milano rovente regia di Umberto Lenzi Italia 1973
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

milano rovente (1973)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film MILANO ROVENTE

Titolo Originale: MILANO ROVENTE

RegiaUmberto Lenzi

InterpretiAntonio Sabato, Philippe Leroy

Durata: h 1.30
NazionalitàItalia 1973
Generepoliziesco
Al cinema nel Maggio 1973

•  Altri film di Umberto Lenzi

Trama del film Milano rovente

Ancora una volta Antonio Sabàto nella parte d'un gangster milanese d'origine meridionale che, immischiato in una trama d'inganni, perde il controllo sul mercato della prostituzione e finisce ucciso.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,04 / 10 (12 voti)7,04Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Milano rovente, 12 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Goldust  @  05/09/2016 16:40:15
   5½ / 10
Un poliziottesco non certo entusiasmante, che avrei potuto scrivere anch'io: due malviventi si fanno meccanicamente la guerra a suon di "avvertimenti" finchè arriva e gode il classico terzo. Se la sceneggiatura è banale i due protagonisti tengono invece botta, ben calati entrambi nelle reciproche parti ( Leroy mellifluo boss con sempre qualcosa da nascondere, Sabato sanguigno malvivente self-man con il complesso della mediterionalità ). Forze dell'ordine non pervenute.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  26/05/2016 19:52:27
   6 / 10
Anche questo poliziesco presenta un soggetto che non si discosta molto da altri film del genere del periodo, per cui non vado oltre al sufficienza.

Jack_Burton  @  10/05/2014 12:07:19
   7½ / 10
Davvero una bella sorpresa questo noir/poliziesco di lenzi, alla sua prima esperienza nel genere che gli darà maggior fama.
Il film scorre senza grossi cali di attenzione, grazie ad una buona sceneggiatura, ottimi attori (Sabàto su tutti) ed una buona dose di crimine e violenza.
Il film successivo sarà il suo capolavoro ma anche questo hai i suoi pregi che lo rendono appetibile un pò a tutti ed in particolar modo ai cultori del poliziottesco.

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  25/08/2013 01:13:49
   6 / 10
Il peggior polizioyyesco di Umberto Lenzi. Sufficienza per stima.

Trixter  @  22/05/2013 22:37:11
   7 / 10
Buon film del grande Umberto Lenzi, che, con la solita maestria, dirige una pellicola d'impatto, contraddistinta principalmente dalla convincente interpretazione dei personaggi (piuttosto ben caratterizzati) e dal ritmo sostenuto, elemento di grande efficacia per la riuscita del film.
Per il resto, come detto, non siamo di fronte al canonico poliziottesco anni 70 quanto piuttosto ad una guerra fra bande della mala (non a caso il titolo del film in inglese, azzeccatissimo, è "gang war in Milan"). Nel complesso, non definirei "Milano Rovente" un capolavoro, ma senza dubbio è una pellicola che merita la visione, soprattutto per gli amanti delle opere di Lenzi e del filone del noir all'italiana.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  16/09/2012 13:00:17
   6½ / 10
Due boss della malavita Milanese si danno battaglia tra ricatti e tradimenti.
Uno è un Francese che vuole controllare un giro di droga e l'altro è un Siciliano che gestisce la prostituzione del capoluogo.
Molto in parte Antonio Sabato in quest'ultimo ruolo.
Un film coinvolgente grazie al ritmo sostenuto che non lascia un attimo di respiro... ma spesso le scene d'azione non sono curate a dovere mettendo del grottesco involontario che non fa bene al giudizio finale.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  11/12/2011 15:51:21
   7 / 10
Non un poliziesco in senso stretto, ma storie di malavita con un modello chiaramente ispiratore e cioè il Milano calibro 9 di Di Leo. La futura Milano da bere, la Little Chicago contemporanea del film fa da sfondo ad una storia ben diretta da Lenzi, senza cadute di ritmo e con ottime caratterizzazioni dei personaggi. A parte qualche lieve forzatura di sceneggiatura nella parte finale, è un film godibilissimo.

JOKER1926  @  12/07/2011 23:19:34
   6½ / 10
I soliti protagonisti, le solite dinamiche sono un po' l'enfasi dei prodotti del poliziesco italiano, alla regia per "Milano rovente" un maestro del genere, ovvero Umberto Lenzi.
Dal titolo (tutto un programma!) traspare con disarmante facilità il succo del prodotto. A dire il vero, però, questa pellicola, seppur omologata ai canoni del poliziesco, risulta alle volte troppo caotica e fumosa a livello di sviluppo narrativo. Emergono invece alcune scene abbastanza violenti di grande disturbo psicologico, infatti questo "Milano rovente" a livello di "orrore" e di disumanità ha un enorme bagaglio da svuotare allo spettatore; ovviamente in questo film vien fuori più la "scena" fine a se stessa che il resto, resto inteso come sceneggiatura.

"Milano rovente" non è fra i pilastri di questo genere, ma la sua carica (forse eccessiva) di violenza lo dirotta, o meglio lo etichetta come film "duro", visione, per gli amanti, sicuramente consigliata.

peppe87  @  04/07/2011 23:37:56
   7½ / 10
uno dei primi di lenzi, forse proprio il primo poliziesco che sforna...
niente male, trama solida e buoni attori, il ritmo non e' di quelli altissimi ma lo si vede con piacere.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  08/06/2011 14:45:41
   7 / 10
Il bravo Antonio Sabato interpreta un malavitoso siciliano che attraverso lo sfruttamento della prostituzione si è creato a Milano un piccolo impero,i suoi sporchi affari vengono però minacciati dall'entrata sulla scena criminale di un trafficante di droga francese (Philippe Leroy),il quale vorrebbe sfruttare le ragazze del "collega" per accrescere la sua rete di spaccio.
Sarà guerra senza esclusione di colpi tra le due fazioni, con moderate ma incisive dosi di azione e violenza intervallate da una felice osservazione dei personaggi calati in una realtà metropolitana all'interno della quale la polizia sembra impotente.
Più un gangster-movie che un "poliziottesco",genere approfondito in seguito con grande successo da Umberto Lenzi,basti menzionare l'eccellente "Milano odia:la polizia non può sparare" o altri pregiati esempi come "Roma amano armata" o "Napoli Violenta",il confronto avviene infatti esclusivamente tra boss della malavita e il punto di vista del commissario di turno non è per nulla considerato, tanto che il titolo inglese "Gang war in Milan " è decisamente indicativo.
Il lavoro di Lenzi si insinua anche nel sociale toccando alcune problematiche del periodo come Legge Merlin e appalti truccati,oltre al diffondersi dell'uso di stupefacenti,un vero flagello e avvenimento destinato a cambiare il mondo della malavita e non solo.
Un buon film di genere al quale si possono giusto rimproverare una fotografia scialba e una colonna sonora mai memorabile,per il resto Lenzi è irreprensibile nel rendere coinvolgente questa lotta per il potere che si chiuderà con un sostanziale quanto beffardo pareggio.

il cinefilo1990  @  27/07/2010 02:09:31
   10 / 10
PERFETTO,DAL RITIMO INCALZANTE,FRENETICO,ADRENALINICO,A DIR POCO STRABILIANTE QUEST'OPERA DEL MAESTRO LENZI,ASSOLUTAMENTE DA VEDERE...STRACONSIGLIATISSSSSSSSSSSIMO....ASSOLUTAMENTE UN CAPOLAVORO

Gruppo COLLABORATORI paul  @  31/05/2005 13:23:31
   8 / 10
Se fosse stato girato con più cura, e per più cura intendo: se la produzione si fosse presa magari un paio di mesi in più per la preproduzione, avrebbe potuto essere un capolavoro.
Milano sempra veramente una piccola New York (o little Chicago, come dicono nel film) e la colonna sonora, un pò alla Taxi Driver, è indovinatissima. Onore quindi al dop (direttore della fotografia) per alcune inquadrature in luce ombra che rendono bene l'idea della metropoli.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 HOT
1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghieraantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noida 5 bloods - come fratellidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandgli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estateoutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)promarequa la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrichard jewellrun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1006200 commenti su 43641 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net