monuments men regia di George Clooney USA, Germania 2014
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

monuments men (2014)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film MONUMENTS MEN

Titolo Originale: THE MONUMENTS MEN

RegiaGeorge Clooney

InterpretiGeorge Clooney, Matt Damon, Bill Murray, John Goodman, Jean Dujardin, Hugh Bonneville, Bob Balaban, Dimitri Leonidas, Cate Blanchett

Durata: h 1.58
NazionalitàUSA, Germania 2014
Generedrammatico
Tratto dal libro "Monuments Men. Eroi alleati, ladri nazisti e la più grande caccia al tesoro della storia" di Robert M. Edsel
Al cinema nel Febbraio 2014

•  Altri film di George Clooney

Trama del film Monuments men

Adattamento dell'omonimo libro di Robert Edsel, The Monuments Men racconta la storia di un gruppo di storici dell'arte che durante la seconda guerra mondiale rischiavano la vita in giro per l'Europa a caccia dei tesori trafugati dai nazisti che rischiavano di essere distrutti, per restituirli ai dovuti proprietari.Sembrerebbe una missione impossibile: con le opere chiuse dietro le linee nemichee con l'esercito tedesco che ha l'ordine di distruggere tutto non appena il Reich cade, come faranno questi uomini (direttori di musei e storici dell'arte più familiari con Michelangelo che con l'M-1) a portare la missione al successo? Trovandosi in una corsa contro il tempo per evitare la distruzione di oltre 1000 anni di cultura, sono disposti a rischiare la vita per proteggere i grandi capolavori dell'umanità.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,42 / 10 (43 voti)5,42Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Monuments men, 43 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Thorondir  @  15/10/2018 15:32:22
   5 / 10
Intento notevole quello di Clooney: far emergere, attraverso la storia vera di questi esperti d'arte durante il secondo conflitto mondiale, che l'arte e la cultura sopravvivono alle generazioni e all'uomo e che è quindi di vitale importanza difenderla e preservarla, a qualunque costo, fosse anche quello della vita. Questo nobilissimo proposito viene però reso vano da un film che non riesce mai a decollare, nè come pura narrazione storica, nè come sorta di commedia sui generis (che cerca di esserlo, ma senza mai riuscirci). E si che di buon materiale (attoriale) a disposizione ce n'era parecchio. Alla fine il film si trascina stancamente senza segnalarsi mai per qualcosa che va ricordata, tra personaggi interessanti ma poco sfruttati (la Blanchett) e altri relagati ad un inutile ruolo di secondo piano (Goodman). E alla fine, quando subentra anche la retorica revanscista spicciola, il casino è ormai fatto. Il peggior Clooney regista.

BlueBlaster  @  26/07/2018 14:27:20
   5½ / 10
Concordo con la media...nonostante il grande cast alla fine rimane un filmetto anche un pò noioso.
Il ritmo latita, rimane sempre nel mezzo tra commedia e dramma senza riuscire in nessuno.
La solita opera del Clooney impegnato, però la storia merita di essere riscoperta.

Spotify  @  04/06/2016 01:33:47
   5½ / 10
Trasposizione cinematografica su un curioso fatto realmente accaduto durante la seconda guerra mondiale. Clooney realizza un'opera a metà tra la commedia, date le numerose scene ironiche o che comunque un sorriso lo strappano, e il drammatico, dato ovviamente lo sfondo della guerra e anche altri elementi classici del genere. Il regista ci si sarà pure messo con tutta la volontà di questo mondo per realizzare un film su un cosa del genere, però il risultato finale è piuttosto modesto. Malgrado ciò la pellicola non è da buttar via per 3-4 fattori che alla fine hanno il loro peso sul voto finale: per prima cosa abbiamo un ritmo non male, è abbastanza fluido e ciò rende il film scorrevole. Poi Clooney riesce anche a raccontare con una certa verve, le peripezie dei protagonisti. E il regista-attore se la cava anche nel girare le sequenze più umoristiche, strappando qualche risata allo spettatore. Altro elemento che fa guadagnare punti è la bella scenografia, forse la cosa migliore di tutto il film. Le città distrutte sono ricreate benissimo con Clooney che le valorizza molto, evocando una piacevole atmosfera. Non male nemmeno la fotografia, da alla pellicola quell'aspetto storico che deve avere. Per il resto, ci sono moltissime pecche, a partire dalla stessa regia della quale, a parte il ritmo e l'esaltazione delle ambientazioni, non si salva quasi nulla. Innanzi tutto i personaggi sono diretti e caratterizzati malissimo, non c'è ne uno che è reso interessante, neanche quelli interpretati dallo stesso Clooney e da Damon. Tutti molto piatti. Poi, nonostante la narrazione e il ritmo siano decenti, non c'è mai un vero sussulto da parte del regista, il quale si limita a svolgere il compitino e basta. Per me, visto il tema che viene trattato nel film, non si può girare con tanta superficialità come se si stesse dirigendo una commedia da due soldi. Questa è una altra prova che il buon George sarà anche un bravo attore ma dietro alla macchina da presa lascia molto a desiderare. Poi, più passa il tempo più la storia perde spessore, uscendo fuori dal tema principale e proponendo svariati di minuti di autentico nulla. Riguardo il finale, posso solo dire che lo trovato insulso, neanche prevedibile ma solo insulso. La sceneggiatura è mediocre, scritta in modo molto arronzato, non propone nessun colpo di scena importante, ha un impianto narrativo piattissimo e uno sviluppo dei personaggi pessimo. Notevole poi la presenza di svariate situazioni inutili e una generale banalizzazione del contesto in cui è ambientata la pellicola. I dialoghi poi sono totalmente insipidi, non trasmettono niente. Il cast non mi ha convinto: Damon è sprecatissimo e come se non bastasse recita maluccio, con poca voglia, quasi stesse facendo un favore al director. Espressioni monotone e interpretazioni dei dialoghi moscia. Clooney, nonostante abbia detto che è un buon attore, in questa pellicola non lo dimostra affatto. La recitazione dell'attore è monocorde, non prende mai lo spettatore ed è debole l'esplicazione dei dialoghi. Male anche tutti gli altri interpreti.

Conclusione: filmetto piuttosto misero, si lascerà anche guardare, ma non regala assolutamente niente. Una visione basta e avanza.

Beefheart  @  05/01/2016 11:31:13
   5 / 10
Quando una storia vera, di tale natura, risulta così poco coinvolgente, significa che la sua cinematografizzazione non è delle più riuscite. E questo nonostante cast, ambientazioni, scenografie, costumi e quant'altro possa concorrere a convincere lo spettatore.
Un film che mi è risultato slegato, poco ritmato, distante, superficiale ed indefinito. Bocciato.

Bartok  @  21/02/2015 02:03:33
   5 / 10
una delusione questo film..soprattutto perche la storia in se e interessante e poteva essere sfruttata meglio, cosi come potevano essere sfruttati meglio i personaggi, interpretati da un ottimo cast, che invece non vengono assolutamente approfonditi; il risultato e un film a tratti molto noioso, spiace dirlo ma clooney questa volta ha fatto fiasco

calso  @  15/01/2015 21:55:57
   6½ / 10
film interessante e originale, forse poteva essere più incisivo su alcuni punti ma nel complesso piacevole. L'idea di un gruppo di uomini alla ricerca delle opere d'arte durante la guerra è bellissima e siccome tratta da una storia vera è ancora più interessante. dal mio punto di vista rimane un pò troppo superficiale senza andare a fondo dell'evento ma resta comunque carino

vale1984  @  04/01/2015 14:40:20
   7 / 10
molto carino e originale...gli uomini che cercano di salvare l'arte durante la guerra sembra un'idea originale e pensare che sia successo davvero è sorprendente...bel film.

marfsime  @  01/01/2015 22:48:12
   6½ / 10
Basato su una storia vera si racconta uno spaccato ai più sconosciuto della seconda guerra mondiale. Particolare la scelta di usare una vena comica all'interno del dramma del conflitto e delle missioni dei "monuments man". Sinceramente però avrei dato un'impronta più seria alla vicenda ma evidentemente la scelta del regista è stata un'altra. Nel complesso comunque un film più che guardabile.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  31/12/2014 11:24:18
   6 / 10
In maniera ironica Clooney affronta una delle tante storie poco conosciute della seconda guerra Mondiale. Il prezioso compito di alcuni ex soldati che devono recuperare opere d'arte rubate dai nazisti.
Non mancano certo momenti drammatici, siamo pur sempre in guerra, ma il bilanciamento tra dramma e comicita' non è perfetto. L'ottimo cast sembra che lavori su una sceneggiatura a parte dove ogni attore gigioneggia con le sue battute o smorfie di vecchi personaggi. Sembra che facciano il loro compitino, quello che si aspetterebbe di vedere il pubblico, ma senza osare di piu'... eppure il soggetto prometteva qualcosa di diverso.

Goldust  @  30/12/2014 14:29:02
   6½ / 10
Un pò il Treno di Frankenheimer, un pò Inglourious Basterds di Tarantino, una spruzzata di Quella Sporca dozzina ed un pizzico di Indiana Jones, il film di Clooney racconta una bella storia di "salvaguardia della bellezza" rifacendosi ai classici del genere e mantenendosi con buon equilibrio nella terra di mezzo tra comicità e dramma. Cast e messa in scena sono di primissimo livello, l'aggiunta della Blanchett dona al racconto un pizzico di romanticismo che non stona eppure il film non diviene mai completamente coinvolgente, limitandosi a procedere per accumulo di scene ( alcune c'è da dire bellissime, come quella in casa dell'ex gerarca nazista esperto d'arte, o quella della canzone di Natale trasmessa via grammofono nel campo sulle Ardenne) senza approfondire adeguatamente il disegno dei personaggi.
Se Clooney attore fa il compitino il Clooney regista si mantiene su livelli soddisfacenti per tutto il film, salvo poi scivolare verso la fine nel superfluo ( la sequenza dell'interrogatorio) e nel retorico ( la chiusa finale ). Il saldo complessivo è comunque positivo, e la pellicola è consigliabile a tutti, non solo agli appassionati del cinema bellico.

Invia una mail all'autore del commento bart1982  @  16/11/2014 23:43:08
   5½ / 10
L'idea di raccontare questi fatti realmente accaduti è buona, ma nonostante i grandi interpreti la storia risulta parecchio noiosa e poco movimentata per essere cmq un film svolto in piena guerra mondiale.

mauro84  @  05/11/2014 21:16:45
   7 / 10
Visto la giornata poco simpatica come meteo decido di recuperarmi questo film.
Davvero interessante come trama, ovviamente presa dalla realtà, sapevo del fatto, questo film è "andato" un poco a fondo al fatto e ha raccontato in modo diverso il dramma della guerra. Piaciuto. Degno finale.

Il cast, su tutti George Clooney e Matt Demon confermato una coppia ben messa e studiata insieme! promossi.. il resto comparse o meno.. tutti bravi!

O George, prosegue il suo momento di forma nel far film. interessante e ottima rivisitazione della storia. film degno!

Interessante per sapere.. piacevole davvero. Consigliato!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

kastalya  @  04/11/2014 11:48:50
   7 / 10
La media di questo film mi sembra un pò troppo bassa a mio parere.
Non è certo un film da Oscar ma un 7(anche se un pò stiracchiato) se lo può comunque meritare! Sono ben altri i film da 5 secondo me.

Inoltre io non conoscevo questa storia e quindi l'ho trovata interessante, seppur un pò lenta.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  31/10/2014 11:11:20
   5 / 10
Lodevole l'idea di rendere giustizia ad un reparto creato da Roosevelt durante la Seconda Guerra Mondiale (acronimo MFAA) ed incaricato di recuperare o proteggere le opere d'arte dalle grinfie di Hitler e dei suoi accoliti.
"Monuments men" si concentra sulle peripezie di uno sparuto gruppo di questi difensori del "bello" -tutt'altro che addestratissimi soldati, bensì critici, studiosi, architetti, esperti, ecc...-, impegnati sul territorio europeo mentre gli Alleati hanno in mano le redini del conflitto. Basilare è il recupero di innumerevoli opere trafugate dai tedeschi e nascoste nei luoghi più impensabili, spesso pronte ad essere distrutte dai lanciafiamme pur di non farle tornare ai legittimi proprietari.
Una corsa contro il tempo in cui si sottolinea giustamente quanto sia devastante per una popolazione la sparizione del proprio bagaglio culturale, una tragica negazione identitaria fortemente desiderata dal Terzo Reich intento a spazzare via non solo il retaggio giudaico, ma in generale quello di tutti i popoli soggiogati.
Tutto encomiabile nelle intenzioni, molto meno nei risultati. Clooney nella molteplice veste di regista, interprete, produttore e sceneggiatore (in coppia col fidato Grant Heslov) realizza un film noioso, curato nelle ambientazioni ma mai emozionante, strutturato su una serie di frammenti narrativi mal collegati l'uno con l'altro.
Il quadro d'insieme favorisce in positivo il ricordo delle gesta di questi militi sui generis; purtroppo a mancare clamorosamente è l'incalzare della storia all'interno della quale l'interruttore dell'interesse non si accende quasi mai.
Di tutto ciò ne soffre il notevolissimo cast, inadeguato ad entrate in sintonia con un soggetto in perenne e discutibile bilico tra dramma ed ironia.
L'impegno civile di Clooney è ancora una volta indiscutibile e meritevole di applausi, bisognerebbe però ragionare sull'estro del simpatico George, interprete valido ed affidabile ma anche autore a volte colpevolmente troppo sicuro dei propri mezzi.

vale1984  @  23/09/2014 19:09:18
   6 / 10
film interessante e originale, forse poteva essere più incisivo su alcuni punti ma nel complesso piacevole. L'idea di un gruppo di uomini alla ricerca delle opere d'arte durante la guerra è bellissima e siccome tratta da una storia vera è ancora più interessante. Forse avrei spinto sull'eccezionalità degli eventi.

wicker  @  13/09/2014 20:11:53
   5½ / 10
Cast stellare sprecato per un film lento,senza un minimo di ritmo,dalla trama scontata e dalla retorica pro yankee alla quale Clooney spesso nei suoi lavori dà notevole risalto..
Tuttavia la fotografia è buona le interpretazioni buone (ci mancherebbe),ma la drammaticità dell'evento rimane sempre sullo sfondo così da far sembrare una missione in luoghi martoriati dalla guerra una scampagnata dedita ad una caccia al tesoro..
Peccato perchè con un pò di fantasia,originalità avrebbe potuto essere molto meglio!!!

Gruppo COLLABORATORI Mr Black  @  30/07/2014 20:15:46
   4 / 10
Una noia mortale...

darko.romanov  @  26/07/2014 23:36:53
   4½ / 10
Avrei dovuto leggere qualche recensione prima di sprecare tempo e denaro. Va bene, ammetto che è un giudizio impietoso, forse esagerato, ma il film è lentissimo e piatto, non dà alcuna emozione.

Sono stato attirato dal cast ma in realtà i personaggi non lasciano traccia del proprio passaggio nella pellicola. Vengono tutti introdotti durante i titoli a inizio film, per cui te li ritrovi già senza sapere nulla di loro.

Non c'è mai un momento o una scena in cui ci si affezioni a loro, addirittura anche il personaggio di Bill Murray, che rappresenta (o dovrebbe rappresentare) il personaggio divertente, risulta completamente insipido, anzi apatico, paradossalmente è la figura che gli fa da spalla a risaltare di più fra i due, peccato però che si tratti di un personaggio davvero antipatico di cui nessuno avrebbe sentito la mancanza.

Mi dispiace, ma per me non vale la pena passare un paio d'ore, anche gratis, vedendo questo film.

albyhfintegrale  @  05/07/2014 16:43:17
   6 / 10
Film che accanto alla buona idea, al cast stellare, al solito fascino ed interesse che il periodo oscuro della seconda guerra mondiale può incutere, lascia un certo amaro in bocca per uno svolgimento un po' monco.
Il fim si fa guardare ma intrattiene in modo appena sufficiente.
Nè di meno nè di più.
Non malissimo, ma poteva essere decisamente migliore.

Alex22g  @  23/06/2014 16:59:36
   8 / 10
Ottimo film, che va visionato piu'come una commedia che come un dramma. Il contesto della guerra potrebbe far pensare a tutt'altra tipologia di film, ( specialmente se si pensa che è ispirato ad una storia vera ) mentre ci troviamo di fronte ad una produzione dall'atmosfera leggera ma incisiva . Il significato del film è importante ed anche la storia segue bene il concetto dell'importanza dell'arte; il resto viene mostrato con il dovuto distacco e delineato da momenti da commedia. Per me questo mix ha creato un film piacevole ed originale, ma ho notato che molti non l'hanno apprezzato. Visione più che mai soggettiva :)

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  22/06/2014 12:07:23
   4½ / 10
Cast incredibile per un polpettone noiosissimo.
Pomposo e retorico, privo di ritmo.
Questa volta Clooney non arriva alla sufficienza.

pieroscoop  @  07/06/2014 13:45:10
   4½ / 10
Non mi è piaciuto, insipido e senza un mordente che ti fa continuare a vederlo con interesse.

Praticamente lo sviluppo della storia perde qualsiasi tipo di interesse risultando soporifera, un peccato perché c'era del potenziale, ma è stato sviluppato male.

guidox  @  02/06/2014 20:28:31
   5½ / 10
peccato.
perchè la trama era senza dubbio interessante, ma questo film è insipido per tutta la sua durata.
vengono giocate malissimo alcune carte che sembravano vincenti, a partire dal cast veramente di altissimo livello che riesce a non incidere quasi per nulla, per arrivare alle ambientazioni storiche, che restano fiacche nonostante il fascino che si presupporrebbe abbiano, quando si tratta di una missione che si svolge in mezza Europa, in città come Parigi e Bruges...
bocciato.

dagon  @  10/05/2014 16:56:17
   5½ / 10
Film piuttosto deludente, come se Clooney una volta assemblato il cast di all star si fosse adagiato. Al di là di una confezione notevole, la pellicola è sorprendentemente priva di pathos, anche per la discutibile scelta di un tono un po' guascone (alla "Kelly's heroes"), con gli americani simpaticoni e sempre "buoni diavoli"

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
sinceramente mi aspettavo molto di più

Trixter  @  17/04/2014 13:32:25
   5½ / 10
Da Clooney mi aspetto ben altro. Ciò che maggiormente mi disturba, però, è che la storia lasciava presagire un film con ottimo potenziale. Invece, Monuments Man è una pellicola clamorosamente noiosa, soporifera, stucchevolmente patriottica, interpretata in maniera sciatta (a parte, forse, Goodman e la Blanchett). Insomma, un'occasione sprecata alla grande. Inoltre, il film mi è sembrato davvero troppo buio, il che non aiutava a tenere svegli... peccato davvero, ma di questo film secondo me non resterà granchè.

Invia una mail all'autore del commento NotoriousNiki  @  02/03/2014 12:25:14
   5½ / 10
Lontano dalla dissacrante dozzina aldrichiana o dall'ucronica spedizione di ebrei americani collezionisti di scalpi, Clooney tra le mani ha una storia vera, e narrativamente ne recupera l'impostazione classica di 5 o 6 decadi fa, ritmo lento, battute formali, colonna sonora ad accentuare l'epicità della storia. Ad inficiare sulla piattezza della regia è lo stare in 2 fuochi così opposti, da una parte il clima è drama ma il tono che predilige è comedy, ed anche in 2° parte più dinamica, laddove il plotone entra in azione, fatica a gestire il cambio di ritmo, la pellicola da una 1° parte che non ingrana e procede macchinosa perlomeno recupera sul finale un po di scorrevolezza. Il buon George ha dimostrato di sapersela cavare in materia più ostica quella verbosa della politica più corteggiatrice di tedio ma qui con un soggetto così appetibile curiosamente stona. Ciò che irrita poi sono i lustrini della confezione, non si è fatto mancare un profondo agglomerato di all star, riprova che nel cinema non sempre 1 più 1 fa 2, e che alla base di una buona riuscita non c'è l'aritmetica ma la chimica.

piripippi  @  01/03/2014 01:06:50
   5½ / 10
un film mediocre, una storiellina fatta in maniera superficiale e nemmeno ben fatta. il cast è ottimo , ma solo quello. sono convinto che con un ottimo regista poteva essere un gran bel film. peccato perche la storia esce dai soliti schemi delle storie sulla guerra. insomma un film che sarà dimenticato ben presto

liga1976  @  26/02/2014 18:34:00
   3 / 10
Mostrosamente lento, storia interessante ma sviluppata in un modo soporifero, cast di livello ma sprecato in quanto completamente tutti fuori forma Bill Murray su tutti (secondo me era il sosia)....DA EVITARE ASSOLUTAMENTE!

1 risposta al commento
Ultima risposta 26/07/2014 23.42.43
Visualizza / Rispondi al commento
marcogiannelli  @  23/02/2014 11:04:59
   4 / 10
Clooney bocciato stavolta
Mattone pazzesco, retorica e patriottismo come se non ci fosse un domani, non si capisce su che genere voglia andare il film...personaggi nulli, se non per la Blanchett, che è comunqie sullo sfondo
L'idea di fondo è buona, il resto è nulla

Jack_Burton  @  23/02/2014 10:44:59
   4½ / 10
In una parola...PATETICO !
Alla fine del film ti chiedi se quello a cui hai appena assistito fosse stato uno scherzo o qualcosa di simile...
Di drammatico non c'è nulla, se non un miscuglio di patetico ideale culturale e di altrettanto patetico patriottismo americano; di commedia solo un briciolo ma spenta e svogliata come la prova degli attori che compongono il cast..la sceneggiatura infine è mal sviluppata, a tratti soporifera e afinalistica.
Se non avessi sborsato denaro per comprare il biglietto avrei sicuramente abbandonato la sala dopo la prima mezz'ora..e forse sarebbe stato più salutare per i miei occhi.

lozobo  @  21/02/2014 15:43:29
   6 / 10
Il film non è noioso, l'idea alla base è interessante e si alternano momenti ironici ad altri drammatici (forse non proprio intensi...)
Ma i personaggi non hanno alcuno spessore: tutto quello che si sa di loro è (non) detto nei titoli di testa.

Occasione sprecata.

1 risposta al commento
Ultima risposta 26/07/2014 23.45.27
Visualizza / Rispondi al commento
Sayurisama  @  19/02/2014 10:52:29
   6½ / 10
Trama interessante, cast interessante, regia curiosa. Tutti ottimi presupposti per un film piacevole. Infatti così è stato, un film "interessante". Ma purtroppo non mi ha soddisfatto. Niente di entusiasmante.

JOKER1926  @  19/02/2014 03:01:04
   6½ / 10
Fra i volti più belli ed osannati, per diverse ragioni, nel quartier generale delle produzioni cinematografiche, c'è il volto di George Clooney. Da qualche tempo anche regia.

Nei sincronismi, nei codici di una specifica realtà irreale, ossia quella del Cinema americano (ma non solo), la prassi che porta un attore a diventare regista, e a destreggiarsi in lavori impostati su abbondanti budget, è simile, molto simile, ai calciatori che dopo aver smesso di calciare sono all'istante, o quasi, allenatori pronti a sfide epocali…

Queste parole, queste premesse ci servono per sondare il terreno e per poter abbracciare sotto critica il nuovo film di Clooney, ciò che ci domandiamo, in verità, è se il regista Clooney sia davvero un regista originale. Bisogna capire se ha una marcia in più rispetto alla convenzionalità, se è uguale agli altri ci annoiamo alla fine.
"Monuments men" è la nuova fatica, il film è costruito intorno ad attori di primo livello, ovviamente segnaliamo proprio Clooney e Matt Damon. Poi, non dimentichiamo, la storia che tratta "Monuments men" è abbastanza intrigante, si tratta di una storia "intestinale" nella grande storia, quella della seconda guerra mondiale. In pratica la tematica è allettante, ma per vari motivi, non può essere totalmente drammatica poiché viaggia solo parallelamente alle morti fisiche della guerra; inoltre l'operazione del recupero delle arti nasce quasi alla morte dello stesso conflitto mondiale. Ne approfitta dunque Clooney che riesce a portare in scena un film discretamente multiforme capace di alternare momenti drastici con altri meno esasperati. Sono tracciate volontariamente o involontariamente le prime prerogative di un buon film commerciale. Clooney non sembra dispiacersi.

"Monuments men" quindi si dichiara da solo film di intrattenimento impegnato in vicende storiche, fatti realmente accaduti. Ci mette tanto, forse tantissimo a decollare, il film nella prima parte conosce da vicino noia e ritmi lenti. Nella seconda parte, ovvero dopo l'intervallo, la pellicola statunitense inizia a tener botta e diventa più frenetica e concreta. L'azione sale e le situazioni apparse un po' nebbiose nella prima frazione iniziano ad avere una dimensione, uno spessore.
Il film a conti fatti non risulta essere malvagio, vive e pecca, in un immaginario circuito chiuso, della sua stessa poliedricità, indice alle volte anche di fumosità, però alla fine, dallo spettatore stupido al critico più ferreo e severo, gli apprezzamenti si alternano, ma pur sempre in cerchie tiepide ed accette.

benzo24  @  18/02/2014 12:04:45
   3 / 10
Troppo noioso e matt Damon è un cane recitando. Clooney confonde l'amicizia con il cinema e il risultato è disastroso.

ilgiusto  @  18/02/2014 10:01:02
   5½ / 10
L'argomento non è stupido e il cast è impressionante, ma il film è di una superficialità imbarazzante e appassiona lo spettatore con la stessa passione col quale è stato girato: nessuna.
Sonnacchioso ed evitabilissimo.

venetoplus  @  17/02/2014 23:23:42
   4½ / 10
Semplicemente sconclusionato! Trama??' Wht's it??? Insignificanti scenette appiccicate l'un l'altra.. Per carita'!!! A ri-datece john Wayne!!

pino08  @  17/02/2014 20:06:17
   1 / 10
Diciamo che se vi guardate il trailer, fate finta di non sentire la musica di Ocean's eleven e provate ad immaginarvi il finale (vi do un aiuto: io la pala d'altare di Gand l'ho vista l'anno scorso e non era in un museo nazista...) allora risparmiate tempo e soldi e vi fate anche un paio di risate in più.
Clooney riesce a cannare tutte le scene, dalla prima all'ultima, e non contento si impegna anche a rendere ogni personaggio completamente insignificante! Direi che è un'impresa tanto difficile quanto quella di dirigere un capolavoro, quindi...chapeau!

dannybag  @  17/02/2014 10:39:19
   5 / 10
cos'è? un film di guerra? un film drammatico? una commedia? a mio parere niente di tutto cio' o meglio un pezzettino di ognuno.
Scarsa caratterizzazione dei personaggi, ambientazione posticcia, poca ironia . Si salva solo la Blanchett. Bocciatissimo

cris.more  @  16/02/2014 22:21:17
   9 / 10
A me questo film è piaciuto molto. Analizza la seconda guerra mondiale da un punto di vista tutto nuovo, oltre tutto è una storia vera! è un pochino lento in alcune parti ma assolutamente da vedere. A tratti fa anche ridere. gli attori tutti bravissimi. Consigliatissimo!

Manticora  @  16/02/2014 22:04:14
   5½ / 10
Come ha detto qualcun altro più sotto, film banale nella sua interezza, un film di guerra che non è un film di guerra, troppa retorica, la parte dedicata alle opere d'arte trafugate è la più interessante, ma non basta per risolvere una storia raccogliticcia, senza spessore, con un cast sottovalutato in partenza. Matt Damon fà quello che può, ma rimane palesamente goffo nella sua interpretazione. George Cloneey arriva a vette di retorica nauseanti, sorride e barla a braccio, ma sinceramente il suo ruolo è superficiale. Bill Murray fà la comparsa, ma niente di che, idem per gli altri, perfino Jhon Godman. Jean Doujarden almeno è simpatico, ma anche lui è tirato via. L'unico personaggio che ha una qualche utilità è Cate Blanchett, sempre perfetta in qualunque ruolo, riesce a dare un pò di calore alla storia, ma non basta. Il tutto si trascina pino ad una conclusione scontata, retorica bella e buona contro i "cattivi sovietici", insomma penoso, una delle cose migliore è la colonna sonora in punta di piedi di Alexander Desplat, anche se il grande compositore comincia a ripetersi...

DogDayAfternoon  @  16/02/2014 13:55:03
   6½ / 10
Sapevo di non aver di fronte un capolavoro ma qualcosina di meglio si poteva fare, occasione mezza sprecata. Perché la storia è davvero interessante, un aspetto della guerra che molti sottovalutano; non ho letto il libro, ma credo che il film abbia semplificato fin troppo le cose, l'evolversi delle situazioni mi è sembrato davvero troppo lineare, questi studiosi che non hanno mai preso in mano un fucile in vita loro arrivano con estrema facilità a scoprire i bunker dove sono nascoste le opere d'arte. La sceneggiatura è abbastanza debole, due-tre scene divertenti ma per il resto dialoghi abbastanza scadenti.

Per lo meno affronta un aspetto interessante della guerra senza però approfondirlo a dovere, inoltre risulta anche abbastanza scorrevole.

Cate Blanchett sprecatissima.

Alberto091  @  15/02/2014 18:51:51
   3½ / 10
Penso sia la prima volta che vado in sala a vedere uno dei miei attori preferiti (Mat t Damon) e addormentarmi.
A parte questo, mi aspettavo assolutamente un altro tipo di film.
Non c'è un reale coinvolgimento in quelli che erano i tempi di Hitler. I dialoghi sono di dubbi importanza, ma poi vogliamo parlare di tutto il resto? Utilizzo delle musiche molto banale, la riproduzioni degli ambienti è palesemente finta.
Per favore Clooney, non improvvisarti più regista!
Per me sono stati 8 euro buttati.

1 risposta al commento
Ultima risposta 15/02/2014 19.16.57
Visualizza / Rispondi al commento
TonyStark  @  11/02/2014 11:21:43
   5½ / 10
Visto in anteprima nazionale ieri a Milano, erano presenti Clooney e parte del cast.
Io credevo di avere la fortuna (un mio amico mi ha procurato i biglietti) di essere in sala con tutti questi personaggi famosi, ed ero abbastanza affascinato dall'idea di vedere Bill Murray, Matt Damon e compagnia bella a un anteprima. fatto sta che non appena arriviamo (in ritardo, mea culpa) alla multisala, scopro che le 12(!!!) sale del cinema trasmettevano tutte quel film, ed erano tutte piene, ovviamente la sala principale, ovvero quella con gli attori, era solo su inviti. Oltretutto non ho potuto vedere nessuno, data la folla impazzita di gente, armata di ipad, videocamere, telefonini, macchina fotografica ecc che circondava le transenne come se dovesse passare Dio che consegna lingotti d'oro (gente che piangeva di felicità perchè aveva stretto la mano a John Goodman, che io fino a ieri non sapevo come si chiamasse, oppure esultante perché riuscita a fotografare il ciuffo di Clooney). L'unico che sono riuscito a vedere bene è Bill Murray che andava in bagno proprio mentre ci stavo andando io (anche le star devono pur pisciare).
finito tutto l'ambaradan di star che passavano sul red carpet finalmente ci fanno entrare in sala e qui posso parlare finalmente del film.
Trattandosi di un film di guerra, ci si aspettano sparatorie, battaglie, granate... ma tutto questo non avviene, quando i monuments men arrivano in europa, la guarra sta finendo e loro non devono far altro che recuperare opere d'arte qua e là. l'idea di base è interessante, anche perchè vera e mi ha fatto scoprire una parte di storia della seconda guerra mondiale che non sapevo, ma il film scorre lentamente, si perde spesso in dialoghi sull'importanza indubbia dell'arte, e, se i momenti di azione sono prossimi allo zero, anche quelli comici sono pochi (con un cast del genere ci si aspetterebbe altro). Salvo la recitazione degli attori, sopra i quali spicca una ispirata Cate Blanchette. insomma se vi aspettate un film alla "Bastardi senza gloria" questo non fa per voi, se siete degli appassionati di storia forse potrebbe interessarvi.

3 risposte al commento
Ultima risposta 16/02/2014 17.16.51
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#ops - l'evento1938 diversi22 july7 sconosciuti a el royalea kashaa tramway in jerusalema voce alta - la forza della parolaachille taralloacusadaadam und evelynamanda (2018)american dharmaangel faceaquarelaarrivederci saigonat eternity's gatea-x-l: un'amicizia extraordinariabaffo & biscotto - missione spazialebetes blondesblackkklansmanboarding schoolbogside storyboxe capitalecadaver (2018)camorra (2018)carmine street guitarsc'est ca l'amourcharlie sayscome ti divento bella!continuerconversazione su tiresia. di e con andrea camillericountry for old mendachradark crimesdead women walkingdeslembrodisobediencedog daysdomingodon't worrydoubles viesdragged across concretedriven (2018)e' nata una stella (2018)el pepe, una vida supremaemma peetersescape plan 2 - ritorno all'infernoeuforiafire squad - incubo di fuocofreres ennemisfriedkin uncut - un diavolo di registafuoricampogirlgli incredibili 2gotti - un vero padrino americanoguarda in altohalloweenhappy lamentohell festhotel transylvania 3 - una vacanza mostruosa
 NEW
hunter killer - caccia negli abissii villeggiantiil banchiere anarchicoil bene mioil complicato mondo di nathalieil fiume (2018)il giorno che ho perso la mia ombrail maestro di violinoil mistero della casa del tempoil presidente (2018)il primo uomo (2018)
 NEW
il ragazzo piu' felice del mondoil salutoil verdetto - the children actimagine (2018)in viaggio con adeleisis, tomorrow. the lost souls of mosuljinpajohnny english colpisce ancorajose'joy (2018)just charlie - diventa chi seiklimt & schiele - eros e psichela ballata di buster scruggsla banda grossila casa dei librila diseducazione di cameron postla donna dello scrittorela fuitina sbagliatala morte legalela noche de 12 anosla profezia dell’armadillola quietudla ragazza dei tulipani
 NEW
la scuola seralela settima musala strada dei samounil'albero dei frutti selvaticil'annunciol'ape maia - le olimpiadi di mielel'apparizionele ereditierele fidelel'enkasles tombeaux sans nomsl'heure de la sortielissa ammetsajjello schiaccianoci e i quattro regnilola + jeremylook awayluckyl'uomo che sorprese tuttil'uomo che uccise don chisciottem (2018)mafakmagic lantern
 NEW
malerbamamma mia! ci risiamomandymanta raymary shelley - un amore immortale
 NEW
menocchiomentre morivometti una nottemi obra maestramichelangelo - infinitomillennium - quello che non uccideminicuccioli - le quattro stagionimio figliomiraimission: impossible - falloutmonkey king - the hero is backmonrovia, indianamr. longmuseo - folle rapina a città del messiconessuno come noi
 T
new york academy - freedancenon e' vero ma ci credo
 NEW
notti magichenuestro tiempooltre la nebbia - il mistero di rainer merzombraopera senza autore
 NEW
otzi e il mistero del tempopapa francesco - un uomo di parolapearl (2018)peterloopiazza vittoriopiccoli brividi 2 - i fantasmi di halloweenpupazzi senza gloriaquasi nemici - l'importante e' avere ragionerenzo piano: l'architetto della luceresta con merevengericchi di fantasiaricordi del mio corporicordi?rideritorno al bosco dei 100 acriroma (2018)saremo giovani e bellissimisearchingsei ancora qui - i still see yousembra mio figlio
 NEW
senza lasciare traccia (2018)separati ma non tropposick for toysslaughterhouse rulezslender mansmallfoot - il mio amico delle nevisogno di una notte di mezza eta'soldadosonispogliatosulla mia pelle (2018)suspiria (2018)teen titans go! il filmtel aviv on fireterror take awaythe domesticsthe equalizer 2 - senza perdonothe ghost of peter sellersthe islethe little strangerthe milk system - la verita' sull'industria del lattethe mountain (2018)
 R
the nightingalethe nightmare gallerythe nun - la vocazione del malethe other side of the windthe predatorthe reunionthe sisters brothersthe wife - vivere nell'ombrathey'll love me when i'm deadthis is maneskinthree adventures of brooketi imas nocti presento sofiatouch me nottramonto (2018)tumbbadtutti in pieditutti lo sannoun affare di famiglia (2018)un amore così grandeun figlio all'improvvisoun giorno all'improvvisoun marito a meta'un nemico che ti vuole beneun peuple et son roiuna storia senza nomeuno di famigliaup&down - un film normalevenom (2018)ville neuvevox luxwhat you gonna do when the world's on fire?why are we creative?zanzanna bianca (2018)
 NEW
zen sul ghiaccio sottilezombie contro zombie - one cut of the dead

980835 commenti su 40425 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net