green book regia di Peter Farrelly Usa 2018
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

green book (2018)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film GREEN BOOK

Titolo Originale: GREEN BOOK

RegiaPeter Farrelly

InterpretiViggo Mortensen, Mahershala Ali, Linda Cardellini, Don Stark, P.J. Byrne, Sebastian Maniscalco, Brian Stepanek, Nick Vallelonga

Durata: h 2.10
NazionalitàUsa 2018
Generebiografico
Al cinema nel Gennaio 2019

•  Altri film di Peter Farrelly

Trama del film Green book

Il film diretto da Peter Farrelly, racconta del buttafuori Tony Lip, un italoamericano con un'educazione piuttosto sommaria che nel 1962 venne assunto come autista da Don Shirley, uno dei pianisti jazz pi¨ famosi al mondo. Lo scopo? Guidarlo da New York fino agli stati del Sud, in posti dove i diritti civili degli afroamericani sono ben lontani dall'essere legittimamente acquisiti.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,60 / 10 (15 voti)7,60Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Green book, 15 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

ilgiusto  @  18/02/2019 10:25:52
   8½ / 10
Ottimo.
Profuma di tanti film che hanno fatto la storia di Hollywood, spesso pluripremiati, interpretando con molta grazia e tantissima simpatia, un argomento serio ispirato ad una vicenda reale.
Consigliatissimo per tutti.
Opinione personale: quanti anni indietro devo andare per trovare un Oscar come miglior film valido e convincente quanto questo (che invece rischia di non vincerlo)? Dieci/quindici/venti? Ecco, direi che con ciò ho già detto tutto.
Ah no, manca ancora una cosa: Viggo Mortensen (si, non sarete convinti che sia lui nemmeno dopo aver letto il suo nome nei titoli di coda, ma è lui) da Oscar 'istantaneo' senza nemmeno stare a votare.

gemellino86  @  18/02/2019 09:13:19
   8½ / 10
Un grandioso film tratto da una storia vera con uno straordinario Viggo Mortensen. Lineare, triste, malinconico e stupendo. Regia da incorniciare. Imperdibile.

daaani  @  15/02/2019 00:13:34
   9½ / 10
Stupendo! Divertente e commovente allo stesso tempo! Non perdetevelo per nessuna ragione a mondo!!

mrmassori  @  14/02/2019 09:09:55
   8 / 10
Veramente Bello. E' uno di quei film che quando finisce ed esci dalla sala ti da quella soddisfazione e senso di appagamento che solo dopo aver visto un gran film si riesce ad avere. Mitico Mortensen nella parte di Tony, un personaggio divertente ed esilarante. Le sue battute, nel doppiaggio quando parla in siciliano, sono da scompisciarsi! ( E che camurria! auhauha). Anche Ali in gran forma nella parte del doctor damerino. Una bella storia non solo di amicizia ma di valori della vita. E poi sia la storia che i vari personaggi sono ben caratterizzati. La regia ben sviluppata e tutto sa di grande film. Insomma, Questo è il film che quest'anno si meriterebbe di vincere l'oscar.

Jumpy  @  11/02/2019 09:28:14
   8 / 10
Filmone... questa è la prima cosa che ho pensato all'inizio dei titoli di coda.
Filmone come non ne vedevo da un po'.
A parte il fatto che, chi mi conosce lo sa, tendenzialmente vado a vedere e apprezzo, a prescindere, i film ispirati a storie vere, anche quando cinematograficamente non riescono.
Una via di mezzo tra "A spasso con Daisy" (e chi se lo ricordava più...), "Cotton Club" e 'Round Midnight".
Forse eccessivamente didascalico in un paio di scene, soprattutto verso la fine, ma complessivamente, da un lato rende molto bene l'idea di come doveva essere la vita quotidiana di un nero in quegli anni e dall'altra sviluppa in modo romanzato ma che resta verosimile, il nascere del rapporto di amicizia ed il confronto, che è dapprima sul piano personale, poi sul piano umano e più intimo tra i protagonisti.
Per dare aria e spazio allo svilupparsi della trama, non ci sono tantissimi passaggi musicali, che da una parte è anche un bene, troppa musica avrebbe magari annoiato i non musicisti e i non appassionati del genere.
Le oltre 2 ore filano via che è un piacere, per gli appassionati di musica è imperdibile.

Prof  @  11/02/2019 00:39:38
   7 / 10
Lineare, assolutamente lineare nella sua promozione dell'etica e della profondità valoriale rispetto alla discriminazione e all'ottica superficiale ancora dilaganti in un passato neppure così remoto.

axel90  @  10/02/2019 13:43:42
   6½ / 10
Sembra realizzato per diventare il classico film perfetto per fare incetta di premi, visti i temi razziali e umani e il suo essere di grande appeal un pò per tutti, a chi è di bocca buona ma anche al critico più raffinato.
La verità è che la parte più morale, quella più zuccherina e smielata è tutto sommato ben svicolata, non si avverte l'incidenza intensiva di una narrazione pregna di un dramma superficiale, anzi a tratti la parte comica fa spesso capolinea in maniera inaspettata (visti anche i trascorsi del regista che tra commedie volgari e scorrette a basato quasi tutta la sua filmografia).
La dimensione razziale è apparentemente funzionale a quella umana, al contrasto tra un uomo di colore raffinato e giudizioso e un galoppino bianco di indole violenta e dai metodi spiccioli. E' il classico "on the road" dove i protagonisti conoscendosi meglio cambiano prospettiva rispetto alle loro idee, alle loro convinzioni e modi di vivere. Non è penetrante in maniera acuta, a volte nonostante il materiale e le vicissitudini forti, dai risvolti ambigui, le soluzioni sembrano trovare una via fin troppo semplice e dimenticabile. Ciononostante arriva a raccontare quello che si prefigge dall'inizio alla fine, il suo incedere e la sua tonalità per così dire sommessa, di basso profilo tende a far brillare quest'opera di una propria luce.
Menzione per i due interpreti bravissimi, ma soprattutto per Viggo Mortensen che qui offre un'intensa prestazione.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  08/02/2019 02:30:20
   8 / 10
Inizio da "Cotton Club" per un road-movie entusiasmante, classico ma che ha il merito di raccontare il razzismo senza troppi reticismi. Si vedono posti bellissimi e imperfetti dove ipocritamente le doti artistiche fingono di insabbiare i pregiudizi, e del resto è andata così ad artisti leggendari come Sam Cooke, Johnny Ace, Nat King Cole e Mingus. Il film è indubbiamente molto bello malgrado certe scelte stilistiche un pochetto furbe, alias Forrest Gump (cfr. La telefonata a Bob Kennedy) o Cyrano "in Black". Sorprende perche' riesce a far empatizzare per i personaggi diversi ma, malgrado le apparenze, con un tratto in comune. Diverse sequenze sono memorabili, a partire dai braccianti che guardano con curiosità e rabbia il nero arricchito, in gessato. Anche se come suggerisce il film i Ricchi non avranno mai bisogno di ospitarti nel "salotto buono" perche' non lo vogliono. Malgrado le apparenze "buoniste" il film indigna tanto chi ha un minimo di coscienza morale, e per questo mi sento di estrapolare un bell'8. Mortensen irriconoscibile e ben lontano dal suo appeal, recita splendidamente.
"Sono più negro di te" cfr.

TheLegend  @  05/02/2019 09:36:59
   6½ / 10
Mi aspettavo qualcosa di meglio anche se risulta lo stesso un buon film.
Abbastanza leggero,ben interpretato e diretto,peccato non mi abbia regalato momenti particolarmente emozionanti.

marcogiannelli  @  05/02/2019 08:12:38
   8 / 10
Tony è burbero, sempliciotto, chiacchierone, ignorante e razzista. Tony accetta di lavorare per il pianista afroamericano Don Shirley, accompagnandolo in tour in qualità di autista/body guard nel profondo sud degli Stati Uniti per otto settimane.
Green Book utilizza i toni della commedia, con l'intento di parlare qualcosa di attualissimo, l'odio razziale nascosto nelle formalità, ma che viene fuori subito.
Irresistibile Viggo Mortensen, che per l'occasione è ingrassato di 20 kg per interpretare Tony, riempie lo schermo con la sua fisicità, con le mille facce buffe e rozze di un buttafuori che mangia schifezze in modo compulsivo, regalando perle a gogo.
La sceneggiatura e i dialoghi sono il cuore di questo film, sfruttando due personaggi agli antipodi e due straordinari attori. Merita infatti una menzione anche Mahershala Ali, davvero bravo nel far uscire fuori le debolezze e le fragilità di un personaggio apparentemente forte, cioè, siede su un trono!
Da vedere, e per Viggo mi piacerebbe la statuetta.

dagon  @  04/02/2019 18:48:21
   6 / 10
Variante di "A spasso con Daisy", è un film ben interpretato e sceneggiato, ma di questo politically correct acchiappapremi non se ne può veramente più. Buonismo a profusione.

76mm  @  04/02/2019 12:49:27
   6 / 10
A 30 anni di distanza da "a spasso con Daisy", che fece incetta di Oscar, Peter Farrelly (difficile credere che sia quel Peter Farrelly là, uno dei maggiori esponenti del cinema politicamente scorretto) prova a fare il colpaccio portando sullo schermo una storia molto simile (in questo caso vera anche se palesemente romanzata) ma a parti invertite (nero ricco, bianco povero).
Stando alle nomination fioccate, viene da pensare che ci abbia visto giusto.
Evidentemente a quelli dell'Academy questo genere di storie piace molto.
Tutto pulito, tutto corretto, tutto prevedibile…e con tanto zucchero sopra.
Buone le interpretazioni, anche se ho fatto un po' fatica prima di abituarmi a Viggo nei panni di un italiano.

marimito  @  04/02/2019 00:05:50
   8½ / 10
Stupendo per sceneggiatura, interpretazione e fotografia, anzi quest'ultima la definirei superlativa. Una storia al bianco e nero in cui i protagonisti si amalgamano perfettamente ed al punto giusto, una storia di coraggio e di amicizia, di ricerca di giustizia e di coraggio. Si ride ma amaramente. Davvero un bel film; salvo anche il finale un pò retorico.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento williamdollace  @  03/02/2019 13:24:08
   8 / 10
Si poteva facilmente cadere nella retorica, invece questo road friend movie si trasforma subito in un processo di integrazione bilaterale, per osmosi, con le tempistiche corrette e senza mai una sbavatura di troppo, mai sbracandosi, ma mantenendo con garbo una linea narrativa impeccabile.

jek93  @  31/01/2019 22:59:30
   7 / 10
Film molto carino, leggero e profondo al tempo stesso, con un perfetto bilanciamento tra comicità e dramma, con un'ottima fotografia e delle buone recitazioni.
Unica pecca: finale estremamente prevedibile.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

10 giorni senza mamma7 uomini a molloa private war
 NEW
alita - angelo della battagliaalmost nothing - cern: la scoperta del futuroalpha - un'amicizia forte come la vitaamici come prima (2018)anatomia del miracoloanimali fantastici: i crimini di grindelwaldanimasaquamanattenti al gorilla
 NEW
beautiful boy (2018)ben is backbenvenuti a marwenberninibird boxblack tide
 HOT
bohemian rhapsodybts world tour: love yourself in seoulbumblebeecalcutta - tutti in piedicapri-revolution
 NEW
cartachesil beach - il segreto di una nottechi scriverÓ la nostra storia?city of liescold war (2018)coldplay: a head full of dreamscolette (2018)compromessi sposiconta su di me (2018)conversazione su tiresia. di e con andrea camillericonversazioni atomichecoppermancosa fai a capodanno?creed ii
 NEW
crucifixion - il male e' stato invocatodinosaurs (2018)don't fuck in the woods 2dove bisogna staredragon trainer: il mondo nascostoescape room (2019)friedkin uncut - un diavolo di registaghostland - la casa delle bamboleglassgreen bookhepta. sette stadi d'amoreholmes and watsonhunter killer - caccia negli abissii bambini di rue saint-maur 209i nomi del signor sulcici spit on your grave: deja vui villaniil castello di vetroil corriere - the muleil destino degli uominiil gioco delle coppieil grinch (2018)il mio capolavoroil primo reil professore cambia scuolail ragazzo piu' felice del mondoil ritorno di mary poppinsil sindaco - italian politics 4 dummiesil testimone invisibileil vizio della speranzain guerraisabellela befana vien di nottela donna elettricala douleurla favorita
 R
la notte dei 12 anni
 NEW
la paranza dei bambinila prima pietrala scuola serale
 NEW
la vita in un attimol'agenzia dei bugiardilake placid: legacyle ninfee di monet: un incantesimo di acqua e lucel'esorcismo di hannah graceliberolo sguardo di orson welleslontano da quilook awayl'uomo che rubo' banksyl'uomo dal cuore di ferrom.i.a. - la cattiva ragazza della musicamacchine mortalimalerbamaria regina di scoziamathera - l'ascolto dei sassimenocchiomia e il leone biancomorto tra una settimana... o ti ridiamo i soldimoschettieri del re: la penultima missionenelle tue mani (2018)
 NEW
nightmare cinemanon ci resta che il criminenon ci resta che vincerenon dimenticarmi - don't forget menotti magiche
 NEW
ognuno ha diritto ad amare - touch me nototzi e il mistero del tempoovunque proteggimipeppermintpiercingralph spacca internetred zone - 22 miglia di fuocoremi
 NEW
rex - un cucciolo a palazzoricomincio da me (2019)ride (2018)robin hood - l'origine della leggendaroma (2018)santiago, italiase la strada potesse parlarese son roseseguimisenza lasciare traccia (2018)spider-man: un nuovo universostyxsulle sue spallesummer (leto)
 HOT
suspiria (2018)the barge peoplethe final wishthe old man & the gunthe other side of the windthe young cannibalstramonto (2018)tre voltitroppa graziatutti lo sannoun giorno all'improvvisoun piccolo favore
 NEW
un valzer fra gli scaffali
 NEW
un'avventuraupgradevan gogh - sulla soglia dell'eternita'velvet buzzsawvice - l'uomo nell'ombravoglio mangiare il tuo pancreaswidows: eredita' criminalezen sul ghiaccio sottilezombie contro zombie - one cut of the dead

984735 commenti su 40856 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net