in ordine di sparizione regia di Hans Petter Moland Norvegia, Svezia 2014
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

in ordine di sparizione (2014)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IN ORDINE DI SPARIZIONE

Titolo Originale: KRAFTIDIOTEN

RegiaHans Petter Moland

InterpretiStellan Skarsgård, Bruno Ganz, Pål Sverre Valheim Hagen, Jakob Oftebro, Birgitte Hjort Sørensen, Kristofer Hivju, Anders Baasmo Christiansen

Durata: h 1.56
NazionalitàNorvegia, Svezia 2014
Genereazione
Al cinema nel Maggio 2014

•  Altri film di Hans Petter Moland

Trama del film In ordine di sparizione

In una regione isolata della Norvegia, Nils tiene libere le strade guidando un enorme spazzaneve. Cittadino modello, la sua vita è sconvolta dall'omicidio del figlio, finito per errore nel mirino della malavita. Deciso a vendicarsi, l'uomo si rivela un combattente nato, scagliandosi da solo contro un'organizzazione criminale guidata dal "Conte", gangster ferocissimo ma amante dell'arte e vegano convinto. La situazione si complica quando si mette di traverso anche la ruspante mafia serba, in un susseguirsi di omicidi e vendette incrociate sempre più rocambolesco. Grazie alla fortuna dei principianti e a un coraggio fuori dal comune, Nils riuscirà a tenere tutti sotto scacco, fino all'eclatante resa dei conti.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,13 / 10 (26 voti)7,13Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su In ordine di sparizione, 26 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

VincVega  @  02/05/2019 21:04:05
   6½ / 10
Un godibile revenge movie norvegese con buoni dialoghi e ottimi attori. Non l'ho trovato però un film epocale, dato che ho voluto vedere "Un Uomo Tranquillo", il remake, perchè lo ricordavo poco (poi vedendolo mi è tornato alla mente ed il film con Liam Neeson è praticamente un copia e incolla).

Manticora  @  22/03/2018 19:59:56
   7½ / 10
Hans Petter Moland costruisce un piccolo snow-noir con location scandinave desolanti, fredde ma efficaci. Il mattatore assoluto è ovviamente Stellan Skargard, l'attore svedese risulta credibile, un uomo tranquillo e pacifico che si trasforma in un implacabile assassino dei membri dell'organizzazione criminale che ha ucciso il figlio.
Tra ironia, grottesco, violenza e situazioni paradossali il film si lascia vedere, verso un finale non scontato, con l'apporto interessante di Bruno Ganz, che interpreta il boss serbo. Insomma se amate il crime-movie nordico allora potrete scaldarvi davanti al fuoco mentre guardate questa storia nera, in cui quando qualcuno muore lo si ricorda con un epitaffio nero che appare sullo schermo, geniale.

Kit Carson  @  14/01/2018 11:34:35
   7 / 10
Metà commedia nera metà revenge thriller, suona in parte come un film dei fratelli Coen ma ambientato in Norvegia, è, come suggerisce il titolo, un sistematico body count condito da un apprezzabile humor nero in mezzo ad un paesaggio dove esiste solo la neve abbagliante.
Non manca una denuncia sui problemi della odierna società Norvegese.
Stellan Skarsgard domina il film con grande maestria, trapassando svariati stati d'animo e svariate azioni con un distacco quasi stoico, dai pensieri suicidi al lavoro con il suo spazzaneve, all'eliminare avversari e gettarli nella cascata.
Bruno Ganz è come sempre bravissimo, ma notevole è anche la performance di Pål Sverre Hagen nella parte del Conte, cattivo si ma anche genuinamente divertente.
Film non comune, da vedere.

MonkeyIsland  @  17/01/2016 22:31:14
   6½ / 10
Il tema della vendetta è strabusato e secondo me è il vero problema che non fa sì che si elevi la pellicola, però in compenso tutto il resto funziona più che bene dalla fotografia di altissimo livello, al cast che vanta un cattivo che è uno spasso

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER e un sacco di battute geniali come quella ad esempio sul Welfare e i paesi caldi.
Non mi ha fatto impazzire per niente il finale, comunque è una pellicola divertente e scorrevole che vale la visione e conferma ancora una volta che per trovare buoni film di genere bisogna andare alla ricerca di cose di nicchia ed evitare hollywood.
Viva i fruit loops comunque!

Invia una mail all'autore del commento bart1982  @  03/10/2015 19:32:20
   6½ / 10
Storia tra gangester in quel della Norvegia.
In un clima polare si assiste a una catena di omicidi e vendette trasversali e non, film parte lento, poi cmq tiene li spettatore sul pezzo.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

topsecret  @  21/07/2015 14:35:54
   6½ / 10
Thriller con venature ironiche incentrato sul tema della vendetta, quindi non originale ma sempre di un certo effetto.
Lo humor nero serve a stemperare un po' i toni tra una scena e l'altra, tra un omicidio e l'altro, e sembra anche funzionare bene, quello che convince meno è il finale, a mio avviso un po' forzato, ma nel complesso il film di Molland se la cava bene nel compito di intrattenere senza sforzi. Discreta anche la performance del cast e il ritmo degli eventi che non conosce staticità evidente.
Visione più che sufficiente.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  07/07/2015 12:30:57
   6½ / 10
Surreale storia di vendetta di un Padre alla ricerca di chi ha ucciso il figlio facendo sembrare l'accaduto un caso di overdose.
La vicenda è poco credibile, soprattutto come il protagonista uccida con questa facilita' in mezzo alla strada senza essere visto da nessuno...
Affascinante la gelida ambientazione Norvegese e sempre in forma l'ottimo Bruno Ganz.

Spotify  @  03/07/2015 04:50:30
   7½ / 10
Bellissimo! Un thrillerone condito da un filo di humour nero, che da un po' di nuova linfa vitale al cinema in generale. Scommetto che diverrà ben presto un cult negli anni a venire. Secondo me, il cinema scandinavo sarebbe un ottimo punto di ripartenza per la settima arte, visto che diverse pellicole di questa zona, sono quelle che hanno avuto più successo negli ultimi anni. Questo film, si avvale molto dell'influenza di vari artisti, quali Tarantino, vedi la violenza pulp o dialoghi molto ironici, ed anche i Cohen, per via della storia violenta con alla base la vendetta e, anche in questo caso, i dialoghi graffianti. La vicenda si svolge in luogo meraviglioso, una delle ambientazioni cinematografiche più belle di sempre, e viene tramandato proprio il messaggio che fa intendere che anche nella neve più candida e soffice si nasconde sempre il marcio e il male, dove tu non penseresti mai. Ora in realtà questo messaggio l'ho intuito io, non so se c'era veramente, ma ad ogni modo è di forte impatto. La regia, si capisce subito che non è americana, non c'è esattamente un perchè, si capisce e basta. E che regia! Bella solida, dettagliata, riprese pazzesche ed altrettanto pazzesche le diverse scene di violenza nella neve. Poi c'è suspance, il ritmo è scorrevole, la storia si fa fin da subito avvincente e non ha mai fasi di stallo o quant'altro. Poi ho trovato una magistrale direzione degli attori, incredibile, e poi anche una grandissima caratterizzazione dei personaggi. Ambientazione valorizzata al massimo, è una parte fondamentale. Si alterna benissimo l'elemento thriller con la commedia nera, stile "Le Iene" e "Pulp Fiction". Ottima la narrazione della storia, lavoro eccezionale, non c'è che dire. Ah, la fotografia è anch'essa fantastica, molto suggestiva. Si sposa perfettamente col bianco della neve. Gran colonna sonora e montaggio davvero forte e originale. Alla sceneggiatura manca qualcosa invece, delle cose vengono un po' tralasciate per strada. In compenso però i dialoghi sono epici. Il finale è stupendo anche se un tantino americano, mentre l'ultimissima scena è di una genialità unica. Il cast è eccezionale: Skarsgard è pazzesco, mentre Ganz e Hagen fanno a chi a gara a chi è più bravo. Ma Skarsgard è un'altra cosa. In fin dei conti è un rape & revenge, ma non è il solito film di questo filone. Ultima cosa, da notare l'evolversi della trama che all'inizio sembra molto semplice, mentre dopo è molto più intricata.

Molto bello, genuino e originale. Vedetelo appena potete.

CavaliereOscuro  @  30/03/2015 12:04:22
   7 / 10
Trama non innovativa compensata dall'ottimo grado di tensione unito alla scenografia mozzafiato. Bravi gli attori.

Bart Simpson  @  30/01/2015 21:27:32
   7½ / 10
Originale, paesaggi magnifici.
Merita la visione

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  26/01/2015 13:00:06
   7½ / 10
In quel mare di solitudine bianca alimentata dalla vendetta per la morte del figlio, un uomo innesca una vera e propria reazione a catena che con la violenza inarrestabile di un possente spazzaneve non conosce ostacoli o ripensamenti. Interessante film, thriller intriso di uno humor nerissimo che sembra un omaggio al cinema dei Coen. Skaalsgard si ritaglia un personaggio a tutto tondo, misurato nelle emozioni e spietato quando esplode nella sua violenza. Ottimi i dialoghi, a volte sferzanti ed intrisi di una sottile cinismo verso una società in cui esiste un alto livello di welfare, ma dalla xenofobia strisciante che il regista più di una volta non esita rimarcare.

BlueBlaster  @  13/01/2015 02:15:37
   7 / 10
Discreto thriller-pulp con dei connotati da commedia nera.
Si possono notare delle similitudini con il Cinema dei Fratelli Coen (Fargo anche per le ambientazioni) che a tratti si fa grottesco anche in questo caso.
Tecnicamente molto curato a partire proprio dalla fotografia cupa e dalle scenografie gelide, regia di qualità, colonna sonora valida e montaggio senza sbavature.
Grande merito poi a questo cast in cui Skarsgård e Ganz brillano...da non disdegnare nemmeno i comprimari.
In linea di massima la storia non sarebbe poi tanto originale...la solita storia di gangster e droga con un personaggio alla "giustiziere della notte" che rende pan per focaccia ai cattivoni di turno.
Il modo in cui viene messa in scena questa sceneggiatura invece è abbastanza particolare e merita un plauso (già a partire dal "discorso delle croci" o i credits finali molto strani), insomma è un film ben realizzato e di intrattenimento che merita la visione.

Gruppo COLLABORATORI Mr Black  @  12/01/2015 15:10:03
   7 / 10
Davvero una bella sorpresa. Semplice ma davvero efficace.

Rollo Tommasi  @  08/01/2015 21:37:51
   8 / 10
Originale splatter norvegese, che, se fosse stato firmato da (un grande come) Quentin Tarantino ed avesse esibito un cast di attori americani, magari ambientato nelle nevi dell'Alaska, sarebbe stato additato come un capolavoro, e che invece ha ricevuto un immeritato tiepido riscontro di pubblico.

Commento spoiloso.

Il protagonista assoluto è il candore spietato e gelido della neve, bianca e pura più della polvere di cocaina, oggetto della divertente contesa tra due bande di narcotrafficanti che anima il film: una banda locale capeggiata dal Conte, sofisticato dandy salutista, sempre al limite del collasso nervoso e detentore di una moralità tutta sua, l'altra serba capeggiata dal Papa, che incarna lo stereotipo del vecchio boss mafioso, che conduce una vita sobria e ritirata, ma gestisce gli affari con metodi antiquati, pragmatici e spietati.

In una commedia degli equivoci magistralmente diretta e recitata, un regolamento di conti privato innescato da un padre assetato di vendetta, si trasforma in una carneficina spettacolare ed esilarante, che la sceneggiatura efficace con punte di surrealismo, prese a prestito indubbiamente da altri titoli del genere splatter come Le Iene e Pulp Fiction, valorizza in tutto il suo potenziale, con annessa fotografia.

Finale imperdibile, che rievoca i maestri del Teatro greco (tragedia e commedia).....

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Juza21  @  06/01/2015 00:26:49
   7½ / 10
A parte qualche piccola lacuna è un film riuscito bene, merita la visione.

lupin 3  @  01/01/2015 21:35:50
   7 / 10
guidox  @  28/12/2014 16:18:11
   7 / 10
non male, anche se leggendo un po' in giro, credevo di trovarmi di fronte a qualcosa con più spessore.
non fraintendetemi, il film viaggia bene ed è percebile quel senso ironico che a detta di molti mette le ali a questa pellicola, ma alla fine non è che ti lasci chissà quale soddisfazione a fine visione.
da vedere, ma senza l'ansia con la quale l'ho rintracciato io in dvd.

mark66  @  15/12/2014 13:30:03
   7½ / 10
Non me l'aspettavo....ma poi ha cominciato a prendermi.
Veramente un bel film. Consigliato

TheLory  @  06/12/2014 22:45:58
   6½ / 10
Mah! Media stratosferica per un film che si lascia vedere e che col passare dei minuti per fortuna sfugge alla prevedibilità da cui pareva fosse mortalmente affetto, ma siamo sul discreto abbondante, non certo sull'eccellente.
Parola di Loredanona.

wicker  @  01/12/2014 12:58:35
   7½ / 10
Bel film ... grottesco,scorretto,intransigente,senza scrupoli e freddo come il paese dove è girato .
A tratti sà di già visto e il finale è un pò "americano"..ma non pesa sulla visione.
C'è del marcio in Norvegia!!!

7219415  @  20/11/2014 23:51:43
   8 / 10
Veramente bellissimo

dagon  @  20/11/2014 22:39:34
   6½ / 10
Tra Fargo e Tarantino, un discreto film norvegese, che scivola via bene e si vede con discreto piacere, pur senza dire nulla di particolarmente nuovo o diverso nel genere.

deliver  @  05/11/2014 02:20:39
   6½ / 10
Discreto, anche se dalla media delle recensioni raccolte in rete mi aspettavo assai di più. In pratica abbiamo una sorta di pastiche che mescola scaglie di Tarantino a dosi intere dei Cohen, servito in salsa norvegese. Ad aggiungere quel tocco di genuinità che garantisce al film la giusta visibilità, ci pensano Skarsgard su tutti e poi, nella seconda parte, Ganz. L'Intreccio assume maggior colore e tensione sul volgere dell'epilogo, battendo, almeno in dirittura d'arrivo, un azzardo di originalità.
Forse meno derivazioni, suggestioni e omaggi avrebbero certamente giovato.

alescar84  @  10/08/2014 13:02:19
   7½ / 10
Particolare sceneggiatura a tratti "tarantiniana" mescolata ad ambientazioni suggestive rendono la pellicola estremamente originale, nonostante si intuisca fin dall'inizio come si evolverà la vicenda. Piacevole sorpresa scandinava.

codino18  @  18/07/2014 16:39:57
   7 / 10
Non da 8,50 come la votazione precedente pero' un bel film, con le 2 scene finali che hanno un po' del grottesco ma piacevole nel suo complesso...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento Giordano Biagio  @  08/06/2014 10:39:54
   8½ / 10
Un thriller che sa coniugare diligentemente, con notevole professionalità: spettacolo, questioni sociali di forte attualità, senso moderno delle indignazioni etiche, logica del crimine nel suo svolgimento, suggestione dell'ambientazione, il tutto in forma originale e dentro una cornice fotografica della Norvegia splendida...
Bruno Ganz su tutti...

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a mano disarmataa spasso con willya.n.i.m.a.after (2019)aladdin (2019)alive in franceamerican animalsancora un giornoasbury park: lotta, redenzione, rock and rollattacco a mumbai - una vera storia di coraggioattenti a quelle dueavengers: endgamebanglabeautiful boy (2018)bene ma non benissimoblue my mind - il segreto dei miei annibook club - tutto puo' succederebutterfly (2019)cafarnaoche fare quando il mondo e' in fiamme?
 NEW
christo - walking on waterclimax (2018)cyrano, mon amourdagli occhi dell'amoredentro caravaggiodicktatorship - fallo e basta!dilili a parigidolceromadolor y gloriafiore gemelloforse e' solo mal di marego home - a casa lorogodzilla ii - king of the monstersgordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)i figli del fiume gialloi fratelli sistersi morti non muoionoil campione (2019)il corpo della sposail grande saltoil grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil ragazzo che diventera' reil traditore (2019)il viaggio di yaojohn mcenroe - l'impero della perfezionejohn wick 3 - parabellumjuliet, nakedkarenina & ikurskla caduta dell'impero americanola citta' che curala llorona: le lacrime del malel'alfabeto di peter greenawayl'angelo del criminel'angelo del male - brightburnle grand balle invisibilil'educazione di reylo spietatol'uomo che compro' la lunal'uomo fedele
 NEW
ma (2019)ma cosa ci dice il cervellomaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmo' vi mento - lira di achillenoinon ci resta che riderenon sono un assassinonormaloro verde - c'era una volta in colombiapalladio - the power of architecturepallottole in liberta'pet sematarypets 2: vita da animalipokemon detective pikachupolaroidprimula rossaquando eravamo fratelliquel giorno d'estatequello che i social non dicono - the cleaners
 NEW
rapina a stoccolmarapiscimired joanrocketmansarah & saleem - la' dove nulla e' possibileselfiesharon tate: tra incubo e realta'shazam!shelter: addio all'edensoledadsolo cose bellestanlio e olliotakara - la notte che ho nuotatoted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abissothe intruder (2019)the mirror and the rascaltorna a casa, jimi!tutti pazzi a tel avivtutto lisciouna vita violenta (2019)un'altra vita - mugunfriended: dark webwonder parkx-men: dark phoenix

988892 commenti su 41438 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net