i segreti di twin peaks - stagione 2 regia di David Lynch, Mark Frost, Duwayne Dunham, Tina Rathborne, Tim Hunter, Lesli Linka Glatter, Caleb Deschanel, Diane Keaton, Stephen Gyllenhaal USA 1991
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Serie TVi segreti di twin peaks - stagione 2 (1991)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film I SEGRETI DI TWIN PEAKS - STAGIONE 2

Titolo Originale: TWIN PEAKS SEASON 2

RegiaDavid Lynch, Mark Frost, Duwayne Dunham, Tina Rathborne, Tim Hunter, Lesli Linka Glatter, Caleb Deschanel, Diane Keaton, Stephen Gyllenhaal

InterpretiKyle MacLachlan, Michael Ontkean, Mńdchen Amick, Lara Flynn Boyle, Sherilyn Fenn, Jack Nance, Piper Laurie, Sheryl Lee, Ray Wise, Grace Zabriskie, Frank Silva, Michael J. Anderson

Durata: h 0.47
NazionalitàUSA 1991
Generefantastico
Stagioni: 3
Prima TV nell'Ottobre 1991

•  Altri film di David Lynch
•  Altri film di Mark Frost
•  Altri film di Duwayne Dunham
•  Altri film di Tina Rathborne
•  Altri film di Tim Hunter
•  Altri film di Lesli Linka Glatter
•  Altri film di Caleb Deschanel
•  Altri film di Diane Keaton
•  Altri film di Stephen Gyllenhaal

Trama del film I segreti di twin peaks - stagione 2

Twin Peaks Ŕ apparentemente una tranquilla localitÓ montana, situata a poca distanza dal confine tra Stati Uniti e Canada. Una mattina Pete Martell scopre il cadavere nudo di una ragazza, avvolto in un telo di plastica. Lo sceriffo Harry S. Truman e il Dott. William Hayward, accertano che la ragazza morta Ŕ Laura Palmer, figlia unica dell'avvocato Leland, nonchÚ una delle ragazze pi¨ popolari della cittÓ. La notizia si sparge tra gli abitanti di Twin Peaks, causando ovviamente incredulitÓ e dolore. Nel frattempo Ronette Pulaski, un'altra giovane del posto, viene trovata in fin di vita mentre vaga in stato confusionale. Avendo la ragazza superato il confine canadese, interviene l'FBI, che affida le indagini all'agente speciale Dale Cooper. Egli si integra con facilitÓ tra gli abitanti di Twin Peaks, grazie al suo spiccato senso dell'umorismo e al suo modo di porsi saggio e riflessivo.

Film collegati a I SEGRETI DI TWIN PEAKS - STAGIONE 2

 •  I SEGRETI DI TWIN PEAKS - STAGIONE 1, 1990
 •  TWIN PEAKS - IL RITORNO - STAGIONE 3, 2017

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,16 / 10 (32 voti)8,16Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su I segreti di twin peaks - stagione 2, 32 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI Invia una mail all'autore del commento ilSimo81  @  07/05/2019 16:49:01
   9 / 10
L'universo di "Twin Peaks" è un capolavoro ricco, complesso ed indimenticabile. Nella sua interezza merita il voto più alto che gli si possa dare, anche se nell'analisi frammentata delle varie sue componenti si vengono a notare sfaccettature meritevoli di considerazioni differenziate.

In generale, come detto per la prima stagione, se vi fosse un Gesù delle serie televisive si chiamerebbe David Lynch.
E' con "Twin Peaks" che la televisione è passata dal Vecchio Testamento al Nuovo Testamento.

"Twin Peaks" era già straordinaria prima ancora di cominciare.
La penetrante strategia commerciale perseguita nel 1991 inculcò nell'immaginario collettivo l'inquietante e celeberrimo interrogativo "Chi ha ucciso Laura Palmer?", a cui il titolo "I segreti di Twin Peaks" rispondeva dando un presagio enigmatico. Degno preambolo della migliore sigla tv di tutti i tempi, che per musica e per immagini penetrava inevitabilmente nel cervello e un po' nel cuore, lasciando dietro di sé un'ineffabile traccia di diffusa malinconia.

"(…) è importante imparare a distinguere tra misteri e segreti. I misteri precedono la razza umana, ci avvolgono e ci spingono in avanti nell'esplorazione e nella meraviglia. I segreti sono un prodotto dell'umanità, un modo subdolo e spesso insidioso di acquisire, negare o imporre il potere. Non bisogna confondere la ricerca dei primi con la manipolazione insita nei secondi" (da "Le vite segrete di Twin Peaks").
Misteri e segreti serpeggiano lungo le strade di Twin Peaks, insinuandosi tra casa Palmer, il Great Northern Hotel di Ben Horne, il Doube R Diner di Norma, la segheria Packard, il Big Ed's Gas Farm e l'ufficio dello sceriffo Truman, ed ogni stanza ed ogni via sono percorse da infinite sottotrame che, parafrasando Lynch, come rami originano da un unico fusto: la morte e soprattutto la vita della giovane Laura Palmer.
Da lì si diffonde un'aura grigia, una foschia di perdizione e falsità, che risparmia solo una manciata di anime pure per posarsi sulle vite di uomini e donne apparentemente ordinarie.
La vita è un grande inganno e la cittadina di Twin Peaks è palco di teatro greco, che racconta le menzogne del mondo reale. Si ama con superficialità, si tradisce con leggerezza, si odia con veemenza. Se per fare il bene si devono smuovere cielo e terra, la banalità del male implica che sia estremamente facile per chiunque poterne fare.

Si insegna che nulla si crea e nulla si distrugge, e a ben vedere il genio di Lynch non risiede nell'inventare un prodotto nuovo, quanto nello stravolgere le usuali prospettive, togliendo punti di riferimento.
In un tempo non lineare, i segreti del passato tornano a galla e i segreti del futuro si svelano mediante visioni. Momenti felici spezzati da tragedie, momenti drammatici stemperati da un caffè.
Le persone mentono, gli spiriti indicano la via, un ceppo inanimato conosce molte verità.
Il simbolismo e l'articolazione narrativa che caratterizzano tutto l'universo lynchiano sono un'affascinante sfida a non perdersi in questo labirinto onirico.
C'è tuttavia un valido filo d'Arianna per barcamenarsi fra gli interrogativi che non trovano risposta nell'arco delle tre stagioni. Innanzitutto è d'obbligo addentrarsi nell'oscuro prequel "Fuoco cammina con me" (1992) ma, per soddisfare degnamente l'appassionata curiosità di comprendere personaggi, relazioni e scene, può risultare appassionante non solo la lettura del discreto "Il diario segreto di Laura Palmer" (J. Lynch, 1990), ma anche e soprattutto del succitato splendido e suggestivo "Le vite segrete di Twin Peaks" (M. Frost, 2016), seguito dall'altrettanto affascinante "Twin Peaks – Il dossier finale" (M. Frost, 2017).

Anche qui si ripresentano le criticità della prima stagione: alcune recitazioni acerbe, certe sovrastrutture narrative pleonastiche, una colonna sonora inconfondibile ma purtroppo ripetitiva.
Inoltre, anche e soprattutto in questa seconda stagione vengono a rilevare le conseguenze nefaste delle logiche commerciali: se è vero che la trama dovette seguire le svolte imposte dalla rete televisiva, i risultati di audience portarono sì ad una grave perdita di audience ma (cosa artisticamente ancor più grave) ad un parziale disconoscimento da parte dei produttori. La conseguenza tangibile è una parte centrale estremamente annacquata e sconclusionata, quasi un tentativo di condurre in porto un transatlantico in panne. Provvidenziale e tempestivo il rientro in extremis di Lynch, giusto in tempo non solo per risollevare le sorti della serie, ma anche per regalare un finale di stagione palpitante ed indimenticabile.

La conclusione è invariata: "Twin Peaks" resta un'opera imprescindibile. Ha un fascino perverso e magnetico che resta intatto nonostante i significati sfuggevoli, con una brillante genialità ed un impressionante carico emotivo. Inarrivabile vetta artistica.

wicker  @  22/02/2019 18:56:45
   10 / 10
Mistero ,angoscia e tensione ai massimi livelli di sempre per una serie tv .
Lynch costretto a svelare l'assassino di Laura Palmer dopo evidenti pressioni della casa di produzione (a quanto si dice) nella seconda parte della serie da sfogo a tutta la sua arte visionaria e onirica stravolgendo il plot e innescando un nuovo meccanismo fatto di elementi fantastici e metafisici ch ericordano Twiligh zone di tanti anni prima ..
Ultime due puntate da urlo .. inchiodano lo spettatore al divano e soprattutto l'ultima è qualcosa di veramente pazzesco , un rincorrersi tra realtà parallele nelle quali è difficile capire chi è chi e dove si ci trova .
Per me uno dei massimi momenti della tv moderna

daaani  @  31/08/2017 01:28:08
   7½ / 10
Appena finita questa serie. Purtroppo mi ha delusa.
A parte la prima puntata (EPICA) e l ultima, tutte le altre hanno perso quel velo umoristico e misterioso che tanto avevano nella prima serie. Non bastano nadine o Lucy a rendere tutto più grottesto, la sensazione è che manchi qualcosa. Cmq merita di essere visto perche ti affezioni ai personaggi ed è cosa rara.

BAH..alla fine la cosa buona è che almeno ho previsto il futuro dando 8mezzo alla serie completa, pur non avendola ancora finita!!!

6 risposte al commento
Ultima risposta 04/05/2018 18.02.16
Visualizza / Rispondi al commento
ferzbox  @  28/08/2017 19:16:24
   9 / 10
Qui purtroppo arriva la nota dolente....ma non per tutti, per alcuni......"Twin Peaks" con la seconda e ultima stagione leva la sicura e parte a razzo esternando tutto il lato visionario tanto amato da Lynch e, facendo di conseguenza, storcere il naso ad alcuni che invece avrebbero preferito un elaborazione più classica come quella adottata nella prima stagione.
Per quanto mi riguarda la serie continuava a rimanere geniale, anzi devo dire che il lato onirico, allucinogeno e spettrale trasformava il tutto in qualcosa di incredibilmente affascinante; sembrava di stare in un'incubo; la cittadina di Twin peaks si tramutava in qualcosa di impensabile.....il male che ne risiedeva era impensabile....il finale era impensabile....la mia reazione fu impensabile.....
Cult....grande cult......

Biasx  @  31/05/2017 18:43:19
   5 / 10
Nettamente sotto rispetto alla prima stagione. L'impressione è che sia stata messa insieme molto velocemente e quindi il lavoro che ne viene fuori è rozzo e poco coinvolgente.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  17/02/2017 14:47:26
   6½ / 10
In una stagione con 22 episodi di cui solo 9 di gran livello non mi sento di dare un voto cosi alto come molti altri "colleghi". Dopo l'ottavo episodio si vive in un limbo ben lontano dai grandiosi fasti della prima parte di stagione.
Al termine degli episodi compare l'immagine di Laura Palmer...ma chi ne parla piu'? Il personaggio viene accantonato per lasciare spazio alle follie di un imprenditore e soprattutto agli intrecci amorosi di altri co-protagonisti.
Gli episodi con protagonista James sono delle vere e proprie telenovele senza senso.
Arriva a salvare il salvabile il bellissimo ultimo episodio, ovviamente diretto da Lynch.
Ma 13 episodi di cui alcuni pessimi non posso essere cancellati.

marcogiannelli  @  15/02/2017 09:49:57
   8½ / 10
Ad essere onesto ho preferito questa stagione (con i picchi nella scoperta dell'assassino e nel finale) alla prima, trovandola molto più concreta e dark.

Colibry88  @  16/01/2017 01:19:50
   6 / 10
Abbastanza inferiore alla prima leggendaria stagione. Purtroppo non riesco ad apprezzare appieno questa seconda stagione a causa di molti elementi; primo su tutti, l'eccessivo protrarsi di situazioni poco convincenti che in molti punti sfiorano davvero il ridicolo (penso ad esempio alla disarmante svolta nelle vicende della guercia Nadine, oppure l'introduzione di personaggi chic come il travestito interpretato da un giovane David Duchovny).
Per non parlare dei numerosi e fastidiosi siparietti tra la segretaria Lucy e il fidanzato idiota. Inoltre, una volta scoperto l'assassino di Laura Palmer, l'intera faccenda scivola nel banale e perde mordente Lynch spreca dunque una grande opportunità e lascia che la serie coli a picco inesorabilmente.

mrmassori  @  15/07/2016 14:23:26
   10 / 10
Insieme a Lost e X- Files qua siamo ai livelli di capolavoro assoluto.

mainoz  @  07/09/2015 10:31:27
   9 / 10
Splendida come la prima serie.

Federico  @  19/08/2015 14:53:08
   9 / 10
in attesa della terza stagione prevista per il 2017 e che dovrebbe essere composta da 18 episodi, mi trovo a commentare brevemente questa seconda stagione che credo abbia poco da invidiare alla prima. Certo, la soluzione anticipata del mistero principale avrà spiazzato molti ma a me gli episodi seguenti li ho trovati comunque interessanti e forse anche più lynchiani. L'episodio finale è bellissimo con, tra l'altro,

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER, Promessa praticamente mantenuta anche se, per motivi di produzione, gli anni di attesa saranno 26.
Avendo visto questa serie solo in tempi recentissimi mi ha fatto enorme piacere vedere la partecipazione, in alcune puntate, di david dochovny il protagonista di x-files (serie che ritornerà con 6 nuovi episodi nel 2016)! . Qui interpreta sempre un agente FBI ma, ehm, travestito.

ultraspezia  @  02/06/2015 00:22:38
   8½ / 10
Mezzo punto in meno rispetto alla prima stagione perchè ci sono un pò troppi punti al limite dell'impossibile e parecchie puntate lente da far paura. Per il resto la seconda stagione completa il ciclo in maniera egregia.

horror83  @  18/03/2015 14:12:30
   9 / 10
Non lo so, a me questa serie tv mi ha sempre spaventata ed angosciata molto. Quindi anche questa seconda stagione l'ho trovata terrorizzante. Adesso ho letto da qualche parte che vogliono fare il seguito. Ma dopo 25 anni????? non so cosa venga fuori! speriamo che sia all'altezza delle prime due stagioni.

deliver  @  13/03/2015 12:14:53
   8 / 10
Seconda parte, sale climaticamente la tensione, si arriva allo sciogliemento dell'intricata matassa circa l'omicidio Palmer con tutti i retroscena annessi. Siamo all'episodio 17 e qui Twin Peaks raggiunge il vertice, i tasselli s'incastrano e ci consegnano il quadro finale. Da questo punto in poi però, l'interesse comincia man mano a scemare. Con la soluzione dell'enigma, il brend Twin Peaks perde il suo leitmotiv principale: chi ha ucciso Laura Palmer ? Nel proseguo si tenta di dilatare gli elementi più misteriosi con l'obiettivo di infondere ancora linfa al serial, ma l'intento riesce a metà; i nuovi fatti si interrompono con un finale per certi aspetti "in sospeso". La ABC chiuse il progetto per la flessione degli ascolti, ma il ferro andrebbe battuto quando è ancora caldo. Dopo oltre 20 anni, La showtime, vista la crisi di idee che travolge Hollywood, vorrebbe riportare in auge il marchio della serie, pare l'anno prossimo: per quale ragione ? Questo era Twin Peaks ! Twin Peaks senza Kyle "Cooper" MacLaclhan, cosa sarebbe ? Senza quelle atmosfere rarefatte e stantie che a distanza di anni la valorizzano anche di più ? Ai posteri l'ardua sentenza, ma non mi aspetto di ritrovare lo stesso charme dell'originale lynchano.

1 risposta al commento
Ultima risposta 13/03/2015 13.02.39
Visualizza / Rispondi al commento
outcast  @  22/02/2015 12:02:51
   9 / 10
Una serie che era in anticipo di 25 anni. Infatti l'anno prossimo uscirà il seguito

Rollo Tommasi  @  06/01/2015 20:53:04
   6 / 10
Spoiler a go go...

La Seconda stagione di Twin Peaks affossa la prima con una serie di errori, sbandate in salsa b-movie, sfilacciamenti di trama, situazioni grottesche e melense propaggini sentimentali, che non possono essere tollerate in un regista del calibro di David Lynch (che ha firmato la sceneggiatura e dunque l'intero impianto narrativo!).

La clamorosa degnerazione mistico-aliena (ma neppure si capisce bene se sia scesa in campo un'entità malvagia oppure un alieno, tanto Lynch non si degna di chiarire i grossi punti oscuri della sua saga..) ibrida in maniera vergognosa una serie che era partita come un giallo-noir incentrato sullo spettacolare ritrovamento del cadavere di Laura Palmer, e che già lo spettatore, con la pazienza di un martire, si era faticosamente abituato a vedere precipitare in una deriva soprannaturale, con demoni urlanti e gente posseduta...ma la pazienza ha un limite....lo sguardo finale satanico riflesso nell specchio aggiunge solo punti di sospensione e non offre risposte.

Cominciamo con alcune note di demerito di questa II Serie.

Audrey Horne è sprecata nella parte di una figlia-modello segretaria del padre; quel Benjamin Horne, che trainava da solo la prima serie con le sue trovate/marachelle, ma finito alla prese con una crisi di identità che lo consacrerà a nuovo portavoce dell'ambientalismo, ad ergersi a difesore dei diritti della mangusta (o altro mustelide di cui non ricordo il nome...) e persino a rinunciare al proverbiale sigaro preferendo una più salutare ed anonima carota...; procediamo con il vecchio sindaco che si perde nelle gonne di una seduttrice; la moglie di Big Ed, Nadine, quella con l'occhio bendato, che ha un attacco di amnesia e regredisce ad uno stadio di adolescenza, un espediente tremendo manco fossimo alle prese con la sceneggiatura del peggior Carlo Vanzina; abbondano le schermaglie amorose inutili mentre teoricamente la cittadina di Twin Peaks sarebbe assediata da un pericoloso serial killer (Windom Earle) e dalla minaccia di uno spirito malvagio incarnatosi nel misterioso Bob...; Sara Palmer, madred i Laura e moglie di Leland, compare unicamente nella scena finale;
Donna Hayward si riscatta solo la rivelazione sull'identità del padre, altro espediente attinto dalle soap operas, mentre il fidanzato James scompare in sella alla sua moto con una misera cartolina, non senza prima essersi fatto incastrare da una femme fatale con risvolti demenziali...; il nano ed il gigante sono simboli, più che di una dimensione mistica, di un disorientamento imbarazzante della premiata ditta regia-sceneggiatura...; pure l'agente Cooper viene travolto dalla mediocrità e dalla goffaggine generale della cittadinanza, una poco credibile comunità, che nella prima serie sembrava partecipe del dolore per la morte di Laura Palmer, ma che poi si perde in un'ipnotica apatìa o stupefazione, come se tutto fosse perfettamente normale; per non commentare la morte sbrigativa e quasi esilarante dell'asiatica Jocey Packard, che si lascia infartuare di paura; una menzione particolare merita l'insopportabile kitch che la serie raggiunge ogni volta che compare il personaggio di Lucy Moran e del suo imbranato compagno poliziotto Andy!!!

Windom Earle, il nemico del protagonista Dale Cooper, che ci viene annunciato quasi per caso, si rivela essere una macchietta di infimo rango, che strappa un applauso soltanto per il travestimento finale da Signora Ceppo: davvero ingenua la scelta di caratterizzarlo con la classica risata sardonica prolungata, che lo rende immeditamente un cattivo di serie Z o peggio dei cartoni animati per bambini...(il doppiatore sprecatissimo è il grande Sandro Iovino, fascinoso e magnetico in Blade Runner, quando interpreta Rudger Hauer, convincente in perfidia, quando presta la voce al signor Burns ne I Simpson).

La Signora Ceppo, geniale personaggio, di per sè molto utile come custode di importanti segreti, ma questo vale per l'intera serie, è relegata ad un ruolo di caratterista perfettamente ornamentale, una comprimaria che verrà ricordata solo per i monologhi iniziali che rievocano gli episodi tv firmati da Alfred Hitchcock; come anche il generale Briggs, che si occupava di indagini sugli alieni, viene sotto-utilizzato, e conclude la sua debolissima apparizione amoreggiando con la moglie nel locale "Double R"...

Pure Dale Cooper, intossicato dalla nube di idiozia che imperversa sulla città, si fa coinvolgere in una storia d'amore con una giovane ex suorina, buona solo per allungare il brodo e creare le premesse per un finale in stile romanzo cavalleresco...

A David Lynch non si perdonano altre due pecche clamorose:
- Twin Peaks è piena di rigogliose foreste, cascate, grotte, e le ambientanzioni sono spesso gli interni dell'Hotel degli Horne, la tavola calda e l'ufficio dello sceriffo, con una perdita di suspense e di potenziale scenografico;
- per giustificare molte sottotrame stravaganti e mal riuscite, lo stesso Lynch ha affermato, in un'intervista recente, che l'errore è stato della produzione, che avrebe imposto di svelare subito l'assassino della Palmer, negando allo spettatore la rivelazione finale: ma questa è una difesa sbagliata, perchè il plot è deludente nell'orchestrazione complessiva e per come è stato gestito-dosato lo sviluppo della storia e delle sottotrame; eppoi, la sceneggiatura, a tratti opaca e noiosa, come già anticipato, è tutta roba di Lynch!!!

Insomma, la serie tv o è invecchiata troppo presto nonostante il marchio cult di Lynch, oppure è proprio fatta male e sbanda paurosamente in alcuni episodi centrali, che ricordano i delirii di Inland Empire.

Del resto, la suddivisione fondamentale è tra film belli e film brutti.

Chi ricorda con una lascrimuccia i magnifici primi 10 episodi della Prima Serie, tra cui il portentoso e coinvolgente episodio pilota, sicuramente capirà la severità di questa recensione...

Aspettiamo che il Maestro Lynch rimedi allo scivolone con la tanto annunciata Twin Peaks II, 25 anni dopo!!!

Goldust  @  26/09/2014 17:32:16
   4½ / 10
Dopo una prima non certo esaltante stagione questa seconda era partita col botto, inanellando qualche puntata davvero interessante. Scoperto anzitempo l'assassino di Laura però le faccende di questa surreale cittadina montana s'infittivano all'inverosimile, seguendo strade tortuose di difficile comprensione. Sottotrame inutili, personaggi balzani, visioni oniriche inconcepibili ai più, colpi di scena mai spiegati

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
tutto concorre a rendere nebulosa la comprensione di un telefilm che ha la presunzione di voler mettere eccessiva carne sul fuoco, e di sfidare un pò troppo scopertamente lo spettatore al gioco del gatto col topo.
Insomma, una delusione.
Per completezza nei confronti del lavoro di Lynch guarderò anche "Fuoco cammina con me", ma l'entusiasmo è a zero.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  22/02/2014 20:42:49
   6½ / 10
Per questa stagione vado controcorrente: belle le prime 7/8 puntate che mantengono l'altissimo livello qualitativo della prima stagione, così come è straordinario l'episodio finale... ma tutte le altre sono un abisso sotto. Le avessi viste in altre serie TV le avrei anche accettate magari, ma non dopo aver visto tutte le precedenti puntate di "Twin Peaks". Non nascondo che alcune le ho trovate proprio noiose.
Ripeto: dopo le prime puntate di questa stagione tutto il mistero e la bellezza di "Twin Peaks" vanno a farsi benedire. O almeno questo è il mio parere.

Gabo Viola  @  08/02/2014 12:53:11
   5 / 10
Mamma mia che porcheria. l amato twin peaks chiude dimenandosi tra la polvere come un cane randagio. Esaurita la trama principale sì apre il carnevale dell occulto, storielline d amore sciatte, misterini e misterioni. Peccato. Apro qui una considerazione per gli editor, darei 8.5 lla prima serie e 5 alla seconda, complessivamente 8. Trovo difficile valutare una opera solo come la somma delle varie parti, preso nella sua unità twin è cmq un passo fondamentale per il piccolo schermo

MonkeyIsland  @  06/02/2014 23:04:45
   8½ / 10
Purtroppo con il crescente successo della serie l'emittente ABC realizzo un disastro andando a limitare la libertà di Lynch sulla sceneggiatura che porto a rivelare

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER.
Il clamore di questa scoperta però fece scemare il livello di interesse del pubblico e la qualità della serie che si appiattisce molto nelle ultime puntate nonostante il finale della serie sia di ottimo livello.
La terza stagione prevista da tempo non vide mai la luce e Lynch per rimediare realizzò Fuoco Cammina Con Me.
Siamo sempre su altissimi livelli comunque.

Oskarsson88  @  06/02/2014 20:22:19
   10 / 10
Seguito più lungo e particolare ma Davide Lince non ci tradisce, anche se il fascino della prima serie ha un che in più.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento goat  @  06/02/2014 16:18:43
   8½ / 10
calo nettissimo rispetto alla prima stagione, ma il finale - un trionfo di nichilismo senza pari - solleva sensibilmente il voto globale.

Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  03/02/2014 19:59:23
   8½ / 10
Penso siamo tutti d'accordo. La serie rimane qualcosa di miliare, come disse qualcuno una volta su filmscoop "è come i Pink Floyd", non si tocca.
Dopo la scoperta dell'assassino, la vita di Twin Peaks va avanti, con le sue stranezze e il suo concentrato di meschina, ma bellissima umanità. Forse il personaggio più interessante rimane il vecchio Benjamin Horne, che vediamo commuoversi davanti a vecchi filmini di un'adolescenza mai vissuta. Incredibile rimane la capacità di questa serie storica di farci provare davvero la Pietà per una vita, anche se fittizia. Rimane il tempo per raccontare di amori semplici, come quello tra il mitico Billy Zane e la bellissima Sherilyn Fenn, oppure per introdurre nuovi demoni, il male di Windom Earle che eterno ritorna. Un po' di stanchezza, dopo il caso Palmer, ma ci sta. E' pur sempre un'innocua cittadina di provincia. E ogni tanto, in sogno o nella vita reale, a Twin Peaks è bello tornarci.

7219415  @  03/02/2014 19:34:03
   10 / 10
Immensa (anche se un pelino sotto alla prima)

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  01/02/2014 12:39:26
   9 / 10
Noto con dispiacere l'abbasso della media rispetto alla prima stagione. Per me non è affatto così. A partire dal fatto che solo l'ultima puntata merita 10. Un capolavoro che solo Lynch poteva fare. Il mistero e l'angoscia ai massimi livelli.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  30/01/2014 21:24:51
   8½ / 10
Eccellente seconda stagione, da un certo punto in poi cala un po', per risollevarsi nell'ottima puntata finale.
Peccato che non si sia mai fatta una terza stagione. Serie Imperdibile per amanti e non.

Gruppo COLLABORATORI Harpo  @  30/01/2014 13:09:30
   9½ / 10
Come detto dai miei illustri predecessori, inizio e finale di stagione sono semplicemente incredibili, perfino superiori alla prima stagione. Qualche puntata centrale è sotto la media (ma comunque a livelli più che accettabili). TP rimane qualcosa di difficilmente eguagliabile.

MadMax1992  @  30/01/2014 08:19:00
   8 / 10
Una stagione con due volti: Dall'inizio fino a metà (dove c'è un avvenimento significativo) è una stagione da 9 pieno che si mantiene in linea con quanto visto nella precedente...dalla metà fino alla fine la qualità per un motivo o per un altro crolla vertiginosamente e ci ritroviamo davanti una stagione da massimo 7

Il finale tronco lascia, almeno in parte, l'amaro in bocca...

Lynch resta comunque un grande e "Twin Peaks" (la serie nel suo complesso) rimane una delle migliori cose che la sua mente abbia mai partorito

Gruppo COLLABORATORI SENIOR HollywoodUndead  @  29/01/2014 23:26:18
   8 / 10
La seconda stagione di Twin Peaks parte col botto, ma si stoppa a metà quando si comincia a mettere troppa carne sul fuoco. Nulla di veramente tremendo, ma a mio parere si perde un po' di vista quell'alone di mistero e quella magnificenza di cui era piena la prima stagione. Qui Lynch fa un po' di lavoro sporco, presentandoci un aspetto più personale di Dale Cooper, che continua il suo lavoro di bonifica a Twin Peaks. Ma il grande mistero è già stato svelato, alla fine non ci rimane altro che indagare su tutto ciò che fa da contorno. Alla fine però, Lynch ci da prova che non per nulla è un autore visionario, e quindi ecco il finale di stagione più sconvolgente e grottescamente inquietante che sia mai stato partorito per una serie tv.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  29/01/2014 20:00:06
   9 / 10
Qui invece il voto e il commento necessitano qualche spiegazione in più, già date dai commenti precedenti ai miei.
La prima parte di questa seconda stagione eguaglia o addirittura supera la prima, infarcita com'è di sequenze visionarie disturbanti e indimenticabili. Gli episodi migliori sono quelli diretti da Lynch.
Ma dopo la

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
scelta non voluta da Lynch e Frost che avrebbero voluto portare avanti il mistero il più possibile, fino a non rivelarlo mai, con la chiusura della trama principale lo show gira a vuoto per un paio di puntate, con storyline totalmente fuori di testa che non porteranno in nessun luogo (James su tutti, ma anche Nadine).
Dovrà entrare in scena Windom Earle, nemesi completa di Cooper, per un ritorno di fiamma comunque poco acceso. Lo show diviene fin troppo normale e gioca sul suo essere weird di natura fin quasi a snaturarsi.
Ci pensa Lynch con l'episodio finale a rimettere tutto in riga, (non) chiudendo nessuna trama lasciata aperta nella speranza di una terza stagione mai arrivata.
Sta di fatto che l'ultimo episodio è uno degli estremi più radicali mai visti in tv (ma forse anche al cinema?), a livello di ritmo (incredibilmente lento) e trovate visive (alcune prese pari pari da Bava, come l'inseguimento col Doppelganger).
Ecco, la prima parte di stagione e l'ultimo episodio sono da 10 più, il resto è da 6/7.
Ma amo troppo Twin Peaks per dargli di meno, al cuor non si comanda.

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  29/01/2014 18:49:09
   9 / 10
Il voto cala un po' per le puntate comprese tra

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Ma la puntata finale rimane uno dei migliori e più rappresentativi season finale di sempre, con Lynch che pone le basi per la televisione contemporanea. Imperdibile.

Invia una mail all'autore del commento NotoriousNiki  @  28/01/2014 20:55:34
   8½ / 10
L'ABC costringe un repentino cambio di rotta, complice un calo di ascolti, gli sceneggiatori sono costretti ha rivelare il grande mistero della serie, questo inficierà pesantemente sul decorso della stagione. Tra un continuo inserimento di personaggi secondari, nuove sottotrame, storie d'amore, la serie scade in una soap, si ammoscia e in apparenza sembra irrimediabile ritornare a quelle atmosfere che hanno contraddistinto la prima stagione, la sterzata la darà in un primo momento il personaggio di Windom Earle, e in un 2° il padre di Bobby, con una rivelazione shock, da qui corteggia il sovrannaturale, rievoca la Red Room, i tendoni rossi, ci porta alla scoperta della Loggia Nera e chiude con un inquietante finale aperto. Il rammarico non sta nel non aver potuto assaporare quelle atmosfere e chiudere definitivamente il punto interrogativo su Bob-Cooper ma per come una serie nata con una precisa impostazione, sia stata costretta ad scelta autolesionista, fare una rivelazione prematura nel momento in cui stai chiudendo delle sottotrame per aprirne altre con nuovi personaggi, smarrisci l'alone di mistero, non c'è più quell'interrogativo che ti tiene saldo, e per giunta tagli il cordone ombelicale che ti unisce ai fatti correlati a Laura Palmer per aprire nuovi scenari, da atmosfere drama si passa al comedy, i personaggi vengono ritenuti capaci di 'stare in piedi da soli', ormai secondo gli sceneggiatori lo spettatore è legato da un sentimento di affezione, ma l'apertura di nuove macchinose sottotrame e di una ripresa di quella principale che tarderanno troppo a farsi avvincenti porteranno anche lo spettatore più fiducioso a porsi dei quesiti sulla deriva della serie.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#annefrank - vite parallele18 regali1968 gli uccellia proposito di rosea spasso col pandaa tor bella monaca non piove maiad astraailo - un'avventura tra i ghiacci
 NEW
andrej tarkovskij. il cinema come preghieraangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagieaspromonte - la terra degli ultimiattraverso i miei occhiblack christmasbrave ragazzebrittany non si ferma piu'burning - l'amore bruciacena con delitto - knives out
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcetto c'e', senzadubbiamenteche fine ha fatto bernadette?chiara ferragni - unpostedcitizen rosicity of crimecountdown (2019)daniel isn't realdeep - un'avventura in fondo al maredepeche mode: spirits in the forestdiego maradonadio e' donna e si chiama petrunyadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampiriermitage - il potere dell'arteescher - viaggio nell'infinitofigli del setfinche' morte non ci separi (2019)frozen ii - il segreto di arendellegemini manghiaiegli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'orogood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicigrazie a diohammamet
 NEW
herzog incontra gorbaciovhole - l'abissoi figli del marei migliori anni della nostra vita (2019)i passi leggerii racconti di parvana - the breadwinneril bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil giorno pi¨ bello del mondoil mio profilo miglioreil mistero henri pickil paradiso probabilmenteil peccato - il furore di michelangeloil pianeta in mareil piccolo yetiil primo nataleil segreto della minierail sindaco del rione sanita' (2019)il terzo omicidioil varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!
 NEW
jojo rabbit
 HOT R
jokerjumanji - the next levella belle epoquela dea fortunala famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala mafia non e' piu' quella di una voltala ragazza d'autunnola scomparsa di mia madrela verita' (2019)la voce del marelast christmasle mans '66 - la grande sfidale ragazze di wall streetleonardo. le operel'eta' giovanelight of my lifel'immortale (2019)l'inganno perfettolou von salome'l'ufficiale e la spial'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'maleficent 2: signora del malemanta ray
 NEW
marco polo - un anno tra i banchi di scuola
 NEW
me contro te: il film - la vendetta del signor smetallica and san francisco symphony: s&m2midwaymio fratello rincorre i dinosaurimisereremotherless brooklyn - i segreti di una citta'nancynati 2 voltenato a xibetnell'erba altanon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)pavarottipaw patrol mighty pups - il film dei super cucciolipiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the movieploipupazzi alla riscossa - uglydollsqualcosa di meravigliosorambo: last blood
 NEW
richard jewellritratto della giovane in fiammeroger waters us + themrosa (2019)santa subitoscary stories to tell in the dark
 NEW
scherza con i fanti
 NEW
school of the damnedse mi vuoi benesearching evaselfie di famigliashaun, vita da pecora - farmageddon
 NEW
show me the picture: the story of jim marshallsolesono solo fantasmisorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkerstoria di un matrimoniostrange but truesulle ali dell'avventuraterminator - destino oscurothanks!the bra - il reggipettothe farewell - una bugia buonathe gallows act iithe grudge (2020)the informer - tre secondi per sopravvivere
 HOT
the irishmanthe kill team
 NEW
the lodgethe new popethe reporttolkien
 HOT
tolo tolotorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutti i ricordi di clairetutto il mio folle amoreun giorno di pioggia a new yorkun sogno per papa'una canzone per mio padrevasco nonstop livevicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxweathering with you - la ragazza del tempowestern starsyesterday (2019)

996865 commenti su 42705 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net