bastardi senza gloria regia di Quentin Tarantino USA 2009
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

bastardi senza gloria (2009)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film BASTARDI SENZA GLORIA

Titolo Originale: INGLOURIOUS BASTERDS

RegiaQuentin Tarantino

InterpretiBrad Pitt, Eli Roth, Mike Myers, Diane Kruger, B.J. Novak, Samm Levine, Til Schweiger, Michael Fassbender, Daniel Brühl, Christoph Waltz, Mélanie Laurent

Durata: h 2.28
NazionalitàUSA 2009
Genereguerra
Al cinema nell'Ottobre 2009

•  Altri film di Quentin Tarantino

Trama del film Bastardi senza gloria

Ambientato durante la seconda guerra mondiale, la storia riguarda un gruppo di soldati ebrei prossimi all'esecuzione comandati dal tenente Aldo Raine (Brad Pitt), quando ottengono invece una chance per salvarsi: riportare con sè cento scalpi nazisti. Il gruppo sarà impegnato anche nell’operazione Kino, durante la quale dovranno attaccare il nemico mentre viene presentato, a Parigi, un film di propaganda, alla presenza di Joseph Goebbels, uno dei principali gerarchi nazisti.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,21 / 10 (710 voti)8,21Grafico
Voto Recensore:   9,00 / 10  9,00
Miglior attore non protagonista (Christoph Waltz)
VINCITORE DI 1 PREMIO OSCAR:
Miglior attore non protagonista (Christoph Waltz)
Miglior film straniero
VINCITORE DI 1 PREMIO DAVID DI DONATELLO:
Miglior film straniero
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Bastardi senza gloria, 710 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 9   Commenti Successivi »»

Invia una mail all'autore del commento Spinny Z  @  29/09/2019 02:09:39
   8½ / 10
Altro grande film questo.Tarantino si cimenta nella seconda guerra mondiale, dove sono gli ebrei questa volta a fare il cul0 ai nazisti. Debutto nel cinema di qualità di Christoph Waltz...e che debutto! Un'interpretazione giustamente premiata con la statuetta dell'Academy Award come miglior attore non protagonista. Regia, fotografia, montaggio, interpretazioni, colonna sonora e sceneggiatura come al solito di ottima fattura. Appunto, parlando della sceneggiatura, nel film si parlano quattro lingue: L'inglese, il tedesco, il francese e un pò di italiano. Quindi film da vedre assolutamente in lingua originale. Mentre omaggu è citazioni si sprecano, il film racconta della francia occupata dai nazisti in cui cè un gruppo di ragazzi formati da Americani e Ebrei che atterrando in Francia, in abiti civili, fanno vedere i sorci verdi ai nazisti. Dall'altra parte, una sopravvisuta di nome Soshanna, anche lei è intenzionata a vendicarsi dei nazisti. Nonostante il film abbia delle parti un pò lente, il film comunque scorre che è una bellezza. Finale che ti fa gridare giustizia...più o meno.

Hokutoken  @  22/06/2019 19:36:57
   7½ / 10
Non mi è piaciuto tanto il finale.. Pitt e waltz top.. Cmq tarantino può fare di meglio.. Nel complesso godibile..

VincVega  @  19/05/2019 11:22:07
   8½ / 10
L'ultimo grande film di Tarantino, che rivisita la storia con delle fantastiche idee e una messa in scena straordinaria. Magnifico cast, su tutti Waltz, scoperto dal buon Quentin, poi diventato onnipresente ad Hollywood (a mio avviso non si ripeterà più a questi livelli). Da vedere e rivedere, "Inglorious Basterds" non stanca mai.

76mm  @  15/11/2018 17:20:59
   8 / 10
Tarantino ha l'ambizione e la follia di provare a riscrivere la storia attraverso il cinema.
Il risultato è uno dei suoi film migliori e a mio avviso l'unico davvero soddisfacente dopo i primi tre.
A livello di idee di originale non c'è nulla come del resto in tutta la filmografia tarantiana e i detrattori anche stavolta non ci hanno messo molto a notarlo, però a mio avviso questo non deve essere necessariamente un difetto…saper rimasticare il cinema altrui in maniera intelligente e con uno stile profondamente personale non è una dote comune e ne sono la prova tutti gli "autori" che cercando di salire sul carro dei vincitori hanno tentato nel corso degli anni di fare i film "alla Tarantino", limitandosi però a imitarne bellamente gli stilemi (in particolare i dialoghi) anziché studiarlo con passione e cercare di rinnovarlo come ha fatto invece lui con gli autori da cui ha preso spunto.
Non sono un grande fan di Quentin (in realtà lo ero ma dopo gli ultimi due film mi sono "disinnamorato") non posso però non riconoscere che nel modo in cui riesce a coniugare autorialità ed intrattenimento in pochi gli sono superiori.
Anche i buchi di sceneggiatura (belli grossi!), sui quali normalmente non transigo, non mi pesano troppo quando un film mi fa divertire per due ore e mezza.
Da vedere obbligatoriamente in lingua originale.
Spero che Tarantino riesca a tornare a questi livelli con il prossimo "once upon a time in Hollywood" dopo due brutti passi falsi.

Filman  @  01/06/2018 23:54:21
   10 / 10
Quelle fusioni e quegli incastri cinematografici escogitati dal sabotatore di generi per eccellenza Quentin Tarantino, che per il western moderno riserva sempre un compito speciale, vengono spinti alle loro estreme conseguenze in INGLOURIOUS BASTERDS, un film che apre nuovi orizzonti alla possibilità di usare il cinema stesso, nei suoi stereotipi e nelle sue scene cult, per altri scopi. Non è solo il noto citazionismo spinto dell'autore a definire questo atteggiamento camaleontico, ma proprio la possibilità mutaforma degli archetipi cinematografici (più simili ad energia comunicativa che a simboli ben distinguibili), ovvero la possibilità di raccontare nazisti, servizi segreti americani, ebrei ed altre figure della seconda guerra mondiale come se interpretassero confederati, indiani, bounty killer, desperados e tutte le altre maschere tipiche del genere western. L'analisi teorica del regista tuttavia non si ferma al primo risultato e aggiunge calcoli all'espressione, e si parla, tra le altre cose: dell'impatto ri-contestualizzato dell'America muscolare; della tematica sulla violenza dell'uomo, nata dalla violenza, culminata nella violenza e qui raccontata attraverso la violenza stessa come sfogo per la violenza recondita; dell'utilizzo della scrittura dilungata nei dialoghi come creazione di pathos utile alla componente thriller e alla creazione automatica di citazioni memorabili. Se inoltre non si esclude l'ulteriore passo avanti fatto nella caratterizzazione stilizzata dei personaggi tarantiniani e non dimenticandosi della genialità del film di riscrivere la storia attraverso la finzione del grande schermo, allora si parla di uno dei capolavori degli anni 2000.

kafka62  @  07/04/2018 10:36:55
   9 / 10
Solo Quentin Tarantino, tra i registi oggi in attività, è capace di realizzare un film adrenalinico, sovreccitato, paradossale, pervaso da una suspense quasi insostenibile, qual è "Bastardi senza gloria", e contemporaneamente girare sequenze quasi interamente in interni e verbose fino all'inverosimile. Sì, perché il cinema di Tarantino è sicuramente citazionismo esibito, amore per il cinema di serie B, rivisitazione critica dei generi, scene in cui tutti puntano le pistole contro tutti, feticismo dei piedi, e chi più ne ha più ne metta, ma io ritengo che esso è soprattutto, in tutte le sue manifestazioni, una impareggiabile dimostrazione di cosa è una sceneggiatura perfetta. A Tarantino sono sufficienti cinque soli capitoli (praticamente cinque lunghissime sequenze) per portare felicemente al traguardo una vicenda complicatissima, piena zeppa di personaggi e di colpi di scena (addirittura un doppio attentato a Hitler, ognuno organizzato all'insaputa dell'altro). Ogni capitolo sembra omaggiare un genere cinematografico a se stante: l'ouverture nella fattoria francese è puro western alla Sergio Leone, la presentazione della banda dei Bastardi riecheggia "Una sporca dozzina", la ragazza ebrea nel covo dei nazisti è una spy story in cui lo spettatore è tenuto col fiato sospeso per il timore che la protagonista venga smascherata, la sequenza nella taverna è un sofisticato meccanismo di suspense in cui l'Hitchcock di Notorious viene miscelato con lo stesso Tarantino de "Le iene", e per concludere l'esplosivo finale è calcolato al millesimo di secondo come i migliori thriller di Hollywood. Il tutto è però legato da un riconoscibilissimo filo rosso, che è la capacità superba del regista di creare grandissimi personaggi (almeno sei giganteggiano: il feroce capo dei "bastardi" Aldo l'Apache di Brad Pitt, il mellifluo ed elegante colonnello Landa di Christoph Waltz, la dolce e al contempo luciferina Shosanna di Melanie Laurent, il narcisista eroe Frederick Zoller di Daniel Bruhl, la fascinosa diva Bridget von Hammersmark di Diane Kruger e il freddo e spietato maggiore Hellstrom di August Diehl) e di farli agire come pedine di una partita a scacchi sviluppata come un trattato di machiavellica astuzia e di miniaturistica precisione. Certo, nell'immaginario collettivo rimarrà forse la faccia del Fuhrer crivellata di colpi (quello che tutti hanno sognato ma che al cinema nessuno ha mai osato mostrare), ma il falso storico per Tarantino vuol significare soprattutto una cosa, che il cinema, letteralmente (le bobine di celluloide che prendono fuoco nella sala cinematografica di Shosanna), può cambiare la Storia: più che il Lubitsch di "Vogliamo vivere", più che "Quel maledetto treno blindato" (a cui il soggetto di "Bastardi senza gloria" si è dichiaratamente ispirato), più che l'epica di Sergio Leone, qui c'è soprattutto la "nouvelle vague" di Godard e di Truffaut, a cui Tarantino si apparenta per il suo incondizionato amore per la settima arte e per la sua appassionata adesione all'equazione cinema = vita.

fulvioale  @  14/11/2017 12:54:19
   10 / 10
L'ho visto da una quindicina di giorni e ci ripenso in continuazione. Appena visto è entrato direttamente nella mia top ten di film preferiti di sempre. Dopo qualche giorno vi posso dire che forse è proprio il mio film preferito.
Incredibile in tutto, ci sono delle scene in cui la tensione sale in maniera incontrollabile, a partire dalla prima.
La scena dello scantinato anche, il finale non ne parliamo proprio.
Stupendo il personaggio di Landa, oscar meritatissimo per l'attore.
Se ne parla poco ma bellissima anche se breve la performance di Monsieur LaPadite...
Ho sempre odiato quelli che dicono "si dovrebbe vedere in lingua originale"...ma in questo caso lo posso accettare, per gustare appieno tutte le scene (inoltre la versione italiana contiene già molte parti in lingua originale con sottotitoli).

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Mattia100690  @  31/08/2017 13:49:03
   10 / 10
Tarantino non sbaglia un colpo. Solo il monologo iniziale fra il sadico comandante Landa e il contadino LaPadite meriterebbe un'ovazione: 15 minuti di squisito e irrefrenabile dialogo con un livello di suspense altissimo. Veramente fenomenale, assolutamente da vedere.

Light-Alex  @  08/05/2017 16:58:39
   7 / 10
Bilancio di questo film positivo, ma non mi sono strappato I capelli. Ci sono lavori di Tarantino che ho preferito di gran lunga. Questo l'ho trovato in diverse parti troppo autoreferenziale e non molto innovativo.

Ci sono tuttavia delle scene col suo marchio stampato sopra che rimangono impresse. Ad esempio Shoshanna in abito rosso che fuma davanti al proiettore, o il finale, col video proiettato sul fumo.

Per il resto non so nemmeno io cosa non mi abbia convinto troppo: forse i personaggi troppo caricaturali, forse la trama che non si apre mai troppo, la prevedibilità, forse mi duole ammetterlo ma i lunghi frangenti sottotitolati che mi sono sembrati un po' un virtuosismo che non apporta poi molto al film e anzi distrae un po'.

Ho apprezzato sicuramente la voglia di rinnovare una tematica stantia sempre sullo stesso genere di film. Ma, mi ripeto, ho preferito altri film suoi.

David94  @  03/08/2016 13:16:51
   9 / 10
Capolavoro di Quentin Tarantino. Bellissima trama ( poco importa delle incongruenze storiche) con la prima ora straordinaria, rallenta un po' nella parte centrale ma esplode letteralmente nel finale. Molto bravi gli attori con l'immenso Waltz una spanna sopra tutti.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Jolly Roger  @  28/05/2016 15:29:07
   9 / 10
Mesi fa vidi al cinema The Hateful Eight e lo votai con un 7 (in mezzo a tanti 8, 9 e 10), perché non ci avevo visto nulla di speciale, se non un buon film. Ora ho visto questo Inglourious Basterds e posso francamente dire che, secondo me, tra i due film c'è un abisso.

Inglourious è scorrevole, frizzante, spassoso, i dialoghi sono tirati per le lunghe in modo tale da far crescere la tensione ma mai tirati in modo così eccessivo da farla smorzare – ci tengono sempre lì, sulla corda – e i personaggi sono vivi e guizzanti, ricchi di sfaccettature ma nel contempo coerenti in ogni azione (Landa è un personaggio incredibile. Una macchietta, assolutamente odioso ma, in determinate situazioni, quasi simpatico – anche se dire "simpatico" è un po' eccessivo, diciamo che ci fa fare qualche risatina).
Chi se ne frega se il film non rispetta la Storia. Alla fine, il 90% dei film storici non rispetta fedelmente la storia – ma certo è che nessuno aveva osato stravolgere a tal punto degli avvenimenti, tra l'altro per noi così recenti e ancora scottanti e dolorosi.
Forse ci saranno alcuni che dopo aver visto questo film crederanno sul serio alla storia di Hitler e del cinema. Senz'altro, ma se la gente è ignorante non è colpa di Tarantino. Sarebbe come dare la colpa a Magritte se uno si butta giù da un palazzo con l'ombrello aperto e una mela in faccia.

Questo è un film da vedere in lingua originale. Soprattutto se volete godervi la parlata di Brad Pitt, la classica forzatissima cantilena amerikana da spaccone, a suo modo però simpaticissima.

3 risposte al commento
Ultima risposta 04/06/2016 06.17.34
Visualizza / Rispondi al commento
eruyomè  @  04/04/2016 21:25:23
   9 / 10
Io non sono fisicamente in grado di commentare Tarantino, soprattutto certi suoi film, perchè avrebbe troppo a che fare con il cercare di analizzare il genio. E il genio non lo si analizza banalmente. Figurarsi un tipo di genialità disordinata, pazzoide ed eclettica, che solo arriva a concepirla una "roba" del genere.

Un grazie solamente per aver regalato al mondo Christoph Waltz, insieme a uno dei personaggi più memorabili di sempre. Momenti, come quelli a inizio film, (ma non solo quelli!) che non dimenticherò mai, credo.

2 risposte al commento
Ultima risposta 05/04/2016 15.12.02
Visualizza / Rispondi al commento
Stewie  @  01/04/2016 02:42:26
   9 / 10
Tarantino ha la capacità di creare scene che non scorderai mai più.
La mattina dopo la visione del film mi sono svegliato con il vicino che martellava non so cosa e il mio primo pensiero è andato all'orso ebreo.

1 risposta al commento
Ultima risposta 04/04/2016 21.49.50
Visualizza / Rispondi al commento
Mic Hey  @  28/03/2016 16:11:32
   8½ / 10
Una premessa:

Il cinema di Tarantino vive perlopiù di momenti isolati (ma grandiosi), ogni suo film assomiglia più ad un collage di sequenze più o meno memorabili (di più che meno) ed è questo che lo rende così speciale..
..eccezione per LeIene e l'ultimo HatefulEight i suoi lavori più coerenti, solidi, maturi e "uniformi", non a caso anche i più riusciti per chi scrive.

BastardiSenzaGloria rientra nella "classica" tipologia del cinema di Tarantino: storia spezzettata, frammentaria, nervosa ma che ci regala ancora una volta scene epiche, memorabili, dalla tensione quasi insostenibile (vedi la prima dove il perfido SS HansLanda trova gli Ebrei nella fattoria od anche la sequenza della taverna) e .. c'è poco da fare scene così valgono da sole il prezzo del biglietto !

Il film può piacere o meno ma alcune scene rimarranno nella storia !

ps: mezzo voto in meno per il pasticcio fatto con i sottotitoli (a volte ci sono altre no)

SaimonGira  @  10/03/2016 17:24:28
   9½ / 10
Semplicemente perfetto. Capolavoro sia dal punto di vista tecnico che umoristico, azzeccatissimo il cast, superbo il personaggio di Hans Landa (Christoph Waltz). L'idea di partenza del film, ossia un gruppo di soldati ebrei americani, chiamato "I Bastardi", sono inviati dietro le linee nemiche per giustiziare quanti più soldati nazisti sia possibile, è semplicemente geniale. Il film scivola via con una velocità soprendente, i dialoghi come al solito risultano pungenti e colti, mai banali. Meritatissimo oscar a Waltz perchè intepreta un personaggio che eleva il film a "Capolavoro", il cinico comandande delle SS Hans Landa, soprannominato "Il Cacciatore di Ebrei"; spietato, umoristico, incredibilmente colto e furbo. Brad Pitt, nei panni del sergente Aldo Reine, capo dei "Bastardi" bagna anch'esso la pellicola di un'intepretazione splendida con la sua arroganza mista a un senso dell'umorismo che non può lasciare indifferenti. Di grande livello anche la protagonista Diane Kruger che riveste i panni di Soschanna Dreyfus, ebrea francese con una storia molto particolare. Ci sono delle scene che sono un inno al cinema, Tarantino questa volta ha superato sè stesso con un intreccio di storie che culminano nel finale, anch'esso semplicemente stupendo. Secondo forse solo all'eterno Pulp Fiction nella galleria dei suoi lavori, ma tremendamente vicino alla perfezione.

2 risposte al commento
Ultima risposta 31/03/2016 23.53.38
Visualizza / Rispondi al commento
marimito  @  23/02/2016 22:55:32
   8 / 10
Bello, esilarante, bravissimi gli attori, una sceneggiatura che rivisita la sua storia più recente, la stravolge e la piega alle dinamiche del cuore di chi avrebbe voluto che i gerarchi nazisti vivessero esattamente le pene che hanno inflitto. Ve lo consiglio vivamente; è un tributo notevole ad una realtà della nostra societò. Merita di essere visto ed anche rivisto.

Ash Quercia  @  15/01/2016 15:09:58
   9 / 10
Capolavoro.
Tarantino riscrive la storia e lo fa nel modo più spassoso.
Dialoghi allucinanti.
Da vedere assolutamente.

Alex Vale  @  07/12/2015 23:53:01
   9 / 10
Il miglior film di Tarantino della storia del cinema!Un capolavoro storico, che soddisfa sotto tutti i punti di vista, grazie a una premessa fantastica e ad un Brad Pitt spassosissimo.Eh mettiamola in **** ai nazisti per una buona volta!

fragolo1980  @  06/11/2015 23:56:30
   9 / 10
Qui Tarantino si supera,secondo me il suo miglior film.
Ottima trama dialoghi stupendi grandi musiche ma soprattutto un cast spettacolare,tutti ma veramente tutti al di sopra delle righe.Waltz una spanna sopra tutti ma acnhe gli altri non scherzano Daniel Brühl e la Laurent mamma mia....straconsigliato da vedere

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

fabri70  @  24/10/2015 23:34:10
   10 / 10
enigmista  @  24/10/2015 05:11:22
   9½ / 10
Bello! Tarantino è una garanzia, qualsiasi genere decida di fare!

Tremotino  @  10/09/2015 17:21:07
   9 / 10
gli metto 9 solo perchè ho visto anche Django ( il suo miglior film).... ma anche questo film merita di essere visto

1 risposta al commento
Ultima risposta 17/03/2016 01.50.22
Visualizza / Rispondi al commento
hghgg  @  23/08/2015 12:50:18
   7 / 10
Sicuramente più fantasioso di un "Django" e con alcune idee migliori però nel complesso non mi ha preso particolarmente, tolto il divertimento assicurato nel vedere un film di Tarantino che in questo non fallisce mai.

Lo sputo in faccia al nazismo secondo l'ottica parodistica e distorta di Tarantino che qui reinventa la storia a modo suo, proponendoci una versione tutta sua (e quindi tamarrissima) del finale della Seconda Guerra Mondiale e della fine di Hitler. Uno spasso. Mi chiedo se da qualche parte ci sia stato qualcuno che abbia criticato il film per il suo scarso realismo...

Con una parte finale eccezionale, dal momento in cui la storia prende la personale piega voluta da Tarantino e un incipit bellissimo il film perde punti nello sviluppo centrale dove si conferma godibile e divertente dal punto di vista dell'intrattenimento ma dal lato dei gusti personali non mi ha convinto pienamente.

Sempre impeccabile la regia di Tarantino, capace come pochi di creare sequenze sopra le righe che esaltano i dialoghi incalzanti e ritmatissimi che si confermano grande marchio di fabbrica. Ed è sempre bravo Tarantolo ad esaltare e valorizzare gli attori, dalla buona prova di Brad Pitt a quella esaltante di Christoph Waltz che trova in questo film la sua meritata rampa di lancio con un'interpretazione carismatica, divertente e capace di canalizzare totalmente l'attenzione dello spettatore regalandoci un personaggio degno di entrare nell'Olimpo dei caratteri tarantiniani (boia quando spinge con aria indifferente la bomba sotto la poltroncina). Davvero eccezionale Waltz (con quell'espressione guascona impagabile poi) sebbene personalmente ritenga quella in "Carnage" la sua prova migliore.

Discreta la caratterizzazione dei personaggi secondari anche se in questo caso non ho ritrovato i "fasti" ne di un "Jackie Brown" o di un "Kill Bill" ne tantomeno, ma questo me lo aspettavo, de "Le iene" e "Pulp Fiction".

Quindi il solito divertente Tarantino perfetto per divertirsi con storie grottesche, violente e sopra le righe, personaggi folli e dialoghi immensamente assurdi e spassosi.

Esaltante la fine di Hitler qui descritta, Tarantino consapevolmente esalta in tal modo lo spettatore, certo è fantascienza, è cinema fumettoso ma certo è una scena che sa bene come esaltare.

Non posso tuttavia andare troppo oltre con il voto, ci sono film di Tarantino che reputo troppo superiori (sempre quei due, in particolare) o che semplicemente mi piacciono troppo di più.

DarkRareMirko  @  29/05/2015 01:32:15
   8 / 10
Buono e senz'altro intrattiene, ma a dire il vero mi aspettavo di più e devo dire di essere d'accordo con chi, in rete, dice che ha anche parti piatte, lunghe e lente.

Attori bravissimi, Oscar meritato a Waltz (che parla pure bene l'italiano, come visto in certe scene), idea originale, buona ricostruzione storica (e il film interno, girato da Roth, quello che vede una lotta tra nazisti, è davvero ottimo) ma Tarantino ha fatto anche di meglio.

Magari è solo un'opera più personale del solito (il riferimento a Castellari, i rimandi nominali come la Fenech, l'autocitazione finale - Pitt che dice del capolavoro -, ecc.), ma la mano del grande regista ad ogni modo non si sente alla follia (esclusion fatta per intro e finale)...

Mettiamola così: il film si apprezza di più se non ci si aspetta necessariamente ciò che Quentin ci ha regalato in passato, visto che molti suoi "marchi" non ci sono mica.

Per il resto il film è diretto e montato in modo ottimo.

1 risposta al commento
Ultima risposta 29/05/2015 01.35.15
Visualizza / Rispondi al commento
LaCalamita  @  17/03/2015 20:09:05
   10 / 10
Rivisto da poco, altro grandissimo film di Quentin.

canepazzotanner  @  14/02/2015 19:45:27
   9 / 10
Tarantino ai massimi livelli , tutto perfetto dai dialoghi (e questa non è una novita) alle musiche (the green leaves of summer è da brividi) alla sceneggiatura . Tutto intrpretato da un gran bel cast con un Christoph Waltz in stato di grazia .
Ottomo film consigliato

rnbspirit  @  23/01/2015 19:22:00
   10 / 10
Capolavoro, secondo me dopo Pulp Fiction il migliore film di Tarantino. Ambientato nella seconda guerra mondiale questa pellicola narra le vicende dei bastardi, un gruppo scelto che vuole ostacolare i piani Hitler. In questa pellicola che secondo me è un omaggio al cinema europeo del passato, dove tarantino da il meglio di se. Mi sono molto piaciuti Christopher Waltz e Diane Krueger azzeccatissimi per le parti.
Sceneggiatura,scenografia, recitazione, costumi, colonna sonora(ennio morricone)ed ecc..... TUTTO PERFETTO!! Voto 10 da vedere assolutamente, una delle perle del cinema contemporaneo

william sczrbia  @  11/01/2015 10:44:42
   8½ / 10
grande quentin

Junipher  @  06/01/2015 22:26:30
   7½ / 10
Una Nerdata che forse meriterebbe una votazione più bassa a causa dell'eccessivo autocompiacimento citazionista, nelle volute tentazioni videoclippare di dubbio gusto anni ottanta e nella conseguente sostanziale carenza visionaria "artistica" nelle scene che dovrebbero risultare più grottesche od assurde di altre, in effetti Tarantino non è Takashi Miike o Sion Sono.. e neanche Shinya Tsukamoto. Però film da guardare e riguardare......

LadyLyndon  @  02/01/2015 21:14:24
   10 / 10
Solo Tarantino poteva mescolare il drammatico, la commedia, la guerra, il thriller, lo storico, il fantastico e farne uscire un capolavoro.
La storia e la sceneggiatura sono straordinarie, così come le scenografie e tutto il cast, equilibrato al massimo in modo che ogni attore, dalla star hollywoodiana Brad Pitt al più semplice dei bastardi B.J. Novak, ricoprano caratteri unici ed esaltanti.
Una rivisitazione geniale della storia e nello specifico del periodo in cui i nazisti occuparono la Francia, e anche giusta, perchè oltre ai soliti cattivi nazisti mostri a cui siamo abituati normalmente nei film, mostra anche soldati tedeschi che erano fatti di carne e ossa come tutti e che dentro di loro forse sapevano di compiere la scelta sbagliata.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Tra le varie scene indimenticabili ne trovo straordinaria una:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Se amate Tarantino lo avete già visto, se non amate Tarantino ma amate il cinema lo dovete assolutamente vedere.

Wilding  @  27/12/2014 11:57:44
   3½ / 10
Il peggior film di Tarantino (un genio sempre da 10 e lode!!). Oscar meritatissimo a Waltz ma la pellicola è davvero assurda e ridicola. Pochissimi i momenti buoni, esagerata la sequenza di sottotitoli.

Filmaster95  @  17/11/2014 18:04:53
   9½ / 10
Solo la scena iniziale vale da sola il prezzo del biglietto,veramente straordinaria con un waltz premiato meritatamente con l'oscar.
Per tarantino è l'esordio con il tema bellico in ambito cinematografico e per me ha fatto veramente un bellissimo lavoro. Io amo i film di questo regista,almeno quelli che ho visto e di solito nei suoi lavori mi capita di lodare veramente gli attori che sembrano quasi spronati a dare il meglio per primeggiare sull'altro.
Anche qui il tutto risulta quasi perfetto,con citazioni che si possono raccogliere da quasi ogni scena della pellicola,oltretutto la durata di più di due ore e mezza non pesa per almeno chi sia stato proiettato con la mente nel film.
Una nota di merito a brad pitt e alla scena dei finti siciliani che mi ha fatto molto ridere

Invia una mail all'autore del commento albatros70  @  13/11/2014 22:32:49
   8½ / 10
Altro capolavoro indiscusso del Genio! Dialoghi come sempre sublimi, scenografia semplicemente perfetta, storia che ribalta il solito ruolo convenzionale vittime/carnefici. Oscar meritatissimi come miglior film e come miglior attore non protagonista, Waltz è semplicemente strepitoso!
Da non perdere.

Dick  @  25/07/2014 14:27:43
   5 / 10
Quando ho saputo che Tarantino si dava al genere bellico e poi leggendo la trama m' aspettavo chissà che filmone sulle missioni tipo i classiconi come "Obbiettivo Burma", "I cannoni di Navarone", "Quella sporca dozzina"... invece mi sono ritrovato un film pieno zeppo di lunghi dialoghi perlopiù fini a se stessi, i protagonisti che alla fine non sono tanto protagonisti se non verso la fine, un finale che... mah (!), se lo faceva qualcun altro chissà che gli si diceva... mi hanno coinvolto giusto la scena della taverna, anche se pure lì, i dialoghi secondo me sono un po troppo tirati per le lunghe, e quella al cinema
( :lo:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER. Per il resto una delusione!

3 risposte al commento
Ultima risposta 10/09/2015 17.20.00
Visualizza / Rispondi al commento
Silence is Sexy  @  01/06/2014 15:03:35
   3 / 10
Involontaria (?) trasposizione cinematografica di ciò che Nietzsche definiva essere la "sete di vendetta della plebe".
Il "genio" di Tarantino - ma dove trova l'ispirazione? - arriva a stravolgere la storia per regalarci un happy ending, che non è quello ben più piacevole dei centri massaggi orientali, mai pensato - o semplicemente evitato per non risultare ridicoli? - in precedenza.
Tarantino si diverte a fare il Goebbels di Hollywood, le mie p@lle un po' meno.

Bravo Waltz, unico motivo per guardare il film.
Ci sono eventi tragici che sarebbe bene non si ripresentassero mai più, esattamente come questa trashata.

1 risposta al commento
Ultima risposta 14/06/2014 22.49.15
Visualizza / Rispondi al commento
Gioyest  @  31/03/2014 03:13:24
   3 / 10
Violenza gratuita, stereotipo trito e ritrito del povero ebreo che prende una grassa rivincita sul cattivo nazista. Se non fosse finanziato dalla lobby sionista che controlla Hollywood e se la stessa non contribuisse abbondantemente a coprire e a distorcere nell'immaginario collettivo i disastri umani in Palestina, mi sarei potuto anche godere la caricatura filmesca. Alla luce delle strategie profonde che sono proprie delle scelte produttive americane, Tarantino appare un geniale strumento in mano a soggetti dalle pessime intenzioni (e abitudini).

2 risposte al commento
Ultima risposta 07/03/2018 20.18.36
Visualizza / Rispondi al commento
LordWotton  @  05/03/2014 18:59:50
   7½ / 10
avevo grandi aspettative prima di vederlo, non mi ha deluso del tutto ma in parte non ha soddisfatto tutte le aspettative...vale comunque la pena di vederlo! ; )

CyberDave  @  03/02/2014 17:10:39
   8 / 10
Altro grande film di Tarantino, fin da subito è molto godibile e riesce a catturare lo spettatore. Certo alcuni dialoghi risultano davvero molto lunghi però questa è una caratteristica del regista.
Non siamo ai livelli astronomici di Pulp Fiction ma è uno di quelli che ho apprezzato di più.

Spotify  @  17/01/2014 20:02:29
   7½ / 10
Bel film di tarantino, molto particolare e sopra le righe. Un film che ritrae la seconda guerra mondiale con i ruoli un po' capovolti, infatti in questo caso gli ebrei fanno la maggior parte delle atrocità e spesso hanno la meglio sui tedeschi, poi è una visione della guerra un po' stravolta ma va bene così. Pitt è eccezionale ma anche Waltz fa una grandissima parte e l'oscar è meritatissimo però Pitt non mi è sembrato da meno. Il film poi nonostante sia ambientato nella guerra, non è affatto un film di guerra, ma piuttosto un mix di azione, dramma e commedia nera. Poi è un classico di tarantino fare nei suoi film due storie divise tra loro che poi si intrecciano e questo sistema è presente. La sceneggiatura è impeccabile, musiche bellissime e regia niente male. Poi rispetto a qualche altro film di tarantino è un po' meno violento anche se in certe scene un po' di vero e proprio splatter non manca. La ragazza è un personaggio davvero inquietante e diabolico e l'attrice che la interpreta è bravissima anche lei. Poi il film (come molti altri di tarantino) in pratica non ha trama ma in questo caso non è un difetto ma un pregio poichè c'è la sceneggiatura a sostenere il tutto. Le pecche non sono assenti: il film ad un certo punto diventa un po' lento e tende leggermente ad annoiare, poi il doppiaggio non mi è piaciuto per niente (eccetto quello di pitt). Poi dico che il film è eccessivamente lungo con scene che si potevano evitare. Comunque è un film molto buono fatto da un cazzutissimo Quentin.

marcogiannelli  @  16/01/2014 19:10:17
   9 / 10
Tarantino è un cazzutissimo genio, uno dei miei registi preferiti di ogni epoca
pellicola fantastica che vuole sì denunciare, ma anche farci vedere un altro punto di vista della storia, con gli ebrei che diventano spietati carnefici
si vede la solita schematica dei film di Tarantino, creare più situazioni che poi si intrecceranno
immenso Waltz nei panni del Colonnello Landa, la sua interpretazione è PERFETTA, geniale e spiritosa, ed è uno dei miei personaggi preferiti della storia del cinema. L'Oscar è stra-meritatissimo ad uno dei migliori attori al mondo
più o meno tutti bravi gli altri protagonisti tranne Roth (che ho trovato fuori personaggio) e invece menzione per le due donne protagoniste....soprattutto la ragazza fa trasparire un sacco di tensione e di emozione, grandiosa
bravo anche Brad Pitt nei panni del capo dei Bastardi (oddio gli scalpi) ma non fatelo più parlare in italiano per favore
carichissime le scene dei dialoghi (parliamo pur sempre di mastro Tarantino), vedi quello iniziale (direi un tributo a Sergio Leone, sua più grande ispirazione), quello nel bar, quelli in generale in cui c'è Landa...nel finale mi è passata così di fronte la scena de "L'ultima casa a sinistra" quando violentano e uccidono la protagonista...

ketch  @  08/01/2014 01:10:39
   8½ / 10
film che secondo me ti fa saltare sulla sedia solo per l'interpretazione di waltz! bellissimo

darkscrol  @  31/12/2013 12:41:06
   8½ / 10
Domius  @  24/12/2013 21:21:06
   10 / 10
Veramente, assolutamente Waltz IMMENSO, MADOOOOOOO IMMENSO.
Per il resto che dire, un capolavoro.

horror83  @  19/11/2013 18:16:47
   8 / 10
Con questo film ho capito che Tarantino mi piace come lavora, ha delle belle idee e cura molto i suoi film dal lato estetico, bei costumi, belle ambientazioni, ecc. anche questo film mi è piaciuto, e la storia anche se in certi punti è inverosimile, l'ho trovata fatta bene. Mi è piaciuto un pochino di più di Django, specialmente perchè qui il finale è molto bello, e poi c'è una grandiosa interpretazione dell'attore
Christoph Waltz, che interpreta il nazista! L'ho trovato favoloso, e anche se non è il protagonista del film, oscura un Brad Pitt che invece lo è! (con questo non voglio dire che Brad Pitt non sia stato bravo, perchè lo è stato, ma Waltz lo supera di tanto). Veramente molto bravo (e bravo anche il doppiatore). Ho capito che Tarantino vuole dare giustizia a chi ha subito ingiustizie

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Chissà con i prossimi film a chi darà giustizia!
Tarantino è diventato il giustiziere del cinema! ;-)
Anche se dura 2 ore e mezza non annoia e la storia è interessante!
Il mio voto al film sarebbe sette e mezzo ma gli metto mezzo punto in più per l'interpretazione di Christoph Waltz.

4 risposte al commento
Ultima risposta 20/11/2013 16.08.48
Visualizza / Rispondi al commento
franzcesco  @  11/11/2013 20:30:34
   8½ / 10
Film completo!
Egregiamente girato e incastrato con maestria in ogni minimo dettaglio.
Da vedere.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR carsit  @  09/11/2013 00:21:30
   8½ / 10
Tarantino in versione " devastante " con questo " INGLOURIOUS BASTERDS".
Come dico sempre, la regia ed il tocco personale di Tarantino sono riconoscibili sempre.
Anche qua rimango estasiato dall'ottima fotografia di una Francia ( 1941) invasa dai nazisti, perfette le location e stupefacenti i costumi.
Nel film si osserva come viene ricreata perfettamente la Francia " contaminata" dalla corrente nazista di quegli anni.
Inutile dirlo, ma Waltz svetta 5 spanne sopra gli altri tratteggiando un colonnello nazista spietato, ma parecchio arguto e perspicace nello stanare i sotterfugi dei suoi nemici.
I suoi dialoghi sono antologia del cinema ( scoiattolo-ratto ), ma non è soltanto lui a brillare positivamente.
Anche Brad Pitt e Melanìe Laurient mi hanno fatto un'ottima impressione, anche se forse il primo attore poteva essere "impiegato" molto meglio.
Per il resto tutto il cast fa un'ottima performance, ma non è una novità nei film del regista italo-americano.
Lo splatter non è invadente, ma quando è chiamato in causa fa il suo dovere alla perfezione.
Per quanto riguarda le citazioni, purtroppo non posso dire quasi nulla perchè non sono a conoscenza dei film che vengono richiamati.
Volevo fare due ultimi commenti sul film e poi chiudo.
Per chi dice che il film non è fedele dal punto di vista storico, io rispondo che semplicemente non hanno capito le intenzioni del film.
Tarantino ha voluto ridisegnare la storia secondo i suoi desideri : come sarebbe andata a finire se... ????
La pellicola narra la vicenda ipotetica nella quale il nazismo sarebbe crollato soltanto due anni dopo aver incominciato la guerra.
Non c'è molto altro su cui disquisire : si può criticare la mancanza di rinnovamento del regista, si può storcere il naso sull'eccessiva durata , ci si può anche attaccare al fatto che Tarantino sia raccomandato dalla sua schiera di fan.
Ci sono moltissime possibili critiche , ma non si possono discutere le basi su cui si fonda il film.
Il film narra degli eventi che non sono mai accaduti, perciò mi pare ovvio che dal punto di vista storico non sia attendibile.
Unica pecca, a mio parere, è il finale: viene dilungato di mezz'ora , però le sequenze conclusive sono veramente troppo sbrigative.
Per il resto consiglio vivamente il film.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

osservator2000  @  28/10/2013 23:22:00
   7 / 10
Un film tutto sommato deludente, rispetto alle aspettative. Siamo molto lontani dai capolavori dell'esordio artistico di Tarantino. La storia è scarsamente avvincente ed alcuni incastri risultano un po grossolani. Certo, l'interpretazione del colonnello Landa, da parte di Christoph Waltz, è superlativa, ma Brad Pitt risulta opaco. Nel film ci sono comunque almeno tre sequenze magnifiche, davvero ottime, di altissimo livello cinematografico. Ma non bastano per poter fare di questo film un capolavoro. Anche perché, a fronte delle sequenze di alto o altissimo livello, molte altre sono invece imbarazzanti e decisamente deludenti, poco riuscite, infelici, come, per esempio, il finale.

Oh Dae-su  @  17/10/2013 10:11:33
   8½ / 10
Gran Film:
La parte iniziale è ipnotizzante, fantastica! ..Waltz è assolutamente il miglior attore in scena e l'Oscar è meritatissimo. La storia prosegue e nonostante la durata, e i temi trattati non annoia mai. (grazie a trovate, momenti divertenti, violenza e dialoghi alla Quentin)
Certamente per chi si aspettava un film "storico" sarà rimasto deluso.. perché qui viene raccontata la storia Tarantiniana, il come sarebbe dovuto andare, la vendetta perfetta.
Si arriva alla conclusione con l'intreccio inconsapevole dei vari personaggi, esplodendo in un finale esagerato, paradossale! ..ma che goduria!

Hyogonosuke  @  02/10/2013 11:21:28
   8½ / 10
Grandissimo film di Tarantino, a mio parere inferiore solo a Pulp Fiction e Le Iene.

Christoph Waltz è gigantesco per tutto il film, ma i 10 minuti di monologo iniziali sono una pietra miliare della recitazione, da far studiare a chi intende far cinema.

Sayurisama  @  18/09/2013 19:35:24
   7½ / 10
A causa di numerosi inconvenienti che hanno infastidito la mia visione, non posso dire di essere folgorata dalla visione del mitico "Bastardi senza gloria". Mi aspettavo qualcosa di eccelso vista la fama del film, che, senza dubbio riporta le caratteristiche del cinema di Tarantino, che particolarmente apprezzo. Ma come mai tutto questo scalpore? Forse il tema, forse il casting, forse un Christoph Waltz che da le paste a tutti, ma non abbastanza. Un sette e mezzo lo merita tutto, però non posso non dirmi un po' delusa. Christoph Waltz è stato veramente qualcosa di magnifico, come c'era da aspettarsi, in un ruolo che solo lui riesce a incarnare con tanta realisticità!

Matteoxr6  @  17/09/2013 03:31:28
   6½ / 10
L'inizio è veramente eccezionale. Dopo scende di livello, ma lo svolgimento della trama è comunque buono e il film non annoia mai.
Certo, non ha niente a che vedere con i migliori Pulp fiction e Le iene, ma neanche col recente schifo di Django.
Piacevole.

2 risposte al commento
Ultima risposta 23/09/2013 04.21.57
Visualizza / Rispondi al commento
crimal9436  @  19/08/2013 12:44:49
   8 / 10
DogDayAfternoon  @  06/08/2013 21:47:09
   9½ / 10
Solo Tarantino poteva concepire un film sulla guerra in questo modo, uno dei suoi film migliori, un piccolo gradino sotto solo a Le Iene e Pulp Fiction. Originalissimo, sopra le righe, elettrizzante, ironico, violento al punto giusto, Bastardi senza gloria è un godimento dall'inizio alla fine. Nonostante l'utilizzo di quattro lingue diverse obblighi a leggere i sottotitoli il film non ne risente minimamente, anzi aggiunge ancora più fascino ai dialoghi e alle interpretazioni degli attori. Attori straordinari, partendo dallo spietato Christoph Waltz (che prima di questo film non avevo mai visto, un mostro di bravura!) alla non meno brava Melanie Laurent che riescono quasi ad oscurare un comunque ottimo Brad Pitt (da ascoltare rigorosamente in lingua originale).
Un film che non stanca mai, unico nel suo genere.

Blatta Blasfema  @  04/08/2013 02:33:16
   7½ / 10
Ci sono alcune grandi sequenze, Waltz è magnetico.
Bel film, preferisco il Tarantino anni '90.

Severità  @  25/07/2013 00:24:23
   9 / 10
ATTENZIONE: CI SONO ALCUNI SPOILER. NON LI HO MESSI NEL REPARTO SPOILER PERCHE ORMAI E UN FILM CHE SANNO TUTTI. E CHI NON L'HA VISTO COMUNQUE SA LA TRAMA, MA COMUNQUE NON SI SA MAI IO VI HO AVVERTITI. Eccellente rivisitazione storica della seconda guerra mondiale. Vediamo per la prima volta degli ebrei arrabbiati e dei tedeschi "impauriti". Ma gli ebrei non sono soli in questa guerra contro i nazisti, ci sono anche gli americani ad aiutarli. Infatti il tenente Aldo Raine (Americano) raggruppa 8 soldati americani e ebrei, e si fanno chiamare I B@stardi. E questi si uniscono per andare contro i tedeschi. Allo stesso tempo anche un' ebrea di nome Shosanna Dreyfus, diventata francese e cambiando il nome in Emmanuelle Mimieux, vuole vendicarsi dei nazisti perché colpevoli della morte della sua famiglia. Nel suo cinema ci sara una Premiere dove ci sono tutti i maggiori esponenti del Terzo Reich compreso Hitler. Quindi Shosanna e i B@stardi hanno lo stesso obbiettivo senza saperlo. Il reparto tecnico e artistico (regia, colonna sonora, attori, fotografia ecc ecc) sono di altissima qualità. Film che rende giustizia ad un'attore fino ad allora sconosciuto: Christoph Waltz. Tarantino fa l'ennesimo film capolavoro.

MonkeyIsland  @  22/06/2013 15:18:37
   8 / 10
Il mio film preferito di Tarantino in questo decennio.
Incredibile come Waltz prima di essere pescato da Tarantino fosse sconosciuto vista la sua enorme bravura.

5 risposte al commento
Ultima risposta 03/08/2013 17.33.05
Visualizza / Rispondi al commento
OOssorg  @  12/06/2013 10:11:20
   9½ / 10
Idea del film stupenda, mi piace la pensata del team di antifascisti a cui propone loro la loro stessa medicina.
Ricco di azione, divertente e forse un pochino surreale ma che riesce comunque a stupire.
Regia fantastica, il nostro Tarantino ci affascina sempre con i suoi film caratterizzati da quelle sfumature di stranezza e da quel suo inconfondibile modo di "fare il regista" che mi fanno davvero impazzire.
Interpretazioni eccellenti, Brad inimitabile e Waltz sublime, uno dei miei attori preferiti in generale.
Quoto marco86 che propone la visione in lingua originale, è d'obbligo, per noi Italiani poi la parte a teatro dove Waltz e i "Bastardi" intrattengono quel dialogo nella nostra lingua è un qualcosa di fantastico e devo dire che mi ha strappato una bella risata.
In generale davvero un bel film, assolutamente da vedere.

marco86  @  05/06/2013 01:47:32
   10 / 10
spettacolo.

il 10 forse è un pò gonfiato... ma, dato che ripeto sempre che Tarantino è un regista sopravvalutato, mi fa piacere restare stupito di fronte ad un film del genere. ergo, ben venga il voto gonfiato, stavolta se lo merita.

sul film c'è poco da aggiungere, arrivo in ritardo di diversi anni dalla sua uscita.

mi limito a dire che:

- va visto in lingua originale, perché è recitato in 4 lingue diverse, e doppiato perde il suo valore (indipendentemnte dal fatto che il doppiaggio sia fatto bene o male);
- attori straordinari, con menzione speciale per Waltz e Brad Pitt. fantastici.
- film confezionato perfettamente in tutto, dalla regia alla sceneggiatura.

insomma, un film che si lascia amare.
il fatto che sia ambientato ai tempi della 2° guerra mondiale e che si prenda la responsabilità di riscrivere la Storia, potrebbe lasciar supporre che abbia delle pretese autoriali. ma non penso fosse questo l'intento, tant'è che la riscrittura della Storia avviene dentro un cinema... come a dire: stiamo giocando, queste cose si possono fare solo al cinema.

3 risposte al commento
Ultima risposta 12/06/2013 22.26.10
Visualizza / Rispondi al commento
ferzbox  @  31/05/2013 11:37:11
   8 / 10
Finalmente ho visto questo "Bastardi senza gloria" di Quentin Tarantino.
Effettivamente si tratta di un film molto interessante,uno spaccato storico e oserei dire liberamente fantasioso del periodo nazista durante lo svolgimento della seconda guerra mondiale.
Lo stile di Tarantino si percepisce per l'ennesima volta,alcune caratteristiche tipiche della sua regia come il carisma fumettoso di alcuni personaggi è ancora presente,così come il ripresentarsi di scene crude o "pulp", se preferite, di alcune situazioni.
Tuttavia,nonostante il film mi sia piaciuto,non l'ho ritenuto affascinante come altri film del regista;ammetto che la sceneggiatura risulta interessante perchè scorre su due binari paralleli rappresentati da due gruppi di protagonisti differenti inseriti in unico contesto comune...ma sinceramente non ho mai trovato un coinvolgimento totale,a volte avevo la sensazione che si tendesse ad allungare troppo la brodaglia.
Comunque la parte finale l'ho trovata molto ...come dire..."rivendicativa"...una specie di riscatto da parte di Tarantino nei confronti del popolo Ebreo.
Da vedere comunque,la regia come al solito è molto pittoresca e conserva un bellissimo stile;certo, per chi Tarantino non lo può soffrire non me la sento di consigliarlo ad occhi chiusi,ma rimane comunque un film con un buon cast e dalla regia originale.

dgdrfg  @  29/05/2013 10:59:55
   7½ / 10
Bel film, ricco di momenti divertenti ed estremamente coinvolgente. Belli i personaggi, Waltz immenso. Non lo ritengo però un capolavoro, nè il capolavoro di Tarantino, non perchè debba andare a prescindere contro ciò che ha fatto di più "nuovo", semplicemente perchè guardandolo mi è sembrato di assistere a qualcosa di ben fatto, ma non di eccezionale e sopra le righe come era successo con altri suoi film (sarò banale, ma Pulp è Pulp....).

Invia una mail all'autore del commento diderot  @  15/05/2013 18:50:52
   8 / 10
Un film molto bello con una storia interessante e avvincente, coinvolge sin dalle prime scene, impreziosito da una regia davvero di qualità e da ottime interpretazioni. L'oscar a Christoph Waltz è meritato. Buona anche la scelta delle musiche e non male il finale! Da vedere

pisano  @  08/04/2013 17:58:52
   6 / 10
tarantino è uno dei miei registi preferiti...però questo film non mi è piaciuto un gran che.l'ho trovato abbastanza noioso

ZanoDenis  @  06/04/2013 15:36:41
   8 / 10
Anche se è tutto, tranne un film di guerra, è davvero bello e ti coinvolge in pieno!

Tuco ElPuerco  @  05/04/2013 11:50:49
   4½ / 10
Rimango del mio parere. Tarantino , fino a Jackie Brown , ha fatto Cinema, e di alta qualità.
Da li in poi è mutato, si è messo alla mercè del pubblico.
Questo film ( ancora non ho visto Django ) è veramente il picco piu' basso.
Visto che ho pagato per vederlo al cinema a suo tempo mi riservo anche il diritto di dire che , come tutto cio' che lo precede fino al precedentemente menzionato crocevia "jackie brown" , è STERCO FUMANTE, ed è il modo piu' gentile che trovo al momento.
Tarantino è diventato il Vanzina americano.

4 risposte al commento
Ultima risposta 02/04/2015 07.03.18
Visualizza / Rispondi al commento
Italo Disco  @  01/04/2013 21:09:51
   8½ / 10
Tarantino riscrive la storia a modo suo, rifacendosi al cinema di guerra degli anni 60 e 70 con qualche riferimento al "maccaroni kombat". La trama si articola bene, ci sono molti dialoghi in stile Tarantino che servono a dare anche credibilità ad una storia incredibile dall'inizio alla fine. Uno dei pregi del regista e che riesce a tirare fuori il massimo dagli attori e ha condurre il film in maniera coinvolgente malgrado la lunghezza. La scena che mi é rimasta più impressa é quella iniziale dell'interrogatorio di Landa a Perrier LaPadite, un pezzo di puro Cinema!

vieste84  @  23/02/2013 13:56:23
   7 / 10
Film carino di Quentin Tarantino, alcuni bei dialoghi dei suoi, alcune scene violente ben fatte, ottime interpretazioni su tutte quelle del colonnello, il film promette bene ma al finale mi delude un po.......Tarantino è pur sempre di scuola italiana e non ha sempre rispettato i clichè hollywoodiani, ma questa volta non è riuscito ad esimersi dalla comune vena patriottica che colpisce purtroppo tutti gli americani, mi ha deluso molto il colonnello, credo che a quel punto del film, con tutti i soldi e le idee che possiede un regista così, avrebbe potuto concludere al meglio questa opera regalandoci così un capolavoro immortale, ma purtroppo così nno è stato......parzialmente deluso dopo che le cose si erano messe ottimamente, occasione sciupata. Il voto si riferisce alla trama perchè per come è confezionato il film meriterebbe di più

Atlantic  @  17/02/2013 12:41:18
   9 / 10
Un film epico , frutto della mente del grande Quentin Tarantino.
Il regista vuole raccontare la seconda guerra mondiale attraverso un punto di vista obiettivo e personale , come se si volesse capovolgere la storia.
Ottima la colonna sonora (molti brani sono stati selezionati dalle musiche di altri film western o drammatici come Rabbia e Tarantella di Ennio Morricone , presa da Allonsanfan) , senza avvalersi di un compositore proprio.
Il cast è eccellente , Brad Pitt , Eli Roth , Til Schweiger , Michael Fassbender , Gedeon Burkhard , Diane Kruger , Daniel Bruhl... le migliori interpretazioni sono quelle di Melanie Laurent e soprattutto Christoph Waltz che ha vinto l'oscar come migliore attore protagonista

4 risposte al commento
Ultima risposta 22/02/2013 20.55.50
Visualizza / Rispondi al commento
Sakurambo  @  07/02/2013 19:11:18
   9 / 10
Visto doppiato al cinema avrei dato 8, ma l'ho visto in lingua originale e ho cambiato idea. Un western travestito da "film di guerra" alla Tarantino, in più la scoperta di una stella come Waltz, superlativo!

Badu D. Lynch  @  28/01/2013 09:44:57
   9½ / 10
Quentin realizza, cinematograficamente parlando, il desiderio di tante generazioni (passate, presenti e future).
E se tutto questo è, ovviamente, sviluppato in chiave tarantiniana, il risultato finale è per forza UN CAPOLAVORO.
Il maestro non sbaglia mai un colpo.

giulymovie  @  22/01/2013 12:48:31
   9 / 10
gran film. Perfetto stile Tarantino. Umorismo nero e un tocco di sadismo.

Zisola  @  21/01/2013 12:26:36
   9 / 10
Pellicola entrata prepotentemente tra le mie preferite in assoluto !

Una rivisitazione storica della 2° guerra mondiale assolutamente fantastica e da non perdere per tutti gli appassionati del genere, uno straordinario Christoph Waltz perfetto e geniale nel proprio ruolo, che ha portato a casa un Oscar strameritato su cui non si può assolutamente discutere !

daniele64  @  21/01/2013 11:14:31
   7½ / 10
Bel film e molto bravi gli attori,con un gigioneggiantissimo Waltz sopra tutti. Storia di pura fantasia ( anzi fantastoria! ) in puro stile Tarantino,che naturalmente può anche non piacere a tutti,soprattutto per la violenza che esprime. Bello anche il collages di vecchi pezzi ( anche di Morricone ) che fanno da colonna sonora al film.

Japotino  @  18/01/2013 22:43:42
   8 / 10
Cominciamo con l'oscar...Waltz superbo e non c'è niente da dire. Mette in soggezione persino il pubblico con i suoi artificiosi interrogatori e col suo atteggiamento di onniscenza. E come mangia lo strudel?Superiore! Apprezzo sempre le "tarantinate" un tantino cruente, i montaggi particolari e il senso di esagerazione che sono ormai un marchio di fabbrica. Geniale la rappresentazione grottesca delle più alte personalità dei due schieramenti...anche se la raffigurazione di Hitler somiglia molto a quella Chapliniana. Diffuse in tutto il film sono sparse scene che per "impatto", da sole, valgono il prezzo del biglietto. Però l'andare sempre sopra le righe non giova alla trama e inevitabilmente la credibilità (non storica...ma anche quella di una storia di fantasia) viene meno; non che poi sia una prerogativa del film, che tutto vuol essere meno che credibile. Una nota un po' stonata è Pitt che nel forzare il personaggio sbruffone e impavido secondo me non rende al meglio... quella sorta di imitazione di Marlon Brando per impersonare un siciliano non era né seria da far stare in tensione né adeguatamente grottesca da essere inserita nel gruppo di cui sopra.Anche fuori dal contesto non era questo gran che. Se spogliassi il film, facendo restare solo la trama, mi accorgo che resterebbe pochino, ma rivestendolo ecco che puoi goderti qualcosa di piacevole, divertente e ben fatto.

lo156  @  18/01/2013 09:58:14
   7½ / 10
STREPITOSO!! ... se non fosse che è troppo sottotitolato; se volevo guardami un film in lingua mi sarei preso il dvd e avrei selezionato tedesco, o inglese, russo ecc... questo dettaglio ha rovinato la pellicola, va bene un po', ma non posso passare mezzo film a leggere i sottotitoli, è pensate... peccato, il voto sarebbe stato molto più alto senza quest'inconveniente...

2 risposte al commento
Ultima risposta 12/06/2013 10.19.06
Visualizza / Rispondi al commento
TonyStark  @  18/01/2013 00:21:15
   7½ / 10
un bel film ma non un capolavoro, meritato l'oscar a Waltz, veramente bravo.

Macs  @  16/01/2013 19:50:06
   6 / 10
Non so, a me questo film non e' piaciuto molto. La mano di Tarantino si vede, ma siamo lontani anni luce da film come "Le Iene", "Dal Tramonto all'Alba" (dove peraltro non dirige) e "Pulp Fiction". Per due terzi il film si fa apprezzare (ottima tutta la sequenza con Fassbender), e vale almeno un 7, ma il finale rovina gran parte di quanto costruito, offendendo l'intelligenza dello spettatore. Tarantino gigioneggia ripetendo sempre se stesso e i suoi cliché, pero' stavolta lo fa eccedendo nel violentare logica e buon senso (vedi SPOILER).

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

4 risposte al commento
Ultima risposta 12/06/2013 10.22.10
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento nocturnokarma  @  01/01/2013 23:58:00
   8 / 10
Il miglior Tarantino dai tempi di Pulp Fiction!

Se l'inizio è macchinoso (la prima scena è puro Tarantino-style eppure non l'ho trovata così geniale), con l'entrata in scena dei "Bastardi" il film decolla e riesce a coinvolgere cervello e cuore a differenza dei due Kill Bill.
Regia, musiche e cast perfetto su cui svetta un memorabile Christoph Waltz.

Alex22g  @  01/01/2013 21:33:34
   10 / 10
capolavoro di Tarantino, cast stellare con un Waltz che ha pienamente meritato l'oscar, film immenso

franz91  @  21/12/2012 02:33:38
   10 / 10
Questo film ha l'incredibile potere di farsi apprezzare sempre di più ogni volta che lo si guarda. Non basta 1 volta, nè 2, ma forse neanche 3, lo si dovrebbe rivedere sempre, e mai lasciare nel dimenticatoio ( anche perchè, come si potrebbe con un film del genere? ). Questa è la storia secondo Tarantino ( e che storia ) che comincia come una favola, quando favola non è. Tutto viene narrato dal regista in maniera magistrale, con quel suo classico stile che tanto lo caratterizza e distingue; il risultato è una pellicola più che coinvolgente, in cui tutti i pezzi, dalla colonna sonora ai dialoghi, dagli attori alle riprese, si incastrano perfettamente l'un con l'altro. Nota di plauso va a Rabbia e Tarantella del maestro e nostro orgoglio Ennio Morricone, e, oltre che al grande Christoph Waltz meritatamente premiato, a Brad Pitt, che nelle vesti di capo dei Bastardi mi GASA veramente, uno spettacolo.
Ovviamente, film che va guardato in lingua originale, ma forse non è neanche il caso di dirlo.
Prossima tappa.. Django unchained!

deliver  @  18/12/2012 10:17:57
   6 / 10
La solita storia: se questo film lo avesse diretto un regista emergente o misconosciuto, nessuno gli avrebbe dato più di un 6 e mezzo. Siccome lo ha diretto Tarantino, viene considerato un "capolavoro".
Non ho neanche più voglia di impegolarmi in queste discussioni del resto.
Dico solo che Tarantino fece ben parlare di se con Le Iene, Pulp Fiction e Jackie Brown e che quei target e que succcessi non li ha mai più eguagliati in seguito-
altro che storie !
Bastardi senza gloria è l'ennesima stanca riproposizione di un regista che vorrebbe tornare al capolavoro ma "non je la fà più". Il film presenta una sceneggiatura colorita, frizzante. Ma nulla di più. Può intrattenere e risultare di piacevole visione. Ma non è aria di capolavoro.

2 risposte al commento
Ultima risposta 21/01/2013 17.16.46
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 9   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#annefrank - vite parallele1968 gli uccellia proposito di rosea spasso col pandaa tor bella monaca non piove maiad astraailo - un'avventura tra i ghiacciangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagieaspromonte - la terra degli ultimiattraverso i miei occhibrave ragazzebrittany non si ferma piu'burning - l'amore brucia
 NEW
cena con delitto - knives out
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcetto c'e', senzadubbiamentechiara ferragni - unpostedcitizen rosicountdown (2019)
 NEW
daniel isn't realdeep - un'avventura in fondo al maredepeche mode: spirits in the forestdiego maradonadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampiriermitage - il potere dell'artefigli del setfinche' morte non ci separi (2019)frozen ii - il segreto di arendellegemini man
 NEW
ghiaiegli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'orograzie a diohole - l'abisso
 NEW
i figli del marei migliori anni della nostra vita (2019)
 NEW
i passi leggerii racconti di parvana - the breadwinneril bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil giorno più bello del mondoil mio profilo migliore
 NEW
il paradiso probabilmenteil peccato - il furore di michelangeloil pianeta in mareil piccolo yetiil segreto della minierail sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerla belle epoquela famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala mafia non e' piu' quella di una voltala scomparsa di mia madrela verita' (2019)la voce del marele mans '66 - la grande sfidale ragazze di wall streetl'eta' giovanelight of my life
 NEW
l'immortale (2019)
 NEW
l'inganno perfettolou von salome'l'ufficiale e la spial'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'maleficent 2: signora del malemanta raymetallica and san francisco symphony: s&m2midwaymio fratello rincorre i dinosaurimisereremotherless brooklyn - i segreti di una citta'nati 2 voltenato a xibetnell'erba altanon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)pavarottiploipupazzi alla riscossa - uglydolls
 NEW
qualcosa di meravigliosorambo: last bloodroger waters us + themrosa (2019)
 HOT
santa sangrescary stories to tell in the darkse mi vuoi benesearching evaselfie di famigliashaun, vita da pecora - farmageddonsolesono solo fantasmistoria di un matrimoniostrange but trueterminator - destino oscurothanks!the bra - il reggipettothe gallows act iithe informer - tre secondi per sopravviverethe irishmanthe kill teamthe new popethe reporttolkientorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutti i ricordi di clairetutto il mio folle amoreun giorno di pioggia a new york
 NEW
un sogno per papa'una canzone per mio padrevasco nonstop livevicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxweathering with you - la ragazza del tempo
 NEW
western starsyesterday (2019)

995063 commenti su 42518 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net