le belve regia di Oliver Stone USA 2012
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

le belve (2012)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LE BELVE

Titolo Originale: SAVAGES

RegiaOliver Stone

InterpretiBlake Lively, John Travolta, Aaron Johnson, Salma Hayek, Emile Hirsch, Benicio Del Toro, Taylor Kitsch, Joel David Moore, Mia Maestro, Demian Bichir, Sandra Echeverría, Trevor Donovan, Schae Harrison

Durata: h 2.11
NazionalitàUSA 2012
Generethriller
Tratto dal libro "Le belve" di Don Winslow
Al cinema nell'Ottobre 2012

•  Altri film di Oliver Stone

Trama del film Le belve

Due imprenditori di Laguna Beach, Ben, pacifico e caritatevole buddista, e il suo migliore amico Chon, ex Navy Seal ed ex mercenario, conducono una lucrativa attività fatta in casa, producendo la migliore marijuana mai coltivata prima d'ora. Condividono inoltre un amore unico nel suo genere per la bellissima Ophelia. La vita è idilliaca nella loro cittadina nel sud della California, almeno fino a quando il cartello dei trafficanti della Mexican Baja decide di irrompere nei loro piani imponendosi come socio. Quando Elena, lo spietato capo del cartello, e Lado, il suo scagnozzo, sottovalutano l'infrangibile legame che tiene uniti i tre amici, Ben e Chon, attraverso l'ambiguo aiuto di un viscido agente della DEA, scatenano una battaglia, a prima vista già persa, contro il cartello. Così hanno inizio una serie di piani e manovre ad alto rischio.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,81 / 10 (86 voti)5,81Grafico
Voto Recensore:   6,00 / 10  6,00
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Le belve, 86 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

DogDayAfternoon  @  26/04/2019 17:15:17
   6 / 10
Pompato all'inverosimile, talmente tanto che in più di qualche scena specialmente all'inizio quando non ci si è ancora fatta l'abitudine risulta piuttosto ridicolo.

Il trio protagonista è antipatico, tutti bellocci che non trasmettono nulla. Molto meglio i personaggi secondari, che sono la cosa migliore che questo film offre, da Benicio del Toro a Salma Hayek fino a John Travolta.

Sicuramente intrattiene, bisogna però ogni tanto tapparsi le orecchie per non sentire certi dialoghi e banalità, e allora forse in fondo in fondo può anche piaciucchiare. Sembra più un film girato da un ventenne che da un regista navigato come Oliver Stone (non per la qualità della regia, ma per la tipologia di film).

Da cervello spento, ma spegnerlo per oltre due ore potrebbe non essere facile.

Tuttounpo85  @  15/04/2019 21:11:23
   8 / 10
Outsider,outsider....ma non hai mai visto scene di sesso o di violenza nella tua vita? E soprattutto che film hai visto finora? Che la gran parte son così! Bah film appunto per palati fini certo lo stile è quello più tarantiniano che di Oliver Stone,in cui dominano sesso droga e violenza,non stiamo vedendo certo biancaneve ma è un film sul cartello messicano dove son rese molto bene le scene di violenza,la storia d amore tra ophelia e i due ragazzi,il finale doppio insomma film da vedere se non si hanno pregiudizi di nessun tipo

Goldust  @  25/06/2018 16:44:04
   6 / 10
C'è una bella partenza, colpi pulp a non finire, un Del Toro che tiranneggia nel ruolo che per lui sembra firmato da un sarto, quello del villain. Oliver Stone ha qualche buona arma in faretra eppure c'è troppa carne al fuoco perchè il suo thriller diventi accattivante e tra aggressioni, colpi di scena ed esplosioni incontrollate di violenza gli sbalzi di sceneggiatura non si contano. Si arriva così alla fine un pò provati

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Filman  @  26/09/2017 17:07:15
   5 / 10
In itinere Oliver Stone aveva fatto tappa su film lontani dai suoi interessi storici o d'attualità ed impadroniti da caratteri poco classici e sopra le righe, ma la presenza di una mente madre o di una forte anima ispiratrice avevano reso quei passaggi così sintetici (progetti forse semplicemente intriganti per uno spirito così analitico come lo stesso Stone) interessanti o ben costruiti, a differenza di SAVAGES e del suo gusto moderno ma senza rilievo, senza dubbio privo di un mestiere forte nel far leva su linee guida più esperte nella specifica sfera di competenza e alle quali doversi ispirare, debole su più livelli e più che mai commissionato e senza motivazioni artistiche.

VincVega  @  20/09/2017 00:45:32
   5 / 10
Una cosa abbastanza sorprendente di questa pellicola, è che lo sceneggiatore Don Wislow, anche autore dell'omonimo romanzo, è anche quello del capolavoro letterario "Il Potere del Cane". Due abissi a parer mio, perchè "Le Belve" è la fiera delle banalità pulp. Troppo pop e prevedibile per essere apprezzabile anche discretamente. Non è una pellicola noiosa, anzi a volte è pure godibile, ma Oliver Stone ha fatto decisamente di meglio, negli ultimi anni è caduto parecchio rispetto ai suoi albori. I tre protagonisti poi non aiutano, sprigionano una certa antipatia che ti fa quasi voglia di tifare per i villains. Non manca l'efferata violenza, come in un noir che si rispetti, ma tutto è troppo patinato, togliendo tensione alla narrazione e credibilità alla vicenda. Anche il cast di contorno risulta sprecato, nonostante la bravura dei vari John Travolta, Benicio Del Toro, Emile Hirsch e Salma Hayek, che si impegnano, ma non riescono a risollevare a sufficienza la pellicola. Poi non parliamo del finale, a mio parere patetico.

Wilding  @  29/08/2017 20:54:00
   6½ / 10
A tratti confuso, altre volte noioso e banale, ma tutto sommato si segue e raccatta la piena sufficienza.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  07/02/2017 10:21:31
   6 / 10
Dopo gli ultimi orrori di retorica Stone torna a dirigere una pellicola violenta e disturbante. Purtroppo pero' sembra di vedere un film di Tarantino non scritto da Tarantino...quindi abbiamo personaggi stereotipati all'inverosimile, poco approfondimento e tanta tanta azione messa un po' ovunque.
La visione risulta comunque piacevole malgrado la durata anche se il finale fa storcere il naso anche al piu' buono dei critici.
Meglio questa strada che le precedenti ma il veccio Stone sembra ormai sparito dalla circolazione...

Zarco  @  09/08/2016 18:54:54
   7½ / 10
Si sente la mano di Oliver Stone, nello spessorre dell'impianto narrativo e nella sapienza descrittiva. La storia prende e non annoia, nè è stupida. Un bel film.

TheSorrow  @  09/06/2015 14:34:07
   4½ / 10
Anche senza doversi scomodare in paragoni con film pulp del passato, assolutamente fuori luogo ed evitabili, "le belve" risulta già di suo un fallimento totale: casting da vergate sulla schiena agli addetti ai lavori, vagonate di clichè e scene trite, dialoghi vuoti e senza mordente; il tutto a servizio di un film fiacco, che gira intorno a se stesso per concludersi poi in quella porcheria di finale interattivo o semi-tale.
è difficile per me individuare come positive la regia o la fotografia, considerato che sono al servizio di uno spettacolo davvero pietoso. mi duole vedere il nome di stone su pellicole del genere, ma ormai temo di doverci fare l'abitudine.
Diciamo che mi tengo pure un tantino alto ed ecco che ho detto tutto..

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  20/04/2015 19:05:22
   5½ / 10
Classica sceneggiatura da film americano piena zeppa di situazioni che non sembrerebbero credibili neanche ad un bambino di dieci anni: che due tizi si schiaccino quella biondina senza provare nessun tipo di gelosia reciproca non lo credo neanche se lo vedo, per non parlare di una presumibilmente pericolosa (?) criminale che fa tranquillamente amicizia con la medesima biondina tenuta in ostaggio, oppure dei due playboy che fanno fare la figura dei bambocci ad un potente cartello messicano e insomma si potrebbe continuare all'infinito. Però la regia è, seppur non eccelsa, sopra la media (e lo dice uno a cui Stone non è proprio mai piaciuto) anche grazie ad un'atmosfera patinata che è rara da vedere in un pulp e che così male non ci sta; "Le Belve" svolge la funzione di entertainment in maniera assolutamente dignitosa, diverte nonostante manchi un pieno coinvolgimento dello spettatore anche e soprattutto per demerito dei due bellocci protagonisti con cui è impossibile empatizzare/simpatizzare, odiosi oltre che fuori parte. Fuori parte non è certamente Del Toro, un Lado assolutamente laido.

Finale troppo rose e fiori per i miei gusti. Una conclusione più coraggiosa e realistica avrebbe forse rivalutato l'intera pellicola.

Giovans91  @  26/03/2015 15:55:28
   7½ / 10
Il nuovo film di Oliver Stone, 'Le Belve', è un film pulp, una storia di droga, sesso e ambizione.
Un cast stellare: bravissimo come sempre Benicio Del Toro e ottima prova attoriale anche per Salma Hayek. Il duo protagonista del film, è formato da Taylor Kitsch e da Aaron Jhonson. La bella di turno è interpretata invece da Blake Lively. Chiude il cerchio un mostro sacro di Hollywood, John Travolta.
Tutto sommato 'Le Belve' è un ottimo film, tratto da un libro noir di Don Winslow, che ha anche firmato la sceneggiatura insieme al regista. Un film divertente e coinvolgente, violento ma anche realistico. Grande Oliver Stone!

markos  @  28/12/2014 21:06:20
   7 / 10
A me non è dispiaciuto, ottimo Benicio Del Toro a mio avviso. Certamente non uno dei capolavori di Stone. Buon ritmo e buone le scene di violenze.
Da vedere.

Filmaster95  @  18/11/2014 14:46:18
   6½ / 10
Mi è parso un buon film,la media al di sotto la sufficienza mi sembra un pochino cattiva,non siamo di fronte ad un capolavoro ma neanche ad un film inguardabile.
Purtroppo i tre protagonisti mi sono risultati antipatici,solo del toro e travolta hanno dato quel qualcosina in più ma neanche lontanamente paragonabili a loro recite in capolavori come pulp fiction o paura e delirio a las vegas.

deliver  @  11/10/2014 01:05:55
   5½ / 10
Un cartello movie non particolarmente brillante, o almeno, non quanto ci si aspetterebbe da Stone. Ma siamo di certo lontano dai lustri passati. Oliver cerca di aggiornare il suo stile adattandosi ad un registro del thriller più contemporaneo, ma il risultato e' un lavoro che rasenta appena la sufficienza. Destino di tutti i grandi registi dopo oltre 20 anni di onorata carriera ? Non direi, e sempre restando in materia di cartello movie consiglio assai di più The counselor di Ridley Scott che, a dispetto del tempo, mantiene ancora rigido il suo rigore e la sua visione, sempre precisa, professionale. Cosa che non riesce a Stone, che qui ci "consegna" addirittura sequenze caratterizzate da tempi di ripresa diseguali e privi di una logica connessione; come se bastasse agitare un po' di più il quadro o usare un montaggio da videoclip per essere attuali e sulla cresta dell'onda. Per intenderci, le Belve sembra girato da un esordiente dei nostri giorni.
Riguardo il cast ... Beh, Travolta ormai si è dato ai ruoli da mattatore, Del Toro invece mantiene la sua tempra, ma i tre protagonisti giovani non reggono la loro parte e non risultano credibili.
Niente da fare, ognuno ha i suoi gusti: io questo film lo boccio.

sheratan  @  22/07/2014 10:37:14
   9 / 10
Non capisco proprio perchè una media cosi bassa per questo film, questo sito diventa sempre più fuorviante, a me è piaciuto molto sia nella storia che nei personaggi ed inoltre la mano di "Oliver" lo rende bello anche da vedere

3 risposte al commento
Ultima risposta 11/10/2014 01.57.35
Visualizza / Rispondi al commento
genki91  @  24/02/2014 23:58:23
   7½ / 10
Mi ha spiazzato. Anche perché la media qui è molto bassa.
Di indubbia qualità tecnica e dal cast molto ricco, Le Belve è un buon prodotto, di sicuro intrattenimento e che non da assolutamente noia, anzi, tiene l'attenzione dello spettatore sempre alta, grazie a una trama interessante e alla bravura degli attori presenti. Di una levatura superiore Benicio del Toro: mette i brividi solo a guardarlo.
Per il resto, come ho detto, buon film, bella fotografia, bella trama, bravi gli attori, interessante sviluppo.
Bello.

calso  @  17/10/2013 18:25:40
   6 / 10
La storia di due giovani imprenditori a fin di bene della droga, legati dall'amore per una donna...un terzetto che quindi si impelaga in una strana sere di vicissitudini dalle quali alla fine non riesce più a liberarsi...insomma

vale1984  @  14/10/2013 13:53:15
   6 / 10
due ragazzi che comdividono l'amore per una donna e usano la produzione di erba per fare soldi, si trovano a dover lottare con il cartello messicano...il connubio è perfetto e il film stupisce fino alla fine. Forse un pò lento a tratti e forte in altri ma scorre piuttosto bene. Senza pretese ma piacevole.

cicatesta  @  19/09/2013 15:53:50
   5 / 10
Mi aspettavo molto di meglio da Oliver Stone, per di più con un cast simile.
In realtà sembra un telefilm allungato, la storia è banalotta e gonfia di characters stereotipati e la violenza sembra messa lì tanto per fare presa sullo spettatore.
Un prodotto di serie B meno.

outsider  @  21/07/2013 10:28:52
   3 / 10
Mah. Sono esterefatto. Ma Stone e' impazzito e si e' drogato? Perche' una sola di queste cose non basterebbe a immaginare un prodotto simile.
La prima parte moralmente pornografica e indefinibile, perche' non e' catalogabile .
Poi stupidaggini e vuotezze. Cose inverosimili anche nelle dinamiche piu ' " calme" della trama. Il peggio sta nel fatto che trattasi di prodotto violento basso diseducativo. Fortemente e dico fortemente diseducativo e antipedagogico. Potrei continuare con aggettivi ma riassumo in "film stupido". Repellenti alcune scene di inaudibile violenza e orribile il lato sessuale ritratto. Del Toro pietoso e infimo. Una spesa di produzione fuori misura che non basta a rendere interessante un lunghissimo film che I PARGOLI NON DEVONO VEDERE. BOCCIATO DA outsider. Cosa assurda : entro qui e trovo la platea spaccata in due. Voti bassi a ragione e molti voti alti? Chi mette il voto alto o la sufficienza a questo film dovrebbe riflettere su se stesso. Va beh che ormai non leggo piu' nulla degli utenti di questo sito. Rinuncio a capire le illogicita' che vi guidano, pari solo alle frustrazioni. Ma vi rendete conto? Avete guardato il film? Avete spirito critico? Capite che non est un cartone animato? Ma non rimanete allibiti davanti al lato sessuale e alle scene di violenza entrambe cose inumane? Ma siete normali?

3 risposte al commento
Ultima risposta 22/07/2013 09.27.55
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  21/06/2013 14:50:17
   7 / 10
Il pulp, già genere con la tendenza a sguazzare nell'eccesso, trattato da Oliver Stone diventa materia addirittura caricaturale a partire dalla situazione che tramuterà in inferno un angolo di paradiso dai colori saturi.
Va affrontato col sorriso sulle labbra "Le belve", stravagante sin da premesse in cui un reduce dalla guerra in Medio Oriente e un idealista filantropo col pallino della botanica si ritrovano narcotrafficanti quasi per caso per via di un tipo d'erba rivoluzionario. Belli e milionari abitano nel lusso dividendosi le attenzioni della sensualissima Ophelia (Black Lively), in un rapporto d'amore anticonvenzionale eppure purissimo che consente al terzetto rara coesione. Con la ragazza ostaggio della "reina" del narcotraffico messicano (la fatalissima Salma Hayek), la premiata coppia, come codice del buon cavaliere impone, farà di tutto per portare a casa la fanciulla imprigionata.
Tutto è enfatizzato e pregno di romanticismo quasi anacronistico, l' intrigo mostra figure sfumate con semplicità collocate su estremi in cui malvagità e purezza si miscelano, mentre la reale immoralità si muove nel mezzo contaminando il tirapiedi trafficone e l'agente corrotto.
Si incastrano felicemente i vari intrighi sempre dotati della giusta dose di violenza che pur ben poco edulcorata non impressiona, i cattivi e i loro brutali metodi sono a tal punto esagerati da non potersi prendere sul serio. Asciugare qualche passaggio avrebbe fatto bene ad una storia che soffre qualche momento prolisso e una voce fuori campo un po' troppo presente. Rivedibili poi certe sequenze oscillanti tra glamour visivo ed esistenzialismo spiccio. Il doppio finale offre a tutti quanti, spettatori compresi, una via d' uscita attraverso quello che alla fine è solo un capriccio autoriale a mio parere affatto necessario. Comunque non male, con cast pregiato illuminato dai veterani Del Toro, Hayek e Travolta.

floyd80  @  04/06/2013 19:48:46
   7 / 10
Una pellicola con ottimi interpreti (Travolta e Del toro su tutti), una trama mai scontata e una regia frizzante.
Stone vorrebbe rifarsi alle sue pellicola più trasgressive d'inizio carriera ma ci riesce solo a metà.
La fotografia piena di colori è fantastica.

Trixter  @  01/06/2013 23:24:28
   5½ / 10
Sinceramente pensavo di godermi un bel film, invece sono rimasto piuttosto deluso. Pur essendo un amante di gangster movie, di scene pulp e dialoghi frizzanti devo ammettere che tali ingredienti si amalgamano malissimo in questo polpettone di due ore. Bene Del Toro e Travolta che, da soli, non possono salvare la baracca. I due protagonisti bellocci mi sono parsi totalmente fuori parte, la trama è sin da subito poco credibile e la regia, benchè discreta, non dà alcun valore aggiunto alla pellicola.
Ogni personaggio sembra caratterizzato in modo casuale, manca adrenalina, il ritmo a tratti sonnecchia. Insomma, gli ingredianti per un bel lavoro c'erano tutti ma stavolta il cuoco-regista Stone ha fatto cilecca.

Alex22g  @  19/05/2013 10:02:42
   7½ / 10
Gran bel film nel suo genere e davvero non mi spiego la media voti cosi'bassa . La regia di Stone mi è piaciuta molto, il cast è di ottimo livello e la storia è interessante da seguire. Per me consigliato

Domius  @  01/04/2013 20:51:36
   7½ / 10
Le ambientazioni sono a dir poco fantastiche, la sceneggiatura, le inquadratura, davvero un bel film, coinvolgente --b

paride_86  @  22/03/2013 03:27:16
   5½ / 10
Metti insieme una triangolo inverosimile, una banda di narcotrafficanti, tanta marijuana e una colonna sonora raggae ed esce fuori il nuovo film di Oliver Stone, tutto narrato dalla protagonista.
L'unico personaggio davvero credibile - seppur tremendamente odioso - è quello di Benicio Del Toro; il resto è una commedia travestita da gangster movie.
Girato con espedienti da videoclip ed un doppio finale francamente inutile, è un film che sembra girato da un regista esordiente piuttosto che dal navigato - e molto spesso impegnato - Stone.

Gruppo COLLABORATORI Mr Black  @  11/03/2013 00:25:03
   5½ / 10
Mi sono davvero annoiato. Poche emozioni, dialoghi rosicati, regia sufficiente. Troppo poco per un regista che ha firmato grandi opere in passato.

danko  @  04/03/2013 19:12:04
   5½ / 10
non mi ha entusiasmato particolarmente.anzi..attori come travolta e del toro hanno girato film decisamente migliori.occasione sprecata.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

demarch  @  02/03/2013 19:08:28
   6 / 10
Io sono un po'Benicio dipendente ma questo film non mi trova pienamente soddisfatto. Vabbè grande Del Toro. e buoni vanche gli attori, magari qualche accortezza in più nella trama poteva farmelo piacere maggiormente. Buona regia e fotografia, niente di che però... Film da vedere se non c'è altro

Clint Eastwood  @  22/02/2013 21:33:36
   2½ / 10
... ma veramente uno schifo

Uno che fa film come TALK RADIO o NATO IL 4 LUGLIO e scende a questi livelli, è una vergogna. Stone ai minimi storici.

lukef  @  22/02/2013 19:05:08
   4½ / 10
Uno di quei film controversi per cui è difficile dare un giudizio oggettivo... ? Ma neanche un po'! Per fortuna è semplicissimo perchè fa schifo a 360 gradi, anzi credo che con quest'opera Oliver Stone abbia proprio voluto farci sapere che si è definitivamente rin********to.
La storia è idiota, inizia sulla falsariga di Blow ma il tutto viene reso in maniera immensamente più stereotipata, piatta ed impersonale.
I protagonisti sono due ragazzi palestrati, ricchi e belli belli in modo assurdo (cit). Uno è un duro, ex mercenario e navy seal (WOW!) mentre l'altro è buono, dolce ed altruista. Ai due si aggiunge la solita biondona, anch'essa noiosamente bella, che passa la vita tra sco**te indimenticabili (con entrambi), divertimento sfrenato e "shopping pazzo", perchè anche lei ricchissima, giustamente.
Quindi diciamo che se generalmente possa fare abbastanza schifo, almeno uno dice.. per una ragazzina che non si perde una puntata di uomini e donne, il tutto risulterà una ****ta pazzesca (della serie: mmmh quanto vorrei essere quella!). E invece no, neanche così funziona, perché a questo genere di scene ne vengono alternate altre così crude e sadiche da fare invidia al peggiore degli splatter movie. Il tutto condito da un medley di ville da sogno, macchine, spiaggie e pure il classico smanettone dei computer che ormai è un must (anche lui molto cool, date le circostanze).
Ecco, non vado avanti con la trama perché sennò finisco domani mattina. Solo in sintesi: gli attori o sono mediocri o decontestualizzati (solo Benicio del Toro un gradino sopra), i personaggi non hanno UN MINIMO di approfondimento, la trama non sta in piedi e la regia è decisamente pessima: qualche virtuosismo e qualche excursus nel bianco e nero, messo a caso, si perde nel mare di banalità (anche a livello visivo) che questo film propone.
Una nota positiva, visto come action movie la tensione è buona e si lascia guardare nella sua (lunga) durata senza annoiarsi troppo. E che c**zo, resta pur sempre un regista dalla lunga esperienza e con milioni di dollari di budget... qualche bella sequenza, un po' di fotografia di qualità e un soundtrack curato fanno sempre il loro effetto.
Comunque sia, sconsigliato.

danielplainview  @  22/01/2013 16:48:52
   4½ / 10
Povero Stone. Dov'è finito il regista di Ogni maledetta domenica, Platoon, Tra cielo e terra, e altri capolavori?
Unico rammarico per Benicio del Toro che deve aggirarsi tra un mix di Gossip Girl e il più misero tra gli action movie.
Neanche la bellezza latina della Hayek riesce a sollevare un film che sembra sceneggiato da Uwe Boll e diretto da quello che fu un grande regista.

sandrone65  @  20/01/2013 12:55:39
   6 / 10
Un utente ha definito questo film "una storia pulp travestita da gangster movie". A me pare l'esatto contrario, ossia un gangster-movie travestito da storia pulp.
I due protagonisti non mi aono mai parsi convincenti, due bravi ragazzi che non sono due bravi ragazzi... ma cosa sono? Un triangolo amoroso al centro di tutto il film senza un briciolo di approfondimento psicologico, senza conflitti, senza nerbo. Prese singolarmente le interpretazioni sono valide, su tutti Travolta e Del Toro , un gradino sotto Salma Hayek. Ma sono performances amalgamate male e calate in un contesto troppo patinato e vagamente surreale. La regia e la fotografia sono di alto livello, non è davvero un brutto film, ma non è riuscito proprio ad "acchiapparmi"

benzo24  @  17/01/2013 21:01:27
   1 / 10
Non è un film è l'apoteosi della minchiata.

fabri70  @  11/01/2013 09:25:29
   7 / 10
ottimo cast,film un pò particolare ma coinvolgente

maitton  @  04/01/2013 13:31:52
   5 / 10
vabbe'che dopo Pusher (Refn) i film riguardanti droga e spaccio per me non sono piu'gli stessi, ma qui stone si supera confezionando un prodotto talmente banale e pieno di luoghi comuni da diventare imbarazzante.
l'unica novita'e'data dal menage a trois dei nostri protagonisti, ma e'la novita' piu'stupida che si potesse inserire in un film del genere.
buona la fotografia e anche alcune interpretazioni (mi sono piaciuti ad esempio, sia la hayek che del toro), ma per il resto e'un film totalmente inutile di cui proprio non si sentiva il bisogno.

debaser  @  03/01/2013 12:03:06
   6 / 10
Avrebbe potuto essere migliore specialmente nella seconda parte dove il film scade nel ridicolo, con 2 finali entrambi surreali. Peccato perche' l'inizio prometteva bene. la storia era interessante e i personaggi bene caratterizzati. Ma ad un certo punto il film cambia perdendosi in situazioni grottesche e cambiando radicalmente la trama passando da un film drammatico ad un action movie fantastico alla Van Damme. Una mezza delusione targata Stone. Fantastico il calvo Travolta.

Invia una mail all'autore del commento RubensB  @  03/01/2013 10:25:52
   5½ / 10
Se bastasse la fotografia e un ottimo Benicio Del Toro, sarebbe più che sufficiente, ma lo sviluppo della trama è piatto e rifritto..

Invia una mail all'autore del commento nocturnokarma  @  01/01/2013 23:06:35
   6½ / 10
Un Oliver Stone decisamente poco riuscito. La regia è impeccabile, ma la confezione troppo leccata per un soggetto che rimane "sporco" solo sulla carta. Non annoia e si lascia vedere ed è, in ogni caso, un prodotto professionale ed impeccabile tecnicamente, tuttavia non ci si appassiona mai alla sorte dei tre giovani protagonisti (troppo belli e davvero poco dannati).
Sbagliata, a mio avviso, la scelta di Blake Lively come protagonista. Troppo glamour e bellezza non adatta al ruolo, molto meglio il personaggio di Salma Hayek. Del Toro e Travolta non vanno oltre i loro abituali cliché, ma almeno divertono.

Azrharn  @  27/12/2012 16:59:06
   7½ / 10
Difficilissimo giudicare questo film misto di vari generi. Va digerito con calma e a digestione avvenuta devo dire senza esitazione che mi è piaciuto. Unica nota stonata il finale.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

john doe83  @  18/12/2012 16:04:43
   6 / 10
Da oliver stone mi aspettavo decisamente di più! Un film appena sufficiente, in cui il regista poteva osare di più ma che invece si è limitato a svolgere il suo compitino e ne è uscito un thriller che si può tranquillamente evitare.

Gruppo COLLABORATORI peter-ray  @  14/12/2012 10:46:32
   6½ / 10
Non male, ma direi che presenta delle lungaggini e forzature a mio avviso non necessarie.

Lascia troppi tempi morti per quello che era l'intento del film.
Poteva essere molto più adrenalinico. Peccato.

mauro84  @  08/12/2012 00:02:22
   8 / 10
eccomi qua dopo avermi visto sto film, da trailer non mi dava quella convinzione.. in realtà lo è.. Oliver Stone è tornato a far quello che sà fare.. il regista.. un film pulp molto bello che unisce drammaticità.. thriller.. problemi legati alla droga e al sesso sfrenato (di sicuro nel cofanetto dvd quando uscirà metteranno scene tagliate^)

cast davvero tanta roba sopratutto in fatto di donne.. innamorato perso per Blake Lively.. una prova davvero ottima di recitazione e di donna.. tanta tanta roba..

molto bella l'idea della voce di sottofondo.. la sua che decide di raccontar la sua storia.. come tutto ebbe inizio e come oliver stone ci ha raccontato invece i 2 finali.. quello piacevole e quello forse il primo + veritiero.

io ho giudicato pienamente il film non sapendo manco dell'esistenza del libro da cui è tratto.

1 risposta al commento
Ultima risposta 11/01/2013 18.18.18
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  02/12/2012 02:40:35
   8½ / 10
Una storia pulp travestita da gangster movie, Stone se fosse una donna non sarebbe il mio tipo, mai esaltato dal suo cinema ma dall'innegabile fascino.
Eppure "Le belve" è veramente un film suo, costruito sul quelle tematiche di amore e violenza già visto in "Giovani assassini nati".
Patinato con attori venuti direttamente dai giornaletti per adolescenti, si colora di sangue in un circuito che non riesce ben a trovare il punto di equilibrio tra farsa, racconto, denuncia o semplice "pulp fiction" ma che diverte e questo conta.

Volutamente sopra le righe, da doppio finale beffa, che ci restituisce un lieto fine messo li per far sognare lo spettatore che in fondo sa come le cose dovrebbero essere andate.

Da vedere!

jonfdt  @  01/12/2012 04:41:04
   4½ / 10
pulp?
...uhm...
l intrattenimento al giorno d oggi...
all star,beer,bongz...dopo tutto ciò potrebbe farsi vedere?
forse
...e prima?
no,dai...le persone dovrebbero avere meglio da fare...no???
sì!

4 risposte al commento
Ultima risposta 11/01/2013 18.19.14
Visualizza / Rispondi al commento
Alex2782  @  18/11/2012 23:00:18
   6½ / 10
gradevole e ben raccontanto questa pulp-story con un buon montaggio e fotografia.
il migliore : benicio del toro.
lei molto centrata nel ruolo così come i due boys, bene la hayek e un pò meno travolta.

kako  @  16/11/2012 11:36:41
   7 / 10
trovo ingenerosa la media. A me il film è piaciuto, nulla di epocale, ma l'ho trovato un buon pulp d'intrattenimento, che si guarda volentieri, con una storia costruita bene e dei personaggi ben delineati. Tecnicamente ben fatto, sia a livello di regia che di fotografia, ambientazioni e montaggio. Del cast non mi è piaciuto Travolta che ho trovato troppo caricaturale, mentre mi han convinto Benicio del Toro e la Hayek, Blake Lively bella e adatta al ruolo, buone prestazioni anche dei due ragazzi protagonisti. A differenza di alcuni commenti che ho letto sotto, a me l'escamotage del doppio finale mi è piaciuto molto. A doverne scegliere uno, il primo è più convincente.

axel90  @  15/11/2012 20:59:33
   4 / 10
Falsissimo e fintamente provocatorio, "Le Belve" è una boiata pazzesca, un pulp movie noiosissimo e con personaggi irritanti e poco simpatici. Il nome di Stone amplifica la delusione dietro ad un film così falsamente divertente fino a farlo diventare una cacchiata pazzesca ai limiti del godibile. Il finale ha poi lasciato un ombra indelebile di bruttezza infinita.

LELEKROOVER  @  15/11/2012 20:44:04
   6 / 10
Benicio da 10. Il resto mediocre. Il nome del regista amplifica il tutto. Gradevole il doppio finale

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  15/11/2012 18:31:21
   4½ / 10
Le Belve è un'altra mezza porcata di Stone, regista ormai lontano anni luce dalle grandi pellicole dirette in passato. Dentro c'è un pò di tutto: azione, sesso, banalità a go-go, pulp di terz'ordine e una storia noiosissima, popolata da figure irritanti e stereotipate. Sembra tutto di plastica e in questo delirio sprofondano anche Travolta, Del Toro e Salma bocciona Hayek. Bocciato.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  14/11/2012 18:21:00
   6 / 10
Stone, un po' di tutto. Il regista americano ha immesso una summa del suo cinema facendone un fritto misto non molto riuscito. Per un autore come lui votato all'eccesso ed ai forti contrasti non è certo un azzardo accostare le spiagge ed il sole della California descritte come nessuna agenzia turistica poteva fare, al mondo criminale, violento e brutale, del cartello della droga. i personaggi non sono certo approfonditi ma in fondo sono degli stereotipi più o meno riusciti che si inseriscono in maniera funzionale nell'intreccio.
Curioso l'espediente del doppio finale: più che un escamotage alla Haneke sembra quasi una scelta. Opzione 1 o 2 a seconda del desiderio dello spettatore. Un tocco di ironia in più in una pellicola che forse non va presa troppo sul serio, giusto per una serata di intrattenimento. Malgrado le sue imperfezioni nella sceneggiattura e vistose cadute ritmo, mi ha divertito.

Nudols85  @  13/11/2012 20:07:03
   5½ / 10
Troppo lungo a me i personaggi dei due ragazzi botanici che entrano nella leggenda per la loro erba fa pena! altro momento penoso lo interpretano le scene a cartoni durante le conversazioni webcam. La voce narrativa a volte dice pirlate che persino infastidiscono!
Poi c'è Benicio del Toro che non ti fà rimpiangere il biglietto e le scene porche che non sono niente male. la trovata finale fa cag.are

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Nelle sale non c'è niente di meglio, allora a sto punto meglio questo che altro. Tutto sembra tranne che un film di Stone. Film anonimo che probabilmente dimenticherò tra qualche mese, buono per un serata buttata via così !

NotturnoInRosso  @  12/11/2012 23:27:06
   4½ / 10
brutto, brutto film. Sinceramente mi aspettavo un film migliore da Stone. Non basta la formula del pulp per sfornare un prodotto di qualità sempre e comunque; di tarantino, d'altronde, ce n'è uno solo. Ero partito in quarta aspettandomi chissà che e invece... delusione. Gli attori sono veramente sprecati e i personaggi che ne derivano sono una massa di dementi. Il marine con evidenti problemi mentali, il botanico edonista e filantropo, la diva bruciata. Per non parlare dei membri del cartello. salma hayek è veramente pessima qui, a fare il boss sanguinario ma deficiente. Benicio del toro invece è lo psicopatico a piede libero. L'unico che si salva un pò è john travolta che si ritaglia un personaggio "carino". Il resto secondo me è da buttare. Le scenografie sono veramente mozzafiato ma il film in se per se non è nulla di speciale. a vedere come inizia la storia uno pensa che la lezione morale di fondo non è quella dell'amicizia ma il proverbio "tira più un pelo di... ecc ecc" e in effetti secondo me è proprio cosi. inverosimile che due si condividano la donna come un giocattolo, cosi come inverosimile è che un cartello messicano si lasci mettere sotto scacco da due mentecatti. finali poco meno che pessimi. Direi proprio da evitare di pagare per vederlo.

dagon  @  07/11/2012 22:52:35
   5 / 10
Raggiunto il top della sua arte con JFK, Stone ha progressivamente imboccato un china discendente sprofondando in un vero precipizio artistico. Questo "le belve" è l'ennesimo film pulp di maniera, con personaggi caricati e situazioni grottesche, come se ne sono visti a vagonate negli ultimi anni. Francamente hanno rotto le scatole, io, almeno, non ne posso più di vederne. Stone ormai come regista si è convertito al Tonyscottismo Dominesco... r.i.p.

ClaudiaP.  @  07/11/2012 17:27:25
   2 / 10
Inizio la descrizione con quelle 2 o 3 scene in bianco e nero che dovevano contenere una carica emotiva o filosofica marcata (scene importanti, direi vitali, come la protagonista che si dirige con la macchina al centro commerciale per fare spese pazze (in fondo Gossip Girl le ha insegnato qualcosa)..) che invece hanno provocato,in me, un leggero risolino per la stupidità oltre che della scena in se, della storia in generale. Si passa,nel film, da un amore sacralizzato che non è altro che espressione di un egoismo adolescenziale di chi non sa fare una scelta e decide di " amare" entrambi i personaggi maschili perchè effettivamente è più "comodo", e i due ragazzi che felici " se la dividono" senza batter ciglio mi fanno pensare che difficilmente possano provare amore con la A maiuscola verso di lei. Scene di questo idilliaco amore con discorsi dubbi della protagonista femminile per definirlo o " giustificarlo" sono poi contrapposte a scene di violenza gratuita ed inutile che fa provare senso di disgusto in un film dal genere non definibile (un thriller di sicuro non è). Personaggi di contorto sulla quale si poteva fare un minimo di introspezione psicologica sono piatti e privi di ogni possibile personalità. Trama scontata, tocco positivo le colonne sonore (Tranne una specie di rap messicano..), che almeno hanno alleviato i miei dolori durante la visione di questo film. Inutile pagare il prezzo del biglietto (anche se ridotto) per un film come questo che non fa passare neanche una serata piacevole visto il sangue versato. Altra nota dolente le scene trite e ritrite da serie televisiva di Orange Country su quanto Laguna Beach(ambientazione maggioritaria nel film) sia **** e assolata e piena di divertimenti. Una o due scene bastavano per farcelo capire, e poi dai.. i soliti surfisti, ragazze che giocano a pallone in acqua, un pò di fantasia non guastava (visto che poca ne è stata utilizzata per la realizzazione del film). Mi dispiace per gli attori, protagonista femminile che passa per viziata e deve recitare battute e discorsi che fanno quasi ridere, e per i due ragazzi, che forse non hanno fatto niente di male in vita loro per recitare un film di questa tiratura (ovviamente bassa), insieme fanno un bel terzetto di " belli impossibili" che alla fine escono sempre puliti e cadono in piedi.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 17/11/2012 15.02.13
Visualizza / Rispondi al commento
sir pilade  @  07/11/2012 02:10:07
   1 / 10
A prescindere dalla pochezza della storia, sceneggiatura e recitazione, scenlta dei personaggi, stento a credere che un aborto del genere si sia potuto generare da una mente umana.
Mi spiace per gli amanti del libro.
Vi prego, NON ANDATE A VEDERLO.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 17/11/2012 12.52.21
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  06/11/2012 15:23:33
   6 / 10
Film di frontiera e di contrasti. Stone gioca molto sulle luci e ombre, sulla vastità dei paesaggi messicani e californiani e l'angustia degli scantinati adibiti a celle di tortura. Un film corale, ricco di personaggi e molto adrenalinico.
Scene di violenza prettamente pulp, ottimo montaggio e bella fotografia.
Nonostante queste caratteristiche il film non funziona a dovere: troppo prolisso, poco approfondimento dei personaggi e sceneggiatura spesso superficiale.
Mezza delusione...

riccardo181  @  06/11/2012 01:57:56
   3 / 10
film orrendo e patetico..

6 euro buttati via.
SCONSIGLIATISSIMO

4 risposte al commento
Ultima risposta 10/11/2012 22.33.48
Visualizza / Rispondi al commento
donzauken  @  05/11/2012 17:56:15
   4 / 10
Con un titolo del genere mi aspettavo un film tipo "Le Iene" di Tarantino e invece nulla, è solo un film innocuo e noiosetto, gli manca quella cattiveria che il titolo promette ma non mantiene. Come già scritto da qualcuno avrei preferito un film più cazzuto, i protagonisti sono privi di carattere, gli manca proprio la grinta. I narcos messicani altrettanto anonimi e poi la storia è davvero troppo prevedibile. Benicio del Toro bravissimo, l'unica nota positiva in un mare di banalità. Finale assurdo.

Lucius95  @  04/11/2012 18:50:32
   7 / 10
bel film per passare la serata

Leonardo76  @  03/11/2012 17:58:16
   5 / 10
La montagna ha partorito un topolino.
Secondo me Stone voleva vincere facile:
ha messo un po' di torture porn , un po' di porn senza torture (il ridicolo threesome dei protagonisti, qualche scena scollacciata qua e là come si usava negli anni '70), ha chiamato il tarantinato Travolta per un ruolo che poteva essere fatto da chiunque, una bionda e una mora, qualche scena di battaglia che sembra rubata da un videogioco (Battlefield), un po' di freakkettonismo etnico come va di moda oggi, un po' di hackeraggio, le pistole tenute storte, le maschere strampalate (dove sono le vecchie calze di nylon o i passamontagna?) e UN finale che voleva lasciare di stucco e invece meriterebbe una bella denunzia.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER.

Il risultato è un filmetto degno d'essere ricordato solo per qualche scena con Del Toro e nulla più. Da vedere solo in tempi di magra cinematografica.

1 risposta al commento
Ultima risposta 07/11/2012 17.30.06
Visualizza / Rispondi al commento
Febrisio  @  03/11/2012 10:36:16
   7 / 10
Mi ha dato l'impressione di un film che gira col freno a mano tirato. C'è qualcosa che non va, eppure è godibile, specialmente nella seconda parte. Possiede una compostezza che stona (stone?) con l'atmosfera che contrariamente dovrebbe vantare. Un misto tra i film di ... tralasciando Mann, aggiungo Ben affleck (arrivo Argo! arrivo Argo!), e un pulp dalla battuta non sempre riuscita. Grandissimo come sempre febrisio del toro. Parte peggiore invece per Salma Hayek, escludendo i suoi rigonfiamenti, mi domandavo per qual motivo riusciva a tener testa a tutti. Un personaggio poco carismatico, poco credibile. I bellocci protagonisti non mi piacciono a priori, in questo caso nemmeno, anche se si salvano grazie al narrare della storia. Le maschere hanno sempre il loro fascino nelle rapine, e qui non fanno eccezione. Tra i dettagli, non ho capito il motivo di mostrare l'indonesia, di maggioranza mussulmana, come fosse una Thailandia libertina. Per quanto certe scene siano visivamente spietate, Le belve, ripeto LE BELVE, si dimostrano alquanto innocue e ridicole nel finale. Malgrado tutto questo però riesce a dare un buon spessore alla banalità della storia, mancando una caratterizzazione più travolgente.

manera4  @  02/11/2012 21:07:59
   9 / 10
Finalmente un film che rispecchia appieno il genere pulp, come non se ne vedeva da parecchio tempo.
Non pretendo che piaccia a tutti questo film, però mi stupisce che non ne venga riconosciuto il valore artistico, dal momento che la trama e i personaggi sono ben delineati e ti rapiscono con il loro carisma (soprattutto Benicio del Toro in splendida forma).
Trovo assai sgradevole evidenziare solo i difetti tralasciando i pregi, che comunque esistono!
Interessante il ritorno di John Travolta in un ruolo affine alle sue corde.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  02/11/2012 18:51:16
   6 / 10
Negli ultimi anni ci ha sciorinato di tutto, dai documentari sul Che a certi tediosissimi biopic sui presidenti Usa di cui è difficile conservare qualche traccia (ok sappiamo che il film su Obama sarà suo purtroppo) ma anche senza Stone lo dico senza remore: non mi piace Don Winslow, ho sempre trovato la sua prosa statica e mediocre, quindi non me ne importa molto se il film non rispecchia il romanzo di un'autore che non vale una sola pagina di Victor Gishler, di Tim Willocks e tantomeno di Percival Everett. Ma purtroppo Le belve è un film di Stone al cento per cento, summa delle sue tematiche. E in fondo l'aspetto interessante del film è quello del romanzo, un Buddy Movie (con tanto di pupattola divisa...tra due fuochi) sul dualismo di due baldi giovani selvaggi agli steroidi, summa di clichè che scavalcano raziocinio e spavalderia, yin e yang, bianco e nero (cromatismo morale, s'intende). Ma a parte tutto, al di là di una sceneggiatura approssimativa e di scelte di cattivo gusto (giusto il finale in rewind per es.) ha un modo tutto suo di rifarsi ai canoni di micheal mann, di tarantino o di san peckinpah (soprattutto). Perchè il film mostra l'inconsistenza dei personaggi principali. la loro proverbiale nullità reazionaria, quell'aria da principianti giusto scaldata dal sole di un'abbronzatura Californiana. Il montaggio è tuttavia ineffabile, retaggio magari di ben altri fasti passati ("Natural born killers") ma procede verso la stanca conversione di Stone verso binari truculenti che fanno rimpiangere il Tarantino d'annata. Più una risata ci seppellisce, e maggiore è l'aderenza a una violenza pulp iconoclasta che però ci priva della grande artigianalità di culto di mr. quentin.
Come una soap-opera sanguinaria - con sottotrame francamente indigeribili - racconta l'impossibile menage a trois in un technicolor posticcio, salvo poi avviare la politica del citazionismo fine a se stesso, come l'immagine finale di Duello al sole (divertente o imbarazzante?). Però al film manca proprio di trasmettere quella radicale translazione del Mite verso l'Inferno, neanche un minimo di impasse psicologico che mini le sue fondamenta morali. E tra sconfinati tardo-hippies nei vari epiloghi finali (!?) e un'accenno all'America destabilizzata dalla crisi Le belve è "soltanto" un divertente viaggetto in ottovolante chiuso nella sua proverbiale affettazione. Quasi quasi "domestico" nel non voler essere uno sfogo anarcoide in più. Si salva, per vanità ed eccessi, Benicio Del Toro, e un Travolta ritrovato e in buona forma davvero notevole come ambiguo personaggio dalla doppia identità morale. Per il resto, ci manca la Thurman tagliata in fase di montaggio (ma perchè mai?) e intanto ci si allieta pensando alla vacanza in California che non si farà mai. Quasi quasi un graditissimo spot turistico ci fa dimenticare un film grezzo e abbastanza simpatico

Invia una mail all'autore del commento stefano  @  31/10/2012 15:24:28
   8 / 10
non ho letto il libro, e ho visto solo alcuni dei precedenti film di Stone. Ciò premesso, il film mi ha sorpreso e mi è piaciuto. E' vero: è patinato, è vero: è inverosimile, soprattutto in alcuni passaggi, ma non credo che il realismo fosse l'obiettivo di partenza. Quel che conta è che si lascia vedere con piacere, a tratti con emozione, e lascia una carica positiva dentro, nonostante sia eccessivo in tutto. Se poi ci lascia trascinare dall'atmosfera, allora si arriva a dare il voto di cui sopra. Depravato, brutale, diseducativo. Ma per me sensuale, divertente, avvincente. E con un'ottima colonna sonora, che cercherò di comprare.

1 risposta al commento
Ultima risposta 31/10/2012 15.30.51
Visualizza / Rispondi al commento
Manticora  @  30/10/2012 21:28:20
   7½ / 10
sinceramente i commenti che ho letto sono ingenerosi, alcuni poco motivati, per non parlare delle quisquillie di chi ritiene che il libro sia stato "tradito" nella sua trasposizione. Il fatto è che il film non può essere IDENTICO al libro, considerando sia la durata che il fatto che lo stesso autore Don Wislow ha scritto la sceneggiatura assieme a Oliver Stone. Ora non sarà un film epocale, ma come hard boiled si fà guardare, i personaggi sono ben delineati, certo alcuni non appaiono neanche ma è una precisa scelta che, ripeto, lo stesso autore ha avallato quindi più che con Stone, chi ha delle critiche dovrebbe farle allo scrittore. Il regista ha soltanto fatto il suo lavoro, in maniera forse semplice ma onesta, sottolineo poi il fatto che la storia ha comunque un buono spunto e non risulta noiosa, dato che qualcuno lo ha asserito, più che altro per scarsa attenzione, comunque il film si fà vedere. un plauso agli attori, tra cui spiccano Benicio del Toro, anche Salma Hayek e Blake Lively non sfigurano, Travolta magnificamente antipatico, Aroon Jhonson e Tyalor Kitsh funzionali. Finale interessante, soprattutto per il fatto

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
La frase che riassume lo spirito del film è ambivalente: "non puoi cambiare il mondo, è il mondo che cambia te".

pino08  @  30/10/2012 20:14:44
   2½ / 10
Pessimo sotto tutti i punti di vista...in più è anche di una noia mortale!


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 03/11/2012 19.54.56
Visualizza / Rispondi al commento
gandyovo  @  30/10/2012 13:25:54
   5½ / 10
il tutto già visto e rivisto. la trama è davvero inconsistente, i dialoghi per niente interessanti: restano le scene action e pulp e se ne sono viste meglio in altri film (anche in natural born killer). si puo evitare

gianni1969  @  30/10/2012 12:12:43
   8½ / 10
pieno di personaggi interessanti a me e' piaciuto tanto. benicio del toro una spanna sopra tutti,la storia poi mi ha preso parecchio

bubanix  @  30/10/2012 08:18:31
   6 / 10
Nulla di che.... La trama molto lineare e piatta fa scivolare il film un po' sul noioso ma comunque le 2 ore di film mi sono passate abbastanza in fretta.
Da vedere senza troppe aspettative.

Wally  @  30/10/2012 03:03:28
   5½ / 10
Troppe aspettative forse, ma a me questo film, ha annoiato parecchio! Mi aspettavo un film molto più caz.zuto!
Carina l idea del menage a trois...

BlueBlaster  @  29/10/2012 23:53:30
   7 / 10
Personalmente non mi è dispiaciuto...diciamo che da Stone si avrebbe potuto aspettarsi tutt'altro ma a me è andato abbastanza bene così visto che non ammiro particolarmente il regista e la lentezza di certe sue opere.
Nonostante sia un pò lungo non mi sono annoiato e la storia mi ha preso abbastanza...tecnicamente di buona fattura questo action, anche se la fotografia di Daniel Mindel è troppo in stile Sodeberg (ha fatto "Domino" infatti che in certi punti assomiglia nelle tinte).
Ma con la colonna sonora non ci siamo proprio...
Blake Lively non mi è piaciuta e il doppiaggio (delle parti in cui lei narra) mi ha fatto schifo! Discreti i due bellocci a me sconosciuti per ora...di Travolta si poteva fare anche a meno anche se mi fa sempre sorridere la sua presenza!
Salma Hayek poco credibile come Boss ma sempre gnoccona...
Grottesco Benicio Del Toro, nel bene e nel male...passa dalla ferocia alla caricatura del sicario messicano ed in questo pare di assistere ad una pellicola di Rodriguez.
Ho odiato la parte con il timer che fa vedere il tempo rimasto per concludere l'affare da 150 chili...proprio inutile e da principianti!
Il film non si risparmia in morti e crudeltà che purtroppo sono realmente all'ordine del giorno nella guerra tra cartelli.
Non un capolavoro ma un discreto intrattenimento!

PATRICK KENZIE  @  29/10/2012 22:05:21
   3½ / 10
Parto con il dire che mi scuso per la lunghezza del mio commento...

Il presupposto che avevo prima di andare in sala era il seguente - Se il film è bello anche solo la metà del meraviglioso ed enorme talento narrativo di Don Winslow ne esce un film ottimo - .
Ma dopo 10 minuti di film avevo già capito che sarebbe stata una lunga e penosa visione...!
Il libro è stato quasi stravolto e molti passaggi sono stati inventati di sana pianta. I fantastici e unici personaggi creati nel libro in questa versione cinematografica sono banali,piatti e privi di alcun interesse. La trama quasi senza respiro del libro è stata scardinata nel suo essere e trasformata in una banale e inutile storiella d'amore priva di fascino...
Le storie personali dei personaggi non sono minimanente citate e gli attori non aiutano certamente nelle loro prove davvero di basso livello (nonostante i nomi di primo piano),tranne forse Del Toro che cmq è molto distante dal devastante e triplogogista del libro...
Salma "Elena la reina" è assurda e completamente ridicola,priva di sostanza per una donna che dovrebbe essere a capo del cartello messicano. Il personaggio di Travolta è quasi inventato e abbastanza dissimile dal vero creato da Winslow nel libro.
Ma la delusione piu grande viene dal Trio di protagonisti.. Nel libro la loro storia è intensa,sessuale,cruda e appassionante.. Qui è un cliche di dimensioni cosmiche,la loro passione non esiste e O come Orgasmo in pratica non esiste mai!!! (il suo carattere non viene mai visto,e le continue lotte con la madre sono state annullata da Stone) Poi Ben e Chon sono piatti e non evolvono mai come succede nel libro...
Parlando poi della regia è inesistente,il passaggio a tratti al Bianco e nero non ha alcun senso ed è stupidissimo,il montaggio da videoclip è fuori contesto. Stone qui da il suo peggio,sembra davvero un regista che ha perso la sua strada...
E dire che aveva in mano un potenziale Traffic all'ennesima potenza,ma con piu adrenalina e passione...

Non so,magari per chi non ha letto il libro potrebbe essere un film passabile,ma per chi lo ha letto e aspettava con ansia la trasposizione cinematografica è una delusione cocente e al limite della schifezza!!!

A mio parere uno,se non IL,dei piu brutti e noiosi film dell'anno.. Lungo piu di due ore e con parti tagliate e altre inventate a discapito e non a beneficio della storia. Don Winslow scarnificato del suo talento e buttato nell'immondizia..
E per finire l'unica cosa che Stone azzecca perfettamente la cambia e la rende oscena! Crea il finale esatto e sembra come a dire "scusate,vorrei riscattarmi" e poi fa una porcata pazzesca e uccide del tutto lo spettatore!!!
Un vero vero disastro in ogni dettaglio e una delusione di film come poche... Quasi schifo

4 risposte al commento
Ultima risposta 31/10/2012 19.08.37
Visualizza / Rispondi al commento
Bomber&Bionda  @  29/10/2012 20:38:19
   9 / 10
Grandioso!
Premetto che non ho letto il libro, ma la storia è davvero avvincente e tutti i personaggi hanno un carisma irresistibile, soprattutto Benicio del Toro nel ruolo del villain di turno.
Salma Hayek e Blake Lively splendide...
Dal mio punto di vista uno dei migliori film dell'anno, era parecchio che non mi divertivo così al cinema.

giro88  @  29/10/2012 18:46:38
   7 / 10
sicuramente è stato un bel film...la prima parte molto descrittiva, mi ha coinvolto molto, poi nella seconda parte è stato ancora più bello perchè c'è stata un pò d'azione...e poi alla fine trionfa sempre l'amore.

1 risposta al commento
Ultima risposta 29/10/2012 18.58.11
Visualizza / Rispondi al commento
julius33  @  29/10/2012 01:57:50
   4 / 10
******* che noia.. fin dali primi 15 minuti in cui la ragazza spiega il rapporto con i 2...

bello il cast ma lo svolgimento risulta troppo pesante alla lunga !!

sembra ci sia un po di ripresa verso la metà, ma poi si allunga il brodoa dismisura e non vedevo l'ora che finisse !!

bocciato !!

Botticciolo  @  29/10/2012 01:07:48
   5 / 10
Bah! Quasi niente mi e' piaciuto di questo film: dall'improbabile ménage a trois dei protagonisti al finale decisamente troppo sbrigativo (sul finale "immaginato", poi, stendo un velo pietoso!); neanche l'ottimo cast mi ha convinto a dare la sufficienza. Mi aspettavo decisamente molto di piu' da tutti, in primis dal regista, il buon Oliver Stone; ma si sa, una giornata no puo' capitare a tutti i fuoriclasse.

1 risposta al commento
Ultima risposta 30/10/2012 13.26.19
Visualizza / Rispondi al commento
Luther  @  28/10/2012 21:28:12
   6½ / 10
Così così . Il primo tempo un po' bruttino, voto 5 . Invece il secondo tempo direi abbastanza interessante, voto sicuramente sopra il 7 . Un film che può benissimo piacere o non piacere .

slint  @  28/10/2012 19:37:18
   5 / 10
Non vale i soldi del biglietto..mi fa sorridere leggere "sorprendente!!"
Esempio lampante è un altro film traffic,sempre con Benicio (li fa l'attore non per niente ha preso l'oscar,mentre qua' fa il buffone,anche e dovrebbe far paura)il tema è grosso modo lo stesso,solo che quello è un film serio questo è soldi e tempo buttato.
Film per teenager,ormai sta' divenendo sempre piu' difficile scegliere un film da andare a vedere..

Sestri Potente  @  28/10/2012 18:42:02
   8½ / 10
Contro ogni scetticismo, penso che Le Belve sia un gran bel film.
A parte il cast di prim'ordine, Oliver Stone non ci risparmia nulla su questa storia che fin dal primo momento sa come intrattenere e sorprendere lo spettatore.
Insieme a Killer Joe è uno dei film del momento, i fan del pulp come me ringraziano.
Inspiegabilmente scandalosa la media così bassa!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

9 risposte al commento
Ultima risposta 30/10/2012 13.21.42
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

45 seconds of laughter47 meters down: uncaged5 e' il numero perfettoa herdadea mano disarmataa sonabout endlessnessadults in the roomall this victoryalla corte di ruth - rgbamerican animalsamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerannabelle 3aquaslasharab bluesarrivederci professoreatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenbaby gang (2019)babyteethballoonbarnbeautiful boy (2018)beyond the beach: the hell and the hopebirba - micio combinaguaiblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicablue my mind - il segreto dei miei anniboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rosebring the soul: the movieburning canecarmen y lolacercando valentinacharlie says - charlie dicechiara ferragni - unpostedchristo - walking on watercitizen kcitizen rosicity hunter - private eyesclimax (2018)colectivcorpus christicrawl - intrappolatidaitonadelphinedi tutti i coloridiamantino - il calciatore piu' forte del mondodicktatorship - fallo e basta!dolcissimedomino (2019)due amici (2019)edison - l'uomo che illumino' il mondoeffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragioescape plan 3 - l'ultima sfidafast & furious - hobbs & shawfellini fine maifiebre australfiore gemellofulci for fakegenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghostgloria mundigodzilla ii - king of the monstersgoldstonegretaguest of honourhava, maryam, ayeshahotel artemishouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondoi morti non muoionoil criminaleil flauto magico di piazza vittorioil grande saltoil mostro di st. pauliil pianeta in mareil prigionieroil re leone (2019)il regnoil signor diavoloil sindaco del rione sanitàil varcoin fabricit: capitolo 2juliet, nakedjust 6.5kinkingdom comela bambola assassina (2019)la fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala mia vita con john f. donovanla piccola bossla prima vacanza non si scorda maila rivincita delle sfigatel'amour flou - come separarsi e restare amicil'angelo del criminele coup des larmesles chevaux voyageurslife as a b-movie: piero vivarellilingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilucania - terra sangue e magial'ultima orama (2019)mademoisellemadre (2019)marriage storymartin edenmaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmen in black: internationalmes jours de gloiremidsommar - il villaggio dei dannatimio fratello rincorre i dinosaurimoffiemondo sexymosulnever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutnevermindneviano.7 cherry lanepallottole in liberta'parthenonpasspartu': operazione doppiozeropelican bloodpets 2: vita da animaliphotographpolaroidpop black postapowidoki - il ritratto negatoprimula rossapsychosiaquel giorno d'estateraccolto amarorapina a stoccolmarare beastsrealmsred sea divingrestiamo amicirevenirrialtorocketmanroqaiasabbiasanctorumsaturday fictionscalesscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligarisebergselfieserenity (2019)seules les betessh_t happensshadow of watershelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbaiskate kitchensolesoledadspider-man: far from homestate funeralstuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognotesnotathe boy 2the burnt orange heresythe deepthe diverthe elevatorthe great green wallthe king (2019)the kingmakerthe laundromatthe lodgethe long walkthe mirror and the rascalthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe quake - il terremoto del secolothe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthe truththey say nothing stays the sameti presento patricktony drivertoy story 4un monde plus granduna famiglia al tappetoverdictvita segreta di maria capassowaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp networkwelcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marewomanx-men: dark phoenixyou will die at 20zerozerozero - stagione 1zumiriki

991713 commenti su 41956 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net