cabiria regia di Giovanni Pastrone Italia 1914
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

cabiria (1914)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film CABIRIA

Titolo Originale: CABIRIA

RegiaGiovanni Pastrone

InterpretiCarolina Catena, Lidia Quaranta, Ada Marangoni, Dante Testa, Umberto Mozzato, Bartolomeo Pagano, Raffaele di Napoli, Emilio Vardannes, Edoardo Davesnes, Italia Almirante Manzini, Luigi Chellini, Vitale de Stefano, Alexandre Bernard

Durata: h 1.54
NazionalitàItalia 1914
Generedrammatico
Al cinema nel Marzo 1914

•  Altri film di Giovanni Pastrone

Trama del film Cabiria

Nel III secolo a.C. durante l'ultima guerra punica, la piccola Cabiria è rapita dai Fenici che la vendono ai Cartaginesi, i quali vogliono immolarla al dio Moloch. Il romano Fulvio Axilia, con il suo amico Maciste la sottrae al sacrificio, riuscendo a farla fuggire. Gli anni passano e mentre Annibale valica le Alpi, Siracusa è presa d'assedio dei romani che sono respinti grazie agli specchi ustori di Archimede che bruciano la flotta repubblicana. Intanto Cabiria, fattasi adulta, giunge alla corte di Sofonisba, regina idumea, che ha ripudiato il marito Massinissa unitosi ai romani per convivere con Siface, uno dei luogotenenti di Asdrubale e fratello di Annibale. Frattanto Scipione sbarca in Africa e al suo seguito c'è Fulvio Axilia. Questi, venuto a conoscenza che Cabiria è schiava di Sofonisba avverte il suo amico Maciste; entrambi, dopo la vittoriosa battaglia di Zama, liberano la fanciulla restituendole la libertà sottrattagli al tempo dai cartaginesi.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,23 / 10 (11 voti)8,23Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Cabiria, 11 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

BigHatLogan91  @  01/01/2024 16:07:57
   10 / 10
Il primo grande kolossal è questo film piemontese, che ha fatto la storia del cinema. A impreziosire il tutto le didascalie di D'Annunzio.

Dom Cobb  @  10/04/2018 18:07:01
   8 / 10
Terzo secolo a.C.: la bambina romana Cabiria viene rapita e venduta ai Cartaginesi come schiava, destinata al sacrifico al sanguinario dio Moloch. La spia romana Fulvio Axilia e il suo fido compagno Maciste si impegnano a salvarla; da quel momento, per tutti e tre inizia una rocambolesca avventura sotto lo sfondo della Seconda Guerra Punica...
"Cabiria" appartiene a una pagina poco nota della storia del cinema: non solo si tratta di un film muto, ma è per di più una produzione italiana, fatto che potrebbe apparire strano al pubblico generalista, che senza voler offendere nessuno pare aver dimenticato che l'Italia aveva un cinema già prima dell'avvento del sonoro, e che tale cinema era abbastanza di qualità da attirare anche l'attenzione dall'estero.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Film di questo periodo oggigiorno si tende a considerarli alla stregua di pezzi da museo, relitti che documentano un certo modo di creare intrattenimento in una società che ormai ci siamo lasciati alle spalle; ma pure a voler condividere una simile opinione, non si può restare indifferenti a un prodotto come questo "Cabiria".
Se già ne "L'inferno", tre anni prima, si poteva vedere con chiarezza l'abilità del cinema italiano nel ricreare storie fantastiche e surreali con un dispiego di mezzi che oggi appare impensabile, "Cabiria" si spinge ancora oltre, regalando un'epopea che anticipa di decenni i grandi kolossal dell'epoca d'oro di Hollywood, e tutto con un anno di anticipo sulla "Nascita di una nazione" di Griffith. Per ben tre ore siamo testimoni di ricostruzioni sceniche dettagliate e curate nei minimi particolari, costumi stupendi, una fotografia eccezionale ed effetti speciali che hanno dello sbalorditivo.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Tale è l'efficacia della messa in scena, che si può perdonare al film un versante narrativo più debole e meno incisivo: certo, è impressionante vedere i cartelli di transizione arricchite delle scritte di un maestro della parola come Gabriele d'Annunzio in persona, ma questo non nasconde il modo in cui il regista Giovanni Pastrone più di una volta si lascia prendere la mano, ponendo la storia in secondo piano rispetto ai prodigi tecnici e alla spettacolarità sfrenata: si divaga spesso dalla trama principale, con un gran numero di figure secondarie e scene dilungate all'inverosimile, al punto che la stessa Cabiria del titolo scompare per interi spezzoni.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Inoltre, il film paga il prezzo di una lunghezza eccessiva, e nell'ultima parte si rimane in costante e snervante attesa che la vicenda finalmente volga al termine; un buon tre quarti d'ora in meno avrebbe senza dubbio giovato al ritmo.
Comunque, anche con i suoi difetti, "Cabiria" rimane una pietra miliare del suo genere, uno spettacolo che merita di essere visto almeno una volta da chiunque si professi amante del Cinema. Con simile credenziali, mi sorprende come l'opera magna di Griffith abbia completamente spazzato via questo film negli annali della storia del cinema come primo esempio di lungometraggio occidentale completo sia nella forma che nel contenuto.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  11/06/2016 20:21:14
   8 / 10
Avrà anche più di cento anni, ma il Cabiria di Pastrone é stato e rimane una pietra miliare del cinema muto, soprattutto per una messa in scena capace di stupire e meravigliare il pubblico, quasi impossibile da concepire per quegli anni data la sua effettiva grandiosità ed offrendo delle soluzione visive molto innovative. Un kolossal d'epoca a cui Griffith stesso deve molto per i suoi capolavori come Nascita di una nazione e soprattutto Intolerance. Per coloro che amano il cinema muto dei primordi questo film è una tappa obbligata.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  07/12/2012 23:32:10
   8 / 10
Troppo lontano nel tempo per giudicarlo con gli occhi di oggi (praticamente ha 100 anni!!!) Bisognerebbe immaginare che tutto il cinema come noi lo conosciamo adesso era tutto da inventare. E ancora oggi non si può che rimanere stupiti dalla grandiosità di certe inquadrature, dai costumi, dalle scenografie. La cosa più datata, in fondo (recitazione a parte) sono le "liriche" D'Annunziane. Già allora un cinema di fantasia ispirato alla storia, fatto per stupire ed intrattenere.

Invia una mail all'autore del commento wega  @  28/02/2010 12:51:46
   8 / 10
"Quo Vadis" fu il primo peplum (sandalotti e tunica) della storia del Cinema, "Cabiria" il secondo in assoluto. Entrambi italiani, il più importante dei due credo sia questo di Pastrone, che influenzò Lang (il Moloch), ma soprattutto Griffith per il concetto stesso di kolossal e l' introduzione dei movimenti di macchina. E' del regista italiano infatti il brevetto della carellata (anche se qui, io son convinto di aver visto anche dei piani-sequenza), rilegata credo, alla semplice funzione di rottura di una certa staticità; se qui ci sono delle carrellate in avanti, Griffith fu comunque il primo che probabilmente le introdusse - con "Giglio Infranto" - per enfatizzare il dramma ed entrare in empatia col personaggio stringendolo con un primissimo piano, che oggi sta alla base della sintassi filmica. "Cabiria" invece è imponente, ben fotografato, ben caratterizzato, assolutamente da vedere, relativamente corto e abbastanza vedibile.

William Munny  @  15/02/2010 20:08:12
   10 / 10
Vera e propria pietra miliare, ''Cabiria'' è l'opera di transizione fra il cinema delle attrazioni e il cinema narrativo. Con questo kolossal (uno dei primi della storia) Giovanni Pastrone seppe sviluppare tutti i punti fondamentali del cinema: la trama (con l'intreccio in parallelo di più storie), la regia (con l'utilizzo della carrellata e i primissimi piani dei dettagli), il montaggio (frammentando le scene in più inquadrature da diversi punti di vista), la scenografia (dai sontuosi palazzi reali alle Alpi), la componente visionaria (come il sogno di Sofonisba) e la caratterizzazione dei personaggi (non solo dei protagonisti). Inoltre ''Cabiria'' creò e lanciò la figura di Maciste (il cui nome è stato inventato da Gabriele D'Annunzio) e influenzò grandi registi come David W. Griffith e Fritz Lang.

pinhead88  @  08/02/2010 18:30:29
   8 / 10
Gran film di Pastrone.penso sia il primo kolossal della storia del cinema,che in seguito venne purtroppo mutilato.un filmone imponente che comunque fila liscio nella sua durata.le scenografie sono spettacolari,come anche la sequenza del sacrificio a Moloch e alcune battaglie.anche quel mostro di Griffith deve molto a questa pellicola per i suoi futuri capolavori usciti qualche anno dopo.

FurFante9  @  16/07/2009 16:44:18
   6½ / 10
Non riesco a giudicarlo, ma x essere il primo film in cui è stata utilizzata la carrellata, non si può dimenticarlo! Studiato all'uni x l'utilizzo della suddetta carrellata! mi sbilancio dai... 8,5 x l'epoca... 6,5 x oggi !

bulldog  @  16/07/2009 16:29:54
   7 / 10
Ottimo film di Pastrone,forse un pò sopravvalutato.

Jumpy  @  06/09/2008 19:13:28
   9 / 10
Visto quasi per caso in un cineforum estivo.
Bello, superbi costumi e scenografie per l'epoca, pur essendo un film muto ed in bianco e nero le quasi due ore filano via in un baleno.
Imperdibile.

lampard8  @  19/02/2008 13:55:57
   8 / 10
Molto difficile dare un voto a questo film così datato. E'tratto dal romanzo di Salgari"Cartagine in fiamme" ed è ottimamente girato con una fotografia e delle scenografie immense per l'epoca. Manca il colpo di genio ma resta un film da vedere, uno dei primi peplum realizzati in Italia(se non il primo). Ottime le musiche

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place: giorno 1abigail (2024)accattaromaacidamen (2024)animale umanoanimali randagianna (2023)arrivederci berlinguer!bad boys: ride or die
 NEW
banel e adama
 NEW
cuckoocult killer - la vendetta prima di tuttodall'alto di una fredda torreeileenel paraiso
 NEW
era mio figlio (2024)fantastic machinefederer: gli ultimi dodici giornifly me to the moon - le due facce della lunafremontfuga in normandiafuriosa: a mad max sagagarfield - una missione gustosaghost: rite here rite nowgirasoligli immortaligli indesiderabili (2023)
 NEW
glory hole
 R
hit man - killer per casoholy shoeshorizon: an american saga - capitolo 1hotspot - amore senza retei dannatiif - gli amici immaginariil caso goldmanil coraggio di blancheil gusto delle coseil mio posto e' quiil mio regno per una farfallail mistero scorre sul fiumeil regno del pianeta delle scimmieil segreto di liberatoin a violent nature
 NEW
indagine su una storia d'amoreinside out 2io & sissiio e il seccoio, il tubo e le pizzejago into the whitekinds of kindnessl’amante dell'astronautala memoria dell’assassinola morte e' un problema dei vivila profezia del malela stanza degli omicidila tartarugala treccial'esorcismo - ultimo attol'impero
 NEW
l'invenzione di noi duelonglegs
 NEW
l'ultima vendetta
 NEW
madame lunamade in dreams - l'italiano che ha costruito l'americamarcello miomatrimonio con sorpresa (2024)me contro te: il film - operazione spiemetamorphosis (2024)mothers' instinctnew lifeniente da perdere (2024)noir casablancanon riattaccareprima della fine - gli ultimi giorni di enrico berlinguerquattro figlie (2023)quell'estate con ireneracconto di due stagioniricchi a tutti i costiritratto di un amorerobo puffinroma bluessamadsaro' con tesei fratellishoshanashukransuperlunathe animal kingdomthe bikeridersthe boys - stagione 4the fall guythe penitent - a rational manthe rapture - le ravissementthe strangers: capitolo 1the tunnel to summer, the exit of goodbyesthe watchers - loro ti guardanoti mangio il cuoretroppo azzurro
 NEW
twisters
 NEW
un messicano sulla lunaun piedipiatti a beverly hills: axel funa spiegazione per tuttouna storia neraunder parisunfrosted: storia di uno snack americanovangelo secondo mariavincent deve morirewindlesswoken - nulla e' come sembra

1052493 commenti su 50948 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

ALL YOU NEED IS DEATHANCHE I CINESI MANGIANO FAGIOLIBAG OF LIESBLOODLINE KILLERBUTT BOYCINDERELLA'S REVENGEDR. CHEON E IL TALISMANO PERDUTOE IL CASANOVA DI FELLINI?EASTER BLOODY EASTERI DUE TORERII SAW THE TV GLOWIL MIO CORPO PER UN POKERIL MONDO DI ALEXIL SIGNORE DEL DISORDINEINSOSPETTABILE FOLLIAIP MAN: IL RISVEGLIOISLAND OF THE DOLLSK9 - SQUADRA ANTIDROGALA FORZA DELLA VENDETTALA STRANA SIGNORA DELLA PORTA ACCANTOLA TOTALE!L'APPRENDISTA DELLA TIGREMIO FIGLIO (2018)REFUGERINGO E GRINGO CONTRO TUTTISATAN'S SLAVE (1980)SPOONFUL OF SUGARSWIMTHE MONKEY KINGTHE MOONTHE PRINCESS (2022)THE SHE-CREATURETHE SOUL EATERUFO SWEDENUN AMORE IN PERICOLOWOMAN WALKS AHEAD

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

in sala


HIT MAN - KILLER PER CASO
Locandina del film HIT MAN - KILLER PER CASO Regia: Richard Linklater
Interpreti: Glen Powell, Adria Arjona, Austin Amelio, Retta, Sanjay Rao, Molly Bernard, Evan Holtzman, Gralen Bryant Banks, Mike Markoff, Bryant Carroll, Enrique Bush, Bri Myles, Kate Adair, Martin Bats Bradford, Morgana Shaw, Ritchie Montgomery, Richard Robichaux, Jo-Ann Robinson, Jonas Lerway, Kim Baptiste, Sara Osi Scott, Anthony Michael Frederick, Duffy Austin, Jordan Joseph, Garrison Allen, Beth Bartley, Jordan Salloum, John Raley, Tre Styles, Donna DuPlantier, Michele Jang, Stephanie Hong
Genere: azione

Recensione a cura di The Gaunt

POVERE CREATURE!
Locandina del film POVERE CREATURE! Regia: Yorgos Lanthimos
Interpreti: Emma Stone, Mark Ruffalo, Willem Dafoe, Ramy Youssef, Jerrod Carmichael, Christopher Abbott, Margaret Qualley, Suzy Bemba, Kathryn Hunter, Hanna Schygulla, Vicki Pepperdine, Jack Barton, Charlie Hiscock, Attila Dobai, Emma Hindle, Anders Grundberg, Attila Kecskeméthy, Jucimar Barbosa, Carminho, Angela Paula Stander, Gustavo Gomes, Kate Handford, Owen Good, Zen Joshua Poisson, Vivienne Soan, Jerskin Fendrix, István Göz, Bruna Asdorian, Tamás Szabó Sipos, Tom Stourton, Mascuud Dahir, Miles Jovian
Genere: fantascienza

Recensione a cura di The Gaunt

archivio


THE DEVIL IN MISS JONES
Locandina del film THE DEVIL IN MISS JONES Regia: Gerard Damiano
Interpreti: Georgina Spelvin, John Clemens, Harry Reems
Genere: erotico

Recensione a cura di The Gaunt

MERCOLEDI' - STAGIONE 1
Locandina del film MERCOLEDI' - STAGIONE 1 Regia: Tim Burton, Gandja Monteiro, James Marshall
Interpreti: Jenna Ortega, Gwendoline Christie, Riki Lindhome, Jamie McShane, Hunter Doohan, Percy Hynes White, Emma Myers, Joy Sunday, Georgie Farmer
Genere: fantasy

Recensione a cura di Gabriele Nasisi

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net