the new mutants regia di Josh Boone USA 2020
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

the new mutants (2020)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film THE NEW MUTANTS

Titolo Originale: X-MEN: THE NEW MUTANTS

RegiaJosh Boone

InterpretiAnya Taylor-Joy, Maisie Williams, Charlie Heaton, Blu Hunt, Henry Zaga, Alice Braga, Happy Anderson, Thomas Kee, Mickey Gilmore, Jeffrey Corazzini, Tony Saquett, Colbi Gannett, Sarah Bennani, Antonio Banderas

Durata: h 1.39
NazionalitàUSA 2020
Generefantascienza
Al cinema nel Settembre 2020

•  Altri film di Josh Boone

Trama del film The new mutants

Un multietnico gruppo di giovani, che con l'arrivo della pubertà scopre di avere poteri mutanti, è rinchiuso in una struttura segreta, una sorta di istituto psichiatrico da cui cercheranno di fuggire. Anche perché qualcosa dentro la clinica è fuori controllo e causa eventi sempre più inquietanti, cui si aggiungono i problemi dei protagonisti nell'accettare i propri poteri, in particolare quelli di Rahne, scozzese e di educazione strettamente cristiana che teme di essere preda di una forza demoniaca. Al suo fianco ci sono la nativa americana Danielle, il brasiliano Roberto, Sam del Kentucky e la russa Illyana, sorella dell'X-Man Colosso.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,13 / 10 (4 voti)6,13Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su The new mutants, 4 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Dom Cobb  @  18/09/2020 19:07:15
   7½ / 10
Un gruppo di ragazzi dotati di innaturali capacità si ritrova isolato in un complesso ospedaliero sperduto nel nulla: la sola altra presenza oltre a loro è rappresentata dalla loro dottoressa/carceriera, la quale li sottopone costantemente a test e cure di vario tipo a scopi misteriosi. Non ci vorrà molto prima che inquietanti visioni, dissidi e minacce sovrannaturali inizieranno a smuovere le acque...
Immagino che tutti gli addetti ai lavori del film abbiano segretamente tirato un sospiro di sollievo lo scorso fine Agosto: finalmente, la pellicola completata letteralmente tre anni fa, rimandata così tante volte da aver sfondato i confini della credibilità, la pellicola che è diventata lo sberleffo dell'industria e del pubblico per quanto tempo aveva trascorso immagazzinata in attesa di essere mostrata al grande pubblico, è arrivata. In ritardo, per dirla con un eufemismo, e fuori tempo massimo a voler essere brutalmente onesti, ma è arrivata. E suppongo che, quel poco che racimolerà al box-office, visti i primi dati non incoraggianti, rappresenterà la chiusura ideale per una delle storie produttive più travagliate e difficili degli ultimi tempi.
Peccato. Perché grosso modo, il film è esattamente ciò che promettevano i trailer, e da quel che ho visto, mi sarebbe piaciuto un seguito.
In effetti, è difficile reprimere una sensazione di intrinseca inutilità durante la visione, tipica di un film che magari, all'epoca dell'uscita originaria, poteva avere un suo perché e costituire un intrigante tassello in un puzzle ancora non completato; ma questo era due anni fa, e nel frattempo il panorama cinematografico è cambiato parecchio. Tra Endgame, l'acquisizione della Fox e la rovinosa conclusione della saga degli X-Men sul grande schermo, di un film del genere, pensato chiaramente come primo capitolo di una nuova serie che con la nuova gestione e l'MCU non ha niente a che fare, non c'è oggettivamente bisogno. Ma se si guarda a ciò che abbiamo di fronte, lasciando perdere collegamenti ad altre pellicole e il contesto in sé, la cosa cambia. Non drasticamente, ma abbastanza da fare la differenza.
Intanto, con tutti i blockbuster da centinaia di milioni che ormai costituiscono il grosso dell'industria filmica mainstream, e in particolare per quanto riguarda i cinefumetti, fa piacere trovarsi di fronte a un film concepito e realizzato in piccolo, senza grosse esplosioni, scene d'azioni interminabili ed effetti al computer ogni tre per due. Per tutto il tempo si rimane intrappolati all'interno dello spazio dell'ospedale, che ovviamente ospedale non è, e del terreno su cui sorge. Al posto di origin stories nel senso tradizionale del termine abbiamo la storia di un gruppo di persone una più complessata e disfunzionale dell'altra che devono imparare a fidarsi tra di loro e sconfiggere i propri demoni personali per superare gli ostacoli comuni che man mano si presentano sulla loro strada. E invece di poste in gioco astratte e blasonate come il mondo, l'universo o l'esistenza stessa della realtà, abbiamo qualcosa di più intimo e ridotto, ma non per questo meno d'impatto: la vita e la salvezza di un piccolo gruppo di persone.
D'accordo, l'esecuzione è tutt'altro che impeccabile: qua e là si sente la mancanza di ciak alternativi o inserti che, per forza di cose, la troupe non è stata in grado di filmare,


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

e se Josh Boone si rivela un regista di mestiere, non è esattamente un Kubrick o un Hitchcock quando si tratta di creare tensione od orrore. Ma il film riesce in ogni caso a creare un'atmosfera di vago disagio che funziona sufficientemente bene, con un approccio a metà fra l'horror e il teen drama alla John Hughes che da un tocco di freschezza. E il ritmo disteso rende i pochi 94 minuti di durata perfetti per ciò che la storia ha da raccontare: non ci sono momenti morti, anche quelli più lenti servono allo sviluppo di ciascuno dei protagonisti, che in effetti fanno la parte del leone.
I cinque ragazzi e ragazze sono tutti caratterizzati ottimamente: non si va mai troppo a fondo (è chiaro che maggiori dettagli dovevano venir sviscerati nei seguiti), ma quello che ci viene detto di loro basta a creare una backstory interessante e personalità colorite. Se la cavano in particolare Anya Taylor-Joy, perfetta per la mezza matta che poi matta non è, e Maisie Williams, a tutti gli effetti il personaggio più tormentato,


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

mentre i maschi vengono purtroppo lasciati un tantino in ombra, pur avendo anch'essi i loro momenti. Interessante inoltre il medico di Alice Braga l'unica (e qui non faccio spoiler) che si avvicina al ruolo di villain in un film che preferisce giocare le sue carte con una maggiore sottigliezza rispetto ad altri film dello stesso genere.
Certo, alcuni snodi narrativi non vengono affrontati con particolare perizia, e le risoluzioni finali vengono eseguite in modo un tantino banalotto e già visto, senza aggiungere qualcosa di nuovo,


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

ma dubito che la gente si aspettasse materiale da Oscar da un film del genere. Il carisma e la simpatia degli attori e la solida confezione riescono, se non a coprirli del tutto, almeno a rendere tollerabili certi difetti.
Il risultato è un film che intrattiene: non un capolavoro, né un brutto film, ma un prodotto che sta da qualche parte nel mezzo, per quanto mi riguarda più sul positivo. Ci viene anche risparmiato un cliffhanger finale: sebbene la storia lasci le porte spalancate a un potenziale seguito, è anche abbastanza autoconclusivo da non disturbare per la mancanza di seguiti. Mi sarebbe piaciuto vedere in che modo sarebbe continuata la serie, ma mi posso accontentare.
I nuovi mutanti non sorprendono, né deludono. Semplicemente, con dei difetti ma anche con dei pregi, funzionano.

LucaT  @  16/09/2020 23:45:58
   4½ / 10
un film che non mi ha entusiasmato molto
avendo forse troppe buone aspettative in questo diciamo esordio
cercando di essere conciso
il film si riduce ad essere -una pentola a pressione-
che per quanto comprime gli eventi per fare il botto
risulta esageratamente fuori misura diventando stucchevole
puntare inoltre su simpatia o carisma di questo
o quel personaggio ritoccato a tavolino
per allettare gli animi dei teenager è cosa da lasciare alla Disney

si è colpa mia che rimpiango gli x-men classici
più tecnici e meno da fantasy
a me questo film non è piaciuto molto

Manticora  @  16/09/2020 16:00:12
   6½ / 10
I nuovi mutanti è un film di cui si sentiva il modesto bisogno TRE ANNI FA, ma l'inerzia e l'indecisione della Fox prima e della Disney dopo hanno semplicemente penalizzato il film, facendolo uscire in maniera estemporanea. Soprattutto tra rinvii e coovid il problema è che il film è già "vecchio", tra rimaneggiamenti della sceneggiatura evidenti(ben 12 sceneggiatori accreditati e non). Il problema di fondo è che adesso non si sente assolutamente la mancanza di un film sui mutanti, a meno che non sia deadpool. Il flop di Dark Phoenix ha semplicemente decretato che quella strada narrativa era stata sfruttata oltre i suoi personali limiti, ben vent'anni tra pochi alti,e molti bassi. Quindi nonostante il regista Josh Boone ci abbia messo oltre al cuore anche qualcosa di più il film non riesce a rivelarsi niente di più che un discreto compitino. Lievi riferimenti agli x-men e a Xavier, senza contare anche Logan, ma tutto rimane sullo sfondo, il tono horror almeno cerca di compensare gli intrecci amorosi, esempio la storia lesbo tra Dani e Wolfsbane, alias Rhane interpretata con semplicità da Masie Williams, che sinceramente risulta stucchevole, oltre che messa lì a casaccio(meeto?).
Inoltre l'unico personaggio che oltre a Rhane e Dani solletica l'interesse è ovviamente Illyana, con cui Anya Taylor-Joi gioca, risultando antipatica-simpatica ma soprattutto in parte. Il resto del casting è di corredo, con Alice Braga nei panni della dottoressa che risulta abbastanza credibile, anche se il fatto che gestisca la struttura da solo risulta la cosa più improbabile. Per il resto il film si trascina un pò, verso una conclusione spettacolare che cita anche lo squalo e Shardik l'orso gigante che fà la sua comparsa nel terzo romanzo della Torre Nera.
Comunque, spero semplicemente che al di là dei reebot i film sugli x-men siano finiti per un bel pezzo.

Wilding  @  03/09/2020 21:01:48
   6 / 10
Pseudo capitolo della saga X-Men, farcito da scenette thriller, insipido e noiosetto.
Appena appena accettabile.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1008726 commenti su 44074 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net