lavoro tecnico di seconda fascia con fotografia imperfetta ed attori di bassissimo livello. Dulcis in fundo il doppiaggio italiano arreca l'ulteriore e decisiva batosta al film del 1977.
Sempre sul piano tecnico da denotare un ritmo blando che, in una proiezione di 1 ora e 40 minuti, determina giocoforza noia nell'animo di qualsiasi spettatore. Le musiche , qualche inquadratura e qualche sporadica atmosfera dark dona quel minimo di decenza tecnica. Da escludere invece le scene fatte negli esterni, fotografia e colori di infima qualità.

"Comunione con delitti" si sfascia attraverso la sua storia altamente improbabile. Già il primo omicidio la dice lunga. Si tratta di una sequenza spossata ove emerge tantissima irrealtà. Ma le crepe inondano persino i personaggi del film. Insomma la caratterizzazione comportamentale/psicologica di essi risulta essere, quasi sempre, abbastanza grottesca. Personaggi come il "grassone" portano al film quell'immensa ed improponibile aria di trash. Il guaio, a questo punto, sembra più che evidente.
Non esiste poi nessuna degna dinamica di storia, i passaggi si susseguono nel nome di una confusione di sceneggiatura disarmante.
Si capisce, in effetti, ben poco. A fine visione è persino difficile individuare, tangibilmente, la mano che ha commesso tutti gli sfracelli.
La regia sembra godere ed esaltare l'alone di ambiguità.
De "Comunione con delitti" alla fine resterà ben poco. Inutile e ridicola la scelta del regista di mischiare gli omicidi e la schizofrenia con immagini religiose, in pratica non vien fuori nessuna degna e concreta suggestione.
Il film non vale, nel senso più assoluto, la visione. Anche i ricercatori più maniacali del genere Thriller/Horror possono (benissimo) fare a meno di uno scempio così grande. La macchina Cinema, fra evoluzione e regresso, ha oscurato il prodotto in questione, pochi sono i critici che hanno visionato questo calvario bizzarro e monotono.

JOKER1926

Drugo.91  @  09/05/2010 14:06:26
   5½ / 10
prima cosa da dire: attori pessimi, ma proprio pessimi!
la storia del film non ha granche di originale e i delitti sono quasi completamente asciutti (chi vuol capire capisca), una scena in particolare a inizio film rimane però abbastanza paurosa, per il resto del film la tensione barcolla e la scoperta da parte dello spettatore dell assassino delude, nonostante una insistenza su improbabili colpevoli
il travestimento del killer è eccezionale e in un certo senso un motivo valido per buttare un occhio sul film

GodzillaZ  @  02/03/2010 02:08:06
   7½ / 10
Mi è piaciuto.
Gli avrei dato anche otto se non fosse per qualche momento di calo.
Gli attori fanno la loro parte, e qualche scena forte c' è...
Peccato per il doppiaggio non fantastico...
Bel thriller!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

DarioArgento  @  30/07/2008 01:51:34
   7 / 10
guarda te che ho trovato? sto film l avro visto 4 o 5 volte tantissimi anni fa.
il panzone faceva ridere da matti.. l assassino lo si scopre solo alla fine...comunque guardabile

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a mano disarmataa spasso con willya.n.i.m.a.after (2019)aladdin (2019)alive in franceamerican animalsancora un giornoannabelle 3arrivederci professoreasbury park: lotta, redenzione, rock and rollattacco a mumbai - una vera storia di coraggioattenti a quelle dueavengers: endgamebanglabeautiful boy (2018)bene ma non benissimoblue my mind - il segreto dei miei annibook club - tutto puo' succederebutterfly (2019)cafarnaocarmen y lolache fare quando il mondo e' in fiamme?christo - walking on waterclimax (2018)cyrano, mon amourdagli occhi dell'amoredaitonadentro caravaggiodicktatorship - fallo e basta!dilili a parigidolceromadolor y gloria
 NEW
domino (2019)due amici (2019)escape plan 3 - l'ultima sfidafiore gemelloforse e' solo mal di marego home - a casa lorogodzilla ii - king of the monstersgordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)i figli del fiume gialloi fratelli sistersi morti non muoionoil campione (2019)il corpo della sposail flauto magico di piazza vittorioil grande saltoil grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil ragazzo che diventera' reil segreto di una famigliail traditore (2019)il viaggio di yaojohn mcenroe - l'impero della perfezionejohn wick 3 - parabellumjuliet, nakedkarenina & ikurskla bambola assassina (2019)la caduta dell'impero americanola citta' che curala llorona: le lacrime del malela mia vita con john f. donovanla prima vacanza non si scorda mail'alfabeto di peter greenawayl'angelo del criminel'angelo del male - brightburnle grand balle invisibilil'educazione di reylo spietatolucania - terra sangue e magial'ultima oral'uomo che compro' la lunal'uomo fedelema (2019)ma cosa ci dice il cervellomaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmo' vi mento - lira di achillenoinon ci resta che riderenon sono un assassinonormalnureyev. il mondo, il suo palcooro verde - c'era una volta in colombiapalladio - the power of architecturepallottole in liberta'pet sematarypets 2: vita da animalipokemon detective pikachupolaroid
 NEW
powidoki - il ritratto negatoprimula rossaquando eravamo fratelliquel giorno d'estatequello che i social non dicono - the cleanersrapina a stoccolmarapiscimired joanrestiamo amicirocketmansarah & saleem - la' dove nulla e' possibileselfiesharon tate: tra incubo e realta'shazam!shelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbaisoledadsolo cose belle
 NEW
spider-man: far from homestanlio e olliotakara - la notte che ho nuotatoted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abissothe elevatorthe intruder (2019)the mirror and the rascalti presento patricktorna a casa, jimi!toy story 4tutti pazzi a tel avivtutto liscio
 NEW
una famiglia al tappetouna vita violenta (2019)un'altra vita - mugunfriended: dark web
 NEW
welcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marewonder parkx-men: dark phoenix

989811 commenti su 41585 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net