breaking bad - reazioni collaterali - stagione 2 regia di Michelle MacLaren, Adam Bernstein, Vince Gilligan, Colin Bucksey, Bryan Cranston, altri USA 2009
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Serie TVbreaking bad - reazioni collaterali - stagione 2 (2009)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film BREAKING BAD - REAZIONI COLLATERALI - STAGIONE 2

Titolo Originale: BREAKING BAD - SEASON 2

RegiaMichelle MacLaren, Adam Bernstein, Vince Gilligan, Colin Bucksey, Bryan Cranston, altri

InterpretiBryan Cranston, Aaron Paul, Anna Gunn, Dean Norris, Betsy Brandt, RJ Mitte, Steven Michael Quezada, Bob Odenkirk, Giancarlo Esposito, Jonathan Banks

Durata: h 0.45
NazionalitàUSA 2009
Generethriller
Stagioni: 5
Prima TV nel Marzo 2009

•  Altri film di Michelle MacLaren
•  Altri film di Adam Bernstein
•  Altri film di Vince Gilligan
•  Altri film di Colin Bucksey
•  Altri film di Bryan Cranston

Trama del film Breaking bad - reazioni collaterali - stagione 2

Walter e Jesse, ormai sempre pi¨ assorbiti dalla loro vita di produttori di metanfetamina, devono vedersela con i problemi legati alla distribuzione. Verranno aiutati da Saul Goodman, un losco avvocato.

Film collegati a BREAKING BAD - REAZIONI COLLATERALI - STAGIONE 2

 •  BREAKING BAD - REAZIONI COLLATERALI - STAGIONE 1, 2008
 •  BREAKING BAD - REAZIONI COLLATERALI - STAGIONE 3, 2010
 •  BREAKING BAD - REAZIONI COLLATERALI - STAGIONE 4, 2011
 •  BREAKING BAD - REAZIONI COLLATERALI - STAGIONE 5, 2012

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,87 / 10 (42 voti)8,87Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Breaking bad - reazioni collaterali - stagione 2, 42 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  02/01/2020 11:07:10
   8 / 10
Con questa seconda stagione si entra davvero nel vivo delle azioni.
Ottima regia, ottima sceneggiatura e ottimi personaggi.

2 risposte al commento
Ultima risposta 03/01/2020 16.10.18
Visualizza / Rispondi al commento
Arkantos  @  07/08/2018 00:24:41
   7 / 10
ATTENZIONE SPOILER!!!

Per questa seconda stagione devo ammettere due cose: la regia è decisamente migliorata e soffre meno dell'Heisenberg-centrismo che affliggeva la prima grazie alla simpatia di Hank e Saul, mentre Skyler (aka "ciclo mestruale con le gambe"), una sorta di Brandy Robbins meno plastificata, MOLTO più acida e che dimostra almeno 30 anni in più, sempre e comunque mi fa crepare dal ridere, pure in scene che dovrebbero essere drammatiche, per il suo comportamento e il suo fiuto degno del miglior detective.
Ah, come conosco Brandy Robbins? Tramite gli amici, sapete com'è, non sono quella persona che cerca la roba zozza…
Comunque, oltre ai soliti pregi della stagione precedente (recitazione, Walt e l'idea), questa guadagna parecchio nel coinvolgimento: vuoi un po' per le scene con l'orso di peluche martoriato che fanno pensare a un blitz dei criminali quando invece non è altri che un incidente aereo… Devo essere sincero: l'ultimo episodio mi ha un po' deluso, preferisco la puntata 12. Tornando a noi, guadagna anche nella trama molto più corposa e di come essa venga gestita nei vari episodi: non mancano i filler che alle volte sviliscono non poco la narrazione, ma le puntate "scorbutiche" sono ormai un lontano ricordo, non a caso la qualità degli episodi, seppur abbia ancora il problema dell'incostanza, è decisamente più omogenea.
Inoltre, seppur in modo meno evidente, rimangono ancora delle forzature nella sceneggiatura (una su tutte, la scatola dei pannolini fuori posto che non viene notata da nessuno per vari giorni), sono deluso da un Danny Trejo sprecato in un episodio che lascia il tempo che trova, quanto riguarda Giancarlo Esposito (quello che partecipò nel film schifoso dei The Pills) è ancora troppo presto dare un giudizio, ma promette bene.

In conclusione, molto meglio della prima fiacca stagione, finalmente la serie comincia a ingranare, pure con puntate molto belle (1-2-8-12), ma non mi ha ancora convinto al 100%.

Sbrillo  @  18/05/2018 12:45:49
   7½ / 10
questa seconda stagione, dal mio punto di vista leggermente sotto alla prima, ma comunque godibile... ottimo l'inserimento di un personaggio come l'avvocato Saul!

Invia una mail all'autore del commento Tempesta  @  24/03/2018 19:34:13
   10 / 10
Anche la seconda stagione ci regala mille colpi di scena e tanto sangue .
Bellissima .

lukef  @  06/09/2017 21:47:31
   8 / 10
Qua si inizia a ingranare. Personaggi più intriganti, avvenimenti coinvolgenti e qualità della narrazione che sale di livello.
Anche la fotografia e i montaggi assumono un aspetto maturo e trovano una loro forma definitiva.
Nella prima stagione già si erano viste alcune ottime idee con una parvenza quasi sperimentale... come certi POV shots che sembravano venir fuori da "el mariachi".

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  23/07/2017 21:49:36
   9 / 10
La prima stagione era l'antipasto, la seconda inizia con il botto e spicca il volo. Il loser Walter White comincia ad entrare nella parte oscura della propria personalità. Il gioco diventa serio e i personaggi si adeguano al gioco. Ti tiene veramente sulle spine, scritta benissimo e capace di alzare la posta nei mmenti giusti. Da non sottovalutare l'introduzione di personaggi molto indovinati come Saul.

Invia una mail all'autore del commento Tempesta  @  06/07/2017 21:50:10
   9 / 10
Ancora una stagione da rimanere senza fiato .

daaani  @  11/06/2017 23:17:37
   9½ / 10
werther  @  18/04/2017 12:36:58
   7 / 10
Ancora troppo lento l'inizio di stagione che poi però prende finalmente il via a metà serie. Tutta la lunga premessa "sopportata" fino ad ora comincia a vedere i suoi frutti.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  14/09/2016 13:28:30
   7½ / 10
Heisenberg e Jesse continuano le imprese, sono senza dubbio i personaggi più interessanti. Icluderei anche Hank come uno dei personaggi migliori, mentre gli altri purtroppo non sono all'altezza. Le controparti femminili sono irritanti (Skyler, Marie), Walter Jr. non mi lascia molta simpatia, gli amici di Jesse sono troppo stupidi e l'avvocato è surreale (o forse no?). Deludente il cammeo di Danny Trejo. Molto bene invece la presenza di Giancarlo Esposito aka Fring e la tossicodipendente Jane.
Si sa che in una serie televisiva le caratterizzazioni psicologiche sono MOLTO importanti. Anche l'andamento della storia naturalmente lo è, e qui la sceneggiatura è buona ma purtroppo manca un po' il fattore "effetto sorpresa". Si è deciso di seguire le orme lineari piuttosto che stupire con scene inaspettate.

2 risposte al commento
Ultima risposta 20/01/2017 19.11.08
Visualizza / Rispondi al commento
markos  @  23/03/2016 11:30:01
   10 / 10
Vedi commento stagione 5.

alex94  @  10/09/2015 16:03:17
   8 / 10
Ed anche questa nuova stagione si dimostra ottima,la trama incomincia finalmente ad ingranare,diviene sempre più coinvolgente e fanno la loro comparsa dei nuovi, importanti personaggi......
Insomma le novità non mancano,sopratutto negli ultimi episodi che riescono nel non facile compito di stupire lo spettatore.
Tecnicamente è ben curata ed anche la recitazione è più che soddisfacente.
Non una capolavoro ma una bella stagione........

cine88  @  18/07/2015 02:02:30
   10 / 10
Dalla prima all'ultima stagione il mio voto non cambierà mai. IL TOP DEL TOP

Elmatty  @  30/06/2015 14:36:15
   8½ / 10
Dopo una prima stagione di presentazione della storia e dei personaggi, in questa seconda stagione la faccenda si fa tremendamente più seria.
Walter dovrà vedersela con i criminali della droga, con il difficile rapporto che in una maniera o nell'altra prosegue con il suo socio Jessy e la sua scomoda verità inizierà a scottare un po' troppo.
Nonostante la produzione sia ad livelli quasi eccelsi anche questa serie di Breaking Bad non mi ha coinvolto come molti di voi che hanno commentato qui, sicuramente stiamo parlando di una serie di alto livello per la cura di tutti i particolari ma, semplicemente, non riesce pienamente a coinvolgermi.
Da segnalare un ottimo Bob Odenkirk nel ruolo dell'avvocato Saul Goodman, un personaggio molto particolare ma che a volte risulta un po' irritante.
Vediamo come sarà la terza stagione, mia morosa ha il mega-cofanetto di tutte le serie e, dopo numerosi tentativi infruttuosi si dirmi di guardare questo Breaking Bad, sto incominciando a guardarle tutte.

Oskarsson88  @  01/06/2015 02:19:00
   10 / 10
Dalla seconda stagione si fa più sul serio che mai.. ogni inizio puntata non fa che incuriosire di più su ciò che accadrà.

albert74  @  06/04/2015 02:13:16
   9½ / 10
Finito di delineare i personaggi la serie inizia a macinare tensione, colpi di scena, capovolgimenti improvvisi, in un crescendo di drammaticità. Tutto gira liscio, perfetto, non c'è una sbavatura. i 45 minuti di ogni episodio scorrono via in un lampo. E' tutto così coinvolgente che ti viene voglia di "spararti" tutte le puntate in una volta.
La seconda puntata della serie assume toni di epicità, di unicità. E' forse una delle più belle e non solo di questa serie ma in generale. Una di quelle puntate che non si possono dimenticare tanto facilmente.
Walt e Jessie chiusi nella baracca in compagnia di Tuco che vuole fargli la pelle..
La stagione segue poi sempre con ritmi elevati e vari episodi da antologia.
cos'altro dire? non saprei che altre parole usare per consigliare di vedere breaking bad..
spero che basti il voto

CavaliereOscuro  @  08/02/2015 13:54:36
   10 / 10
Stato dell'Arte per il genere e come serie televisiva. Un mix di emozioni per una sceneggiatura da Oscar interpretata da grandissimi attori.

Project Pat  @  06/02/2015 15:25:27
   8 / 10
Si continua e naturalmente si migliora, con nuovi accadimenti e situazioni. Puntate centrali un po' fiacche, le ultime fenomenali, in particolare le ultime tre.

luis 98  @  04/02/2015 22:10:37
   9 / 10
sono arrivato alla terza e per ora è la migliore

ste88  @  19/01/2015 10:22:01
   9½ / 10
Splendida, ma a mio avviso non comincia ancora a tenerti completamente incollato davanti allo schermo.

gemellino86  @  09/01/2015 13:49:37
   10 / 10
Perfetta anche questa seconda stagione. Qui entra Saul: un personaggio importante che fa morire dal ridere. Imperdibile.

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  27/11/2014 12:43:15
   8½ / 10
Il livello si abbassa un po' nelle puntate centrali. Torna altissimo in quelle finali.

AMERICANFREE  @  28/10/2014 17:37:38
   9 / 10
seconda stagione vista stesso voto 9!

marcogiannelli  @  09/10/2014 21:31:38
   9 / 10
Non posso scrivere nulla che non abbiano già scritto i miei "amici"
1 votuccio in meno perchè la prima stagione mi ha affascinato e questa, seppur sia ottima ha fasi di ferma e di pausa
Ma davvero incredibili i personaggi, la sceneggiatura, i colpi di scena

chem84  @  23/09/2014 20:46:32
   9 / 10
La serie in questa seconda stagione ha decisamente preso il volo.
Finale pazzesco.

1 risposta al commento
Ultima risposta 23/09/2014 20.55.57
Visualizza / Rispondi al commento
pernice89  @  10/09/2014 10:58:38
   9½ / 10
Che dire anche di questa serie? Solo mezzo voto inferiore alla prima, perché la prima resta la prima. Ma anche qui le cose continuano ad essere interessanti, la bravura di Bryan Cranston continua a stupire e l'evoluzione della storia continua a stupire.

topsecret  @  09/09/2014 22:52:54
   7½ / 10
Tutto quello che mi auguravo di vedere in termini di coinvolgimento, d'azione e di emozionante si avvera in questa seconda stagione, di gran lunga migliore della precedente, dove si alternano momenti drammatici ad altri più compassati ma sempre con una intensità crescente. I nuovi personaggi arricchiscono un panorama di situazioni che trovano sempre più appeal nello spettatore, rendendo ogni puntata godibile e sempre più foriera di novità.
Ora mi aspetto una terza stagione con i botti.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  27/07/2014 14:43:20
   8 / 10
"Breaking Bad" è universalmente riconosciuta come una delle migliori serie TV degli ultimi anni, addirittura da molti è considerata una delle migliori serie di sempre. Tutti elogi meritati perchè raramente su piccolo schermo si sono visti prodotti di tale qualità: interpretazioni mostruose, dialoghi di altissimo livello, una sceneggiatura a prova di bomba,... provate voi a trovare qualche difetto! E quello che stupisce di più è che "Breaking Bad" sale esponenzialmente di livello stagione dopo stagione, al contrario di quasi tutte le serie TV che normalmente vanno via via scemando. Se pensate che questa seconda stagione sia superlativa aspettate di vedere il seguito: dopo una prima, breve, stagione introduttiva qui si comincia a fare sul serio ma, incredibile a dirsi, siamo ancora lontanissimi dalle vette che "Breaking Bad" saprà raggiungere perciò tenetevi forte!

Neurotico  @  30/06/2014 16:55:01
   9½ / 10
"Sono troppo qualificato per il lavoro che faccio, i miei amici e colleghi mi hanno superato in tutto, mi chiede perchè sono scappato?"

Nella seconda stagione Breaking Bad entra nel vivo, entrano in scena personaggi fondamentali (Saul Goodman, Gus Fring, e Mike Ehrmantraut), e di altri si approfondiscono le personalità (Hank e Skyler in primis). I momenti di tensione non si contano e a proposito il secondo episodio è un capolavoro assoluto di suspense, atmosfera, location, regia e recitazione (Bryan Cranston ed Aaron Paul a livelli incredibili) e l'incontro tra Walt e il cauto uomo d'affari da Los Pollos è uno dei momenti topici dell'intera serie.

Se nel commento alla prima stagione, come interpretazione simbolica della serie, davo risalto alla supremazia che ottiene il valore della famiglia rispetto agli altri (l'identità dell'individuo e la società considerata nella sua legalità), qui nella seconda stagione le ragioni dell'ego sembrano assumere una posizione preponderante. Il bisogno di affermazione e di realizzazione frustrato genera un tale orgoglio ferito e un'invidia, soprattutto negli uomini intelligenti come Walt, che li può trasformare in mostri assetati di vendetta, e di successo smisurato (Walt chiede ad Hank "Da dove pensi che vengano i criminali? cioè.. cosa pensi che li faccia diventare quello che sono?" Hank non lo sa ma dice che per lui sono come dei scarafaggi da uccidere.

L'io ciò che conta. La famiglia viene dopo perchè imbriglia la crescita e l'emancipazione dell'individuo. La famiglia è un pretesto, una copertura, una giustificazione, moralmente accettata, perchè essa è un valore condiviso e sacro. La società è una gabbia e l'individuo, vivendo represso in essa, può ambire alla propria felicità solo uscendone (l'illegalità, la criminalità), per poi rientrarci ma a patto di fingersi un pazzo che cammina per i corridoi del supermarket totalmente nudo. Walter sicuramente ama la sua famiglia (direi soprattutto i suoi figli), ma se non ci fossero di mezzo l'orgoglio, la voglia di rivalsa e vecchi rancori sarebbe diventato lo stesso Heisenberg?

"Sono troppo qualificato per il lavoro che faccio, i miei amici e colleghi mi hanno superato in tutto, e mi chiede perchè sono scappato?" W.W.



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

albyhfintegrale  @  13/05/2014 19:48:06
   10 / 10
Mi ripeto e mi ripeterò anche nel commento delle altre stagioni...

entrano poi sempre in scena (e magari prima o poi qualcuno esce...) nuovi personaggi, sempre uno meglio dell'altro.

Fantastico.

Quindi:

Idea eccezionale, trama superlativa, suspance a non finire, attori bravissimi.
Che si vuole di più?

david briar  @  25/04/2014 13:15:39
   8½ / 10
Un grande miglioramento dopo l'ottima prima stagione,che approfondisce le vicende e le ambiguità di questi personaggi,in un crescendo emozionale e psicologico notevole fino ad un finale misterioso.

Il livello di questa serie è tranquillamente sopra la media di tantissime produzioni cinematografiche attuali, anche di registi importanti e acclamati.La sceneggiatura amplia i caratteri e le relazioni tra i personaggi,in modo estremamente realistico.I rapporti familiari potrebbero essere quelli di molte famiglie di ceto medio,fra rancori soppressi e sinceri altruismi,in un mix di sfumature che li rendono molto umani.Non esiste più il bene e il male,come comprende Walt,ma solo il potere e quello che si è disposti a fare e a rischiare per ottenerlo.Le persone son solo quello che fanno,non quello che dicono,spesso mentendo,come è sottolineato più volte dal serial,che diventa sempre di più un'analisi dei comportamenti umani in situazioni complesse che mostrano la loro vera natura.
In questo,una puntata dove Jesse interagisce con un bambino figlio di due tossici è stupenda e scioccante.In tutta la serie si alternano momenti di notevole potenza emotiva ad altri più delicati e intimisti,e il tutto diventa decisamente imprevedibile.Il finale della dodicesima è allucinante e disturbante e fa capire come stia diventando il protagonista.
Un altro fattore che rende "Breaking Bad" capace di competere con le produzioni cinematografiche è la regia.A volte è la classica regia televisiva anonima,senza infamia nè lode,come ad esempio nel deserto,altre volte sorprende per potenza espressiva.Il montaggio iniziale in bianco e nero che si rivela sempre di più andando avanti è molto suggestivo e stimolante;scene di grande tensione son girate come se fosse un thriller di alta classe,con degli echi a David Fincher o addirittura a Hitchcock,senza dimenticare il modo in cui si usa l'immagine per evidenziare analogie e metafore sui personaggi,come quelle paterne.

Certo è che senza un cast del genere non susciterebbe tutte queste passioni.Bryan Cranston raggiunge livelli stratosferici,molto superiori alla prima stagione,in cui rare volte calava misteriosamente.Qui è sempre perfetto,bravissimo a comunicare con lo sguardo emozioni e pensieri contrastanti,capace di passare dalla cattiveria cinica che mette paura a una tenerezza e gentilezza.Sa sembrare l'uomo più buono del mondo e allo stesso tempo quello più malvagio.Il suo modo di recitare somiglia un po' a Daniel Day Lewis,e la sua portata attoriale raggiunge simili livelli.E' uno degli attori migliori del mondo,senza dubbio,spero trovi spazio anche al cinema.
Aaron Paul non solo conferma il suo talento,ma fornisce qualcosa in più a un personaggio che spesso poteva rischiare di cadere nello stereotipo.La sua naturalezza è stupefacente,simile a quella di Di Caprio nei suoi ruoli migliori,magari quella viscerale di "Blood Diamond" e "The departed".
Con due attori così,è facile dimenticarsi degli altri,ma anche fra i comprimari ci sono interpretazioni di alto valore.Tutti i volti scelti sono azzeccatissimi,Anna Gunn e Dean Harris sono perfetti per i loro ruoli,ma a spiccare è Bob Odenkirk,molto divertente , auto-ironico e carismatico.L'unica che non convince del tutto è Krysten Ritter,che ha un fisico adatto al ruolo ma risulta scarsamente incisiva.Non aiuta il personaggio,uno dei pochi non riuscito in pieno,ma comunque con qualche discreto momento e spunto di riflessione.Anche Marie viene un po' trascurata rispetto alle premesse,peccato,penso avrà più spazio in seguito.

A parte questi difetti di poco conto,in generale ci si mantiene su alti livelli in ogni puntata,con dei finali che in alcuni casi fanno venire la pelle d'oca.Magari una puntata ambientata nel deserto è un lieve calo,ma risulta abbastanza interessante seppur manchino i picchi di altri episodi.
In conclusione,una serie che non smette di stupire e di scioccare,una di quelle che riescono a competere con il cinema per tante caratteristiche.
Manca ancora qualcosa per raggiungere la perfezione,spero avverrà nelle prossime stagioni.Comunque,consigliatissima a tutti..

antani  @  13/03/2014 15:53:58
   10 / 10
un mezzo voto in più per la presenza di Better Call Saul!!!!

ValeGo  @  13/03/2014 14:55:42
   9 / 10
Entra in scena anche Saul! Grasse risate!

7219415  @  03/02/2014 11:39:37
   10 / 10
Che dire insieme (forse un pelino sotto) a twin peaks è la migliore serie televisiva mai prodotta

hghgg  @  01/02/2014 13:34:28
   8½ / 10
Da adesso la faccio breve. Grandissima stagione, preludio ai due capolavori che sono le stagiono 3 e 4. Piena di grandi episodi e di grandi momenti. Paul bravissimo, entra in scena un personaggio straordinario come Saul Goodman, il signore, d'ora in poi, di tutti i momenti più ironici dello show, meravigliosamente interpretato da un istrionico Bob Odenkirk. E poi Gus Fring (un incredibile Giancarlo Esposito), Mike, lo stesso Hank personaggio sempre più importante e interessante, tutti molto ben caratterizzati, tutti molto ben interpretati. Cranston sempre più in palla, il suo Walter/Heisenberg comincia pian piano a diventare qualcosa di mostruoso. Primo grande crescendo finale, verso il primo gesto di non ritorno di W.W. e le sue estreme conseguenze. Devastante.

Gruppo REDAZIONE Invia una mail all'autore del commento cash  @  31/01/2014 12:49:08
   8½ / 10
Ed eccoci; un paio di puntate e tornare indietro è impossibile. La scrittura si complica e si arzigogola, ponendo le basi per quello che sarà uno dei plot più rigidi e deterministici di sempre. Impossibile togliere anche un solo minuto.
Le ambiguità emotive dei personaggi sono già calcate, inizia il viaggio verso il burrone.

maitton  @  30/01/2014 17:20:37
   9½ / 10
la svolta.
tutte le grandi opere cinematografiche ne hanno una.

secondo episodio, battute finali.
una scena mozzafiato.
poi un sorriso. quello che nasce spontaneo sulla bocca di chi guarda.
e'il punto di non ritorno.
dove ci portera' breaking bad?

ultimo episodio, ultima scena.
di nuovo quel sorriso.

breaking bad, reazioni collaterali.
inutile aggiungere altro.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR HollywoodUndead  @  29/01/2014 23:30:56
   9 / 10
Ed eccoci nel vivo di Breaking Bad, è con questi episodi che la coppia Walter e Jesse si consolida e tra narcotrafficanti e situazioni estreme, cominciano il loro businness nel modo delle metanfetamine.
Quasi sullo stesso livello della prima stagione.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Rask  @  29/01/2014 21:28:26
   9 / 10
Nuovi personaggi geniali, stessi altissimi livelli. I compromessi esistenziali di Walt cominciano a diventare frequenti e la sua risposta emotiva sempre meno intensa.

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  29/01/2014 19:09:45
   8½ / 10
Nella seconda stagione la serie inizia a prendere corpo, e vengono introdotti dei personaggi che saranno il cardine delle successive stagioni. E Walter White inizia sempre di più a calarsi nel personaggio...

Gruppo COLLABORATORI Gabriela  @  29/01/2014 13:03:00
   8½ / 10
Dalla seconda in poi questa serie diventa sempre più perfetta e strepitosa.
Inizio ad amare Walter, Saul e Jesse. Inizio ad odiare Skyler

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  29/01/2014 12:51:26
   8½ / 10
La seconda stagione è quella in cui facciamo la conoscenza del miglior personaggio uscito dalla penna di Gilligan: Sual. Oltre a lui c'è una sequenza che da sola dovrebbe indurre ogni abitante della terra a vedere BB: Walt e Jesse che tentano di avvelenare il piatto di Tuco di fronte allo zio paraplegico. Memorabile e arricchito da grandissimi caratteristi, Mark Margolis su tutti. Amore assoluto.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghieraantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandgli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammerun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia dĺarteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1005172 commenti su 43502 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net