la solita commedia - inferno regia di Francesco Mandelli, Fabrizio Biggio, Martino Ferro Italia 2015
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

la solita commedia - inferno (2015)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LA SOLITA COMMEDIA - INFERNO

Titolo Originale: LA SOLITA COMMEDIA - INFERNO

RegiaFrancesco Mandelli, Fabrizio Biggio, Martino Ferro

InterpretiFabrizio Biggio, Francesco Mandelli, Tea Falco, Marco Foschi, Paolo Pierobon, Gian Marco Tognazzi, Daniela Virgilio, Giordano De Plano, Walter Leonardi, Marco Ripoldi, Massimiliano Loizzi

Durata: h 1.35
NazionalitàItalia 2015
Generecommedia
Al cinema nel Marzo 2015

•  Altri film di Francesco Mandelli
•  Altri film di Fabrizio Biggio
•  Altri film di Martino Ferro

Trama del film La solita commedia - inferno

2015: l'Inferno è nel caos. Una schiera di nuovi peccatori arriva ogni giorno ad affollare gli uffici di Minosse. Ma l'Inferno è una struttura vecchia, antiquata: i nuovi peccatori, non trovando una giusta collocazione, si disperdono tra i gironi. Lucifero viene ricevuto direttamente da Dio, che cerca una soluzione. L'idea vincente e' una catalogazione dei nuovi peccati sulla Terra. E a chi affidare quest'incarico se non a Dante Alighieri, che già una volta, a suo tempo, svolse questo compito con eccellenti risultati?. Dante viene così catapultato in una grande città italiana, e trova finalmente la sua guida, colui che lo accompagnerà alla ricerca dei "nuovi peccati": Demetrio Virgilio, un trentenne precario che si appresta, come ogni mattina, ad affrontare un'altra "giornata d'Inferno".

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   3,60 / 10 (20 voti)3,60Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su La solita commedia - inferno, 20 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Mauro@Lanari  @  04/10/2019 17:00:45
   7 / 10
I due vj d'MTV non erano una coppia d'idiot'intrinseci, avevano solo bisogno d'individuare bersagli di spessore contro cui scagliar'il loro sarcasmo feroce, violento, brutale. E l'hanno trovati: tutto ciò che sta "in Cielo com'in Terra". Si son presi a modello il canovaccio del nasuto fiorentino trecentesco e l'hann'aggiornato non risparmiando nient'e nessuno. In primis lo stesso bigottissimo Dante, colui che vien'usato dal sistema sociodiseducativo per inculcare la dottrina cristiana, quel Poeta così "Sommo" da deliziarsi con l'atroce spettacolo di tortur'e atrocità lungo una cantica intera ottenut'applicando la "lex talionis" mosaic'all'"Etica Nicomachea" d'Aristotel'e al "De coelesti hierarchia" del 5° secolo. Biggio e Mandelli lo prendono di mir'applicando la legge del contrappasso proprio a lui, ed era una vendetta ch'attendeva d'essere compiuta da 7 secoli. Dopodiché l'invettiva all'acido molecolare colpisce a più non posso: Trinità, Maria, santi, un sacrilegio tant'empio che ridicolizz'i Monty Python o il Kevin Smith di "Dogma" (1999). La nuova casistica dell'antropologia negativa della vita quotidiana è sbalorditiva per originalità e per sostegno dell'idea d'invarianza: gl'orror'odierni sono sempr'uguali però sotto sembianze diverse, e il trasformismo dei protagonisti com'il citazionismo da Kafka a "Trainspotting" svolge questa funzione di sottolinear'il tema rispett'ai cambiamenti. Blatt'eravamo e siamo rimasti, drogati eravamo e siamo ancor'adesso. La struttur'a gag/sketch sarebbe potuta continuar'all'infinito, ci si ferm'al 5° girone ma la classificazione dello schif'umano secondo criteri tassonomici da confessore medievale poteva protrarsi per decine d'ore, sia nell'analitica dal basso che in quella dall'alto (cfr. la scena nell'epilogo della lobby massonica oligoplutocratica). Non c'è confronto che regga, dal Risi de "I mostri" (1963) sino al Pif de "La mafia uccide solo d'estate" (2013), tanto rigurgitant'innocua correttezza da esser stato premiat'a ogn'angolo della Penisola. Qui, invece, non si ride né si piange: si resta basiti dall'efferatezza del male perpetrat'e patito giorno dopo giorno, turpiloquio compreso ("La grande bruttezza" dovev'includer'anch'il linguaggio). "Non c'è bisogno d'un Infern'ultraterreno, bast'e avanza l'esistenza mondana": un concetto ch'era scomparso con Bresson, Pialat, Tavernier, il Van Sant d'"Elephant" (2003). Il film ha schifato quasi tutti? Vuol dire che ha colpito nel segno, mettendo sulla difensiva le masse di psicotic'escapisti ludici, elusiv'e illusivi. E la loro "Vita d'inferno" (https://www.youtube.com/watch?v=ypghopLbrQ0) giganteggia in ugual misura.

Mauro Lanari

paolo__r  @  05/01/2018 15:09:37
   1 / 10
Un orrore dopo l'altro. Qui raggiungiamo l'apice. Non è definibile film...

Attila 2  @  07/03/2017 19:13:18
   6½ / 10
Allora il mio 6,5 non ha lo stesso valore di altri 6,5 che ho dato ad altri film.Il 6,5 va visto all'interno del film di genere.Per me questo genere di film come voto massimo possono avere 7 e questo film secondo me merita quasi il voto massimo nel genere.Biggio e Mandelli riescono a staccarsi dai loro personaggi de "I soliti idioti" e fare un film che con un "filo conduttore" molto esile come trama ma che riesce a dare un senso all'insieme di sketch che sono presenti nello stesso.Gli sketch sono divertenti e colpiscono nel segno i clche' della societa' moderna ,i personaggi sanno far ridere e certe scene meritano davvero.Certo se poi mi dite che paragonato a un Shutter Island o a un Grande Lebowski meriterebbe 2 e che vi devo dire,se non darvi ragione,ma se lo valuto senza confronti questo e' il mio voto per quello che rappresenta e per le pretese di partenza che poteva avere questa pellicola.

lester66  @  19/12/2016 22:11:30
   6 / 10
Non sono un grande fan di Biggio e Mandelli ma questa volta la loro idea di riportare i vizi e i peccati dell'epoca che stiamo vivendo non l'ho trovata malvagia. Certo l'arte del cinema è lontana ma il messaggio è sicuramente forte e chiaro. Si può sicuramente vederlo senza poter dire di aver perso del tempo prezioso....

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

faluggi  @  31/08/2016 16:26:41
   1 / 10
Lo stanno facendo su Sky, è la meeeeeeeeeeeeeeerda assoluta. Battute da infanti.

Bigio e Mandelli sui ceci!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  04/04/2016 14:28:48
   5 / 10
Il film parte he bene, l'idea iniziale non è male. E' tutto il resto che non va bene.
La rappresentazione dei peccati è superficiale e spesso accompagnata da gag poco riuscite. Ben presto la noia prende il sopravvento a causa della ripetitivita' delle situazioni. Perche Biggio e Mandelli possono cambiare trucco e abito ma in fin dei conti sai sempre quale sara' la loro prossima mossa o battuta.

marcogiannelli  @  07/03/2016 23:34:47
   1 / 10
ecco, come dice il titolo, la solita commedia di sti due, di m***a

sandrone65  @  16/07/2015 21:55:30
   1½ / 10
Idiozia inqualificabile... regista, sceneggiatori e attori meritevoli solo di andare a zappare la terra

eruyomè  @  15/07/2015 14:42:48
   6 / 10
Sinceramente non ci trovo questo grande scandalo, anzi. L'idea è veramente bella. Magari, in mano a gente più esperta, anche a livello di sceneggiatura ne sarebbe venuto fuori qualcosa di molto migliore.
Però, anche a livello di semplice contenitore di gag, per me funziona abbastanza, alcune idee e intuizioni le ho trovate davvero divertenti, sorprendenti e ben realizzate. Certo, alcune scenette son più riuscite e ingegnose di altre, ma in generale tutte reggono bene.
Sempre di film demenziale si tratta, e rispetto alla media delle ritrite commedie italiane odierne, almeno è una ventata d'aria più o meno fresca. Meglio di niente. Più che sufficiente.

TheCineMaster  @  01/06/2015 09:42:23
   2 / 10
Dante adesso si starà rivoltando nella tomba per un simile filmaccio. Se non era per qualche scena che strappa involontariamente un sorriso (diciamo sorriso da disperazione) il voto sarebbe anche più basso. Una comicità che per bassezza raggiunge quasi Fuga di cervelli, Box Office 3D e i vari cinepanettoni dei Vanzina. Non fraintendete: l'idea non era anche malaccio, ma è stata sviluppata nel modo peggiore possibile. Inqualificabile.

Liak  @  03/05/2015 11:49:57
   3½ / 10
L idea iniziale è buona e originale, ma lo sviluppo è pessimo. Non fa ridee e una commedia comica che non fa ridere non ha molto senso di esistere.

bucho  @  13/04/2015 06:41:40
   1 / 10
completamente fastidioso!

ottofranz  @  12/04/2015 08:31:24
   2 / 10
I soldi di Torino meritavano di meglio.
A pascere le pecore ...

Truman84  @  09/04/2015 19:14:04
   1 / 10
Ma è Cinema questo? Ma per favore!

3 risposte al commento
Ultima risposta 10/04/2015 00.20.20
Visualizza / Rispondi al commento
luis 98  @  02/04/2015 21:52:23
   6½ / 10
10??1??? Aoo raga esistono altri voti sapete.. Odio i voti altissimi e bassissimi senza senso solo per alzare o abbassare la media di un film..il film può piacere o non piacere non metto in discussione questo ma o film da questi voti sono altri.
Adesso passiamo al film é una commedia demenziale 10 volte superiore al loro vecchio e stupido film e soprattutto in Italia oramai é pieno di ste commedie ma la maggior parte fanno cag4re quindi questo è sicuramente sopra la media ..da guardare per farsi quattro risate in compagnia nulla di più.
CONSIGLIATO

gaino  @  02/04/2015 21:39:52
   1 / 10
horror83  @  01/04/2015 16:41:18
   1½ / 10
Dante si starà rivoltando nella tomba. Questo film è orrendo!!!

Wilding  @  26/03/2015 18:27:43
   1½ / 10
Ma perchè... A chi serve, a che serve... Boh!!! La "settima arte" è dalla parte apposta!!!

Rika Rave  @  25/03/2015 18:07:13
   10 / 10
Avanguardia della comicità italiana

3 risposte al commento
Ultima risposta 22/05/2015 18.54.43
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento stefano  @  24/03/2015 15:45:05
   7 / 10
Piccoli idioti crescono... E' arrivato il difficile momento per Biggio e Mandelli di togliersi di dosso quei personaggi che tanta fortuna hanno loro portato, ed un successo già predestinato sulla scorta del grande seguito avuto in rete ed in TV con i loro personaggi. Ma ora viene il bello... Devo dire che per me la prima prova è ampiamente superata. con un'ottima prova di attori, pur comici, e soprattutto di autori. Il film è "soltanto" una serie di gag sull'Italia e sugli italiani di oggi (potrebbe intitolarsi anche ITALIANI MEDI alla Capatonda, dal quale prende qualche sprazzo di genialità), ma che ritmo, che invenzioni, che irriverenza! La scena della baracca-ritrovo di smartphone-dipendenti è eccezionale, ma tutto il film, pur riprendendo tematiche non nuove e spesso oggetto di monologhi di comici da cabaret, diverte e fa riflettere.
Ma chiaramente, passando ad un tipo di cinema più complesso e costruito, diciamo anche più intelligente e riuscito, i due non hanno incontrato nella prima settimana il riscontro del pubblico. Questa è l'Italia...

2 risposte al commento
Ultima risposta 04/10/2019 17.02.07
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#annefrank - vite parallele1968 gli uccellia proposito di rosea spasso col pandaad astra
 NEW
ailo - un'avventura tra i ghiacciangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagieattraverso i miei occhibrave ragazzeburning - l'amore brucia
 HOT
c'era una volta a... hollywoodchiara ferragni - unposted
 NEW
citizen rosideep - un'avventura in fondo al marediego maradonadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampiriermitage - il potere dell'artefigli del setfinche' morte non ci separi (2019)gemini mangli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'orograzie a diohole - l'abissoi migliori anni della nostra vita (2019)il bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil giorno più bello del mondoil mio profilo miglioreil pianeta in mareil piccolo yetiil segreto della minierail sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerla belle epoquela famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala mafia non e' piu' quella di una voltala scomparsa di mia madrela verita' (2019)la voce del mare
 NEW
le mans '66 - la grande sfidale ragazze di wall streetl'eta' giovanelou von salome'l'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'maleficent 2: signora del malemanta raymetallica and san francisco symphony: s&m2mio fratello rincorre i dinosaurimisereremotherless brooklyn - i segreti di una citta'nato a xibetnell'erba altanon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)pavarotti
 NEW
pupazzi alla riscossa - uglydollsrambo: last bloodroger waters us + themrosa (2019)scary stories to tell in the darkse mi vuoi benesearching evaselfie di famigliashaun, vita da pecora - farmageddonsole
 NEW
sono solo fantasmistrange but trueterminator - destino oscurothanks!
 NEW
the bra - il reggipettothe gallows act iithe informer - tre secondi per sopravviverethe irishmanthe kill team
 NEW
the reporttolkientorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutto il mio folle amoreuna canzone per mio padrevicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxweathering with you - la ragazza del tempoyesterday (2019)

994367 commenti su 42432 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net