the shield - stagione 1 regia di Guy Ferland, Scott Brazil, Clark Johnson, Dean White, Stephen Kay, D.J. Caruso, Michael Chiklis, Stephen Gyllenhaal, Brad Anderson, David Mamet, Frank Darabont, altri USA 2002
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Serie TVthe shield - stagione 1 (2002)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film THE SHIELD - STAGIONE 1

Titolo Originale: THE SHIELD - SEASON 1

RegiaGuy Ferland, Scott Brazil, Clark Johnson, Dean White, Stephen Kay, D.J. Caruso, Michael Chiklis, Stephen Gyllenhaal, Brad Anderson, David Mamet, Frank Darabont, altri

InterpretiMichael Chiklis, Walton Goggins, Jay Karnes, Benito Martinez, CCH Pounder, Catherine Dent, Michael Jace, Cathy Cahlin Ryan, David Marciano, Forest Whitaker, Glenn Close

Durata: h 1.00
NazionalitàUSA 2002
Generepoliziesco
Stagioni: 7
Prima TV nel Marzo 2002

•  Altri film di Guy Ferland
•  Altri film di Scott Brazil
•  Altri film di Clark Johnson
•  Altri film di Dean White
•  Altri film di Stephen Kay
•  Altri film di D.J. Caruso
•  Altri film di Michael Chiklis
•  Altri film di Stephen Gyllenhaal
•  Altri film di Brad Anderson
•  Altri film di David Mamet
•  Altri film di Frank Darabont

Trama del film The shield - stagione 1

Il protagonista, Vic Mackey, Ŕ un detective dai modi bruschi e spesso violenti, bugiardo, corrotto e dalle spiccate tendenze criminali, ma che ottiene quasi sempre ci˛ che vuole. La sua particolaritÓ Ŕ di venire spesso a patti con la malavita, talvolta non per scopi criminali, ma per trovare un equilibrio di potere ed evitare inutili spargimenti di sangue nelle strade del quartiere; altre volte, invece, lo fa proprio per guadagno personale (anche se c'Ŕ da precisare che quasi sempre, per˛, il "bottino" viene utilizzato per i tre figli, di cui due autistici e che richiedono scuole e cure costose). Questo comportamento ambiguo gli procura incessanti attriti con i colleghi e soprattutto con i superiori. Dopo varie inchieste e vicissitudini il gruppo si sfalda e Vic Mackey con un escamotage riesce a cavarsela mentre i restanti componenti del suo gruppo andranno incontro ad un destino avverso.

Film collegati a THE SHIELD - STAGIONE 1

 •  THE SHIELD - STAGIONE 2, 2003
 •  THE SHIELD - STAGIONE 3, 2004
 •  THE SHIELD - STAGIONE 4, 2005
 •  THE SHIELD - STAGIONE 5, 2006
 •  THE SHIELD - STAGIONE 6, 2006
 •  THE SHIELD - STAGIONE 7, 2007

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,29 / 10 (14 voti)8,29Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su The shield - stagione 1, 14 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  24/08/2015 22:14:46
   8 / 10
Finalmente una serie poliziesca con i contro. Guardando The Shield è come vedere i polizieschi di Friedkin o Il principe della città di Lumet. Sono concorde nel dire che questa prima stagione serve soprattutto a presentare e delineare i personaggi, caratterizzati fra l'altro in maniera ottimale, ma soprattutto nel perfetto tempismo nel riproporre sottotrame apparentemente lasciate andare con escalation inaspettate e a volte imprevedibili. Le strade tornano ad essere protagoniste con le loro guerre senza dimenticare tuttavia le guerre all'interno del distretto, più sottili, ma non meno mortifere. Come introduzione è di eccellente livello, nulla da dire.

alex94  @  28/04/2015 17:32:08
   8 / 10
Ottima prima stagione di quella che forse è la miglior serie poliziesca di sempre,cruda, violenta e realistica come poche altre,caratterizzata per di più da dei personaggi veramente ben caratterizzati e da un ritmo molto coinvolgente.
Ottima la regia e la recitazione,assolutamente da vedere.

hghgg  @  16/12/2014 20:08:14
   8 / 10
Gran prima stagione di "The Shield" datata 2002, 12 puntate di ottima qualità che promettono tanto e dimostrano subito che questa è una serie con le carte in regola per diventare un vero capolavoro della serialità televisiva.

Si tratta di un poliziesco crudo e di stampo realista, ma lontano dal realismo totale, quasi documentaristico, del sublime "The Wire", piuttosto mantiene un registro maggiormente "action" con un ritmo più incalzante e serrato e dialoghi al fulmicotone. Insomma molto crudo, bàstardo e nel complesso piuttosto realistico (soprattutto nei vari e schifosi intrallazzi e giochi di potere nel distretto di Farmington, tra la squadra d'assalto, Aceveda e superiori vari) ma più "d'intrattenimento" nel complesso.

Questa prima stagione è molto buona e pensare che non mantiene nemmeno quello che aveva promesso nella prima devastante puntata, un episodio già eccellente nobilitato da un finale straordinario, 3 minuti tra i più shockanti, devastanti e spietati che abbia mai visto in una serie tv, un pugno nello stomaco che stordisce davvero, un colpo di scena incredibile per come è posizionato, così, improvviso, dopo una sola puntata in cui ti sbattono davvero in faccia a cosa e soprattutto a chi lo spettatore si trova e si troverà di fronte d'ora in poi.

Inoltre quella sequenza finale è una scena talmente perfetta per regia, ritmo, intensità emotiva, sceneggiatura, montaggio, interpretazioni (la faccia di Chiklis quando si gira verso Terry...) e pure l'uso delle musiche che dopo una puntata e dopo quella scena è d'obbligo gridare già al capolavoro assoluto che è il titolo che tale puntata si merita.

Poi la serie pian piano cala, giusto quanto basta per non essere un capolavoro assoluto, ma resta su un livello complessivo ottimo, quanto basta per essere già una grande serie. Mai noiosa, sempre coinvolgente e coerente con ciò che vuole raccontare e mostrare e pronta a tornare a livelli altissimi (che sfiorano solo il capolavoro, ma va bene così) con le ultime due puntate che diciamolo, sono davvero eccezionali. Intensità a mille, grande ritmo e zozzerie a profusione sono elementi che si moltiplicano in queste due ultime puntate, per un finale più che degno per questa prima buonissima stagione.

Di "The Shield" mi è da subito piaciuta moltissimo la scelta dell'ambientazione interna principale, quella del distretto: una chiesetta della periferia di Los Angeles trasformata in un distretto angusto, malandato, opprimente e claustrofobico dove tante nefandezze vengono messe in atto da criminali che, lì dentro, portano addosso pistola e distintivo.

Da lodare assolutamente la qualità della sceneggiatura soprattutto per quanto riguarda la caratterizzazione dei personaggi, una manciata di figure e di personaggi che diventano memorabili fin da subito e che in 5 minuti sono già perfettamente caratterizzati seppure, ovviamente, pronti per essere sempre più sviluppati nel corso delle puntate, cosa che sarà sempre fatta molto bene in questa prima stagione (e nella seconda, per il resto sono "in corso d'opera" devo vedere il resto).

Ovviamente il lavoro migliore è stato fatto su Vic Mackey, uno dei personaggi più complessi, meglio scritti, più sfaccettati e più difficilmente giudicabili con piena chiarezza nella storia della ti-vì. Un personaggio giudicabile sotto molte luci differenti, uno che può passare da una scena all'altra a pezzo di mèrda senza pietà perfino con un animo di vero e proprio criminale a uomo perché no sensibile, attento alle esigenze altrui, legato alla sua famiglia (tutta la storia del figlio autistico colpisce eccome) e in mezzo c'è il poliziotto corrotto e violento che tenta però di mediare evitando maggiori spargimenti di sangue tra gang e criminali di Farmington.

Una prima stagione in cui il giudizio morale (se voleste mai esprimerlo, io mi limito a godermi un personaggio straordinario) su Mackey dev'essere come minimo "sospeso" perché ci troviamo davvero di fronte ad un personaggio controverso, difficile e molto complesso, e lo vediamo passare, esempio a caso, dallo squallido ricatto a Julian alla splendida scena finale con Vic in famiglia con i figli, una delle più intimiste e commoventi della stagione, tutto credo nell'ottavo episodio. Insomma Mackey è una mèrda corrotta ma con dei lati che rendono il tutto più complesso di così.

Ma tutti i personaggi sono ben scritti, dall'ambizioso capitano dalla facciata onesta e pulita Aceveda, all'allievo e amico prediletto di Vic ossia Shane, altro gran personaggio ma più chiaramente viscido e psicopatico rispetto all'amico, o l'altro componente della squadra, Lem (apparentemente meno disonesto e corrotto degli altri, cosa che si confermerà nella seconda stagione, però le mani in pasta ce le ha tutte) mentre Ronnie rimane un po' una simpatica figura di contorno all'interno della squadra di Mackey. Poi ci sono i più canonici detective Dutch e Clodette, le cui indagini si muovono in parallelo o si incrociano con le storyline della squadra d'assalto e anche se trattate in modo più classico, offrono risvolti e sviluppi narrativi molto interessanti, soprattutto negli interrogatori (storico il duello psicologico tra Dutch e il killer delle prostitute nell'interrogatorio finale, sceneggiato benissimo, scena da brividi), trattando svariati temi, criminalità, psicologia, problemi delle minoranze etniche, serial killer, depravazioni varie ecc. Poi c'è la coppia di agenti Danni e Julian e soprattutto questo è un personaggio molto interessante, diviso tra il contrasto fra la sua profonda religiosità e la sua omosessualità che non riesce più a reprimere (certi discorsi tra lui, il suo prete ecc. sono stati per me tra i momenti più terrificanti della stagione, altroché, ma come si fa...).

La sceneggiatura, anche per il ritmo serrato che riesce a mantenere, i bei dialoghi (ogni tanto un po' sopra le righe ma va bene così) e l'ottimo sviluppo e gestione delle varie storyline oltre che per la grande caratterizzazione dei personaggi, è la cosa migliore. La regia è, in abito televisivo perché è assolutamente una regia televisiva, molto buona e sa regalare scene al fulmicotone e qualche piccolo frammento più intimista; sa anche mettere in scena situazioni shockanti e girate straordinariamente e qui torna ancora alla mente il finale della prima puntata, ma non solo.

Attori in palla, Chiklis è davvero notevole e in parte, non fatemi pensare che lui è il tizio che faceva "La Cosa" ne "I fantastici 4" che mi metto a piangere, rivalutato alla grande qui prende possesso di un grande personaggio e lo fa meravigliosamente suo. Bravo anche Goggins nei panni di Shane ma in generale sono tutti convincenti, merito di una sceneggiatura che sa dare il giusto spazio a (quasi) tutti coinvolgendoli in trame scritte molto bene.

Shawn Ryan ha creato una serie davvero valida, cruda e spietata, complessa e psicologicamente ed emotivamente varia e sfaccettata, accompagnato da uno staff che tra regia e sceneggiatura vede impegnati i vari Glen Mazzara, Clark Johnson, Gary Fleder ecc.

Ottima prima stagione con una prima puntata capolavoro e due ultime puntate quasi allo stesso livello.

Con la seconda stagione la qualità complessiva salirà ulteriormente (anche qui inizio e fine a dir poco con il botto) anche se a mio avviso non poi di molto.

Un peccato che io nel 2002 avessi 9 anni e fossi impegnato con serie ehm... un po' più brutte di questa.

Gran prodotto.

Neurotico  @  17/07/2014 09:47:20
   9½ / 10
La prima stagione, a partire dalla prima puntata mette le carte in tavola: sarà una serie devastante, spietata e corrotta fino al midollo. Accanto alla trame principali, si svilupperanno storie e vicende complementari che dureranno il tempo di una puntata o poco più, utili a caratterizzare ogni personaggio: Vic Mackey e Shane Vendrell sono quasi dei fratelli, uno più viscido e cattivo dell'altro, Lemansky e Ronnie le seconde linee della squadra d'assalto più corrotta di sempre. Ma ci sono anche Claudette e Dutch, in teoria la parte buona del dipartimento di Farmington. E poi Aceveda, ambizioso e determinato capo del dipertimento. Iniziano gli intrallazzi, emerge il male e l'egoismo dell'uomo. Tutti fanno tutto per tornaconto personale, e il confine tra legalità e illecito è una faccenda di interesse e convenienza. L'unica legge è salvarsi il c.ulo e fare soldi.
Regia sublime e ritmo vorticoso. Prima stagione di una serie capolavoro.

david briar  @  10/07/2014 01:19:18
   7 / 10
Per ora mi sembra una buona serie,che ha il suo punto di forza in una scrittura equilibrata fra tutti i vari personaggi.La regia a tratti non funziona con quelle zoomate un po' fuori luogo,in generale Ŕ discreta anche se un po' anonima,non che dal piccolo schermo si pretenda tanto sotto questo punto di vista,considerato anche che ormai son passati dodici anni in cui la tv si Ŕ evoluta molto.

E' evidente come questa sia una stagione introduttiva sui personaggi,un po' come quella di Breaking bad,Ŕ per˛ inferiore per qualche banalitÓ e svolta piuttosto ovvia.Penso che il fulcro della serie verrÓ dopo,visti gli elogi ricevuti.La prima stagione non Ŕ un capolavoro e non mantiene sempre alto l'interesse,ma garantisce un'apprezzabile coinvolgimento,con un finale notevole ad alta tensione.Intravedo un potenziale eccellente,soprattutto per il personaggio di Vic Mackey che dimostra ,come al solito,che le figure pi¨ ambigue sono sempre pi¨ stimolanti da seguire.
Spero mantenga le promesse fatte.Nel frattempo,interessante e consigliabile per gli appassionati del genere..

Gabo Viola  @  28/06/2014 23:38:58
   10 / 10
La mia serie preferita

7219415  @  09/04/2014 15:03:37
   8 / 10
Ottima serie...anche se a tratti un po' annoia..

giraldiro  @  24/03/2014 03:09:38
   8½ / 10
Prima stagione di una serie davvero straordinaria, sicuramente la migliore che abbia mai visto.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR HollywoodUndead  @  07/03/2014 23:15:24
   7½ / 10
La prima serie di The Shield serve giusto per introdurre i personaggi. A tratti troppo esagerata e a tratti geniale, le prime avventure di Mackey e dei suoi uomini sono abbastanza interessanti, ma di certo non arrivano alla magnificenza delle stagioni successive. La prima stagione getta le basi per una grande serie, ma onestamente il resto lo faranno le stagioni successive.
Direi abbastanza "corsara", ma il bello deve ancora venire.
Ottime le musiche.

maitton  @  02/03/2014 01:26:26
   8 / 10
Questo si che e'telefilm.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  31/01/2014 23:05:41
   9 / 10
Doveva chiamarsi "The barn", poi per motivi che non ricordo lo chiamarono The Shield.
Il primo episodio fa capire che ci troviamo di fronte ad un poliziesco brutto, sporco e cattivo ma mai quanto il finale che è davvero... oltre.
Da lì, una serie di episodi di altissimo livello, vero che sono introduttivi ma io ricordo benissimo anche alcune indagini (specie quelle di Dutch) e il finale di un episodio con su i magneti fields con "All my little words".
Poi son cattivo, gli preferisco di gran lunga tante altre serie ma non posso che ammettere il mio amore per The Shield, l'avrò rivisto minimo due volte e regge bene anche se non siamo di fronte alla perfezione, la sesta stagione è debole e alcune trame sono un pò messe da parte (Julian).
Però si, gli intrallazzi nel distretto sono realistici da far schifo e ti prendono allo stomaco. Impossibile non appassionarsi, e le successive tre stagioni se possibile saranno allo stesso livello o addirittura miglioreranno anche se, parere personale, la stagione perfetta è la quinta con Forest Whitaker.

2 risposte al commento
Ultima risposta 05/12/2014 17.32.17
Visualizza / Rispondi al commento
dagon  @  29/01/2014 22:48:26
   9 / 10
La prima stagione della mia serie preferita. Ricordo benissmo dieci anni fa di aver visto il primo episodio senza avere la più pallida idea di cosaaspettarmi e di esser rimasto a bocca aperta per la sua fine, in cui si cominciava a capire come sarebbe stata impostata e come i personaggi sarebbero stati benlontani dai soliti cliché delle serei poliziesche.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  29/01/2014 11:40:04
   7 / 10
Serie che funziona solo da introduzione per i personaggi.
Che poi, basta solo il finale della prima puntata per capire che qui siamo di fronte a un potenziale capolavoro.

Gruppo REDAZIONE Invia una mail all'autore del commento cash  @  29/01/2014 10:40:23
   8½ / 10
La prima stagione della serie più bella di sempre.
Meramente introduttiva, solo per conoscere i personaggi meglio scritti nella storia dell'universo.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1968 gli uccelli45 seconds of laughter5 e' il numero perfettoa herdade
 NEW
a proposito di rosea sona spasso col pandaabout endlessnessad astraadults in the roomall this victoryamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagiearab bluesatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenbabyteethballoonbarnbeyond the beach: the hell and the hopeblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicaboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rosebrave ragazzeburning - l'amore bruciaburning cane
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dicechiara ferragni - unpostedcitizen kcitizen rosicity hunter - private eyescolectivcorpus christicrawl - intrappolatidelphinediego maradonadora e la citta' perdutadrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampirieffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragiofellini fine maifiebre austral
 NEW
figli del setfulci for fakegemini mangenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghostgli angeli nascosti di luchino viscontigloria mundi
 NEW
grazie a diogretaguest of honourhava, maryam, ayeshahole - l'abissohouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondoi migliori anni della nostra vita (2019)
 NEW
il bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil criminale
 NEW
il mio profilo miglioreil mostro di st. pauliil pianeta in mareil piccolo yetiil prigionieroil re leone (2019)il regnoil signor diavoloil sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2
 NEW
jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerjust 6.5kingdom comela fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala rivincita delle sfigatela scomparsa di mia madrela verita' (2019)la vita invisibile di euridice gusmaola voce del marel'amour flou - come separarsi e restare amicile coup des larmesles chevaux voyageurslife as a b-movie: piero vivarellilingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilou von salome'l'uomo che volle vivere 120 annimademoisellemadre (2019)
 NEW
maleficent 2: signora del malemanta raymarriage storymartin edenmes jours de gloire
 NEW
metallica and san francisco symphony: s&m2mio fratello rincorre i dinosaurimoffiemondo sexymosulnato a xibetnever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutneviano.7 cherry lanenon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la bufera
 NEW
panama papersparthenonpelican bloodphotographpop black postapsychosiarambo: last bloodrare beastsrevenirrialtoroger waters us + themroqaiarosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscales
 NEW
scary stories to tell in the darkscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligari
 NEW
se mi vuoi bene
 NEW
searching evasebergselfie di famigliaseules les betessh_t happensshadow of watershaun, vita da pecora - farmageddonsolestate funeralstrange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognothanks!the burnt orange heresythe diverthe great green wall
 NEW
the informer - tre secondi per sopravvivere
 NEW
the kill teamthe king (2019)the kingmakerthe lodgethe long walkthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthey say nothing stays the sametolkientony drivertorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostoun monde plus grandverdictvivere (2019)vox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp network
 NEW
weathering with you - la ragazza del tempowomanyesterday (2019)you will die at 20yuli - danza e liberta'zerozerozero - stagione 1zumiriki

993055 commenti su 42194 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net