breaking bad - reazioni collaterali - stagione 5 regia di Michelle MacLaren, Adam Bernstein, Vince Gilligan, Colin Bucksey, Bryan Cranston, altri USA 2012
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Serie TVbreaking bad - reazioni collaterali - stagione 5 (2012)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film BREAKING BAD - REAZIONI COLLATERALI - STAGIONE 5

Titolo Originale: BREAKING BAD - SEASON 5

RegiaMichelle MacLaren, Adam Bernstein, Vince Gilligan, Colin Bucksey, Bryan Cranston, altri

InterpretiBryan Cranston, Aaron Paul, Anna Gunn, Dean Norris, Betsy Brandt, RJ Mitte, Steven Michael Quezada, Bob Odenkirk, Laura Fraser, Jonathan Banks, Jesse Plemons

Durata: h 0.45
NazionalitàUSA 2012
Generethriller
Stagioni: 5
Prima TV nel Giugno 2012

•  Altri film di Michelle MacLaren
•  Altri film di Adam Bernstein
•  Altri film di Vince Gilligan
•  Altri film di Colin Bucksey
•  Altri film di Bryan Cranston

Trama del film Breaking bad - reazioni collaterali - stagione 5

Dopo l'addio a Fring, Walter e Jesse decidono di mettersi in proprio, assieme a Mike, ex responsabile della sicurezza di Fring. Ma le indagini di Hank non promettono niente di buono…

Film collegati a BREAKING BAD - REAZIONI COLLATERALI - STAGIONE 5

 •  BREAKING BAD - REAZIONI COLLATERALI - STAGIONE 1, 2008
 •  BREAKING BAD - REAZIONI COLLATERALI - STAGIONE 2, 2009
 •  BREAKING BAD - REAZIONI COLLATERALI - STAGIONE 3, 2010
 •  BREAKING BAD - REAZIONI COLLATERALI - STAGIONE 4, 2011

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   9,30 / 10 (49 voti)9,30Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Breaking bad - reazioni collaterali - stagione 5, 49 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Charlitos  @  03/05/2020 20:36:23
   10 / 10
Nonostante sia relativamente recente si può già considerare una pietra miliare delle Serie Tv! LA SERIE per eccellenza.. Poco altro da dire, rimane solo da godersi dall'inizio alla fine questo capolavoro

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  09/03/2020 13:10:00
   8½ / 10
Terminata la visione di una serie bellissima. Molto ben scritta ed incredibilmente interpretata.
Il finale me lo aspettavo così come successione di eventi, ma l'intensità è davvero notevole.

Arkantos  @  07/08/2018 00:25:00
   7½ / 10
Tirando le somme generali della serie che possono aiutare qualcuno a decidere di vederla o meno (dopotutto, non si perdono solo un paio d'ore), che si conclude qua, o almeno dovrebbe essere così, dico che:
1 = È una serie estremamente sopravalutata, non fatevi caricare troppo dalle aspettative altrimenti la tentazione di mollarla vi pervaderà.
2 = Armatevi di santa pazienza perché la serie ci impiega molto tempo a tirare fuori le carte: non a caso la prima stagione è stata indigesta, stesso vale per la terza che allunga fin troppo il brodo.
3 = Senza dubbio è una serie che si avvicina molto al cinema, ma dal punto di vista tecnico e nella recitazione, di sicuro non nella sceneggiatura (chi dice che abbia la miglior sceneggiatura della storia è un barbagianni) piuttosto ripiena di forzature o scene inutili.
4 = Nonostante le apparenze, non aspettatevi una sceneggiatura realistica, altrimenti le varie tamarrate vi risulteranno indigeste.
5 = A differenza di quel che leggo in ogni dove, Breaking Bad NON HA INVENTATO NULLA, non aspettatevi originalità a tutti i costi se non nell'idea, ha semplicemente usato dei noti espedienti narrativo-tecnici, poi che essi siano applicati meglio o peggio questo è un altro paio di maniche. L'unica vero merito che gli si può dare è che, assieme a Game of Thrones, abbia fatto esondare la serialità.
6 = Tirando le somme, se siete arrivati fino a qua, queste ultime puntate non saranno un problema e vi sapranno coinvolgere.
7 = Come gran parte delle serie tv, guardatelo in lingua originale perchè l'adattamento italiano è penoso.

Detto ciò, passo al commento di quest'ultimo pacco di puntate.

ATTENZIONE SPOILER!!!
Sinceramente, io considero il finale della 4° stagione perfetto per concludere la serie perché chiude tutto l'arco narrativo mantenendo comunque quell'alone di mistero tale da far venire allo spettatore alcune domande come "avranno vinto o è solo una tregua temporanea?", però questa 5° stagione, fortunatamente, riesce più o meno a mantenere lo standard della precedente. Ovviamente, come ho detto prima, non è che io stia a riguardarmi l'intera serie se sono conscio di esserne coinvolto veramente solo nelle ultime due stagioni più qualche momento sparso, sto solo dicendo che questo "capitolo" (giusto per usare una parola diversa), ben lungi dall'essere un capolavoro, rimane oggettivamente valido.

A livello tecnico-recitativo qua si raggiunge lo zenit, tant'è che per una buona volta non ho affatto riso dinanzi ai colpi di acidità del ciclo mestruale con le gambe (che poi, a differenza di quel che leggo, il problema non è l'attrice, semmai la caratterizzazione del personaggio che pare scritta da un misogino che ha subito un divorzio, stesso vale per Marie) e mi ha fatto veramente rendere conto della bestialità di Walt, un personaggio a cui è facilissimo per lo spettatore pendere dalle sue labbra e accettare tutto ciò che afferma STOMP, quest'ultima stagione da letteralmente uno schiaffo a coloro che hanno accettato le sue azioni come me, così catturato dal suo ego e dalla sua doppia-vita che ormai non me ne rendevo conto delle sue malvagità, addirittura mi saliva lo schifo quando disse la verità a Jesse riguardo la ragazza dark della seconda stagione oppure la falsa testimonianza video contro Hank, e a mio modesto parere tutta la parentesi che va da "Hank che sgama Walt" a "Walt che si fa una nuova identità" è il momento migliore di tutta la serie, molto intenso e tremendamente reale nelle reazioni dei personaggi con delle interpretazioni magistrali; ovviamente ci si dispiacerà anche per le morti di Mike e Hank.

Ahimè, però, quest'ultimo atto appare alle volte fin troppo frettoloso nell'arrivare al finale, specialmente quando Hank scopre il libro con la dedica di Gale a Walt, una forzatura terribile, specie considerando la meticolosità di quest'ultimo nel nascondere le prove; oppure, altro problema, minore ma comunque fastidioso, è Jesse: lo ammetto, Jesse mi è sempre stato sui cogli.oni fin dalla prima stagione, ma qua, ussignur, se non viene voglia di darlo a sberle non si è umani, tant'è che quando gli accadono le disgrazie non penso "oh poverino", semmai "tomoh, te lo meriti!"; lasciando stare le prime puntate dove assume a casaccio una genialità al pari di Arsenio Lupin usando un magnete per togliere le prove di Gus e la rapina del treno dove ha pensato di scambiare la metilammina con l'acqua, poi ritorna ancora più stupido di prima gettando per strada soldi oppure fuggire dalla cella senza rendersi conto delle telecamere, ma anche la nuova gang di criminali non è che sia sto granchè, troppo macchiettistici, nonostante Lydia sia un personaggio interessante.

Quindi sì, assieme alla stagione precedente, riassume tutte le potenzialità di una serie dalle idee brillanti, ma devo anche ammettere che, come è stata strutturata la qualità nei vari atti, lo stesso Breaking Bad rappresenta la morte della serialità, un modo di narrazione ahimè sottovalutato sia dai critici, che la considerano totalmente incompatibile col cinema, che dagli stessi produttori che non ci credono fino in fondo; la storia della serialità è piuttosto interessante, sia perché inventò espedienti tutt'oggi usati anche nei film come il celebre cliffhanger (vedi The Adventures of Kathlyn) sia nella loro evoluzione, a prescindere che si parli di anime, miniserie o le classiche serie "lunghe" come questa e, nella mia breve esperienza, ho compreso che per me una serie "capolavoro" non è solo colei che ha le puntate ben fatte, non è solo una che tenta lo spettatore di guardare più puntate di seguito, ma è, soprattutto, quella che a ogni episodio, o comunque gran parte, mi faccia esclamare "wow, sta puntata è un capolavoro!", ed è proprio ciò che mi scoraggia dal dare votoni alla serie, non mi puoi concentrare tutto alla fine, o almeno, io la considero una scelta sia particolarmente intelligente perché ci si fidelizza il pubblico per poi sconvolgerlo e al tempo stesso molto, troppo pigra; almeno Death Note, altra serie sopravalutata spesso paragonata con la creatura di Gilligan, ha il merito di partire fin da subito con puntate cariche di tensione e idee originali costantemente sfruttate, cose che sta serie non fa, con le stagioni "critiche" che deragliano continuamente dalla storia principale aggiungendo sotto-storie poco importanti ai fini della trama (come le prime 4 puntate della 3° stagione), sviluppi a singhiozzo o mero fanservice (aka "Skyler inca.cchiata") che non hanno fatto altro che fiaccare la serie e a dargli sto saliscendi fastidioso, e tutto sto ambaradan non ha neanche aiutato ad approfondire i personaggi. Quindi sì, io odio lo sviluppo "a ottovolante" perché impigrisce le idee e mi scoraggia dal riguardarla per intero.
Comunque, ho anche guardato il video di Yotobi sulla serie per comprendere il perchè del suo successo e pare che sia proprio la lentezza ad averla resa così amata, permettendo di percepire maggiormente le emozioni, pure in quella scena dove Walt era indeciso se uccidere o meno Crazy 8, roba che mi pare sia durata 1-2 puntate, che a me ha rotto le palle a causa della perenne indecisione, invece ai fan è piaciuta a manetta proprio per la sua perenne indecisione dato che non voleva sporcarsi le mani di sangue, peccato che io sia spesso apatico e riesca a provare molto raramente emozioni con la visione di film e serie, non permettendomi di scorgere le sfumature. Non prendete i miei voti sulla serie in malafede, anche se ne ho parlato in modo colorito (licenza d'autore), probabilmente ho preso la serie tv sbagliata oppure è proprio questa "impostazione moderna" a limitare le mie capacità d'analisi.

Concludendo, la serie in sé non va oltre il 6,5 per le ragioni elencate: so di essere stretto coi voti, ormai ci ho fatto l'abitudine nell'avere voti abbondanti coi film e miseri con le serie, ma se la sceneggiatura mi ha fatto sbroccare più volte e la tentazione di riguardarla è praticamente pari a zero, penso che sia il voto più onesto e "gentile"; ovviamente il 7,5 è riferito all'ultima stagione.

Sbrillo  @  18/05/2018 13:37:06
   9 / 10
e finalmente si chiude il cerchio e si chiude veramente come meglio non si poteva....
ammetto di non aver capito tutto il clamore intorno a questa serie, riconosco il fatto però che sia stata ben interpretata e recitata, ben fatta in generale....ma purtroppo non rientra nelle mie preferite!! De gustibus

Invia una mail all'autore del commento Tempesta  @  24/03/2018 19:36:32
   10 / 10
Già sento la malinconia di questa serie assurda .
A mio giudizio una delle serie più belle di tutti i tempi .

werther  @  27/10/2017 12:05:49
   8½ / 10
Degno epilogo di una serie tv veramente stupenda, per come è stata scritta recitata e articolata, la consiglio veramente a tutti.

lukef  @  06/09/2017 20:41:14
   8 / 10
Gran finale col botto per questa bellissima serie che giunge quindi a conclusione.
Per entrare nel dettaglio, la quinta stagione è divisa in due metà ben distinte tra loro. La prima non mi ha entusiasmato in quanto riproponeva dinamiche già viste, oltre alle solite altalene emotive dei protagonisti.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Nella seconda metà si suona tutt'altra musica, la tensione sale e i cerchi iniziano a chiudersi. Le ultime quattro puntate raggiungono forse l'apice di tutta la serie, portando la tensione e il pathos a livelli altissimi.
Alla fine è tutto così veloce che non mi sarebbe dispiaciuta una puntata di epilogo.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  13/08/2017 21:18:19
   10 / 10
Il finale che ti aspetti, ma che in fondo non può essere altrimenti. Stagione molto ricca di avvenimenti e colpi di scena. Puntate come Ozymandias rimangono scolpite nella memoria. Una serie che secondo me è andata sempre in crescendo. Qualche piccola imperfezione però un coinvolgimento emotivo di primordine.

Invia una mail all'autore del commento Tempesta  @  06/07/2017 21:58:15
   10 / 10
Breaking bad non e solo una serie TV lei è la serie TV per eccellenza secondo il mio pensiero . Chi è Aisemberg ? Forse non hanno neanche il coraggio di pronunciare il suo nome. Jessy che mente contorta ,Mike cazzuto è c'è molto altro.
Ho visto queste 5 stagioni in 2 settimane e per me è la serie più bella che ho visto .

daaani  @  11/06/2017 23:20:02
   10 / 10
Finale da non perdere

BuDuS  @  08/06/2017 20:39:56
   9 / 10
Come ho scritto per la stagione 1, questa serie tv mi è piaciuta molto e mi ha trascinato a vederla tutta, quasi d'un fiato !

Mi ha spinto a vedere pure una serie tv correlata, relativa all'Avvocato Saul Goodman.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  21/02/2017 19:32:58
   9 / 10
La mia preferita in assoluto è l'ultima stagione, quella che ricostruisce tutti i tasselli, quella più spietata e quella che regala più tensione in assoluto: che capolavoro ragazzi. Ogni puntata è spettacolare e incisiva. Che dispiacere arrivare al finale.
Ora non c'è che ricominciare daccapo dall'inizio... e riassaporare Breaking Bad nuovamente. Oppure iniziare Better Saul Call? Sì, dai.
Grazie Gilligan

the saint  @  03/05/2016 16:04:54
   9 / 10
Anche io commento solo ultima serie, ma il voto è riferito anche per le altre 4!
non c'è che dire, LA Serie!!!
parte un po' lento, ma poi dalla terza non ci si stacca più dal video!
almeno per me che ho preso cofanetto! (24 episodi in 3 giorni mi sono visto)
A mio modo di vedere poteva raggiungere la perfezione con un pizzico di azione in più e con qualche colpo di scena..(spoiler)
Comunque straordinarie le interpretazioni dei due attori principali che sono state giustamente premiate! Ma anche quelle di Gus Fring e di Mike ed Hank sono da cineteca!!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

markos  @  23/03/2016 11:16:57
   10 / 10
Commento solo l'ultima stagione, visto che a partire dalla prima tutte hanno un seguito.
Finita di vedere ieri. Capolavoro. Serie bellissima, dopo l'ultima puntata ti lascia un vuoto dentro, sapendo che è finita. Parte a rilento, ma tutto ha un suo perchè. Dalla 3° stagione in poi diventa una droga, non ne puoi più fare a meno.
I personaggi con il prosieguo della storia cambiano tutti un pò alla volta.
Finale epico.

mikeP92  @  27/12/2015 16:33:46
   9 / 10
L'epica conclusione di una bellissima serie tv che, sinceramente, ha cominciato ad appassionarmi solo dalla terza stagione in poi. Una quinta stagione che è più di una semplice serie tv: è un'esperienza visiva che tutti dovrebbero provare, un crescendo emozionale fino alla fine. L'uniche pecche sono:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER altrimenti gli avrei dato 10.

alex94  @  27/09/2015 12:12:10
   9½ / 10
Ultima spettacolare stagione di Breaking bad che regala alcuni degli episodi più belli dell'intera serie,oltre che un finale semplicemente unico.
L'unica cosa che non mi ha particolarmente esaltato è la scelta dei "nemici" di quest'ultima stagione,una gang di nazisti,ancora i nazi....... che palle........
Comunque una conclusione perfetta per una delle migliori serie tv degli ultimi anni......

Elmatty  @  25/07/2015 08:56:51
   9½ / 10


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Questi quasi 10 secondi di filmato e questo pezzo di dialogo rappresenta l'intero fulcro della parte finale di questa quinta serie di Breaking Bag ed il punto di svolta definitivo che stravolgerà completamente le carte in tavola.
Questa ultima serie (divisa in due nei cofanetti Dvd/Blu Ray per una strategia commerciale) è sostanzialmente divisa in due anche per la storia: nella prima parte si ritorna un po' all'atmosfera delle prime due serie con la differenza che adesso i protagonisti sanno esattamente come agire, nella seconda parte si assiste a qualcosa di drammatico e scioccante, il tutto si volge verso un precipizio che ci porterà verso la fine, tutti i castelli crollano, tutte le certezze vacillano.
Una serie incredibile, la migliore per la altissima tensione che si respira anche se qualche volta la storia fatica ad andare avanti perché si concentra tanto sugli stati d'animi dei personaggi, molto più che nelle altre serie.
Colpi di scena incredibili, sconvolgenti ed molte volte imprevedibili.
Walter White ormai completamente schiavo del suo lato oscuro, Heisenberg, ed è pronto a tutto per proteggere se stesso (ma proprio a tutto come si vede), perdendo la fiducia di tutti e trasformandosi in un mostro.
Alla fine Jesse si intuisce che in lui c'è qualcosa di buono che è rimasto, nonostante le tragedie ed i tanti motivi per cui avrebbe da vendicarsi di qualcuno, lo si capisce nel finale.
Ecco il finale dell'intera vicenda: a dire la verità era un po' prevedibile, già dal manifesto della serie messo qui "Remember my name" faceva presagire a qualcosa di brutto nei confronti di Walter, me lo aspettavo un po' diverso come impostazione (magari con qualche altro personaggio principale coinvolto direttamente).
Nonostante ciò questo è un finale giusto, doveva finire così ed in quel modo per come si erano messe le cose.
Uno dei pochi casi in cui una serie televisiva ha il suo apice di tensione verso il finale, una serie intera filmata egregiamente dove niente (o quasi) è scontato.
Ci mancherà molto questo Breaking Bad.

gemellino86  @  05/06/2015 18:54:17
   10 / 10
La serie perfetta si conclude nel migliore dei modi. Qui riaffiorano anche diversi stati d'animo del protagonista. Un capolavoro da non perdere.

Oskarsson88  @  01/06/2015 02:22:12
   10 / 10
La fine si avvicina.. per tanti personaggi.. la tensione è alle stelle e i colpi di scena si susseguono. Mi mancherà Breaking Bad.. ma è giusto finire una serie al pieno delle sue potenzialità. Chiusura degnissima. La trasformazione di Walt è pressoché completa.

albert74  @  06/04/2015 02:27:59
   10 / 10
la metamorfosi è completa e la parabola ascendente delle stagioni precedenti è raggiunta. dalla prima puntata si comincia ad avvertire lla presenza di quell'abisso verso cui tutto sta scivolando implacabilmente.
La prima parte della stagione è come al solito grandiosa ma poi ci si supera costantemente fino a raggiungere livelli da brividi. colpi di scena e tensione che si rincorrono fino alla fine, minuto per minuto e ti fanno saltare sulla sedia.
Il tutto procede fino alla distruzione di tutto.
non voglio anticipare nulla, perchè qualcuno, magari su qualche altro pianeta, forse non ha seguito né conosce questa serie.
Voglio solo dire che diversi episodi non sono grandiosi ma mitici.
Mi rimane persino difficile affidare un voto, sia pure il massimo perché ogni voto mi sembra riduttivo.
Con le ultime due puntate (tutte e due da 10 e lode!) il personaggio di Walt è consegnato definitivamente alla storia del cinema.

Come ripeto e lo dico per l'ultima volta: siamo a livelli altissimi, quasi insuperabili. Penso che dovremmo aspettare molto tempo prima di vedere qualcosa che possa solo eguagliare breaking bad.
MI sono visto ieri l'ultima puntata e devo dire che non mi era mai capitato di affezionarmi così ad una serie televisiva.

era dai tempi di "nel segno del comando" (sceneggiato televisivo di livello altissimo) che non vedevo un simile serie in tv.

Project Pat  @  14/03/2015 01:43:46
   9 / 10
Ed è finita. Mai come nelle ultime puntate di questa quinta stagione si manifesta la spietatezza della serie (coloro che non aspettano altro sono da rassicurare, vi si perverrà tranquillamente, pazientate ancora un po'). Finale a mio parere giusto, che non delude.

CavaliereOscuro  @  08/02/2015 13:55:12
   10 / 10
Stato dell'Arte per il genere e come serie televisiva. Un mix di emozioni per una sceneggiatura da Oscar interpretata da grandissimi attori.

ste88  @  19/01/2015 10:20:26
   10 / 10
Qualcosa di incredibile. STAGIONE PERFETTA!

william sczrbia  @  05/01/2015 23:12:53
   8½ / 10
Invia una mail all'autore del commento luca986  @  27/11/2014 12:46:06
   9½ / 10
In assoluto la stagione migliore della serie. Capolavoro e punto di riferimento per il futuro.

chem84  @  21/11/2014 17:46:27
   9½ / 10
La quinta ed ultima stagione chiude perfettamente il cerchio; il finale è giusto e carico di tensione emotiva, alcuni episodi sono da brivido (Riserva Indiana e Rapina al treno su tutti) e le espressioni di W.W. a partire dalla puntata 5.6 sono pazzesche…mette paura solo a guardarlo.
Unico piccolo appunto riguarda il destino che viene scelto per alcuni personaggi, ma questi sono solo dettagli, la serie è grandiosa e chi non ha ancora provveduto a vederla rimedi immediatamente.

AMERICANFREE  @  31/10/2014 21:32:36
   10 / 10
10 voto complessivo a questo gioiello. mi manchera' sapere che non ci sara' un seguito

marcogiannelli  @  15/10/2014 17:56:03
   9 / 10
In una settimana e mezzo me lo sono sparato
10 a tutta la serie
9 a questa stagione in particolare, fantastica ancora
W.W. Uno dei migliori personaggi che ricordi
Tutto si chiude in una sceneggiatura epica, in momenti tragici ed epici

topsecret  @  17/09/2014 22:47:47
   7 / 10
Una famiglia distrutta dal cancro.
Era questo l'incipit iniziale della serie, creata ad arte per diventare un vero fenomeno televisivo. L'evoluzione dei sentimenti nei protagonisti diventano dei continui ribaltamenti di ruoli: l'insospettabile diventa efferato e spietato mentre il criminale diventa umano, sprofondando nei sensi di colpa e facendosi travolgere dai sentimenti. E questo pare funzionare, creando il giusto mix tra sangue, dramma e coscienza che tiene incollati al video fino all'ultima puntata.
Non mancano però i momenti di irritazione dovuti a dei personaggi dal carattere insulso e tratteggiati da ipocrisia, ma tutto sommato è una quinta stagione che segna la fine di un prodotto ludico discreto e capace di coinvolgere.

pernice89  @  10/09/2014 11:06:40
   10 / 10
Serie finale che lascia senza fiato, che ti fa tenere gli occhi incollati allo schermo, passeresti la notte a vedere tutte le puntate di fila, resistere è dura.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Mi mancherà questa serie, che come poche mi ha fortemente appassionato.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  27/07/2014 14:46:36
   10 / 10
Stagione conclusiva di una serie che è meritatamente diventata un vero e proprio fenomeno televisivo. Una serie che, stagione dopo stagione, è salita sempre più di livello, regalandoci momenti indimenticabili che rimarranno per sempre nella storia della televisione. È qui che, a mio avviso, troviamo l'apice di "Breaking Bad", una serie che con la conclusione della quarta stagione sembrava aver detto tutto ciò che avesse da dire, e invece ancora una volta entra in gioco la genialità degli sceneggiatori (il vero asso nella manica di questa serie) che riescono continuamente a regalarci colpi di scena e trovate che rendono imprevedibile ogni singola puntata. Walter White è ormai un uomo completamente diverso da quello che abbiamo conosciuto all'inizio, una metamorfosi cominciata con la scoperta del cancro che ci ha portato ad amarlo, odiarlo, poi di nuovo amarlo e ancora odiarlo infinite volte: ma ormai la trasformazione è completa e dall'abisso non si ritorna.
Ci mancherà Walt, così come ci mancheranno Jesse, Hank (un personaggio sottovalutato, mai inferiore ai due protagonisti) e perchè no anche Skyler e Walter Jr. Con un personale occhio di riguardo al simpaticissimo Saul Goodman su cui sembra verrà girato uno spin-off. Ciao.

Neurotico  @  10/07/2014 19:38:54
   10 / 10
L'ultima stagione è divisa in due parti: la prima più somigliante in atmosfera alle precedenti due, mentre la seconda è l'apice di tutto Breaking Bad: violenta, tesa e all'inverosimile, con un Walter White ormai totalmente trasfigurato in Heisenberg, spietato e cattivo come non era mai stato. I nodi vengono al pettine, e il signor White non nasconde più quali erano i veri scopi della sua attività criminale, quando ormai non ha più nulla da perdere, visto che ha perso la famiglia (soprattutto la stima del figlio Flynn). Una stagione giustamente cupa e nichilista (a parte forse per l'affetto nei confronti di Jesse). E' la fine di un mito.

albyhfintegrale  @  13/05/2014 19:51:30
   10 / 10
Davvero una delle migliori serie che io abbia mai visto.
Mi ha tenuto incollato alla poltrona e avrei voluto non finisse mai.

Bella e basta

david briar  @  02/05/2014 00:01:32
   10 / 10
Il gran finale di una serie ormai entrata nella storia della televisione e capace di influenzare anche il cinema di genere e non solo,con cui può tranquillamente competere.

La quinta stagione è la più bella in assoluta non solo perché gli sceneggiatori abbondano in soluzioni originali e sempre stimolanti(soprattutto nelle prime puntate per forza di cose più statiche,ci deliziano con elementi nuovi e interessanti),ma anche perché tutti i nodi portati avanti nel corso delle stagioni precedenti vengono al pettine,in uno sconvolgente crescendo di doloroso coinvolgimento per ciò che succede.
Anche la regia raggiunge livelli altissimi,concedendosi anche qualche virtuosismo che è un piacere vedere in una serie-tv,con un montaggio stupendo che è gia cult, paragonabile a quello de "Il padrino",e diversi riferimenti cinematografici importanti,evidenti quelli a Scarface(e quindi De Palma) e Fargo(e quindi i Coen).Il cast continua a essere fantastico,con attori che sanno comunicare una grandissima varietà di cose con un solo sguardo.Su tutti Aaron Paul continua a spiccare,per quanto mi riguarda,ma anche Cranston è immenso,come gli altri,fra piccole parti fondamentali e uscite di scena commoventi.

Un telefilm che raggiunge vette paragonabili e spesso superiori a quelle dei migliori film in circolazione negli ultimi anni,che avrà una grandissima influenza sulle serie-tv e sul cinema,per temi trattati,esperimenti narrativi e registici in televisione,gestione della tensione,e tante cose che lo rendono praticamente perfetto.

Nel finale,si può solo applaudire."Breaking bad" sembra volerci dire di seguire se stessi a ogni costo,prendendosi le proprie responsabilità e conseguenze,ma di farlo,in ogni caso senza lasciarsi sopprimere.Perché se Jessie Pinkman è il ragazzo qualunque un po' squilibrato ma fondamentalmente buono che si trova a dover fare cose più grandi di lui,e la sua rappresentazione è molto umana,è uno di noi,e per questo è lui il vero motore emozionale della vicenda,con Walter White il discorso è diverso.E' un mostro?O teneva troppo al futuro della sua famiglia tanto da rischiare tutto?La risposta,in realtà,è molto semplice:è un uomo.E come tutti gli uomini,ha vissuto questi due anni fra abissi e apici,menzogne e chimica,ma almeno,ha reso piena una vita che non gli aveva dato quanto meritava.E avrà quello che si meritava,in tutti i sensi:quello che meritava per le sue azioni ma anche per il suo talento.E' l'opportunità che un qualunque uomo si può trovare davanti,prima o poi:ed è meglio afferrarla,con tutti i rischi del caso,o togliere le mani per non scottarsi?Afferrala,ci dice Walt,afferrala:che tu vinca o perda,almeno ci avrai provato,a perseguire il tuo sogno.

camifilm  @  13/04/2014 21:08:24
   7½ / 10
Una bella serie TV.
Purtroppo poco misteriosa e con parecchie puntate pilotate da eventi precedenti, erano intuibili i fatti che sarebbero accaduti.

Il finale è scontato, ma giusto. Anche se esagerato e inverosimile.

Non raggiunge le serie Tv della prima decade del 2000, come "I soprano" per trama e "lost" per produzione, ma ci va vicino.

Il mio voto totale alla serie TV è un 7,5

Bluesky  @  10/04/2014 14:46:02
   8½ / 10
Una delle migliori serie che abbia mai visto

Invia una mail all'autore del commento INAMOTO89  @  31/03/2014 18:42:01
   8½ / 10
Premetto che il voto è da attribuire a tutta la serie e non solo all'ultima stagione.
Detto cio', 5 stagioni di adrenalina pura, mai e sottolineo MAI una serie Tv mi aveva coinvolto cosi' tanto, roba che me la sono sparata in 3 settimane perchè ero li che sbavavo x sapere cosa sarebbe successo la puntata dopo, come sarebbe andato a finire.

PEccato che Gillian giochi troppo a fare lo Shawn Ryan , molte cose sono diciamo ''prese in prestito'' da the shield come la necessita' di soldi x mandare avanti la famiglia (anche qui abbiamo un figlio handicappato), hank è la brutta copia onesta di vic makey, il rapporto tra walter e jesse ricorda quello tra vic e shane ecc... ma a conti fatti THe shield resta di un altro pianeta :
Vic era un personaggio Dumontiano, al di la' del bene e del male, mentre Walter per quanto possa uscire a tratti, dai binari della legalità alla fine si rivela un signore, un uomo vero, quindi è stato troppo facile empatizzare con lui sin dall'inizio ( anche se poi ammette di aver fatto tutto x sentirsi vivo , cosa tra l'altro ampiamente intuita da tempo, i soldi alla famiglia li lascia davvero) e il finale mi è parso un' po ruffiano e prevedibile, per non parlare della TAMARRISSIMA morte del

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Anche se devo ammettere che è stato bello vedere che

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

MOmenti epici ce ne sono stati tanti ma penso che l'aver raggiunto il climax della tensione nella puntata in cui

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
abbia di fatto tolto mistero e imprevedibilita' al resto delle puntate, e questo a conti fatti è un peccato perchè una serie del genere avrebbe meritato un finale piu' incisivo, meno buonista.

Anyway RISPETTO X WALTER WHITE, lo portero' sempre nel cuore insieme a Jesse *_*

1 risposta al commento
Ultima risposta 13/04/2014 21.43.34
Visualizza / Rispondi al commento
antani  @  13/03/2014 16:01:33
   10 / 10
Finale di serie stupenda, non mancano i colpi di scena!!!
l'unica cosa che rimane una costante durante tutte le 5 stagioni è il rapporto tra walter e jesse!!!

come da voto, Un capolavoro andate a vederlo subitoh!!!

ValeGo  @  13/03/2014 15:00:07
   9 / 10
Conclusione epica di un altrettanto epico tf!

lupanga  @  21/02/2014 00:22:15
   10 / 10
La perfezione (vale per tutte e 5 le stagioni)

Gruppo COLLABORATORI SENIOR HollywoodUndead  @  07/02/2014 23:00:16
   10 / 10
Non poteva finire altrimenti.
Mai finale fu più azzeccato nella storia delle serie tv, quest'ultima stagione di Breaking Bad fa sì che tutti i nodi vengano al pettine, e che finalmente ci sia una fine all'ascesa/discesa dell'impero di Heisenberg.
Episodi stupendi che danno il giusto epilogo ad una delle storie più coinvolgenti della televisione. Alla fine, ciò che rimane è un gran tesoro fatto di episodi indimenticabili e di situazioni che rimarranno sempre nella memoria.
Ultima puntata veramente stratosferica, che chiude a meraviglia tutta l'intera serie che entrerà di diritto nell'olimpo dei cult indimenticabili.
Lasciare Breaking Bad è come lasciare una convivente dopo tanti anni insieme : Ti senti triste sì (forse in parte sollevato), ma la ringrazierai per sempre per quei momenti magici che ti ha saputo regalare.

benzo24  @  05/02/2014 11:50:05
   10 / 10
massimo dei voti per tutte le stagioni

7219415  @  03/02/2014 11:41:17
   10 / 10
Che dire insieme (forse un pelino sotto) a twin peaks è la migliore serie televisiva mai prodotta

hghgg  @  02/02/2014 12:30:24
   8½ / 10
Grandissimo finale per una delle migliori serie di sempre. Al contrario della terza e della quarta questa parte un po' in sordina (giusto le prime 3 o 4 puntate, comunque buone per vari motivi) ma era ovvio: dopo gli avvenimenti descritti nel frenetico crescendo finale della quarta stagione si era chiuso un ciclo, Gilligan e gli altri hanno dovuto prendersi un po' di tempo per riordinare i fili e dare un nuovo senso a tutto. Ed è in questa stagione che diventa davvero chiaro il meccanismo di definitiva ascesa, ritiro e poi caduta di Walter White alias Heisenberg, signore della Meth Blu ormai ben oltre i confini di Albuquerque. Ormai, fin dal finale della terza stagione, l'impasto ha virato definitivamente sul drammatico, lasciando momenti più distesi solo nelle mani dell'immenso Saul Goodman, anche lui a questo punto dovrà sempre di più fare i conti con l'ascesa di drammi ormai irreparabili. Nuovi ostacoli, nuovi nemici, nuovi muri questa volta forse insormontabili. Avvenimenti e sospirati colpi di scena (

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER). Ecco quella scena, quel confronto, quella puntata, diretta credo dallo stesso Cranston e in maniera egregia, è superba e apre definitivamente (potremmo dire che era partito almeno dalla puntata precedente) il crescendo finale definitivo che nulla ha da invidiare in fondo a quello delle due stagioni precedenti. Solo che questo crescendo non porta verso la fine. Sale fino in cima e spara il colpo più forte a due puntate dalla fine, lasciandoci col fiato mozzato. Poi è tutto finito. Rimangono due puntate per permettere a noi,agli autori, e al protagonista, di tirare gli ultimi fili, di risolvere tutto ciò che è rimasto in sospeso, uno sconfitto che non può comunque lasciare la vittoria agli altri. E le ultime due puntate sono comunque ottime. Finisce nel modo forse più soddisfacente (nel senso che non lascia nulla al caso, chiude tutti i conti e non fa nulla di diverso da quanto almeno io mi aspettassi che accadesse) ed edulcorato possibile, ma lo fa con una potenza registica, visiva e di scrittura e interpretazione talmente forte da risultare davvero, nel finale, commovente. Perché è la fine di qualcosa di grande, di ottima qualità che ti porta a

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER.

Anche questa volta sono tanti i momenti memorabili tanti, tanti, tanti, anche quelli che ormai sono già culto e saranno sempre citati in lungo e largo fino a rompere le palle.

"Say-My-Name".

Heisenberg.

Bryan Cranston.

Vince Gilligan.

Breaking Bad.

Serie della *******.

E pensare che a me la chimica ha sempre fatto schifo, sono sempre stato una pippa, io sono più per le materie umanistiche-letterarie.

A un'ultima cosa: nell'ultima puntata, la telefonata nel finale di Walter a Lydia mi ha gasato molto più di tutto ciò che era successo prima. Uh.

Gruppo REDAZIONE Invia una mail all'autore del commento cash  @  31/01/2014 13:05:43
   7½ / 10
Tanto tuonò che piovve. Però una pioggerellina. Jesse fondamentalmente tra parentesi, conflitti irrisolti (a meno che non ci si accontenti della frasetta di circostanza). Esempio, l'incontro Walt/Skyler: strutturalmente speculare all'ultima telefonata fra Vic e Shane (The Shield), ma permangono abissi emotivi. Il BB dell'ultima stagione rimane vittima dei meccanismi perfettivi della scrittura, che esplode in apatia narrativa. Sarà una cosa voluta, ma non fa per me. Oltretutto TROPPA importanza alla gang nazista, l'ultimo arrivato che ruba la scena a tutti. E' un paradosso che Walt debba chiudere i conti con loro e non jesse e famiglia. Sempre che, come detto, non ci si accontenti di uno sguardo che per gli ammiratori integrati apparirà come unica opzione possibile. Per me no.

4 risposte al commento
Ultima risposta 31/01/2014 21.01.09
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Rask  @  29/01/2014 21:44:35
   10 / 10
La trasformazione è completa e ogni empatia è ormai un lontano ricordo. Si può solo rimanere ammirati davanti allo stritolante precipitare degli eventi, sempre costruiti in modo che sembrino inevitabili, fino alla fine della cavalcata.
Magistrale.

1 risposta al commento
Ultima risposta 30/01/2014 00.54.20
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  29/01/2014 19:16:19
   8½ / 10
Dopo la quarta stagione il disastro era ormai inevitabile, e Gilligan lo gestisce alla grande con una stagione ricca di colpi di scena che termina con un anticlimax inevitabile quanto doloroso. Il degno finale di una serie epica, un miracolo di sceneggiatura e di recitazione. Bravo Gilligan, bravo Cranston, bravo Aaron Paul, bravi tutti. E grazie.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  29/01/2014 13:10:22
   8½ / 10
15 puntate al cardiopalma in cui qualcosa viene affrontata in maniera troppo frettolosa. Potenzialmente, c'era abbastanza materiale per una 6 stagione (e parlo soprattutto delle dinamiche legate allo scontro Walt/Hank). Poi arriva l'ultima puntata, e anche qui, nonostante l'altissimo livello qualitativo (l'incontro tra Walt e Skyler è uno dei migliori momenti di tutto lo show) qualcosa poteva andare diversamente. Parlo a livello di soluzioni. Ma vabbè, BB è e rimane un capolavoro. Il voto complessivo per me è un 9.

maitton  @  29/01/2014 11:53:07
   10 / 10
il mito, diventa leggenda.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghieraantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandgli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammerun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1005167 commenti su 43502 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net