007 spectre regia di Sam Mendes USA, Gran Bretagna 2015
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

007 spectre (2015)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film 007 SPECTRE

Titolo Originale: 007 SPECTRE

RegiaSam Mendes

InterpretiDaniel Craig, Monica Bellucci, Christoph Waltz, Léa Seydoux, Ralph Fiennes, Naomie Harris, Ben Whishaw, Andrew Scott, Rory Kinnear, Dave Bautista

Durata: h 2.30
NazionalitàUSA, Gran Bretagna 2015
Genereazione
Al cinema nel Novembre 2015

•  Altri film di Sam Mendes

Trama del film 007 spectre

Un misterioso messaggio riguardante il proprio passato convince James Bond a partire verso una nuova missione in Messico, per poi raggiungere Roma, dove incontra Lucia Sciarra (Monica Bellucci), la splendida e intoccabile vedova di un noto criminale. Bond si infiltra in una riunione segreto e scopre l'esistenza di una sinistra organizzazione nota col nome di SPECTRE. Nel frattempo, a Londra, Max Denbigh (Andrew Scott), il nuovo capo del Centro per la Sicurezza Nazionale, indaga sulla missione di Bond e mette in dubbio il valore della sezione MI6 guidato da M (Ralph Fiennes). Bond di nascosto coinvolge Moneypenny (Naomie Harris) e Q (Ben Whishaw) per aiutarlo a trovare Madeleine Swann (Léa Seydoux), la figlia del suo vecchio nemico Mr White (Jesper Christensen), che potrebbe avere la soluzione per risolvere la trama di SPECTRE. Da figlia di un assassino, la ragazza riesce a comprendere Bond meglio di chiunque altro. Mentre Bond si inoltra nel cuore di SPECTRE, scopre l'esistenza di un legame raccapricciante tra se stesso e il nemico da lui inseguito, interpretato da Christoph Waltz.

Film collegati a 007 SPECTRE

 •  AGENTE 007 - LICENZA DI UCCIDERE, 1962
 •  AGENTE 007 - DALLA RUSSIA CON AMORE, 1963
 •  AGENTE 007 - MISSIONE GOLDFINGER, 1964
 •  AGENTE 007 - THUNDERBALL (OPERAZIONE TUONO), 1965
 •  AGENTE 007 - SI VIVE SOLO 2 VOLTE, 1967
 •  AGENTE 007 - AL SERVIZIO SEGRETO DI SUA MAESTA', 1969
 •  AGENTE 007 - UNA CASCATA DI DIAMANTI, 1971
 •  AGENTE 007 - VIVI E LASCIA MORIRE, 1973
 •  AGENTE 007 - L'UOMO DALLA PISTOLA D'ORO, 1974
 •  AGENTE 007 - LA SPIA CHE MI AMAVA, 1977
 •  AGENTE 007 MOONRAKER - OPERAZIONE SPAZIO, 1979
 •  AGENTE 007 - SOLO PER I TUOI OCCHI, 1981
 •  AGENTE 007 OCTOPUSSY - OPERAZIONE PIOVRA, 1983
 •  MAI DIRE MAI, 1983
 •  007 - BERSAGLIO MOBILE, 1985
 •  AGENTE 007 - ZONA PERICOLO, 1987
 •  AGENTE 007 - VENDETTA PRIVATA, 1989
 •  007 - GOLDENEYE, 1995
 •  007 - IL DOMANI NON MUORE MAI, 1997
 •  007 - IL MONDO NON BASTA, 1999
 •  007 LA MORTE PUO' ATTENDERE, 2003
 •  CASINO' ROYALE, 2007
 •  QUANTUM OF SOLACE, 2008
 •  007 SKYFALL, 2012

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,31 / 10 (77 voti)6,31Grafico
Miglior canzone (Writing's on the Wall - Jimmy Napes e Sam Smith)
VINCITORE DI 1 PREMIO OSCAR:
Miglior canzone (Writing's on the Wall - Jimmy Napes e Sam Smith)
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su 007 spectre, 77 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Sestri Potente  @  29/04/2017 15:22:12
   7 / 10
Solita buona prova di Craig anche se in generale mi è piaciuto meno degli altri episodi.
Interessante la trama, deludente nel finale dove mi aspettavo un po' più di azione.

fistignaccheri  @  02/02/2017 20:04:16
   8½ / 10
Questa nuova saga di James Bond continua a non deludermi !

barebone  @  02/01/2017 19:05:30
   5 / 10
Produzione all'insegna del "poco" che cerca di mantenere la lunghezza standard di un film di 007 anche senza aver nulla da dire. Per essere un film di Bond, c'è poca azione, poca storia, poco carisma e persino poca gnocca. In compenso ci sono tante parole. Purtroppo, il brand comincia a sentire il peso degli anni, e non solo quelli di Craig ma anche delle sue "Bond girl", ancora graziose ma sempre più "stagionate".

Uno 007 abbastanza inedito, che non brilla mai e a tratti riesce anche ad annoiare.

fragolo1980  @  25/12/2016 11:42:31
   6 / 10
Non all'altezza dei capitoli precedenti,tolto la scena iniziale personalmente si salva ben poco di questo Spectre.La Bellucci praticamente si vede in quattro o cinque scene,poca azione,Waltz ottimo ma sprecatissimo e Craig che non mi ha entusiasmato.Piccola nota positiva la Seydoux veramente favolosa.Così così

floyd80  @  09/12/2016 14:54:37
   6 / 10
Tolta la scena iniziale davvero eccezionale, per il resto rimane il più classico dei 007. Qui non c'è alcuna rivoluzione e il personaggio di D. Craig che nei primi film sembrava volesse rompere con la tradizione qui rientra nei ranghi del più classico personaggio spia che lotta contro tutti e contro tutto.

fabio57  @  31/08/2016 16:22:38
   7 / 10
Poca ironia,poco humor,lo 007 di Craig è ombroso.D'altra parte era cominciato un nuovo corso per le avventure dell'agente segreto più famoso del mondo e questo film è coerente con la nuova linea,tuttavia stavolta si ha l'impressione di una certa ripetitività di situazioni e dialoghi, rispetto ai precedenti dello stesso attore.La serie più longeva del cinema, ha bisogno di idee e invenzioni nuove. I romanzi di Flemimg,cui s'ispira la saga, sono ormai stati sfruttati tutti e in alcuni casi più volte,ci vogliono nuove sceneggiature.

Dick  @  28/08/2016 16:10:20
   7 / 10
Abbastanza godibile, ma mi aspettavo ben di meglio. Mendes, seppur in maniera non pienamente convincente, aveva riportato in alto 007 dopo, come già scritto anche da altri, QOS, praticamente la seconda parte "minore" di CR, regalandoci un film che scavava nelle personalità di Bond ed M.
Passando all' intrattenimento puro però ha secondo me fatto un mezzo passo falso dirigendo un film che ho trovato veramente qua e la un minestrone di manierismo bondiano. Dall' inizio ai movimenti di 007, dal cattivo, un Waltz quasi da operetta che non regge tanto il confronto con il personaggio di Bardem del precedente film (

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER), alla bond-girl alquanto sacentina e a tratti con la puzzetta sotto il naso.
Su Craig poi il passare del tempo comincia a farsi sentire, un po come con Moore nei suoi ultimi film.
Passando ai lati positivi il nuovo M è piuttosto granitico e di forte personalità, il giovane Q ha più spazio del solito ed è un personaggio ben riuscito così come il cattivo interpretato da Bautista, che dopo la sorpresa ne IGDG, qui si conferma come villain glaciale dall' aria bonaria che ricorda a tratti il mitico Squalo.
Il filo conduttore che lega le 4 pellicole del nuovo corso di Craig è interessante, ma qui le fila si sono tirate via un po troppo velocemente secondo me. Peccato perché lo scontro con il boss finale prometteva molto bene. Il coinvolgimento della SPECTRE lascia il tempo che trova.
Molto belle e coinvolgenti le scene d' azione e d' inseguimento sulla neve e a Roma.
Sarà un caso, ma i migliori Bond degli ultimi 27 anni secondo me che sono i due diretti da Martin Campbell che hanno lanciato rispettivamente Brosnan e Graig. Quello che ci si avvicina di più è skyfall.
Comunque a parte i primi 5 con Connery la saga ha sempre sofferto a mio parere di una certa altalenanza tra un film e l' altro.

GreatJohn96  @  14/08/2016 14:51:28
   4 / 10
Premetto che non sono assolutamente un fan sfegatato della serie, nonostante ne abbia apprezzato tutti i film, o quasi. Il filone Craig è sicuramente il più discutibile, a partire da come hanno reso il personaggio: un Bond senza carisma, freddo, sadico e cinico; delle atmosfere troppo ma troppo action e movimentate da far sembrare un film alla Bourne (cosa che con 007 non c'entra un caxxo proprio); dei cattivi troppo "attuali" e delle trame troppo confuse e che difficilmente attirano lo spettatore, pure una volta capite del tutto. Insomma, una mezza delusione, c'è da dirlo. In questo SPECTRE credevo si fossero cimentati almeno un minimo a dare omaggio ai vecchi film di Connery, facendolo in modo giusto e come un qualunque fan, anche standard, si sarebbe aspettato.. invece... Un pastrocchio totale! Se i precedenti erano quello che erano, avevano il pregio di mostrarsi almeno un minimo "estranei" alla serie originale, ma se tu come titolo mi metti SPECTRE, con un Craig, allora li è finita.. Un Blofeld che non è un Blofeld (non per Waltz eh, che è stato magistrale come al solito) ma un inetto qualunque, poi tutto viene introdotto troppo in fretta in un solo film, rendendo le cose troppo ma troppo scontate, così, giusto per accontentare qualche Bondiano sfegatato.. non ci siamo dai, questa cosa della SPECTRE potevano lasciarla fuori.. Poi ok,

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER 007 doveva concludersi con Sean Connery o Roger Moore.

1 risposta al commento
Ultima risposta 28/08/2016 15.43.05
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento pikke71  @  03/08/2016 21:21:00
   6 / 10
Mi e sembrato abbastanza lento, magari da rivedere per un secondo giudizio. adremalinica la prima scena. Semplicemente imbarazzante (come sempre) la recitazione della Bellucci

KINGLIZARD  @  03/08/2016 13:42:22
   7½ / 10
Non sono mai stato appassionato di 007 finchè non ha preso questo nuovo corso (che tra l'altro questo, a quanto sembra, ne è il film conclusivo) con D.Craig.
devo dire che questa volta mi trovo un pò contrario ai giudizi letti finora.
Il film è all'altezza delle aspettative per quel che riguarda 007 al pari dei precedenti..l'unico un pò debole per me è "Quantum" il migliore "Casino Royale"..comunque a me questo Spectre è piaciuto, il film è confezionato benissimo, l'inizio è spettacolare..del resto la mano di Mendes si vede eccome!!
Putroppo Craig ha una certa età, e gia qui si vede...un pò dura veder eulteriori 007 con lui come protagonista..speriamo però che la "drammaticità" e "serietà" che hanno dato a questo corso venga mantenuta..secondo me il suo successo è dovuto anche a questo...le versioni stile ******* di Brosnan (con tutto il rispetto per Lui come attore) mi facevano letteralmente CAG - RE.

Beefheart  @  10/06/2016 08:38:07
   4 / 10
Boh... o sei un appassionato di 007, oppure che tte lo dico affà??!!
Tanto per cominciare Craig è goffissimo e poi... che stramegaduepallecosì!!!
Veramente insipido, inutile, insulso...

davmus  @  30/05/2016 08:35:09
   7 / 10
Classico 007, moderno, da vedere

ragefast  @  19/05/2016 21:41:56
   7½ / 10
Questo probabile ultimo Bond movie con Craig mi è piaciuto. Tra i pregi c'è sicuramente il lato action e le ambientazioni, variegate e spettacolari, anche se queste non sono proprio delle novità.

Mi ha colpito in particolare la parte iniziale: davvero perfetta la presentazione...


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Il resto fila via senza particolari problemi e le due ore e mezza non pesano, grazie ad una trama piuttosto dinamica, a tratti anche troppo. Ciò che non mi ha convinto del tutto è sicuramente qualche scelta nella seconda parte...


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

La bionda credo sia una delle Bond girl meno memorabili, sebbene abbia un ruolo tutt'altro che secondario.

Nel complesso non aggiunge tantissimo alla saga, ma è pur sempre un buon film per qualche ora di svago.

Zarco  @  06/05/2016 01:15:26
   7 / 10
Minore del precedente, ma vedibile.

Goldust  @  06/04/2016 12:10:18
   5½ / 10
ATTENZIONE SPOILER PRESENTI

La spettacolare intro a Città del Messico - comprensiva di un piano sequenza iniziale da brividi - è tra le più belle della lunga saga bondiana ma allo stesso tempo un mero specchietto per le allodole: tolta questa sequenza mozzafiato il film del pur bravo Mendes non ingrana mai e si contorce su una complicata sceneggiatura che sbalza i personaggi da un angolo all'altro del globo per poi arrivare ad una resa dei conti non certo entusiasmante. Continuo a pensare che Craig sia un buon James Bond ma in questo Spectre, oltre ad essere meno espressivo del solito, gli hanno costruito intorno un'aurea di indistruttibilità a tratti fastidiosa. E che dire del buon Christoph Waltz? Tra le sinistre ombre di uno storico palazzo romano il suo Blofeld è introdotto come meglio non si potrebbe ( fu così anche per Bardem nel precedente Skyfall ) eppure per lui mi sarei aspettato un impatto sulla storia maggiore ( e migliore ).
Niente di eccezionale la bond girl della Seydoux e i gadget di Q, avvincente l'inseguimento in montagna, inutile quello lungo il Tevere ( che senso ha gettare un'Aston Martin nel fiume poi non si capisce, aldilà dell'ovvio fine spettacolare: l'auto che ti segue sta andando a fuoco e la tua è antiproiettile, eri in una botte di ferro caro Bond.. ) anche se Roma di notte ha sempre un certo fascino.
Avrei volentieri scambiato i character della Bellucci e di Bautista, facendo tacere la prima e parlare il secondo, ma in due ore e mezza di film i loro personaggi incidono relativamente.

guidox  @  01/04/2016 18:56:53
   7 / 10
il personaggio di Bond ormai si discosta dal suo originale (in gran parte anche per rimanere adeguato ai tempi) ammiccando ad altre missioni (impossibili) e via dicendo.
però Craig è bravo e le ambientazioni sono eccelse e sempre azzeccatissime (l'inizio a Città del Messico è fantastico).
sulla trama e sull'antagonista invece non mi prende l'entusiasmo neanche a questo giro, segno che qualcosa di (molto) meglio si potrebbe fare, specie se stiamo parlando di Waltz e dunque il problema non risiede nell'attore.
tutto sommato una visione se la merita.

polarsun  @  13/03/2016 03:11:55
   8½ / 10
Buono. Da considerare che sono di quelli che vedeva solo lo 007 di Sean Connery, segue tutti i cliche del filone 007, incluse le impossibili tecniche e controtecniche per riuscire nelle imprese e liberarsi da situazioni dove esiste una unica via di uscita. Obbligatorio guardarlo per un romano visto che vi sono scene girate in importanti siti della città

Invia una mail all'autore del commento brabus  @  12/03/2016 22:00:12
   6½ / 10
A parte ls trama complicata e un buon film forse i precedenti erano meglio
la
Bellucci over 50 e sempre bella
la canzone l ho messa come suoneria

Alex22g  @  10/03/2016 10:21:21
   8 / 10
Dai ragazzi, leggo commenti assurdi sui "punti deboli" del film. Parliamo di Bond, una saga dove le forzature sono la normalità e sono fini alla spettacolarizzazione (pienamente riuscita oserei dire) . Il film ,nonostante la lunghezza, scorre che è un piacere divertendo e mostrando una trama interessante e ben strutturata nella sua classicità . Il film è Bond all'ennesima potenza, con tutti i clichè tipici della saga ma non è affatto un difetto. Il film non raggiunge l'apice di Skyfall ma rimane comunque un ottimo film della saga .
La Seydoux la amo XD e Walts come al solito interpreta uno splendido villain che, seppur non sfruttato al massimo, mi è piaciuto molto per come è stato mostrato e caratterizzato a livello di pensiero e gestualità .
Location mozzafiato, scene d'azione assurde, splendide musiche e quel tocco di humor che non guasta mai.

maxi82  @  10/03/2016 04:26:37
   6 / 10
Inferiore agli altri...godibile ma oltre a molti errori e confusionario e troppo fortunato trovandosi reti e divani nel cadere da un palazzo...nessun graffio a ogni s*****ttata e nessuna pallottola lo colpisce...e trovare strade libere a Roma e un miracolo..su questi campi le varie saghe si stanno tutte assomigliando...cmq le due ore e mezza passano godibilmente bene

Kyo_Kusanagi  @  25/02/2016 13:56:03
   6 / 10
Sufficienza striminzita soprattutto se lo si paragona agli altri capitoli di cui è protagonista Craig (Skyfall sopratutto).Inutilmente lungo e confusionato. Mette tanta carne sul fuoco,ma fallisce l'intento ; Si propone come capitolo finale che rievoca e unisce tutti gli episodi precedenti, ma si ingarbuglia in modo che forse solo il Bondiano più incallito riesce a cogliere riunire tutti i punti.Si salva la bella sequenza iniziale a Città del Messico e Daniel Craig che resta forse il miglior Bond di sempre (dopo ovviamente Connery). La Bellucci inutile come sempre, Christoph Waltz sprecato e diciamolo : questo Spectre vanta la peggior Bond sigla degli ultimi 20 anni! :(

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

krypton  @  24/02/2016 19:00:18
   5 / 10
Forse il peggiore 007 con Daniel Craig. La trama è terribilmente confusionaria, si passa da un continente all'altro, da un personaggio all'altro, senza una transizione logica. Il ritorno di vecchie organizzazioni ed antagonisti è inutile e poco chiaro, soprattuto per gli spettatori meno appassionati di James Bond.

Da aggiungere che seppur apprezzo molto Waltz come attore, il suo ruolo nei panni del cattivo è ai limiti del ridicolo...

Confusionario e soporifero, manco le Bond Girls sono azzeccate.. Passo e chiudo!

Rollo Tommasi  @  23/02/2016 14:29:09
   6½ / 10
Si lascia guardare con malinconia del passato ed un velo di rabbia per le occasioni sprecate con un budget di partenza così promettente.
il voto di realizzazione tecnica sarebbe anche 7, ma deve essere ridotto a 6,5 per la monumentale attesa non ripagata, creata attorno ad un brand pompatissimo, foraggiato da sponsor e produzione da kolossal: di fatto, con queste componenti, si deve aspirare ad un risultato più credibile.
L'aggettivo ricorrente per riassumere l'ultimo capitolo della Craig saga di Bond è "banale" o "sotto-tono". La sceneggiatura (e l'intreccio narrativo) sembra progettata su uno scarabocchio improvvisato, escogitato dalla mente di un adulatore dei clichè dei più antiquati film di azione, come se il progresso tecnologico avesse subito un rallentamento funzionale ad una narrazione caotica ed assurda. Come definire, altrimenti, la bomba orologio innescata sotto la sedia del l'intelligentissimo Oberhauser-Waltz se non con l'ennesimo abboccamento del nemico presuntuoso che sottovaluta il pericolo?
Cast scelto con poca attenzione:
- Craig ingessato con inserti di botulino ulteriormente ingessante ci ricorda il motivo per cui smetterà con i Bond;
- Waltz, probabilmente instupidito dal cachet, recita come se dovesse impersonare un villain tarantiniano;
- L'agente C (alias Andrew Scott) traspone sul gande schermo il Moriarty ammirato nella serie tv di Sherlock, con buona pace del concetto di suspence;
- Bellucci improponibile che mastica il proprio doppiaggio per scarificare la pelle dello spettatore;
- scene di sesso poco partecipate;
- Sam Mendes (che notoriamente ci ha incantato con capolavori del tipo American Beauty, Revolutionary Road e Skyfall, ha riflettuto sul plot per due minuti.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  22/02/2016 10:25:05
   5 / 10
Penso che Sam Mendes possa fare di meglio: sprecato lui, sprecato Waltz, sprecato perfino Bautista. Di una lunghezza soporifera, punteggiato di momenti di azione più o (soprattutto) meno originali. Direi che la parte migliore è prima dei titoli di testa. La Bellucci insiste a doppiarsi da sola, con dolore per le nostre orecchie. Trama poco bondiana e pure stravista. Sciocchezze a profusione (ma del resto, almeno in questo, è 007).

Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  21/02/2016 13:30:15
   6 / 10
Non conosco la saga di Bond, e mi rendo conto essere una lacuna impressionante per un cinefilo, eppure Spectre è il primo film che vedo. E non mi ha impressionato, anzi. Ovviamente, come per Sherlock, il film tocca le tematiche più care del nuovo Millennio, ma a volte sembra più uno sfoggio di soldi che di altro. L'azione fa parte del nuovo cinema, e su questo profilo Spectre si mantiene a un ottimo livello (in specie la scena nella neve e sul treno), ma in generale il film sembra sempre sul punto di offrire qualcosa di nuovo e inedito, ma ne perde costantemente l'occasione. Bravo Craig, discreto Waltz.

1 risposta al commento
Ultima risposta 28/08/2016 16.17.27
Visualizza / Rispondi al commento
cineoperatore1  @  09/02/2016 15:12:04
   5½ / 10
ho montato ieri sera questa pellicola. è formata da 2 bobine da 2600metri l una.
leccando la pellicola (cosi fanno gli operatori esperti) si capisce che l'impasto della celluloide con sostanze acetaose, non è dei migliori. la cottura del polestirene con altri prodotti plastici, al tocco con la lingua, non mi sembra troppo pastosa e ben amalgamata. nemmno lo spesso dei fotogrammi, sono ottimali. troppo grossa la filigrana della pellicola.si vede che la macchina pressatrice, non era calda al punto giusto, durante lo stampaggio. ne risulta una pellicola non morbida, con colori poco amalgamati verso il centro.
il peso infatti di ogni bobina era superiore di mezzo kilo.
dò un cinque + scarso ,dove quel più viene dal fatto che le bobine avevano una custodia di pelle bordeau di discreta qualità.
pulmino della distribuzione però in orario.

cordiali saluti
flavio greggio p.
cineoperatore

TheLory  @  06/02/2016 17:45:54
   5½ / 10
Solita storia con le solite sparatorie, sganassoni e inseguimenti coi macchinoni. Scene d'azione fatte bene, per la carità, ma anche 007 ormai potrebbe andare in pensione (secondo me nel film indossa pure la calzamaglia di lana per non prendere freddo, che vuoi che ti dica, sarò maliziosa, ma la cosa non mi sorprenderebbe).
Così cosà.

zakalwe  @  06/02/2016 17:28:03
   5½ / 10
Arrivederci ad introspezione ed approfondimenti psicologici del Bond/Craig.
Si torna a sceneggiature scontate, stereotipi e fracassonate.
Ottimo prodotto di intrattenimento ma nel 2016 io mi aspetto qualcosa di più.

rox special  @  18/01/2016 17:28:22
   6 / 10
Se la gioca con Quantum of Solace per il trono di peggiore della quadrilogia con Daniel Craig.
Molto al di sotto di Skyfall e moltissimo al di sotto di Casinò Royale.

Lo salvano dall'insufficienza una spettacolare sequenza iniziale prima dei soliti affascinanti titoli di testa e il sempre bravo Christoph Waltz, purtroppo poco presente.

Ancora una volta riesco a sorprendermi per l'inutilità della Bellucci.

igor lodovini  @  11/01/2016 18:57:04
   7 / 10
Non farò spoiler, il film è valido però mi ha deluso un pochino. Sam Mendes non riesce a fare un' ottimo lavoro come per Skyfall(mi ha fatto gridare al miracolo per la saga di 007). Daniel Graig ,per me, non è più il bond che abbiamo avuto in casino royale. Film che si merita un bel 7. Una domanda solo io ho trovato la recitazione un p'o deludente di Monica Bellucci, no perchè sento dire da molti che la sua "performance" di 1o min di Spectre sia molto elevata.

1 risposta al commento
Ultima risposta 23/02/2016 14.34.00
Visualizza / Rispondi al commento
Federico  @  11/01/2016 12:07:22
   5½ / 10
mediocre 007, a mio avviso il peggiore dell'era Craig.. durata eccessiva per un film che alla fine racconta poco e presenta la solita azione. Sorvoliamo sulla breve (per fortuna) apparizione della Bellucci che si conferma una delle peggiori attrici di sempre ma anche un ottimo attore come Waltz viene qui sottoutilizzato con, tra l'altro, una tardiva entrata in scena. Si sente poi enormemente la mancanza dell'ironia della M/Judi Dench.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  03/01/2016 21:46:16
   6½ / 10
Spectre si presenta in linea con il nuovo corso del James Bond intepretato da Craig, cioé quello di una continuità iniziata da Casino Royale, quasi del tutto sconosciuta nelle avventure pre-Craig. E' proprio il passato di 007 che diventa una costante in questi ultmi dieci anni di avventure che hanno reso il popolare agente meno monotematico e più sfaccettato, a volte fragile, dal punto di vista psicologico. Skyfall in questo senso è un episodio compiuto, il migliore da molti a questa parte, che portava paradossalmente l'invecchiamento dell'eroe ad un tentativo di svecchiare la serie ed i suoi personaggi. Spectre però non raggiunge i livelli del precedente episodio. Pur coerente con la continuity presenta elementi e momenti abbastanza vintage con le vecchie avventure, in poche parole un po' obosoleti. In questo secondo me è lo spreco di un Waltz, alias Ernst Stavro Blofeld, che offre molto meno di quello che potenzialmente è il personaggio. Non c'è stata una certa dose di coraggio nel discorso di svecchiamento simile a Skyfall, anche se dal punto di vista spettacolare, specie Città del Messico e l'inseguimento a Roma, sono ottime sequenze d'azione, non c'è dubbio. Il film rimane comunque godibile, ma si percepisce l'occasione persa.

Norgoth  @  28/12/2015 19:34:43
   8½ / 10
"Spectre" era un bel film, più o meno alla pari di Skyfall, a parte il ritmo leggermente più lento. Tuttavia, lo spettacolo di certo non manca.
Gli unici due nei erano:
- Monica Bellucci, ridicola oltre ogni limite, non ha imparato in vent'anni di carriera a recitare decentemente, e la cosa peggiore è che si doppia da sola in italiano! Imbarazzante.
- la resa degli italiani: sempre alla "Il Padrino", sempre con l'accento siciliano (poco importa che siano a Roma), sempre ad ascoltare lirica... tralasciando il funerale "à la Casamonica". Mancava solo il buzzurro in canottiera bianca, la Vespa, la pizza e i mandolini ed eravamo a posto. E nel 2015 non si può più vivere con questi stereotipi, sono anacronistici e francamente hanno stufato (sappiatelo anche voi, registi italiani).

Per il resto, un film solido, da vedere.

Mildhouse  @  26/12/2015 21:29:28
   6½ / 10
Rispetto a Skyfall, siamo scesi un bel pò.
Piuttosto noioso, c'è poco che può considerarsi rilevante
Una Bond girl (a parer mio) bruttina e scialba e un cattivo che poteva essere sviluppato molto meglio.
Mezzo voto in più per il mitico Batista

Burdie  @  17/12/2015 11:02:15
   6½ / 10
TreAsterischi  @  14/12/2015 18:28:29
   5 / 10
Ultimo Bond con Craig che tenta di chiudere un ciclo narrativo in continuity tra i suoi 4 film...
Da un lato cerca di confezionare un classico film di Bond, dall'altro continua a provare a decostruire ostinatamente il personaggio e il suo genere...

Purtroppo il Bond di Craig è un cacomela...
Nel senso che i film di 007 non sono degli spy-action normali, sono proprio un genere a sè: un caco gustoso e succhioso, divertenti da guardare per le sboronate, le frasi a effetto, i gadget e tutto il resto dei clichè...
Poi ci sono gli spy-action normali: si va da Bourne ai Mission Impossible, che hanno un'impostazione più verosimile o più esagerata, ma comunque drammatica: mele croccanti e aspre da sgranocchiare...
Il Bond di Craig è una via di mezzo insoddisfacente tra le due cose: un cacomela dolciastro e che ti tocca masticare anzichè ciucciare!

Se mi avessero messo un Capo della Spectre ammodernato, serio e credibile mi sarebbe anche potuto andare bene, ma qui c'è un Bond che fa l'iper serio e cazzuto con un un Blofeld in overacting!
Non siamo più negli anni 60!!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Quello che ho recepito come fastidioso dei Bond di Craig è l'avere i piedi in 2 scarpe: vuoi farmi Bond in stile più realistico e rimandare a Bourne? Bene, anzi, ottima idea per una variazione sul tema... ma poi non mi mettere forzatamente dentro i cliché della saga a caso =_=
Tipo in Skyfall il cattivo di Bardem con la tinta atroce, l'overacting ultra-pacchiano, la mascella d'acciaio in GC che serve solo a far scena (perchè sì, una mascella d'acciaio in un film di 007 può tranciare i cavi di una funivia!! Lì serviva solo... a niente ^^")
Qui è tornato pure lo scagnozzo cattivone, muto, immortale, invincibile e che ti insegue fino in capo al mondo... >_>


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

In più tante svolte della trama sono prese pari pari dall'ultimo Mission Impossible:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER


Molto meglio i Bourne veri e gli ultimi Mission Impossible, che almeno sono coerenti con il loro genere (sono mele...) o appunto i Bond migliori delle varie incarnazioni (che sono dei cachi)
Il cacomela può piacere alla gente, ma non sarà mai ottimo come una mela o un caco XD

Ps: In giro ci sono un mare di fanatici "per me Bond è solo Connery! No, per me è solo Moore ecc...", io prima di tutto vorrei un bel film di 007, poi posso valutare se l'attore e la sua run siano soddisfacenti o meno ^_-

2 risposte al commento
Ultima risposta 28/08/2016 16.25.45
Visualizza / Rispondi al commento
demarch  @  14/12/2015 18:05:06
   6 / 10
L'ultimo film con Craig Bond parte benissimo, con la solita sigla super spettacolare euna piano sequenza da urlo in salsa messicana. Li ho pregustato un gran film, ma poi....poi succede che il film perde appeal, e le colpe le do alla sceneggiatura molto forzata, ad una bond girl poco credibile, alla Bellucci che nun sa recità, a Waltz che interpreta un cattivo poco carismatico e a Bautista che fa una parte indecente.
Poi gli effetti speciali ci stanno anche bene, la parte action e'molto ben curata ma i limiti del film sono evidenti.
Ritengo Casinò royale il migliore dei Craig Bond e melo vedo sempre volentieri, questo non lo rivedrei tranne che per i primi 15/20 minuti

Febrisio  @  13/12/2015 14:04:37
   6 / 10
Dopo una scena iniziale fantastica, si avvia il piattume di tante spiegazioni per creare un certo spessore. Non si esce dalle righe per un copione che non desidera sovrapporsi alla missione impossibile. Ottimo il lavoro nel riprendere e ricostruirne in chiave moderna, alcune scene e personaggi del passato. Eppure la sceneggiatura alquanto meccanica non aiuta ad emozionare, ma rimane comunque godibile.

La parte più interessante è vedere quanto James Bond sia un brand che abbia la capacità di far sedere nella stessa sala cinematografica anziani e giovani.

Invia una mail all'autore del commento nocturnokarma  @  07/12/2015 20:37:40
   6 / 10
L'ultimo Bond con Craige in sella sarà presto dimenticato. Ed è una chiusura che non meritava l'ultima incarnazione dell'agente segreto più famoso del mondo. Mendes dimentica le magnificenze visive di Skyfall e gira svogliato, portando a casa il compito per inerzia, e non aggiungendo nulla ad una sceneggiatura bloccata tra una mitologia da rispettare e un'analisi del presente non del tutto azzeccata.
In epoca di terrorismo sempre più brutale e urbano, l'esotismo delle location - nonostante la parentesi romana - più che naif risulta fuori luogo.

TheLegend  @  07/12/2015 14:29:29
   5½ / 10
Non mi ha convinto pienamente,specialmente nella seconda parte.

TheSorrow  @  04/12/2015 15:59:29
   4½ / 10
Scarsissima conclusione della quadrilogia di Bond-Craig, ricca di alti e bassi ma giunta qui ad un livello tristemente basso, soprattutto pensando a quanti spunti posti dai film precedenti sarebbero pututi essere sviluppati in maniera un tantino più coerente e articolata. Invece ad un lato tecnico di buona fattura (da applausi il pianosequenza in elicottero durante el dia de los muertos, l' unica scena memorabile del film, qualora non si consideri l'ormai immancabile intermezzo audio-visivo, che mi rifiuto di chiamare sigla, cantato da sam smith) purtroppo si contrappongono una storia slavata e fortemente bucherellata, costellata da una serie di personaggi mal caratterizzati se non perfino inutili (vogliamo parlare di Bautista?Meglio di no...). A parte i primi 20 minuti, "Spectre" non fa altro che zoppicare stancamente verso un finale raffazzonato e a dire il vero imbarazzante, da cui il personaggio del povero Waltz esce quale un proverbiale imbecille, ben lontano dal cattivissimo Silva interpretato da Bardem in "Skyfall".
Una nota a margine e in penna rossa se la merita la nostra Monica Bellucci, capace in 5 minuti di entrare nella storia di 007 quale bond-girl più incapace in quella che è la scena più inutile di tutto il film (se non dell'intera saga). Ebbrava Monica, ce l'hai fatta pure qui!

Crystal_89  @  03/12/2015 09:38:49
   7 / 10
Buon film d'azione, ma di una banalità disarmante. La storia è la più classica possibile: l'uomo d'azione solo contro una super-organizzazione segreta e limitato dai burocrati. Le storie "d'amore" sono forzatissime, soprattutto la parte con la Bellucci è penosa (vi prego, mettetele qualcosa in bocca per non farla parlare!).
Il cattivone è una macchietta senza spessore, a questi punti anzi Bautista che fa il suo sporco dovere.

ilgiusto  @  03/12/2015 09:29:14
   4½ / 10
Tremendo.
La saga di 007, fin dalla nascita, non si è mai distinta per sagacia e trame a prova di critica, ma il 'periodo Craig' sicuramente in questo si distingue in negativo tra ogni 007.
E' ora che qualcuno lo dica: gli 007 con Craig sono una ****** pazzesca!
Ma, venendo a Spectre, laddove Casino Royale era esilarante talmente era stupido, e Skyfall annacquava in umorismo inglese (nel senso peggiore del termine) i suoi buchi clamorosi nell'intreccio, ecco che Spectre è nemmeno capace di suscitare umorismo involontario o timidi sorrisi voluti. Spectre è tutto un buco. E basta. (Ho lasciato volutamente fuori Quantum perchè, nella sua mediocrità, per me è comunque il migliore...)

Del film funzionano solo la regia (bravissimo Mendes) e i primi venti minuti, davvero Bondiani. Per il resto non funziona n-u-l-l-a.
La trama (?) pare scritta (se fu scritta) in 5 minuti al bar oppure da un ragazzino di prima elementare.
Waltz (che sarebbe un attore bravissimo) è o completamente fuori ruolo, o completamente svogliato.
La Bond Girl (o forse bisognerebbe dire le Bond girl, ma non so se una 'bottarella' basta per fare della Bellucci una Bond girl) è scialba, pallida, inadatta.
Gli scenari esotici non sono abbastanza esotici (eccetto quello iniziale).
La tecnologia super-tech di Bond continua a mancare. (Prima o poi finirà pure questa scelta discutibile...).
La Spectre, la base della Spectre... è tutto fuor che impressionante come dovrebbe essere!
I buchi del plot sono talmente grandi da far dubitare che il plot sia mai stato scritto!
I dialoghi = No comment! Spazzatura.
E, infine, Craig continua ad avere una faccia da idiota, sempre, soprattutto durante le scene d'azione durante le quali, e questo è ancora peggio, si comporta sempre da perfetto idiota, incurante delle conseguenze di qualsiasi cosa faccia. E' un imbecille e basta.

Insomma, d'accordo, stiamo parlando di 007 e quindi di un genere di film da 'spina del cervello staccata' ma, appunto questi sarebbe 007. Ossia l'eccellenza del genere, e non un Mission Impossible qualunque. E meriterebbe ben altra e superiore qualità.

Vi sintetizzo il mio giudizio nella rilettura mia personale del titolo:
007 Un ottimo regista NON BASTA.

1 risposta al commento
Ultima risposta 23/02/2016 14.48.41
Visualizza / Rispondi al commento
davide corsico  @  01/12/2015 23:03:47
   7½ / 10
ben fatto. un bel bond in vecchio stile.
i 10 minuti della bellucci sono un disastro totale, ma sono rimasto sollevato nello scoprire che la "vera" bond girl in realtà non era lei: buon ruolo la seydoux.
eccelente Waltz (come sempre)...

barone_rosso  @  30/11/2015 15:05:08
   6 / 10
Solito noioso Bond dei tempi moderni... Perchè in questi ultimi film non si riesce ad avere un "cattivo" degno di tale nome?


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

farfy  @  28/11/2015 23:30:24
   7 / 10
Vale la pena per i primi quindici minuti che ritengo spettacolari, empatici, pirotecnici.
Alcune parti scorrono con lentezza e la trama un po' tralasciata.
Daniel Craig all'altezza del ruolo che ricopre.

Giovans91  @  23/11/2015 15:38:57
   7½ / 10
Con un piano sequenza da manuale e una scena d'azione mozzafiato, comincia il nuovo film di James Bond, Spectre. L'operazione nostalgia di Spectre parte dalla struttura della trama, che raccoglie tutti e tre i precedenti capitoli dell'Era Craig sotto l'egida di SPECTRE e del super villain Christoph Waltz. Tutto raccontato dall'esperta mano di Sam Mendes che doppia la sua collaborazione con il franchise.
Tra le novità della storia c'è ROMA, la presenza di due Bond Girl di turno, Monica Bellucci e Léa Seydoux. Completano il cast i volti noti di Ralph Fiennes e Dave Bautista che, nel suo ritratto silenzioso e fisico, ci regala uno sguardo vitreo e letale (una solo parola esce dalla sua bocca, e non dico quale).
Pur risentendo di un'eccessiva lunghezza e di un ritmo discontinuo, Spectre regala un nuovo prezioso capitolo al franchise, mai come in questo caso proiettato verso un gran finale che vedrà il tramonto dell'era Craig con Bond 25.

gemellino86  @  22/11/2015 19:20:02
   6½ / 10
Non male questo "Spectre". Per certi versi è anche più emozionante del precedente "Skyfall". Bravo il cattivo Waltz, meno convincente Craig questa volta. Consigliato.

PS: Molto bella Léa Seydoux. Altro che Monica Bellucci.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento dollydolly  @  21/11/2015 19:57:49
   6½ / 10
Inferiore a Skyfall in tutto. non è un brutto film, solo che i personaggi potrebbero essere più approfonditi e soprattutto c'è troppo poco christoph waltz, e troppo poco caratterizzato. alcuni punti appaiono troppo forzati, poco inseriti nella trama. nel complesso si lascia guardare, ma prendendo questi difetti, compresa la delusione di non trovarsi di fronte a qualcosa che regga il confronto con skyfall, e moltiplicandoli per due ore e mezza di film, inevitabilmente a un certo punto ci si inizia a chiedere quando finisca. qualcuno potrebbe annoiarsi. il colpo di scena non è poi così tanto colpo di scena.
L'inizio è molto bello.
Comunque una capatina al cinema secondo me la merita, il grande schermo fa apprezzare delle scene che effettivamente dal punto di vista tecnico sono sopraffine.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Trixter  @  19/11/2015 09:31:28
   7 / 10
Un buon passatempo, non c'è che dire. Forse Spectre è un pò troppo lungo ma l'azione non manca e di sbadigli neanche l'ombra. Craig è in forma anche se, forse, è ai titoli di coda. La trama è intrigante e gli attori se la cavano egregiamente. Nonostante gli anni passino, la spia più famosa del mondo regala sempre emozioni e divertimento. Buona anche la colonna sonora, anche se ho trovato brutta la sigla iniziale.

Italo Disco  @  17/11/2015 18:04:11
   7 / 10
Spoiler-Spoiler-Spoiler. Dal punto di vista spettacolare tiene botta tra il piano sequenza iniziale, peripezie varie ed esplosioni e per la prima volta la spia più famosa del grande schermo plana a Roma: la solita capitale da cartolina ma l'inseguimento sul lungotevere è vistoso. Tante le citazioni dei vecchi 007 e molti i riferimenti di quelli interpretati da Craig, il che se uno non li ha visti rischia di trovarsi un pochettino spaesato; io quelli del biondo li ho visti solo al cinema, quindi il mio filo conduttore ogni tanto sbarellava. Quello che non capisco è il voler creare una vendetta personale di Blofeld verso James Bond, per il fatto che da bambino gli ha rubato l'affetto del padre, non ho letto i romanzi di Fleming perciò non saprei dire, però nei vecchi film questa cosa non c'era casomai era il contrario a partire da quello con Lazenby, perché il capo della Spectre gli uccideva la moglie; fatto sta che l'ho trovato un espediente inutile. Gli attori vanno (quasi) tutti bene ero giusto preoccupato per Waltz, pensavo esagerasse invece non è eccessivo, la Seydoux per me è la più bella Bond-girl da quando hanno riavviato la serie mentre Monica Bellucci, se fosse una statua sarebbe uno splendido monumento, ma quando inizia a parlare incominciano i guai....La canzone del film è inconsistente.

2 risposte al commento
Ultima risposta 18/11/2015 15.21.17
Visualizza / Rispondi al commento
the saint  @  17/11/2015 09:31:49
   5 / 10
prima parte di spionaggio/azione da 6 6 e mezzo, seconda parte da 4, insulsa!!

ZanoDenis  @  14/11/2015 18:08:57
   7 / 10
Finalmente sono riuscito a gustarmi quest'ultimo capito della saga di James Bond.
Come puro intrattenimento ci siamo, lo trovo un film riuscitissimo, non esente comunque da difetti ma che funziona e riesce anche a dare una panoramica sulle nuove tendenze, principalmente grazie al paragone col resto della saga. Spectre è figlio di decenni di evoluzione stilistica dell'action, lo si vede subito, il personaggio di Bond col passare dei decenni ha subito una sorta di cambio di nazionalità, se il Connery degli anni 60 incarnava perfettamente il modello di agente segreto totalmente "british" elegante, dongiovanni, di classe, sopra le righe ma mai stilisticamente fuori posto, il Bond di Craig diventa una delle sue più celebri contrapposizioni, il pubblico è cambiato, la gioventù degli anni 60 era abituata agli intrighi hitchcockiani, o all'eleganza noir del periodo precedente, il pubblico del Bond versione Craig è cresciuto con figure dell'action come Bruce Willis o Stallone, che danno una pesante eredità a Craig, trasformando totalmente l'elegante agente segreto, in un tamarro uomo d'azione, e 50 anni di distanza, si sentono eccome. A questo punto anche lo stile del film ne verrà influenzato, l'ironia c'è, ma è molto molto discreta, sembra nascondersi, non più british ma più politicamente corretta, a differenza di quanto accadeva in vecchi film della serie. Ma le differenze non finiscono qui, non finiranno mai probabilmente, basti pensare al nuovo modello di personaggi che propone, un esempio è la differenza tra il vecchio "Q", classico scienziato pazzo coi capelli bianchi mancante di qualche rotella, che in piena guerra fredda era tanto in voga, e la più sobria figura del nerd/hacker che incarna il nuovo "Q", figlia anch'essa di un nuovo modo di vedere e percepire. Quale versione sia meglio non lo so, io sono un nostalgico inguaribile e probabilmente preferisco la vecchia cara eleganza del Bond d'annata, ma ormai andando al cinema si sa cosa ci aspetta, si sanno i nuovi stili e le nuove tecnica, quindi è il caso di giudicare il film per com'è, tenendo conto delle considerazioni precedenti e godendosi il film dedicato a questo "Bond nuovo stampo".

Prima considerazione: Non si può dire che Mendes non ci sappia fare alla regia. Forse questo è uno dei film della saga più curati sotto il profilo della regia, tutto sembra al suo posto, la cinepresa è puntuale e riesce a regalarci ottime sequenze d'azione, forse a volte un po troppo lunghe, che possono annoiare, ma girate in maniera ottimale, rimane sicuramente impressa la primissima sequenza, con un lunghissimo pianosequenza lungo diversi minuti che può lievemente ricordare quell'altro enorme pianosequenza iniziale, con elementi tralaltro simili: musica abbastanza somigliante, coppietta che continua a scambiarsi effusioni, ambientazione in bilico tra il messicano e l'americano e culmine condito da esplosione. Bisogna solo capire se la citazione sia volontaria o no, e probabilmente non lo scopriremo mai, ma che la sequenza sia ottima, non si discute. Dopo le prime scene, finalmente ci aspetta un'altra scena caratteristica della saga, che mi è mancata molto, i bellissimi titoli di testa, che raramente deludono, e qui sono comunque validi. Il film scorre molto rapidamente, ci regala diverse sequenze di pathos e suspense, creando anche un intreccio molto semplice ma efficace che aiuta lo spettatore a seguire e farsi travolgere da un film pieno di ritmo, azione e puro intrattenimento.
Ovviamente un'altro punto a favore del film, e in generale di tutta la saga sono le stupende città che il nostro caro agente segreto andrà a visitare, Roma è una vera e propria chicca su questo film, ma anche il resto delle scenografie innevate e la classicissima Londra hanno il loro enorme fascino.
Le interpretazioni sono un chiaroscuro, croce e delizia della pellicola, se alcuni attori riescono benissimo a caratterizzare i loro personaggi, altri sono evidentemente delle mancanze. Fiennes e Wishaw (M&Q) sono delle garanzie, attori affermati che riescono nel loro compitino, anche se non compaiono chissà quanto. Waltz immenso come sempre, istrionico, sopra le righe, un cattivo bizzarro e divertente, ma ALT, per me non tra i migliori della saga di Bond, per quanto stimi Waltz, basta pensare al carisma dei vai Mikklesen, Bardem, e tornando un pò indietro anche Christopher Lee gli era leggermente superiore. Oltre queste tre interpretazioni purtroppo vedo solo ombre, partendo da Craig, uno dei Bond meno Bond di sempre, per lui vale il discorso fatto prima delle influenze dei vari Willis e Stallone, ma aimè a livello recitativo pecca parecchio. Molto, troppo scialba la principale bond girl, la Seydoux, che non ha un centesimo del fascino ne di Eva Green ne delle bond girl passate, prova molto mediocre e dimenticabilissima. Velo pietoso sulla Bellucci, si ok, bellissima ancora a 51 anni, ma pessima attrice e atroce doppiatrice. Con lo stesso velo pietoso copriamo anche Bautista, che non si sa perché è al cinema, perché recita, perché esiste, anche se devo dire che quando le da a Bond mi ha in parte divertito, ma fare l'attore è un altra cosa.

Per il resto è un Bond molto ordiario, pieno, pienissimo di sequenze d'azione molto casuali, molto lunghe e abbastanza ripetitive, ma è un difetto di cui soffre tutto il genere da anni e dobbiamo aimè abituarci, ovviamente splendida come sempre la leggendaria colonna sonora che condisce perfettamente tutto il film. Personalmente non ho mai sofferto la lunga durata durante la visione. Forse tra i punti morti della pellicola ci stanno le storie d'amore, che le ho trovate molto superficiali e abbastanza inutili, tuttavia devo dire che non occupano nemmeno troppo spazio, e spesso sono intervallate da sequenze d'azione, la storia d'amore con la Bellucci che per fortuna dura 5 minuti forse era da eliminare totalmente se non fosse stata utile alla trama, tra i punti più bassi della storia di 007, quella con la Seydoux è di una piattezza unica, se ne poteva fare a meno, ma senza gnocca, che Bond sarebbe?
Menzione speciale per la splendida scena di tortura da parte di Waltz a Craig, non di chissà quale genialità ma estremamente efficace e capace di far battere il cuore e inorridire allo stesso tempo, anche questa girata ottimamente tralaltro.
Finale un po troppo scontato, un po troppo convenzionale, un po troppo basato sulla casualità e sulla fortuna, basti vedere quando mancano pochi secondi all'esplosione e James e l'amata si buttano da un piano altissimo e finiscono sulla rete, che guardacaso si rompe solo in due punti precisi facendoli scendere agevolmente, banalità, ma perdonabile.

Alla fine, secondo me è un buonissimo film di spionaggio moderno, perfetto per intrattenere e divertire, nella nuova quadrilogia lo metterei un gradino sotto Casino Royale, mezzo gradino sotto Skyfall e un po sopra Quantum of solace che rimane forse il più anonimo di questa "saga moderna".

saeba77  @  13/11/2015 23:05:42
   7 / 10
speravo meglio anche se le 2 ore passano veloci e non annoiano.
inferiore a skyfall e casinò royale
qualche scena di troppo alla mission impossible ma nel complesso il prezzo del biglietto lo merita

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  13/11/2015 12:18:31
   6½ / 10
Secondo lavoro di Mendes per la saga di James Bond, forse per l'ultima volta interpretato da Craig... Sinceramente non ne sentiro' la mancanza.
Le scene d'azione, che stanno alla base della serie, sono meno accattivanti che nel lavoro precedente e ce n'è una in particolare che proprio non ho digerito, l'inseguimento con l'aereo... Tutto basato sulla casualita', ridicolo.
La storia invece rimane molto interessante con nuovi innesti sul passato familiare dell'agente segreto.
Un episodio equilibrato ma che non eccelle in nessun punto.

CyberDave  @  12/11/2015 13:09:19
   8 / 10
L'attesa per questo film che chiudeva la quadrilogia di Craig come Bond era notevole, devo dire che non sono rimasto deluso, anzi.
Il film mi è piaciuto davvero molto, la prima parte di spionaggio puro alla Bond vecchia maniera, con tutti gli intrighi e gli intrecci che si scoprivano è stata bellissima.
Poi si passa ad un azione pura, piena di adrenalina, inseguimenti e scene di combattimento.
Il tutto restando nello stile Bond, l'idea di coinvolgere tutti i vecchi nemici dei film precedenti è stata azzeccata ed ha creato ancora più interesse verso il finale.
Mettere Cristoph Waltz come cattivo è stata un'idea azzeccatissima come sempre, non delude mai e convince sempre a pieno.
Mi è piaciuto davvero molto, direi che, a parte "Quantum of Solace", i 4 film con protagonista Daniel Craig sono tutti ottimi film, degni di stare tra i migliori di sempre dell'agente segreto al servizio di sua maestà.

Assolutamente da non perdere.

suzuki71  @  12/11/2015 12:17:45
   7 / 10
Mi è sembrato un buon punto di equilibrio tra un film d'azione, un documentario di bei posti e una trama un po' soporifera. L'inseguimento a Roma l'ho trovato bellissimo. E poi Tangeri e il suo treno nel deserto: un incanto.

hghgg  @  12/11/2015 10:21:14
   5½ / 10
No dai non è "così brutto". Però io mi sono fatto due còglioni tanti e questo in un film di "007" è grave. Anche in certi film degli anni '60 la parte centrale mi ha fatto lo stesso effetto però qui mi sono fatto due còglioni tanti per tutte le dannatissime due ore e mezza. Voglio dire non è che "Casino Royale" e "Skyfall" siano questi gran capolavori del cinema d'azione ma rispetto a questo fanno un figurone enorme da 92 minuti di applausi.

Non succede mai niente di interessante, non l'ho mai davvero trovato coinvolgente e più tentava di stupirmi con effettoni, inseguimenti ed esplosioni e più io rischiavo la catalessi. L'inseguimento nel centro di Roma... Basta dire che ormai l'Aston Martin se la sono cuccata i topi del Tevere (quelli che ai pedali ci arrivano benissimo e guidano con bandana e occhiali da sole perché sono coatti) e via. La Bellucci, la Bellucci non deve parlare mannaggia alla miseria, non può parlare, la Bellucci ha fatto un'interpretazione azzeccata quando stava zitta e ciucciava Chianu Riivs in "Dracula" e ci sarà il suo motivo.

Lea Seydoux è molto carina ma francamente è una delle Bond Girl più mosce ed inconsistenti che abbia mai visto, poi poveretta in questo film è messa continuamente in confronto con il ricordo di Eva Green e non è una bellissima cosa. Christoph Waltz è un buon Blofield, perché è bravo e sempre carismatico ma in questo specifico contesto perde il confronto con altri villain bondiani recenti, ad esempio si veda quell'altro attorone di Mads Mikkelsen.

Mah non ho molto da dire, secondo me funziona molto poco proprio come action inverosimile e fracassone, è un tipicissimo "007" ma personalmente mi ha annoiato tantissimo. Ho apprezzato l'intervento nel finale di M e Q, una scena che si avvicinava parzialmente (molto, molto, molto parzialmente) ad un'ottica di "Spy Movie" più realistica in stile "Tinker, Tailor, Soldier, Spy".

Be, personalmente non mi è piaciuto. Conferma però che la mia città è una delle più belle di questo mondo.

werther  @  12/11/2015 09:05:45
   6½ / 10
Un po' peggio rispetto a Skyfall, ma resta comunque un buon film, trovo che Craig sia veramente un ottimo Bond e il film seppure di lunga durata non annoia mai. L'azione sicuramente non manca e la trama prende l'attenzione per tutta la durata. Bravissimo anche Waltz nel ruolo del cattivo.

TonyStark  @  11/11/2015 20:57:19
   6½ / 10
secondo me rappresenta un più autentico ritorno a quello che si aspetta da un bond movie, poco raziocinio e tanta azione belle donne e stile a palate. bellissima la scena iniziale in Messico. Una gradevole visione (anche se un pò troppo lungo).

Gruppo COLLABORATORI Mr Black  @  11/11/2015 19:07:03
   7 / 10
E' davvero così brutto? Direi di no. Forse troppo classico. Non è maledetto come Casino Royale, cervellotico come Quantum o delicato come Skyfall. Qui si torna alle solite maniere. Meno James e più azione. Craig imbattibile come 007, anche se ci ha abituato a qualcosa di meglio e a trame più interessanti. Non vedo dunque perchè lo si critichi e lo si distrugga. Aspettiamo il prossimo passo, se mai ci sarà.

Hard to Kill  @  11/11/2015 15:07:23
   5 / 10
Flop. L'ultimo 007 non soddisfa le aspettative, e soprattutto non prosegue il discorso intrapreso da Skyfall. Lì c'era un apprezzabile filo conduttore e intorno varie tematiche, dalla voglia di rivalsa del protagonista all'avvento delle nuove tecnologie come coadiuvanti dei metodi "analogici", dalla vendetta di un signor criminale contro Q alla lotta per la successione al trono dell'MI6.
In Spectre molte cose non funzionano. Tutto scollegato. Colpa di una sceneggiatura che fa acqua dappertutto, nonostante gli autori siano gli stessi del film precedente.
Un esempio, i titoli di testa, pacchiani a dire il vero, simboleggiano fortemente sensualità e mistero. Ma sono note un po' spente. Bond come sempre fa incetta di belle donne e ovviamente le sue "vittime" cedono inesorabilmente. Ma quella sequenza con la Bellucci… è tutto un mah. Mentre con l'altra bondgirl, all'inizio restia, finisce a letto in circostanze un po' casuali. Vabè. Piccolo inciso, la bond girl di Casinò Royale è forse quella più interessante. Indipendente, ambigua, indomabile… menzionata qui come il grande amore di 007 . Quanto al mistero… è sempre nella trama. Tutto è abbastanza confuso, tra indizi e parentele bizarre, ma poi ci sono le spiegazioni: c'è un supercattivo che va eliminato, è il capitano dell'organizzazione mondiale del male. E niente. Diciamolo subito, è un antagonista molto convenzionale, che aderisce a qualche cliché del ruolo e che non resta impresso. Un peccato per il buon Christoph Waltz. Ma del resto anche Bond sembra aver perso la sua proverbiale verve…
Che altro c'è? Una serie di sfilate con abiti e occhiali da sole sempre diversi per ogni capitale dove l'azione si svolge. E qui sembra che Daniel Craig si compiaccia più del solito. Un paio di inseguimenti molto poco adrenalinici (Mendes non è John Woo, ma in Skyfall era riuscito) e un finale che potrebbe essere aperto a un seguito. Francamente non se ne sentirà il bisogno. Alla luce di tutto ciò si può capire perché l'attore Craig abbia dichiarato a gran voce di essere piuttosto stanco di interpretare questo ruolo.
Nota positiva: il piano sequenza iniziale.

eruyomè  @  11/11/2015 14:50:23
   7 / 10
Massì, mi ci sono divertita, ed è il primo Bond che vedo in vita mia.
E considerata anche la durata spropositata, che stranamente non mi è pesata per nulla: azione, spettacolarità e ritmo sostenuto fin quasi alla fine, non la fanno pesare, e il film intrattiene bene fino alla fine.
Probabilmente prevedibile, sicuramente pieno di assurdità (ma ci sta, basta prendere il tutto per quel che è, senza seriosità), e decisamente più interessante e intrigante fino a circa metà pellicola, quando comincia a calare e a mostrare la corda sempre più andando avanti verso il finale, con soluzioni raffazzonate e affrettate, che potevano essere molto meglio gestite penso (cattivone megagalattico compreso!)

1 risposta al commento
Ultima risposta 28/08/2016 16.36.13
Visualizza / Rispondi al commento
TheGame  @  11/11/2015 13:35:08
   5½ / 10
"Aò anvedi come so bravo!" grida gongolante Mendes e sarà l'aria romana e il loro efficientissimo sistema di viabilità a renderlo così pieno di se (quelli o 300 milioni di dollari), ma il nostro bravo scolaretto dopo l'emulazione riuscita di The Dark Knight, non poteva che prendere in pieno "Rises", rintanandosi solo nell'immancabile fascino del brand.

5 risposte al commento
Ultima risposta 28/08/2016 16.37.00
Visualizza / Rispondi al commento
Garal  @  10/11/2015 19:00:58
   6½ / 10
Non posso definirmi un fan di 007, i primi che ho visto erano quelli con Brosnan e non mi hanno mai esaltato.....poi è arrivato un capolavoro...CASIN0' ROYALE era lo 007 che mi immaginavo (pur sapendo che è ben diverso dal Bond classico) ben più prestante fisicamente e, sotto le espressioni di ghiaccio, anche umano. Film fantastico, con un villain Messieur Le Chiffre che per me rimane il numero uno dell'era Craig.
Dopo altri due episodi che non mi hanno lasciato molto (nemmeno il decantato Skyfall, non capisco il perchè di tante lodi per un film discreto ma niente di più) ho trovato questo Spectre una fotocopia del predecessore, soprattutto come sceneggiatura e ritmo. Poca tensione, spionaggio e tanta, troppa, azione.
La cosa che ho trovato più irritante è lo spessore (nullo) dei personaggi principali, di tutti proprio, con un Waltz che non è stato valorizzato e una situazione amorosa piattissima

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Note positive: la sensuale austerità della Bellucci, l'intro con il tema Writings on the Wall e qualche scena
Note negative: personaggi piatti tranne Bond, zero introspezione psicologica e soprattutto azione eccessiva e poco coinvolgente

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

In poche parole, la mia opinione è che ormai tutti i generi siano tristemente influenzati dalle meccaniche del commerciale, cosa che implica tanto casino e azione fracassona, ma di fatto nulla di solido dietro....Spectre è una pellicola con ben poca profondità, simile al precedente Skyfall (uguale per certe caratteristiche) in cui i personaggi in generale, e in particolare i villain sembrano comparse più che personaggi cardine delle vicende.
Sam Mendes non mi è mai piaciuto granchè alla regia, e soprattutto non mi piace la direzione in cui sta puntando il cinema moderno.
Un film che si guarda anche volentieri, ma ragazzi, Casinò Royale è veramente un altro pianeta.

1 risposta al commento
Ultima risposta 28/08/2016 16.38.56
Visualizza / Rispondi al commento
Jumpy  @  10/11/2015 00:57:26
   6 / 10
La serie di 007 mi ha affascinato fin da bambino ma col passare degli anni non mi ha più particolarmente entusiasmato...
Tra quelli che ho visto, è sembrato anche a me uno dei meno riusciti... tolto l'inizio davvero al cardiopalma e con le americanate classiche alla 007 al limite del comico...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Le scende davvero d'azione o quelle in cui 007 sfodera il suo fascino e carisma sono poche e, sopratutto nella parte centrale, il film scorre un po' lento e pesante.

1 risposta al commento
Ultima risposta 28/08/2016 16.40.14
Visualizza / Rispondi al commento
Buba Smith  @  10/11/2015 00:13:07
   4 / 10
Il nulla...

Veramente di una banalità sconcertante. Tra l'altro anche le scene d'azione sembrano essersi ritirate al minimo per lasciar spazio a scene lente e noiose, senza alcun carisma. Sa veramente tutto quanto di già visto, di banale, piatto. Non una scena degna di nota.

No davvero, sicuramente uno dei peggiori in assoluto.

Bravo Craig che dal canto suo, ce l'ha messa tutta per cercare di salvare la baracca. Ma la delusione per questo fallimentare 007 c'è e si sente forte.

Hanno seguito per filo e per segno i soliti cliché, la solita procedura, il solito schemino con il solito stampino troppo arrugginito. Qualche sparatoria, la solita corsetta con le auto, qualche esplosione, il cattivo di turno che ha dato libero sfogo alla sua totale anonimità e banalità (forse il peggiore di tutti tempi).

No mi spiace, ci si aspetta veramente altro. Qua il livello è davvero basso.

genki91  @  09/11/2015 21:29:53
   6½ / 10
Perde l'epica dello stile Bond, ma guadagna nella parte tecnica.
Buon prodotto che se non avesse fatto parte della serie 007, sarebbe stata la stessa cosa. O forse meglio. Mi spiego, risulta un discreto prodotto, nello stile classico dei film d'azione, ma la trama e la sceneggiatura sono terribilmente deboli e per nulla innovative.
Comunque un buon film.

FABRIT  @  09/11/2015 17:18:25
   7 / 10
Non ai livelli di skyfall ma lo 007 di Mendes è sempre un bel vedere.

logicman  @  09/11/2015 10:33:19
   6 / 10
Sono forse tra i pochi presenti nel forum ad aver visto in sala tutti gli 007, e confesso di essere rimasto molto deluso. L'avrei ovviamente visto comunque, ma le ottime recensioni apparse sui quotidiani mi hanno preparato ad un'ottima pellicola.
Tutt'altro.
Francamente mi è piaciuto poco o niente.
Interpretazioni piatte, la Bellucci scarsissima ( ma è sua la voce nella parte recitata? ), Walz che ricopia l' immagine da cattivo di Bastardi senza gloria, Craig poco rappresentativo dell'immagine di Bond. I dialoghi poi...
Mi spiace, ma anche l'inseguimento in auto non brilla per sensazioni adrenaliniche.
Incredibilmente, ma forse neanche poi tanto, la serie Bourne e Mission Impossible sono una spanna avanti.

pak7  @  08/11/2015 15:22:36
   6 / 10
Adoro gli 007 e diciamo che per quello che ho visto (una decina scarsa di pellicole appartenenti alla saga), non mi hanno mai deluso totalmente ( a parte l"Operazione Spazio"). Questo "Spectre" fa parte di quella parte sufficiente, ma non indimenticabile. Siamo una spanna sotto a Skyfall e due rispetto a Casino Royale. La storia si dilunga troppo e alcuni personaggi come la Bellucci sono davvero inutili (che tra l'altro dimostra le sue qualità di NON attrice).Bellissimi come sempre gli inseguimenti e i titoli di coda.

Wilding  @  08/11/2015 10:55:09
   6 / 10
Sempre ai limiti tra mediocrità e sufficienza, tra scene mozzafiato e lungaggini noiose... da una decina di film a questa parte la saga è sempre così... resta soprattutto per i Bondiani incalliti...

bood  @  07/11/2015 12:19:21
   5½ / 10
purtroppo / e sottolineo purtroppo / anche io ho trovato questo lungometraggio autoindulgente e tedioso quasi come se tutta la crew attori compresi ( a parte rare eccezioni ) fosse stanca di girare qualcosa di nuovo e aderisse a un elegante copione .. per portare a casa la pagnotta .. troppo troppo scontato e clichè .... troppo

dagon  @  07/11/2015 00:51:50
   5½ / 10
Mamma mia che noia mortale. 2 ore e mezza stanche, ripetitive, formulaiche, meccaniche. Una storia assemblata secondo uno schema stantio, con il solito, immancabile quanto pretestuoso, world tour, cose senza alcun senso, illogiche ed inverosimili perfino per una tipologia di film come questa. La scena a Roma è semplicemente ridicola: al di là che in Italia si sentono solo opera, operetta o simili, Roma si presenta come una meravigliosa città senza una macchina in giro. Il buon 007 se ne va prima di mezzanotte su un lungotevere DESERTO (...manco a ferragosto!) e poi, successivamente, le macchine si inseguono per le vie della Capitale ancora senza una veicolo in circolazione. Peraltro, durante il suddetto inseguimento, le vetture scendono sulla banchina dello stesso lungotevere e, se si fa attenzione, si nota che al livello della strada c'è una marea di macchine incolonnate, laddove un po' prima c'era il vuoto assoluto. Waltz è un cattivo incolore, la Bellucci compare 2 minuti (e pensare che nelle interviste si dilungava a spiegare la complessità e le sfumature del suo personaggio.... che invece è assolutamente irrilevante, oltre che fugace). Cosa si salva? Sicuramente è innegabile l'eleganza della regia di Mendes e la cura dell'estetica dell'immagine, con una ottima direzione della fotografia (anche se Skyfall era nettamente superiore sotto questo profilo) e notevole è il primissimo piano sequenza a Città del Messico che lasciava sperare in un film migliore. Non brutto come Quantum of Solace, ma parecchio tedioso.

4 risposte al commento
Ultima risposta 28/08/2016 16.43.08
Visualizza / Rispondi al commento
Manticora  @  06/11/2015 15:36:03
   7½ / 10
E siamo a quattro,quattro 007 con Daniel Craig,personalmente penso che sia arrivato al capolinea. Comunque,un personaggio così ICONICO nel bene e nel male deve ovviamente passare il testimone,stiamo parlando dell'icona cinematografica più vecchia di sempre,50 e passa anni,25 film,dai 60 fino al nuovo secolo,penso che fino a quando ci saranno buone storie,James Bond rimarrà immortale. Comunque parliamo del film,250 milioni di dollari e Mendes se la cava,il piano sequenza iniziale a Città del Messico è da manuale,forse il problema è un altro...la storia?In parte, John Logan alla sceneggiatura regala le parti più introspettive, e non parlo dell'azione,quella c'è sempre,d'altronde stiamo parlando di uno spy movie. Il problema è Monica Bellucci,ecco lo detto,la raccomandata di ferro del cinema italiano fà ovviamente PENA,cioè lei sarebbe una bond girl,una milf,ok ci può anche stare,ma perchè?Perchè deve sussurrare a Daniel

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Andiamo non era necessario un espediente simile,purtroppo la "marchetta"andava fatta,ma Mendes l'ha fatta male,una Greta Scarano(attrice di Suburra,Viola) avrebbe fatto una figura migliore,altro che la VEDOVA. Comunque la scena nella villa mi ha annoiato,risibile. Per il resto le riprese a Roma erano efficaci,anche perchè l'azione non è male. Infatti dopo il piccolo incontro con il capo dell'organizzazione,se la deve vedere con Dave Bautista

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Comunque l'inseguimento per Roma funziona, ironia utile ma non eccessiva..
"andiamo,ma non c'è qualcosa di efficace?"
Per il resto James Bond mostra finalmente qualcosa di se,e siamo alla decostruzione del personaggio,scelta utilissima secondo me,basta vedere dove abita per capire

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Un agente doppio zero,spietato,preciso(non sempre)indisciplinato ma soprattutto

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Non c'è raffinatezza in questo,e Bond lo sà,ma siamo all'epilogo(forse) per quattro film abbiamo seguito le sue vicende,e i fantasmi del passato ritornano, Vesper,Le Chiffre,Daniel,infine M.La storia è figlia della vicenda Snowden,non a caso, come dice il villain, l'informazione è tutto.
Dopo metà film,entra in scena FINALMENTE la vera Bond-girl:Leà Seydoux,non credo che l'attrice francese abbia bisogno di presentazioni,è PERFETTA,fragile,sensuale,ironica,una scelta azzeccatissima,e fà dimenticare la Bellucci. Lo scontro con Dave Bautista

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
La parte finale riesce bene, anche se abbastanza telefonata,avevo intuito l'uso del motoscafo 10 minuti prima,anche il confronto finale.
"forza finiscimi!"
La forza del personaggio acquista una nuova dimensione,e certo avremo ancora bisogno di James Bond, e perchè no anche della Spectre.

BrundleFly  @  06/11/2015 13:56:02
   6½ / 10
A quanto pare la nuova serie di Bond tende ad avanzare a fasi alterne: il bellissimo "Casinó Royale", lo scadente "Quantum of Solace", il bellissimo "Skyfall" e quest'ultimo mediocre "Spectre".
Il ritorno di Mendes dietro la m.d.p. offre ottime scene d'azione, fotografia e scenografie curatissime (bellissimo.il.pianosequenza di apertura), a cui però si contrappone una sceneggiatura debole con dialoghi tratti direttamente da "Il vocabolario delle frasi fatte".
Avevo alte aspettative anche per via del ritorno dell'antagonista storico dei film di 007, purtroppo a mio avviso mal caratterizzato e interpretato svogliatamente da Waltz, che non riesce a conferirgli il giusto carisma. L'unico personaggio ben delineato e che subisce un'ottima evoluzione durante tutto il film, giá iniziata in "Skyfall", è M interpretato dall'ottimo Ralph Fiennes.
Un film su 007 che probabilmente non resterà più di tanto nella memoria. Da vedere al cinema per apprezzare gli inseguimenti e gli effetti speciali.

7 risposte al commento
Ultima risposta 28/08/2016 16.45.51
Visualizza / Rispondi al commento
julius422  @  06/11/2015 01:31:36
   7½ / 10
Sam Mendes dirige per la seconda volta 007...dopo lo splendido lavoro fatto con skyfall. ..a mio avviso il migliore 007.

Qui nonostante l ottimo lavoro svolto, non raggiunge i risultati del suo predecessore secondo me.

Molta azione ben realizzata e molte belle location, daniel craig sempre in forma e molto bella anche la bond girl...ma un gradino sotto skyfall come pathos e come cattivo di turno.

Cmq da vedere se piace il genere.

Per fortuna la parte della bellucci dura poco....giuro non capisco perché non venga doppiata!!

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 NEW
2:22 - il destino e' gia' scritto2night47 metri7 minuti dopo mezzanotte
 T
a casa nostra (2017)acqua di marzoadorabile nemicaalamar
 R T
alcolista
 HOT
alien: covenant
 T
altin in citta'annabelle 2aspettando il rebaby bossbaywatch
 NEW
bedeviled - non installarlabesetmentbolshoi babylonboston - caccia all'uomobugs (2017)chirurgo ribellecivilta' perduta
 NEW
codice criminale (2017)codice unlockedcorniche kennedycuori puridue uomini, quattro donne e una mucca depressae se mi comprassi una sedia?east endescape roomfamiglia all'improvviso - istruzioni non incluse
 T
fast and furious 8fortunatagirotondogold - la grande truffa
 T
guardiani della galassia vol. 2i figli della notte (2016)i peggioriil crimine non va in pensioneil giardino degli artisti: l'impressionismo americanoil mondo di mezzo
 NEW
il tuo ultimo sguardoinsospettabili sospettiio danzero'it comes at night
 T
king arthur - il potere della spada
 T
la guerra dei cafonila mummia (2017)la notte che mia madre ammazzo' mio padrela ragazza dei miei sognila tenerezzal'accabadoralady macbethl'amore criminalelasciami per sempre
 NEW
le ardenne - oltre i confini dell'amorele cose che verrannole donne e il desideriole verita'l'eccezione alla regolaliberel'uomo che non cambio' la storiamaradonapolimaria per romametro manilamexico! un cinema alla riscossamilano in the cage - the moviemiss sloanemonster trucksmy italymystic gamenailsnervenessuno ci puo' giudicare
 NEW
ninna nannanocedicocco il piccolo dragonoi eravamoorecchieparigi puo' attendereparliamo delle mie donnepirati dei caraibi: la vendetta di salazarqualcosa di troppoquando un padrequello che so di leirichard - missione africarobert doisneau - la lente delle meravigliesasha e il polo nordscappa - get outsicilian ghost storysieranevadasognare e' viveresole cuore amoresong to songsulla via latteatannatavolo 19teen star academythe beatles: sgt. pepper & beyond
 T
the circlethe dinnerthe habit of beauty
 NEW
the latin dreamthe space between (2017)this beautiful fantastictransformers 5: l'ultimo cavalieretutti a casa - inside movimento 5 stelletutto quello che vuoiun appuntamento per la sposauna doppia verita'una gita a romauna settimana e un giornouna vita, une viewhitney (2017)wilson (2017)wonder woman (2017)

957232 commenti su 37446 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net