the doors regia di Oliver Stone USA 1991
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

the doors (1991)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film THE DOORS

Titolo Originale: THE DOORS

RegiaOliver Stone

InterpretiKathleen Quinlan, Val Kilmer, Michael Wincott, Michael Madsen, Josh Evans, Dennis Burkley, Meg Ryan, Oliver Stone

Durata: h 2.16
NazionalitàUSA 1991
Generedrammatico
Al cinema nell'Agosto 1991

•  Altri film di Oliver Stone

Trama del film The doors

Il film racconta la storia di uno dei gruppi musicali che maggiormente influenzarono le future generazioni dalla fine degli Anni Sessanta in poi, e del suo cantante, Jim Morrison, uno dei miti del rock, morto a soli 27 anni per overdose.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,16 / 10 (100 voti)7,16Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su The doors, 100 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

Mattia100690  @  31/08/2017 13:45:21
   10 / 10
Straordinaria biografia del gruppo losangelino, con un Val Kilmer incredibilmente somigliante e ottimo nel suo ruolo!

Filman  @  29/08/2017 13:44:36
   7½ / 10
Un ritrattista analitico come Oliver Stone non può sicuramente fare a meno di raccontare uno spaccato sociale veritiero e realisticamente accaduto, quando si trova a dover dirigere un biopic come THE DOORS, che nel suo piccolo può raccontare di essere un film storico-biografico ideale: nessuna idoltria o adulazione, o comunque nessun gratuito contentino "fan service", stile coerente con la rappresentazione e presenza di spirito storicista. Partendo dall'imparzialità con cui dei personaggi controversi debbano essere rappresentati in maniera umana ma non retorica e anzi priva di pietà, questo racconto musicale, ovviamente ricco di tracce di immortale bellezza, viene narrato con una regia che asseconda il mondo lunatico e confusionario di una filosofia di vita che ha cercato di scindere mente e corpo con quella che è stata in America una "rivoluzione mancata" ma non certo per l'arte.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  18/06/2017 20:33:46
   7½ / 10
Un ottimo film biografico su Jim Morrison ed i Doors. Stone pone Morrison come un individuo che non si vuole porre limiti e da questa sua visione ne viene consumato. Una visione che lo isola da tutti i contesti, dalla famiglia, al gruppo fino ai fans. Il poeta e lo sciamano ridotto ad icona pop ad uso e consumo della massa. Stone si avvale dell'immortale musica dei Doors e cura in maniera ecellente l'apparato visivo simili ad un trip psichedelico. Certo non mancano scelte discutibili come il matrimonio pagano sui Carmine burana, ma tutta la sequenza sulle note di The End è straordinaria, come straordinaria é l'ntepretazione di Kilmer. In tempi non sospetti quando vidi Top secret della ZAZ avevo pensato che se avessero fatto un film sui Doors, avrebbe potuto interpretare Morrison, se non altro per somiglianza fisica.

ZanoDenis  @  21/03/2017 14:11:54
   6 / 10
Partendo dal presupposto che i Doors li metterei tranquillamente tra i miei artisti musicali preferiti, che la colonna sonora del film è straordinaria e propone pezzi clamorosi, che Val Kilmer è strato ottimo nella parte, e la sua somiglianza con Jim è incredibile.
Oltre questo, Oliver Stone è riuscito nell'impresa di farmi annoiare in un film con un soggetto interessante come questo. Stilisticamente pomposo, troppo didascalico e parlato, troppo patinato, pieno di rallenty, dopo le prime sequenze gia inizia a stancare.
Ci sono anche diverse parti interessanti, specie quelle riguardanti i problemi giudiziari di Morrison, i vari eccessi in pubblico, resi abbastanza bene e alcune sequenze quasi psichedeliche.
Caratterizzazione del personaggio principale a mio parere un po troppo stereotipata e resa abbastanza male, non bastano donne in quantità industriale ed eccessi di rabbia per approfondire la psicologia di un personaggio del genere.

Film piuttosto superficiale, per me è stato una delusione.

KINGLIZARD  @  20/03/2017 12:30:01
   7 / 10
Da Fan dei DOORS..come lo si può capire anche dal mio NICK non posso non commentare questo film..visto più volte, ho ancora il dvd regalo di "sorrisi e canzoni" sulla mensola....
il film è ben realizzato, del resto racchiudere in poco più di 2 ore 5 anni di storia è dura...indubbiamente non poteva che essere incentrato sulla figura di Morrison..
Val Kilmer strepitoso, dopo Doc Holliday in TOMBSTONE questa è la sua più grande interpretazione..è un peccato non vederlo più in giro...stesso Timbro baritonale poi..incredibile....i DOORS dovevano prendere lui come cantante nei loro ultimi tours in giro per il mondo invece di Ian Astbury....

mauro84  @  02/10/2016 16:19:17
   7 / 10
Grazie alla scuola, parlo di 20 anni fà, e lo ricordo ancora bene, grazie alla professoressa di Musica mi fecero veder sto film. Documentario drammatico sulla folle vita di Jim Morrison. Trama realistica, folle, malata per certi versi.

Cast non famoso, ma rende omaggio ad uno dei personaggi della musica più famoso che la musica oggi non conosca. bene bene!!

Il regista firma la sua opera, correva l'anno 91... davvero regia e magistralmente girato, da ammirare al suo top, solo gli amanti del genere capiscono sta storia folle, quanto malata..

Meritevole di visione... per gli amanti della storia, uno dei personaggi che alla musica oggi mancano.

fabio57  @  05/07/2016 13:15:08
   8½ / 10
Oliver Stone è regista eccessivo, oserei dire estremo e anche in questo film non si smentisce. Il lavoro di grande suggestione, molto onirico e visionario, sembra un lungo e spiazzante trip. La vita di Morrison è stata tormentata, conflittuale, polemica e scandalosa e questa è storia, tuttavia il racconto che ne fa il regista è veramente esagerato, sembra una lunga allucinazione, un delirio senza sosta, fa pensare che gli acidi li abbia assunti anche lui. A parte gli scherzi, l'opera che ha girato, avvalendosi anche di un Val kilmer particolarmente ispirato, peraltro anche la somiglianza fisica è impressionante, è comunque notevole, manco a dirlo le musiche sono magiche e insieme alla fotografia ammaliante, lo rendono memorabile

DogDayAfternoon  @  29/05/2016 16:06:01
   6½ / 10
Non un capolavoro questo biopic di Stone ma nemmeno così malvagio. Il regista decide di concentrarsi quasi esclusivamente su uno degli aspetti della personalità di Jim Morrison, che viene qui descritto come un uomo perennemente sotto l'influsso di alcol e droghe. E' il punto di vista di Stone, o forse quello che più gli serviva per girare il film, condivisibile o meno sono comunque convinto che nessuno di noi che commenta abbia mai conosciuto Jim Morrison, per cui ogni asserzione sulle sfumature del suo carattere o della sua personalità sono completamente soggettive. Probabilmente, come spesso accade, la verità sta nel mezzo.

Quel che invece è fuori discussione è la scelta azzeccatissima di affidare a Val Kilmer l'interpretazione di Morrison: un'ottima interpretazione, molto somigliante fisicamente (così come Meg Ryan nella parte di Pamela Courson) e veramente sorprendente la sua abilità canora.

Molti si sono lamentati del fatto che il film sia troppo incentrato su Jim Morrison e lasci in penombra gli altri componenti del gruppo: io non la vedo come una scelta sbagliata, in fondo il fenomeno mediatico dei Doors lo si deve esclusivamente al suo carismatico leader. Poi certo, se guardiamo l'aspetto musicale è tutta un'altra storia, ma credo che in un biopic sia l'aspetto che interessa meno (insomma, se voglio "ascoltare" i Doors mi metto su un loro disco o al massimo mi guardo un documentario, non di certo un film). Forse la pecca più grossa è la caratterizzazione di Pam, la compagna di Morrison, che leggendo in giro viene sempre descritta come una donna forte e ribelle, caratteristica che non compare affatto nel film di Stone.

Sicuramente la parte iniziale è quella meglio riuscita, verso la fine si dilunga un po' troppo e la durata risulta forse un po' eccessiva. Molto buona anche la fotografia, sulla colonna sonora non c'è bisogno di dire nulla.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  11/03/2014 12:42:06
   5½ / 10
Forse commetto uno sbaglio a commentarlo senza prima riguardarlo, ma ai tempi in cui ero un patito sia di Stone che dei Doors (lo sono ancora oggi, ma di tempo ne è passato) trovai questa pellicola davvero poco soddisfacente sia nella filmografia del regista (che fino ad allora avevo messo la firma solo su capolavori veri o mancati di un soffio) sia come biopic sullo storico gruppo.
Val Kilmer nei panni di Morrison è perfetto sia come aspetto che come recitazione, e la colonna sonora, manco a dirlo, è il meglio che si possa desiderare in quanto a musica; ma personalmente con i pregi si fermava qui.
Il film si limita a riprendere i punti salienti della carriera del gruppo in maniera ripetitiva e senza passione, due ore e passa di concerti psichedelici mischiate a sequenze oniriche che francamente non dicono e non lasciano nulla.
Le vicissitudini del gruppo vengono affrontate in maniera sbrigativa e superficiale, e Morrison a parte gli altri membri vengono sempre messi in ombra tanto che alla fine si fa fatica a ricordare qualcosa su di loro, informazioni biografiche o volti che siano (d'accordo che questa cosa rispecchia anche la realtà vera e propria, però), d'altro canto per il loro leader, seppur ben interpretato, non c'è una caratterizzazione solida ne tantomeno una motivazione nel graduale evolversi del suo declino; per tutto il film parla e canta sotto l'effetto di droghe, e così via per tutta la durata, basta. Verso l'epilogo la musica non cambia, l'unica differenza è che il suo personaggio c'ha la panza, tutto qui.

Insomma la sensazione che rimane è di un biopic ben fatto in quanto a ricostruzione d'epoca ma apatico e monotono a livello di contenuti. Peggio lo spettatore, terminata la vicenda, si accorge di non sapere ancora niente sulla vita del cantante.

Per me uno dei peggio Stone ed il primo mezzo passo falso della sua brillante carriera.

CyberDave  @  29/01/2013 17:19:44
   8 / 10
Uno dei miei film preferiti, la storia di uno dei miti della musica, tra i più geniali e tra i più folli di sempre.
Jim Morrison, il grande.

giams  @  06/01/2013 22:51:39
   5 / 10
SUPERFICIALE. Il film parte bene ma dopo pochi minuti si perde nella descrizione di morrison come se fosse uno dei tanti sballati e viene oscurato il suo lato geniale,il suo vedere fuori dagli schemi insomma la sua filosofia.
ps:val kilmer perfetto

NotturnoInRosso  @  25/10/2012 19:27:28
   6 / 10
film riuscito a metà. La prima parte dove ancora morrison non è "perso nel suo mondo" è fatta piuttosto bene, si riesce a intravedere il poeta e filosofo. Dopo non è altro che una carrellata di eccessi che svilisce il mito dei doors. Parte bene ma poi si perde in un qualunquismo facile, come se jim morrison fosse solo un allegro pazzoide esaltato da tutte le droghe che prende. Gli altri componenti del gruppo piano piano spariscono dalla pellicola o quantomeno si riducono a personaggi di secondo ordine. Una volta che, nel film, il gruppo ha ingranato cambia l'interpretazione che viene data del cantante, che a parer mio diventa parecchio grossolana. Il film avrebbe dovuto chiamarsi "morrison" e non "the doors"; dove sono i doors? dov'è la poesia? film monco direi. Nulla da dire sul bravissimo kilmer. Le prime scene "californiane invece sono superbe, colpiscono a pieno l'obbiettivo; peccato che siano i primi 15 minuti e via.

demarch  @  20/06/2012 22:31:49
   7 / 10
Ci sono dele belle pillole. Ma mi aspettavo un capolavoro invece è solo un buon film anche se Val è proprio uguale a Jim... Vederlo in tributo e religioso silenzio

C.Spaulding  @  04/06/2012 10:38:25
   9 / 10
Bellissimo film sulla storica band. Oliver Stone realizza un film allucinato e psichedelico. Un grande Val Kilmer (identico a Jim Morrison). La pellicola ripercorre la vita della star dei Doors con i suoi eccessi e le sue pazzie. Un Morrison sempre strafatto ma che grazie a questo a creato canzoni indimenticabili. Film per tutti ma ancor di più per gli amanti dei Doors. Da vedere.

Sestri Potente  @  18/03/2012 22:52:57
   7 / 10
Film da ricordare soprattutto per la colonna sonora, ma non potrebbe essere altrimenti trattandosi dei Doors.
Ottima l'interpretazione di Val Kilmer, molto credibile e decisamente somigliante a Jim Morrison.
Penso che le scene sui "trip" siano assolutamente necessarie per raccontare il personaggio e per rendere l'idea del suo stile di vita, ma questo va bene fino ad un certo punto, perché poi il film diventa stucchevole e può annoiare parecchio.
Consigliato soprattutto ai fan!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Peter Lyman  @  01/12/2011 13:34:45
   6 / 10
Ottima prova di Val Kilmer, che sorregge tutto il film..per il resto è abbastanza noioso, va bene che si parla dei The Doors, però ci sono troppe ruffianaggini sulla poesia, la droga ecc.. In certi punti fa dormire.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

DarkRareMirko  @  29/08/2011 22:08:36
   9 / 10
Ennesimo fantastico film di Stone, con un affresco che, seppur minuzioso e poco dedito alle invenzioni, comunque, pare un pò troppo soffermarsi solo sugli aspetti negativi del mitico Jim Morrison.

Attori memorabili (oltre ad un grande Kilmer - tra l'altro parecchio somigliante al vero personaggio storico - spicca almeno un Kyle Maclachlan irriconoscibile a causa di un buon trucco), ovviamente grandi musiche (dei Doors? Si!), bei dialoghi, mai una sbavatura; questa descrizione comunque andrebbe bene per la maggior parte dei film diretti e sceneggiati da questo grande regista.

Forse l'Andy Warhol mostrato ad un certo punto è un pò troppo rozzo e poco indicato (seppur l'attore che lo interpreta sia bravo), ma il film è comunque ottimo.

La maledizione dei 27 anni sta purtroppo rimamendo nel mondo della musica, basti ricordare la recente scomparsa di Amy Winehouse (RIP).

corey  @  28/08/2011 18:19:34
   7 / 10
un buon film, un buonissimo Val Kilmer, l'unica cosa che non mi va giù è che alla fine dei conti viene fuori solo la parte per così dire "drogata e disturbata" di Jim, quando lui prima di tutto è stato un grande artista, i Doors erano lui e meno male che almeno questo si nota..per quanto riguarda la durata l'ho trovata giusta e azzeccate anche le scene mistiche

andreapau  @  03/07/2011 11:12:47
   8 / 10
Uno dei migliori film biografici mai visto.
Oliver Stone riesce nel difficile compito di coniugare il Jim Morrison osservatore speciale (creatura fragile, sensibile e controverso poeta, nonchè esploratrore di strade alternative di conoscenza) con il Jim Morrison osservato speciale (animale da palcoscenico, narcisista attrazione da baraccone, prestato al rock- business).
A parte alcune scorciatoie narrative, la trama si snoda in maniera lineare tra le contorsioni mentali e gli incubi di Morrison, ottimamente rappresentati attraverso precise scelte registiche, scenografiche, di montaggio e fotografia, che danno la sensazione di un vissuto personale da parte di Stone.
Ho trovato davvero stupefacente, la sua coerenza e credibilità nel condurre in porto una biografia difficile come quella di Morrison, attraverso l'uso di questo doppio binario narrativo.
Prova eccellente di Val Kilmer, che piu' che interpretare il leader dei Doors, si reincarna corpo e anima in lui.
Musica bellissima ed epopea creativa tra le piu' significative degli ultimi cinquant'anni, sfondo perfetto per raccontare un personaggio incredibile.

favoletta  @  11/05/2011 04:20:58
   8 / 10
Inutile negarlo è un film retto interamente dall'interpretazione straordinaria di Val Kilmer che si cala dei panni di una delle rockstar più amate e discusse della storia in maniera magistrale.Un film torbido, visionario.Il regista sembra portarci per mano lungo un " viaggio" nel deserto allucinato della mente di Morrison, alla ricerca di qualcosa di grande, di puro.
Se da una parte Stone pecca non poco di oggettività nel presentarci e nell'analizzare la personalità di Jim dall'altra sono riportati in maniera quasi maniacali alcuni particolari, come i live memorabili della band The Doors.
Poesia e spiritualità invadono la pellicola.Il Re Lucertola è stato omaggiato degnamente.

mainoz  @  29/04/2011 18:50:24
   8 / 10
Allucinante viaggio nel mondo di un personaggio folle, carismatico e visionario ma allo stesso tempo poetico e fragile. Regia superlativa di uno dei migliori registi di sempre e un ottimo Val Kilmer (nel ruolo più importante della sua carriera), aiutato anche dalla notevole somiglianza, fanno di questo film uno dei migliori degli anni 90...

jb333  @  19/04/2011 13:02:33
   9 / 10
chi e un fan dei doors come me nons e lo puo perdere! veramente ottimo film che mostra la vita, il sucesso e i problemi del grande jim morrison interpretato molto bene da Kilmer (che e uguale al originale)..

Xavier666  @  07/04/2011 18:18:58
   8 / 10
Per chi è cresciuto a pane, vino e Doors.

TheLegend  @  21/01/2011 03:12:03
   7 / 10
é un buon film però non mi posso esprimere sulla veridicità,o meno,della storia raccontata.

Wally  @  21/01/2011 01:51:31
   7 / 10
Bello...
La storia di un uomo, un poeta! Che forse non capirò mai del tutto! Apprezzo la sua musica, la sua poesia ma non riesco a capire la fine prematura che ha fatto e la fine prematura che hanno fatto i suoi compagni: Hendrix, la Joplin, Cobain... E tant altri! Boh!!! tra l altro tutti sui 27 anni se non sbaglio!

Parlando del film è un bel film... Certo bisogna apprezzare Morrison per farselo piacere sennò alla fine dei conti è anche una palla! Due ore e venti sono un pò lunghine!
Poi c'è quel misticismo che non mi attrae per niente! Io sono una persona scettica! Se non vedo non credo...

Da vedere comunque! Un applauso a Val Kilmer

goodwolf  @  17/01/2011 17:28:18
   6½ / 10
Più che una biografia musicale sembra un prequel di "Paura e delirio a las vegas". Riprese torbide e allucinate, con uno sguardo troppo ossessivo sui vizi di Jim Morrison. Non conosco bene la sua storia, ma dal film sembra che sia stato costantemente fatto e ubriaco giorno per giorno per parecchi anni,senza fare niente di costruttivo.Gli altri componenti del gruppo sono pressochè inesistenti.
Di positivo c'è che alcune sequenze (soprattutto i live) sono eccellenti, e Val Kilmer sembra quasi Jim Morrison, incredibile.

camifilm  @  08/01/2011 17:14:36
   6½ / 10
buono. con qualche imprecisione "storica" passabile.

topsecret  @  08/01/2011 16:45:39
   7 / 10
Oliver Stone porta sul grande schermo il mito di Jim Morrison, leader di una delle rock-band leggendarie americane: The Doors.
Il viaggio sul sentiero dell'autodistruzione imboccato dal cantante è disseminato da uso ed abuso di droga, sesso ed alcol, dalla voglia di sconfinare le frontiere dell'eccesso alimentando il desiderio di morte che portò il re lucertola alla prematura scomparsa nel 1971.
Un film che forse non ricalca pienamente il lato umano di Morrison, che oltre al genio ed alla sregolatezza aveva anche un "lato poetico e spiritoso" come racconta Ray Manzarek e che nella pellicola di Stone si vede poco.
Un prodotto che, comunque la si pensi sul personaggio principale, rimane abbastanza ben fatto ed interessante, merito anche e soprattutto della prova di un cast davvero degno di apprezzamento, basta guardare la performance di Val Kilmer per rendersene conto, senza dimenticare una convincente e sofferta Meg Ryan che dimostra di sapersi destreggiare bene oltre i confini della commedia romantica.
Personalmente ho faticato un po' a farmi coinvolgere nella prima parte del film, ma in seguito la musica dei Doors, l'atmosfera psichedelica e la carica emotiva degli interpreti mi ha preso sempre più lasciandomi soddisfatto della visione.
Credo che tutto sommato rappresenti un valido tributo ad uno dei miti della musica di tutti i tempi.

tnt.dan  @  20/12/2010 18:14:16
   8½ / 10
Dopo i pink Floyd, la mia band preferita sono appunto i doors.
Penso che su Jim (non x essere presuntuoso sappia tanto) e in quseto film molte cose e dico molte sono vere. Poi che Stone abbia esagerato un pò, questo è solo un opinione di ognuno.Non è facile parlare della vita di uno dei più grandi poeti del XX secolo,e in generale non è mai facile parlare di qualcuno,xkè non eravamo lì con Jim in quei momenti, ma Stone in tante occasioni sì, e quindi credo che lo conosceva abbastanza. Credo che Jim era così, come nel film, poetico, dannato, profondo, visionario,angosciato esagerato nel suo essere, e anche una gran testa di caz2o, e non lo dico x offenderlo non mi permetterei MAI, anzi lui stesso si definiva così x le caz2ate che faceva, e penso che Stone l'abbia raccontato bene. Poi Val Kilmer davvero straordinario, la reincarnazione di JIM.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento stuntman bob  @  27/10/2010 18:19:49
   6½ / 10
Bello, bravo Stone, riesce a farmi piacere un film biografico, che in genere non amo, e bravo Kilmer calato nella parte come non mai, considerando che io odio con tutto me stesso Jim Morrison il mio voto è relativo.

Invia una mail all'autore del commento s0usuke  @  05/08/2010 16:47:34
   5½ / 10
Morte e autodistruzione, ma la sensazione è che Stone abbia calcato troppo la mano su unico aspetto della personalità di Morrison. Purtroppo non bastano le canzoni leggendarie della band sparse in tutto il film e le interpretazioni degli attori (Kilmer stupefacente) a far decollare una pellicola troppo forzatamente provocatoria nel autocompiacimento "maledetto"

paride_86  @  01/08/2010 14:22:35
   6 / 10
La storia è quella di Jim Morrison e del gruppo "The Doors", lo stile è il preludio al successivo (e brutto) "Natural Born Killers".
Quello che ne viene fuori è un film disomogeneo e un po' sconclusionato che parte dalla musica e finisce col delineare un ritratto personale del protagonista piuttosto sfocato, con Oliver Stone che cerca di essere visionario pur non avendone il talento.
Tutto sommato il film, però, può fregiarsi delle belle interpretazioni di Meg Ryan e, soprattutto, di Val Kilmer, identico a Jim Morrison.
Per il resto è un'occasione sprecata per parlare dei "The Doors", del rock e degli anni '60.

ROBZOMBIE81  @  20/03/2010 15:54:16
   7½ / 10
Se la son presa con il regista perchè non ricalca lo stile di vita di Morrison..a parte questo bel film e grande Kilmer!

floyd80  @  28/01/2010 10:40:12
   8 / 10
Forse uno dei migliori biopic della storia. Stone riesce a intavolare una trama degna di nota (sono i Doors ragazzi!) in modo esemplare, non in modo lineare, lasciando spazio alle parole del Dio lucertola e alle sue visioni.
Gli attori sono tutti bravissimi, persino Meg Ryan, e Val Kilmer sembra veramente Jim Morrison.

Invia una mail all'autore del commento shantaram  @  15/11/2009 18:28:29
   7½ / 10
Mezzo voto sono solo per il mito. Il film decanta l'anima tormentata di un icona rock. C'è un Val Kilmer perfetto e invidiabilmente somigliante a Jim. La regia è di buona fattura. A me sarebbe piaciuto vedere meno scene di esasperazione lasciando spazio a dei tratti di intima meditazione. Avrei voluto intravedere l'anima di morrison scorrere lungo immagini di riflessione...

AMERICANFREE  @  28/09/2009 12:45:25
   7½ / 10
buon film anche se secondo me la troppa durata lo penalizza rendendolo un po' troppo pesante! Val Kilmer da oscar!

FurFante9  @  05/09/2009 18:49:29
   5½ / 10
Lo ricordo un pò pesantuccio

Jh0n_Fr0m_Br0nx  @  05/09/2009 18:44:17
   8½ / 10
Ottima pellicola riguardante la complessa vita del frontman dei Doors Jim Morrison.
Come al solito Oliver Stone ha saputo realizzare un eccellente film ben interpretato e ben diretto. Molto buone molte location del film come le prime scene dove Jim e compagni sono nei deserti Californiani....
Insomma Film che con la sua psicadelica frenesia lascia una attinente impressione sugli ultimi anni di Morrison!

Tony yogurteria  @  04/09/2009 11:25:41
   8½ / 10
bellissimo! film che immerge nel mondo di jim morrison e in quello dei doors nonchè in quello delle droghe e degli acidi. la ricerca dell''eccesso' è all'ordine del giorno. film molto toccante. da vedere! ben interpretato da tutti gli attori, davvero.

2 risposte al commento
Ultima risposta 10/10/2009 13.40.14
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR Ciumi  @  02/08/2009 20:18:09
   5 / 10
Se si può dire che Morrison fu un poeta grezzo e un po’ confuso, certo non conviene misconoscerne il fascino. Né tanto meno svilirne l’importanza che rivestì, coi suoi Doors, nella storia della musica rock.
Sapere così uno dei miei cantanti più apprezzati nelle mani d’un regista che contrariamente non ho mai stimato, già non è stato un buon invito. Ma Stone è riuscito a stare addirittura al di sotto delle mie aspettative, riducendo quell’esperienza ad un’avventura allucinata di droga e sesso, mostrando solo la parte meno nobile di Jim, molto buffone e poco poeta, ignorandone la lealtà, l’amore per l’arte, l’illuminazione, la tenerezza.

Quanto a Kilmer, se è vero che nel film ha cantato con la sua propria voce le canzoni di Morrison, complimenti, avrebbe dovuto fare il cantante anziché l’attore.

LEMING  @  24/07/2009 14:40:48
   7 / 10
Non sono proprio un patito dei Doors, comunque riconosco la loro importanza musicale della fine anni '60, il film è improntato pricipalmente sulla figura di Jim Morrison il leader carismatico, con tutti i suoi pregi ed eccessi, buona interpretazione di Kilmer e resi molto bene le parti dedicate ai loro concerti ed al rapporto con il pubblico,....in sintesi una buonissima testimonianza e una buona regia.

Invia una mail all'autore del commento RadicalGrinder  @  30/06/2009 04:08:54
   6½ / 10
Il più grande sbaglio della mia vita è stato tagliarmi i capelli…

lupin 3  @  23/06/2009 03:37:48
   7½ / 10
Buon film, grande Jim Morrison!

Neu!  @  13/03/2009 11:53:40
   4 / 10
ah, Su Stone ho davvero tanto da divertirmi. è un autore che non sopporto, lo ritengo oggettivamente un incapace, un dilettante mascherato da genio visionario. questo film ne è la prova più eclatante. con un soggetto simile (vita e morte di Jim Morrison, porca *******) potevano nascere degli spunti fantastici, e poteva venire fuori un film davvero bello; ma c'è Stone alla regia: quello che verrà fuori sarà un film banale, stucchevole, magniloquente (nel senso più spregevole del termine), che banalizza la figura di Morrison riducendola a quella di un pazzo esaltato, che tralascia più o meno volutamente tutta la parte più interessante (quella filosofica), che mette talmente tanta carne al fuoco da essere costretto a presentare Andy Warhol come una banale macchietta. così è proprio come non va fatto un film su Jim Morrison. 4 regalato

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  16/02/2009 03:43:10
   9 / 10
Pazzesca rivisitazione della vita di Jim Morrison e i suoi Doors. Inutile dire che è uno spettacolo vedere in azione Val Kilmer riuscire ad interpretare un mito per molti giovani senza farsi prendere troppo dalla foga e dalla paura della gigantesca ombra di Jim stesso. Tutto bello, non mi ha mai annoiato.

Eccellente.

winston-smith  @  20/01/2009 19:05:04
   6 / 10
Stone avrebbe potuto creare un gran bel film avendo fra le mani attori identici ai veri Doors...ma ha prodotto un film che lascia perplessi e delusi molti fan dei mitici Doors a causa della sua solita "Americanizzazione" (scusate il termine) che ha lasciato troppo spazio al risultato commerciale dimenticandosi di narrare dei DOORS...comunque eccelsa interpretazione di Val Kilmer, identico nei panni di Jim Morrison...

maitton  @  16/01/2009 15:05:31
   6 / 10
devo votare il film o la colonna sonora???
...ok voto il film...

Alexein  @  10/01/2009 22:14:54
   6½ / 10
Biografia mooolto parziale sulla figura del cantante dei Doors Jim Morrison. Premetto che mi sono interessato alla loro musica ed alla figura carismatica di questo grandissimo artista grazie a questo film. Ma da lì ogni volta che ho aggiunto un tassello di conoscenza sulla vita di Jim come cantante e come uomo ho sempre più messo da parte la vhs di questo film. Bellissime le parti musicali, niente da dire. Ma quel che ne esce sulla sua figura è una benchè minima parte della verità che è stata volutamente falsata dal regista per renderla più appetibile alle nuove generazioni ed agli incassi dei cinema.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Robgasoline  @  31/12/2008 03:20:59
   8½ / 10
Quandò uscì per protesta personale evitai di andarlo a vedere perchè conscio del fatto che tutti i teenager coetanei avrebbero imitato le gesta di Jim e che ci crediate o no, molti si interessarono ai Doors solo dopo l'uscita di questo film,cosa che mi ha dato il voltastomaco da ammiratore della Band.
E' per questo che l'ho guardato solo dopo 6 o 7 anni dalla sua uscita.
Ottima cmq l'interpretazione di Val Kilmer,sembra proprio Jim in persona.

buzzy73  @  19/12/2008 11:39:56
   9 / 10
ottima interpretazione di val kilmer che si permette di cantare in maniera ecellente le canzoni di jim morrison un mito

Gruppo COLLABORATORI peter-ray  @  16/12/2008 13:53:55
   7½ / 10
Non amo molto i Doors, ma questo film (biografico?) l'ho trovato interessante
Certo che è impressionante la somiglianza di Kilmer con Jim Morrison

Gruppo COLLABORATORI bungle77  @  02/12/2008 15:54:50
   7½ / 10
Trasposizione un po romanzata della vita di Jim Morrison... Film affascinante e coinvolgente che pecca dei soliti difetti Stoniani... retorica e autocompiacimento

Bob Marley  @  29/10/2008 11:17:53
   9 / 10
ottimo film sia per gli amanti dei doors che non...grande prova di val kilmer!

greenday2  @  23/10/2008 19:37:55
   7½ / 10
Gran parte del voto va sicuramente all'interpretazione di Val Kilmer, che oltre ad essere davvero somigliante a Jim, si impersonifica a tutto tondo in esso.

Peccato però che non venga analizzata l'introspettiva del Morrison e la parte di "lui poeta".

Ivan_J_147  @  02/09/2008 12:34:56
   4 / 10
Premetto che fino alla visione del film conoscevo molto poco i Doors e la figura di Jim Morrison.
Il film mi sembra piatto, non aumenta mai di intensità, il che è un grave difetto per un lungometraggio che dura più di 2 ore.
Inoltre mi sembra che il protagonista non sia tutto il gruppo, ma il solo Jim Morrison (la psicologia e la vita degli altri componenti rimangono un mistero)...
Osservando le interpretazioni, salvo solo la recitazione di Val Kilmer...
Nel complesso è meglio se lo guardano solo i fan dei doors...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Granf  @  14/07/2008 16:11:18
   4 / 10
Altro pessimo film di Stone, che firma una poco fedele e stucchevole biografia di un mito della musica rock e della poesia.
Bandiera di almeno tre generazioni, il poeta-cantante Jim Morrison, viene interpreto in maniera immensa da Val Kilmer. Ma viene dipinto in maniera troppo eccessiva dal regista,Stone mostra la droga, l'alcool, il sesso, comunque presenti nella vita del cantante, ma lo fa in maniera troppo pesante, quasi ossessiva. Non menzionando minimamente la poesia, l'amicizia, l'amore che c'era nel suo quotidiano ma anche nelle sue opere. Così facendo ha trasformato il film in un mucchio di immagini allucinanti e insopportabili che continuano imperterrite verso il finale, gli ultimi 30 minuti sono una porcheria.
Naturalmente la colonna sonora è da brividi.
Ultimamente il regista ci ha riprovato a distruggere un mito in Alexander, e credo che ci sia pienamente riuscito.

marfsime  @  30/06/2008 20:32:51
   4½ / 10
Non m'è piaciuto..l'ho trovato molto forzato in alcuni punti e volutamente provocatorio ed eccessivo..s'è voluto incentrare il film solo sugli eccessi di Morrison tra alcool sesso e droga..cine-biografia bocciata.

roy rogers  @  14/03/2008 13:08:46
   7 / 10
Un buon film! penso che non sia stato per niente facile creare un film sui Doors avendo tuttora innumerevoli fans. A Val Kilmer soprattutto è spettato il compito ancor più difficile di dover interpretare il leader del gruppo Jim Morrison. Penso che ci sia riuscito abbastanza bene!Belle le musiche

7HateHeaven  @  08/03/2008 14:20:47
   8½ / 10
Gadevolissima sorpresa...
Pensavo di incappare in una delusione visto la difficoltà di rendere onore a un simile personaggio, invece un grandissimo film!
Il ritmo è incredibile, sembra di essere in un viaggio psichedelico e sinceramente si perde la cognizione del tempo nella visione.
Stupende alcune scene e merito alla "ricostruzione storica" spesso fedele, inoltre, naturalmente, colonna sonora da 10+

taras bulba  @  04/01/2008 22:11:31
   6½ / 10
Oliver Stone è troppo americano per i miei gusti.
FA di JIm Morrisson, a mio avviso, un personaggio troppo esagerato, viziatissimo e quindi antipatico.
Nonostante ciò è un film che non annoia mai.

everyray  @  27/12/2007 18:31:09
   8½ / 10
non è mai facile fare un film su personaggi come Jim Morrison,la cui vita è stata caratterizzata da eccessi di ogni tipo,tuttavia Oliver Stone è riuscito a fare un quadro generale della vita di Jim Morrison inserendo anche visioni oniriche e spirituali che riguardano lui da bambino...bel film,visto almeno 20 volte...Val Kilmer super,grande somiglianza!!

Invia una mail all'autore del commento bender89  @  24/12/2007 15:00:36
   6½ / 10
storia coinvolgente ma mi è sembrato banalotto descrivere morrison come un pagliaccio da circo,una pedina incosciente vittima di se stesso.tuttavia le musiche le scene e l'interpretazione ottima di kilmer lo rendono un film apprezzabile nel suo genere

Invia una mail all'autore del commento Bright Parker  @  22/12/2007 23:20:09
   8½ / 10
La musica, la vita, la passione, la struggente armonia di uno dei più grandi poeti della storia della musica rock: JIM MORRISON. Il regista più provocatorio di Hollywood Oliver Stone, porta sullo schermo la storia della più nota band degli anni '60 e '70, i "Doors", usando la macchina da presa proprio come la usava Morrison nei suoi filmini alla UCLA Film School, in modo irrequieto, curioso, invadente, morboso, riducendo praticamente tutto ad un'unica, immensa e forte allucinazione, facendoci provare tutte le emozioni provate dal poeta maledetto, in un mix di sinfonie psichedeliche, sesso e acidi. Val Kilmer, che interpreta appunto il grande Morrison, ci regala una delle sue prestazioni più singolari e intense, assolutamente degno di un premio Oscar, mostrando allo spettatore tutta la complessità e la purezza dell'arte in una storia torbida e soffocata, che ha come unico obiettivo, quello di sfogare un grande e indomabile senso di rabbia e di rancore, ponendosi delle domande sul significato della vita, e se veramente ne abbiamo bisogno. Morrison ha sempre cercato una risposta a questi tremendi enigmi, introducendosi nel più profondo del suo "Io" mediante droghe, alcool e allucinogeni, in cerca della morte, non temendola ma sfidandola, tant'è che lo stesso Jim, durante la sua permanenza terrena, scrisse un verso che recita in questo modo: "la vita è un'avventura dalla quale nessuno è ancora uscito vivo..." e come non si può restare affascinati di fronte a tale bellezza, alla poesia di un mito, di un colosso, di un'icona universale... I personaggi che fanno da spalla a Kilmer, ovvero la splendida Meg Ryan e gli straordinari Kyle MacLachlan, qui nelle vesti del musicista membro dei "Doors" Ray Manzarek, Kevin Dillon, fratello del noto Matt Dillon, nel ruolo del chitarrista John Densmore e Frank Whaley nel ruolo del batterista Robby Krieger. La fotografia è, a mio avviso, uno degli aspetti più mistificatori della pellicola, che ritrae le scene nel deserto facendo sembrare allo spettatore di essere lì, con Jim e suoi compagni a soffrire e asognare, sulle note di un capolavoro quale "The End", e non è da meno il montaggio, sfumato ed eterogeneo, così come la scenografia che in alcuni tratti sembra fin troppo reale. Detto con tutto il cuore: uno dei migliori film degli anni '90.

vitocortesi  @  30/11/2007 00:45:44
   7½ / 10
Probabilmente non è molto fedele agli avvenimenti reali ma comunque un film sicuramente godibile.

Pink Floyd  @  05/11/2007 20:40:33
   6½ / 10
Sicuramente interessante anche se rappresenta solo una piccola fetta della vita rock star style.
Viene dato molto più spazio all'uomo James Douglas Morrison, usando il quartetto come trampolino di lancio per descrivere l'essenza R'n R piuttosto che l'autodistruzione dell'uomo da palcoscenico. Insomma, non vi aspettate da questo lavoro di vedere nei dettagli la storia e i successi della band californiana.
Di effetto le scene allucinate e quelle di sesso, tutte intrise di quella poetica filosofica che ha caratterizzato il Re Lucertola.
La somiglianza di Val Kilmer con Jim Morrison è notevole anche se personalmente ho trovato l'interpretazione e la stessa regia volte a raffigurare troppo spesso il frontman americano come un personaggio ambiguo, privo di personalità, a cui poco importava al di fuori dell'eroina e dell'alcool. Ad ogni modo non mi sembra che risulti una prova recitativa eccelsa.

sonhador  @  17/10/2007 20:51:53
   4½ / 10
bella l'idea di girare un film sul mitico gruppo californiano...però Oliver Stone mette in risalto quasi esclusivamente gli eccessi della vita di Jim Morrison come se fosse stato solo un vagabondo drogato..oltretutto Val kilmer è così irritante e smorfioso...che delusione di film....

Aleister Drunk  @  19/07/2007 00:28:40
   6 / 10
film accettabile come storia, ma del tutto ridicolo come biografia di un personaggio che prima di tutto era una "creatura" sensibile, e non un mandrillone esagerato come appare attraverso questa pellicola. Sopravvalutato da chi non conosce la storia di questo gruppo, Stone trascura gli attimi della vita di Morrison più affascinanti (come l'adolescenza), per passare subito alla popolarità e alla morte. Passabile.

Tony Ciccione90  @  06/07/2007 12:52:12
   7½ / 10
Bel film su un gruppo che amo da morire. Meravigliose le colonne sonore. Peccato che dipinga Jim Morrison solamente come un drogato e nulla più. E infatti nessuno dei Doors ha dato la propria autorizzazione a questo film..Jim Morrison lives..

dgarofalo  @  25/06/2007 08:37:45
   7½ / 10
gran bel film sui mitici doors
ma io non conoscendo la vera storia dei doors nn so se e stato ricostruito realmente ai fatti...le musiche bellissime e val kilmer tale e quale al vero jim morrison
da vedere

tarantinato88  @  05/06/2007 16:44:46
   8½ / 10
essendo io un accanito fan e discepolo del re lucertola..ho apprezzato la fedele interpretazione di un ottimo val kilmer..era difficile rendere credibile un personaggio del genere..ma a volte sembrava di vedere il vero jim..e di qst gli va dato atto..break on through to the other side..

Gruppo COLLABORATORI fidelio.78  @  05/05/2007 20:02:58
   7 / 10
E un buon film che non si lascia andare al didattismo, però qualcosa nella sceneggiatura di stone non mi convince....Buona anche la prova di Val Kilmer.

Jumpy  @  28/04/2007 18:54:05
   6 / 10
Premetto che ho sempre considerato i Doors sopravvalutatissimi e Jim Morrison il Kurt Cobain dell'epoca (non lo considero un complimento).
Il film mi è sembrato riuscito più che altro per la soprendente somiglianza tra il protagonista e Jim Morrison e per le scenografie/ambientazioni azzeccate.

4 risposte al commento
Ultima risposta 13/01/2008 15.06.23
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR quadruplo  @  17/04/2007 21:06:45
   7½ / 10
Mah..è sempre girata questa storia sul fatto che Oliver Stone abbia descritto Jim Morrison ancora più tossico di quello che fosse in realtà tralasciando l'aspetto musicale..sinceramente non so se sia vero, comunque il film mi è piaciuto molto.
Ho visto l'altro giorno Velvet Goldmine, film relativo alla vita di un artista che viveva anch'esso al limite. Sarà perchè Jim Morrison è Jim Morrison, sarà per la regia di Stone ma trovo questo decisamente più riuscito.

Cardablasco  @  16/04/2007 01:54:50
   7½ / 10
Non conosco bene la storia dei doors,se avete un libro da suggerirmi vi ringrazio,cmq il film mi è piaciuto molto,ci fa capire cosa è stato Jim Morrison,la sua voglia di superare ogni limite,verso la sua unica amica,la fine.

Invia una mail all'autore del commento Mr Mandarino  @  13/04/2007 11:42:28
   4½ / 10
Se non fosse per la stupenda recitazione di Val Kilmer gli avrei dato ancora meno...
La storia della vita di uno "s****to" (uso questo termine per definire una persona che si allontana da tutto ciò che può rappresentare un esempio per chiunque) attraverso un film lento da morire.

2 risposte al commento
Ultima risposta 21/12/2007 19.19.35
Visualizza / Rispondi al commento
Gothick  @  08/04/2007 21:46:42
   8½ / 10
ci sono alcune imprecisioni (infatti uno del gruppo si era dissociato dalle idee di oliver verso la fine del montaggio).
Jim è presentato come un drogato! Lui provava, sì, ma non era un tossico!!
Anche il momento della morte è imprecisissimo: Jim non è morto in casa, nè tantomeno per un attacco cardiaco o simile. ma per overdose. Jim "assaggiava" sempre le dosi di Pam prima di lei (che tenero^^ asd): quella sera però ebbe sfortuna... :P
Poi mancano i riferimenti a Rimbaud, il fatto che jim era bisex ecc ecc...

Tutto sommato credo sia il migliore film sui doors e jim (forse perchè è l'unico...asdasd).



Aspettiamo quello sui Nirvana... =)

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  07/03/2007 11:53:19
   8 / 10
Credo sia molto complicato realizzare un film su un mito, gia' perchè innanzitutto, più che un film sul gruppo è un film su Jim Morrison, sul suo delirio creativo, sulla sua autodistruzione, sulla sua continua ricerca della morte.
Le musiche sono naturalmente straordinarie, come tale è la prova di Val Kilmer, somigliante notevolmente al reale leader dei Doors. Oltre alla somiglianza fisica recita anche molto bene un ruolo che è difficile non far scadere nel risibile. Buona prova anche per Meg Ryan, uno dei film in cui la preferisco!
Irriconoscibile Kyle Maclachlan e magro come in pochi altri film M. Madsen!!!

orazio  @  27/02/2007 00:37:26
   8 / 10
Grande Jim!...bravissimo e somigliantissimo Val Kilmer nell'interpretazione del re lucertola. Un film che cerca e spesso riesce a far conoscere pregi e difetti, gioie e dolori, amici e nemici di un mito generazionale che nel bene e nel male ha lasciato il segno.

Rusty il Selvag  @  17/11/2006 17:36:11
   7 / 10
La Casa Del Sole Che Sorge


C'è una casa a New Orleans
la chiamano il sole nascente
ed è stata la rovina
di più di un povero ragazzo
e Dio, so di esssere uno di questi

Mia madre era una sarta
cucì i miei blue jeans nuovi
mio padre era un giocatore d'azzardo
giù a New Orleans

Ora, l'unica cosa
di cui ha bisogno un giocatore d'azzardo
è una valigia e un bagagliaio
Ed è soddisfatto
solo quando
è ubriaco del tutto

Oh madre di' ai tuoi figli
di non fare quello che ho fatto io
di non spendere la loro vita
nel peccato e nella miseria
nella casa del sole che sorge

Ora, un piede sul binario
l'altro piede sul treno
sto tornando a New Orleans
con la palla al piede [cioè in prigione]*

Ebbene, c'è una casa
a New Orleans
La chiamano il sole nascente
ed è stata la rovina
di più di un povero ragazzo
e Dio, so di essere uno di questi
e Dio, so di essere uno di questi



The Animals

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  29/08/2006 20:13:40
   7 / 10
Vita,successo,abusi e momenti drammatici della vita del Re Lucertola immortalati da Oliver Stone....l'ossessione della morte,l'autodistruzione e l'abuso di droghe e alcool,vengono raffigurate con eleganza visionaria in un film lirico e controverso,impregnato della musica del gruppo e dai versi del poeta generazionele per eccellenza....criticato piu'volte per l'eccessiva rappresentazione del personaggio,io non faccio altro che unirmi al treno:Stone decide di dilungarsi troppo sul lato trasgressivo del personaggio allungando il brodo in piu'di un'occasione,tralasciando particolari con cui avrebbe potuto variare molto sull'argomento.
7 cmq per la fedele ricostruzione storica degli eventi,7 per un Val Kilmer calatosi in una metamorfosi impressionante e semplicemente devastante,7 soprattutto per la regia di Stone iperbolica e psichedelica con fotografia in grado di ricreare perfettamente le atmosfere dell'epoca.

  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

45 seconds of laughter47 meters down: uncaged5 e' il numero perfettoa herdadea mano disarmataa sonabout endlessnessadults in the roomall this victoryalla corte di ruth - rgbamerican animalsamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerangry birds 2 - nemici amici per sempreannabelle 3
 NEW
antropocene - l'epoca umanaapollo 11aquaslasharab bluesarrivederci professoreatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenbaby gang (2019)babyteethballoonbarnbeautiful boy (2018)beyond the beach: the hell and the hopebirba - micio combinaguaiblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicablue my mind - il segreto dei miei anniboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rosebring the soul: the movie
 NEW
burning - l'amore bruciaburning canecarmen y lola
 NEW
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dice
 NEW
chiara ferragni - unpostedchristo - walking on watercitizen kcitizen rosicity hunter - private eyesclimax (2018)colectivcorpus christicrawl - intrappolatidaitonadelphinedi tutti i coloridiamantino - il calciatore piu' forte del mondodicktatorship - fallo e basta!dolcissimedomino (2019)due amici (2019)e poi c'e' katherine
 NEW
eat local - a cena con i vampiriedison - l'uomo che illumino' il mondoeffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragioescape plan 3 - l'ultima sfidafast & furious - hobbs & shawfellini fine maifiebre australfiore gemellofulci for fakegenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghostgloria mundigodzilla ii - king of the monstersgoldstonegretaguest of honourhava, maryam, ayeshahotel artemishouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondo
 NEW
i migliori anni della nostra vita (2019)i morti non muoiono
 NEW
il colpo del caneil criminaleil flauto magico di piazza vittorioil grande saltoil mostro di st. pauliil pianeta in mareil prigionieroil re leone (2019)il regnoil signor diavoloil sindaco del rione sanitÓil varcoin fabricit: capitolo 2juliet, nakedjust 6.5kinkingdom comela bambola assassina (2019)la fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala mia vita con john f. donovanla piccola bossla prima vacanza non si scorda maila rivincita delle sfigatela vita invisibile di euridice gusmaol'amour flou - come separarsi e restare amicil'angelo del criminele coup des larmesles chevaux voyageurslife as a b-movie: piero vivarellilingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilucania - terra sangue e magial'ultima orama (2019)mademoisellemadre (2019)marriage storymartin edenmaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmen in black: internationalmes jours de gloiremidsommar - il villaggio dei dannatimio fratello rincorre i dinosaurimoffiemondo sexymosulnever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutnevermindneviano.7 cherry lanepallottole in liberta'parthenonpasspartu': operazione doppiozeropelican bloodpets 2: vita da animaliphotographpolaroidpop black postapowidoki - il ritratto negatoprimula rossapsychosiaquel giorno d'estateraccolto amarorapina a stoccolmarare beastsrealmsred sea divingrestiamo amicirevenirrialtorocketmanroqaia
 NEW
rosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscalesscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligarisebergselfie
 NEW
selfie di famigliaserenity (2019)seules les betessh_t happensshadow of watershelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbaiskate kitchensolesoledadspider-man: far from homestate funeralstrange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognotesnotathe boy 2the burnt orange heresythe deepthe diverthe elevatorthe great green wallthe king (2019)the kingmakerthe laundromatthe lodgethe long walkthe mirror and the rascalthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe quake - il terremoto del secolothe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthe truththey say nothing stays the sameti presento patricktolkientony driver
 NEW
torino nera (2019)toy story 4tutta un'altra vitaun monde plus granduna famiglia al tappetoverdictvita segreta di maria capassovox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp networkwelcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marewomanx-men: dark phoenixyou will die at 20zerozerozero - stagione 1zumiriki

991777 commenti su 41973 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net